Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
malibustacy



Messaggi : 2414
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Mar Mar 10, 2015 11:15 am

Promemoria primo messaggio :

scusate ma come si concilia il disegno di legge sull'assunzione di buona parte di ge ( almeno si spera) e la chiamata diretta dei dirigenti scolastici?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 6:07 pm

spielrein ha scritto:


mi riferivo a quando scrivevo con altro nick, anche se ricordo bene di una tua affermazione  recente quantomeno pesante sul fatto di essere stata "trombata" alle selezioni ssis, cui ti risposi di averle passate anche bene e di aver fatto rinuncia agli studi dopo un anno. Ovviamente era il solito 3d in cui si parlava di gae, però effettivamente ho cercato nello storico e non l'ho trovato. Quindi ti avrò confuso con qualcun altro (anche se mi sembra molto strano, ho una memoria di ferro) e ovviamente mi scuso. Certo però che questa tua reazione mi sembra che la dica lunga eh... considerato che ti stavo pure difendendo. Ciao.


Presumo di sì. Non ricordo né di SSIS né altro. D'altra parte non capirei neppure perchè ci  avremmo parlato di bocciature SSIS, visto che a quanto intendo sei in GE. Mi pare un grosso misunderstanding.


Pace fatta, come vuole Chicca70; senza mamma.
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 6:14 pm

no non sono in gae, avendo lasciato la ssis sono in GI terza fascia e sono fuori dai giochi. Essendo poi della A037 temo che lo sarei comunque, anche se fossi in GAE.
Sto cercando di capire che intenzioni hanno, non per morbosità ma solo perché con altri dottori di ricerca stiamo tentando di trovare una nostra collocazione nella scuola, e cerco di capire se ne vale la pena, dato che ho anche altro da fare e sull'insegnamento non mi faccio più nessuna illusione.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 6:16 pm

Per la A037 come si dice in altro post, senza posti aggiuntivi, è impossibile capire come potranno assumere. A meno che non inseriscano altre "materie opzionali" col tempo.
Tra l'altro manca qualsiasi tipo di relazione tecnica che di solito accompagna un DDL. Per cui andiamo al buio, tutti.
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 6:21 pm

gugu ha scritto:
Per la A037 come si dice in altro post, senza posti aggiuntivi, è impossibile capire come potranno assumere. A meno che non inseriscano altre "materie opzionali" col tempo.
Tra l'altro manca qualsiasi tipo di relazione tecnica che di solito accompagna un DDL. Per cui andiamo al buio, tutti.

se penso ad alcuni miei colleghi che hanno completato il percorso, sia di 037 sia di 036, alcuni davvero bravi, mi viene male

per quanto riguarda me, almeno sono uscita dalla dissonanza cognitiva: se non lavoreranno più neanche le gi di seconda fascia, figurati noi in terza. E anche se si lavorasse, con il blocco dei tre anni è impossibile pensare di impegnarsi ancora.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 6:48 pm

sconcertato1 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:
mirco81 ha scritto:
gugu brilli sempre x altruismo...

e cmq se verrai assunto con  questa riforma finirai nel nuovo girone dantesco degli albi territoriali in balia delle chiamate dei presidi...

inizia a tirar fuori la lingua se vuoi rimanere in quella scuola!

buon lavoro gugu....

Ricorda anche di tenerla sempre lucida e appiccicosa,  serve fino a che si campa!

SI BADRONE! CERTO BADRONE! COME DESIDERA BADRONE!

Signori vi invito ad evitare attacchi strumentali che nulla aggiungono alla proficuità del confronto.
Ho avuto con alcuni di voi scontri dialettici anche molto forti e duri!
Ma sono assolutamente contraria a calpestare la dignità altrui con atteggiamenti sprezzanti.
Nessuno merita questo, e meno che mai quelli  che di noi non si sono mai sottratti al confronto.
Perciò vi invito civilmente a rivedere la vostra posizione, assumendo comportamenti più consoni  alla categoria cui, pure, appartenete.
Grazie!

credo che tu sia soddisfatta del ddl, finalmente partono le sovvenzioni per coloro che iscrivono i figli alle private, proprio come da te auspicato!

Per il resto ritengo che tu abbia un tantino esagerato col tuo commento, è fuori luogo e deviante.

Ti invito a rileggere tutti i miei interventi.
Ho ripetuto fino alla nausea che avrei preferito una riforma più inclusiva per tutti.
Ho poi auspicato che per gli abilitati in GI sarebbe stata preferibile la scelta di un concorso con riserva di posti o meglio di un corso concorso riservato come quello del "99.
Inoltre ho invitato gli idonei 2012 a prendere contatti con gli uffici legali dei sindacati per individuare e valutare profili di illegittimità relativi alla loro esclusione.
Quindi non sono del tutto soddisfatta da questa riforma.
Infine voglio dirti che dall'anno prossimo anche la mia seconda figlia frequenterà la scuola pubblica.
Quindi non avrò alcun vantaggio personale, non potendo scaricare ormai alcunché.
Questo però non mi impedirà di sostenere la necessità di una riforma che promuova una libera scuola privata in una libera scuola pubblica, poiché sono stata educata al pluralismo ideologico ed al rispetto della libertà di scelta educativa delle famiglie.
Ne ho spiegato inoltre, come certamente ricorderai, anche le implicazioni dal punto di vista economico ( emersione del nero, e pagamento contestuale delle tasse da parte delle private che rimpinguerebbero le casse dell'erario) per cui lo Stato ne ricaverebbe anche un residuo attivo.
Ma su questi argomenti non ho avuto alcun confronto costruttivo.
Solo invettive gratuite improntate ad atteggiamenti di vetero comunismo!
Infine, non capisco proprio in cosa  abbia esagerato quando invece, al contrario, ho invitato tutti ad assumere atteggiamenti più moderati e rispettosi della dignità altrui.
Sono davvero pretestuosi questi attacchi ad personam!


Ultima modifica di Francesca4 il Sab Mar 14, 2015 7:22 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 7:01 pm

pepe ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Da che mondo è mondo concorso pubblico vuol dire graduatoria e quindi scorrimento dei posti disponibili a scelta dei vincitori in ordine di punteggio. Tutto il resto è solo propaganda efficientista per aumentare i consensi presso il popolo bue. Pericolosa quanto volete, ma non può che essere propaganda!
Che senso avrebbe fare un concorso se poi sono i Presidi a chiamare i vincitori? Tanto vale elimnare direttamente la procedura concorsuale...Ma vi immaginate il primo in graduatoria, a torto o a ragione ritenuto incapace? Potrebbe non essere mai assunto! E' il delirio!

Kkimba, all'università funziona  così: prendi l'idoneità attraverso un concorso, poi è la singola università a chiamarti. In passato, (mio cugino è ordinario) era la stessa cosa: tu non facevi domanda di trasferimento, ma era la singola università a chiamarti. Eppure all'università si entrava e si entra per concorso, ma esiste la chiamata diretta.
E non a caso l'Unviersità è il regno delle baronie e delle famiglie!!!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47876
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 7:49 pm

pepe ha scritto:
Dec ha scritto:
gugu ha scritto:
malibustacy ha scritto:
ma questo sarà gia fatto con le assunzioni 2015?o si ''farà'' poi?


Solo per le assunzioni dal 2016; il fatto è che ora si intende dal concorso ma se le GE non vengono svuotate bisognerà capire come funzionerà il tutto.

Perché in riferimento ai vincitori del concorso invece non bisogna capire come funzionerà? Quale Ds sceglierà per primo? Ci sarà una graduatoria dei Ds? Se un docente obiettivamente bravo lo vogliono in due o tre Ds (o anche di più), come si fa a capire dove andrà a lavorare? E dulcis in fundo, secondo te, al ministero si sono posti queste domande o hanno solo fatto filtrare questa indiscrezione senza avere la minima idea di come attuarla? Visto come hanno scritto il documento della Buona Scuola, non ho alcun dubbio sulla risposta all'ultima domanda.

Dec, e la bravura di un docente chi la stabilisce? Gli stessi DS oppure una struttura esterna? Diventa come il sistema universitario, in cui coloro che valutano sono gli stessi che chiamano, ovvero diventa un sistema clientelare. Bella roba!

Sono assolutamente d'accordo con te; facevo solo un'ipotesi su un docente eccezionalmente bravo per unanime consenso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47876
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 7:50 pm

jeppo17 ha scritto:
Dec ha scritto:
malibustacy ha scritto:
quello che voglio dire è : se a me tocca il ruolo andrò dove sarò assegnata o nella scuola che sceglierà  il dirigente?

Sembra che si voglia applicarlo solo ai vincitori del nuovo concorso, quindi se sarai assunta da Gae potrai scegliere la scuola.
il ddl dice che negli albi si entra anche se sei già di ruolo e chiedi trasferimento o passaggio

Lo so, ho visto purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47876
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 7:55 pm

gugu ha scritto:
Io rimarrei nell'attuale scuola senza problemi, ci sono stato ormai per diversi anni.

Ma dai? Ma non avevi sempre scritto che ti pesava dover cambiare scuola ogni anno e ricominciare da capo senza poter costruire nulla di stabile?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Tah-Dah!



Messaggi : 903
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 7:56 pm

Secondo me l'albo sarà stilato in maniera molto simile alla graduatoria interna soltanto che si valuteranno i titoli e non le esigenze di famiglia , quindi concorso, ssis e simili, tfa , lauree e specializzazioni inerenti l'ambito della cdc pubblicazioni , certificazioni linguistiche e informatiche ...
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 7:57 pm

Dec ha scritto:
gugu ha scritto:
Io rimarrei nell'attuale scuola senza problemi, ci sono stato ormai per diversi anni.

Ma dai? Ma non avevi sempre scritto che ti pesava dover cambiare scuola ogni anno e ricominciare da capo senza poter costruire nulla di stabile?

Beh, se gli anni sono staccati non è molto diverso. Sarai capitato anche tu almeno 2 volte nello stesso liceo, no?
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 903
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 8:03 pm

ciò che non riesco ad immaginare è come si spartiranno i docenti forse saranno i docenti ad esprimere delle preferenze e il Ds sceglierà tra quelli che hanno espresso la preferenza nella specifica scuola. quindi prima si crea l'albo e il docente dovrà esprimere un elenco di scuole come preferenze... un po' come succede adesso insomma in parte mah...
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25644
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 8:06 pm

Tah-Dah! ha scritto:
ciò che non riesco ad immaginare è come si spartiranno i docenti forse saranno i docenti ad esprimere delle preferenze e il Ds sceglierà tra quelli che hanno espresso la preferenza nella specifica scuola.  quindi prima si crea l'albo e il docente dovrà esprimere  un elenco di scuole come preferenze... un po' come succede adesso insomma in parte mah...


Beh mi parrebbe più fattibile; basterebbe far scegliere al docente, in base al punteggio, i distretti o le sedi come nella domanda di mobilità. A seconda del posizionamento della scuola nella lista ed al punteggio ogni docente viene associato ad uno o due istituti.
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 903
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 8:10 pm

vi ricordate quel modello che hanno compilato on line qualche anno fa i docenti di ruolo elencando i titoli le partecipazioni a corsi di aggiornamento e simili seconde lauree attività interne alla scuola di coordinatori e segretari di classe e di Dipartimento? una cosa del genere ?
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 8:27 pm

eragon ha scritto:
pepe ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Da che mondo è mondo concorso pubblico vuol dire graduatoria e quindi scorrimento dei posti disponibili a scelta dei vincitori in ordine di punteggio. Tutto il resto è solo propaganda efficientista per aumentare i consensi presso il popolo bue. Pericolosa quanto volete, ma non può che essere propaganda!
Che senso avrebbe fare un concorso se poi sono i Presidi a chiamare i vincitori? Tanto vale elimnare direttamente la procedura concorsuale...Ma vi immaginate il primo in graduatoria, a torto o a ragione ritenuto incapace? Potrebbe non essere mai assunto! E' il delirio!

Kkimba, all'università funziona  così: prendi l'idoneità attraverso un concorso, poi è la singola università a chiamarti. In passato, (mio cugino è ordinario) era la stessa cosa: tu non facevi domanda di trasferimento, ma era la singola università a chiamarti. Eppure all'università si entrava e si entra per concorso, ma esiste la chiamata diretta.
E non a caso l'Unviersità è il regno delle baronie e delle famiglie!!!


già, proprio vero! Ma i docenti universitari sono potenzialmente perdenti posto ogni tre anni oppure hanno una titolarità?


Ultima modifica di sconcertato1 il Sab Mar 14, 2015 8:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
annari



Messaggi : 1312
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 8:36 pm

gugu ha scritto:
Tah-Dah! ha scritto:
ciò che non riesco ad immaginare è come si spartiranno i docenti forse saranno i docenti ad esprimere delle preferenze e il Ds sceglierà tra quelli che hanno espresso la preferenza nella specifica scuola.  quindi prima si crea l'albo e il docente dovrà esprimere  un elenco di scuole come preferenze... un po' come succede adesso insomma in parte mah...


Beh mi parrebbe più fattibile; basterebbe far scegliere al docente, in base al punteggio, i distretti o le sedi come nella domanda di mobilità. A seconda del posizionamento della scuola nella lista ed al punteggio ogni docente viene associato ad uno o due istituti.

ma non si era detto che il DDL non prevede più il "criterio punteggio"?
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 8:41 pm

Francesca4 ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:
mirco81 ha scritto:
gugu brilli sempre x altruismo...

e cmq se verrai assunto con  questa riforma finirai nel nuovo girone dantesco degli albi territoriali in balia delle chiamate dei presidi...

inizia a tirar fuori la lingua se vuoi rimanere in quella scuola!

buon lavoro gugu....

Ricorda anche di tenerla sempre lucida e appiccicosa,  serve fino a che si campa!

SI BADRONE! CERTO BADRONE! COME DESIDERA BADRONE!

Signori vi invito ad evitare attacchi strumentali che nulla aggiungono alla proficuità del confronto.
Ho avuto con alcuni di voi scontri dialettici anche molto forti e duri!
Ma sono assolutamente contraria a calpestare la dignità altrui con atteggiamenti sprezzanti.
Nessuno merita questo, e meno che mai quelli  che di noi non si sono mai sottratti al confronto.
Perciò vi invito civilmente a rivedere la vostra posizione, assumendo comportamenti più consoni  alla categoria cui, pure, appartenete.
Grazie!

credo che tu sia soddisfatta del ddl, finalmente partono le sovvenzioni per coloro che iscrivono i figli alle private, proprio come da te auspicato!

Per il resto ritengo che tu abbia un tantino esagerato col tuo commento, è fuori luogo e deviante.

Ti invito a rileggere tutti i miei interventi.
Ho ripetuto fino alla nausea che avrei preferito una riforma più inclusiva per tutti.
Ho poi auspicato che per gli abilitati in GI sarebbe stata preferibile la scelta di un concorso con riserva di posti o meglio di un corso concorso riservato come quello del "99.
Inoltre ho invitato gli idonei 2012 a prendere contatti con gli uffici legali dei sindacati per individuare e valutare profili di illegittimità relativi alla loro esclusione.
Quindi non sono del tutto soddisfatta da questa riforma.
Infine voglio dirti che dall'anno prossimo anche la mia seconda figlia frequenterà la scuola pubblica.
Quindi non avrò alcun vantaggio personale, non potendo scaricare ormai alcunché.
Questo però non mi impedirà di sostenere la necessità di una riforma che promuova una libera scuola privata in una libera scuola pubblica, poiché sono stata educata al pluralismo ideologico ed al rispetto della libertà di scelta educativa delle famiglie.
Ne ho spiegato inoltre, come certamente ricorderai, anche le implicazioni dal punto di vista economico ( emersione del nero, e pagamento contestuale delle tasse da parte delle private che rimpinguerebbero le casse dell'erario) per cui lo Stato ne ricaverebbe anche un residuo attivo.
Ma su questi argomenti non ho avuto alcun confronto costruttivo.
Solo invettive gratuite improntate ad atteggiamenti di vetero comunismo!
Infine, non capisco proprio in cosa  abbia esagerato quando invece, al contrario, ho invitato tutti ad assumere atteggiamenti più moderati e rispettosi della dignità altrui.
Sono davvero pretestuosi questi attacchi ad personam!

fino alla nausea ti è stato risposto che le tue congetture sono solo pretestuose, asserendo velatamente che la scuola pubblica non sia pluralista e garantista.

Ti informo che i docenti, finora (sigh!), sono stati selezionati solo  in base alle conoscenze e competenze verificate tramite concorsi pubblici aperti a tutti.

La selezione del personale è sempre stata scevra da condizionamenti politici, economici, sociali o religiosi. Non credo che si possa dire lo stesso per le scuole private.

Puoi anche offendere le persone accusandole di appartenere al KGB per il solo fatto di voler difendere principi costituzionalmente garantiti.

Attenta ai bimbi, i comunisti che si aggirano per le scuole azzannano quando meno te lo aspetti!

Volevo infine solo evidenziare il paradosso. Felicitarsi per i finanziamenti alle private (diretti o indiretti) e contestualmente auspicare una immissione in massa nella statale è un controsenso. E' evidente che se si finanziano le private diminuiscono le classi nella statale e con esse il personale. E' come dire che il tipo tifa per il gatto quando va a prendere il formaggio!

Pertanto, come già detto in precedenza, ti auguro una lunga carriera nella scuola privata!
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Sab Mar 14, 2015 9:30 pm

sconcertato1 ha scritto:
eragon ha scritto:
pepe ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Da che mondo è mondo concorso pubblico vuol dire graduatoria e quindi scorrimento dei posti disponibili a scelta dei vincitori in ordine di punteggio. Tutto il resto è solo propaganda efficientista per aumentare i consensi presso il popolo bue. Pericolosa quanto volete, ma non può che essere propaganda!
Che senso avrebbe fare un concorso se poi sono i Presidi a chiamare i vincitori? Tanto vale elimnare direttamente la procedura concorsuale...Ma vi immaginate il primo in graduatoria, a torto o a ragione ritenuto incapace? Potrebbe non essere mai assunto! E' il delirio!

Kkimba, all'università funziona  così: prendi l'idoneità attraverso un concorso, poi è la singola università a chiamarti. In passato, (mio cugino è ordinario) era la stessa cosa: tu non facevi domanda di trasferimento, ma era la singola università a chiamarti. Eppure all'università si entrava e si entra per concorso, ma esiste la chiamata diretta.
E non a caso l'Unviersità è il regno delle baronie e delle famiglie!!!


già, proprio vero! Ma i docenti universitari sono potenzialmente perdenti posto ogni tre anni oppure hanno una titolarità?

Allora ti rispondo per bene...tutti sappiamo come funziona all'università...sfatiamo però il mito...non so introdotto da chi, che i professori associati confermati e i professori ordinari sono a tempo indeterminato. La figura di cui forse qualcuno parlava era quella del professore straordinario a tempo determinato.
Cmq...bene con gli albi e la chiamata diretta...ora resta da vedere chi per questo stipendio da fame (a questo punto nemmeno sicuro e nemmeno vicino casa) sarà spinto ad intraprendere la carriera docente.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Dom Mar 15, 2015 8:39 am

sconcertato1 ha scritto:


Naturalmente ti risponderò punto per punto.

Citazione:
fino alla nausea ti è stato risposto che le tue congetture sono solo pretestuose, asserendo velatamente che la scuola pubblica non sia pluralista e garantista.

Risposta:

Il pluralismo e la libertà di scelta devono essere sviluppati ad un livello più ampio in riferimento allo Stato, ed è in questa prospettiva che li ho intesi: auspicando solo il sostegno alla scuola privata accanto al totale e legittimo finanziamento della scuola pubblica.
Mai le ho messe sullo stesso piano, sottolineando invece con l'espressione libera scuola privata in  libera scuola pubblica, il necessario vincolo di subordinazione della scuola privata rispetto alla legislazione scolastica statale.
E così, infatti, che avviene nella realtà delle cose, poiché l'organo di riferimento di tutta la pubblica e privata istruzione è il MIUR.

Citazione:

Ti informo che i docenti, finora (sigh!), sono stati selezionati solo  in base alle conoscenze e competenze verificate tramite concorsi pubblici aperti a tutti.

Risposta:

E ci mancherebbe altro!

Citazione:

La selezione del personale è sempre stata scevra da condizionamenti politici, economici, sociali o religiosi. Non credo che si possa dire lo stesso per le scuole private.

Risposta:

Infatti la libertà di insegnamento deve essere rivendicata da ogni singolo docente nella pubblica come nella privata, ed a tutti i costi, indipendentemente dal sistema di reclutamento e dalle pressioni esterne.

Citazione:

Puoi anche offendere le persone accusandole di appartenere al KGB per il solo fatto di voler difendere principi costituzionalmente garantiti.

Risposta:

Non ho mai offeso nessuno e lo rivendico!
La costituzione, proprio perchè pluralista e garantista, inoltre promuove anche la istruzione privata senza oneri per lo Stato ( art.33)
Ti informo che è stato calcolato che se lo Stato dovesse assorbire la domanda di istruzione ora assorbita dalle private dovrebbe spendere circa 8 miliardi di euro ( a cominciare dalla costruzione di nuovi edifici, pagamento stipendio docenti e quant'altro).
Il finanziamento alle private è una quisquilia rispetto a questa spesa, e questo senza calcolare gli altri vantaggi economici di questa riforma di cui ho parlato prima.

Citazione:

Attenta ai bimbi, i comunisti che si aggirano per le scuole azzannano quando meno te lo aspetti!

Risposta:

Non sono mai stata di destra, e non lo sarò mai finché avrò vita!!!
Sono però progressista, aperta al confronto e non conservatrice perciò tendo a sottoporre a verifica critica
anche quei vecchi dogmi vetero comunisti che sono solo legati a pregiudizi ideologici senza alcun altra giustificazione nella sostanza, se non quella di alimentare un odio di classe, di cui certo il nostro Paese non ha bisogno.

Citazione:

Volevo infine solo evidenziare il paradosso. Felicitarsi per i finanziamenti alle private (diretti o indiretti) e contestualmente auspicare una immissione in massa nella statale è un controsenso. E' evidente che se si finanziano le private diminuiscono le classi nella statale e con esse il personale. E' come dire che il tipo tifa per il gatto quando va a prendere il formaggio!

Risposta:

Il pluralismo ed il rispetto per la libertà di scelta altrui ha un prezzo che a volte può non coincidere col nostro interesse personale!

Citazione:

Pertanto, come già detto in precedenza, ti auguro una lunga carriera nella scuola privata!

Risposta:

Ci sono persone che un lavoro ce l'hanno già,non necessariamente nella scuola, e lo svolgono dignitosamente, poiché ognuno ha il dovere di provvedere al proprio mantenimento.
Però queste persone hanno voglia di mettersi in gioco per vivere una vita piena e degna di essere vissuta, non rinunciando mai a realizzare le proprie legittime aspirazioni!
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Dom Mar 15, 2015 3:47 pm

Francesca4 ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:


Naturalmente ti risponderò punto per punto.

Citazione:
fino alla nausea ti è stato risposto che le tue congetture sono solo pretestuose, asserendo velatamente che la scuola pubblica non sia pluralista e garantista.

Risposta:

Il pluralismo e la libertà di scelta devono essere sviluppati ad un livello più ampio in riferimento allo Stato, ed è in questa prospettiva che li ho intesi: auspicando solo il sostegno alla scuola privata accanto al totale e legittimo finanziamento della scuola pubblica.
Mai le ho messe sullo stesso piano, sottolineando invece con l'espressione libera scuola privata in  libera scuola pubblica, il necessario vincolo di subordinazione della scuola privata rispetto alla legislazione scolastica statale.
E così, infatti, che avviene nella realtà delle cose, poiché l'organo di riferimento di tutta la pubblica e privata istruzione è il MIUR.

La libertà di scelta è già oggi garantita! Ognuno sceglie la scuola che è in linea con le proprie esigenze ed aspettative. Le scuole statali già sono in forte competizione tra loro e si contendono gli iscritti a suon di offerte formative e piani educativi. In questo contesto si inseriscono le scuole private che non hanno quasi mai apportato alcun valore aggiunto! I diplomifici ne sono la piu' evidente dimostrazione!

La costituzione parla chiaro, senza oneri per lo stato. Non capisco perché io devo spendere 400 euro al mese per un asilo comunale mentre un riccone deve ricevere sgravi fiscali per mandare il figlio alle private. E' questo il modello che piace al nuovo PD?



Citazione:

Ti informo che i docenti, finora (sigh!), sono stati selezionati solo  in base alle conoscenze e competenze verificate tramite concorsi pubblici aperti a tutti.

Risposta:

E ci mancherebbe altro!

Citazione:

La selezione del personale è sempre stata scevra da condizionamenti politici, economici, sociali o religiosi. Non credo che si possa dire lo stesso per le scuole private.

Risposta:

Infatti la libertà di insegnamento deve essere rivendicata da ogni singolo docente nella pubblica come nella privata, ed a tutti i costi, indipendentemente dal sistema di reclutamento e dalle pressioni esterne.

Vallo a dire ai preti! Fai attenzione a presentarti come cattolica praticante per chiedere udienza!

Citazione:

Puoi anche offendere le persone accusandole di appartenere al KGB per il solo fatto di voler difendere principi costituzionalmente garantiti.

Risposta:

Non ho mai offeso nessuno e lo rivendico!
La costituzione, proprio perchè pluralista e garantista, inoltre promuove anche la istruzione privata senza oneri per lo Stato ( art.33)
Ti informo che è stato calcolato che se lo Stato dovesse assorbire la domanda di istruzione ora assorbita dalle private dovrebbe spendere circa 8 miliardi di euro ( a cominciare dalla costruzione di nuovi edifici, pagamento stipendio docenti e quant'altro).
Il finanziamento alle private è una quisquilia rispetto a questa spesa, e questo senza calcolare gli altri vantaggi economici di questa riforma di cui ho parlato prima.

E' questo il punto allora! Non è piu' una questione di pluralismo ma una mera questione economica! Bene! Finalmente abbiamo sputato il rospo! Le scuole private servono per non spendere soldi in strutture e personale! E questo processo va aiutato secondo il nuovo ed affascinante modello liberale e liberista che tanto piace al PD! Chi non puo' permettersi una scuola privata che vada a farsi "friggere" in qualche struttura statale, una di quelle rimaste ancora in piedi! Abbiamo finalmente dichiarato che conviene cosi'! Non prendiamo nemmeno in considerazione l'idea che se destinassimo alla scuola la stessa percentuale di PIL degli altri paesi non staremmo qui a dire queste corbellerie!

Mi sfugge poi quale altro beneficio comporta questa riforma secondo il tuo parere!



Citazione:

Attenta ai bimbi, i comunisti che si aggirano per le scuole azzannano quando meno te lo aspetti!

Risposta:

Non sono mai stata di destra, e non lo sarò mai finché avrò vita!!!
Sono però progressista, aperta al confronto e non conservatrice perciò tendo a sottoporre a verifica critica
anche quei vecchi dogmi vetero comunisti che sono solo legati a pregiudizi ideologici senza alcun altra giustificazione nella sostanza, se non quella di alimentare un odio di classe, di cui certo il nostro Paese non ha bisogno.

Per carità! Credevo che questo forum sarebbe stato privo di queste frasi politologhe che si sentono sempre in TV! Non basta piu' spegnere la tv, siamo anche costretti a spegnere il computer ora?

Citazione:

Volevo infine solo evidenziare il paradosso. Felicitarsi per i finanziamenti alle private (diretti o indiretti) e contestualmente auspicare una immissione in massa nella statale è un controsenso. E' evidente che se si finanziano le private diminuiscono le classi nella statale e con esse il personale. E' come dire che il tipo tifa per il gatto quando va a prendere il formaggio!

Risposta:

Il pluralismo ed il rispetto per la libertà di scelta altrui ha un prezzo che a volte può non coincidere col nostro interesse personale!

Almeno abbiamo liberato l'ipocrisia che si nascondeva dietro! Auspicarsi l'assunzione in massa solo per illudere le persone, quando si è pienamente consapevoli che non ciò non sarebbe mai avvenuto specie con l'aiuto alle scuole private è tipica di un progressista! Si sa, l'ipocrisia è parte fondamentale di chi sta in politica, specie a sinistra! Solo per inciso, non è mio interesse diretto visto che io sono di ruolo! Mi riferivo alle migliaia di persone che stanno vivendo un dramma in questo momento!

Citazione:

Pertanto, come già detto in precedenza, ti auguro una lunga carriera nella scuola privata!

Risposta:

Ci sono persone che un lavoro ce l'hanno già,non necessariamente nella scuola, e lo svolgono dignitosamente, poiché ognuno ha il dovere di provvedere al proprio mantenimento.
Però queste persone hanno voglia di mettersi in gioco per vivere una vita piena e degna di essere vissuta, non rinunciando mai a realizzare le proprie legittime aspirazioni!

Questa non l'ho capita e mi sfugge il nesso con il discorso!



Ultima modifica di sconcertato1 il Dom Mar 15, 2015 3:53 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Prof40



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 05.03.15

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Dom Mar 15, 2015 3:50 pm

Puro caporalato....di stato!
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3890
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Dom Mar 15, 2015 7:35 pm

I presidi e la chiamata diretta: qualcuno di loro sarà contento, ma altri no.
Magari saranno loro stessi a darci una mano a non far passare questa follia:
http://www.flcgil.it/rassegna-stampa/nazionale/io-preside-e-i-premi-ai-migliori-si-rischia-la-guerra-tra-i-prof.flc
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Dom Mar 15, 2015 8:06 pm

[quote="sconcertato1"][quote="Francesca4"][quote="sconcertato1"]

Abbiamo, evidentemente, idee diverse ed inconciliabili su alcuni importanti aspetti di questa riforma e sono convinta che nessuno dei due si schioderà dalla sua posizione.
Ti ringrazio per il confronto dialettico, anche duro, ci sono abituata per mestiere, però ti devo fare una censura: non cercare per forza la malafede o l'ipocrisia in chi la pensa diversamente da te e rispondi precisamente e nel merito alle obiezioni che ricevi, senza far scadere la qualità del confronto con provocazioni ed invettive che offendono, prima di tutto, la tua intelligenza.
Alla prossima!

Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Dom Mar 15, 2015 9:33 pm

Francesca4 ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:


Abbiamo, evidentemente, idee diverse ed inconciliabili su alcuni importanti aspetti di questa riforma  e sono convinta che nessuno dei due si schioderà dalla sua posizione.
Ti ringrazio per il confronto dialettico, anche duro, ci sono abituata per mestiere, però ti devo fare una censura:  non cercare per forza la malafede o l'ipocrisia in chi la pensa diversamente da te e  rispondi precisamente e nel merito alle obiezioni che ricevi, senza far scadere la qualità del confronto con provocazioni ed invettive che offendono, prima di tutto, la tua intelligenza.
Alla prossima!


Se tu fossi Francesca del PD (la Puglisi) ti direi che non sono i cittadini a cercare la malafede nei politici ma sono i politici che hanno tradito i cittadini avendo abusato ampiamente della loro buonafede! La sinistra, in questo, è insuperabile! Fa spesso il contrario di quello che dice! Lo dico tristemente come (ormai ex) elettore del PD.

Tu hai un lavoro, ma non ritengo giusto che coloro che sono destinati al patibolo debbano essere ingannati con false speranze! Sarebbe più onesto mostrare loro il volto di chi li ha condannati!

Su una cosa però concordo, le nostre posizioni sono inconciliabili, almeno su questo aspetto della riforma (finanziamento alle private). Non mi sembra che ci siamo mai confrontati su altro anche perché non sapevo che ti piacessero altri aspetti di questa riforma "progressista" (anche se è la brutta copia della proposta Aprea di destra).

Per il resto ti ringrazio per il confronto e per il suggerimento, lo terrò presente!

Alla prossima!
Tornare in alto Andare in basso
FRANCI88



Messaggi : 1549
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?   Lun Mar 16, 2015 10:07 am

Sulla frase "L'assunzione dei precari non può essere il cavallo di troia per infilare nella scuola gestioni manageriali di manager che non sono tali e non potranno mai esserlo, se non altro per cultura e soprattutto perché i manager, quelli veri, pagano di tasca propria i fallimenti, anche con il licenziamento."
avrei qualcosa da obiettare, in genere,come apprendiamo dai notiziari, nonostante il fallimento ed i buchi finanziari nelle più grosse aziende italiane, ai top manager viene sempre data una stratosferica buonuscita!!
Tornare in alto Andare in basso
 
I DIRIGENTI SCELGONO I PROF? MA SIAMO IMPAZZITI?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» vabbe visto che siamo in vena di anneddoti ... e manie .. vi racconto quelle di Mau
» Non siamo tutti uguali
» Ma noi... siamo Dio?...
» Siamo liberi?
» ROMA - POLICLINICO umberto I -prof. aragona .

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: