Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mar Mar 03, 2015 10:03 pm

L'art. 15 del DL "La Buona Scuola" così recita:
"La durata dei contratti a tempo determinato del personale scolastico per la copertura dei posti vacanti e disponibili nelle Istituzioni scolastiche ed educative statali, non può essere superiore a 36 mesi, anche non continuativi."
Ma questo vale anche per il Personale ATA? Da un lato sembrerebbe di no, visto che nel Decreto si parla solo di docenti e non si fa cenno alcuno al personale ATA, d'altro canto però si parla di personale scolastico, senza specificare che si tratta solo di docenti.
Per i docenti l'articolo avrebbe un senso, perché c'è il piano di assunzioni straordinarie e poi il concorso. Quindi la situazione dei 36 mesi di supplenza non dovrebbe più ripetersi. Ma per il personale ATA, cosa accadrebbe? Piano di assunzioni straordinarie non ne è previsto, concorso neanche. E allora? Stanno invitando tutti coloro che hanno 36 mesi di srvizio, e che quindi in pratica non potranno più ricevere supplenze, a presentare ricorsi in massa? Se così fosse sarebbe davvero una roba da matti!
Qualcuno sarebbe in grado di chiarire?
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 12:07 am

Non cambia niente tra docenti e ata o qualunque altra categoria di lavoratori.
Anzi il divieto di reiterare i contratti a tempo determininato ad libitum per un tempo superiore ai 36 mesi vale non solo per il datore di lavoro pubblico, ma anche per il datore di lavoro privato (che infatti non potendo attuare tattiche dilatorie come lo stato o doveva assumere o più spesso cambiare lavoratore al termine dei 36 mesi).
Si tratta di una norma generale che il MIUR ha derogato in modo illegale...l'illegalità della deroga era palese anche a chi ha fatto mezzoesame non superato in diritto del lavoro in un'università online del beluchistan da non frequentante.
Infatti gente come Sacconi&co (che scemi non sono) sono più e più volte (es. collegato lavoro) intervenuti proprio per ridurre il problema dei ricorsi e delle sentenze di condanna dei giudici che non potevano (e non possono) che tirare sportellate sulle gengive al MEF/MIUR tra risarcimenti e/o obbligo di stabilizzazione del lavoratore.
Gli attuali arginano in modo diverso: estinguendo i precari con le nuove norme sulle supplenze per gli ata, stabilizzando parte dei precari con le risorse che fregano al comparto stesso (gli scatti per merito, divieto di semiesonero, tagli agli organici, etc,etc) e altre piacevolezze che scopriremo a breve per bocca della Giannini.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 8:42 am

mordekayn ha scritto:
Non cambia niente tra docenti e ata o qualunque altra categoria di lavoratori.
Anzi il divieto di reiterare i contratti a tempo determininato ad libitum per un tempo superiore ai 36 mesi vale non solo per il datore di lavoro pubblico, ma anche per il datore di lavoro privato (che infatti non potendo attuare tattiche dilatorie come lo stato o doveva assumere o più spesso cambiare lavoratore al termine dei 36 mesi).
Si tratta di una norma generale che il MIUR ha derogato in modo illegale...l'illegalità della deroga era palese anche a chi ha fatto mezzoesame non superato in diritto del lavoro in un'università online del beluchistan da non frequentante.
Infatti gente come Sacconi&co (che scemi non sono) sono più e più volte (es. collegato lavoro) intervenuti proprio per ridurre il problema dei ricorsi e delle sentenze di condanna dei giudici che non potevano (e non possono) che tirare sportellate sulle gengive al MEF/MIUR tra risarcimenti e/o obbligo di stabilizzazione del lavoratore.
Gli attuali arginano in modo diverso: estinguendo i precari con le nuove norme sulle supplenze per gli ata, stabilizzando parte dei precari con le risorse che fregano al comparto stesso (gli scatti per merito, divieto di semiesonero, tagli agli organici, etc,etc) e altre piacevolezze che scopriremo a breve per bocca della Giannini.
Come sarebbero intervenuti Sacconi e C. per ridurre il problema dei ricorsi? Illuminami, evidentemente mi sfugge qualcosa.
Quanto al paragone tra privato e pubblico ti ricordo che la normativa sui limiti temporali ai contratti a tempo determinato si riferisce alle aziende private. Per il pubblico impiego c'è una normativa a parte, che non si è adeguata. Ciò non significa necessariamente che sia giusto che non si sia adeguata, ma le cose al momento stanno così, altrimenti il Governo non avrebbe sentito l'esigenza di specificare la cosa nella bozza del Decreto "La Buona Scuola".
Detto tutto questo, che mi interessa fino ad un certo punto, almeno nell'immediato, a me preme capire un'altra cosa. Come la mettiamo adesso? Se l'art. 15 riguarda anche il Personale ATA che succede? Piano di assunzioni in ruolo straordinari per il Personale ATA non ne sono previsti, concorsi nemmeno. E quindi? Non si chiamano più supplenti? E chi li occupa i posti vacanti? E che fine fa chi ha 10 anni di servizio? La cosa si risolve solo con una pioggia di ricorsi? Sarebbe una babele giudiziaria, nonché un atto da veri incompetenti, da dilettanti allo sbaraglio. Un governo che invita una fetta della cittadinanza ad intasare le aule dei tribunali perché incapace di garantire diritti fondamentali. Atto degno della peggiore Repubblica delle banane. O forse della peggiore dittatura.
Io non voglio nemmeno pensare che sia così, perché se così fosse naturalmente presenterei il mio ricorso, ma il giorno dopo scapperei via dall'Italia. Se un giorno vincerò il ricorso tornerò, altrimenti adios.
Questo vuole il Governo? Ma davvero?
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 8:49 am

Comunque, caro Kordekayn, ho potuto notare negli altri topic che sei di ruolo. Troppo semplice parlare in quel modo nella tua posizione. Non mi sembra per nulla rispettoso nei confronti di chi si trova nella mia situazione. Io ho 5 anni di servizio, quasi tutti su posto vacante. Piuttosto che fare il ricorso dei 36 mesi ho provato a cambiare provincia quest'anno, visto che a Catania non lavoravo con le supplenze annuali dal 2010. Ho voluto credere in uno Stato che funziona, senza la necessità di passare dalle aule dei Tribunali. Aborro un paese in cui siano i magistrati a decidere chi deve assumere lo Stato. Altrimenti significa che Berlusconi aveva ragione quando parlava di Dittatura della Magistratura.
Ti inviterei quindi a guardare la cosa con gli occhi di chi si trova in una situazione disperata come la mia, non dalla comoda scrivania di un Assistente amministrativo già di ruolo. Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 9:53 am

Hai fatto male a credere nella buona fede del MIUR nel voler risolvere il problema del precariato dilagante che ha colpito pesantemente il settore scuola.
Il ricorso abusivo della reiterazione dei contratti oltre i 36 mesi è erga omnes, infatti il MIUR/MEF è stato condannato dalla corte di giustizia UE proprio per questo, esattamente come verrebbe condannato un datore di lavoro privato se si fosse comportato nello stesso modo.
Per Sacconi e collegato lavoro puoi fare riferimento a questo link http://www.cgilmodena.it/dal-1%C2%B0-gennaio-2012-entra-in-vigore-il-collegato-lavoro-per-i-precari-sara-piu-difficile-far-valere-i-propri-diritti.html
Per quanto riguarda il tuo invito a guardare la situazione con i tuoi occhi non ve ne è bisogno, ho ben presente la situazione dei precari ata, ma se al momento il governo non ha previsto nulla (di positivo) per la nostra categoria di certo non è una mia  responsabilità.
La magistratura esiste per un motivo preciso, nelle liberaldemocrazie è fondamentale la divisione dei poteri, onde evitare che esecutivo e legislativo combinino più porcate di quelle che già commettono in modo seriale e reiterato..i precari han fatto e fanno benissimo a ricorrere alla magistratura e alla corte eu per far pagare in solido il miur e il mef per la violazione ripetuta e continuata delle normative sul diritto del lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 1:16 pm

mordekayn ha scritto:
Hai fatto male a credere nella buona fede del MIUR nel voler risolvere il problema del precariato dilagante che ha colpito pesantemente il settore scuola.
Il ricorso abusivo della reiterazione dei contratti oltre i 36 mesi è erga omnes, infatti il MIUR/MEF è stato condannato dalla corte di giustizia UE proprio per questo, esattamente come verrebbe condannato un datore di lavoro privato se si fosse comportato nello stesso modo.
Per Sacconi e collegato lavoro puoi fare riferimento a questo link http://www.cgilmodena.it/dal-1%C2%B0-gennaio-2012-entra-in-vigore-il-collegato-lavoro-per-i-precari-sara-piu-difficile-far-valere-i-propri-diritti.html
Per quanto riguarda il tuo invito a guardare la situazione con i tuoi occhi non ve ne è bisogno, ho ben presente la situazione dei precari ata, ma se al momento il governo non ha previsto nulla (di positivo) per la nostra categoria di certo non è una mia  responsabilità.
La magistratura esiste per un motivo preciso, nelle liberaldemocrazie è fondamentale la divisione dei poteri, onde evitare che esecutivo e legislativo combinino più porcate di quelle che già commettono in modo seriale e reiterato..i precari han fatto e fanno benissimo a ricorrere alla magistratura e alla corte eu per far pagare in solido il miur e il mef per la violazione ripetuta e continuata delle normative sul diritto del lavoro.

Intanto la sentenza della Corte di Giustizia Europea non è affatto vincolante. L'Italia, ancora ad oggi, ha piena sovranità, e sono i suoi organismi, legislativi, esecutivi e giudiziari, a decidere cosa fare. L'UE può al massimo minacciare l'Italia di una sanzione, nel caso non si allinei alla sentenza europea.
Poi fare i ricorsi sulla base di quella sentenza è un altro discorso. Ma uno stato che declina alle sue responsabilità e ai suoi poteri, demandando alla Magistratura le decisioni sulle assunzioni, non è certo uno Stato a democrazia avanzata.
Tu parli di divisione dei poteri, ma questo in un quadro in cui ogni organo dello Stato eserciti i propri poteri. Uno Stato in cui deve essere la Magistratura a decidere chi lo Stato deve assumere è tutt'altro che una liberaldemocrazia. Ci possono essere casi singoli, non episodi di massa, altrimenti sarà pure come dici tu, ma non sarà una democrazia.
Quindi tu dici che Renzi, con l'art. 15 del Decreto la Buona Scuola, sta invitando i precari Ata ad invadere le aule dei tribunali? Mi sembrerebbe piuttosto da ingenui e incompetenti, da dilettanti allo sbaraglio. Può essere che nessuno gli faccia notare una roba del genere?
Per concludere non è colpa tua di certo questa situazione, però sparare così alzo zero sul Ministero, comodamente seduto dalla tua poltrona di ruolo, non è corretto nei confronti di chi soffre. Le colpe sono una cosa, il rispetto ed il buon senso sono altre cose, ma non meno importanti. Ciao.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 5:17 pm

Onestamente non riesco a seguirti, ma fa niente.
L'articolo che tu citi fa riferimento semplicemente al divieto di successione dei contratti oltre i 36 mesi sui posti vacanti e disponibili, che è congruente con quanto deciso dalla Corte di Giustizia UE sulla base delle stesse leggi di diritto interno italiane. Cosa faranno per gli ATA?
Lo vedremo, intanto sono in dirittura di arrivo altri 2020 tagli all'organico...se poi vuoi ringraziare il ministero puoi pure farlo, nessuno te lo vieta. Io non ringrazio proprio nessuno, tantomeno questo governo a cui degli ata proprio non interessa un fico secco.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 9:44 pm

mordekayn ha scritto:
Onestamente non riesco a seguirti, ma fa niente.
L'articolo che tu citi fa riferimento semplicemente al divieto di successione dei contratti oltre i 36 mesi sui posti vacanti e disponibili, che è congruente con quanto deciso dalla Corte di Giustizia UE sulla base delle stesse leggi di diritto interno italiane. Cosa faranno per gli ATA?
Lo vedremo, intanto sono in dirittura di arrivo altri 2020 tagli all'organico...se poi vuoi ringraziare il ministero puoi pure farlo, nessuno te lo vieta. Io non ringrazio proprio nessuno, tantomeno questo governo a cui degli ata proprio non interessa un fico secco.
Ringraziare? Guarda che mi hai frainteso!Non ringrazio nessuno, tanto meno questo Governo. Però fino ad oggi non ho voluto fare alcun ricorso. Vediamo cosa accade ora, e a seconda degli sviluppi valuterò l'eventualità di farlo.
Quello che voglio dire è questo: con questo decreto, se non posso fare supplenze oltre i 36 mesi (ammesso che si riferiscano anche agli ATA), avendo già raggiunto i 36 mesi, o mi assumono a tempo indeterminato o non posso più lavorare. Quindi se non passassi di ruolo, stando così le cose non mi rimarrebbe altra scelta che il ricorso.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 11:18 pm

Vedremo, come andrà..quello che penso nel merito è chiaro..non ci saranno buone notizie.
Allo stato attuale non c'è alcun piano straordinario di assunzione per gli ata...anzi se vai a leggerti la buona scuola mettono nero su bianco che tagliando gli amm.vi miglioreranno i servizi delle scuole, grazie ai risparmi ottenuti con la digitalizzazione delle segreterie.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 11:24 pm

mordekayn ha scritto:
Vedremo.
Allo stato attuale non c'è alcun piano straordinario di assunzione per gli ata...anzi se vai a leggerti la buona scuola mettono nero su bianco che tagliando gli amm.vi miglioreranno i servizi delle scuole, grazie ai risparmi ottenuti con la digitalizzazione delle segreterie.
Vabbè per la digitalizzazione sono previsti "solo" 2020 tagli. I precari Ata sono molti di più.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 11:29 pm

Si ma ne han combinate talmente tante che le cose non saranno facili per nessuno (inidonei/mobilità/sovrannumerari/dimensionamenti/tagli organici).
Forse se vi salvate è perchè l'età media ata è molto alta e il turn over degli assistenti è di circa 1000 persone anno.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 11:37 pm

mordekayn ha scritto:
Si ma ne han combinate talmente tante che le cose non saranno facili per nessuno (inidonei/mobilità/sovrannumerari/dimensionamenti/tagli organici).
Forse se vi salvate è perchè l'età media ata è molto alta e il turn over degli assistenti è di circa 1000 persone anno.
Comunque il al momento ho unico cruccio: l'uscita dell'O.M. per l'indizione dei bandi per le graduatorie permanenti. Quando sarà pubblicato, ammesso che lo sarà, starò più tranquillo. Da li, col mio punteggio e nella provincia dove dovrei inserirmi (in verità già sono inserito nelle graduatorie di III fascia) qualche possibilità potrei averla. Incrocio le dita e prego.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 04, 2015 11:47 pm

Ma quelle usciranno, anche solo per inerzia.
Certo che prima aspettano che si chiuda la faccenda delle terze fasce di istituto.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Ven Mar 06, 2015 8:32 am

mordekayn ha scritto:
Ma quelle usciranno, anche solo per inerzia.
Certo che prima aspettano che si chiuda la faccenda delle terze fasce di istituto.
Dite tutti così e spero, naturalmente, abbiate ragione. Sarebbe la spiegazione più logica da dare, se non fosse per un fatto, che è quello che mi turba: perché 3 anni fa l'O.M. fu pubblicata prima che si chiudessero tutte le operazioni relative alla terza fascia? Forse allora non erano state pubblicate manco le provvisorie! E' questo che mi fa temere.
Tornare in alto Andare in basso
feroce_maria_bumerlo



Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 15.05.11

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Ven Mar 06, 2015 1:02 pm

spit80 ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Ma quelle usciranno, anche solo per inerzia.
Certo che prima aspettano che si chiuda la faccenda delle terze fasce di istituto.
Dite tutti così e spero, naturalmente, abbiate ragione. Sarebbe la spiegazione più logica da dare, se non fosse per un fatto, che è quello che mi turba: perché 3 anni fa l'O.M. fu pubblicata prima che si chiudessero tutte le operazioni relative alla terza fascia? Forse allora non erano state pubblicate manco le provvisorie! E' questo che mi fa temere.

E infatti poi, tre anni fa, furono costretti ad inviare una ulteriore nota in cui consentivano l'iscrizione nella provinciale ai depennati che non si erano visti ancora pubblicare la definitiva. Ricordo che requisito NECESSARIO per passare dalla terza alla provinciale è essere inseriti a pieno titolo nella terza della medesima provincia.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Ven Mar 06, 2015 1:07 pm

feroce_maria_bumerlo ha scritto:
spit80 ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Ma quelle usciranno, anche solo per inerzia.
Certo che prima aspettano che si chiuda la faccenda delle terze fasce di istituto.
Dite tutti così e spero, naturalmente, abbiate ragione. Sarebbe la spiegazione più logica da dare, se non fosse per un fatto, che è quello che mi turba: perché 3 anni fa l'O.M. fu pubblicata prima che si chiudessero tutte le operazioni relative alla terza fascia? Forse allora non erano state pubblicate manco le provvisorie! E' questo che mi fa temere.

E infatti poi, tre anni fa, furono costretti ad inviare una ulteriore nota in cui consentivano l'iscrizione nella provinciale ai depennati che non si erano visti ancora pubblicare la definitiva. Ricordo che requisito NECESSARIO per passare dalla terza alla provinciale è essere inseriti a pieno titolo nella terza della medesima provincia.
Esatto, la nota prot. n. AOODGPER 1256 del 21 Febbraio 2012.
Anch'io avevo mi ero dato questa spiegazione. Ma spero che sia una spiegazione sufficiente, piuttosto che un mero tentativo di autoconvincersi che sia tutto normale.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 7:59 am

http://www.professionedocente.com/blog/index.php?id=3pr5h627


Colpo di spugna sulla reiterazione dei contratti a termine. Dal 1° settembre 2016, una volta cumulati 36 mesi di servizio, con contratti di supplenza sui posti vacanti e disponibili, i docenti e i non docenti precari perderanno il diritto di concorrere nelle graduatorie per ottenere le supplenze.




Va detto subito, però che ciò vale solo per le supplenze sui posti vacanti e disponibili e non per le sostituzioni dei titolari assenti o esonerati. L'ipotesi figura nell'articolato della Buona Scuola.



Secondo quanto risulta a Italia Oggi, a decorrere dal 1° settembre 2016, la durata dei contratti a tempo determinato del personale docente, educativo ed Ata, per la copertura di posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche ed educative statali non potrà essere superiore a 36 mesi, anche non continuativi.


Per osservare il divieto, il dirigente scolastico, sulla base di apposita autocertificazione del docente individuato come aventi titolo, attestante il periodo di servizio prestato, sarà tenuto a scorrere la graduatoria. E se non lo farà ne risponderà personalmente con il proprio patrimonio. La misura servirà ad impedire l'abuso dei contratti a termine nella scuola. Che ormai costituisce una vera e propria fattispecie, essendo stata delineata dettagliatamente nei suoi contorni dalla giurisprudenza della Corte di giustizia europea.


La soluzione ipotizzata dall'esecutivo sembrerebbe a prova dei inganno. In primo luogo, prevedendo l'obbligo della previa presentazione di un'autocertificazione da parte dell'aspirante alla supplenza, si scarica sul medesimo l'onore (e la responsabilità) del controllo del raggiungimento del limite dei 36 mesi. Il tutto esponendo l'aspirante supplente al rischio di incorrere in una sanzione pesantissima nel caso volesse fare il furbo. Le false dichiarazioni volte ad ottenere vantaggi economici dalla pubblica amministrazione, infatti, integrano il reato di truffa aggravata. Reato punito dal codice penale con la reclusione da uno a 5 anni, più le aggravanti. Proprio perché la truffa sarebbe ai danni dello stato. E qualora il dirigente scolastico non se la sentisse di escludere il docente avente titolo, procedendo allo scorrimento della graduatoria, il preside andrebbe incontro al rischio di rifondere i danni alla scuola direttamente di tasca propria.Questa sanzione, peraltro, nelle intenzioni del governo, dovrebbe applicarsi solo alla fase delle supplenze disposte dai dirigenti scolastici. Ma non è pensata per fare un favore ai dirigenti degli uffici scolastici. Dal 2016, infatti, se le intenzioni del governo saranno tradotte in provvedimenti, dovrebbe definitivamente cessare l'istituto delle supplenze da conferire nella cosiddetta fase provinciale. In buona sostanza, dunque, l'esito del piano straordinario di assunzioni, che dovrebbe andare in porto a breve, dovrebbe essere quello di mettere una pietra sopra al vecchio sistema delle assunzioni a tempo determinato. Che dovrebbero essere effettuate solo in via meramente residuale. E cioè per esigenze meramente temporanee. Fermo restando che anche le supplenze brevi dovrebbero andare in soffitta. Perché, sempre secondo risulta a ItaliaOggi, i provvedimenti che saranno proposti dal governo al parlamento, dovrebbero contenere il divieto di conferire supplenze inferiori a 11 giorni in tutte le scuole di ogni ordine e grado.


Ciò diventerà possibile dopo il varo dell'organico dell'autonomia. Che comporterà un aumento delle dotazioni delle singole istituzioni scolastiche. Aumento che consentirà di provvedere alle sostituzioni senza assumere il supplente. E ciò non comporterà la reintroduzione delle cosiddette ore a disposizione. Le supplenze, infatti, non saranno effettuate dai docenti curriculari, ma da un gruppo di docenti aggiuntivi la cui dotazione organica, il cosiddetto organico potenziato, sarà gestita all'interno di reti di scuole.



Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 8:02 am

Che bella scuola che hanno in mente..
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 8:30 am

Se vale per gli ATA devono prevedere anche per loro un piano di assunzioni straordinarie, altrimenti la pezza sarebbe ben peggiore del buco. Cioè, con questo articolo vorrebbero rimediare alla sentenza della Corte Europea ed invece rischiano di ottenere proprio l'effetto opposto, ovvero far riempire i tribunali? Ma che manipolo di incompetenti!
Non v'è dubbio che se mi impediscono di lavorare avendone pieno titolo, dopo che dipende da loro la mia mancata assunzione in ruolo, il ricorso sarà inevitabile.
Questo è il Governo più incompetente, più decisionista,più tiranno e più cattivo che sia mai esistito. Renzi è peggio di Gheddafi.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 8:32 am

Comunque avrebbe fatto prima questo governo a procedere alla fucilazione, casa x casa, di ogni precario. Se poi qualcuno va di matto e combina qualche grossa cazzata c'è poco di cui meravigliarsi.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 8:41 am

Cioè, ma vi rendete conto della porcata immonda che hanno combinato? E che dilettantismo allo sbaraglio in cui versano? Cioè, in pratica così anziché esserci un precario con 120 mesi, che ne saranno 4 con 36? 4 precari per ognuno di oggi? La quadruplicazione dei precari? La moltiplicazione dei pani e dei pesci? Ma anziché risolvere il problema lo alimentano, quadruplicando il numero dei precari e facendo riempire i tribunali? Ma cosa ci stanno aspettando a rinchiuderli tutti in una gabbia? E' la cosa più pazzesca e più incompetente che sia mai stata fatta x la scuola.
Per non parlare dei diritti che vanno a farsi benedire. Chi ha meno punti e chi è più indietro in graduatoria ha più diritto di chi lo precede a fare una supplenza annuale? Per andare incontro alla sentenza della Corte di Giustizia Europea violentano la Costituzione? Se fanno una porcata del genere per me finisce male, ma male male male.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 9:37 am

E non hai letto lo schifo che vogliono approvare a tutti i costi con i cerchi magici del mentor/docenti dello staff nominati dal preside che valuteranno il merito nelle scuole.
Stando così le cose, avrei fatto meglio a svolgere il mio lavoro presso un datore di lavoro privato.
Tornare in alto Andare in basso
spit80



Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mer Mar 11, 2015 12:58 pm

mordekayn ha scritto:
E non hai letto lo schifo che vogliono approvare a tutti i costi con i cerchi magici del mentor/docenti dello staff nominati dal preside che valuteranno il merito nelle scuole.
Stando così le cose, avrei fatto meglio a  svolgere il mio lavoro  presso un datore di lavoro privato.

Ho visto, ho visto. Solo che per me sarebbe già tanto se riuscissi ancora a far parte del mondo della scuola. Quindi capisci bene che tutti i problemi di assetto tecnico-organizzativo e che non riguardino il reclutamento mi interessano ben poco.
Tornare in alto Andare in basso
nemesy30



Messaggi : 671
Data d'iscrizione : 04.12.11

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Sab Mar 14, 2015 5:37 pm

scusate, ma una domanda perchè non ho ben capito ; se uno al 1° sett. 2016 ha svolto 36 mesi su posto vacante e non può partecipare alla scelta dei posti disponibili in provveditorato può cmq faare ricorso per la stabilizzazione ?
Tornare in alto Andare in basso
nemesy30



Messaggi : 671
Data d'iscrizione : 04.12.11

MessaggioOggetto: Re: Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?   Mar Mar 17, 2015 10:51 am

mordekayn ha scritto:
http://www.professionedocente.com/blog/index.php?id=3pr5h627


Colpo di spugna sulla reiterazione dei contratti a termine. Dal 1° settembre 2016, una volta cumulati 36 mesi di servizio, con contratti di supplenza sui posti vacanti e disponibili, i docenti e i non docenti precari perderanno il diritto di concorrere nelle graduatorie per ottenere le supplenze.




Va detto subito, però che ciò vale solo per le supplenze sui posti vacanti e disponibili e non per le sostituzioni dei titolari assenti o esonerati. L'ipotesi figura nell'articolato della Buona Scuola.








Secondo quanto risulta a Italia Oggi, a decorrere dal 1° settembre 2016, la durata dei contratti a tempo determinato del personale docente, educativo ed Ata, per la copertura di posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche ed educative statali non potrà essere superiore a 36 mesi, anche non continuativi.


Per osservare il divieto, il dirigente scolastico, sulla base di apposita autocertificazione del docente individuato come aventi titolo, attestante il periodo di servizio prestato, sarà tenuto a scorrere la graduatoria. E se non lo farà ne risponderà personalmente con il proprio patrimonio. La misura servirà ad impedire l'abuso dei contratti a termine nella scuola. Che ormai costituisce una vera e propria fattispecie, essendo stata delineata dettagliatamente nei suoi contorni dalla giurisprudenza della Corte di giustizia europea.


La soluzione ipotizzata dall'esecutivo sembrerebbe a prova dei inganno. In primo luogo, prevedendo l'obbligo della previa presentazione di un'autocertificazione da parte dell'aspirante alla supplenza, si scarica sul medesimo l'onore (e la responsabilità) del controllo del raggiungimento del limite dei 36 mesi. Il tutto esponendo l'aspirante supplente al rischio di incorrere in una sanzione pesantissima nel caso volesse fare il furbo. Le false dichiarazioni volte ad ottenere vantaggi economici dalla pubblica amministrazione, infatti, integrano il reato di truffa aggravata. Reato punito dal codice penale con la reclusione da uno a 5 anni, più le aggravanti. Proprio perché la truffa sarebbe ai danni dello stato. E qualora il dirigente scolastico non se la sentisse di escludere il docente avente titolo, procedendo allo scorrimento della graduatoria, il preside andrebbe incontro al rischio di rifondere i danni alla scuola direttamente di tasca propria.Questa sanzione, peraltro, nelle intenzioni del governo, dovrebbe applicarsi solo alla fase delle supplenze disposte dai dirigenti scolastici. Ma non è pensata per fare un favore ai dirigenti degli uffici scolastici. Dal 2016, infatti, se le intenzioni del governo saranno tradotte in provvedimenti, dovrebbe definitivamente cessare l'istituto delle supplenze da conferire nella cosiddetta fase provinciale. In buona sostanza, dunque, l'esito del piano straordinario di assunzioni, che dovrebbe andare in porto a breve, dovrebbe essere quello di mettere una pietra sopra al vecchio sistema delle assunzioni a tempo determinato. Che dovrebbero essere effettuate solo in via meramente residuale. E cioè per esigenze meramente temporanee. Fermo restando che anche le supplenze brevi dovrebbero andare in soffitta. Perché, sempre secondo risulta a ItaliaOggi, i provvedimenti che saranno proposti dal governo al parlamento, dovrebbero contenere il divieto di conferire supplenze inferiori a 11 giorni in tutte le scuole di ogni ordine e grado.


Ciò diventerà possibile dopo il varo dell'organico dell'autonomia. Che comporterà un aumento delle dotazioni delle singole istituzioni scolastiche. Aumento che consentirà di provvedere alle sostituzioni senza assumere il supplente. E ciò non comporterà la reintroduzione delle cosiddette ore a disposizione. Le supplenze, infatti, non saranno effettuate dai docenti curriculari, ma da un gruppo di docenti aggiuntivi la cui dotazione organica, il cosiddetto organico potenziato, sarà gestita all'interno di reti di scuole.




Dal 1° settembre 2016 ?
da pertutto si parla del 1° settembre 2015....
Tornare in alto Andare in basso
 
Le supplenze su posti vacanti e disponibili nelle istituzioni scolastiche non potranno superare i 36 mesi: vale anche per gli ATA?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» posti vacanti e disponibili=?
» + Modalità di erogazione delle prestazioni di pma nelle varie Regioni italiane (numero tentativi in convenzione, accesso a strutture private convenzionate, ticket, eccetera eccetera)
» Consigli per venire bene nelle foto del matrimonio
» AGOPUNTURA NELLE MARCHE
» Proteine nelle urine.. Oggi eco alla 9+0

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: ATA-
Andare verso: