Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 petizione on line docenti gae

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
susanstorm



Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 04.03.15

MessaggioOggetto: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 11:40 am

Salve,

sono una docente iscritta nella gae di reggio calabria
ho seguito come tutti voi la vicenda legata alla riforma, non avendo in verità mai nutrito alcuna fiducia in merito al piano di assunzioni, che dimostrava, agli occhi di noi tutti che siamo diventati nostro malgrado anche esperti di burocrazia, chiara incompetenza rispetto alla composizione delle graduatorie
purtroppo le aspettative che si sono create fra gli iscritti gae, soggetti che hanno già alle spalle tante delusioni, hanno obnubilato la capacità analitica e impedito a questa categoria di svolgere la funzione di controparte almeno mediatica, visto che i corpi rappresentativi (sindacati e associazioni di categoria) non sono mai stati convocati per un reale confronto e la proposta contenuta nell'ex decreto è stata ricoperta da un inspiegabile mistero

mi chiedo se a questo punto possiamo usare le risorse che abbiamo a disposizione per fare sentire la nostra voce
di fronte ad un governo mediatico, che non teme scontri sindacali e di piazza perché semplicemente li ignora, credo che l'unica via percorribile sia usare lo stesso strumento di propaganda

da questo punto di vista, chiedo ad amministratori/lettori/partecipanti del forum se condividete l'idea di organizzare una petizione on line su alcune richieste principali, ad esempio la non chiusura della gae fino al loro assorbimento (siamo 140000 persone, potrebbe essere realistico coinvolgerne diverse migliaia con una semplice adesione) da fare pervenire ai rappresentanti del governo e dei gruppi parlamentari entro martedì, continuando la raccolta di firme durante la discussione in parlamento
sempre dal punto di vista mediatico, dovremmo provare a fare intervistare alcuni rappresentanti della gae (soprattutto chi si trova a roma e a milano) in qualche trasmissione televisiva nazionale, contattando le redazioni, inoltre se si preparano dei video potrebbe esprimere il proprio punto di vista anche chi è lontano dalle sedi principali e in questo caso si potrebbero mandare alla redazioni dei giornali on line

dal punto di vista politico, chi si trova a roma potrebbe provare a contattare direttamente i rappresentanti dei diversi gruppi parlamentari, per il pd sia maggioranza che minoranza, per esporre la situazione di chi si trova in gae rivendicando che ne sia mantenuto il carattere legislativo di graduatoria ad esaurimento

vorrei specificare come l'urgenza di rivendicare il mantenimento delle gae non precluda l'unità di tutti gli iscritti nelle varie graduatorie rispetto alle battaglie comuni
dal mio punto di vista anche tfa e pas hanno giuste rivendicazioni, a partire dall'ordine temporale delle graduatorie, di cui una per legge è ad esaurimento
un serio piano di assunzioni triennale potrebbe dare risposta a tutti

chiedo se qualcuno è disposto a collaborare per creare questo coordinamento gae e una petizione on line
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 3:02 pm

Scusami tanto, ma in tutta franchezza richiamare l'unità di una categoria quando la direzione del vento cambia è come pretendere di chiudere la classica stalla dopo che i buoi hanno deciso di andarsene a spasso.
Mesi fa quando si annunciò la linea generale che avrebbe seguito la buona scuola, si è creata la prima spaccatura. Da un lato insegnanti di ruolo, insegnanti abilitati in seconda fascia delle graduatorie d'istituto, i cosiddetti PAS/TFA (peraltro in guerra tra loro), insegnanti non abilitati in terza fascia, neolaureati alle prime esperienze o prospettive di introduzione nel mondo della Scuola, erano palesemente contrari all'impianto di base di questa "riforma" annunciata. Già allora si è creata la spaccatura che ha dato al governo il passaporto morale per andare avanti. Non so se ci hai fatto caso, ma uno dei mantra sbandierato da Renzi è proprio il consenso della pubblica opinione, compresa una parte del mondo della scuola, nei confronti delle linee guida del suo piano di riforma della Scuola. Allora serviva una forte opposizione, ma chi chiamava alle armi per opporsi a questo disegno era tacciato di gufismo o di coltivazione degli orticelli.
Ora una chiamata alle armi è priva di qualsiasi significato, perché l'operato di Renzi è sostenuto dal consenso passato. A prescindere dal fatto che questo consenso esista ancora. Serviva una ferma e unanime opposizione al piano prospettato. Opposizione finalizzata ad una rimodulazione del piano di riforma. Ci sono state centinaia di mozioni approvate nei collegi dei docenti letteralmente ignorate. Ci sono state petizioni letteralmente ignorate e snobbate. Tutto questo grazie anche all'interesse di una parte del corpo docente, quella che in prospettiva poteva trarre un vantaggio immediato dal piano Renzi, per quanto fittizio in un'ottica di medio o lungo termine. Il risultato è che Renzi è stato eretto a salvatore della patria, eroe nazionale e santo protettore dei precari iscritti in GAE. Fino a schierarsi ciecamente a sua difesa di fronte a qualsiasi posizione critica nei suoi confronti.

Ebbene, ora il buffon demagogo ha scoperto le carte e messo in evidenza tutti gli aspetti negativi che erano associati a questa fantomatica "riforma". E messo in evidenza l'effetto di svalutazione della moneta offerta come scambio: i 150 mila non sono più necessari e bisogna perciò portare al macero l'eccesso di moneta.

Ora s'invoca l'unità dei docenti, la solidarietà? Troppo tardi, il danno è stato fatto. A perderci saremo tutti, perché ciascuno di noi ha perso l'occasione di operare in una scuola veramente buona, ha perso l'occasione per opporsi fermamente ad un disegno di smantellamento e di caotizzazione della scuola pubblica.

Ora ci sono i cocci da raccogliere: salvare il salvabile per gli insegnanti di ruolo a caccia di un riavvicinamento e/o di uno scatto perduto, riaffilare le armi per i precari inizialmente esclusi dal piano per conquistare l'ombra di un posto al sole, e così via. Ma ormai il danno è stato fatto, la strategia del divide et impera ha prodotto le sue macerie.

Difficile e velleitario, ora, pensare di ricostruire qualcosa da queste macerie.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 3:28 pm

Non ho ben capito l'obiettivo della lettera.

Sono iscritta a Reggio Calabria, ok.
Il DL non si fa. Non voglio le GE chiuse, voglio un piano triennale.

Chi mi spiega tanta confusione? Quali richieste? Perchè?
Tornare in alto Andare in basso
spang



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 31.10.10

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 4:40 pm

susanstorm ha scritto:
Salve,

sono una docente iscritta nella gae di reggio calabria
ho seguito come tutti voi la vicenda legata alla riforma, non avendo in verità mai nutrito alcuna fiducia in merito al piano di assunzioni, che dimostrava, agli occhi di noi tutti che siamo diventati nostro malgrado anche esperti di burocrazia, chiara incompetenza rispetto alla composizione delle graduatorie
purtroppo le aspettative che si sono create fra gli iscritti gae, soggetti che hanno già alle spalle tante delusioni, hanno obnubilato la capacità analitica e impedito a questa categoria di svolgere la funzione di controparte almeno mediatica, visto che i corpi rappresentativi (sindacati e associazioni di categoria) non sono mai stati convocati per un reale confronto e la proposta contenuta nell'ex decreto è stata ricoperta da un inspiegabile mistero

mi chiedo se a questo punto possiamo usare le risorse che abbiamo a disposizione per fare sentire la nostra voce
di fronte ad un governo mediatico, che non teme scontri sindacali e di piazza perché semplicemente li ignora, credo che l'unica via percorribile sia usare lo stesso strumento di propaganda

da questo punto di vista, chiedo ad amministratori/lettori/partecipanti del forum se condividete l'idea di organizzare una petizione on line su alcune richieste principali, ad esempio la non chiusura della gae fino al loro assorbimento (siamo 140000 persone, potrebbe essere realistico coinvolgerne diverse migliaia con una semplice adesione) da fare pervenire ai rappresentanti del governo e dei gruppi parlamentari entro martedì, continuando la raccolta di firme durante la discussione in parlamento
sempre dal punto di vista mediatico, dovremmo provare a fare intervistare alcuni rappresentanti della gae (soprattutto chi si trova a roma e a milano) in qualche trasmissione televisiva nazionale, contattando le redazioni, inoltre se si preparano dei video potrebbe esprimere il proprio punto di vista anche chi è lontano dalle sedi principali e in questo caso si potrebbero mandare alla redazioni dei giornali on line

dal punto di vista politico, chi si trova a roma potrebbe provare a contattare direttamente i rappresentanti dei diversi gruppi parlamentari, per il pd sia maggioranza che minoranza, per esporre la situazione di chi si trova in gae rivendicando che ne sia mantenuto il carattere legislativo di graduatoria ad esaurimento

vorrei specificare come l'urgenza di rivendicare il mantenimento delle gae non precluda l'unità di tutti gli iscritti nelle varie graduatorie rispetto alle battaglie comuni
dal mio punto di vista anche tfa e pas hanno giuste rivendicazioni, a partire dall'ordine temporale delle graduatorie, di cui una per legge è ad esaurimento
un serio piano di assunzioni triennale potrebbe dare risposta a tutti

chiedo se qualcuno è disposto a collaborare per creare questo coordinamento gae e una petizione on line

Ciao,
Sono d'accordo con te, è sicuramente indispensabile agire sia dal punto di vista mediatico, sia contattando direttamente i rappresentanti dei diversi gruppi parlamentari, sia attraverso le petizioni on line, per ribadire ad alta voce che le GAE devono essere mantenute fino al loro completo assorbimento. ‎Considerando le tue proposte ti conisgliereri di consultare il gruppo facebook: "graduatorie ad esaurimento (0/poche CHIAMATE)".
Buona serata.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:14 pm

ma dove diamine sono andati a finire i sindacati????? RENZI NIENTE PRIVATIZZAZIONI O CHIAMATE DIRETTE LA SCUOLA E' PUBBLICA E' DI TUTTI E TALE DEVE RIMANERE....le GE NON SI TOCCANO SI ESAURISCONO CON LE IMMISSIONI IN RUOLO, CON IL DL PROMESSO ...insieme al GM'99 e 2012 è semplice poi ci sono le GI di I, II e III fascia per garantire il DIRITTO ALLO STUDIO


Ultima modifica di bog il Mer Mar 04, 2015 5:18 pm, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:15 pm

facciamo questa PETIZIONE GRAZIE la create???
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:24 pm

Si può' scrivere a Servizio Pubblico di Santoro e mandare qualcuno in grado di spiegare la non Buona Scuola. Effettivamente bisogna svegliarsi.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:43 pm

gian ha scritto:
Scusami tanto, ma in tutta franchezza richiamare l'unità di una categoria quando la direzione del vento cambia è come pretendere di chiudere la classica stalla dopo che i buoi hanno deciso di andarsene a spasso.
Mesi fa quando si annunciò la linea generale che avrebbe seguito la buona scuola, si è creata la prima spaccatura. Da un lato insegnanti di ruolo, insegnanti abilitati in seconda fascia delle graduatorie d'istituto, i cosiddetti PAS/TFA (peraltro in guerra tra loro), insegnanti non abilitati in terza fascia, neolaureati alle prime esperienze o prospettive di introduzione nel mondo della Scuola, erano palesemente contrari all'impianto di base di questa "riforma" annunciata. Già allora si è creata la spaccatura che ha dato al governo il passaporto morale per andare avanti. Non so se ci hai fatto caso, ma uno dei mantra sbandierato da Renzi è proprio il consenso della pubblica opinione, compresa una parte del mondo della scuola, nei confronti delle linee guida del suo piano di riforma della Scuola. Allora serviva una forte opposizione, ma chi chiamava alle armi per opporsi a questo disegno era tacciato di gufismo o di coltivazione degli orticelli.
Ora una chiamata alle armi è priva di qualsiasi significato, perché l'operato di Renzi è sostenuto dal consenso passato. A prescindere dal fatto che questo consenso esista ancora. Serviva una ferma e unanime opposizione al piano prospettato. Opposizione finalizzata ad una rimodulazione del piano di riforma. Ci sono state centinaia di mozioni approvate nei collegi dei docenti letteralmente ignorate. Ci sono state petizioni letteralmente ignorate e snobbate. Tutto questo grazie anche all'interesse di una parte del corpo docente, quella che in prospettiva poteva trarre un vantaggio immediato dal piano Renzi, per quanto fittizio in un'ottica di medio o lungo termine. Il risultato è che Renzi è stato eretto a salvatore della patria, eroe nazionale e santo protettore dei precari iscritti in GAE. Fino a schierarsi ciecamente a sua difesa di fronte a qualsiasi posizione critica nei suoi confronti.

Ebbene, ora il buffon demagogo ha scoperto le carte e messo in evidenza tutti gli aspetti negativi che erano associati a questa fantomatica "riforma". E messo in evidenza l'effetto di svalutazione della moneta offerta come scambio: i 150 mila non sono più necessari e bisogna perciò portare al macero l'eccesso di moneta.

Ora s'invoca l'unità dei docenti, la solidarietà? Troppo tardi, il danno è stato fatto. A perderci saremo tutti, perché ciascuno di noi ha perso l'occasione di operare in una scuola veramente buona, ha perso l'occasione per opporsi fermamente ad un disegno di smantellamento e di caotizzazione della scuola pubblica.

Ora ci sono i cocci da raccogliere: salvare il salvabile per gli insegnanti di ruolo a caccia di un riavvicinamento e/o di uno scatto perduto, riaffilare le armi per i precari inizialmente esclusi dal piano per conquistare l'ombra di un posto al sole, e così via. Ma ormai il danno è stato fatto, la strategia del divide et impera ha prodotto le sue macerie.

Difficile e velleitario, ora, pensare di ricostruire qualcosa da queste macerie.
sottoscrivo e ribadisco come avevo già detto mesi fa che quello che temevo a mio avviso si avvererà, ossia una resa dei conti tra chi ha sostenuto questa riforma ed è stato usato da renzie per avere consenso (ricordo lo slogan la scuola è di tutti e quindi occore il parere di tutti e non solo del personale scolastico. Avidodinformazioni facendo una battuta su questo forum disse che allora lui voleva sentire anche il parere di una prostituta!!) e coloro che di ruolo già lo sono e non vogliono certo finanziare con i loro soldi l'assunzione di 150mila precari che oltretutto non servono alla scuola. Il pifferaio li ha guidati fino al rupe.....adesso deve solo suonare le ultime note per mandarli giù e cancellare definitivamente le gae. Prevedo una lotta all'ultimo sangue tra coloro che sono in gae per quali dovranno essere i criteri di assunzione o non assunzione. Costoro adesso chiamano alle armi non si sa bene chi e per quale scopo. Sono sul ciglio della rupe e non possono più tornare indietro...a meno che sia questo governo a cadere prima che esso li butti di sotto.
Tornare in alto Andare in basso
spang



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 31.10.10

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:47 pm

Ragazzi mi hanno postato un altro gruppo che nel giro di 36 ore ha raggiunto circa 700 iscritti, "GAE IN RUOLO - NON UNO DI MENO". Cerchiamo di coordinarci con tutti e sommergiamoli di iniziative e proteste.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:53 pm

RAGAZZIIII il DL per le assunzioni non c'è più faranno il DDL...ma allora come si spiega che la riforma del Senato, il Jobs Act ecc. sono stati approvati con procedura d'urgenza e senza discussioni parlamentari. ...come mai????...quali verità non sappiamo ancora?....illuminateci!
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 5:54 pm

spang ha scritto:
Ragazzi mi hanno postato un altro gruppo che nel giro di 36 ore ha raggiunto circa 700 iscritti, "GAE IN RUOLO - NON UNO DI MENO". Cerchiamo di coordinarci con tutti e sommergiamoli di iniziative e proteste.
dove state ?
Tornare in alto Andare in basso
susanstorm



Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 04.03.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 6:20 pm

grazie intanto a chi ha risposto

proviamo a ragionare insieme senza accuse autoconsolatorie

per gian: l'ormai è troppo tardi non mi sembra un argomento, così come le divisioni che sono state provocate non possono precludere azioni comuni future, certo è chiaro che per onesta' intellettuale si debba riconoscere che le gae hanno precedenza su altre graduatorie, ma assunto questo dobbiamo creare le condizioni perché anche gli altri aspiranti possano nel tempo vedere soddisfatte le loro giuste rivendicazioni
non sono stata mai una sostenitrice della buona scuola, ma ora questa "medaglia" non conta, bisogna agire
per gugu: le mie proposte sono coordinamento gae, petizione, interviste, contatto con gruppi parlamentari
per spang: vado subito a vedere il gruppo fb
per jeppo: nessuno qui è capopolo o rappresentante di chicchessia, mi rivolgo a chi credo possa condividere il mio punto di vista o comunque è disposto a discuterne, credo che lo scopo sia stato esplicitato
per bog: vado subito a vedere gruppo fb
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 6:22 pm

susanstorm ha scritto:
grazie intanto a chi ha risposto

proviamo a ragionare insieme senza accuse autoconsolatorie

per gian: l'ormai è troppo tardi non mi sembra un argomento, così come le divisioni che sono state provocate non possono precludere azioni comuni future, certo è chiaro che per onesta' intellettuale si debba riconoscere che le gae hanno precedenza su altre graduatorie, ma assunto questo dobbiamo creare le condizioni perché anche gli altri aspiranti possano nel tempo vedere soddisfatte le loro giuste rivendicazioni
non sono stata mai una sostenitrice della buona scuola, ma ora questa "medaglia" non conta, bisogna agire
per gugu: le mie proposte sono coordinamento gae, petizione, interviste, contatto con gruppi parlamentari
per spang: vado subito a vedere il gruppo fb
per jeppo: nessuno qui è capopolo o rappresentante di chicchessia, mi rivolgo a chi credo possa condividere il mio punto di vista o comunque è disposto a discuterne, credo che lo scopo sia stato esplicitato
per bog: vado subito a vedere gruppo fb

Ripeto la domanda.
L'unica tua finalità è di quella di non cancellare le GE dopo le immissioni? E' corretto?
Tornare in alto Andare in basso
susanstorm



Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 04.03.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 6:27 pm

La finalità più urgente (visto il contenuto del disegno di legge) è la non chiusura della gae, credo che qualunque persona di buon senso sia disposta a comprendere che si tratta di una violenza legislativa
non è l'unica finalità, visto come ho detto che i passi successivi dovrebbero riguardare un piano di stabilizzazione triennale che riguardi tutti i docenti che a buon titolo rivendicano l'assunzione
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 6:29 pm

susanstorm ha scritto:
La finalità più urgente (visto il contenuto del disegno di legge) è la non chiusura della gae, credo che qualunque persona di buon senso sia disposta a comprendere che si tratta di una violenza legislativa
non è l'unica finalità, visto come ho detto che i passi successivi dovrebbero riguardare un piano di stabilizzazione triennale che riguardi tutti i docenti che a buon titolo rivendicano l'assunzione

Penso che il parlamento arriverà a tale soluzione, in realtà non assumendo nessuno.
In ogni caso andranno anche rivisti tutti i numeri legati al concorso. Sempre che ci siano posti, e non tagli, dai prossimi governi.
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 6:40 pm

gugu ha scritto:
susanstorm ha scritto:
La finalità più urgente (visto il contenuto del disegno di legge) è la non chiusura della gae, credo che qualunque persona di buon senso sia disposta a comprendere che si tratta di una violenza legislativa
non è l'unica finalità, visto come ho detto che i passi successivi dovrebbero riguardare un piano di stabilizzazione triennale che riguardi tutti i docenti che a buon titolo rivendicano l'assunzione

Penso che il parlamento arriverà a tale soluzione, in realtà non assumendo nessuno.
In ogni caso andranno anche rivisti tutti i numeri legati al concorso. Sempre che ci siano posti, e non tagli, dai prossimi governi.


Gugu on pessimistic mode. Suvvia che entri in ruolo a settembre 2015, l'hanno detto tutti che in caso di lungaggini sparano il DL di extrema ratio.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 6:49 pm

Fantaman ha scritto:
gugu ha scritto:
susanstorm ha scritto:
La finalità più urgente (visto il contenuto del disegno di legge) è la non chiusura della gae, credo che qualunque persona di buon senso sia disposta a comprendere che si tratta di una violenza legislativa
non è l'unica finalità, visto come ho detto che i passi successivi dovrebbero riguardare un piano di stabilizzazione triennale che riguardi tutti i docenti che a buon titolo rivendicano l'assunzione

Penso che il parlamento arriverà a tale soluzione, in realtà non assumendo nessuno.
In ogni caso andranno anche rivisti tutti i numeri legati al concorso. Sempre che ci siano posti, e non tagli, dai prossimi governi.


Gugu on pessimistic mode. Suvvia che entri in ruolo a settembre 2015, l'hanno detto tutti che in caso di lungaggini sparano il DL di extrema ratio.
così quando lo bocciano o non lo convertono in legge poi si spara lui??
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:03 pm

jeppo17 se mettono la fiducia...
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:04 pm

Fantaman ha scritto:
jeppo17 se mettono la fiducia...
magari!!! così sto governo del caxxo se ne va a casa!!
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:06 pm

figurati se fanno cadere il governo per un DL sulla scuola... ricordati gli "stabilizzatori" e i "responsabili" novelli Scilipoti / Razzi etc
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:08 pm

mettere la fiducia su un ddl di questo genere è segno di forte debolezza. se lo faranno non solo se ne andranno a casa ma renzie sarà cacciato dal pd a calci in culo. Tu guardi solo la parte che riguarda le assunzioni....ma lo hai letto tuttto quel decreto?? mi dici chi della sinistra pd si assumerà la resposnsabilità di votare tale decreto solo per assumere i precari che tra le altre cose poi saranno assunti lo stesso??
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:10 pm

ricordati che la scuola politicamente ha sempre appoggiato la sinistra pd e non certo questo pagliaccio di renzie. Far pasare questo decreto significherebbe per la sinistra pd dare una pugnalata alle spalle a chi l'ha sempre votata e mantenere in sella un pagliaccio di firenze che prende per il culo sia la scuola sia la sinistra pd stessa con atteggiamenti da bullo. Credi che questa volta il berlusca lo aiuterà ancora??
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:13 pm

se volete continuare a farvi prendere per il culo accomodatevi pure. Conoscendo l'arroganza di questi soggetti secondo te davverro se avessero potuto fare un decreto legge sapendo poi di poter imporre la fiducia credi che si sarebbero tirati indietro come hanno fatto?? Ho già detto che renzie dopo aver fregato il berlusca ed aver pensato pure di essere un genio adesso si accorge che è un idiota e deve camminare sul filo del rasoio
Tornare in alto Andare in basso
rirri14



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 04.03.15

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:14 pm

Ciao a tutti , credo che ormai posso dirlo:Renzi è stato peggio di B. volevo sapere solo una cosa ma le GAE possono essere soppresse così? Nel giro di una notte? Saremo tutelati da qualche normativa spero
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: petizione on line docenti gae   Mer Mar 04, 2015 7:16 pm

rirri14 ha scritto:
Ciao a tutti , credo che ormai posso dirlo:Renzi è stato peggio di B.  volevo sapere solo una cosa ma le GAE possono essere soppresse così?  Nel giro di una notte? Saremo tutelati da qualche normativa spero
le gae sono state istituite da una legge e quindi possono essere soppresse da un'altra legge. Non in una notte...a meno che non ci sia un decreto legge che poi dovrà essere convertito in legge.
Tornare in alto Andare in basso
 
petizione on line docenti gae
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» aiutooo .... no line
» petizione disostruzione pediatrica
» amazon - acquisti on line
» Corso di Nail Art On line
» Ferie e collegio docenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: