Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ed ecco l'insegnante "misto"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 4:53 pm

Per chi non credeva che l'insegnante di inglese abilitato insegnerà anche francese da non abilitato...



Supplenze
L'organico funzionale si occuperà della copertura delle supplenze temporanee fino a 10 giorni e sarà utilizzato direttamente dal Dirigente per coprire supplenze in altri gradi d'istruzione o classi di concorso, seppur non in possesso dell'abilitazione relativa, ma con il titolo di studio valido per l'accesso all'insegnamento nello specifico grado d'istruzione o per ciascuna classe di concorso.
Tornare in alto Andare in basso
gni



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 4:54 pm

fritto misto
Tornare in alto Andare in basso
durbans



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 4:56 pm

gugu ha scritto:
Per chi non credeva che l'insegnante di inglese abilitato insegnerà anche francese da non abilitato...



Supplenze
L'organico funzionale si occuperà della copertura delle supplenze temporanee fino a 10 giorni e sarà utilizzato direttamente dal Dirigente per coprire supplenze in altri gradi d'istruzione o classi di concorso, seppur non in possesso dell'abilitazione relativa, ma con il titolo di studio valido per l'accesso all'insegnamento nello specifico grado d'istruzione o per ciascuna classe di concorso.

E' troppo. Aspettiamo manifestazione nazionale con proteste in ogni città.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:05 pm

supplenze è un conto, avere una cattedra titolare è un altro
Tornare in alto Andare in basso
gni



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:06 pm

si chiama essere tappabuchi. e chi paga? i ragazzi
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:08 pm

Il passaggio risulta molto oscuro in ogni caso; non è possibile che in ogni scuole ci siano X docenti che possano fare tutte le supplenze.
E se va a regime dal 2016, nel 2015-2016 chi e come lo gestirà?
Tornare in alto Andare in basso
gni



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:11 pm

ma lo faranno nel 2015?
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1891
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:12 pm

Infatti questo non capisco, non si assumerà da settembre per questo organico dell'autonomia?
Tornare in alto Andare in basso
durbans



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:13 pm

L'insegnante misto è una vergogna. Punto.
Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:38 pm

Vergogna! E chi si è preso due abilitazioni è un cretino... almeno si parla solo di supplenze brevi.
Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 5:40 pm

Tra un po' basterà aver fatto un viaggio studio a Londra ai tempi del liceo per poter insegnare l'inglese. Poveri noi!
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 10:40 pm

Come avviene il passaggio tra i 2 organici? A domanda?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 11:32 pm

gugu ha scritto:
Per chi non credeva che l'insegnante di inglese abilitato insegnerà anche francese da non abilitato...



Supplenze
L'organico funzionale si occuperà della copertura delle supplenze temporanee fino a 10 giorni e sarà utilizzato direttamente dal Dirigente per coprire supplenze in altri gradi d'istruzione o classi di concorso, seppur non in possesso dell'abilitazione relativa, ma con il titolo di studio valido per l'accesso all'insegnamento nello specifico grado d'istruzione o per ciascuna classe di concorso.

Del liceo ricordo una supplente di francese che con accento romanesco chiese il primo giorno "Que, vous avez un livre?".
Ora avremo docenti che chiederanno "Did you avez un book?" o "Que c'est que you have a livre?". Beh godiamoci l'aspetto positivo: si potrà estendere il CLIL anche alle discipline linguistiche. Buona, la scuola!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 11:42 pm

annina83 ha scritto:
Tra un po' basterà aver fatto un viaggio studio a Londra ai tempi del liceo per poter insegnare l'inglese. Poveri noi!
Pensa te che un'imbecille ha deciso che sia obbligatorio che io insegni chimica o biologia in inglese pur avendo solo una laurea in agraria perché così i pargoli saranno più preparati.

Così invece di trovarmi qualcuno che scrive "i raggi ultraviolenti" mi ritroverò qualcuno che scrive "the ultraviolent rays". Beh almeno sarà uno che parlerà inghilterrese pur continuando a non capire un cacchio di radiazioni.


Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Lun Mar 02, 2015 11:48 pm

Si suppone che un laureato in lingue sappia 2 lingue straniere, di cui la seconda almeno triennale (altrimenti si potrebbe negare tutto per tutte le lauree, ovvero che ci sono docenti laureati in matematica che non la conoscono, di latino che non lo sanno e cosi via con tutte le materie, è un discorso che non ha senso).
Io ne ho studiate 2 e penso di conoscerne bene 2. Altrimenti che laurea in lingue sarebbe. Poi è vero che ci si specializza su qualcosa, ma il resto che hai studiato all'università rimane se lo hai studiato seriamente.

Per quando concerne il CLIL non possono insegnarlo tutti.
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1261
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Mar Mar 03, 2015 12:04 am

Non ci vedo nulla di male. Anzi, serve a valorizzare il personale.
Dopo 4 anni di SSIS per abilitarmi nelle mie due lingue principali, non vedo perché non dovrei essere in grado di coprire una supplenza breve nella mia terza lingua che posso insegnare, ma per la quale non sono abilitata. Le competenze didattiche acquisite con la pratica e la formazione non sono relative a una specifica classe di concorso, sono trasferibili.
Il grosso problema è come mettere in pratica questa idea.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Mar Mar 03, 2015 12:35 am

Davide ha scritto:
Un laureato in lingue è supposto sappia 2 lingue straniere, di cui la seconda almeno triennale (altrimenti si potrebbe negare tutto per tutte le lauree, ovvero che ci sono docenti laureati in matematica che non la conoscono, di latino che non lo sanno e cosi via con tutte le materie, è un discorso che non ha senso).
Io ne ho studiate 2 e penso di conoscerne bene 2. Altrimenti che laurea in lingue sarebbe. Poi è vero che ci si specializza su qualcosa, ma il resto che hai studiato all'università rimane se lo hai studiato seriamente.
Verissimo, ma se permetti non è detto che un percorso universitario attesti attesti automaticamente una competenza didattica. Altrimenti esisterebbe un'unica abilitazione e classe di concorso in lingue.

In tutti gli ambiti esiste una specializzazione sia in campo applicativo sia in campo didattico. Da laureato in agraria e insegnante dell'A058 posso tranquillamente affermarti che molti miei colleghi, pur avendo fatto, nell'arco di quattro anni, un esame annuale di chimica generale e inorganica, uno annuale di chimica organica e uno biennale di chimica agraria preferirebbero essere mandati ai lavori forzati piuttosto che finire in una classe a insegnare chimica. D'altra parte, pur essendomi macinato un esame annuale di principi di economia, uno biennale di economia e politica agraria, uno di estimo, mi trovo molto più a mio agio a spiegare il biochimismo della fotosintesi o della respirazione cellulare o fare una lezione sulla filogenesi dei ditteri piuttosto che spiegare la stima del valore di soprassuolo di un vigneto o di un fabbricato civile.
Che io sappia la condizione ordinaria dei laureati in lingue è quella di specializzarsi e approfondire le proprie competenze in una lingua. Poi ci sono le specificità, ma la specificità non è ordinarietà.

Citazione :
Per quando concerne il CLIL non possono insegnarlo tutti.
Si, è vero, ma le disposizioni in caso di mancanza dei requisiti fanno riferimento a quei fumosi "progetti" da attivare obbligatoriamente con il coinvolgimento del docente di lingue. Al che non capisco in cosa consiste in pratica questo progetto velleitario: l'effetto serra lo devo trattare io nel mio inglese stentato o lo deve trattare la collega d'inglese? Oppure dobbiamo semplicemente redigere la solita fuffa formale e poi occuparci ciascuno dei suoi orticelli didattici?
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Mar Mar 03, 2015 12:42 am

Il tuo esempio è di laurea in agraria, una classe la 058 di nicchia, che ha dentro un pò tutto relativo all'agraria.  
Quindi la materia fondamentale è comunque agraria ma in essa si analizzano un po tutti gli ambiti che tocca quella materia, anche la chimica sarà analizzata dal punto di vista della materia principale.

Quindi il fatto che il tuo collega di agraria non voglia insegnare chimica è accettabile, la cosa inversa sarebbe deprecabile ovvero un laureato in chimica che non si sente di insegnare chimica.

Io parlo di laurea in lingue in cui si sono studiate 2 lingue che sono la materia principale del corso di laurea.
Da laureato in lingue, posso dirti che la laurea porta allo studio e alla conoscenza di ALMENO 2 lingue straniere. Il corso di laurea è appunto in LINGUE e non in LINGUA. Poi dopo che ne conosci 2, è vero che ti specializzi, generalmente, in 1 sola.
Tornare in alto Andare in basso
madamolenska



Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 24.03.14

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Mar Mar 03, 2015 7:59 am

Ragazzi, scusate, ma è chiaro ormai che non ci sono i tempi tecnici per vedere attuate le tanto sbandierate mega immissioni a partire da questo settembre, così come l'organico dell'autonomia. Se ora parlano di DDL, che ha un iter Parlamentare molto più lungo e tempi di approvazione di mesi e mesi, anche se stabiliranno una data certa, non si arriverà mai ad attuare quello che era in "bozza" (per altro mai pubblicata..) entro questo anno scolastico. E' palese. Nemmeno l'organico funzionale, quindi. Infatti, se vedete, sono già uscite le normali procedure per le domande di mobilità, e anche le tabelle con la ripartizione degli organici di diritto e fatto per provincia. Più di così...A fine agosto si assumeranno i soliti 20000 più o meno, si spera non meno...,come gli anni scorsi. Metà da GM e metà da Gae, come vuole la legge attuale, per ora invariata.
Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Mar Mar 03, 2015 8:15 am

Davide ha scritto:
Si suppone che un laureato in lingue sappia 2 lingue straniere, di cui la seconda almeno triennale (altrimenti si potrebbe negare tutto per tutte le lauree, ovvero che ci sono docenti laureati in matematica che non la conoscono, di latino che non lo sanno e cosi via con tutte le materie, è un discorso che non ha senso).
Io ne ho studiate 2 e penso di conoscerne bene 2. Altrimenti che laurea in lingue sarebbe. Poi è vero che ci si specializza su qualcosa, ma il resto che hai studiato all'università rimane se lo hai studiato seriamente.

Per quando concerne il CLIL non possono insegnarlo tutti.

anch'io ne ho studiate due e ne insegnò,tant'è vero che mi sono presa ed ho pagato 2 abilitazioni. Ti sembra corretto che debba avere la precedenza su di me,anche solo per supplenze brevi un non abilitato? Facciamo così: potranno essere insegnanti misti tutti quelli con la,doppia abilitazione.
in ogni caso ti assicuro che non tutti i laureati in lingue ricordano bene entrambe le lingue: chi insegna solo una delle due da un decennio,senza interessarsi più dell'altra non darà certo un insegnamento di qualità,abilitazione o non abilitazione.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ed ecco l'insegnante "misto"   Mar Mar 03, 2015 1:49 pm

Attenzione a non fare confusione.
Il docente su OF potrebbe supplire grazie al titolo di accesso universitario FINO A 10 giorni il collega assente di una materia in cui non è abilitato, ma di cui appunto possiede il titolo di accesso, le cosiddette classi affini. Non si dice nè più nè meno di questo.
Tornare in alto Andare in basso
 
Ed ecco l'insegnante "misto"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» rito misto e rispetto reciproco
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» ecco un'altra sognatrice...
» [articolo] matrimoni e coppie miste «Molte accettano gli abusi pur di non perdere i figli»
» ecco le mie seconde beta

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: