Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Mer Mar 11, 2015 2:06 pm

ciao a tutti,
ne parlavano due colleghi e ho cercato in alcuni regolamenti di istituto pubblicati online ma non mi sono ancora fatto una opinione chiara:
il caso di uno studente (under 16) che "tra una sospensione e l'altra" sta in classe disturbando continuamente la lezione tanto da impedire realmente di svolgerla può essere denunciato per interruzione di pubblico servizio (340 c.penale)?

la cosa compare in alcuni regolamenti ma on è ben chiaro se riguarda le "occupazioni" o quella che dovrebbe essere la normale vita in classe.

che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Mer Mar 11, 2015 2:33 pm

Certi comportamenti verrebbero considerati "interruzione di pubblico servizio" in qualsiasi ufficio dove viene erogato un servizio pubblico tranne nella scuola dove invece si tende a essere comprensivi o, peggio ancora, a dire che la colpa è del docente che non sa tenere la classe.
Ma se quegli adolescenti si dovessero azzardare rompere le scatole al conducente di un autobus o all'impiegato dell'ufficio postale, impedendo lo svolgimento del servizio, è evidente che la cosa finisce con l'intervento delle forze dell'ordine e con la segnalazione alla competente autorità giudiziaria, senza che nessuno si permetta di di dire che quell'autista non è in grado di guidare un autobus o che quell'impiegato non è capace di tenere a bada gli utenti del suo ufficio.
La risposta al tuo quesito è pertanto, a mio parere, affermativa: certe situazioni di disturbo integrano il reato di interruzione di pubblico servizio.
Se vuoi adottare una simile strategia però non pensare di concordarla col preside, perché con molta probabilità ti verrebbe risposto che il problema è tuo che non sai tenere la classe. Se ci sono gli estremi per procedere in tal senso, vai avanti senza timore. Tanto in Italia l'azione penale è obbligatoria e bloccarla non rientra fra le prerogative dei dirigenti scolastici.
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Mer Mar 11, 2015 4:26 pm

Non solo.. Sta provando i compagni del godimento del diritto allo studio.io ci pensai due anni fa.occorre solo documentare la cosa,occorrerebbe quelle telecamere che io ho sempre ambito in classe ma che qualcuno rifiuta per impedire che verità scomode vengano alla luce
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Mer Mar 11, 2015 4:43 pm

il problema è quale provvedimento prendere...
il conducente dell'autobus e l'ufficio possono buttarlo fuori, la scuola no.
Sono casi in cui ci vorrebbe l'espulsione, ma pare sia obsoleta... e anche con tutte le sospensioni del mondo alla fine te lo ritrovi sempre in classe!
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Mer Mar 11, 2015 5:21 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
il problema è quale provvedimento prendere...
il conducente dell'autobus e l'ufficio possono buttarlo fuori, la scuola no.
Sono casi in cui ci vorrebbe l'espulsione, ma pare sia obsoleta... e anche con tutte le sospensioni del mondo alla fine te lo ritrovi sempre in classe!

Esatto, in certi casi ci vorrebbe l'espulsione.
Se poi decidiamo che è obsoleta (mentre in altri contesti viene praticata senza problemi) non lamentiamoci poi delle conseguenze che tale scelta comporta.

Il problema è che la scuola viaggia con regole sue, che non hanno alcuna controparte in altri contesti.
Da una parte c'è questo sentimento materno che porta ad essere comprensivi con le pecore nere, anche quando impediscono la corretta fruizione di un servizio pubblico per il quale i cittadini pagano le tasse.
Dall'altra abbiamo ragazzi di 18-19 costretti a sottostare alle stesse regole valide per ragazzini di 11 anni.
Non so se qualcuno ha mai riflettuto su quanto sia folle costringere un diciannovenne a chiedere il permesso per andare in bagno quando la legge gli garantisce la piena capacità giuridica di agire e gli attribuisce la piena responsabilità penale in caso commetta reati.
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 7:29 am

Se ne è parlato in altro post ALUNNI maggiorenni..io tratto i miei alunni maggiorenni come tali, mai mi sognerei di impedire loro di uscire o di richiedere autorizzazioni uscita. A titolo di cortesia avviso i genitori che il figlio è uscito da scuola ma la cosa è priva di obbligo legale
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 12:18 pm

Under 16: parliamo di una denuncia che andrebbe di fronte a un tribunale minorile.
In linea astratta, mi dicono, la denuncia si potrebbe fare. Nel concreto un PM che si vedesse sul tavolo una denuncia del genere archivierebbe motivando con il fatto che la giovane età del ragazzo rende indimostrabile l'elemento soggettivo.
L'interruzione di pubblico servizio è un reato a dolo generico ma richiede la consapevolezza che la propria azione produce il reato ascritto. Il ragazzo è un rompi scatole, certo, ma non è dimostrabile che dando fastidio voglia interrompere un pubblico servizio (non saprà nemmeno cos'è e certo non saprà che la scuola lo è). Vorrà piuttosto farsi notare, ridere con i compagni, rompere le scatole. Una denuncia che si concludesse con un nulla di fatto avrebbe una efficacia deterrente (che è quella, immagino, a cui si punta) nulla.
Starei invece più attenta ai comportamenti per cui il nostro simpatico rampollo viene sospeso, visti che mi pare di capire che si tratta di un caso limite. E' violento? Prepotente, ecc.? Qui gli estremi per la denuncia ci sarebbero, se non altro la minaccia della denuncia sarebbe più riconoscibile da parte della famiglia e la segnalazione alla procura minorile di una eventuale situazione di degrado sociale, di atteggiamenti violenti o asociali, sarebbe quanto mai opportuna
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 3:04 pm

Ma infatti non è il provvedimento penale a risolvere il problema, bensì il provvedimento scolastico! Quale è la massima punizione possibile in questo ambito? (Lo chiedo perchè davvero non sono informato in materia) L'espulsione non è più prevista vero? Cosa c'è per gli atti più gravi? Tipo sospensione senza obbligo di frequenza per un periodo molto lungo???
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 3:25 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
"....sospensione senza obbligo di frequenza.....
Che nostalgia.....:-(
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 3:58 pm

lucetta10 ha scritto:
Under 16: parliamo di una denuncia che andrebbe di fronte a un tribunale minorile.
In linea astratta, mi dicono, la denuncia si potrebbe fare. Nel concreto un PM che si vedesse sul tavolo una denuncia del genere archivierebbe motivando con il fatto che la giovane età del ragazzo rende indimostrabile l'elemento soggettivo.
L'interruzione di pubblico servizio è un reato a dolo generico ma richiede la consapevolezza che la propria azione produce il reato ascritto. Il ragazzo è un rompi scatole, certo, ma non è dimostrabile che dando fastidio voglia interrompere un pubblico servizio (non saprà nemmeno cos'è e certo non saprà che la scuola lo è). Vorrà piuttosto farsi notare, ridere con i compagni, rompere le scatole. Una denuncia che si concludesse con un nulla di fatto avrebbe una efficacia deterrente (che è quella, immagino, a cui si punta) nulla.
Starei invece più attenta ai comportamenti per cui il nostro simpatico rampollo viene sospeso, visti che mi pare di capire che si tratta di un caso limite. E' violento? Prepotente, ecc.? Qui gli estremi per la denuncia ci sarebbero, se non altro la minaccia della denuncia sarebbe più riconoscibile da parte della famiglia e la segnalazione alla procura minorile di una eventuale situazione di degrado sociale, di atteggiamenti violenti o asociali, sarebbe quanto mai opportuna

Una mia collega, avendo trovato in classe un foglio pieno zeppo di gravi e infamanti insulti rivolti alla sua persona, decise di portare in tribunale il suo autore. Il tutto finì con una condanna dell'alunno (minorenne) per diffamazione con sospensione condizionale della pena.
Quello che hai scritto è verissimo, è assai probabile infatti incappare in un giudice che pensa che non vi sia alcuna differenza fra un ragazzo di 16 anni e un bambino di 6 anni e che quindi assolve il giovane imputato per mancanza di dolo. Ma non è scontato che tutti i giudici siano di questo avviso.
Il problema, ribadisco, è l'assoluta autoreferenzialità delle regole scolastiche. I tribunali minorili spesso pronunciano condanne per fatti molto meno gravi di quelli che a scuola vengono bollati come "ragazzate" e sanzionati con un giorno di sospensione.
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 4:14 pm

felipezz ha scritto:
Se ne è parlato in altro post ALUNNI maggiorenni..io tratto i miei alunni maggiorenni come tali, mai mi sognerei di impedire loro di uscire o di richiedere autorizzazioni uscita. A titolo di cortesia avviso i genitori che il figlio è uscito da scuola ma la cosa è priva di obbligo legale

Non mi riferisco solo alle uscite.
È assurdo che un diciannovenne debba chiedere al professore il permesso per andare in bagno. Forse al primo anno di università (tre mesi più tardi) faranno altrettanto?
Io trovo che molti colleghi, soprattutto quelli che insegnano anche al biennio, abbiano difficoltà a percepire questo fatto.
Una volta, durante una gita scolastica, terminata la visita al museo, lasciammo i ragazzi liberi di andare a pranzare nei locali della zona, dandoci appuntamento da lì a un'ora per la ripresa delle attività programmate.
Mentre pranzavo con i colleghi accompagnatori ricevetti la telefonata di un alunno: "Professò, il locale dove siamo è pieno di gente e il servizio procede a rilento - probabilmente io, Tizio, Caio e Sempronio arriveremo in ritardo al luogo dell'appuntamento".
Una collega iniziò a insinuare dubbi: "Ma non è che questi ci stanno prendendo in giro?"
La mia risposta: "Guarda che stiamo accompagnando ragazzi di quinta superiore, non ragazzini di terza media".
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 4:43 pm

Sono estremamente convinto che sia necessario un breve aggiornamento sulla condicio del ragazzo maggiorenne nel nostro ordinamento giuridico,per molti prof
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Gio Mar 12, 2015 4:43 pm

Scusate forse si dice status,ho un dubbio ma perdonate sono in giro con la testa altrove
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Sab Mar 14, 2015 12:21 pm

Sì, ma se ad esempio in una 5^superiore si dice ai ragazzi che possono recarsi ai servizi anche senza chiedere e poi magari vanno nel cortile della scuola a fumare sigarette o addirittura spinelli? E se ci andassero non uno per volta ma in gruppo e poi rimangono nel bagno a fumare? Come si può vedere, qualche regola ci vuole, se si vuole eliminare la regola di chiedere il permesso perchè superata si dovrebbe però dire che ai servizi si può andare solo al massimo due per volta, preferibilmente un maschio e una femmina.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Sab Mar 14, 2015 1:15 pm

Citazione :
ai servizi si può andare solo al massimo due per volta, preferibilmente un maschio e una femmina.

ohi ohi : - D
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?   Sab Mar 14, 2015 6:10 pm

Se il ragazzo maggiorenne va a fumare in cortile,essendo vietato si accerta il fatto è si applica la sanzione pecuniaria. Di sicuro non puoi impedirgli di uscire
Tornare in alto Andare in basso
 
Disturbo in classe: si può arrivare a interruzione pubblico servizio?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Modi originali per arrivare in Chiesa!
» NON ARRIVARE ALLE BETA...
» Come si fa a far arrivare il ciclo?
» buon giorno,mi scusi se la disturbo,magari è una domanda un pò stupida ma io ho bisogno di sapere
» mi perdoni il disturbo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: