Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 5:52 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.formiche.net/wp-content/uploads/2015/03/La_Buona_Scuola.febb_.2015.pdf

articoli 12 comma 5d, e comma 7 chi rifiutava una proposta era fuori da tutto il piano di assunzioni (e quindi tornava in GI ed a concorso).

Sti cazzi !
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 10:34 pm

gian ha scritto:
Art. 15 (Assunzioni a tempo determinato)
"La durata dei contratti a tempo determinato del personale scolastico per la copertura di posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche ed educative statali, non può essere superiore a 36 mesi, anche non continuativi"

Non so se vi rendete conto delle implicazioni che avrebbe questo disposto. Fino a quando non sarà immesso in ruolo, un qualsiasi precario storico che ha svolto almeno 36 mesi di servizio su posto vacante, perde definitivamente il diritto di essere assunto a tempo determinato su posto vacante. Questo implica che dovrebbe solo accontentarsi delle supplenze temporanee!

Sono esterrefatto, se questa bozza è quella che volevano davvero approvare o che proporranno in parlamento, stiamo freschi... Altro che eliminazione del precariato, questi sono provvedimenti che istituiscono finalizzata all'eliminazione fisica dei precari storici che non vincono la lotteria delle immissioni in ruolo.
Alla faccia della buona scuola, questo è il male!
Non capisco come ancora gente su questo forum non si renda conto di cosa effettivamente ci sia scritto in quella bozza!!! Sono incazzatti perchè NON è stata approvata!!!! Io credo che non abbiano letto con atrenzione la bozza, hanno ancora il prosciutto sugli occhi. Li stanno buttando in mezzo a una strada e questi si incazzano del fatto che (per loro fortuna) ancora non esiste nessun decreto!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 10:54 pm

pppp ha scritto:
Secondo te avranno almeno la decenza di eliminare queste parti???

Decenza? Sai cosa significa un disegno di legge?
1) proposta del testo ed esame da parte delle commissioni
2) presentazione degli emendamenti
3) votazione degli emendamenti
in alternativa al punto 3 votazione con lo strumento della fiducia su un articolo con un superemendamento presentato dal governo.

Il disegno di legge, per quanto sia formalmente uno strumento democratico, si rivela anche un'arma a doppio taglio: lo strumento della fiducia e altre forme di regolamento dei lavori parlamentari (sedute fiume, tagliole, canguri e ornitorinchi, gestione strumentale del numero legale, ecc.) possono essere furbescamente impiegati per far approvare al parlamento quello che si vuole.
1) un disposto può essere imposto con la fiducia, perciò volenti o nolenti sarà approvato a meno che non ci sia la volontà di far cadere il governo.
2) un emendamento che peggiora un disposto può essere fatto entrare dalla finestra se si favorisce con strategie subdole un gruppo della minoranza, lasciando a quest'ultima la responsabilità del peggioramento.

Ti faccio un esempio: un emendamento di un gruppo della minoranza trasversalmente condivisibile da altri gruppi peggiora un articolo inserendo delle clausole che il governo (per "decenza") non si è sognato di mettere nel testo presentato. A quel punto non si mette la fiducia su quell'articolo e si lascia decidere al parlamento. Un certo numero di parlamentari della maggioranza, poco prima della votazione escono in transatlandico, quanto basta per mantenere il numero legale ma per modificare i rapporti numerici nella camera. I favorevoli all'emendamento superano i contrari. Ufficialmente il governo risulta battuto, ma nella pratica si è favorito l'introduzione di un disposto peggiorativo per i destinatari ma migliorativo nelle intenzioni del governo. Ovviamente la responsabilità ufficiale non è del governo ma del Parlamento e sotto il piano demagogico viene scaricata sull'opposizione. Giochetti del genere, soprattutto al Senato, sono all'ordine del giorno, eh...
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:00 pm

il decreto era fatto per assumere tutti. da qui la normativa dell'eliminazione delle Gae. non potrebbe essere altrimenti pena l'incostituzionalita' della stessa poiché i titoli acquisiti non possono essere cancellati con un decreto ovviamente. problema diverso e' quello del dove si viene assunti. (e io sono contenta che non sia passato il decreto). problema che si amplifica nel momento in cui contemporaneamente si riapre trasferimento a tutti i docenti, anche neo immessi , senza nessun vincolo. questo difatti azzera in alcune province la disponibilita' di posti e obbliga, pena la perdita di lavoro, allo spostamento coatto di migliaia di docenti anche ultra cinquantenni con 20 o piu' anni di precariato alle spalle. qualcuno ha fatto presente che il precario non ha gli stessi diritti del docente di ruolo. non e' proprio cosi', e chi ha la bonta' di leggersi la sentenza del giudice di Napoli sulla stabilizzazione (un'opera d'arte giuridica a mio parere) capira' che non e' cosi'. Il precario storico e' un docente non di ruolo per abuso di Stato.
Prima di tutto andavano sanati gli abusi, poi si poteva ragionare su tutto il resto. chi si e' spostato al nord ha fatto, seppur dolorosa, una scelta. chi coattivamente viene spostato dalla proprio provincia subisce un altro abuso. Ma ci vuole logica, seppur elementare, per partorire cio'....
Tornare in alto Andare in basso
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
http://www.formiche.net/wp-content/uploads/2015/03/La_Buona_Scuola.febb_.2015.pdf

articoli 12 comma 5d, e comma 7 chi rifiutava una proposta era fuori da tutto il piano di assunzioni (e quindi tornava in GI ed a concorso).

Sti cazzi !

Io non ci trovo niente di strano, e' sempre stato nei decenni passati che se uno rifiutava il ruolo quando veniva chiamato da graduatorie di un concorso o da GaE perdeva il posto nelle graduatorie da cui era chiamato.
Tornare in alto Andare in basso
spang



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 31.10.10

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:07 pm

mkfat ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
http://www.formiche.net/wp-content/uploads/2015/03/La_Buona_Scuola.febb_.2015.pdf

articoli 12 comma 5d, e comma 7 chi rifiutava una proposta era fuori da tutto il piano di assunzioni (e quindi tornava in GI ed a concorso).

Sti cazzi !

Io non ci trovo niente di strano, e' sempre stato nei decenni passati che se uno rifiutava il ruolo quando veniva chiamato da graduatorie di un concorso o da GaE perdeva il posto nelle graduatorie da cui era chiamato.

Scusate ragazzi, ma perchè non ci organizziamo per far si che entro martedì prossimo il CDM emani, almeno per quanto riguarda le assunzioni, un DL. Abbiamo una settimana di tempo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:14 pm

carla75 ha scritto:
il decreto era fatto per assumere tutti
Questo era previsto nelle prime intenzioni e mediaticamente ribadito ad ogni occasione per mesi. Nell'ultimo mese non mi sembra che l'orientamento fosse quello di "assumere tutti". Del resto, se leggi bene, anche se non ci sono numeri era implicitamente scritto fra le righe che non sarebbero stati assunti tutti.

Tutto il resto ha valore relativo, tant'è che si rimanda il problema al parlamento, il decreto così com'è aveva troppe incongruenze con quelli che erano gli annunci sbandierati per mesi.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:18 pm

il problema e' un altro. come sbloccare i trasferimenti di massa e assumere da gae? con i tempi di approvazione di una legge non riusciranno a fare nulla
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:31 pm

carla75 ha scritto:
il problema e' un altro. come sbloccare i trasferimenti di massa e assumere da gae? con i tempi di approvazione di una legge non riusciranno a fare nulla
Sarebbe stata dura con un provvedimento emanato a gennaio, come era inizialmente promesso. Con decreto emanato a febbraio sarebbe stato quasi certamente il caos. Con il disegno di legge si taglia la testa al toro: ammesso che si vada avanti (e presumo che si andrà avanti) nel prossimo anno scolastico saranno applicate quasi tutte le norme introdotte, ad eccezione probabilmente del piano straordinario di assunzioni, che slitterà al 2016.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:36 pm

carla75 ha scritto:
il decreto era fatto per assumere tutti. da qui la normativa dell'eliminazione delle Gae. non potrebbe essere altrimenti pena l'incostituzionalita' della stessa poiché i titoli acquisiti non possono essere cancellati con un decreto ovviamente. problema diverso e' quello del dove si viene assunti. (e io sono contenta che non sia passato il decreto). problema che si amplifica nel momento in cui contemporaneamente si riapre trasferimento a tutti i docenti, anche neo immessi , senza nessun vincolo. questo difatti azzera in alcune province la disponibilita' di posti e obbliga, pena la perdita di lavoro, allo spostamento coatto di migliaia di docenti anche ultra cinquantenni con 20 o piu' anni di precariato alle spalle. qualcuno ha fatto presente che il precario non ha gli stessi diritti del docente di ruolo. non e' proprio cosi', e chi ha la bonta' di leggersi la sentenza del giudice di Napoli sulla stabilizzazione (un'opera d'arte giuridica a mio parere) capira' che non e' cosi'. Il precario storico e' un docente non di ruolo per abuso di Stato.
Prima di tutto andavano sanati gli abusi, poi si poteva ragionare su tutto il resto.  chi si e' spostato al nord ha fatto, seppur dolorosa, una scelta. chi coattivamente viene spostato dalla proprio provincia subisce un altro abuso. Ma ci vuole logica, seppur elementare, per partorire cio'....  

ma allora insisti. Chi ha fatto la scelta, come la chiami tu, l'ha fatta con la consapevolezza di vedersi garantita la mobilità territoriale presente e  futura e non è mai stato scritto che coattivamente sarebbe rimasto a marcire altrove.

Chissà perché si vede sempre tutto e solo dalla propria prospettiva, quella piu' comoda per se e fregandosene degli altri.

Per il resto, come già ti ho scritto prima, ti informo che la sentenza che tanto citi è relativa ad un ricorso patrocinato da un sindacato. Essa si appellava ad una sentenza della corte europea patrocinata anch'essa da un sindacato. Pertanto, al tuo avvocato privato, non dimenticare di raccontarglielo!

P.S. non sono un sindacalista ma ho studiato la storia e conosco la loro importanza. Tu invece vuoi solo beneficiarne ma sputandoci sopra! Brutta storia!
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mar Mar 03, 2015 11:40 pm

gian ha scritto:
pppp ha scritto:
Secondo te avranno almeno la decenza di eliminare queste parti???

Decenza? Sai cosa significa un disegno di legge?
1) proposta del testo ed esame da parte delle commissioni
2) presentazione degli emendamenti
3) votazione degli emendamenti
in alternativa al punto 3 votazione con lo strumento della fiducia su un articolo con un superemendamento presentato dal governo.

Il disegno di legge, per quanto sia formalmente uno strumento democratico, si rivela anche un'arma a doppio taglio: lo strumento della fiducia e altre forme di regolamento dei lavori parlamentari (sedute fiume, tagliole, canguri e ornitorinchi, gestione strumentale del numero legale, ecc.) possono essere furbescamente impiegati per far approvare al parlamento quello che si vuole.
1) un disposto può essere imposto con la fiducia, perciò volenti o nolenti sarà approvato a meno che non ci sia la volontà di far cadere il governo.
2) un emendamento che peggiora un disposto può essere fatto entrare dalla finestra se si favorisce con strategie subdole un gruppo della minoranza, lasciando a quest'ultima la responsabilità del peggioramento.

Ti faccio un esempio: un emendamento di un gruppo della minoranza trasversalmente condivisibile da altri gruppi peggiora un articolo inserendo delle clausole che il governo (per "decenza") non si è sognato di mettere nel testo presentato. A quel punto non si mette la fiducia su quell'articolo e si lascia decidere al parlamento. Un certo numero di parlamentari della maggioranza, poco prima della votazione escono in transatlandico, quanto basta per mantenere il numero legale ma per modificare i rapporti numerici nella camera. I favorevoli all'emendamento superano i contrari. Ufficialmente il governo risulta battuto, ma nella pratica si è favorito l'introduzione di un disposto peggiorativo per i destinatari ma migliorativo nelle intenzioni del governo. Ovviamente la responsabilità ufficiale non è del governo ma del Parlamento e sotto il piano demagogico viene scaricata sull'opposizione. Giochetti del genere, soprattutto al Senato, sono all'ordine del giorno, eh...

Quindi le lasciano...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 12:01 am

mkfat ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
http://www.formiche.net/wp-content/uploads/2015/03/La_Buona_Scuola.febb_.2015.pdf

articoli 12 comma 5d, e comma 7 chi rifiutava una proposta era fuori da tutto il piano di assunzioni (e quindi tornava in GI ed a concorso).

Sti cazzi !

Io non ci trovo niente di strano, e' sempre stato nei decenni passati che se uno rifiutava il ruolo quando veniva chiamato da graduatorie di un concorso o da GaE perdeva il posto nelle graduatorie da cui era chiamato.
Si ma da GaE dovevi rifiutare un posto in provincia e da GM in regione; da Buona scuola se rifiuti un posto sul Monte Bianco vieni depennato da qualsiasi graduatoria per il ruolo.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 12:08 am

Ciccio.8 ha scritto:
gian ha scritto:
Art. 15 (Assunzioni a tempo determinato)
"La durata dei contratti a tempo determinato del personale scolastico per la copertura di posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche ed educative statali, non può essere superiore a 36 mesi, anche non continuativi"

Non so se vi rendete conto delle implicazioni che avrebbe questo disposto. Fino a quando non sarà immesso in ruolo, un qualsiasi precario storico che ha svolto almeno 36 mesi di servizio su posto vacante, perde definitivamente il diritto di essere assunto a tempo determinato su posto vacante. Questo implica che dovrebbe solo accontentarsi delle supplenze temporanee!

Sono esterrefatto, se questa bozza è quella che volevano davvero approvare o che proporranno in parlamento, stiamo freschi... Altro che eliminazione del precariato, questi sono provvedimenti che istituiscono finalizzata all'eliminazione fisica dei precari storici che non vincono la lotteria delle immissioni in ruolo.
Alla faccia della buona scuola, questo è il male!

Esattamente. Dal sogno all'incubo!

è dall'inizio di questa sventurata vicenda che molti di noi stanno sostenendo che la "buona scuola" è il MALE !!
ed è il male x TUTTI : per gli insegnanti d ruolo, per i precari e anche per gli stessi politici che l' hanno partorita in quanto si rivelerebbe un boomerang distruttivo per questo governo.

il potenziale distruttivo di questa avventata riforma (congeniata solo a scopi propagandistici ) viene progressivamente in luce con il graduale concretizzarsi di essa.

il sistema scuola è cosi complesso e delicato da rendere impossibile uno stravolgimento cosi repentino e radicale senza provocare una miriade di effetti collaterali che lo porterebbero al collasso.

ma nel momento in cui il male stava x concretizzarsi  ci si è resi della gravità della sua portata.

a questo punto credo che un rallentamento e una marcia indietro sia il modo più saggio e indolore di procedere per evitare la catastrofe.

questa riforma vedrebbe solo poche migliaia di "vincitori" (assunti) a fronte di un peggioramento delle condizione di lavoro per tutti e per l' intero sistema scuola ...

migliaia di precari sarebbero addirittura  tragicamente spazzati via! a chi toccherà questa sorte? stiamo assistendo ad una drammatica roulette russa tra varie parti del precariato!

ma è ammissibile tutto questo??

smettiamola di sentirci minacciati solo quando la pistola è rivolta  casualmente contro di noi!!
questo gioco al massacro deve finire!! la buona scuola è il MALE !  è questa riforma la vera pistola puntata a turno contro di noi.

questo succede perchè è stata concepita frettolosamente e su basi sbagliate e a fini propagandistici!!

il governo deve avere il coraggio di ravvedersi e tornare sui suoi passi se vuole evitare un inevitabile Caporetto.

questo faraonico progetto di assunzioni era smodato e  avventato a tal punto da essere chiaramente irrealizzabile senza creare un totale  e deleterio sconquasso nel delicato sistema attuale.

mi auguro che questa specie di Frankstein realizzato x la scuola pubblica italiano vengo neutralizzato.

e si passi con calma e ponderazione ad una seria e avveduta fase di rielaborazione e costruzione di una nuova proposta.

le assunzione di tutti precari non posso avvenire tutte in un anno .... questo è chiaro!  
è necessario prendere più tempo e procedere gradualmente alle assunzioni senza distruggere coloro che non entrano subito!

così pure altri punti cruciali della riforma vano ridiscussi .... c'è bisogno di tempo!! la fretta si sta rivelando il maggior nemico di questo governo! è la fretta nasce dalle esigenze propagandistiche di Renzi...

non si può sacrificare un paese per la sete di potere di un uomo che sta rischiando di essere distrutto dalla sua stessa spavalderia e ambizione .
Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 8:21 am

mirco81 ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
gian ha scritto:
Art. 15 (Assunzioni a tempo determinato)
"La durata dei contratti a tempo determinato del personale scolastico per la copertura di posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche ed educative statali, non può essere superiore a 36 mesi, anche non continuativi"

Non so se vi rendete conto delle implicazioni che avrebbe questo disposto. Fino a quando non sarà immesso in ruolo, un qualsiasi precario storico che ha svolto almeno 36 mesi di servizio su posto vacante, perde definitivamente il diritto di essere assunto a tempo determinato su posto vacante. Questo implica che dovrebbe solo accontentarsi delle supplenze temporanee!

Sono esterrefatto, se questa bozza è quella che volevano davvero approvare o che proporranno in parlamento, stiamo freschi... Altro che eliminazione del precariato, questi sono provvedimenti che istituiscono finalizzata all'eliminazione fisica dei precari storici che non vincono la lotteria delle immissioni in ruolo.
Alla faccia della buona scuola, questo è il male!

Esattamente. Dal sogno all'incubo!

è dall'inizio di questa sventurata vicenda che molti di noi stanno sostenendo che la "buona scuola" è il MALE !!
ed è il male x TUTTI : per gli insegnanti d ruolo, per i precari e anche per gli stessi politici che l' hanno partorita in quanto si rivelerebbe un boomerang distruttivo per questo governo.

il potenziale distruttivo di questa avventata riforma (congeniata solo a scopi propagandistici ) viene progressivamente in luce con il graduale concretizzarsi di essa.

il sistema scuola è cosi complesso e delicato da rendere impossibile uno stravolgimento cosi repentino e radicale senza provocare una miriade di effetti collaterali che lo porterebbero al collasso.

ma nel momento in cui il male stava x concretizzarsi  ci si è resi della gravità della sua portata.

a questo punto credo che un rallentamento e una marcia indietro sia il modo più saggio e indolore di procedere per evitare la catastrofe.

questa riforma vedrebbe solo poche migliaia di "vincitori" (assunti) a fronte di un peggioramento delle condizione di lavoro per tutti e per l' intero sistema scuola ...

migliaia di precari sarebbero addirittura  tragicamente spazzati via! a chi toccherà questa sorte? stiamo assistendo ad una drammatica roulette russa tra varie parti del precariato!

ma è ammissibile tutto questo??

smettiamola di sentirci minacciati solo quando la pistola è rivolta  casualmente contro di noi!!
questo gioco al massacro deve finire!! la buona scuola è il MALE !  è questa riforma la vera pistola puntata a turno contro di noi.

questo succede perchè è stata concepita frettolosamente e su basi sbagliate e a fini propagandistici!!

il governo deve avere il coraggio di ravvedersi e tornare sui suoi passi se vuole evitare un inevitabile Caporetto.

questo faraonico progetto di assunzioni era smodato e  avventato a tal punto da essere chiaramente irrealizzabile senza creare un totale  e deleterio sconquasso nel delicato sistema attuale.

mi auguro che questa specie di Frankstein realizzato x la scuola pubblica italiano vengo neutralizzato.

e si passi con calma e ponderazione ad una seria e avveduta fase di rielaborazione e costruzione di una nuova proposta.

le assunzione di tutti precari non posso avvenire tutte in un anno .... questo è chiaro!  
è necessario prendere più tempo e procedere gradualmente alle assunzioni senza distruggere coloro che non entrano subito!

così pure altri punti cruciali della riforma vano ridiscussi .... c'è bisogno di tempo!! la fretta si sta rivelando il maggior nemico di questo governo! è la fretta nasce dalle esigenze propagandistiche di Renzi...

non si può sacrificare un paese per la sete di potere di un uomo che sta rischiando di essere distrutto dalla sua stessa spavalderia e ambizione .

Ottimo intervento. Concordo in ogni parola
Tornare in alto Andare in basso
clacl



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 02.12.14

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 8:21 am

Ma il Governo con chi pensa di avere a che fare?
Giocano con le nostre vite. Non hanno idea delle conseguenze delle loro azioni. Spero prevalga il buon senso e che qualcuno li faccia ragionare. Condivido in pieno mirco81
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 8:29 am

conndivido mirco!
si rifletti soprattutto su:

<questo gioco al massacro deve finire!! la buona scuola è il MALE ! è questa riforma la vera pistola puntata a turno contro di noi.>>
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 9:24 am

Allora, riassumendo i contenuti del disegno di legge che proporranno:

1) per coloro che appartengono alla G.E., e non sono nelle prime posizioni, l'inserimento su base regionale sarebbe praticamente impossibile per il diritto di precedenza attribuito alla GM, per cui, a costoro, non rimarrebbe che aderire  al percorso forzato della deportazione in tutta Italia, se anche questo non sortirebbe alcun esito, allora ci sarebbe una ulteriore selezione  attraverso la quota riservata del concorso,ed infine sarebbe prevista l'eliminazione finale.

2) per coloro che appartengono all G.I. invece ci sarebbe lo sfruttamento necessario fino al 2016,
dopo il quale verrebbero gettati via come limoni spremuti perché ci sarebbe la loro sostituzione, per altro già prevista, coi  vincitori e gli idonei del concorso in previsione.

Ebbene, le parole deportazione, selezione, eliminazione, sfruttamento e sostituzione evocano chiaramente gli strumenti chiave dei peggiori regimi totalitari, nei quali non 'è spazio per riforme inclusive e democratiche.
Riflettiamo su questo, ed organizziamoci tutti, e dico tutti, per rivendicare il rispetto dei nostri diritti.
Tornare in alto Andare in basso
clacl



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 02.12.14

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 9:40 am

Essere tra l'altro tra i primi in graduatoria ad esaurimento non vuol dire assunzione sicura. Basta spostare l'asticella del fabbisogno e sei fuori.
Tornare in alto Andare in basso
clacl



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 02.12.14

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 9:56 am

DDL è il risultato della consultazione sulla BS? Non è possibile!
Tornare in alto Andare in basso
FRANCI88



Messaggi : 1549
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 10:02 am

Tra la deroga ai trasferimenti che porterá via la metà dei posti al sud e forse anche in alcune regioni centrali e la priorità degli idonei del concorso forse nemmeno i primi posti gae possono aspirare al ruolo nella propria provincia. Nel decreto si sancisce l' obbligo per i juovi assunti di permanenza per tre anni mentre per quelli assunti lo scorso agosto lo stesso obbligo viene abrogato.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 10:20 am

Concordo con la maggior parte degli interventi che criticano la bozza del DL. Mi sento, però, di dire che la bozza appare anche come una forma di compromesso fra le esigenze dei docenti di ruolo e le esigenze contrastanti fra noi precari che ci siamo fatti la guerra per difendere legittimamente i nostri interessi. Poi sembra evidente anche che il Governo abbia avuto spinte esterne che nè hanno condizionato l'azione. Il problema, al punto in cui siamo, è che se non ci muoviamo quest'anno ci saranno solo le normali assunzioni e l'anno prossimo chi lo sa? I piani pluriennali non sono mai andati in porto del tutto. Capisco tantissimo chi solleva il problema della mobilità fuori dalla propria provincia ma adesso con tutto quello a cui stiamo assistendo bisogna sperare che vada in porto il piano nella sua globalità spingendo che non vengano chiuse le GAE per chi rimarrebbe fuori perchè altrimenti per molti non ci sarà nessuna assunzione e quindi neanche eventuale mobilità.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 10:41 am

luisa68 ha scritto:
Concordo con la maggior parte degli interventi che criticano la bozza del DL. Mi sento, però, di dire che la bozza appare anche come una forma di compromesso fra le esigenze dei docenti di ruolo e le esigenze contrastanti fra noi precari che ci siamo fatti la guerra per difendere legittimamente i nostri interessi. Poi sembra evidente anche che il Governo abbia avuto  spinte esterne che nè hanno condizionato l'azione. Il problema, al punto in cui siamo, è che se non ci muoviamo quest'anno ci saranno solo le normali assunzioni e l'anno prossimo chi lo sa? I piani pluriennali non sono mai andati in porto del tutto. Capisco tantissimo chi solleva il problema della mobilità fuori dalla propria provincia ma adesso con tutto quello a cui stiamo assistendo bisogna sperare che vada in porto il piano nella sua globalità spingendo che non vengano chiuse le GAE per chi rimarrebbe fuori perchè altrimenti per molti non ci sarà nessuna assunzione e quindi neanche eventuale mobilità.

Non concordo, perchè è proprio l'approvazione del piano nella sua globalità che ha, e questo da sempre, il dichiarato proposito di fare tabula rasa di tutte le graduatorie e ricominciare un" Nuovo Corso"nella storia della scuola.
Ripeto, il piano va interamente rivisto, prevedendo anche in due o più anni l'assorbimento delle graduatorie esistenti attraverso il potenziamento dell'organico ed il normale turn over con i pensionati.
Ricordo sommessamente, che fino ad oggi il normale turn over è stato bloccato dalla riforma Fornero, che ha costretto molti docenti pensionabili a restare in servizio almeno due anni in più.
Ecco perché solo ora si libereranno tante cattedre.
Poi il concorso, certamente bisognerà bandirlo, ma questa volta solo per quelle c.d.c. che sono esaurite nelle graduatorie, e facendo un serio calcolo previsionale sulle altre cattedre che si potrebbero liberare e sempre senza aspiranti nelle graduatorie.
Questa potrebbe essere una riforma democratica e condivisa!!!
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 10:52 am

Francesca per globalità intendevo il numero delle assunzioni e non il piano nella sua interezza, infatti ho anche detto, se leggi bene, che bisogna spingere affinchè le GAE non vengano chiuse e continui a funzionare il loro scorrimento per i prossimi anni.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 10:56 am

sconcertato1 ha scritto:
carla75 ha scritto:
il decreto era fatto per assumere tutti. da qui la normativa dell'eliminazione delle Gae. non potrebbe essere altrimenti pena l'incostituzionalita' della stessa poiché i titoli acquisiti non possono essere cancellati con un decreto ovviamente. problema diverso e' quello del dove si viene assunti. (e io sono contenta che non sia passato il decreto). problema che si amplifica nel momento in cui contemporaneamente si riapre trasferimento a tutti i docenti, anche neo immessi , senza nessun vincolo. questo difatti azzera in alcune province la disponibilita' di posti e obbliga, pena la perdita di lavoro, allo spostamento coatto di migliaia di docenti anche ultra cinquantenni con 20 o piu' anni di precariato alle spalle. qualcuno ha fatto presente che il precario non ha gli stessi diritti del docente di ruolo. non e' proprio cosi', e chi ha la bonta' di leggersi la sentenza del giudice di Napoli sulla stabilizzazione (un'opera d'arte giuridica a mio parere) capira' che non e' cosi'. Il precario storico e' un docente non di ruolo per abuso di Stato.
Prima di tutto andavano sanati gli abusi, poi si poteva ragionare su tutto il resto.  chi si e' spostato al nord ha fatto, seppur dolorosa, una scelta. chi coattivamente viene spostato dalla proprio provincia subisce un altro abuso. Ma ci vuole logica, seppur elementare, per partorire cio'....  

ma allora insisti. Chi ha fatto la scelta, come la chiami tu, l'ha fatta con la consapevolezza di vedersi garantita la mobilità territoriale presente e  futura e non è mai stato scritto che coattivamente sarebbe rimasto a marcire altrove.
la mobilita' territoriale non e' una garanzia tout court in nessun comparto della PA. si ha se e quando si liberano i posti. ma tu insisti.... bastava mettere a  disposizione una percentuale per i trasferimenti come e' sempre stato. o dare la priorita' a trasferimento per i posti in organico funzionale.

Chissà perché si vede sempre tutto e solo dalla propria prospettiva, quella piu' comoda per se e fregandosene degli altri.

come per i tuoi scatti di anzianita' che sono intoccabili a discapito delle assunzioni? certo
e ribadisco che io sono contro, io non me ne frego degli altri.

Per il resto, come già ti ho scritto prima, ti informo che la sentenza che tanto citi è relativa ad un ricorso patrocinato da un sindacato. Essa si appellava ad una sentenza della corte europea patrocinata anch'essa da un sindacato. Pertanto, al tuo avvocato privato, non dimenticare di raccontarglielo!

P.S. non sono un sindacalista ma ho studiato la storia e conosco la loro importanza. Tu invece vuoi solo beneficiarne ma sputandoci sopra! Brutta storia!

la storia studiatela bene: nel 2007 hanno bloccati i trasferimenti (appoggiati dai sindacati), per poi dirci che avevano sbagliato.
poi hanno aperto ai pas e ai tfa per cdc in esubero (e i sindacati non solo erano d'accordo ma hanno organizzato anche i corsi).
poi hanno indetto un concorso su posti che spettavano ai precari storici (le sentenze cantano) e i sindacati hanno cantato vittoria, anzi sono loro ad aver insistito.

da ultimo hanno aperto ai trasferimenti di massa anche a  chi ha un solo anno di servizio. e ti dico di piu' una mia collega questa cosa me l'aveva preannunciata a novembre perche' le era stato confidato dai sindacati, che si sono visti bene dal dirlo ai precari.

poi pero' piazzano ricorsi e li vincono per carita', non sempre, facendo pagare i precari. se non fosse stato per Governi inetti e sindacati compiacenti io sarei in ruolo da sette anni.  

poi dalle ingiustizie di cui sopra molti ne hanno beneficiato. sei tra questi forse, visto che li difendi cosi' tanto?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 11:49 am

luisa68 ha scritto:
Francesca per globalità intendevo il numero delle assunzioni e non il piano nella sua interezza, infatti ho anche detto, se leggi bene, che bisogna spingere affinchè le GAE non vengano chiuse e continui a funzionare il loro scorrimento per i prossimi anni.

Grazie per il chiarimento, la speranza condivisa e lo spirito di solidarietà che manifesti.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)   Mer Mar 04, 2015 12:12 pm

Ancora in questo forum c'è qualcuno che crede a un progetto di svuotamento o piano di immissione spalmato in diversi anni?e chi garantisce per gli anni a venire? Sappiamo tutti in Italia con quale facilità cambiano i governi e i ministri.sai quante volte e quanti governi hanno detto graduatorie esaurite in 3,4,5,6...anni.poi i governi cambiano e le graduatorie rimangono.
Tornare in alto Andare in basso
 
Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Nel decreto c'era la deportazione di massa; meglio che sia saltato (per ora)
» l'Isteria di Massa
» Cerco una ragazza che fa ricostruzione unghie a domicilio nella zona di massa carrara
» Decreto Salvaladri
» GaE definitive a MASSA CARRARA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: