Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 compito di italiano e discalculia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
puer2



Messaggi : 335
Data d'iscrizione : 05.11.14

MessaggioOggetto: compito di italiano e discalculia   Lun Mar 09, 2015 7:58 pm

Promemoria primo messaggio :

Un alunno discalculico quali esoneri/vantaggi/dispense o altro potrebbe avere nello svolgimento di una verifica scritta di italiano? Grazie a chi vorrà rispondere.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:22 pm

Gira e rigira, il problema è sempre lo stesso: si certifica la dislessia (o altri disturbi) ex-post, sulla base di prestazioni sotto una soglia. Che questa sia dovuta a problemi di dislessia o altro, nessuno è in grado di dirlo. Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:23 pm

avido. ha scritto:
Anch'io; non sarò io a pagare le conseguenze di una strada troppo spianata.


Se la strada è troppo spianata non pagherai le conseguenze ma sarà colpa tua.

La strada di un dsa deve essere spianata quel tanto che basta per conferirle gli stessi dislivelli che affrontano gli altri. Il problema è che molti di voi non capiscono dove finisca questo e dove cominci il troppo.

Credo che il non capirlo dipenda solo dal non conoscere davvero.

Credo anche che pur conoscendo non sia facile perchè vedete un ragazzino poche ore, pochi mesi, pochi anni e avete mille altre incombenze.

Detto questo: fate quello che meglio potete e date tempo e fiducia a questi ragazzi e possibilmente collaborate con loro e le loro famiglie.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:25 pm

Citazione :
Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Come farebbe?

La lettura del test è multidisciplinare e incrocia i dati. I simulatori vengono sgamati.

Non potrebbe certo simulare dislessia una persona con ritardo cognitivo: se lo facesse non avrebbe ritardo cognitivo.


Non l'avevo mai sentita questa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:32 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Come farebbe?

La lettura del test è multidisciplinare e incrocia i dati. I simulatori vengono sgamati.


Non ho capito che c'entra la multidisciplinarità. Un testo è un testo, qualunque sia il suo contenuto. Metti un adolescente a leggerlo, se lo fa lentamente e con (reale o simulata) fatica, il certificato si materializza.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:33 pm

non è con la lettura di un testo che si stabilisce se uno studente è dislessico.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:39 pm

Ire ha scritto:
non è con la lettura di un testo che si stabilisce se uno studente è dislessico.

I test si basano su prestazioni, che possono essere simulate. E' il problema di tutto ciò la cui causa non è misurabile, ma se ne valuta fenomenologicamente il presunto effetto.
Tornare in alto Andare in basso
befeca



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 23.02.11

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:39 pm


Concordo che il DSA non ha ritardo mentale, anche perchè il ritardo mentale non esiste.
Ritardo significa che sei indietro ma con un po' di pazienza arrivi; se sono in ritardo a scuola, telefono e dico che ARRIVO in ritardo.
Quelli che chiamiamo ritardati sono in realtà FERMI.


Mamma mia che brutte cose dette da un insegnante!!
FERMI! quindi irrecuperabili. Certo!!! portiamo avanti solo gli alunni migliori, la RAZZA PURA degli alunni, quelli sì che sono in gamba, quelli sì che se lo meritano. Studiano e sanno tutto e magari sono anche "avidi di sapere" ma forse privi di qualunque forma di intelligenza emotiva, dote indispensabile per essere un bravo insegnante.
Spero di non incontrarti mai come collega o insegnante dei miei figli.
Tornare in alto Andare in basso
befeca



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 23.02.11

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:43 pm

mac67 ha scritto:
Gira e rigira, il problema è sempre lo stesso: si certifica la dislessia (o altri disturbi) ex-post, sulla base di prestazioni sotto una soglia. Che questa sia dovuta a problemi di dislessia o altro, nessuno è in grado di dirlo. Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Ma stai scherzando vero?
chiunque può simulare la dislessia?
Anche un bambino di 7 anni?
Allora sarebbe un genio, altro che dislessico !!!!!Forse anche Einstein ha simulato, oppure Leonardo, o Bill Gates.
Hanno tutti simulato per essere avvantaggiati a scuola...e poi nella vita non hanno combinato un tubo.
Informarsi, cari colleghi, e mettersi in gioco.
Tornare in alto Andare in basso
befeca



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 23.02.11

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:45 pm

mac67 ha scritto:
Ire ha scritto:
Citazione :
Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Come farebbe?

La lettura del test è multidisciplinare e incrocia i dati. I simulatori vengono sgamati.


Non ho capito che c'entra la multidisciplinarità. Un testo è un testo, qualunque sia il suo contenuto. Metti un adolescente a leggerlo, se lo fa lentamente e con (reale o simulata) fatica, il certificato si materializza.


Hai mai visto come viene somministrato un test? Io sì. Mi sono informata. Fallo anche tu! potresti avere delle sorprese e vedere vacillare le tue certezze.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:49 pm

befeca ha scritto:
mac67 ha scritto:
Gira e rigira, il problema è sempre lo stesso: si certifica la dislessia (o altri disturbi) ex-post, sulla base di prestazioni sotto una soglia. Che questa sia dovuta a problemi di dislessia o altro, nessuno è in grado di dirlo. Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Ma stai scherzando vero?
chiunque può simulare la dislessia?
Anche un bambino di 7 anni?
Allora sarebbe un genio, altro che dislessico !!!!!Forse anche Einstein ha simulato, oppure Leonardo, o Bill Gates.
Hanno tutti simulato per essere avvantaggiati a scuola...e poi nella vita non hanno combinato un tubo.
Informarsi, cari colleghi, e mettersi in gioco.

Leonardo non è stato certificato di sicuro. Einstein nemmeno. Quindi evitiamo di continuare a propagare leggende metropolitane senza fondamento.

Non intendevo dire che un bambino a 7 anni simula la dislessia, ma dal momento che i test si basano sulla valutazione di una prestazione, è possibile prendere in giro l'esaminatore, se si vuole.

Per il mettersi in gioco, hai sbagliato indirizzo: di alunni dislessici ne ho avuto uno in passato e ora ne ho un altro, e puoi stare tranquillo che ha la sua programmazione e che nelle prove compenso come previsto. Mai avuto il minimo problema con nessuno dei due.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:52 pm

befeca ha scritto:
mac67 ha scritto:
Ire ha scritto:
Citazione :
Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Come farebbe?

La lettura del test è multidisciplinare e incrocia i dati. I simulatori vengono sgamati.


Non ho capito che c'entra la multidisciplinarità. Un testo è un testo, qualunque sia il suo contenuto. Metti un adolescente a leggerlo, se lo fa lentamente e con (reale o simulata) fatica, il certificato si materializza.


Hai mai visto come viene somministrato un test? Io sì. Mi sono informata. Fallo anche tu! potresti avere delle sorprese e vedere vacillare le tue certezze.

Il test prevede raggi X, TAC, PET, analisi del sangue e delle urine, risonanza magnetica, ecc.? Qualcosa di tangibile che evidenzia quale parte del cervello non funziona? Finché non si arriva a questo, non ci sono certezze.
Tornare in alto Andare in basso
befeca



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 23.02.11

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 7:54 pm

mac67 ha scritto:
befeca ha scritto:
mac67 ha scritto:
Gira e rigira, il problema è sempre lo stesso: si certifica la dislessia (o altri disturbi) ex-post, sulla base di prestazioni sotto una soglia. Che questa sia dovuta a problemi di dislessia o altro, nessuno è in grado di dirlo. Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Ma stai scherzando vero?
chiunque può simulare la dislessia?
Anche un bambino di 7 anni?
Allora sarebbe un genio, altro che dislessico !!!!!Forse anche Einstein ha simulato, oppure Leonardo, o Bill Gates.
Hanno tutti simulato per essere avvantaggiati a scuola...e poi nella vita non hanno combinato un tubo.
Informarsi, cari colleghi, e mettersi in gioco.

Leonardo non è stato certificato di sicuro. Einstein nemmeno. Quindi evitiamo di continuare a propagare leggende metropolitane senza fondamento.

Non intendevo dire che un bambino a 7 anni simula la dislessia, ma dal momento che i test si basano sulla valutazione di una prestazione, è possibile prendere in giro l'esaminatore, se si vuole.

Per il mettersi in gioco, hai sbagliato indirizzo: di alunni dislessici ne ho avuto uno in passato e ora ne ho un altro, e puoi stare tranquillo che ha la sua programmazione e che nelle prove compenso come previsto. Mai avuto il minimo problema con nessuno dei due.

Ma no? Davvero Leonardo non aveva la certificazione?
Sarà mica che professionisti del settore siano giunti a tale conclusione esaminando appunti, scritti, documenti etc... certo, forse non hanno potuto somministrargli il test di lettura, però tutto il resto magari anche si.
Caro Mac67, qui chiudo, mi rifiuto di scendere a certi livelli.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:08 pm

befeca ha scritto:
mac67 ha scritto:
Gira e rigira, il problema è sempre lo stesso: si certifica la dislessia (o altri disturbi) ex-post, sulla base di prestazioni sotto una soglia. Che questa sia dovuta a problemi di dislessia o altro, nessuno è in grado di dirlo. Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Ma stai scherzando vero?
chiunque può simulare la dislessia?
Anche un bambino di 7 anni?
Allora sarebbe un genio, altro che dislessico !!!!!Forse anche Einstein ha simulato, oppure Leonardo, o Bill Gates.
Hanno tutti simulato per essere avvantaggiati a scuola...e poi nella vita non hanno combinato un tubo.
Informarsi, cari colleghi, e mettersi in gioco.

Esempi non calzanti... non hanno avuto misure compensative ne dispensative e sono riusciti comunque molto bene nella loro rispettiva carriera. Verrebbe da trarne una certa conclusione...
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:14 pm

Se erano veramente dislessici, questa è la prova che le misure dispensative e compensative non servono. Serve solo una cosa che si chiama impegno o sforzo o studio o come vogliamo chiamarlo.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:15 pm

Quindi i DSA sono geni incompresi alla Einstein e Leonardo e gli insegnanti cattivoni fannulloni, ignoranti e sadici che non lo capiscono.
Beata ignoranza. Mi chiedo dove viva chi fa queste affermazioni, se sia mai entrato in una scuola: altri che corsi di fuffaformazione su BES e DSA.

Il problema, come qualcuno ha giustamente tentato di far notare, è che si certificano come DSA persone che non manifestano il quadro di problematiche di un DSA, ma qualcosa di più grave, come un lieve deficit cognitivo generalizzato, che richiederebbe un insegnante di sostegno; o, al contrario, ci sono alunni con difficoltà dovute a una storia di mancato apprendimento dovuto alle cause più varie, mancato apprendimento che potrebbe essere recuperato -e che invece spesso non viene fatto proprio "grazie" alla certificazione.

Tra i tanti alunni con DSA ne ho uno certificato dislessico e disgrafico che rifiuta computer e misure dispensative, si impegna e va bene, senza essere un genio raggiunge risultati medio-alti rispetto alla classe; un'altro, con le stesse certificazioni, che usa computer e misure dispensative, ma che non si impegna; una terza alunna certificata discalculica che in realtà ha serie difficoltà di comprensione logica e che, bene che va, può imparare a memoria pezzetti piccolissimi di una lezione o di un testo. Il primo non avrebbe bisogno di niente, il secondo di impegnarsi e di richieste non dispensative, la terza invece avrebbe bisogno del sostegno. Ma tutto rientra nel calderone indistinto degli alunni con DSA.


Ultima modifica di ufo polemico il Mar Mar 10, 2015 8:22 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:19 pm

Voglio far certificare mio figlio, assolutamente privo di problemi nello studio. Ovviamente non userò mai tale certificazione ma voglio comprendere se e quanto la simulazione può essere scoperta. Credo che soltanto una indagine di questo tipo possa dare indicazioni non "politicamente corrette".
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:24 pm

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=9&cad=rja&uact=8&ved=0CFUQFjAI&url=http%3A%2F%2Fitaliasalute.leonardo.it%2Fnews2PE.asp%3FID%3D7625&ei=4ED_VN_QIILVygPg2YHgDw&usg=AFQjCNFilrAV_tN8nIxpNG3S-0iZqiIBMA&bvm=bv.87611401,d.bGQ
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:38 pm

Tuo figlio fingerà di essere dislessico?


Quali test gli insegnerai a simulare, come li simulerà, pensi che sarà in grado di riprodurre le peculiarità di un dislessico?

La valutazione di dislessia viene effettuata con la partecipazione di psicologo, neuropsichiatra e logopedista. Li fai fessi tutti e tre?

Ma dai, su, non si possono sentire certe affermazioni.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:41 pm

Non li farò fessi. Semplicemente mi faranno la certificazione. Non ho detto che ci crederanno.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:45 pm

Ire ha scritto:
Tuo figlio fingerà di essere dislessico?

Quali test gli insegnerai a simulare, come li simulerà, pensi che sarà in grado di riprodurre le peculiarità di un dislessico?

Questo tuo modo di alludere a comportamenti scorretti dei tuoi interlocutori è vagamente diffamatorio: te lo riporti a casa e lo metti sul caminetto accanto alle altre amenità di cui mi fai omaggio.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 8:53 pm

io alludo a comportamenti scorretti?

guarda che è stata chicca che ha detto che farà fare una certificazione e guarda che è ancora chicca che sostiene che pur non credendo alla dislessia la certificheranno.


faccio omaggio a te?

mah!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 9:15 pm

befeca ha scritto:

Concordo che il DSA non ha ritardo mentale, anche perchè il ritardo mentale non esiste.
Ritardo significa che sei indietro ma con un po' di pazienza arrivi; se sono in ritardo a scuola, telefono e dico che ARRIVO in ritardo.
Quelli che chiamiamo ritardati sono in realtà FERMI.


Mamma mia che brutte cose dette da un insegnante!!
FERMI! quindi irrecuperabili. Certo!!! portiamo avanti solo gli alunni migliori, la RAZZA PURA degli alunni, quelli sì che sono in gamba, quelli sì che se lo meritano. Studiano e sanno tutto e magari sono anche "avidi di sapere" ma forse privi di qualunque forma di intelligenza emotiva, dote indispensabile per essere un bravo insegnante.
Spero di non incontrarti mai come collega o insegnante dei miei figli.
Per prima cosa, travisi quello che ho scritto; il fatto che siano "fermi" ad un livello cognitivo non significa che non possano imparare nulla, nè che non gli dobbiamo insegnare nulla.
Se uno è mentalmente limitato (diciamo una fesseria, all'età di x anni) gli insegnerai tante cose che siano per lui comprensibili.
Potrai continuare ad istruirlo per 50 anni ma non arriverà mai al livello degli altri; è intellettivamente fermo, arrivato, diverso sarebbe se fosse a lenta maturazione o crescita.

Per seconda cosa, che c'entrano gli alunni col "diventare un bravo insegnante" ? Alcuni di loro forse lo diventeranno, la maggior parte, se sono bravi ed avidi di sapere, diventeranno ricercatori, ingegneri, scrittori, economisti ecc.

In fine, che mi diresti se scrivessi: "si truccano e si agghindano e sono belle ma forse prive di qualunque forma di intelligenza" ? Non mi faresti notare che le ragazze belle possono essere anche intelligenti e viceversa ? Sappi che tu hai dato ad intendere che i ragazzi volenterosi e dotati devono essere prevalentemente privi di empatia .... degli autistici.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 9:16 pm

Ire ha scritto:
io alludo a comportamenti scorretti?

guarda che è stata chicca che ha detto che farà fare una certificazione e guarda che è ancora chicca che sostiene che pur non credendo alla dislessia la certificheranno.


faccio omaggio a te?

mah!

Citare a chi si risponde, magari?

Naturalmente mi scuso per avere frainteso.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 9:38 pm

mac67 ha scritto:
befeca ha scritto:
mac67 ha scritto:
Ire ha scritto:
Citazione :
Chiunque potrebbe simulare la dislessia (o altro disturbo) al test.

Come farebbe?

La lettura del test è multidisciplinare e incrocia i dati. I simulatori vengono sgamati.


Non ho capito che c'entra la multidisciplinarità. Un testo è un testo, qualunque sia il suo contenuto. Metti un adolescente a leggerlo, se lo fa lentamente e con (reale o simulata) fatica, il certificato si materializza.


Hai mai visto come viene somministrato un test? Io sì. Mi sono informata. Fallo anche tu! potresti avere delle sorprese e vedere vacillare le tue certezze.

Il test prevede raggi X, TAC, PET, analisi del sangue e delle urine, risonanza magnetica, ecc.? Qualcosa di tangibile che evidenzia quale parte del cervello non funziona? Finché non si arriva a questo, non ci sono certezze.
Il test non ha il livello di oggettività di una risonanza, tuttavia confido che rilevi un problema solo dove c'è un problema e non dove c'è una simulazione di problema.
Non sono altrettanto sicuro che sappia misurare e definire perfettamente quel problema, e sono assolutamente certo che non sappia indicare nessuna strategia didattica per gestire il problema.

La prova ? "Per le discipline scientifiche si consiglia l'uso di strumenti informatici (tablet, notebook o PC) per prendere ed organizzare gli appunti".

Testa di cazzo ! Come inserisci un disegno o uno schema o un grafico o una formula dentro un tablet ...... magari in tempo reale ? Puoi fargli una foto, certo, ma poi vai ad integrarla in un insieme di appunti; se la devi commentare cosa ci metti sopra ? Un file audio mentre il professore spiega ? E se devi aggiungerci una freccia per indicare un punto particolare ?

Chi da questi consigli è plurispecializzato, insegna all'università e fa corsi ai docenti, ma per me è una nullità e qualsiasi cosa dica o scriva, poichè l'ha detta o scritta lui, a prescindere io la derubrico a "fuffologia".
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: compito di italiano e discalculia   Mar Mar 10, 2015 9:59 pm

@befeca: quello che voleva dire avido e' che, se un essere umano nasce con un certo qi (es. ritardo mentale medio) diagnosticato anche nella piu' tenera eta', mai potrebbe raggiungere livelli di normalita' cognitiva.
es. il mio alunno ha un ritardo mentale medio-grave (19 anni). il neuropsichiatra disse ai genitori che non avrebbe mai parlato: oggi parla: formula frasi comprensibili ai pochi vicino a lui, molto elementari e legati ai bisogni primari. quello che fa un bambino di 2 anni. quindi e' fermo ai due anni e mai ripetera' il paleolitico come ha fatto prima mio nipote di 8 anni.
in effetti la parola ritardo implica che prima o poi arrivi ad essere come gli altri, molto probabilmente moooolto dopo . ma non e' cosi'. se ripetesse oggi i tests cognitivi fatti piu' 10 anni fa il risultato sarebbe lo stesso.
Tornare in alto Andare in basso
 
compito di italiano e discalculia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Se fossi il legislatore italiano...
» non riesco a scrivere in italiano!
» SITO BUSCHMANN IN ITALIANO!!
» Forum italiano di fondamentalisti musulmani
» Discalculia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: