Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 MERITOFOBIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: MERITOFOBIA   Ven Mar 13, 2015 10:49 pm

non è la prima scuola in cui percepisco che la valorizzazione delle eccellenze è molto meno interessante, dal punto di vista dei DS, del recupero ad ogni costo e con ogni pozione magica delle insufficienze.
in una seconda di ragioneria, la stessa protagonista di quella famosa e ingiuriosa lettera anonima di cui ad altro post, mi trovo sostanzialmente a dover abbandonare a se stessi un ragazzo e due ragazze estremamente bravi, curiosi, educati, i primi che provano a svolgere un esercizio proposto, gli unici forse che a casa si arrovellano il cervello per applicare i concetti più ostici (parlo di informatica, quindi applicazioni matematiche e finanziarie su Excel).
in sostanza ho capito di dover abbandonare in un angolo le eccellenze, in quanto ormai hanno abbondantemente raggiunto gli obiettivi dell'argomento attuale, altrimenti gli altri possono pensare che io "spiego solo a loro". Ovviamente è palesemente falso, la differenza è che in loro trovo piu' recettività, si fanno interrogare subito, e mentre successivamente il resto della classe svolge la verifica al pc non li lascio li ad annoiarsi ma propongo loro esercizi più complessi.
è il secondo ds che mi fa intendere il seguente concetto: i bravi sono bravi di loro, insomma, buon per loro e tanti saluti....lei faccia i miracoli con i fancazzisti, quelli che tagliano una lezione su due, i polemici, e quelli che forse non sono proprio portatissimi per un tecnico economico....insomma, i bravi tanto sono promossi, ma gli altri portano voti...ehm....iscrizioni....ehm...contributi volontari...ehmm eh,,,,,,,no scusate DANNO LUSTRO AL NOSTRO PRESTIGIOSO ISTITUTO DI ISTRUZIONE....dobbiamo incrementare gli iscritti e i soldini in cassa...ehmmm ...no...scusate...LOTTARE CONTRO LA DISPERSIONE...
le mie due o tre ore di approfondimento pomeridiano che prevedevo, come valorizzazione delle eccellenze, sostanzialmente dovrò, immagino, rivederle come recupero verso personaggi che tanto pure se ci fosse una stragnocca alla cattedra non seguirebbero lo stesso....
LO TROVO INGIUSTO...E' IL SECONDO ANNO CHE SUCCEDE-...ovviamente alla lunga, la mancanza di riconoscimento porta anche i migliori a sedersi e impigrirsi...
la mia idea ,in vista dei colloqui con genitori, è tastare il polso delle famiglie dei migliori...espongo loro la situazione ,sarebbe bello che chiedessero al preside di poter valorizzare anche chi merita, chi si impegna, chi si conquista le cose, con lavori di approfondimento che io terrei volentieri anche gratis.....
ho concesso ieri alla classe di ripetere la verifica del 5 marzo...e uno dei BRAVI (non di don Rodrigo) mi ha detto: "prof e noi che facciamo? ma quante volte deve rifare la stessa verifica?"
cosa rispondere? purtroppo la sala informatica ha i pc molto vicini, pur con 4 file diverse se differenzio le attività e mi dedico a chi ha gia svolto la verifica con successo, gli altri copiano spudoratamente...necessitano di controllo costante...
suggerimenti? mettiamo i genitori l'un contro l'altro armati???



Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Sab Mar 14, 2015 6:52 am

C'è del vero in quello che dici: teoricamente si dovrebbe essere talmente bravi, come insegnanti, da riuscire a svolgere due o tre didattiche differenziate, una per i "bravi" che incentivi le eccellenze, una per i medi, e una per tentare di recuperare gli irrecuperabili; il tutto riuscendo nell'acrobazia di non far percepire alla classe ingiustizie.

Nella pratica, però, provoca molta meno frustrazione al docente prendere atto del livello reale della classe e cercare di agire su quello, anziché opporre alla deludente classe reale una ipotetica classe ideale in cui tutti seguono con entusiasmo, i bravi spingono gli altri e i deboli ci danno dentro per recuperare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Sab Mar 14, 2015 1:00 pm

Se sei veramente disposto a lavorare gratis per i 4 gatti che ti danno soddisfazione, non vedo dove stia il problema, gli dici (solo a loro) che sei presente a scuola dalle ..alle .. per fargli un approfondimento e che c'è in palio il 10. nessuno ti obbliga a fare lezione a tutti fuori orario; fuori orario sei un uomo libero e loro non sono alunni, sono cittadini.
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Sab Mar 14, 2015 6:06 pm

No niente volontariato. Devo recuperare sette ore ed ho proposto al vicepresidente di fare qualche incontro pomeridiano di valorizzazione eccellenze.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Sab Mar 14, 2015 7:05 pm

Se hai alunni molto bravi, puoi stimolarli assegnando loro studi autonomi su determinati argomenti.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Sab Mar 14, 2015 9:09 pm

Non dimenticare che, quando eserciti la tua professione, hai libertà di insegnamento.
Sta quindi a te scegliere che tipo di didattica fare, e se la tua coscienza ti dice di valorizzare le eccellenze, seguila.
Se poi alla fine dell'anno le insufficienze saranno molte, ci penserà il "voto consiglio" a far lievitare i 4 a 6... quindi puoi fare anche tu, all'inverso, il ragionamento del tuo preside: "tanto questi alunni sono promossi comunque per esigenze di istituto, tanto vale spendere il tempo per insegnare veramente qualcosa a chi può apprenderla, così che gli serva nella vita o nel lavoro".
Ricorda, libertà di insegnamento! Il preside può darti suggerimenti e indicazioni, non può fare il tuo lavoro al tuo posto!
Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Dom Mar 15, 2015 10:59 am

hai ragione, io mi regolo così: nel primo quadrimestre "favorisco" gli scarsi facendo più prove di recupero e lasciando poverini i più bravi con magari un singolo voto (abbiamo il primo periodo corto che finisce a Dicembre). Nel secondo quadrimestre, finite le verifiche di recupero "obbligatorie", chi ha recuperato bene gli altri devono seguire il ritmo della media della classe, approfondisco un po' di più gli argomenti e mi dedico un po' di più ai bravini.
Io insegno a un biennio delle superiori e scienze, quindi mi sarebbe impossibile (o almeno non ho ancora scoperto il modo) per fare una vera didattica personalizzata in parallelo senza danneggiare nessuno
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: MERITOFOBIA   Lun Mar 16, 2015 2:20 pm

Io cerco sempre di privilegiare chi ha risultati medio alti. Essendo un liceo, non ha senso rincorrere i ragazzi gravemente insufficienti per tentare di far imparare loro qualcosina, trascurando chi vuole imparare ed ha il diritto di farlo. È un' espressione dura, affermare di lasciare al proprio destino una parte della classe, ma così è. Certo, tutti hanno lo stesso numero di verifiche e di interrogazioni, ma non perdo tempo a rispiegare venti volte le cose.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
MERITOFOBIA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» MERITOFOBIA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: