Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ritorno alla realtà.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 10:51 am

Al di là delle valutazioni e dei vari punti di vista, credo che in questi giorni finalmente si stia ritornando ad un principio di realtà.
Certo, l'allontanarsi del miraggio delle 150mila immissioni subito (che poi erano diventate 90mila, lasciando a casa circa 40mila gae figli di un Dio minore), ha lasciato la delusione dopo la "sbornia".

La riforma prospettata dal governo cambia radicalmente tutto l'assetto del sistema scolastico italiano. Pretendere che questo venisse realizzato in 3 mesi, da aprile a giugno, per poi far partire tutta la "macchina" a settembre 2015, avrebbe verosimilmente generato il caos assoluto, sia dal punto di vista giuridico ( nella bozza del DL erano presenti elementi palesemente illegittimi come accuratamente ha analizzato il portale Professionisti Scuola), sia da quello organizzativo. La preside della scuola dove lavoro, dirigente di lunghissima e comprovata esperienza, già in tempi non sospetti, mi disse chiaramente che mai si sarebbe potuta affrontare la gestione dell'organico funzionale già dal prossimo settembre.

Ora, a costo di risultare molto impopolare, credo sia positivo che il governo voglia affrontare la cosa confrontandosi anche con chi, in parlamento e fuori (proposta del m5s, LIP, etc.) ha elaborato alternative che molti considerano più razionali e inclusive rispetto al piano del governo.

Non vi sarà nessuna débâcle. Le assunzioni ci saranno come tutti hanno assicurato. Magari non nei modi e nei tempi, oggettivamente irrealistici, prospettati. Io credo e sono convinto che sarà un'occasione per garantire maggiori diritti a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 10:57 am

il piano del M5stelle mi sembra equilibrato


Ultima modifica di DCS042 il Gio Mar 05, 2015 10:04 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
FRANCI88



Messaggi : 1549
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 11:25 am

Tutto questo fa comodo a chi é sicuro di essere assunto a settembre senza il piano. Se non avesse tale certezza di sicuro non ci troverebbe alcunché di positivo.
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 11:39 am

Franci88, tu fino adesso hai lavorato, anche con incarichi al 30 giugno?
Tornare in alto Andare in basso
StellaArtois



Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 04.09.10
Località : Genova

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 11:53 am

Sarebbe auspicabile se accadesse ciò che ha scritto Fantaman.... speriamo solo di non andare di male in peggio ;-)
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25642
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 12:21 pm

FRANCI88 ha scritto:
Tutto questo fa comodo a chi é sicuro di essere assunto a settembre senza il piano. Se non avesse tale certezza di sicuro non ci troverebbe alcunché di positivo.

Più che altro a chi spera di entrare ora sul sostegno, che poi non venga fatta nessuna assunzione per poi fra 5 anni passare su materia mentre chi rimarrà nelle GE non avrà nemmeno l'incarico.
Speriamo sempre in un veloce giro del destino.
Tornare in alto Andare in basso
FRANCI88



Messaggi : 1549
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 12:49 pm

Ben venga l' assunzione di tutti. Io spero di entrare (solo con la riforma ovvio) sul sostegno anche perché in tal modo potrei( magari) rimanere nella mia provincia ben consapevole che il passaggio sulla comune avverrebbe mooolto dopo. L' importante ora sono le immissioni di tutti gaeini a settembre, come da buona scuola.
Tornare in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 2948
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 3:07 pm

FRANCI, le assunzioni erano solo uno specchietto per le allodole. In parlamento può succedere di tutto. E il PD scarichera' la responsabilità su Brunetta & company, tanto loro non hanno nulla da perdere difronte ai precari.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 4:25 pm

Il punto è che chi, in tutti questi mesi, si è sforzato di fare discorsi ragionevoli e di ridimensionare certi livelli di entusiasmo assoluto che avevano raggiunto i toni dell'isteria collettiva, FACENDO NOTARE che la cosa non era realistica, è stato massacrato in tutti i modi possibili, e accusato delle peggio nefandezze.

Sono stati accusati di essere "contrari alle assunzioni" per principio, o di avere degli interessi economici diretti CONTRO le assunzioni, o più semplicemente di essere dei "gufi" che si divertivano ad augurare il male ad altri per pura cattiveria.

Quando invece stavano semplicemente cercando di far notare che la promessa non era credibile in quanto non realizzabile concretamente, e stavano cercando di mettere in guardia la gente contro la prospettiva di essere presa per il q*lo.

Adesso qualcuno fa un passo indietro rispetto a queste accuse rancorose, o no?

L.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 4:30 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Il punto è che chi, in tutti questi mesi, si è sforzato di fare discorsi ragionevoli e di ridimensionare certi livelli di entusiasmo assoluto che avevano raggiunto i toni dell'isteria collettiva, FACENDO NOTARE che la cosa non era realistica, è stato massacrato in tutti i modi possibili, e accusato delle peggio nefandezze.

Sono stati accusati di essere "contrari alle assunzioni" per principio, o di avere degli interessi economici diretti CONTRO le assunzioni, o più semplicemente di essere dei "gufi" che si divertivano ad augurare il male ad altri per pura cattiveria.

Quando invece stavano semplicemente cercando di far notare che la promessa non era credibile in quanto non realizzabile concretamente, e stavano cercando di mettere in guardia la gente contro la prospettiva di essere presa per il q*lo.

Adesso qualcuno fa un passo indietro rispetto a queste accuse rancorose, o no?

L.
A se speri questo perdi tempo. Potrebbero anche fare un passo indietro a parole, ma stai sicuro che alla prima occasione di nuovo tenteranno di pugnalarti alle spalle per un posto di ruolo che non sarà mai come quello che avrebbero adesso. Tieni presente che chi sa di non entrare se non fra 10 anni o più sono i più pericolosi. Dissi in tempi non sospetti che quando questa bolla di sapone sarebbe scoppiata ci sarebbe stata una resa dei conti tra le parti. Non ho cambiato idea
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 4:44 pm

Io ci credevo non perchè fossi interessata direttamente (II fascia); anzi labuonascuola mi avrebbe tolto ogni posibilità di lavoro (niente supplenze nè lunghe nè corte).

Ci credevo perchè questa gente è capace di tutto.
- di mettere il prof di latino a insegnare le equazioni differenziali;
- di far andare il prof di cucina ad insegnare la tromba;
- di mettere il prof di matematica a trattare la trragedia greca;
- e così via.
Infatti nel questionario si accennava a "programmi snelli".
Forse cambierà qualcosa...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 9:47 pm

catiusciagr ha scritto:
Io ci credevo non perchè fossi interessata direttamente (II fascia); anzi  labuonascuola mi avrebbe tolto ogni posibilità di lavoro (niente supplenze nè lunghe nè corte).

Ci credevo perchè questa gente è capace di tutto.
- di mettere il prof di latino a insegnare le equazioni differenziali;
- di far andare il prof di cucina ad insegnare la tromba;
- di mettere il  prof di matematica a trattare la trragedia greca;
- e così via.
Infatti nel questionario si accennava a "programmi snelli".
Forse cambierà qualcosa...
 
Io suono bene il citofono; vale per raccogliere punti ?
Tornare in alto Andare in basso
Ottodoro



Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 09.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 9:57 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Il punto è che chi, in tutti questi mesi, si è sforzato di fare discorsi ragionevoli e di ridimensionare certi livelli di entusiasmo assoluto che avevano raggiunto i toni dell'isteria collettiva, FACENDO NOTARE che la cosa non era realistica, è stato massacrato in tutti i modi possibili, e accusato delle peggio nefandezze.

Sono stati accusati di essere "contrari alle assunzioni" per principio, o di avere degli interessi economici diretti CONTRO le assunzioni, o più semplicemente di essere dei "gufi" che si divertivano ad augurare il male ad altri per pura cattiveria.

Quando invece stavano semplicemente cercando di far notare che la promessa non era credibile in quanto non realizzabile concretamente, e stavano cercando di mettere in guardia la gente contro la prospettiva di essere presa per il q*lo.

Adesso qualcuno fa un passo indietro rispetto a queste accuse rancorose, o no?

L.

Quando la gelmini ha tagliato 90000 posti di lavoro rendendoci disoccupati lo ha fatto in meno tempo, e le opposizioni non hanno bloccato quel progetto.
adesso questo nuovo progetto per te non è realizzabile? per quale motivo? sempre per i vostri aumenti?
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 10:44 pm

Proprio perchè quella gente è capace di tutto c'era da credere che la loro pazzia si sarebbe realizzata.
Anche a costo di ridurre gli stipendi, anche a costo di creare caos e confusione...
anche a costo (@ avido) di "sfruttare" persino la competenza-suono-citofono.

Che c'è di strano?
Si crea una nuova disciplina per ampliare l'offerta formativa.Età discenti:0-19 anni.
I bimbi imparerebbero dalla tenera età a suonare il citofono con garbo, senza strafare, senza urlare.
E per il docente?
dai a raccogliere punti perchè gli venga riconosciuto tanto MERITO!
Tornare in alto Andare in basso
logaritmomatematico



Messaggi : 123
Data d'iscrizione : 07.01.15

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 10:50 pm

catiusciagr ha scritto:
Proprio perchè quella gente è capace di tutto  c'era da credere che la loro pazzia  si sarebbe realizzata.
Anche a costo di ridurre gli stipendi, anche a costo di creare caos e confusione...
anche a costo (@ avido) di "sfruttare" persino la competenza-suono-citofono.

Che c'è di strano?
Si crea una nuova disciplina per ampliare l'offerta formativa.Età discenti:0-19 anni.
I bimbi imparerebbero dalla tenera età a suonare il citofono con garbo, senza strafare, senza urlare.
E per il docente?
dai a raccogliere punti perchè gli venga riconosciuto tanto MERITO!
 


Mancano alcuni mesi. E' presto per cantare vittoria e credere che i precari delle GE non verranno assunti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 11:05 pm

Ottodoro ha scritto:
 Quando la gelmini ha tagliato 90000 posti di lavoro rendendoci disoccupati lo ha fatto in meno tempo, e le opposizioni non hanno bloccato quel progetto.
adesso questo nuovo progetto per te non è realizzabile? per quale motivo? sempre per i vostri aumenti?

Ah, perché la Gelmini aveva dato degli aumenti?

O aveva tagliato dei posti a qualcuno per dare degli aumenti a qualcun altro?

Scusa ma non me n'ero accorta, quindi ti prego di spiegarmi come e quando sarebbe successo...
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 11:08 pm

@ logaritmo
E infatti il mio post precedente è incompleto.
Proprio perchè sono capaci di tutto personalmente non escludo affatto che tutto vada in porto (anche secondo il modo annunciato il 3 settembre -150 mila immissioni-).
Comunque si concluda questa storia, che qualcuno canti vittoria (in relazione ai propri desiderata) è questione secondaria e personale.

Al di là del "canto", la bontà della buona scuola la si verificherà nel tempo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Gio Mar 05, 2015 11:16 pm

logaritmomatematico ha scritto:
catiusciagr ha scritto:
Proprio perchè quella gente è capace di tutto  c'era da credere che la loro pazzia  si sarebbe realizzata.
Anche a costo di ridurre gli stipendi, anche a costo di creare caos e confusione...
anche a costo (@ avido) di "sfruttare" persino la competenza-suono-citofono.

Che c'è di strano?
Si crea una nuova disciplina per ampliare l'offerta formativa.Età discenti:0-19 anni.
I bimbi imparerebbero dalla tenera età a suonare il citofono con garbo, senza strafare, senza urlare.
E per il docente?
dai a raccogliere punti perchè gli venga riconosciuto tanto MERITO!
 


Mancano alcuni mesi. E' presto per cantare vittoria e credere che i precari delle GE non verranno assunti.
Non credi che un decreto meno pomposo, meno ambizioso, meno generalista e più mirato e, in fin dei conti più realistico, predisposto da subito, già dal settembre 2014, avrebbe avuto migliori probabilità di vedere realizzato un piano di assunzioni? Siamo a marzo, già da due settimane si è conclusa la prima fase delle operazioni che porteranno alla definizione degli organici 2015-2016. E ancora è tutto in alto mare, condito da una buona dose di ridimensionamento degli obiettivi, affidato per giunta ad un disegno di legge.

Cosa ti fa credere che a distanza di appena sei mesi dalla scadenza si riuscirà a realizzare quello che pareva già difficile a distanza di 12 mesi? Soprattutto passando da una decretazione d'urgenza ad un disegno di legge?
Non ti passa per l'anticamera del cervello che la promessa delle 150 mila assunzioni aveva invece un altro obiettivo? ovvero quello di ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e per il quale si era individuata una moneta di scambio forte?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25642
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 1:21 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ottodoro ha scritto:
 Quando la gelmini ha tagliato 90000 posti di lavoro rendendoci disoccupati lo ha fatto in meno tempo, e le opposizioni non hanno bloccato quel progetto.
adesso questo nuovo progetto per te non è realizzabile? per quale motivo? sempre per i vostri aumenti?

Ah, perché la Gelmini aveva dato degli aumenti?

O aveva tagliato dei posti a qualcuno per dare degli aumenti a qualcun altro?

Scusa ma non me n'ero accorta, quindi ti prego di spiegarmi come e quando sarebbe successo...


Presumo tu abbia mal interpretato il messaggio di ottodoro: lui/lei sta dicendo che mentre la Gelmini senza problemi ha tagliato 90.000 posti in pochi mesi ora sembra che l'aumento di posti non si debba fare perchè quelli già di ruolo vogliono gli aumenti o meglio non vogliono i nuovi scatti, cosa che in effetti su questo forum è stato scritto da più persone.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 1:42 pm

gian ha scritto:

Non credi che un decreto meno pomposo, meno ambizioso, meno generalista e più mirato e, in fin dei conti più realistico, predisposto da subito, già dal settembre 2014, avrebbe avuto migliori probabilità di vedere realizzato un piano di assunzioni? Siamo a marzo, già da due settimane si è conclusa la prima fase delle operazioni che porteranno alla definizione degli organici 2015-2016. E ancora è tutto in alto mare, condito da una buona dose di ridimensionamento degli obiettivi, affidato per giunta ad un disegno di legge.

Cosa ti fa credere che a distanza di appena sei mesi dalla scadenza si riuscirà a realizzare quello che pareva già difficile a distanza di 12 mesi? Soprattutto passando da una decretazione d'urgenza ad un disegno di legge?
Non ti passa per l'anticamera del cervello che la promessa delle 150 mila assunzioni aveva invece un altro obiettivo? ovvero quello di ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e per il quale si era individuata una moneta di scambio forte?
quoto in toto
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25642
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 1:45 pm

gian ha scritto:

Cosa ti fa credere che a distanza di appena sei mesi dalla scadenza si riuscirà a realizzare quello che pareva già difficile a distanza di 12 mesi? Soprattutto passando da una decretazione d'urgenza ad un disegno di legge?
Non ti passa per l'anticamera del cervello che la promessa delle 150 mila assunzioni aveva invece un altro obiettivo? ovvero quello di ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e per il quale si era individuata una moneta di scambio forte?


Ma Lei, Prof. Gian, ora cosa ipotizza per gli anni a venire? Ancora la precarietà? Il ritorno dei vostri scatti (visto che non c'è stato lo scambio forte)?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 2:04 pm

gugu ha scritto:
gian ha scritto:

Cosa ti fa credere che a distanza di appena sei mesi dalla scadenza si riuscirà a realizzare quello che pareva già difficile a distanza di 12 mesi? Soprattutto passando da una decretazione d'urgenza ad un disegno di legge?
Non ti passa per l'anticamera del cervello che la promessa delle 150 mila assunzioni aveva invece un altro obiettivo? ovvero quello di ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e per il quale si era individuata una moneta di scambio forte?


Ma Lei, Prof. Gian, ora cosa ipotizza per gli anni a venire? Ancora la precarietà? Il ritorno dei vostri scatti (visto che non c'è stato lo scambio forte)?

Quale era la merce di scambio???
Forse la cancellazione di quelli in esubero dalle gae dopo l'avviamento della meravigliosa macchina delle assunzioni che ne avrebbe fatto carne da macello?

Questa è una logica di mercato che non può, e non deve. appartenere al mondo dell'istruzione nel quale si insegna il rispetto della dignità degli esseri umani e ci si impegna a far sì che i discenti realizzino appieno
lo sviluppo della propria personalità secondo le inclinazioni di ognuno.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25642
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 2:07 pm

Francesca4 ha scritto:
gugu ha scritto:
gian ha scritto:

Cosa ti fa credere che a distanza di appena sei mesi dalla scadenza si riuscirà a realizzare quello che pareva già difficile a distanza di 12 mesi? Soprattutto passando da una decretazione d'urgenza ad un disegno di legge?
Non ti passa per l'anticamera del cervello che la promessa delle 150 mila assunzioni aveva invece un altro obiettivo? ovvero quello di ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e per il quale si era individuata una moneta di scambio forte?


Ma Lei, Prof. Gian, ora cosa ipotizza per gli anni a venire? Ancora la precarietà? Il ritorno dei vostri scatti (visto che non c'è stato lo scambio forte)?

Quale era la merce di scambio???
Forse la cancellazione di quelli in esubero dalle gae dopo l'avviamento della meravigliosa macchina delle assunzioni che ne avrebbe fatto carne da macello?  

Questa è una logica di mercato che non può, e non deve. appartenere al mondo dell'istruzione nel quale si insegna  il rispetto della dignità degli esseri umani e ci si impegna a far sì che i discenti  realizzino  appieno
lo  sviluppo della propria personalità secondo le inclinazioni di ognuno.


No, non è che ora tutto il mondo ruoti attorno a chi è in GE senza aver mai insegnato.

Gian si riferisce all'intero impianto della riforma, in particolar modo alle revisioni degli scatti (quello è a suo avviso lo scambio forte).
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 2:29 pm

gugu ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
gugu ha scritto:
gian ha scritto:

Cosa ti fa credere che a distanza di appena sei mesi dalla scadenza si riuscirà a realizzare quello che pareva già difficile a distanza di 12 mesi? Soprattutto passando da una decretazione d'urgenza ad un disegno di legge?
Non ti passa per l'anticamera del cervello che la promessa delle 150 mila assunzioni aveva invece un altro obiettivo? ovvero quello di ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e per il quale si era individuata una moneta di scambio forte?


Ma Lei, Prof. Gian, ora cosa ipotizza per gli anni a venire? Ancora la precarietà? Il ritorno dei vostri scatti (visto che non c'è stato lo scambio forte)?

Quale era la merce di scambio???
Forse la cancellazione di quelli in esubero dalle gae dopo l'avviamento della meravigliosa macchina delle assunzioni che ne avrebbe fatto carne da macello?  

Questa è una logica di mercato che non può, e non deve. appartenere al mondo dell'istruzione nel quale si insegna  il rispetto della dignità degli esseri umani e ci si impegna a far sì che i discenti  realizzino  appieno
lo  sviluppo della propria personalità secondo le inclinazioni di ognuno.


No, non è che ora tutto il mondo ruoti attorno a chi è in GE senza aver mai insegnato.

Gian si riferisce all'intero impianto della riforma, in particolar modo alle revisioni degli scatti (quello è a suo avviso lo scambio forte).

E si nuovo si  cerca di umiliare chi non ha servizio.

Non si vuol capire che ,se non si ha servizio, è perché non è stati mai chiamati ad insegnare preferendo  la logica del cambiamento continuo delle regole del gioco che consentivano artifizi  vari e scavalcamenti continui.

Qualcuno avrebbe voluto, invece, che mi fossi presentata di forza nelle scuole prescelte, dichiarando di voler insegnare ad ogni costo.

Se questo fosse accaduto, i presidi di turno avrebbero chiamato il 118 chiedendo l'ausilio della forza pubblica!!!
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ritorno alla realtà.   Ven Mar 06, 2015 2:39 pm

Lo scambio forte è ....

renzi voleva (vuol) ristrutturare il sistema scolastico secondo un disegno non condivisibile e cioè:
-diminuzione degli stipendi;
-avvio alla privatizzazione;
-niente supplenze (sono soldi sprecati);
-grossi poteri ai dirigenti al fine di tenere sotto scacco i prof.

Un piano che TUTTi avrebbero rfiutato (tranne, forse quei dirigenti che fossero persone per bene)
Allora, pensa e ripensa,,,che  fare per far passare questo disegno?

Dice: TUTTI di GAE in ruolo!
Chi può parlar male di questo disegno?
Chi può negare che una simile masiccia stabilizzazione sia un' ottima cosa?
Solo che, come si dice, ha fatto il passo più lungo della gamba.
Solo dopo mesi e mesi si è accorto che la cosa non era così semplice come nella sua ignoranza aveva ritenuto...
Così ricorre al parlamento dove se le cose andranno diversamente dal suo annuncio, potrà dire (e dirà) "io mi lavo le mani".
Tornare in alto Andare in basso
 
Ritorno alla realtà.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Senso di vertigine pensando all'eterna realtà
» "Ai Confini della Realtà" (film)
» eccoci di ritorno
» e continuerò per sempre a dire grazie alla vita
» oggi eco alla 10 + 0...meraviglia!!!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: