Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Gae senza servizio. Quale destino?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Gae senza servizio. Quale destino?   Gio Feb 26, 2015 8:56 am

Promemoria primo messaggio :

Stando al discorso di Renzi ed alle dichiarazioni della Giannini è ormai assodato che i gae senza servizio non vengano immessi in ruolo a settembre 2015.
A questo punto, posto che le gae verranno quasi sicuramente chiuse, le  ipotesi da farsi sono queste
1) O si chiederà a questi gae di superare ancora altre prove, dato che si parte dal presupposto che sono incompetenti perchè non hanno mai insegnato. Come se la competenza e l'attitudine all'insegnamento scaturiscano dalla quantità di servizio prestato, che, tra l'altro, non è mai dipeso da loro.
Come fossimo al mercato !!!
2) Oppure semplicemente verranno depennati, come se non fossero mai esistiti, pur avendo provveduto ad abilitarsi, aggiornando periodicamente le graduatorie, attivando e controllando  ogni giorno la pec, aggiornandosi anche professionalmente e quant'altro.
La loro colpa più grande è non essere stati  mai chiamati a prestare servizio in quelle classi di concorso sovraffollate, che la politica invece che smaltire, scavalcava continuamente bandendo muovi concorsi.
Certo, se il Governo preferisse questo secondo percorso, esporrebbe la P.A. ad una valanga di ricorsi fondati per violazione dei principi di uguaglianza e trasparenza.
Pensiamo a quanti hanno avuto fino ad oggi il ruolo senza neanche un giorno di servizio.
Quanto alla trasparenza lo Stato italiano dovrebbe spiegare alla Corte di Giustizia Europea per quale motivo ha indetto nuovi concorsi per quelle classi di concorso per le quali aveva già un grosso bacino cui attingere, spendendo inutilmente denaro pubblico.
Fatte queste debite considerazioni, chiedo a chiunque abbia novità sul destino dei gae senza servizio di aggiornare questo topic, e di collaborare per assumere tutte quelle iniziative necessarie alla tutela ed al rispetto dei propri diritti, compresa la via giudiziaria, attraverso una class action da intraprendere per via sindacale!!!
Siamo tantissimi, più di ventimila !!!


Ultima modifica di Francesca4 il Gio Feb 26, 2015 11:58 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 3:33 pm

Ultime notizie.
Il nuovo concorso slitterebbe a giugno.
Ragion per cui, il mio dubbio diventa certezza: a 48 ore dalla, a questo punto, presunta presentazione del decreto, i cosiddetti " esperti" non sanno ancora che pesci prendere.
Probabilmente temendo l'esito dei ricorsi già pendenti, vorrebbero evitarne altri.
Eppure dovrebbe ormai essere chiaro a tutti che l'unico modo di evitare il contenzioso giudiziario è un piano graduale di assunzioni con svuotamento di tutte le graduatorie,compatibile con l'effettivo fabbisogno della scuola e con la sostenibilità finanziaria dello Stato.
Una soluzione di sicuro buon senso, che non accontenti subito tutti, ma in prospettiva è l'unica che potrebbe evitare anche la attuale conflittualità tra i docenti.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 3:47 pm

Ripeto un concetto fondamentale.
Che la smettano di prenderci in giro con la storia di quello che definiscono "effettivo fabbisogno della scuola"!
Finora hanno dato sempre meno incarichi a TI di quelli necessari al fabbisogno, preferendo giocare con quelli a TD, hanno operato tagli su tagli alla faccia del fabbisogno, hanno indetto e portato avanti un concorso senza saper valutare l'effettivo fabbisogno.
Il vero nodo di tutto sono sempre e solo i soldi stanziati per la scuola, e non ci vuole certo un genio a quantificare l'effettivo fabbisogno, persino su sostegno si può lavorare ampiamente e LO SANNO, così come lo sappiamo benissimo anche noi.
Ci sono questi soldi si o no? Non tutti? Non subito?
Ok, ma non rigirate la frittata tirando fuori caratteristiche strampalate per i prof da assumere. Si sa già quali sono, i docenti iscritti in GaE, tutti. Poi... la sentenza UE dice che anche da GI hanno diritto perché bla bla bla... ok ancora! Significa altri soldi da trovare. Ma NON pigliateci per il culo!
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 6:46 pm

Finalmente  tutti i precari di tutte le graduatorie si stanno  svegliando dal torpore degli slogans populisti e denigratori della Buonascuola.
In queste ore stanno diventando davvero attivi anche i gae senza servizio, e stanno inondando di lettere la redazione con le loro storie di vita vissuta a dispetto di tutti quelli che hanno scritto di loro  di tutto e di più umiliandoli e schernendoli: che non servono, che non sono interessati alla scuola e che il loro saperi come le loro competenze sono insufficienti e retrodatate.
Il servizio non è, e non può essere, una discriminante per l'assunzione, soprattutto se lo si confonde erroneamente con la competenza.
L'insegnante competente è quello che, avendo attitudine all'insegnamento è preparato, qualificato e motivato a svolgere il difficile compito di educatore.
Queste qualità devono essere vagliate, anche duramente, durante l'anno di prova, che esiste per questo.
Il fatto di aver praticamente insegnato per 5, 10,15 o 20 anni non è indice ne  di competenza ne di incompetenza, anche se, indubbiamente, non me la sentirei mai di tagliare fuori dalla scuola chi col servizio ci ha mantenuto la famiglia.
Allora ben venga un anno di prova per tutti, che sia duro e serio!!!
A scuola ci vanno i nostri figli, e tutti vogliamo per loro docenti preparati, motivati e stabilizzati.
Solo il mancato superamento di questa prova mi convincerà che sono una pessima insegnante!!!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 9:13 pm

Francesca4 ha scritto:
Finalmente  tutti i precari di tutte le graduatorie  si stanno  svegliando dal torpore degli slogans populisti e denigratori della Buonascuola.
In queste ore stanno diventando davvero attivi anche i gae senza servizio, e stanno inondando di lettere la redazione con le loro storie di vita vissuta a dispetto di tutti quelli che hanno scritto di loro  di tutto e di più umiliandoli e schernendoli: che non servono, che non sono interessati alla scuola e che il loro saperi come le loro competenze sono insufficienti e retrodatate.
Il servizio non è, e non può essere, una discriminante per l'assunzione, soprattutto se lo si confonde erroneamente con la competenza.
L'insegnante competente è quello che, avendo attitudine all'insegnamento è preparato, qualificato e motivato a svolgere il difficile compito di educatore.
Queste qualità devono essere vagliate, anche duramente, durante l'anno di prova, che esiste per questo.
Il fatto di aver praticamente insegnato per 5, 10,15 o 20 anni non è indice ne  di competenza ne di incompetenza, anche se, indubbiamente, non me la sentirei mai di tagliare fuori dalla scuola chi col servizio ci ha mantenuto la famiglia.
Allora ben venga un anno di prova per tutti, che sia duro e serio!!!
A scuola ci vanno i nostri figli, e tutti vogliamo per loro docenti preparati, motivati e stabilizzati.
Solo il mancato superamento di questa prova mi convincerà che sono una pessima insegnante!!!

Mi pare che allo stato attuale l'unica richiesta per chi non ha servizio sia quella del mantenimento delle GE; i numeri delle immissioni non portano a pensare all'assunzione.
Tornare in alto Andare in basso
gaesenzaservizio!



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 28.02.15

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 9:32 pm

gugu ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Finalmente  tutti i precari di tutte le graduatorie  si stanno  svegliando dal torpore degli slogans populisti e denigratori della Buonascuola.
In queste ore stanno diventando davvero attivi anche i gae senza servizio, e stanno inondando di lettere la redazione con le loro storie di vita vissuta a dispetto di tutti quelli che hanno scritto di loro  di tutto e di più umiliandoli e schernendoli: che non servono, che non sono interessati alla scuola e che il loro saperi come le loro competenze sono insufficienti e retrodatate.
Il servizio non è, e non può essere, una discriminante per l'assunzione, soprattutto se lo si confonde erroneamente con la competenza.
L'insegnante competente è quello che, avendo attitudine all'insegnamento è preparato, qualificato e motivato a svolgere il difficile compito di educatore.
Queste qualità devono essere vagliate, anche duramente, durante l'anno di prova, che esiste per questo.
Il fatto di aver praticamente insegnato per 5, 10,15 o 20 anni non è indice ne  di competenza ne di incompetenza, anche se, indubbiamente, non me la sentirei mai di tagliare fuori dalla scuola chi col servizio ci ha mantenuto la famiglia.
Allora ben venga un anno di prova per tutti, che sia duro e serio!!!
A scuola ci vanno i nostri figli, e tutti vogliamo per loro docenti preparati, motivati e stabilizzati.
Solo il mancato superamento di questa prova mi convincerà che sono una pessima insegnante!!!

Mi pare che allo stato attuale l'unica richiesta per chi non ha servizio sia quella del mantenimento delle GE; i numeri delle immissioni non portano a pensare all'assunzione.
Mai dire mai. Sicuramente con l'eliminazione delle GAE senza svuotamento i ricorsi degli esclusi si andrebbero ad aggiungere ai numerosissimi già esistenti generando a mio avviso uno scenario ingestibile.
In più se c'è necessità di una cdc come dicono le notizie dell'ultim'ora potrebbero arrivare a svuotare la relativa GAE. Per non parlare di possibili assunzioni fuori provincia.
Stiamo a guardare...ma con gli occhi ben aperti e pronti a farci sentire.

Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 10:53 pm

Ma secondo voi se in CDC particolari tipo matematica o tecnologia se in GEeè rimasta gente senza servizio che magari rinuncia alla supplenza in attesa del ruolo che si fa? Si lascia marcire in GE ( o peggio si butta a mare) e si assume dalla seconda?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Sab Feb 28, 2015 11:09 pm

Nessuno verrà chiamato dalla 2GI senza aver prima esaurito la GaE.

Per le cdc che hai nominato probabilmente le GaE verranno esaurite; chi verrà chiamato e rifiuterà verrà depennato come è giusto che sia.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Onofrio Del Grillo



Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 7:55 am

Mi duole molto dover dire "visto che avevo ragione?", cari colleghi (mi permettete di chiamarvi così, pur essendo uno sporco II fascia GI?).
Da mesi andavo dicendo che questa storia del servizio, portato della famigerata sentenza europea, era una solenne ingiustizia.
Ho ripetuto sino allo sfinimento il mantra "il servizio non è merito, non è colpa mia se non sono stato chiamato, le cdc non sono tutte uguali, le province nemmeno, non tutti hanno avuto le stesse opportunità".
Ma finché questo spauracchio riguardava solo noi delle GI, tutti zitti (ed anzi, qualcuno persino ci dileggiava).
Adesso che riguarda molte più persone, ed è troppo tardi, si leva il coro di proteste. Sacrosanto.
Mi spiace tanto, potrei dire "ora sono cavoli (anche) vostri, potevate pensarci prima", ma non lo faccio.
Sono solidale perché so quanto si soffre.
Se fossimo stati uniti avremmo potuto farci sentire, ma ognuno è stato chiuso nel suo orticello, chi a coltivare il sogno dell'assunzione con la bottiglia di spumante in mano tenendo per 6 mesi a malapena fermo il tappo che stava per saltare, chi a fare e sollecitare ricorsi per sperare di accodarsi alla cuccagna.
Noi abilitati II GI senza i 36 mesi niente, soli come cani. Inascoltati, abbandonati a bordo strada a sanguinare e a leccarci le ferite.
Ora siamo sulla stessa barca. Mi dispiace tanto, e sono solidale con tutti coloro che si trovano come me, di qualsiasi graduatoria siano. Spero che accada qualcosa, un miracolo, perché so benissimo che la maggior parte di voi si è sacrificata tanto come me, prima di me.
Se voi capiste gli sforzi e le sofferenze di chi si è sacrificato dopo di voi, forse, le cose sarebbero andate diversamente... per tutti.
Un abbraccio.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 8:40 am

Qui pare che anche i non assunti in GE avranno una corsia preferenziale nel concorso (cosa abbastanza illogica...se il posto non c'è ora...compare l'anno prossimo...mah):

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-02-28/indennizzo-meta-i-precari-190106.shtml?uuid=ABXrZK2C

Fermo restando che i due gruppi non per forza sono sommabili; gran parte di quei 15mila assunti dagli elenchi d'istituto otterrebbe prima un contratto a termine per un altro anno e poi una “corsia preferenziale” per il concorso che verrà bandito a ottobre e che coprirà l'intero arco di tempo 2016-2019. Allo stesso modo dei prof che sono iscritti alle graduatorie a esaurimento ma che non beneficeranno del piano straordinario di assunzioni perché lavorano su classi di concorso o in aree in “overbooking".
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 8:49 am

Credo che la battaglia non sia ancora cominciata, caro Onofrio. Ci saranno talmente tante ingiustizie sotto il profilo giuridico, nel provvedimento che sta per essere varato, che sarà impossibile rimanere in silenzio.
Però credimi, dal punto di vista esistenziale ti sono molto vicino. I politici che hanno gestito la scuola dal 2008 in poi mi hanno rovinato la vita. A quest'ora sarei già di ruolo, e invece vado avanti a supplenze brevi, e anche io non rientro nei famosi 36 mesi, almeno seguendo l'interpretazione che mi è stata data da due sindacati (anche se ho imparato a diffidare del loro scetticismo frustrato).
Quando quest'anno non ho avuto la supplenza malgrado la posizione migliore in graduatoria, perché nel frattempo sono diminuiti i posti disponibili, mentre spiegavo la situazione mia madre piangeva.
La prima cosa che ci hanno tolto è stata la dignità, e quello che mi ferisce di più è che malgrado i proclami, non la pagheranno mai, neppure sotto il profilo professionale, anzi la Gelmini sta continuando la sua onesta carriera politica ed è spesso intervistata.
Nel frattempo colleghi molto più giovani di me che hanno l'unico merito di una cdc o una scelta di provincia più fortunate sono in ruolo, e magari mi dicono che la scuola fa schifo e che dovrei cercarmi un lavoro in azienda (in una congiuntura economica come questa, poi...), e penso ai danni che fanno in classe se la pensano così.
Purtroppo la voglia di lasciarsi andare alla tristezza è tanta, di lasciar perdere tutto e lasciarsi andare come foglie al vento, perché le scelte sulla scuola evidentemente non dipendono da nessuno di noi.
Eppure io sono ancora convinto che lottando, difendendo fino all'ultimo millimetro la nostra vita e la nostra dignità, facciamo qualcosa di più giusto. E anche più bello.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 8:53 am

Jankele ha scritto:
Credo che la battaglia non sia ancora cominciata, caro Onofrio. Ci saranno talmente tante ingiustizie sotto il profilo giuridico, nel provvedimento che sta per essere varato, che sarà impossibile rimanere in silenzio.
Però credimi, dal punto di vista esistenziale ti sono molto vicino. I politici che hanno gestito la scuola dal 2008 in poi mi hanno rovinato la vita. A quest'ora sarei già di ruolo, e invece vado avanti a supplenze brevi, e anche io non rientro nei famosi 36 mesi, almeno seguendo l'interpretazione che mi è stata data da due sindacati (anche se ho imparato a diffidare del loro scetticismo frustrato).
Quando quest'anno non ho avuto la supplenza malgrado la posizione migliore in graduatoria, perché nel frattempo sono diminuiti i posti disponibili, mentre spiegavo la situazione mia madre piangeva.
La prima cosa che ci hanno tolto è stata la dignità, e quello che mi ferisce di più è che malgrado i proclami, non la pagheranno mai, neppure sotto il profilo professionale, anzi la Gelmini sta continuando la sua onesta carriera politica ed è spesso intervistata.
Nel frattempo colleghi molto più giovani di me che hanno l'unico merito di una cdc o una scelta di provincia più fortunate sono in ruolo, e magari mi dicono che la scuola fa schifo e che dovrei cercarmi un lavoro in azienda (in una congiuntura economica come questa, poi...), e penso ai danni che fanno in classe se la pensano così.
Purtroppo la voglia di lasciarsi andare alla tristezza è tanta, di lasciar perdere tutto e lasciarsi andare come foglie al vento, perché le scelte sulla scuola evidentemente non dipendono da nessuno di noi.
Eppure io sono ancora convinto che lottando, difendendo fino all'ultimo millimetro la nostra vita e la nostra dignità, facciamo qualcosa di più giusto. E anche più bello.

Ma su che cdc e punti viaggi?
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:06 am

Leggendo l'art. che hai postato tu Gugu del Sole 24 ore noto che prospetta anche la possibilità di un ulteriore platea del numero di assunti intorno ai 105.000 (quindi un abbassamento da GAE a circa 80.000). Questa ipotesi sarebbe uno stravolgimento totale del piano "Buona scuola" e poi far fare il concorso anche a chi è in GAE, escluso dalle ass., mi sembra assurdo. Comunque che il precedente piano di assunzioni stava via via scemando si era capito da giorni e la frase dell'On.le Dottavio di ieri ne è una conferma:" niente di epocale e spero nessuno usi termini eclatanti, nessun stravolgimento solo un poco...". Speriamo che le indiscrezioni vengano smentite.
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:08 am

a037, 136 punti, attualmente sono dopo i primi dieci in graduatoria (nessuno di questi con SOS) tutti da supplenze brevi, escluso il primo anno in epoca pregelmini con supplenza al 30 giugno. Questi punti non valgono niente secondo due sindacati consultati, di cui non faccio il nome ma che non frequenterò mai più per la scortesia e la supponenza. La nostra cdc, secondo fonti precise, ha perso su base nazionale il 40 per cento delle cattedre grazie alla Gelmini-Fornero e all'atipicità venuta fuori solo negli ultimi anni, che permette a quelli della a050 e a036 di prenderci le ore.
Da notare che senza lavorare nella scuola sono stato in tutti questi anni solo sette-otto mesi, escludendo l'estate. Ma secondo i sindacati questo non significa nulla, anzi significa che sono stato scemo, che avrei dovuto specializzarmi sul sostegno ad ogni costo (da qui la sede è a 100 km, e il corso costa quasi 4000 euro per otto mesi di sequestro di persona, senza parlare della differenza del tipo di lavoro).


Ultima modifica di Jankele il Dom Mar 01, 2015 9:10 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Onofrio Del Grillo



Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:08 am

Jankele ha scritto:
Credo che la battaglia non sia ancora cominciata, caro Onofrio. Ci saranno talmente tante ingiustizie sotto il profilo giuridico, nel provvedimento che sta per essere varato, che sarà impossibile rimanere in silenzio.
Però credimi, dal punto di vista esistenziale ti sono molto vicino. I politici che hanno gestito la scuola dal 2008 in poi mi hanno rovinato la vita. A quest'ora sarei già di ruolo, e invece vado avanti a supplenze brevi, e anche io non rientro nei famosi 36 mesi, almeno seguendo l'interpretazione che mi è stata data da due sindacati (anche se ho imparato a diffidare del loro scetticismo frustrato).
Quando quest'anno non ho avuto la supplenza malgrado la posizione migliore in graduatoria, perché nel frattempo sono diminuiti i posti disponibili, mentre spiegavo la situazione mia madre piangeva.
La prima cosa che ci hanno tolto è stata la dignità, e quello che mi ferisce di più è che malgrado i proclami, non la pagheranno mai, neppure sotto il profilo professionale, anzi la Gelmini sta continuando la sua onesta carriera politica ed è spesso intervistata.
Nel frattempo colleghi molto più giovani di me che hanno l'unico merito di una cdc o una scelta di provincia più fortunate sono in ruolo, e magari mi dicono che la scuola fa schifo e che dovrei cercarmi un lavoro in azienda (in una congiuntura economica come questa, poi...), e penso ai danni che fanno in classe se la pensano così.
Purtroppo la voglia di lasciarsi andare alla tristezza è tanta, di lasciar perdere tutto e lasciarsi andare come foglie al vento, perché le scelte sulla scuola evidentemente non dipendono da nessuno di noi.
Eppure io sono ancora convinto che lottando, difendendo fino all'ultimo millimetro la nostra vita e la nostra dignità, facciamo qualcosa di più giusto. E anche più bello.

Caro Jankele, ti ringrazio. Io non mi lascio andare di certo, anche se come puoi ben immaginare ho vissuto e vivo una situazione identica alla tua, anche a livello di coinvolgimento familiare.
Non mollo perché non ho nulla da mollare e in questo momento, ti dico, sono anche abbastanza tranquillo (non dico "sereno" perché ormai porta male ;-) ). Sono tranquillo perché non mi aspetto nulla dal decreto del 3 marzo. Per me e quelli come me non ci sarà nulla se non, forse, la promessa di un concorso (della quale avrei voglia di fare un uso assai "pratico").
Vivo il tutto dall'esterno, in una fase di incoscienza. Come uno alla finestra che vede passare le persone una dopo l'altra, così, tanto per fare.
Sono in pace con me stesso perché so di aver fatto tutto quello che era in mio potere.
In pratica, non ho più nulla da perdere.
"E che ce possono fa'? Ar massimo ce ammazzano!" (cit. dal film "Romanzo criminale"). :-)
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:16 am

Bisognerebbe aprire una sezione del forum dedicata ai contraccolpi psicologici del nostro lavoro/non-lavoro. Obbligare a leggerla queste persone che accendono e spengono le nostre speranze "sgonnellando" (chiedo perdono se può smebrare un'espressione sessista) davanti ai quotidiani... Perché non votarli non basta certo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:18 am

Jankele ha scritto:
a037, 136 punti, attualmente sono dopo i primi dieci in graduatoria (nessuno di questi con SOS) tutti da supplenze brevi, escluso il primo anno in epoca pregelmini con supplenza al 30 giugno. Questi punti non valgono niente secondo due sindacati consultati, di cui non faccio il nome ma che non frequenterò mai più per la scortesia e la supponenza. La nostra cdc, secondo fonti precise, ha perso su base nazionale il 40 per cento delle cattedre grazie alla Gelmini-Fornero e all'atipicità venuta fuori solo negli ultimi anni, che permette a quelli della a050 e a036 di prenderci le ore.
Da notare che senza lavorare nella scuola sono stato in tutti questi anni solo sette-otto mesi, escludendo l'estate. Ma secondo i sindacati questo non significa nulla, anzi significa che sono stato scemo, che avrei dovuto specializzarmi sul sostegno ad ogni costo (da qui la sede è a 100 km, e il corso costa quasi 4000 euro per otto mesi di sequestro di persona, senza parlare della differenza del tipo di lavoro).


Se non assumono te però dei 4.000 inseriti per la A037 ne rimangono fuori 3.000. Ma sei al Sud?
Tornare in alto Andare in basso
Onofrio Del Grillo



Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:33 am

Jankele ha scritto:
Bisognerebbe aprire una sezione del forum dedicata ai contraccolpi psicologici del nostro lavoro/non-lavoro. Obbligare a leggerla queste persone che accendono e spengono le nostre speranze "sgonnellando" (chiedo perdono se può smebrare un'espressione sessista) davanti ai quotidiani... Perché non votarli non basta certo.

Sai cosa penso? Che leggerci non farebbe loro alcun effetto. Loro non sono come noi, e non lo sono mai stati. Hanno avuto carriere in discesa, con famiglie e amici potenti che hanno pianificato tutto, mai fatto un sacrificio in vita loro, sempre vissuto di politica. Se avessero avuto un briciolo di coscienza o di cuore non avrebbero fatto la carriera che hanno fatto.
Anzi, magari ci leggono pure, e ridacchiano pensando a quanto siamo stati stupidi e ingenui, a perdere tanto tempo studiando.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:40 am

gugu ha scritto:

Fermo restando che i due gruppi non per forza sono sommabili; gran parte di quei 15mila assunti dagli elenchi d'istituto otterrebbe prima un contratto a termine per un altro anno e poi una “corsia preferenziale” per il concorso che verrà bandito a ottobre e che coprirà l'intero arco di tempo 2016-2019. Allo stesso modo dei prof che sono iscritti alle graduatorie a esaurimento ma che non beneficeranno del piano straordinario di assunzioni perché lavorano su classi di concorso o in aree in “overbooking".

Ancora una selezione?
Allora l'abilitazione la riconoscono per la "corsia preferenziale" ma non per l'immissione in ruolo?
E' assolutamente troppo poco, vicino al quasi niente.
Seconda considerazione.
Quante cattedre verranno messe a bando per quelle c.d.c sovraffollate?
Pochissime che, tra l'altro, dovremo contenderci con gli altri concorsisti.
Ergo, non potendo mantenere a lungo questa corsia preferenziale, verremo eliminati in seguito.
Questa volta anche con l'onta di non essere riusciti a superare l'ennesima prova.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:42 am

Bisogna vedere cosa intendono "corsia preferenziale"; un conto è avere più punteggio, un conto è fare un concorso "riservato" con un dei posti "riservati".
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:45 am

no sono in piemonte, qui la 37 è al collasso, come quasi ovunque, ma mi andrebbe bene lavorare a Belluno come a Trapani
Tornare in alto Andare in basso
no73



Messaggi : 245
Data d'iscrizione : 21.10.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:45 am

gugu ha scritto:
Qui pare che anche i non assunti in GE avranno una corsia preferenziale nel concorso (cosa abbastanza illogica...se il posto non c'è ora...compare l'anno prossimo...mah):

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-02-28/indennizzo-meta-i-precari-190106.shtml?uuid=ABXrZK2C

Fermo restando che i due gruppi non per forza sono sommabili; gran parte di quei 15mila assunti dagli elenchi d'istituto otterrebbe prima un contratto a termine per un altro anno e poi una “corsia preferenziale” per il concorso che verrà bandito a ottobre e che coprirà l'intero arco di tempo 2016-2019. Allo stesso modo dei prof che sono iscritti alle graduatorie a esaurimento ma che non beneficeranno del piano straordinario di assunzioni perché lavorano su classi di concorso o in aree in “overbooking".
il bando sarà pare a giugno come far partecipare quelli delle ge che fino a settembre non sapranno se saranno assunti?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:47 am

Faranno iscrivere tutti.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:49 am

se gli iscritti delle gae non riceveranno proposta di assunzione, le gae stesse non potranno decadere. si chiamano graduatorie ad esaurimento proprio perché per legge si chiuderanno nel momento in cui i presenti saranno tutti assunti o non assunti ma per motivi non imputabili all'Ente (es. morte...). a differenza delle graduatorie del concorso, le gae, infatti, non sono soggette a decadenza in virtu' dell'indizione di un nuovo concorso e i diritti acquisiti non possono essere cancellati.

rimarranno li' per altri 30 anni, poi faranno un censimento e accerteranno che sono tutti deceduti.

per quanto riguarda i tieffini e i passini il ministero non puo' tornare indietro: bisogna logicamente fare il concorso perché i corsi non ne avevano il valore. giusto o no e' cosi.
resta pero' da vedere se e' possibile per coloro che hanno fatto i famosi 36 mesi tentare la via del ricorso. e' un rischio perché non esiste una giurisprudenza consolidata e ogni giudice va un po' a se. occorrerebbe valutare attentamente con un legale.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:51 am

La mia sensazione è che si siano accorti di noi, grazie all'attività che molti di noi sostengono attraverso forum, e-mail e quant'altro, e cerchino do darci qualche contentino.
Ma il punto è se ci siano o meno vacanze da colmare e quindi cattedre per le nostre cdc.
Non credo proprio.
L'unica soluzione sarebbe farci convergere, almeno in un primo momento, sull'organico funzionale ricomprendendoci nelle assunzioni del 2015.
Non credete?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Gae senza servizio. Quale destino?   Dom Mar 01, 2015 9:55 am

carla75 ha scritto:
se gli iscritti delle gae non riceveranno proposta di assunzione, le gae stesse non potranno decadere. si chiamano graduatorie ad esaurimento proprio perché per legge si chiuderanno nel momento in cui i presenti saranno tutti assunti o non assunti ma per motivi non imputabili all'Ente (es. morte...). a differenza delle graduatorie del concorso, le gae, infatti, non sono soggette a decadenza in virtu' dell'indizione di un nuovo concorso e i diritti acquisiti non possono essere cancellati.  

rimarranno li' per altri 30 anni, poi faranno un censimento e accerteranno che sono tutti deceduti.


per quanto riguarda i tieffini e i passini il ministero non puo' tornare indietro: bisogna logicamente fare il concorso perché i corsi non ne avevano il valore. giusto o no e' cosi.
resta pero' da vedere se e' possibile per coloro che hanno fatto i famosi 36 mesi tentare la via del ricorso. e' un rischio perché non esiste una giurisprudenza consolidata e ogni giudice va un po' a se. occorrerebbe valutare attentamente con un legale.  


Rimangono lì, assorbendo il 50% dei posti del concorso.
A questo punto quello che converrebbe, e mi pare sia la via prospettata, è riservare quei posti ad un "concorso riservato" per le GE.
Due piccioni con una fava: GE scomparsa; GE assunti da concorso.
Tornare in alto Andare in basso
 
Gae senza servizio. Quale destino?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» sliding doors...credete al destino?
» un mondo senza religioni
» Quale libro state leggendo?
» Tanti aggiornamenti ma sono senza internet :(
» vorrei preparare io i biscotti senza uovo e glutine per la bambina..

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: