Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 sufficienza al 65 o 70%

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Franz72



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 04.06.14

MessaggioOggetto: sufficienza al 65 o 70%   Gio Mar 12, 2015 3:20 pm

Promemoria primo messaggio :

Ci sono riferimenti normativi che mi vietano di usare una tabella di valutazione da 1 a 10 (come previsto) ma con la soglia della sufficienza al 65 o al 70%? Sono un paio d'anni che lo faccio e devo dire che, in questo modo, i voti mi sembrano più realistici. E, in fondo, anche agli esami di Stato la sufficienza (10/15) è al 66%.
Ultimamente uso il 70% nelle prime e il 65% nelle seconde mentre al triennio uso tipologie di prove diverse (quesiti aperti) con griglie abbastanza efficaci.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Franz72



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 04.06.14

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 2:47 pm

L'idea è ottima, l'ideale sarebbe sostituire il penultimo esercizio con uno di difficoltà intermedia magari con punteggio 5 in modo da consentire anche ai bravini di arrivare al 7 o 8 (mentre i veramente bravi potranno arrivare a 10)
Tornare in alto Andare in basso
profago



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.11.14

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 3:58 pm

Curve algebriche ha scritto:
Anche io sento il bisogno di confrontami sulla costruzione delle verifiche e soprattutto sulla loro valutazione. Mi piacerebbe davvero poter discutere su situazioni concrete con esempi alla mano....
Sono davvero interessata ai vostri pareri


Lieta anch'io di confrontarmi su un tema che non é molto dibattuto nei corsi d'aggiornamento.
Anche io insegno matematica alle medie e sono quasi 29 anni che sperimento nella costruzione delle verifiche, ma sono ancora lontana dalla perfezione, forse ho solo raggiunto un livello di accettabilità.
Per semplificarmi il lavoro al momento dell'attribuzione del voto, ora tutte le mie verifiche prevedono un punteggio di 100 e uso questa scala
Punteggio alunno Voto
< 35                                  3
35-44.                              4
45-54                               5
55-64.                              6
65-74.                              7
75-84.                             8
85-94.                             9
95-100                           10
In una verifica su Pitagora, come quella da te indicata, io avrei assegnato il 50-60% del punteggio totale agli esercizi base in modo che un alunno che li risolve tutti correttamente possa prendere la sufficienza.
La costruzione di verifiche su misura richiede tanto tempo e a volte non riesco. L'altro giorno per es.per scienze ho dovuto ripiegare  su quella del libri in adozione, ma usando la mia tabella uno dei miei alunni peggiori ha preso 8!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15796
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 7:17 pm

profago ha scritto:
L'altro giorno per es.per scienze ho dovuto ripiegare  su quella del libri in adozione, ma usando la mia tabella uno dei miei alunni peggiori ha preso 8!!
1) Perchè i tuoi alunni sono tutti eccezionali ed il peggiore "è da 8" ?
2) Perchè eccezionalmente il tuo alunno peggiore ("da 3") ha studiato tanto ed è riuscito a meritare un 8 ?
3) Perchè la tua era una verifica del cazzo che faceva prendere anche ad un'ameba da 8 in su ?
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 8:34 pm

avido è un mito..il suo linguaggio colorito è pregno di significato..l'unico problema è che se va a cena con la Regina Elisabetta, me lo vedo come Benigni nel Piccolo Diavolo a cena con il Ministro: le fa venire un ictus fulminante !!! : - )
Tornare in alto Andare in basso
profago



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.11.14

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 8:44 pm

avidodinformazioni ha scritto:
profago ha scritto:
L'altro giorno per es.per scienze ho dovuto ripiegare  su quella del libri in adozione, ma usando la mia tabella uno dei miei alunni peggiori ha preso 8!!
1) Perchè i tuoi alunni sono tutti eccezionali ed il peggiore "è da 8" ?
2) Perchè eccezionalmente il tuo alunno peggiore ("da 3") ha studiato tanto ed è riuscito a meritare un 8 ?
3) Perchè la tua era una verifica del cazzo che faceva prendere anche ad un'ameba da 8 in su ?

1) Magari! Diversi miei alunni  sono come raccontava la collega Cinzia68 in altro post di questa sezione... Alla domanda "Come ti chiami?" rispondono "13 anni"!
2) Un po' è vero che stavolta ha studiato
3) Questa é la risposta migliore: le verifiche proposte dal testo sono veramente pensate per protozoi e non per pluricellulari pensanti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15796
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 9:07 pm

profago ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
profago ha scritto:
L'altro giorno per es.per scienze ho dovuto ripiegare  su quella del libri in adozione, ma usando la mia tabella uno dei miei alunni peggiori ha preso 8!!
1) Perchè i tuoi alunni sono tutti eccezionali ed il peggiore "è da 8" ?
2) Perchè eccezionalmente il tuo alunno peggiore ("da 3") ha studiato tanto ed è riuscito a meritare un 8 ?
3) Perchè la tua era una verifica del cazzo che faceva prendere anche ad un'ameba da 8 in su ?

1) Magari! Diversi miei alunni  sono come raccontava la collega Cinzia68 in altro post di questa sezione... Alla domanda "Come ti chiami?" rispondono "13 anni"!
2) Un po' è vero che stavolta ha studiato
3) Questa é la risposta migliore: le verifiche proposte dal testo sono veramente pensate per protozoi e non per pluricellulari pensanti.
Batti il 5 fratello !

C'amm'a fà ! Questa è la scuola alla quale ci dobbiamo adattare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15796
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 9:11 pm

felipezz ha scritto:
avido è un mito..il suo linguaggio colorito è pregno di significato..l'unico problema è che se va a cena con la Regina Elisabetta, me lo vedo come Benigni nel Piccolo Diavolo a cena con il Ministro: le fa venire un ictus fulminante !!!     : - )
Qeen, wud yu cant me yor song "radio gaga" det I laik so tant ?
Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Dom Mar 15, 2015 10:29 pm

Curve algebriche ha scritto:
Anche io sento il bisogno di confrontami sulla costruzione delle verifiche e soprattutto sulla loro valutazione. Mi piacerebbe davvero poter discutere su situazioni concrete con esempi alla mano.

Vi dico come preparo io una verifica di matematica
Metto 3-4 esercizi base che verifichino gli obbiettivi minimi (tipo calcolare l'ipotenusa o i cateti) a cui assegno un punteggio di 2 punti
Metto 3-4 esercizi di media difficoltà in cui le conoscenze base devono essere applicate alle situazioni (esempio calcolo dell'area di un triangolo equilatero dato il lato, area di un triangolo qualsiasi, ecc). A questi esercizi assegno un punteggio maggiore, supponiamo 4 punti
Poi metto 2 esercizi complessi che solo pochi hanno le capacità di risolvere. Ovviamente questi esercizi valgono di più (es 7-8 punti)
Creo una griglia di questo tipo:

2 2 2 2 4 4 4 7 7    tot 34 punti

A questo punto se applicassi semplicemente la trasformazione in decimi, se uno facesse correttamente tutti gli esercizi tranne gli ultimi due non arriverebbe alla sufficienza (sufficienza tirata).
Ecco perché nelle mie verifiche si può ottenere la sufficienza con metà compito corretto.
Ovviamente in queste verifiche non c'è la possibilità di rispondere correttamente rispondendo a caso. Tutti i punti sono guadagnati.

L'alternativa potrebbe essere dare a tutti gli esercizi lo stesso punteggio indipendentemente dalla difficoltà dell'esercizio.
Il consiglio che ti ha dato il collega dopo mi sembra molto sensato. La matematica forse facilita da questo punto di vista, io in realtà non ho un modello standard di verifiche ma il numero di domande e il loro punteggio varia, mi sono però fissata con alcune certezze:
veri e falsi valgono 0,5 e le domande a risposta multipla 1, così come in tutti quegli esercizi in cui è richiesto di riconoscere o scrivere una singola parola o poco più. Le risposte che richiedono una definizione "secca" e breve valgono generalmente 2 punti e quelle aperte a seconda della difficoltà 3 o 4. I miei compiti oscillano tra un totale di 45 punti a uno di 70/75 dipende dagli argomenti, e uso la normale trasformazione in decimi ponendo il punteggio massimo uguale a 10.
p.s. non penalizzo le risposte errate, pur sapendo che è sbagliato, ma nella mia esperienza già così fioccano le insufficienze, se penalizzassi gli errori si arriverebbe a voti negativi, qualora tornerò mai ad insegnare al triennio allora reinserirei la penalizzazione perché la riflessione e la ponderazione se una risposta vada "tentata" o meno a quell'età diviene secondo me fondamentale.

Curve algebriche ha scritto:
Alle medie solo una piccola parte della classe (sicuramente meno della metà) ha le capacità per affrontare un liceo. Se dovessimo dare la sufficienza solo a chi è in grado di mantenerla anche al liceo, che facciamo degli altri? Li bocciamo tutti? Vi sembra possibile per una scuola dell'obbligo?
E perché sulla totalità della popolazione scolastica il voto 6 delle medie deve corrispondere proprio al 6 del liceo e non al 6 dell'agrario?
Alle medie abbiamo a che fare con tutti i colori dell'arcobaleno, dal rosso al violetto e i nostri voti sono tarati per coprire tutte queste colorazioni.
Al liceo sono tarati sulle sfumature dell'indaco e del violetto. Se arrivano al liceo tanti verdi che alle medie stavano nel mezzo della tavolozza, al liceo saranno bocciati, perché hanno sbagliato collocazione.

Solo una piccola precisazione: i ragazzi a cui facevo riferimento io sono di un tecnico industriale non di un liceo, e comunque penso che distinguere un verbo da una congiunzione sia un'impresa possibile anche per un futuro "lavascale". La cosa che mi stupisce è che mi arriva gente incapace di decodificare un testo o che non distingue tra parallele e perpendicolari o che non sa la giusta sequenza delle stagioni (dopo l'estate va di gran moda l'inverno!) ma che "conosce" (si fa per dire) la teoria del big bang o tutte le ossa del corpo umano o la disputa tra Galileo e la Chiesa. Forse, non so, potrebbero essere rivisti, anche a livello ministeriale, i programmi perché mi chiedo che senso abbia tentare di far capire che anche il tempo e lo spazio hanno avuto un inizio (io per dire al biennio ci ho rinunciato, piuttosto che insegnargli cose che non hanno gli strumenti per capire preferisco che imparino il perché si susseguono le stagioni) se non si è in grado di ordinare una serie di numeri dal più piccolo al più grande o la differenza tra unità di misura e grandezza fisica.
Però, di scuole medie non ho alcunissima esperienza (e men che meno di elementari) quindi non ho proprio idea del tipo di lavoro che viene fatto in quell'ordine di scuola se non per quello che viene fuori da quegli specchi deformanti che sono gli studenti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Lun Mar 16, 2015 2:37 pm

profago ha scritto:
3) Questa é la risposta migliore: le verifiche proposte dal testo sono veramente pensate per protozoi e non per pluricellulari pensanti.

Tipo questo, che di sicuro ha più familiarità con la lettura che tanti nostri alunni...

http://www.paniscus.net/immag/2015/gattolettore_b.jpg
Tornare in alto Andare in basso
Online
Curve algebriche



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 19.08.13

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Lun Mar 16, 2015 6:40 pm

Grazie a tutti.
Volevo precisare che la griglia che ho inserito era un esempio. Di solito prima scelgo gli esercizi, li valuto con un punteggio e poi faccio il computo totale. Anche a me vengono verifiche fino a 70 punti.

Il metodo di profago va più verso l'idea di dare un peso maggiore anche agli esercizi facili, ma penso che la valutazione finale venga più o meno equivalente.

Questo per matematica.
Il mio errore è stato applicare questo algoritmo anche a scienze. In effetti in scienze non ci sono domande impossibili ai più, non ci sono esercizi che valgono molto in termini di punteggio e affossano i voti. In scienze "basta" studiare. Quindi adotterò dei correttivi in questo senso.
In scienze anche io uso completamenti, vero-falso, risposte multiple, con valutazioni simili e anche domande aperte con punteggi simili a quelli di drifis.

Il passaggio successivo sarebbe di discutere con quali criteri assegnare il punteggio al singolo esercizio che presenta errori:
es un'espressione matematica o algebrica
es un esercizio di geometria non svolto correttamente
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: sufficienza al 65 o 70%   Lun Mar 16, 2015 10:43 pm

Ehm, bella domanda... Per le lingue straniere è tutto ancora più complicato... Mi ci spacco il cervello...
;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
sufficienza al 65 o 70%
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: