Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Sab Feb 14, 2015 12:26 pm

Promemoria primo messaggio :

io la butto lì, attendo processo in piazza, gogna e tortura anti-eresia nelle secrete dell'Abbazia....
chiedo gentilmente risposte, eventuali, razionali e ponderate...

da prof dico che "i prof fanno troppe vacanze"....
dobbiamo essere anche chiari e onesti con noi stessi.
io, per esempio, causa carnevali vari, sono a casa da giovedì scorso e martedì prossimo compresi...si certo, qualche giorno in meno a pasqua, ma sono comunque periodi ECCESSIVI per una festività futile come il carnevale...una settimana intera...se lo dici ad un altro lavoratore, ti sputa in un occhio....
sto seguendo un corso serale di tedesco, non si sognano nemmeno di fare festività per carnevale....
è scandaloso!!! in nessun ambito lavorativo esistono queste situazioni...
la scuola deve modificare sti calendari, basta con sti MEGAPONTI, sempre e ovunque: la didattica seria richiede lavoro, richiede giorni pieni di lezione in numero sufficiente...
se togli i ponti, le gite, le uscite, le autogestioni, i giorni chiusura neve e minchiate varie, i giorni effettivi si riducono all'osso...

il docente italiano pretende più soldi, è SACROSANTO, siamo professionisti non accattoni, ma bisogna RIDURRE I GIORNI DI CHIUSURA DELLE SCUOLE!!
C'E un mercoledì festivo? megaponte dal sabato precedente...è ora di dire basta!...

non mi mandate subito a fanculo...riflettete un attimo sui motivi, se ci sono, per i quali l'anno scolastico è così pieno di buchi...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
russele



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Feb 17, 2015 2:56 pm

Sicuramente la tua regione ha deliberato in maniera diversa da qui nel lazio. Niente ponti o chiusure. Sta di fatto che la questione è un'altra.
Fermo restando i condivisi commenti sull'aspetto economico del nostro lavoro, ci troviamo a necessitare di momenti di pausa. Lo stress da lavoro è alto soprattutto se li fai bene. E condivido quindi i paesi (e sono molti) che diluiscono le chiusure in più parti nel corso dell'anno. Del resto, e credo sia così più o meno dappertutto, Natale, Pasqua c'è sempre un mucchio di alunni che parte e ritorna prima per vari motivi, non da ultimo il ritorno in "patria". E che dire delle settimane bianche? Questa settimana ne ho via almeno 6/7. Altri partono ad aprile perchè costa meno e magari agosto lo passano al lavoro con tutti gli annessi e connessi. Probabilmente "rivedere" la suddivisione delle ferie non è argomento così strampalato tanto per noi e il nostro stress psico-fisico, che per le famiglie e le mutate esigenze vacanziere. Certo chiudere per carnevale...no!#
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Feb 17, 2015 2:58 pm

Devo aver bevuto...Intendevo che ci sono alunni che partono prima e ritornano dopo l'inizio e fine delle vacanze..
Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Feb 17, 2015 4:18 pm

Ho un'amica che insegna in una scuola internazionale, a Firenze. Iniziano le lezioni il 3/4 di settembre, finiscono al 20 di giugno; 3 settimane a Natale (a partire da una prima della vigilia), una settimana a carnevale, qualche giorno in meno a Pasqua, i ponti di primavera... Alla fine i 200 gg li fanno comunque, e anche qualcuno in più, ma distribuiti diversamente...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Gio Feb 19, 2015 1:21 pm

Martedì grasso c'è stata concessa mezz'ora per scaglionare l'uscita dei ragazzi e impedire che tutti insieme si ammazzassero di schiumate. Stop.
Noi furbi eravamo in gita e siamo arrivati un'ora oltre l'uscita canonica: niente schiuma e niente scaglione privilegiato. Io ovviamente ero in servizio dalla prima ora anche se sarei dovuta entrare in terza. Ho fatto 3 ore in più gratis, ma lo sapevo.
Per organizzare l'uscita avrò perso almeno 4 ore tra contatti, burocrazia, pianificazione dell'accesso del disabile ecc... Ieri pomeriggio ho corretto compiti per 4 ore. Tutti tempi previsti dal mio incarico di lavoro che, ci si dimentica sempre, ma almeno noi dovremmo ricordarlo, non prevede solo ore frontali! La produttività non ha nulla a che fare con le ore alla catena: Fantozzi docet.
Quando sono in classe per tre ore di fila lavoro 180 minuti effettivi: niente caffè (non ho la macchinetta), pisciatina (non ho cesso), chiacchiera con il collega (non ho collega). Se mi distraggo e il ragazzino si scatafascia dalla sedia me ne chiedono conto perchè devo sorvegliare e vigilare oltre che insegnare. Non si possono comparare cavoli e tavol. Non è solo questione di retribuzione, se devo fantozzizzarmi e fare 40 ore da settembre a agosto voglio il cesso il caffè il collega il corridoio per sgranchirmi la settimana di ferie per andarmene sulla neve a febbraio e soprattutto pretendo che si portino via i ragazzini!
Tornare in alto Andare in basso
prever1968



Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Gio Feb 19, 2015 2:00 pm

lucetta10 ha scritto:
Martedì grasso c'è stata concessa mezz'ora per scaglionare l'uscita dei ragazzi e impedire che tutti insieme si ammazzassero di schiumate. Stop.
Noi furbi eravamo in gita e siamo arrivati un'ora oltre l'uscita canonica: niente schiuma e niente scaglione privilegiato. Io ovviamente ero in servizio dalla prima ora anche se sarei dovuta entrare in terza. Ho fatto 3 ore in più gratis, ma lo sapevo.
Per organizzare l'uscita avrò perso almeno 4 ore tra contatti, burocrazia, pianificazione dell'accesso del disabile ecc... Ieri pomeriggio ho corretto compiti per 4 ore. Tutti tempi previsti dal mio incarico di lavoro che, ci si dimentica sempre, ma almeno noi dovremmo ricordarlo, non prevede solo ore frontali! La produttività non ha nulla a che fare con le ore alla catena: Fantozzi docet.
Quando sono in classe per tre ore di fila lavoro 180 minuti effettivi: niente caffè (non ho la macchinetta), pisciatina (non ho cesso), chiacchiera con il collega (non ho collega). Se mi distraggo e il ragazzino si scatafascia dalla sedia me ne chiedono conto perchè devo sorvegliare e vigilare oltre che insegnare. Non si possono comparare cavoli e tavol. Non è solo questione di retribuzione, se devo fantozzizzarmi e fare 40 ore da settembre a agosto voglio il cesso il caffè il collega il corridoio per sgranchirmi la settimana di ferie per andarmene sulla neve a febbraio e soprattutto pretendo che si portino via i ragazzini!
Ben detto!!!
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Gio Feb 19, 2015 4:20 pm

Ci vorrebbero più sospensioni dell'attività didattica, i carichi di lavoro per gli studenti non devono essere eccessivi e i docenti sono già a rischio di perdere la testa (rischio burn-out)
E' inutile poi discutere su cosa fare del personale docente durante la sospensione dell'attività didattica (i docenti in questi casi sono formalmente in servizio ma di fatto in vacanza) prima di discutere di come organizzare spazi e strumenti per poter garantire che il lavoro fatto a casa possa venire svolto nel luogo di lavoro.
Poi quando ve ne state a casetta finalmente si riesce a lavorare bene in segreteria senza essere perennemente disturbati (oggi ad esempio ho lavorato da Dio)..quindi capirete che sono contrario ad avervi tutto l'anno a scuola, lol.
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Dom Feb 22, 2015 8:51 pm

felipezz ha scritto:
io la butto lì, attendo processo in piazza, gogna e tortura anti-eresia nelle secrete dell'Abbazia....
chiedo gentilmente risposte, eventuali, razionali e ponderate...

da prof dico che "i prof fanno troppe vacanze"....
dobbiamo essere anche chiari e onesti con noi stessi.
io, per esempio, causa carnevali vari, sono a casa da giovedì scorso e martedì prossimo compresi...si certo, qualche giorno in meno a pasqua, ma sono comunque periodi ECCESSIVI per una festività futile come il carnevale...una settimana intera...se lo dici ad un altro lavoratore, ti sputa in un occhio....
sto seguendo un corso serale di tedesco, non si sognano nemmeno di fare festività per carnevale....
è scandaloso!!!  in  nessun ambito lavorativo esistono queste situazioni...
la scuola deve modificare sti calendari, basta con sti MEGAPONTI, sempre e ovunque: la didattica seria richiede lavoro, richiede giorni pieni di lezione in numero sufficiente...
se togli i ponti, le gite, le uscite, le autogestioni, i giorni chiusura neve e minchiate varie, i giorni effettivi si riducono all'osso...

il docente italiano pretende più soldi, è SACROSANTO, siamo professionisti non accattoni, ma bisogna RIDURRE I GIORNI DI CHIUSURA DELLE SCUOLE!!
C'E un mercoledì festivo? megaponte dal sabato precedente...è ora di dire basta!...

non mi mandate subito a fanculo...riflettete un attimo sui motivi, se ci sono, per i quali l'anno scolastico è così pieno di buchi...

Quando ci daranno lo stipendio che ci spetta per professionalità e livello culturale (ossia almeno 3500 euro mensili) se ne potrà discutere.
Fino ad allora le sortite come la tua saranno sempre inopportune e offensive perché il docente è un PROFESSIONISTA e NON un MISSIONARIO.
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Dom Feb 22, 2015 9:05 pm

In Consiglio di Istituto un mio collega ha avuto il coraggio di affermare che pagare 50 euro lorde un'ora di corso recupero è un privilegio indifendibile.
Davanti a questa sparata non ci ho visto più e gli ho intimato, con toni bruschi e decisi, di stare zitto e di non azzardarsi a offendere la professionalità della categoria.
Gli ho anche fatto notare che nessun docente, lui compreso, parla di privilegio quando un medico chiede un minimo di 80 euro perr una visita in privato che solitamente dura meno di un'ora e quindi non si capisce per quale motivo un docente, laureato e specializzato, dovrebbe ricevere meno di 50 euro lorde per un'ora di prestazione aggiuntiva.
Invito tutti a fare altrettanto perché questi colleghi che concepiscono la docenza non come una professione ma come una sorta di missione volontaria per il bene dell'umanità vanno ridicolizzati, umiliati e messi a tacere perché sono la rovina della categoria e della scuola.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Dom Feb 22, 2015 9:24 pm

sim1979 ha scritto:
In Consiglio di Istituto un mio collega ha avuto il coraggio di affermare che pagare 50 euro lorde un'ora di corso recupero è un privilegio indifendibile.

In questi casi la replica è quasi obbligata: "per te, forse!".
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Dom Feb 22, 2015 9:30 pm

mac67 ha scritto:
sim1979 ha scritto:
In Consiglio di Istituto un mio collega ha avuto il coraggio di affermare che pagare 50 euro lorde un'ora di corso recupero è un privilegio indifendibile.

In questi casi la replica è quasi obbligata: "per te, forse!".

Per lui lo è sicuramente.
Questo però non lo autorizza a offendere la categoria di cui peraltro anche lui fa parte e personalmente non tollererò mai che lo si faccia negli organi collegiali di cui sono membro (in Consiglio di Istituto fra l'altro rappresento anche altri docenti).
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Lun Feb 23, 2015 12:15 am

sim1979 ha scritto:
In Consiglio di Istituto un mio collega ha avuto il coraggio di affermare che pagare 50 euro lorde un'ora di corso recupero è un privilegio indifendibile.

Gli ho anche fatto notare che nessun docente, lui compreso, parla di privilegio quando un medico chiede un minimo di 80 euro perr una visita in privato che solitamente dura meno di un'ora e quindi non si capisce per quale motivo un docente, laureato e specializzato, dovrebbe ricevere meno di 50 euro lorde per un'ora di prestazione aggiuntiva.
Invito tutti a fare altrettanto perché questi colleghi che concepiscono la docenza non come una professione ma come una sorta di missione volontaria per il bene dell'umanità vanno ridicolizzati, umiliati e messi a tacere perché sono la rovina della categoria e della scuola.

Hai ragione da vendere. I 50 euro non sono affatto una cifra da privilegio. Un buon meccanico chiede gli stessi soldi. Un idraulico ne chiede di più. E parliamo di onesti artigiani, non di personale laureato. Quanto prende un medico? Quanto un notaio? Quanto un commercialista o un ingegnere?

Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Lun Feb 23, 2015 12:02 pm

sim1979 ha scritto:
In Consiglio di Istituto un mio collega ha avuto il coraggio di affermare che pagare 50 euro lorde un'ora di corso recupero è un privilegio indifendibile.

In realtà, in un certo senso molto pratico, ha ragione.
Nel senso che lo stato, con i fondi per l'istruzione, una cifra del genere non se la può più permettere da un pezzo!

Infatti l'andazzo ormai è quello di pagare sempre la tariffa per "attività di coordinamento", cioè 17,50€ lorde all'ora. Anche questa cifra, a ben vedere i conti, è difficilmente sostenibile con i fondi stanziati attualmente, e presto sarà anch'essa considerata un privilegio.

Io, di questi privilegi, ne faccio volentieri a meno !!!
Lascio ad altri la possibilità di prestare il proprio lavoro qualificato a questi prezzi, se li ritengono convenienti. Non svendersi è al momento l'unico modo che abbiamo per difendere la dignità professionale, quindi fino a che è facoltativo, impariamo a dire di no.
Tornare in alto Andare in basso
Federica86



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 06.11.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Lun Feb 23, 2015 2:38 pm

Lenar ha scritto:

Hai ragione da vendere. I 50 euro non sono affatto una cifra da privilegio. Un buon meccanico chiede gli stessi soldi. Un idraulico ne chiede di più. E parliamo di onesti artigiani, non di personale laureato. Quanto prende un medico? Quanto un notaio? Quanto un commercialista o un ingegnere?



Gli altri professionisti non so, purtroppo gli ingegneri non guadagnano più le cifre di una volta. Oggi per ogni ingegnere "ricco" (in genere si tratta di personaggi non giovanissimi e che si sono affermati in tempi più rosei) ce ne sono tantissimi (giovani soprattutto, ma non solo) che fanno gli pseudo-dipendenti precari sottopagati ed altrettanti che non lavorano affatto.

Io per fortuna un lavoro, per quanto precario e senza tutele, l'ho trovato. Guadagno 10 euro lorde l'ora e sto molto meglio di molti giovani colleghi ingegneri.

Inoltre non credo si possano confrontare gli stipendi senza confrontare gli orari di lavoro. Personalmente porto a casa una mensilità forse pari a quella di un insegnante alla prima esperienza, ma lavoro (al netto di WE, feste rosse e 2 settimane di ferie annue) 240 giorni all'anno per 9 ore al giorno. Al netto di contributi e tasse il mio guadagno orario è più basso di quello di una collaboratrice domestica.

Ad ogni modo non credo affatto che gli stipendi degli insegnanti siano alti se rapportati al carico lavorativo. Credo, semmai, che ci siano tante categorie messe parecchio peggio e che al momento, in Italia, vivono una situazione professionale ancora più avvilente... Non credo che 50 euro lorde l'ora per un insegnante siano un privilegio. Sulle 10 euro l'ora per un ingegnere invece non mi pronuncio, dico solo che per come vanno le cose in questo settore, in questo momento, posso solo essere grata di portarle a casa.
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Lun Feb 23, 2015 2:41 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
sim1979 ha scritto:
In Consiglio di Istituto un mio collega ha avuto il coraggio di affermare che pagare 50 euro lorde un'ora di corso recupero è un privilegio indifendibile.

In realtà, in un certo senso molto pratico, ha ragione.
Nel senso che lo stato, con i fondi per l'istruzione, una cifra del genere non se la può più permettere da un pezzo!

Infatti l'andazzo ormai è quello di pagare sempre la tariffa per "attività di coordinamento", cioè 17,50€ lorde all'ora. Anche questa cifra, a ben vedere i conti, è difficilmente sostenibile con i fondi stanziati attualmente, e presto sarà anch'essa considerata un privilegio.

Io, di questi privilegi, ne faccio volentieri a meno !!!
Lascio ad altri la possibilità di prestare il proprio lavoro qualificato a questi prezzi, se li ritengono convenienti. Non svendersi è al momento l'unico modo che abbiamo per difendere la dignità professionale, quindi fino a che è facoltativo, impariamo a dire di no.

La carenza di fondi è una scelta politica fatta da governi servi del sistema bancario-finanziario.
Il discorso comunque è semplice: se non ci sono soldi non si fa attività di recupero e ai genitori che quella del noto cialtrone fiorentino è solo propaganda (e infatti sfugge accuratamente a qualsiasi dibattito, limitandosi a fare interminabili monologhi intrisi di slogan e sofismi). Stop.
Qualcuno invece vorrebbe risolvere il problema furbescamente dimezzando il compenso per unità oraria sfruttando il fatto che tanti docenti idioti ritengono normale che un docente sia pagato come un lavapiatti (non è mancanza di rispetto, ma la semplice constatazione che per fare certi lavori non sono necessari anni e anni di studi).
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Lun Feb 23, 2015 2:56 pm

Federica86 ha scritto:
Lenar ha scritto:

Hai ragione da vendere. I 50 euro non sono affatto una cifra da privilegio. Un buon meccanico chiede gli stessi soldi. Un idraulico ne chiede di più. E parliamo di onesti artigiani, non di personale laureato. Quanto prende un medico? Quanto un notaio? Quanto un commercialista o un ingegnere?



Gli altri professionisti non so, purtroppo gli ingegneri non guadagnano più le cifre di una volta. Oggi per ogni ingegnere "ricco" (in genere si tratta di personaggi non giovanissimi e che si sono affermati in tempi più rosei) ce ne sono tantissimi (giovani soprattutto, ma non solo) che fanno gli pseudo-dipendenti precari sottopagati ed altrettanti che non lavorano affatto.

Io per fortuna un lavoro, per quanto precario e senza tutele, l'ho trovato. Guadagno 10 euro lorde l'ora e sto molto meglio di molti giovani colleghi ingegneri.

Inoltre non credo si possano confrontare gli stipendi senza confrontare gli orari di lavoro. Personalmente porto a casa una mensilità forse pari a quella di un insegnante alla prima esperienza, ma lavoro (al netto di WE, feste rosse e 2 settimane di ferie annue) 240 giorni all'anno per 9 ore al giorno. Al netto di contributi e tasse il mio guadagno orario è più basso di quello di una collaboratrice domestica.

Ad ogni modo non credo affatto che gli stipendi degli insegnanti siano alti se rapportati al carico lavorativo. Credo, semmai, che ci siano tante categorie messe parecchio peggio e che al momento, in Italia, vivono una situazione professionale ancora più avvilente... Non credo che 50 euro lorde l'ora per un insegnante siano un privilegio. Sulle 10 euro l'ora per un ingegnere invece non mi pronuncio, dico solo che per come vanno le cose in questo settore, in questo momento, posso solo essere grata di portarle a casa.

10 euro l'ora per un ingegnere sono un insulto al pari delle 1300-1400 euro mensili di un insegnante.
È chiaro che essendo questo un forum di docenti, l'attenzione è incentrata sulla problematiche specifiche della categoria, ma ciò non toglie che la questione vada inquadrata nel più generale contesto di un mondo del lavoro drogato.
Drogato da chi? Da una politica che insulta il lavoro perché agisce in maniera funzionale agli interessi di un sistema bancario e finanziario che non produce né beni né servizi e che pretende di lucrare sul frutto del lavoro altrui.
Il problema non sono però gli sprechi presenti e passati che ci costringerebbero a tirare la cinghia. Quella è retorica buona solo per annebbiare le menti. Il vero problema è l'assenza di sovranità monetaria che costringe gli stati a finanziare la spesa pubblica chiedendo in prestito ciò che la BCE (ente privato) crea dal nulla a costo zero.
La BCE crea denaro dal nulla, lo presta ai grandi gruppi bancari, questi comprano titoli di debito pubblico, gli stati aumentano il proprio debito e saranno costretti a pagare cifre sempre più alte per gli interessi e se vogliono ripagare il debito debbono fare ulteriori debiti. Una truffa talmente stupida che appunto per questo è difficile da comprendere.
Chi detiene il potere di emettere la moneta ha anche il potere di ricattare gli stati e di imporre tagli alla spesa pubblica, aumento della tassazione al di fuori di ogni logica, politiche di contenimento salariale e riduzione dei diritti del lavoro.
Ma la colpa è di noi cittadini, perché crediamo alle balle di chi da anni annuncia una ripresa quando invece è chiaro che la disoccupazione, la recessione e la deflazione la fanno da padroni (i "geni" bocconiani come Mario Monti credono di essere degli scienziati, ma una teoria che sbaglia tutte le previsioni è tutto fuorché scientifica - aggiungo che per il bene dell'umanità sarebbe opportuno radere al suolo la Bocconi).
Il farabutto fiorentino che oggi dimora a Palazzo Chigi invece continua con la sua propaganda intrisi di slogan, retorica e grossolani errori di logica e prende milioni di voti. Alla fine, come popolo, stiamo pagando il frutto della nostra stupidità.


Ultima modifica di sim1979 il Lun Feb 23, 2015 5:14 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Lun Feb 23, 2015 3:54 pm

sim1979 ha scritto:


La carenza di fondi è una scelta politica fatta da governi servi del sistema bancario-finanziario.
Il discorso comunque è semplice: se non ci sono soldi non si fa attività di recupero e ai genitori che quella del noto cialtrone fiorentino è solo propaganda (e infatti sfugge accuratamente a qualsiasi dibattito, limitandosi a fare interminabili monologhi intrisi di slogan e sofismi). Stop.
Qualcuno invece vorrebbe risolvere il problema furbescamente dimezzando il compenso per unità oraria sfruttando il fatto che tanti docenti idioti ritengono normale che un docente sia pagato come un lavapiatti (non è mancanza di rispetto, ma la semplice constatazione che per fare certi lavori non sono necessari anni e anni di studi).

Sono d'accordo al 100% con te e aggiungo che questa "furbesca soluzione" del compenso ridicolo, con gli insegnanti funziona benissimo...!!! Chissà perchè la maggior parte dei docenti è dotata di quello che io chiamo lo "spirito missionario", ovvero pensa che la sua missione di educatore sia più importante del compenso (il che è in generale vero) e che per questo motivo sia nobile e doveroso lavorare comunque, anche quando le condizioni sono umilianti (e cio', invece, andrebbe ripensato). E' per questo motivo che la dignità professionale dei lavoratori della scuola è seriamente compromessa.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Mar 03, 2015 2:09 pm

Siete pagati poco, ma nella pubblica amministrazione a parte le figure apicali che hanno stipendi ben oltre la media ocse è la regola.
Un funzionario F1 dell'ade prendepiù o meno il ral di un docente della secondaria di primo grado, ma lavora 36 ore, con carichi di lavoro maggiori rispetto a quelli di un docente.
Sulle pensioni invece vi è una stortura macroscopica, grazie alle regalie date a molti retributivi.
Con le politiche deflazioniste in atto non aspettatevi un cambio di direzione (anzi la meritrocrazia del neogoverno è nei fatti un taglio della retribuzione), che riguarda tutti i settori della PA.
Tornare in alto Andare in basso
Green.Golden



Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 26.10.14

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Mar 03, 2015 3:06 pm

mordekayn ha scritto:

Un funzionario F1 dell'ade prendepiù o meno il ral di un docente della secondaria di primo grado, ma lavora 36 ore, con carichi di lavoro maggiori rispetto a quelli di un docente.

Questa però è una tua opinione.
Un docente credo lavori in media ALMENO un'ora a casa per ogni ora in classe, il che porta a minimo 36 ore di lavoro totali su 18 in classe. Senza contare la correzione delle verifiche.
Poi ci sarebbe da fare tutto un discorso sulla differenza di carico tra chi insegna ed. fisica o religione e chi insegna ad esempio italiano e storia (doppie verifiche da preparare e correggere). So che trattasi di una sorta di tabù, ma le differenze ci sono eccome.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Mar 03, 2015 5:17 pm

Il fatto che siete pagati poco è indubbio, quello che dico è che la stessa condizione è condivisa con gli altri lavoratori della PA, TRANNE che nei posti di vertice dove i RAL sono fuori da ogni grazia di Dio. E la situazione non migliorerà, perchè è buona parte del comparto pubblico (lasciando perdere i vertici) ad avere retribuzioni scarse.
Nel comparto scuola sia i presidi che i dsga (in particolare questi ultimi) sono pagati poco rispetto alle funzioni svolte.
Non parliamo poi degli amm.vi perchè la retribuzione di questi ultimi in relazione alle mansioni realmente svolte ha dei contorni tragicomici.. ^_^.
Alla faccia di chi afferma che nel pubblico ci sono dei privilegiati.
Voi docenti pagate una condizione generale, stipendi bassi..la vera peculiarità del comparto scuola rispetto ad altri settori della PA non sono le basse retribuzioni, ma l'abuso oltre ogni limite dei contratti a tempo determinato reiterati ben oltre i 36 mesi di servizio..oltre che un metodo di reclutamento raffazzonato che non garantisce l'emersione dei migliori e dei più preparati.
Tornare in alto Andare in basso
Green.Golden



Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 26.10.14

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Mar 03, 2015 6:08 pm

mordekayn ha scritto:

Non parliamo poi degli amm.vi perchè la retribuzione di questi ultimi in relazione alle mansioni realmente svolte ha dei contorni tragicomici.. ^_^.

Anche questa, con tutto il rispetto, è solo la tua opinione. Nelle scuole in cui sono stata gli amministrativi (e non solo, anche i cosiddetti "bidelli") si fanno un mazzo quadro.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Mar 03, 2015 6:53 pm

Green.Golden ha scritto:
mordekayn ha scritto:

Non parliamo poi degli amm.vi perchè la retribuzione di questi ultimi in relazione alle mansioni realmente svolte ha dei contorni tragicomici.. ^_^.

Anche questa, con tutto il rispetto, è solo la tua opinione. Nelle scuole in cui sono stata gli amministrativi (e non solo, anche i cosiddetti "bidelli") si fanno un mazzo quadro.

Si, confermo. Ma credo che Mordekayn intendesse proprio quello: gli amministrativi nelle scuole si fanno il mazzo. In particolare per altro credo che stoni in maniera chiara lo stipendio (scarso) che percepiscono rispetto alle responsabilità che hanno (spesso assurde).
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..   Mar Mar 03, 2015 7:14 pm

mordekayn ha scritto:
Il fatto che siete pagati poco è indubbio, quello che dico è che la stessa condizione è condivisa con gli altri lavoratori della PA, TRANNE che nei posti di vertice dove i RAL

Questo è verissimo.
Tu però ti sei spinto a fare un confronto fra gli orari di lavoro paragonando le 36 ore di lavoro di alcune categorie del pubblico impiego con le 18 ore dei docenti che però costituiscono solo l'orario di insegnamento in classe.
La questione è giuridica, perché la preparazione delle lezioni, la predisposizione e la correzione delle prove di verifica, i colloqui con le famiglie e le riunioni degli organi collegiali non sono un "lavoro oscuro" come anche molti docenti pensano, ma un PRECISO OBBLIGO CONTRATTUALE stabilito dal CCNL del Comparto Scuola.
In altre parole, non si tratta di una prassi legata alla buona volontà dell'insegnante ma di attività che ogni docente è tenuto a svolgere.
Da quello che scrivi non mi sembri certo uno che viene a gettare letame sugli insegnanti, cerca di capire però che certe sortite possono (anche involontariamente) risultare offensive.
Tornare in alto Andare in basso
 
proposta IMPOPOLARE su calendario scolastico..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» parto e calendario lunare
» art.7 coll.scolastico
» Vi presento il calendario 2014 di Strada per un Sogno
» Contagiorni....
» La fine del mondo dei Maya "in ritardo" di due mesi.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: