Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 9:20 am




La chiamata del DS non avverrà per la copertura dell'attuale OF, quindi si entra in ruolo su cattedra? Mah...



http://www.orizzontescuola.it/news/mariangela-bastico-ex-sottosegretario-istruzione-critica-chiamata-diretta-dirigente-non-manager


Ci sono aspetti positivi, ammette la Bastico in un post inserito sul proprio blog, come le 100mila assunzioni. Ce ne sono altre, però, che lasciano perplessi.

"Il dirigente scolastico - riassume la Bastico - può chiamare direttamente, attingendo da albi di distretto, gli insegnanti, in una prima fase quelli per l’organico funzionale e quelli per le attività integrative. Sulla base di quali criteri? Sulla base di quali elementi conoscitivi?"

"In sostanza - continua la Bastico - il dirigente viene assimilato in modo improprio a un manager di un’azienda privata. Ancora una volta viene riproposto un parallelismo tra scuola ed azienda, dimostrando di non comprendere assolutamente lo specifico della scuola che è una comunità educante, alla quale dovrebbero essere applicate norme proprie."

Queste le critiche mosse.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 10:10 am

Non è una critica di poco conto. Decisamente pertinente. In particolare viene sottolineata l'assenza di condizioni che garantiscano l'efficacia concettuale del sistema: in base a quali criteri il DS opera la selezione? in base a quali elementi conoscitivi?
In sostanza viene proposto un modello "vuoto" che allo stato attuale è esposto a qualsiasi meccanismo deviante.
Al di là di ogni dietrologia sulla malafede, come può una singola persona, ad esempio un dirigente scolastico che ha una cultura umanistica, valutare in modo congruo e con competenza il possesso di competenze tecniche, professionali, scientifiche di un docente di una classe di concorso tecnico-scientifica? Chi è il garante della correttezza e della qualità procedurale del DS che effettua una selezione?
Un imprenditore privato può anche permettersi di usare il suo fiuto e fare una selezione su una base fondamentalmente soggettiva. I suoi errori si ripercuotono sui risultati della sua azienda e sarà lui, in qualità di imprenditore, a pagarne lo scotto.
Il dirigente scolastico non è un imprenditore. È un amministratore delegato dalla collettività nella dirigenza di un'azienda pubblica. I suoi errori si ripercuotono sui risultati della sua scuola, ma non sarà lui a pagarne lo scotto, dal momento che in una struttura burocratica come la Scuola le responsabilità e gli errori sono spalmati su tutto l'organigramma, dal direttore generale all'ultimo dei bidelli. Ma sappiamo bene che a pagare lo scotto sono soprattutto gli operatori a basso livello (personale docente e non docente) e l'utenza (gli studenti).
Purtroppo c'è un meccanismo distorsivo di fondo: il dirigente scolastico è il garante di se stesso.
Tornare in alto Andare in basso
Sasha73



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 27.04.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 10:29 am

gugu ha scritto:



La chiamata del DS non avverrà per la copertura dell'attuale OF, quindi si entra in ruolo su cattedra? Mah...



http://www.orizzontescuola.it/news/mariangela-bastico-ex-sottosegretario-istruzione-critica-chiamata-diretta-dirigente-non-manager


Ci sono aspetti positivi, ammette la Bastico in un post inserito sul proprio blog, come le 100mila assunzioni. Ce ne sono altre, però, che lasciano perplessi.

"Il dirigente scolastico - riassume la Bastico - può chiamare direttamente, attingendo da albi di distretto, gli insegnanti, in una prima fase quelli per l’organico funzionale e quelli per le attività integrative. Sulla base di quali criteri? Sulla base di quali elementi conoscitivi?"

"In sostanza - continua la Bastico - il dirigente viene assimilato in modo improprio a un manager di un’azienda privata. Ancora una volta viene riproposto un parallelismo tra scuola ed azienda, dimostrando di non comprendere assolutamente lo specifico della scuola che è una comunità educante, alla quale dovrebbero essere applicate norme proprie."

Queste le critiche mosse.

.........................................

Ha capito male la parlamentare. La critica è comunque un segnale di buon senso all'interno del PD. Speriamo che altri parlamentari che hanno a cuore le sorti di una scuola non abbandonata alla mercè di pochi escano allo scoperto.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 10:32 am

Già ad oggi il dirigente scolastico è una persona demandata a svolgere un ruolo che poco ha a che fare con la propria formazione di base. Mi dite come fa un docente di musica o una maestra elementare con una laurea in pedagogia presa ex-post (alle medie la maggior parte dei dirigenti che ho incontrato appartenevano a queste de categorie) ad avere competenze manageriali, amministrative, giuridiche, tecniche? Se avessero voluto fare una riforma seria, che potesse in un futuro utopistico vedere nell'introduzione della chiamata diretta l'apporto di un miglioramento alla scuola (utopistico, ripeto, data la mentalità dell'italiano medio), beh, avrebbero innanzitutto dovuto separare le due funzioni, quella di supervisione della didattica e quella amministrativa, creando de figure diverse con percorsi formativi di partenza diversi. Se sei un docente, puoi aspirare al ruolo di manager didattico, se sei un laureato in scienze economiche, giuridiche o amministrative, a quello di dirigente amministrativo (e non mi riferisco al DSGA), con la responsabilità della gestione di tutto ciò che non è attinente agli aspetti didattici e la capacità di districarsi tra regolamenti, leggi, beghe legali. In spagna funziona così.
Tornare in alto Andare in basso
Sasha73



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 27.04.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 11:01 am

gian ha scritto:
Non è una critica di poco conto. Decisamente pertinente. In particolare viene sottolineata l'assenza di condizioni che garantiscano l'efficacia concettuale del sistema: in base a quali criteri il DS opera la selezione? in base a quali elementi conoscitivi?
In sostanza viene proposto un modello "vuoto" che allo stato attuale è esposto a qualsiasi meccanismo deviante.
Al di là di ogni dietrologia sulla malafede, come può una singola persona, ad esempio un dirigente scolastico che ha una cultura umanistica, valutare in modo congruo e con competenza il possesso di competenze tecniche, professionali, scientifiche di un docente di una classe di concorso tecnico-scientifica? Chi è il garante della correttezza e della qualità procedurale del DS che effettua una selezione?
Un imprenditore privato può anche permettersi di usare il suo fiuto e fare una selezione su una base fondamentalmente soggettiva. I suoi errori si ripercuotono sui risultati della sua azienda e sarà lui, in qualità di imprenditore, a pagarne lo scotto.
Il dirigente scolastico non è un imprenditore. È un amministratore delegato dalla collettività nella dirigenza di un'azienda pubblica. I suoi errori si ripercuotono sui risultati della sua scuola, ma non sarà lui a pagarne lo scotto, dal momento che in una struttura burocratica come la Scuola le responsabilità e gli errori sono spalmati su tutto l'organigramma, dal direttore generale all'ultimo dei bidelli. Ma sappiamo bene che a pagare lo scotto sono soprattutto gli operatori a basso livello (personale docente e non docente) e l'utenza (gli studenti).
Purtroppo c'è un meccanismo distorsivo di fondo: il dirigente scolastico è il garante di se stesso.
....................................
Ottima analisi. I dirigenti accolgono con soddisfazione la riforma perchè possono scegliere senza minimamente dover poi rispondere delle loro scelte erronee. Nel disegno di legge, en passant, si accenna alla valutazione dei dirigenti, ma niente di più.
E' l'ennesima umiliazione inferta al corpo docente italiano. Mi auguro che anche i docenti di ruolo ne diventino consapevoli per far fronte comune contro questa deriva neo-liberista, che riduce gli spazi di democrazia all'interno del mondo della scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 11:03 am

Io e Gian siamo entrambi di ruolo e non è che non capiamo, capiamo eccome.
Tornare in alto Andare in basso
Sasha73



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 27.04.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 11:16 am

Perplessa ha scritto:
Io e Gian siamo entrambi di ruolo e non è che non capiamo, capiamo eccome.
...................................
Certamente. Purtroppo però l'esperienza m'insegna che coloro che in un primo tempo sono meno coinvolti, sono anche coloro che tendono a sottovalutare il problema. Non tutti certamente e voi ne siete la testimonianza.
La furbata di Renzi & company è proprio quella di fare una netta distinzione tra chi è già in ruolo e chi vi entrerà. E' vero che c'è la questione della mobilità-trasferimenti con l'inserimento negli albi e il nebuloso discorso sugli scatti di merito, ma inizialmente i docenti di ruolo di vecchia data non dovrebbero poi percepire grandi differenze dalla situazione attuale. Saranno i neoassunti a fungere da cavie inizialmente.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 11:39 am

Sasha73 ha scritto:
Perplessa ha scritto:
Io e Gian siamo entrambi di ruolo e non è che non capiamo, capiamo eccome.
...................................
Certamente. Purtroppo però l'esperienza m'insegna che coloro che in un primo tempo sono meno coinvolti, sono anche coloro che tendono a  sottovalutare il problema. Non tutti certamente e voi ne siete la testimonianza.
La furbata di Renzi & company è proprio quella di fare una netta distinzione tra chi è già in ruolo e chi vi entrerà. E' vero che c'è la questione della mobilità-trasferimenti con l'inserimento negli albi e il nebuloso discorso sugli scatti di merito, ma inizialmente i docenti di ruolo di vecchia data non dovrebbero poi percepire grandi differenze dalla situazione attuale. Saranno i neoassunti a fungere da cavie inizialmente.

Non sottovalutare l'impatto della questione della mobilità, perché non è di poco conto. E anche il resto dell'impianto, ancora fumosissimo, certo, che vede per i docenti incarichi triennali, dovrebbe mettere in allarme tutti, non solo i futuri neoimmessi. Anche perché chi ha anni di esperienza nella scuola, conosce i dirigenti. Ed è il primo a temere le conseguenze di un allargamento dei loro poteri.
Tornare in alto Andare in basso
bubbylil



Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 23.06.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 12:17 pm

Queste assunzioni sono tutte un bluf.

Leggete qua:

http://www.tecnicadellascuola.it/item/10085-il--piano-scuola--di-renzi-rimane-inaccettabile.html
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 1:10 pm

Se anche solo la metà dell'art. che hai postato tu bubbylil fosse applicato saremmo messi molto male, dovremmo farci sentire con i politici soprattutto quelli della maggioranza. Speriamo in cambiamenti in parlamento anche in ordine all'istituzione degli albi territoriali.
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 1:48 pm

Perplessa ha scritto:
Già ad oggi il dirigente scolastico è una persona demandata a svolgere un ruolo che poco ha a che fare con la propria formazione di base. Mi dite come fa un docente di musica o una maestra elementare con una laurea in pedagogia presa ex-post (alle medie la maggior parte dei dirigenti che ho incontrato appartenevano a queste de categorie) ad avere competenze manageriali, amministrative, giuridiche, tecniche? Se avessero voluto fare una riforma seria, che potesse in un futuro utopistico vedere nell'introduzione della chiamata diretta l'apporto di un miglioramento alla scuola (utopistico, ripeto, data la mentalità dell'italiano medio), beh, avrebbero innanzitutto dovuto separare le due funzioni, quella di supervisione della didattica e quella amministrativa, creando de figure diverse con percorsi formativi di partenza diversi. Se sei un docente, puoi aspirare al ruolo di manager didattico, se sei un laureato in scienze economiche, giuridiche o amministrative, a quello di dirigente amministrativo (e non mi riferisco al DSGA), con la responsabilità  della gestione di tutto ciò che non è attinente agli aspetti didattici e la capacità di districarsi tra regolamenti, leggi, beghe legali. In spagna funziona così.

sono d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7538
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 3:13 pm

ma poi scusate un attimo...
questo presunto giudizio insindacabile dei ds... vorrete mica dirmi che in italia possa reggere anche di fronte ad un eventuale ricorso?!
non mi hai scelto, ho le carte in regola per avere quel posto... e io ti faccio ricorso, ti chiedo i danni ecc...
ma io fossi un ds ci penserei bene prima di gioire di questa libertà di scelta.
potrebbe davvero rivelarsi un'arma a doppio taglio!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 3:24 pm

tellina ha scritto:
ma poi scusate un attimo...
questo presunto giudizio insindacabile dei ds... vorrete mica dirmi che in italia possa reggere anche di fronte ad un eventuale ricorso?!
non mi hai scelto,  ho le carte in regola per avere quel posto... e io ti faccio ricorso,  ti chiedo i danni ecc...
ma io fossi un ds ci penserei bene prima di gioire di questa libertà  di scelta.
potrebbe davvero rivelarsi un'arma a doppio taglio!

La fai facile. È sufficiente attenersi alla formalità nei protocolli per tenersi al di fuori del rischio di un ricorso. Un esempio: l'adeguamento delle scuole alla normativa in materia di sicurezza. In questi ultimi anni tutte le scuole si stanno adeguando alla normativa: formulazione del documento di valutazione dei rischi, organizzazione dei corsi sulla sicurezza, affidamento degli incarichi a RSPP, ASPP, preposti, segnalazione dei rischi agli enti di competenza, ecc. Le scuole sono sicure? col piffero, non è cambiato nulla e infatti continuano a crollare in testa a studenti e insegnanti. Ma il DS può stare tranquillo se ha seguito formalmente tutti i protocolli previsti dalla normativa.

C'est l'Italie mon amie, c'est l'Italie :-)
Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 213
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 3:39 pm

bubbylil ha scritto:
Queste assunzioni sono tutte un bluf.

Leggete qua:

http://www.tecnicadellascuola.it/item/10085-il--piano-scuola--di-renzi-rimane-inaccettabile.html

Agghiacciante.
Tornare in alto Andare in basso
kalimero



Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 09.01.14

MessaggioOggetto: Re: Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?   Dom Mar 15, 2015 8:37 pm

Bellissima questa storia degli incarichi triennali rinnovabili dal DS ... e la continuità didattica? soprattutto per le materie che un singolo docente insegna dalla prima alla quinta? non esiste più il problema? o gli alunni normodotati non ne hanno (più) diritto? mentre stanno cercando di imprigionare (di fatto) per la vita i docenti di sostegno (e speriamo che la norma non sia retroattiva) nel nome della continuità da garantire ai ragazzini certificati?
Tornare in alto Andare in basso
 
Ma abbiamo capito male noi o la Bastico?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» c'ho la sciatica,la gamba mi fa male...non posso stare a letto..
» Credo proprio che sia andata male....
» dopo trasfert vivo male con il mio corpo..???
» è andata male
» Ennesimo tentativo andato male.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: