Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 compito non consegnato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
avanna



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 17.02.11

MessaggioOggetto: compito non consegnato   Lun Feb 16, 2015 12:28 pm

Promemoria primo messaggio :

Gentili colleghi, correggendo i compiti in classe di una delle mie classi ho dovuto purtroppo constatare che manca la verifica di un allievo.
Sono più che certa di non essere responsabile di questo smarrimento e sono sicura che l'alunno in questione abbia deliberatamente deciso di non consegnarla. Non mi era mai successo in 10 anni e, sinceramente, non credevo che costui, nonostante i problemi che ci sono, arrivasse a tanto.

Ora vi chiedo: che si fa in questi casi? è mai successo a qualcuno di voi?

Sicuramente aspetterò la prossima volta che ci vediamo per affrontarlo (anche se è un ragazzino davvero davvero problematico e quello che più mi ferisce è che io lo aiuto tantissimo) ma vorrei sapere a cosa vado incontro io.

Intanto vi ringrazio.

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 4:26 pm

Alle superiori non è molto diverso. Comunque molto meglio che non facciano la firma, visto che normalmente sono illeggibili e non saprei a chi attribuire il voto:-)
So che tu attribuisci tutti i mali a Maria de Filippi, ma io credo che ci sia anche dell'altro e molto più vicino a loro. La trasmissione televisiva la vedo più come uno degli effetti che come la causa.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 4:29 pm

possibile...ma la trasmissione sta lì, la vedo, mi piace avere un nemico, con nome e cognome, da combattere...
il resto, più vicino a loro...siamo noi adulti in tutte le nostre storture...siamo troppi e con troppe colpe variabili.
meglio prendermela con maria! ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 4:41 pm

Ti racconto un paio di episodi che mi sono successi di recente:
1) in un momento di gioco (ricreazione), un'alunna fa finta di essere l'insegnante e minaccia scherzosamente i compagni di mettergli una nota se non si mettono a sedere e in silenzio aggiungendo di non avere paura di farlo; perché noi dobbiamo avere paura se mettiamo una nota? Pensi che ai nostri tempi ad un qualunque nostro alunno sarebbe venuto in mente di dire una frase del genere?
2) rimprovero degli alunni perché durante l'interrogazione dei compagni si erano seduti dietro di loro per suggerire e mi viene risposto che, se dico questo, getto discredito su me stesso (in base a quale logica perversa, lo devo ancora capire).
Da dove credi che nascano queste idee distorte, se non da insegnanti sempre più spaventati, genitori e presidi che danno sistematicamente ragione ai figli, anche in assenza di prove, dalle testimonianze surreali che trovano su internet (come le cose che stiamo scrivendo in questo topic, ma suppongo che nelle pagine dedicate agli studenti si legga ben di peggio sulle tecniche per fregare gli insegnanti e farli passare dalla parte del torto)?

Tu pensi che la prima ragazza si sia immedesimata tanto nel professore da ritenere che fosse il professore ad avere forse paura?

Secondo me, ma naturalmente tu la conosci e io no, una cosa di questo tipo è il risultato di un gioco nel quale una ragazzina si mette nei panni dell'adulto e minaccia la nota, ma poi torna inconsapevolmente bambina e la sua affermazione circa la paura riflette lei stessa e la propria sfida ai compagni, non il professore

Per quanto riguarda il secondo episodio: sì, viene da mille cretinate sentite in giro.

Ma, a prescindere da quello che stiamo facendo qui, e va bene farlo, sono certa che tu, come diversi altri, pur con il pensiero alle possibili conseguenze, quando siete in classe a queste cose diate il peso che hanno (meno di zero)

Getti discredito su te stesso?

"bene, sono screditato, toglietevi di là dietro"

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 4:50 pm

Certo che do alle cose il peso che hanno, però quando sono ripetute in continuazione danno fastidio e poi penso a come possono essere arrivati a pensare cose del genere.
In questo topic avanna ha esordito dicendo di essere più che certa di non essere responsabile di questo smarrimento. Chi siamo noi per mettere in dubbio la sua parola? Se il compito fosse rimasto sulla cattedra, se ne accorgono il giorno dopo e non un secondo dopo l'uscita dall'aula? Comunque sia, il compito non può essere valutato e dev'essere rifatto. Se il risultato sarà pesantemente negativo (com'è probabile), sarà la prova più evidente che il ragazzo ha mentito, visto che non è credibile che abbia dimenticato tutto quello che aveva studiato così perfettamente (tra l'altro per la prima volta nell'anno, guarda caso).
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 4:57 pm

Per quello che mi riguarda, sono perfettamente convinta che avanna abbia ragione e che sia il ragazzo ad averla ingannata.

Vorrei che fosse chiaro che tutto quello che ho detto è solo perchè so che le persone con cui lei ha a che fare nella realtà, quelle cui deve rispondere, potrebbero, per superficialità, comodità o stupidità, metterlo in dubbio e crearle problemi.

Può capitare di perdere un documento, la dinamica dei fatti raccontata è perfettamente compatibile con il non controllo, con l'unica volta del non controllo (la famosa legge di murphy). Tra persone civili ci si regola, tra persone che fanno le furbette (e il ragazzino l'ha fatto facendomi pensare che andrebbe oltre coinvolgendo genitori e ds) è bene tutelarsi e prevedere.

Poi a quel paese tutto quanto.... quella verifica non c'è: la rifaccia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 4:59 pm

Dec ha scritto:
Concordo pienamente con paniscus: se il docente è certo di non aver perso il compito, ......
Come potrebbe ? Perdere significa sbagliare senza accorgersi; essere sicuri di non aver perso significa essere sicuri di essere infallibili.
Al 99% è il ragazzo che ha fatto il furbo, ma la certezza non è di questo mondo.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:02 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Dec ha scritto:
Concordo pienamente con paniscus: se il docente è certo di non aver perso il compito, ......
Come potrebbe ? Perdere significa sbagliare senza accorgersi; essere sicuri di non aver perso significa essere sicuri di essere infallibili.
Al 99% è il ragazzo che ha fatto il furbo, ma la certezza non è di questo mondo.

Esco dall'aula, vado in sala docenti, conto i compiti ... e ne manca uno. Per esempio.

Oppure: esco dall'aula mettendo i compiti in borsa, vado a casa, apro la borsa per correggerli e ... ne manca uno.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:08 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Dec ha scritto:
Concordo pienamente con paniscus: se il docente è certo di non aver perso il compito, ......
Come potrebbe ? Perdere significa sbagliare senza accorgersi; essere sicuri di non aver perso significa essere sicuri di essere infallibili.
Al 99% è il ragazzo che ha fatto il furbo, ma la certezza non è di questo mondo.

Se i compiti sono stati raccolti tutti insieme e lo studente in questione non è stato né il primo né l'ultimo (come potrebbe?), non sono stati mai divisi e sono stati riposti tutti insieme in una cartellina, io mi sentirei abbastanza tranquillo. Poi spetta a lei decidere se assumersi la responsabilità di metterlo per iscritto oppure no. Del resto, se anche li avesse contati, si potrebbe dire che ha sbagliato a contarli oppure che l'ha perso dopo e allora come se ne esce? Vuol dire che ogni studente può portarsi a casa il compito e rifarselo con calma (e con il libro e internet) o farselo rifare, certo che l'insegnante non potrà mai dimostrare il contrario? Se scrivo una nota e lo studente dice che quello che ho scritto è falso, la nota perde automaticamente di validità? Ha valore solo il reo è confesso? Perché anche in questo caso l'insegnante dice una cosa e l'alunno un'altra: e allora?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:09 pm

tellina ha scritto:
possibile...ma la trasmissione sta lì, la vedo, mi piace avere un nemico, con nome e cognome, da combattere...
il resto, più vicino a loro...siamo noi adulti in tutte le nostre storture...siamo troppi e con troppe colpe variabili.
meglio prendermela con maria! ;-)
E comunque bisogna distruggere Cartagine !
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:22 pm

Dec ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Dec ha scritto:
Concordo pienamente con paniscus: se il docente è certo di non aver perso il compito, ......
Come potrebbe ? Perdere significa sbagliare senza accorgersi; essere sicuri di non aver perso significa essere sicuri di essere infallibili.
Al 99% è il ragazzo che ha fatto il furbo, ma la certezza non è di questo mondo.

Se i compiti sono stati raccolti tutti insieme e lo studente in questione non è stato né il primo né l'ultimo (come potrebbe?), non sono stati mai divisi e sono stati riposti tutti insieme in una cartellina, io mi sentirei abbastanza tranquillo.
Abbastanza, si, ovvero al 99%.
Nella sua vita professionale un docente raccoglie verifiche almeno 1000 volte (per difetto), io la mano sul fuoco che non sbagli in nessuna di queste 1000 non ce la metto.

La verifica può scivolare dal mazzo prima di avvicinarsi alla cattedra e finire in uno zaino, o mescolarsi in mezzo alle cartacce che stanno nel registro (circolari inutili), o essere trascinata via da un o zaino che la struscia, potrebbe persino essere rubata da un compagno per fare uno scherzo stupido, oppure, e qui siamo QUASI alla fantascienza, il docente preso da sdoppiamento di personalità può usarla per pulirsi il sedere e quando torna in se non se ne ricorda più.

OT Io sono convinto che la Franzoni abbia ammazzato suo figlio ma che non se lo ricordi.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:26 pm

Codice:
 Secondo me, ma naturalmente tu la conosci e io no, una cosa di questo tipo è il risultato di un gioco nel quale una ragazzina si mette nei panni dell'adulto e minaccia la nota, ma poi torna inconsapevolmente bambina e la sua affermazione circa la paura riflette lei stessa e la propria sfida ai compagni, non il professore
ehm ire...sogna...sogna...
;-)
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:35 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Dec ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Dec ha scritto:
Concordo pienamente con paniscus: se il docente è certo di non aver perso il compito, ......
Come potrebbe ? Perdere significa sbagliare senza accorgersi; essere sicuri di non aver perso significa essere sicuri di essere infallibili.
Al 99% è il ragazzo che ha fatto il furbo, ma la certezza non è di questo mondo.

Se i compiti sono stati raccolti tutti insieme e lo studente in questione non è stato né il primo né l'ultimo (come potrebbe?), non sono stati mai divisi e sono stati riposti tutti insieme in una cartellina, io mi sentirei abbastanza tranquillo.
Abbastanza, si, ovvero al 99%.
Nella sua vita professionale un docente raccoglie verifiche almeno 1000 volte (per difetto), io la mano sul fuoco che non sbagli in nessuna di queste 1000 non ce la metto.

La verifica può scivolare dal mazzo prima di avvicinarsi alla cattedra e finire in uno zaino, o mescolarsi in mezzo alle cartacce che stanno nel registro (circolari inutili), o essere trascinata via da un o zaino che la struscia, potrebbe persino essere rubata da un compagno per fare uno scherzo stupido, oppure, e qui siamo QUASI alla fantascienza, il docente preso da sdoppiamento di personalità può usarla per pulirsi il sedere e quando torna in se non se ne ricorda più.

OT Io sono convinto che la Franzoni abbia ammazzato suo figlio ma che non se lo ricordi.

Lasciando stare l'ultimo esempio tragico, che trovo di cattivo gusto, anche perché nel caso si tratterebbe di una patologia e il docente in classe non dovrebbe proprio starci, ammettiamo pure che siano possibili tutte le ipotesi che fai, ma se partiamo da questo presupposto non potremmo svolgere nessuna nostra attività professionale. Non hai risposto alle obiezioni che ti ho fatto io. A quel punto chiudiamo le scuole o stabiliamo che qualunque verifica dev'essere svolta alla presenza di una commissione di docenti e che gli studenti debbano firmare un foglio (non il compito) al momento della consegna, come si fa agli esami. Dal momento che non mi risulta che questa procedura sia prevista per i compiti in classe, fa fede quello che dice l'insegnante e non potrebbe essere diversamente.
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:50 pm

A me quest'anno è capitato per la prima volta. In realtà il giorno del compito non c'ero in classe, ma c'era una collega a cui avevo chiesto lo scambio di giorno libero perchè avevo bisogno di quel giorno; di solito i colleghi mi chiedono di assegnare ai ragazzi qualcosa da fare così si mettono a lavorare e loro possono gestirli più facilmente, perciò avevo preparato una traccia di un tema da far svolgere; alla consegna la collega non sarà stata attenta e presi i compiti li ha posti nel mio cassetto dove li ho trovati il giorno successivo. Quando ho verificato che ne mancava uno, ma l'alunno in questione era stato presente (come vedevo dal registro) prima ho comunicato alla classe che era accaduto un fatto molto grave che non mi era mai capitato in nessuna scuola e che avrei preso provvedimenti interessando il preside, poi molto dura ho chiesto al ragazzo perchè non aveva consegnato il compito e lui (che nel frattempo era già tutto paonazzo e mortificato) mi ha risposto che non sapeva cosa scrivere.. al che ho continuato la parte dicendo che avrei scritto una nota sul registro di classe (fatto davvero) e che avrei convocato la mamma per il giorno successivo e sarei poi andata dal preside a decidere le conseguenze di quel comportamento. Quando è venuta la mamma, a lei e al ragazzo ho detto che avrei portato la cosa in consiglio e avremmo deciso che cosa fare, cioè se dare un voto negativo di condotta o se dare una sospensione. Ovviamente, il tutto era molto esagerato da parte mia proprio per dare al ragazzo l'idea di cosa avesse combinato (ma infatti ne ho poi fatto tenere conto al consiglio di classe quando abbiamo messo il voto di condotta), e devo dire che mi è servito a far cambiare il comportamento di molti dei ragazzi della classe... perciò mi ritengo fortunata, fosse stato poco poco più sfacciato non sarebbe servita tutta la scena.
Comunque il compito non l'ho fatto rifare, perchè tanto c'era la nota sul registro di classe in cui avevo proprio scritto "l'alunno tal del tali non ha consegnato il compito in classe".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 5:51 pm

Ho scritto che siamo quasi alla fantascienza, proprio perchè non considero realistica l'eventualità; ho messo il maiuscolo sul quasi perchè so per certo che insegnanti pazzi in aula non ce ne dovrebbero stare ma almeno una volta all'anno (su una platea di 600000) leggiamo sui giornali che qualcuno c'è.

Detto questo, lungi da me la volontà di dubitare sempre dell'insegnate, ripeto, per me ha fatto il furbo il ragazzo; l'insegnante ogni volta che raccoglie i compiti li conta e li ripone con attenzione in borsa, senza dover innescare procedure fantascientifiche da concorso pubblico; ben spendo che se una volta nella sua vita questa semplice procedura dovesse incepparsi e se quella volta qualche ragazzo dovesse fare il furbo, quella singola volta dovrà uscire dalla routine ed inventarsi un modo per salvare capra e cavoli.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 6:37 pm

Ire ha scritto:

Fa però parte del "gioco", Dec:  da che mondo è mondo i ragazzi ci provano e gli adulti devono mettere paletti educativi.

E infatti si stava appunto consigliando di metter e un paletto ben preciso, quello di dire: "ragazzo mio, poche storie, il compito NON C'E', e quindi lo devi rifare, te altrimenti il voto non te lo posso mettere, e che ti piaccia o no io sono obbligata a metterti i voti".

Tu sostieni che invece sarebbe un paletto educativo più efficace quello di dirgli: "Ma no, stai tranquillo, se il compito si è perso non fa niente, tanto se tu dici che l'hai consegnato deve essere vero, e se c'è qualcuno che deve sentirsi in colpa sono solo io, che magari inavvvertitamente l'ho fatto sgranocchiare dal gatto, o l'ho usato per incartarci i pomodori, ma tu sicuramente non hai sbagliato niente e non hai nessuna colpa! "????

Questo è un paletto educativo più efficace?????
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 6:39 pm

Ah, dimenticavo l'ipotesi del compito rapito dagli ufi.

L.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:05 pm

E' chiaro che è il docente che detta le regole e decide come agire se manca all'appello un compito...non consegnato deliberatamente dallo studente?....non consegnato dallo studente per distrazione?.....o (è possibile anche questo) perso dal docente stesso?
Ognuno di noi conosce i suoi "polli" (detto chiaramente in senso bonario) e può agire di conseguenza, ma se ci rendiamo conto di essere noi in torto allora dobbiamo necessariamente porre rimedio senza penalizzare lo studente.
Non sempre succede così, lo dico per esperienza personale perchè quello ad essere penalizzato è stato mio figlio studente liceale. La sua prof. di Disegno aveva perso una tavola da lui regolarmente consegnata e da lei ritenuta fatta bene, ma non ancora valutata come mi riferì la docente ai colloqui. La tavola non saltò fuori, la docente per quel lavoro consegnato, ma da lei perso, valutò mio figlio con 2 sostenendo che avrebbe dovuto riconsegnarla nel giro di una settimana, mentre era un lavoro che aveva occupato una buona parte del quadrimestre e, quindi, i tempi stretti imposti non sono chiaramente stati sufficienti a mio figlio per ripresentare il lavoro e questo non per colpa sua, ma dell'insegnante
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:09 pm

giovanna onnis ha scritto:

Non sempre succede così, lo dico per esperienza personale perchè quello ad essere penalizzato è stato mio figlio studente liceale. La sua prof. di Disegno aveva perso una tavola da lui regolarmente consegnata e da lei ritenuta fatta bene, ma non ancora valutata come mi riferì la docente ai colloqui. La tavola non saltò fuori, la docente per quel lavoro consegnato, ma da lei perso, valutò mio figlio con 2 ...

Non ho capito: si ricordava che era fatta bene e gli ha messo 2 lo stesso?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:18 pm

mi par scelta scellerata...
mi capitó un caso simile, tavola quasi finita, molto ben realizzata.
portata a casa per ultimi ritocchi e...svanita nel nulla.
voto a memoria, non il massimo...comunque sia avrebbe dovuto prendersene maggior cura.
ma non certo un 2...
spesso i disegni spariscono.
son convinta sia colpa del mostro dell'armadio.
io non li porto mai nemmeno fuori dall'aula ma spesso...svaniscon nel nulla.
in quel caso...rifare, anche con calma, ma...rifare, grazie.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:23 pm

mac67 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:

Non sempre succede così, lo dico per esperienza personale perchè quello ad essere penalizzato è stato mio figlio studente liceale. La sua prof. di Disegno aveva perso una tavola da lui regolarmente consegnata e da lei ritenuta fatta bene, ma non ancora valutata come mi riferì la docente ai colloqui. La tavola non saltò fuori, la docente per quel lavoro consegnato, ma da lei perso, valutò mio figlio con 2 ...

Non ho capito: si ricordava che era fatta bene e gli ha messo 2 lo stesso?
Si, perchè non aveva la tavola agli atti e risultava per lei non consegnata....non ti dico quanto ho discusso con lei!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:32 pm

tellina ha scritto:
mi par scelta scellerata...
mi capitó un caso simile, tavola quasi finita, molto ben realizzata.
portata a casa per ultimi ritocchi e...svanita nel nulla.
voto a memoria, non il massimo...comunque sia avrebbe dovuto prendersene maggior cura.
ma non certo un 2...
spesso i disegni spariscono.
.......
Nel tuo caso il responsabile è lo studente, ma nel caso che ho raccontato la responsabile è la docente che non si è assunta nessuna responsabilità scaricando la "colpa" su mio figlio che aveva fatto e consegnato regolarmente il lavoro, ma ha avuto ugualmente 2 come valutazione con la motivazione "tavola mancante=lavoro non svolto"!

E' passato qualche anno, ma quando ci penso mi ribolle ancora il sangue!!!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:48 pm

giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:

Non sempre succede così, lo dico per esperienza personale perchè quello ad essere penalizzato è stato mio figlio studente liceale. La sua prof. di Disegno aveva perso una tavola da lui regolarmente consegnata e da lei ritenuta fatta bene, ma non ancora valutata come mi riferì la docente ai colloqui. La tavola non saltò fuori, la docente per quel lavoro consegnato, ma da lei perso, valutò mio figlio con 2 ...

Non ho capito: si ricordava che era fatta bene e gli ha messo 2 lo stesso?
Si, perchè non aveva la tavola agli atti e risultava per lei non consegnata....non ti dico quanto ho discusso con lei!!

Roba da matti. Non metterei mai 2 sapendo che il compito assegnato era stato portato a termine.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:51 pm

giovanna onnis ha scritto:
E' chiaro che è il docente che detta le regole e decide come agire se manca all'appello un compito...non consegnato deliberatamente dallo studente?....non consegnato dallo studente per distrazione?.....o (è possibile anche questo) perso dal docente stesso?
Ognuno di noi conosce i suoi "polli" (detto chiaramente in senso bonario) e può agire di conseguenza, ma se ci rendiamo conto di essere noi in torto allora dobbiamo necessariamente porre rimedio senza penalizzare lo studente.
Non sempre succede così, lo dico per esperienza personale perchè quello ad essere penalizzato è stato mio figlio studente liceale. La sua prof. di Disegno aveva perso una tavola da lui regolarmente consegnata e da lei ritenuta fatta bene, ma non ancora valutata come mi riferì la docente ai colloqui. La tavola non saltò fuori, la docente per quel lavoro consegnato, ma da lei perso, valutò mio figlio con 2 sostenendo che avrebbe dovuto riconsegnarla nel giro di una settimana, mentre era un lavoro che aveva occupato una buona parte del quadrimestre e, quindi, i tempi stretti imposti non sono chiaramente stati sufficienti a mio figlio per ripresentare il lavoro e questo non per colpa sua, ma dell'insegnante
Questo è un caso di pazzia che non è finito sul giornale.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:54 pm

giovanna onnis ha scritto:
tellina ha scritto:
mi par scelta scellerata...
mi capitó un caso simile, tavola quasi finita, molto ben realizzata.
portata a casa per ultimi ritocchi e...svanita nel nulla.
voto a memoria, non il massimo...comunque sia avrebbe dovuto prendersene maggior cura.
ma non certo un 2...
spesso i disegni spariscono.
.......
Nel tuo caso il responsabile è lo studente, ma nel caso che ho raccontato la responsabile è la docente che non si è assunta nessuna responsabilità scaricando la "colpa" su mio figlio che aveva fatto e consegnato regolarmente il lavoro, ma ha avuto ugualmente 2 come valutazione con la motivazione "tavola mancante=lavoro non svolto"!

E' passato qualche anno, ma quando ci penso mi ribolle ancora il sangue!!!
In questi casi la mia consolazione è che insegnanti così hanno comunque la funzione di abituare i ragazzi alla gente simile che incontreranno nella vita.
E' con le mazzate che ci si fortifica non con le carezze; oggi tuo figlio è più forte.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito non consegnato   Mar Feb 17, 2015 7:57 pm

tellina ha scritto:
spesso i disegni spariscono.
son convinta sia colpa del mostro dell'armadio.
io non li porto mai nemmeno fuori dall'aula ma spesso...svaniscon nel nulla.
Di la verità, li esponi nelle gallerie di arte moderna e li spacci per tuoi; altro che ufi !
Tornare in alto Andare in basso
 
compito non consegnato
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» foto del compito messa su fb...
» dall'uomo a dio o da dio all'uomo?
» Testimoni di Geova - trasferimenti di sangue

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: