Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 giocare a carte a scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
trilussa



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 28.05.14

MessaggioOggetto: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 9:57 am

Ciao a tutti.
Qualche volta capita che durante dei momenti di pausa, degli studenti giochio a carte.
Eventualmente entrasse il DS potrebbe rompere con il prof.?
In fondo, è un momento di pausa.
E poi, so che è vietato per il DS entrare in classe a fare controlli.

Voi che dite?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 10:01 am

Il DS entra quando vuole, addirittura può prendere il tuo registro personale e vidimare ogni pagina se lo ritiene opportuno. A lui fa capo la funzione di controllo, anche della didattica.
Di quali momenti di pausa parli? Un conto è la ricreazione, un conto è che durante la lezione si crei la bisca. Personalmente ho più volte invitato i ragazzi a non portare le carte, sarò una bacchettona ma non mi sembra un'attività adeguata al contesto scolastico
Tornare in alto Andare in basso
trilussa



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 28.05.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 10:24 am

lucetta10 ha scritto:
Il DS entra quando vuole, addirittura può prendere il tuo registro personale e vidimare ogni pagina se lo ritiene opportuno. A lui fa capo la funzione di controllo, anche della didattica.
Di quali momenti di pausa parli? Un conto è la ricreazione, un conto è che durante la lezione si crei la bisca. Personalmente ho più volte invitato i ragazzi a non portare le carte, sarò una bacchettona ma non mi sembra un'attività adeguata al contesto scolastico


Sul fatto che il DS possa netrare quando vuole, bè, la so diversamente:Il DS entra quando vuole
http://aldodomenicoficara.blogspot.it/2013/10/le-visite-ispettive-del-ds-in-classe.html

Diverso è il discorso del controllo del registro.

Sulle pause: d'accordo, c'è la ricreazione, ma credo che il docente ne possa concedere altre, se vuole.

Sulle carte:
è chiaro che non condivido il fatto di farli gicoare. Non sto dicendo che è una cosa giusta. Ma sto parlando di situazioni ingestibili, dove fare lezione è quasi impossibile, dove il DS non vuole mettere in atto sospensioni, dove il DS fa di tutto per non fare bocciare, ecc..
Che armi ha, il docente, a questo punto, se non scendere a qualche compromesso con i ragazzi?
Si fa qualcosa, si studia un po', e un po' vi lascio liberi.

Inoltre, che c'entra la bisca?
Sto parlando di una aprtitella a briscola o a scopa, senza soldi ovviamente.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 10:41 am

Se tu stesso "non condividi" il fatto che giochino a carte in classe, semplicemente NON LI FAI giocare a carte, metti in chiaro la regola che le carte in classe non si usano, e finisce lì. Se ritieni giusto concedere loro delle pause, fissa delle regole su che cosa si può fare durante le pause e che cosa no, poche regole, semplici, ma chiare, e fai rispettare quelle.

Quanto al "vi faccio studiare un po' e poi vi lascio liberi", stai in campana, perché potrebbe anche essere interpretato come un ottimo e comodo escamotage per lavorare di meno anche tu.

Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 11:02 am

Sulle carte ho una mia personale idiosincrasia, per cui sebbene i ragazzi di alcune classi le portino per giocare a ricreazione nelle mie ore, anche nei momenti in cui non è partecipe tutta la classe o nei momenti in cui non si svolge lezione (le orride feste di fine anno) le ho sempre vietate. Se proprio devo concedere qualcosa di non consono preferisco che ascoltino musica con l'auricolare. Credo che la cosa importante sia come le percepisci tu, se le percepisci come qualcosa di sbagliato e scorretto come puoi difenderne eventualmente l'uso?
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 12:08 pm

Signori,è evidente che questo trilogia che apre questi post palesemente ridicoli è un troll o un fare..evitate di rispondere a queste provocazioni
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 12:10 pm

Trilussa è un provocatore che si diverte a gettare scandalo in un forum di insegnanti.non rispondete piu
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 12:26 pm

felipezz...saranno anche, forse e non è detto, pura invenziobe...
ma molti colleghe magari alle prime esperienze posson comunque trovare buoni spunti anche qui...

io non permetto giochi di carte durante le mie ore di lezione.
generalmente non ho momenti morti...ma in quei rari casi lascio il permesso di far compiti per altre materie, leggere il diario o il quotidiano se presente in classe.
la musica la ascoltano normalmente nelle mie ore di disegno.
le carte (noto soprattutto quelle tipo magic/pokemon e robe simili)...solo nell'intervallo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 1:37 pm

No scusate perché sono un po' confuso...un docente sarebbe pagato dalla collettività per sedersi a giocare a carte con gli allievi?come fosse al bar sport?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 1:53 pm

felipezz ha scritto:
No scusate perché sono un po' confuso...un docente sarebbe pagato dalla collettività per sedersi a giocare a carte con gli allievi?come fosse al bar sport?
non mi sembra che qualcuno abbia detto questo
Tornare in alto Andare in basso
PINASO1987



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 05.06.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 2:04 pm

Non è un provocatore, gli alunni mi hanno chiesto una cosa simile e gli ho negato il permesso. Eventualmente durante l'ora di probabilità statistica un mazzo di carte potrebbe essere usato come strumento per insegnare la probabilità
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 2:20 pm

trilussa ha scritto:

Sulle carte:
è chiaro che non condivido il fatto di farli gicoare. Non sto dicendo che è una cosa giusta. Ma sto parlando di situazioni ingestibili, dove fare lezione è quasi impossibile, dove il DS non vuole mettere in atto sospensioni, dove il DS fa di tutto per non fare bocciare, ecc..
Che armi ha, il docente, a questo punto, se non scendere a qualche compromesso con i ragazzi?
Si fa qualcosa, si studia un po', e un po' vi lascio liberi.

Inoltre, che c'entra la bisca?
Sto parlando di una aprtitella a briscola o a scopa, senza soldi ovviamente.



Se chiedi: che ne pensate che giochino a carte? Rispondo: non mi pare adeguato al contesto scolastico creare un clima "da bisca", se preferisci "da bocciofila" (chi ti dice che non giochino con i soldi? e comunque: cosa cambia?). Questo al di là di cosa possa pensarne e cosa possa farti il DS, che certo, da garante della scuola, dovrebbe curare di preservarne il "decoro".
Se vuoi invece discutere di come gestire classi ingestibili, il forum è pieno di discussioni in merito.
Ci sono tanti modi per mantenere la calma in classe, alcune sono efficaci ma inadatti al contesto, come quella di cui ci parli. Certo poi che meglio la briscola che bullizzare il quattrocchi o ordire gare di sputi, ma da qui a dire che non c'è niente di male ce ne corre.
Tornare in alto Andare in basso
trilussa



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 28.05.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 2:42 pm

Vorrei solo chiarire a chi l'ha detto o pensato, che io non sono affatto un troll o un provocatore.

Carino questo clima da Soloni pronti a giudicare senza conoscere nulla del contesto!
Grazie a tutti per le vostre "utili" risposte.

Perdonatemi se ho osato chiedere tanto, e cancellate pure questo post.


Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 3:34 pm

PER TUTTI:
Avete mai provato a leggere il Regolamento di Istituto della VOSTRA SCUOLA?
Nel mio è chiaramente indicato che è vietato portare cellulari, smartphone, carte da gioco, figurine e quant'altro possa contribuire a distrarre dallo studio. Pertanto (di conseguenza) non si portano e basta e buonanotte al secchio indipendentemente dalle ricreazioni! E se l'insegnante si accorge che gli alunni hanno robe non autorizzate (comprese le sigarette) sequestra, fa il rapporto e consegna il tutto in Presidenza. Se poi portano a scuola droga è reato e siccome lo dice la legge li si denuncia.
Il vostro che dice?
Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 4:28 pm

Il regolamento della mia scuola cita espressamente solo i cellulari e strumenti di "ripresa". D'altra parte non mi aspetto che si citi ogni singola cosa che possa essere inopportuno portare a scuola.
A me onestamente non sembrava un provocatore in quanto a scuola mia i ragazzi le carte se le portano e ci giocano a ricreazione o durante le ore "buche" che non vengono coperte (ebbene, ogni tanto succede). Presumo, dal fatto che ogni tanto è capitato che mi chiedessero se potessero usarle che qualche collega lo consenta quando interroga ("così stanno buoni").
Non tutte le scuole consentono di "riuscire" a osservare i regolamenti alla lettera sempre, e capita di dover scendere a compromessi per riuscire a sopravvivere c'è chi ci fa rientrare le carte e chi no, immagino dipenda da molte cose (le carte fin ora sono sempre riuscita a scongiurarle!) se qualcuno chiede un parere nel contesto di un forum accanto al "regolamento" (per il quale basta guardare nel sito della propria scuola) immagino voglia cercare un confronto con quella che è la prassi e la realtà vissuta dai colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 4:45 pm

drifis_ ha scritto:
Il regolamento della mia scuola cita espressamente solo i cellulari e strumenti di "ripresa". D'altra parte non mi aspetto che si citi ogni singola cosa che possa essere inopportuno portare a scuola.
A me onestamente non sembrava un provocatore in quanto a scuola mia i ragazzi le carte se le portano e ci giocano a ricreazione o durante le ore "buche" che non vengono coperte (ebbene, ogni tanto succede). Presumo, dal fatto che ogni tanto è capitato che mi chiedessero se potessero usarle che qualche collega lo consenta quando interroga ("così stanno buoni").
Non tutte le scuole consentono di "riuscire" a osservare i regolamenti alla lettera sempre, e capita di dover scendere a compromessi per riuscire a sopravvivere c'è chi ci fa rientrare le carte e chi no, immagino dipenda da molte cose (le carte fin ora sono sempre riuscita a scongiurarle!) se qualcuno chiede un parere nel contesto di un forum accanto al "regolamento" (per il quale basta guardare nel sito della propria scuola) immagino voglia cercare un confronto con quella che è la prassi e la realtà vissuta dai colleghi.



in epoca di autonomia, i regolamenti le scuole se li danno da sole, a seconda delle esigenze.
Trovo demenziale inserire qualcosa di inapplicabile che costringe, non tanto a scendere a patti, quanto a perdere la faccia con studenti e famiglie
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 9:03 pm

I momenti di pausa sono gli intervalli E BASTA. Se non riesci a tenere le classi e pensi che dargli le carte in mano o,perché no,fargli vedere un filmino porno sia la soluzione,cambia lavoro.prova un po in un 'azienda a giocare a carte
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 10:33 pm

E comunque, se proprio si vuole tentare una terapia d'urto a fini educativi, si può provare a guardarli dall'alto in basso con espressione schifata, dicendo che giocare a carte è DA VECCHI, e che ormai lo fanno solo i pensionati annoiati al bar... forse quella può funzionare, come deterrente!
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Ven Feb 20, 2015 10:41 pm

L insegnante che cerca di accattivarsi gli alunni mettendosi al loro livello è ridicolo,uno,e un truffatore dello stato,due
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Sab Feb 21, 2015 4:39 pm

felipezz ha scritto:
I momenti di pausa sono gli intervalli E BASTA. Se non riesci a tenere le classi e pensi che dargli le carte in mano o,perché no,fargli vedere un filmino porno sia la soluzione,cambia lavoro.prova un po in un 'azienda a giocare a carte

Perbacco, che flessibilità mentale!
Se un docente ritiene di dover concedere una breve pausa perché pensa che sia didatticamente proficua (magari gli studenti sono stanchi o magari non è opportuno iniziare un nuovo argomento negli ultimi cinque minuti di lezione) la concede e basta, senza dover chiedere il permesso a nessuno, anche se non è l'ora dell'intervallo.
Diverso ovviamente è consentire l'utilizzo delle carte, che non va tollerato per ovvi motivi.

p.s.
Il collega ha un problema e ha chiesto un consiglio. Sarebbe auspicabile rispondergli evitando il classico "celodurismo" all'insegna del "io so tenere la classe, se tu non ci riesci dati all'ippica".
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Sab Feb 21, 2015 7:42 pm

il collega probabilmente non è un collega...non so come si faccia a inserirsi in un forum di insegnanti chiedendo cosa ne pensano i docenti di lasciare, dopo "aver studiato un po'" i ragazzi giocare a carte...supponendo tra l'altro che il DS "non può entrare in aula senza permesso".
io penso non sia un collega, ai posteri l'ardua sentenza..
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Sab Feb 21, 2015 7:56 pm

Veramente il collega non ha nemmeno chiesto un parere sul fatto che sia accettabile o meno (o che sia educativamente opportuno o meno) far giocare gli studenti a carte: ha solo chiesto un parere su come fare a sottrarsi alle eventuali critiche del dirigente se dovesse venire beccato a far giocare gli studenti a carte, e quale scusa raccontargli per pararsi le chiappe in caso di contestazioni. Cioè, lui lo sa benissimo che quella modalità non è considerata accettabile, ma rivendica il diritto di adottarla lo stesso...

L.
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Sab Feb 21, 2015 8:51 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Veramente il collega non ha nemmeno chiesto un parere sul fatto che sia accettabile o meno (o che sia educativamente opportuno o meno) far giocare gli studenti a carte: ha solo chiesto un parere su come fare a sottrarsi alle eventuali critiche del dirigente se dovesse venire beccato a far giocare gli studenti a carte, e quale scusa raccontargli per pararsi le chiappe in caso di contestazioni. Cioè, lui lo sa benissimo che quella modalità non è considerata accettabile, ma rivendica il diritto di adottarla lo stesso...

L.

Leggendo il secondo intervento di trilussa si capisce chiaramente che subisca questa situazione. Per farla breve, non riesce a impedire che gli studenti giochino a carte e per questo motivo cerca un modo per non avere conseguenze nell'eventualità che il DS lo venga a sapere. È pertanto una cosa ben diversa dal rivendicare il diritto ad adottare questa strategia.
È evidente quindi che siamo di fronte ad una difficoltà del collega a far rispettare certe regole agli studenti, ma se partiamo dal presupposto che il rispetto da parte degli alunni è un atto DOVUTO e non un qualcosa che il docente deve essere in grado di meritarsi mostrando di essere più forte di loro, ne consegue che è fuori luogo mostrare certi atteggiamenti "celoduristi" vantandosi di quanto si è bravi a tenere la classe e invitando chi non è altrettanto bravo a cambiare mestiere.
Mi dispiace, ma io questo atteggiamento non lo condivido.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Sab Feb 21, 2015 9:20 pm

sim1979 ha scritto:
Leggendo il secondo intervento di trilussa si capisce chiaramente che subisca questa situazione. Per farla breve, non riesce a impedire che gli studenti giochino a carte e per questo motivo cerca un modo per non avere conseguenze nell'eventualità che il DS lo venga a sapere.

Ma guarda che è esattamente il contrario, eh: il DS DEVE venirlo a sapere, e DEVE essere chiamato alle sue responsabilità di assicurare il corretto andamento della didattica... altro che tenerglielo nascosto per paura che se la prenda con l'insegnante!

L'insegnante constata che gli studenti continuano imperterriti a fare durante le ore di lezione qualcosa di vietato o di inopportuno, nonostante i continui richiami, ammonizioni e rapporti disciplinari dell'insegnante stesso?

Se è vero che l'abitudine è tanto generalizzata da essere diventata una cosa che l'insegnante "non riesce a impedire", vuol dire che non ha senso preoccuparsi di come tenerlo nascosto al DS: è evidente che il DS lo sa già. Ed è ancora più evidente che non succeda SOLO con quello specifico insegnante, ma che lo facciano con tutti, o almeno con parecchi altri.

Per cui, i casi sono due: o il DS lo sa benissimo e lo tollera perché sta bene anche a lui, e quindi l'insegnante non rischia nulla; oppure lo sa benissimo, ma non è mai intervenuto per ignavia, pigrizia e scaricabarile, e perché nessun insegnante si è mai degnato di COINVOLGERLO in quello che è un suo preciso dovere, in corresponsabilità con gli insegnanti stessi.

Se l'insegnante lamenta che durante le sue ore si susseguano ripetuti episodi di scorrettezza, di ribellione, e di rifiuto delle regole, lo comunica al resto del consiglio di classe e al DS mettendolo per iscritto. Prima semplicemente sul registro di classe, poi, via via, con comunicazioni sempre più ufficiali, protocollate regolarmente, in cui si RICHIEDE esplicitamente l'intervento del DS come previsto dai suoi obblighi professionali. Poi si insiste a scrivere di nuovo, sottolineando che si sta ancora aspettando una replica alle precedenti una, due, tre o più richieste scritte che sono state ignorate.
Alla fine, non le potrà più ignorare e basta...

Altro che sbracciarsi per tenerglielo nascosto!

Anzi, quello è decisamente il modo MIGLIORE per accollarsi le responsabilità tutte per sé!

L.

Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: giocare a carte a scuola   Dom Feb 22, 2015 11:20 am

paniscus_2.0 ha scritto:
sim1979 ha scritto:
 Leggendo il secondo intervento di trilussa si capisce chiaramente che subisca questa situazione. Per farla breve, non riesce a impedire che gli studenti giochino a carte e per questo motivo cerca un modo per non avere conseguenze nell'eventualità che il DS lo venga a sapere.

Ma guarda che è esattamente il contrario, eh: il DS DEVE venirlo a sapere, e DEVE essere chiamato alle sue responsabilità di assicurare il corretto andamento della didattica... altro che tenerglielo nascosto per paura che se la prenda con l'insegnante!

L'insegnante constata che gli studenti continuano imperterriti a fare durante le ore di lezione qualcosa di vietato o di inopportuno, nonostante i continui richiami, ammonizioni e rapporti disciplinari dell'insegnante stesso?

Se è vero che l'abitudine è tanto generalizzata da essere diventata una cosa che l'insegnante "non riesce a impedire", vuol dire che non ha senso preoccuparsi di come tenerlo nascosto al DS: è evidente che il DS lo sa già. Ed è ancora più evidente che non succeda SOLO con quello specifico insegnante, ma che lo facciano con tutti, o almeno con parecchi altri.

Per cui, i casi sono due: o il DS lo sa benissimo e lo tollera perché sta bene anche a lui, e quindi l'insegnante non rischia nulla; oppure lo sa benissimo, ma non è mai intervenuto per ignavia, pigrizia e scaricabarile, e perché nessun insegnante si è mai degnato di COINVOLGERLO in quello che è un suo preciso dovere, in corresponsabilità con gli insegnanti stessi.

Se l'insegnante lamenta che durante le sue ore si susseguano ripetuti episodi di scorrettezza, di ribellione, e di rifiuto delle regole, lo comunica al resto del consiglio di classe e al DS mettendolo per iscritto. Prima semplicemente sul registro di classe, poi, via via, con comunicazioni sempre più ufficiali, protocollate regolarmente, in cui si RICHIEDE esplicitamente l'intervento del DS come previsto dai suoi obblighi professionali. Poi si insiste a scrivere di nuovo, sottolineando che si sta ancora aspettando una replica alle precedenti una, due, tre o più richieste scritte che sono state ignorate.
Alla fine, non le potrà più ignorare e basta...

Altro che sbracciarsi per tenerglielo nascosto!

Anzi, quello è decisamente il modo MIGLIORE per accollarsi le responsabilità tutte per sé!

L.


Il modo di procedere  che hai descritto è formalmente corretto, ma per esserlo anche da un punto di vista sostanziale occorre che il DS e i componenti del Consiglio di Classe capiscano che il problema di un solo insegnante è un problema di TUTTI.
Cosa accade invece assai spesso? Che i DS scaricano il barile sul docente e i colleghi non perdono l'occasione per ribadire che "io non ho di questi problemi".
Quando felipez ha scritto: "Se non riesci a tenere le classi e pensi che dargli le carte in mano o,perché no,fargli vedere un filmino porno sia la soluzione,cambia lavoro.prova un po in un 'azienda a giocare a carte" io ho ravvisato questo atteggiamento. È superfluo ribadire che non lo condivido perché penso che l'educazione in una scuola superiore debba essere un fatto acquisito e che il docente abbia come compito primario quello di istruire e non di educare (con buona parte dell'aria fritta di certi pedagogisti esperti del nulla che con i loro deliri hanno rovinato la scuola italiana).
Ad ogni modo, se ho frainteso le parole di felipez, me ne scuso con lui e attendo le sue precisazioni.
Tornare in alto Andare in basso
 
giocare a carte a scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Quelle carte malefiche di Yu-Gi-Oh - Cigognini
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: