Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Magdalen_London



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.03.15

MessaggioOggetto: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 6:06 am

Sono una ragazza di 14 anni che abito in Italia da agosto e ho iniziato la prima superiore italiana a settembre. Io sono inglese ma il lavoro di mia mamma e mio padre era che viaggiavano tanto ho vissuto in Oman, Qatar, Lussemburgo, Tanzania, e in Inghilterra ovviamente. Ho preso i gcse in Inghilterra con anticipo (di solito si fanno a 15-16 anni) e adesso che abito in Italia con mia mamma ho voluto iniziare le superiori dall'inizio per essere uguale agli altri.
Però il mio italiano non è molto buono e ho chiesto molte volte se potevo avere un programma diverso e mi hanno detto di no, per me è difficile stare al passi con la letteratura nel profondo come fanno gli altri, io non ho mai fatto le scuole in italiano, solo studiato come lingua straniera e mia mamma è metà italiana quindi mi ha insegnato lei, però studio molto per ottenere buoni voti e imparare l'italiano bene come gli altri. Ho accettato che la scuola non è flessibile allora mi impegno da sola e la professoressa mi aiuta con la grammatica e a scrivere bene le cose, però non ho un programma differenziato.
Il problema però è la professoressa di inglese. L'inglese è la mia lingua. Lei adesso vuole farmi un programma diverso, è vero che quello che di fa in classe per me sono cose da bambini, ma lei vuole darmi un programma tutto diverso, con la letteratura inglese, scrivere temi di cose che non sono nel programma scolastico. Perché questo può essere fatto, ma con italiano non possono uscire dal programma?
Per questo abbiamo bisticciato e sono finita dalla preside e mi sono messa a piangere e io ho spiegato che non è giusto. Sono inflessibili con italiano dove avrei bisogno di più aiuto, ma con inglese non hanno problemi a cambiare il programma perché questo è troppo facile? Non si accorgono che studio il doppio degli altri per raggiungere gli stessi risultati in italiano. Non voglio questo per farmi la vita facile, e non mi fa fastidio se la professoressa vuole rendere il mio programma un po' più intenso, però voglio che rimanga lo stesso programma.
Mi sembra che vengo punita per essere madrelingua inglese.
Ho spiegato queste cose alla preside e alle professoresse di italiano e mi hanno detto che mi faranno sapere.
Vorrei sapere cosa pensano altri professori, per questo ho scritto qui.
Grazie
Magdalen.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1655
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 11:15 am

Ciao, Magdalen. Capisco le tue difficoltà ma, se vuoi raggiungere il diploma come i tuoi compagni di classe, non puoi avere un programma differenziato. Puoi però ottenere alcune forme di aiuto, ad esempio interrogazioni programmate, oppure verifiche un po ' più brevi, domande formulate con parole più semplici. Inoltre i tuoi compiti possono essere valutati più sul contenuto che sulla forma, quindi dando più importanza a quello che scrivi e meno importanza a come lo scrivi. Questo è possibile se tua mamma e gli insegnanti si accordano per farlo. Queste forme di aiuto possono durare un anno, due, fino a quando non sarai in grado di fare tutto come gli altri.
Per quanto riguarda la tua insegnante di inglese, sono sicura che non ti dia maggiore lavoro perché è perfida ma perché farti ripetere argomenti per te facilissimi è come sprecare la tua intelligenza. Probabilmente farei anch'io come lei, pensando che sia il tuo bene.
Comunque il mio consiglio è quello di far intervenire tua mamma, non per aggredire insegnanti e preside, ma per proporre di attivare un bes, per il tempo strettamente necessario per farti imparare bene l'italiano. Bes significa "bisogni educativi educativi speciali, e questa procedura di consentirebbe di avere temporaneamente gli aiuti che ti servono. Nel tuo caso, penso che ne avrai bisogno per pochissimo tempo. Molto dipende anche da quale tipo di scuola frequenti. Sei in un liceo? In un istituto tecnico? Di sicuro non frequenti un istituto professionale, in quella scuola il tuo italiano sarebbe considerato perfetto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15840
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 5:35 pm

Concordo con tutto quanto scritto da chicca70 ma c'è solo una cosa che mi lascia perplesso: le cose che ti fa fare in più, te le spiega ? Fa lezione di letteratura in classe ?

Non è corretto che ti dia semplicemente delle cose da studiare a casa, visto che tu hai meno tempo degli altri per studiare (fatichi di più nelle altre materie).

Rimane comunque il fatto che se ti "costringono" a faticare di più, sarai tu a trarne vantaggio sul lungo periodo, non certo loro.

Stringi i denti !
Tornare in alto Andare in basso
Online
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 6:18 pm

Sei più avvantaggiata te ad essere madrelingua inglese (e a scrivere in modo comprensibile in italiano dopo pochi mesi di permanenza nel nostro paese) che gli studenti italiani medi che abbiamo qui in Italia ^_^.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 6:46 pm

E' la prima volta che sento che a un alunno straniero si da un programma diverso che non sia dovuto a difficoltà (BES, DS, ecc.).

Per me, non è corretto. Sarebbe il caso che i genitori ne parlassero, con tutta tranquillità, alla docente. Perché se è vero che inglese per te è più facile, tutte le altre materie per te sono più difficili.
Tornare in alto Andare in basso
Magdalen_London



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.03.15

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 10:10 pm

Grazie per le risposte che mi avete dato.
Rispondo alle cose che avete scritto:
Ancora non è stato fatto niente in realtà, perché ho fatto la guerra al momento che la professoressa ha iniziato a parlare di darmi un programma diverso, ma fino a adesso non ho avuto le cose che ha proposto. E spero di averla fermata in tempo, veramente.
Ho accettato il fatto di non potere avere il programma differenziato in italiano, e non ho aiuto per adesso di interrogazioni programmate o compiti più brevi, l'argomento della scuola è che posso essere considerata madrelingua italiana parche mia madre è metà italiana.
Ringrazio per i complimenti ma il mio italiano sembra migliore scritto e poi leggo molto e ho comprato dei libri che studio da sola a casa, per esempio "advanced Italian grammar" e uno "side by side Italian and english grammar" comunque quando parlo è diverso perché non ho il tempo per pensare.
Aiuto a scuola non sembra sia possibile, all'inizio dell'anno hanno spiegato che possiamo avere delle ore al pomeriggio che prenotiamo con l'insegnante e facciamo una o due ore da soli solo uno studente e l'insegnante. Io speravo di potere fare questo ma la professoressa di italiano ha detto che mi chiama lei e lo abbiamo fatto solo una volta a dicembre, neanche da solo ma con un altra compagna di classe che fa molti errori di grammatica, lei è italiana quindi questo uno a uno che la scuola dice di offrire non lo ho mai avuto. I compagni di scuola più grandi dicono che è perché i professori non hanno voglia di fermarsi di più del dovuto. Ma io non lo so a cosa credere.
Mia madre... Questo è un discorso diverso. Mia madre ha la madre italiana e adesso che è divorziata da mio padre viviamo in Italia. Ma io con lei parlo in inglese ancora adesso. E non riesco a fare affidamento su di lei. Se le dico che ho dei problemi a scuola manda la segretaria. Lei manda la segretaria o l'autista anche ai parent-teacher meetings (non mi viene in italiano). Mia madre mi ha abbandonata in una boarding school quando avevo 7 anni fino ai 10 anni (boarding school è dove vai a scuola e poi vivi li c'è il ristorante e hai la tua stanza, praticamente vivi a scuola) e anche adesso non c'è mai a casa e in realtà non andiamo d'accordo o non parliamo o urliamo e poi sono successe delle cose in quella boarding school and I blame her (non mi viene in italiano!!) e abbiamo raggiunto un "accordo" che io non menziono i fatti successi e lei mi lascia fare quello che voglio. Questo accordo funziona perché faccio quello che voglio ma allo stesso tempo mi sento abbandonata a me stessa. Per questo ho reagito molto male a scuola e quando ero dalla preside e mi sono messa a piangere ho spiegato che I feel like I have to fight all my battles otherwise I get screwed again (ecco poi quando mi agito parlo solo in inglese e alla fine la professoressa di inglese faceva solo da interprete). La preside ha telefonato a mia madre per farla venire a scuola perché dice che io ero agitata, mia madre ha detto che non poteva venire ma mi avrebbe parlato al telefono così mi hanno dato il telefono e io ho chiuso ancora prima di metterlo al mio orecchio perché non volevo parlare con lei.
Non so perché ho scritto tutto questo su mia madre adesso.
Tornare in alto Andare in basso
Magdalen_London



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.03.15

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 10:37 pm

Ora che mi sono tolta le cose da dire su mia madre continuo a rispondere ai vostri messaggi..
Scusate che sono andata fuori dall'argomento
Per inglese, io ero d'accordo con maggiore lavoro, sarei contenta anche di essere "usata" di più in classe, farei ricerche e altre cose per rendere le lezioni belle e interessanti, ma quello che non voglio è dovere fare un programma diverso. Non sono sicura neanche che si può fare, penso che mia madre ha firmato qualcosa in cui si decide il programma all'iscrizione?
Bes: non so cos'è ma posso informarmi se si può attivare a scuola.
Hai chiesto quale scuola frequenti, è un liceo economico sociale, mi piaceva le materie come psicologia e infatti mi sta piacendo la scuola, a parte questo problema che stiamo dicendo.
Ero anche molto contenta di provare la scuola normale, ho sempre fatto home schooling oppure con il tutore privato o international schools e quella boarding thing che odio ancora adesso, erano classi piccole o ero l'unica studente oppure veniva l'insegnante a casa, sono molto contenta di fare la scuola normale adesso e capisco che forse il problema sono anche io che non sono abituata all'inflessibilità delle scuola normali.
Rispondo se "le cose in più me le spiega", non lo so perché ho fatto questa guerra prima che potesse iniziare il mio programma speciale e spero di averla fermata in tempo, ma ho molti dubbi perché con 20 persone a cui deve spiegare tutto dove lo trova il tempo di spiegare una cosa diversa a me?? E no, lezione di letteratura non la fa. Deve spiegare le basi di inglese a persone che non sanno dire neanche "thank you" come fa a fare lezione di letteratura?
Era stata lei stessa a dirmi che non c'era tempo ero andata al Fitzwilliam Museum a Cambridge un weekend e il lunedi ho portato un libro per farglielo vedere, se lo voleva fare vedere alla classe o ai suoi studenti più grandi e mi ha detto di no.
Io avrei davvero molte idee per rendere le lezioni di inglese vive, vado a Londra spesso nei week end parto il venerdì dopo la scuola e torno la domenica sera. Basterebbe un tostapane un microonde e una kettle (non la so in italiano) e potremmo assaggiare cibi inglesi, potremmo fare baked beans on toast, jacket potatoes, scones with clotted cream and jam che poteva aprire l'argomento delle varie Counties in Inghilterra e la loro rivalità, potevamo fare il tea inglese.. Ma mi hanno detto di no. L'unica cosa per cui mi usa è leggere ad alta voce in inglese e a me va bene, ma io avrei tante idee per rendere l'inglese una lingua viva e non solo delle cose scritte su un libro senza senso, vorrei che si capisse che noi "viviamo in inglese" e che non è solo una brutta materia scolastica, ma non ho il permesso di fare niente, ma io lavorerei molto per questo se potessi.
Ecco qui ho raccontato tutto..
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 11:10 pm

Credo che tu sia una ragazza molto simpatica, oltre che molto intelligente, piena di voglia di imparare!! Tieni presente che gli insegnanti sono "solo" esseri umani, possono anche sbagliare, pensando di far bene....  Però forse la tua docente di inglese  ti vuole gratificare, anche davanti agli altri alunni, dandoti qualcosa in più da fare, e non farti annoiare. Perchè allora non le proponi tu quello che vuoi approfondire, in base ai tuoi interessi e al tuo tempo, ma anche tenendo presente la situazione delle scuole italiane, non attrezzate per tante cose (cucina compresa..)? Così lei sarebbe contenta, non ti saprebbe sacrificata in quelle due cosette di grammatica per te davvero ridicole, e tu potresti esprimere meglio la tua voglia di imparare e di emergere.
Certo che per te è tutto più difficile, è logico.... Non potresti però studiare assieme a qualche compagna, di pomeriggio, "offrendo" in cambio aiuto per inglese, materia ostica per tanti alunni italiani? I tuoi compagni sono davvero fortunati ad averti in classe!
Come ha detto qualche altro collega, anche tu devi essere considerata per ora "BES" (bisogni educativi speciali) proprio per le  tue difficoltà linguistiche. I tuoi docenti devono compilare il "PDP", cioè una programmazione alquanto ridotta, ritagliata su di te, che tenga conto della tua particolare situazione del momento. Se loro non lo fanno "spontaneamente", falla richiedere da tua madre,  in poche righe, sottolneando le tue difficoltà linguistiche, ed eventualmente anche psicologiche (valutate voi), protocollando la richiesta in segreteria - in tempi brevi però se per quest'anno scolastico.
Dimenticavo... non essere troppo severa verso tua mamma, anche essere adulti non è per niente facile!!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 11:31 pm

Se un alunno madrelingua non dovesse studiare la lingua, non si capisce perché la scuola italiana ha tra le sue materie "italiano".

La collega di inglese dovrebbe mettersi l'animo in pace e considerarti un'alunna come le altre. Non è che il fatto di essere madrelingua impedisce che tu faccia errori di grammatica, nè implica che tu conosca Shakespeare per via genetica.

Non preoccuparti per l'italiano: migliorerai. Ci vuole tempo. Praticalo, ascoltalo. Datti tempo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15840
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 11:44 pm

docente63 ha scritto:
Dimenticavo... non essere troppo severa verso tua mamma, anche essere adulti non è per niente facile!!
Non ci andrei così leggero.

Se le cose stanno esattamente come le descrivi, se non le hai distorte (anche in buona fede) secondo il tuo modo di vederle, allora tua madre sta facendo il grave errore di escluderti dalla sua vita di relazione.
Non lo farà per cattiveria, solo per stupidità; si perde quel che c'è di meglio nella vita, ovvero te.
Peccato, perdonala, nessuno sceglie di nascere stupido.

Comunque vedila così: tutte le difficoltà che hai e che in un modo o nell'altro stai superando, ti renderanno più forte.

Puoi fare solo due tipi di errore, e ti esorto a non caderci:

1) scatenare la tua rabbia contro il mondo, che colpe non ne ha (la tua preside in questo caso).

2) quando avrai dei figli esagerare dal lato opposto, reagire essendo troppo protettiva o troppo asfissiante (non lasciargli la libertà che è normale abbiano).

Forza che tutto si risolve !
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6186
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 11:49 pm

Magdalen_London ha scritto:

Mia madre... Questo è un discorso diverso. Mia madre ha la madre italiana e adesso che è divorziata da mio padre viviamo in Italia. Ma io con lei parlo in inglese ancora adesso. E non riesco a fare affidamento su di lei. Se le dico che ho dei problemi a scuola manda la segretaria. Lei manda la segretaria o l'autista anche ai parent-teacher meetings (non mi viene in italiano). Mia madre mi ha abbandonata in una boarding school quando avevo 7 anni fino ai 10 anni (boarding school è dove vai a scuola e poi vivi li c'è il ristorante e hai la tua stanza, praticamente vivi a scuola) e anche adesso non c'è mai a casa e in realtà non andiamo d'accordo o non parliamo o urliamo e poi sono successe delle cose in quella boarding school and I blame her (non mi viene in italiano!!) e abbiamo raggiunto un "accordo" che io non menziono i fatti successi e lei mi lascia fare quello che voglio. Questo accordo funziona perché faccio quello che voglio ma allo stesso tempo mi sento abbandonata a me stessa.

Non so perché ho scritto tutto questo su mia madre adesso.

Sepro di sbagliarmi, e sarò prontissima a chiedere scusa se dovesse venire fuori che mi sono effettivamente sbagliata, ma il trollometro comincia a impennarsi...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15840
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Lun Mar 16, 2015 11:53 pm

Tante piccole cose mi suggeriscono che ti sbagli; a cominciare dal titolo: Studente anzichè studentessa, bisticciato anzichè litigato.
No, penso sia reale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 12:36 am

Non ti danno un programma differenziato in italiano perché altrimenti il tuo percorso scolastico non sarebbe valido. Il sistema italiano è abbastanza rigido nel senso che non puoi conseguire il diploma liceale senza aver fatto il programma ufficiale - possono venirti incontro con qualche modificazione soprattutto rigardo alla valutazione, tipo interrogazioni programmate, ma non possono farti fare un programma completamente diverso.

Il caso con l'inglese è diverso perché faresti di più, non di meno, visto che il programma l'hai già "assolto". Non credo che possano costringerti a fare un programma diverso. E' probabile che vogliano farti un favore, per non farti perdere tempo annoiandoti. Comunque, se ti trovi sovraccaricata e non vuoi accollarti ulteriori impegni, tua madre dovrebbe parlarne con la docente.
Tornare in alto Andare in basso
Magdalen_London



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.03.15

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 12:39 am

Ok.. Rispondo a queste cose:

Docente63. Proporre le cose che voglio approfondire in inglese, questa è una buona idea. Grazie.
Studiare insieme a qualche compagna di pomeriggio.. Ecco questo è un altra cosa, non riesco a essere amica con le mie compagne di classe. Ho solo un'amica a scuola, e non ho voglia di passare anche i pomeriggi insieme a delle persone che pensano che sono strana e io già a scuola mi sento in mezzo a dei "bambini" (per favore non pensate che penso troppo di me stessa, ma a scuola mi sento sola, veramente mi sento che sono sola anche fuori dalla scuola non nel senso che non ho amici ma è una cosa a un livello che non riesco a spiegare. Ho davvero pochi amici, forse solo due o tre che mi vengono in mente, più grandi di me, con cui mi sento che posso essere davvero me stessa. E adesso io abito in Italia quindi li vedo poco. Quindi avere i miei compagni di classe nel pomeriggio non lo voglio fare)
Parli di difficoltà psicologiche.. È così ovvio?! Haha.. Ok.. Non scrivo quello che avrei voluto scrivere perché già sono andata fuori dall'argomento, comunque sono in psicoterapia da un po' di tempo per cose non in relazione alla scuola, non so se c'entra qualcosa?

Mac67. Esatto! Non chiedono ai miei compagni italiani di scrivere un tema su Dante senza spiegarle, solo perché sono italiani!

Avidodinformazioni. Di rabbia ne ho tanta. Me lo dice il mio psicologo. E non penso che sto avendo una visione distorta, ma forse si, come faccio a dirlo? Io so quello che provo, ma come facciamo a distinguere la realtà dai sentimenti?

Chocolate. Era questo l'origine della mia domanda. Non possono costringerlo ad avere un programma differenziato in inglese. Era questo che volevo sapere. Grazie.

Per tutti.
Ma siete tutti professori? Perché io mi sto sfogando un po' scrivendo queste cose..
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 6:54 am

@Magdalen
Tu non hai bisogno di un programma differenziato per l'italiano. Il tuo è già un ottimo italiano se lo confrontiamo con quello che la maggior parte dei tuoi coetanei italiani scrivono e parlano. Devi sicuramente migliorare la grammatica e il lessico, ma hai già una buona base su cui lavorare. Più che altro hai bisogno di un supporto particolare da parte dei tuoi insegnanti per individuare i punti critici e passare ad un livello avanzato (ne hai le potenzialità), ma non hai bisogno di un percorso differenziato. Anzi, questo potrebbe tarparti le ali!
Per quanto riguarda l'inglese, il voler farti fare un percorso differenziato non è una punizione, bensì ha l'intento di valorizzare quella che, nel tuo caso, è un'eccellenza. O vuoi passare gli anni a fossilizzarti con i verbi irregolari, l'uso dei tempi e delle preposizioni e le frasi di rito da formulare al ristorante o all'agenzia di viaggi?
Perché volare basso? Hai le potenzialità per fare un percorso di eccellenza e trovarti alla fine dei tuoi studi su un livello culturale più alto rispetto ai tuoi compagni. Non sprecare l'occasione.

Questo è il mio consiglio e, immagino, l'obiettivo che si sono posti i tuoi insegnanti. Pensaci :-)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 3:58 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Magdalen_London ha scritto:

Mia madre... Questo è un discorso diverso. Mia madre ha la madre italiana e adesso che è divorziata da mio padre viviamo in Italia. Ma io con lei parlo in inglese ancora adesso. E non riesco a fare affidamento su di lei. Se le dico che ho dei problemi a scuola manda la segretaria. Lei manda la segretaria o l'autista anche ai parent-teacher meetings (non mi viene in italiano). Mia madre mi ha abbandonata in una boarding school quando avevo 7 anni fino ai 10 anni (boarding school è dove vai a scuola e poi vivi li c'è il ristorante e hai la tua stanza, praticamente vivi a scuola) e anche adesso non c'è mai a casa e in realtà non andiamo d'accordo o non parliamo o urliamo e poi sono successe delle cose in quella boarding school and I blame her (non mi viene in italiano!!) e abbiamo raggiunto un "accordo" che io non menziono i fatti successi e lei mi lascia fare quello che voglio. Questo accordo funziona perché faccio quello che voglio ma allo stesso tempo mi sento abbandonata a me stessa.

Non so perché ho scritto tutto questo su mia madre adesso.

Sepro di sbagliarmi, e sarò prontissima a chiedere scusa se dovesse venire fuori che mi sono effettivamente sbagliata, ma il trollometro comincia a impennarsi...

Non sei l'unica a cui è venuto il dubbio, ma alcune domande meritano comunque una risposta. E' che non siamo abituati a genitori che hanno segretari e autisti ...
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 5:36 pm

Magdalen_London ha scritto:
Ok.. Rispondo a queste cose:

Docente63. Proporre le cose che voglio approfondire in inglese, questa è una buona idea. Grazie.
Studiare insieme a qualche compagna di pomeriggio.. Ecco questo è un altra cosa, non riesco a essere amica con le mie compagne di classe. Ho solo un'amica a scuola, e non ho voglia di passare anche i pomeriggi insieme a delle persone che pensano che sono strana e io già a scuola mi sento in mezzo a dei "bambini" (per favore non pensate che penso troppo di me stessa, ma a scuola mi sento sola, veramente mi sento che sono sola anche fuori dalla scuola non nel senso che non ho amici ma è una cosa a un livello che non riesco a spiegare. Ho davvero pochi amici, forse solo due o tre che mi vengono in mente, più grandi di me, con cui mi sento che posso essere davvero me stessa. E adesso io abito in Italia quindi li vedo poco. Quindi avere i miei compagni di classe nel pomeriggio non lo voglio fare)
Parli di difficoltà psicologiche.. È così ovvio?! Haha.. Ok.. Non scrivo quello che avrei voluto scrivere perché già sono andata fuori dall'argomento, comunque sono in psicoterapia da un po' di tempo per cose non in relazione alla scuola, non so se c'entra qualcosa?

.......................

Per tutti.
Ma siete tutti professori? Perché io mi sto sfogando un po' scrivendo queste cose..

Sicuramente i tuoi compagni ti sembrano bambini, tu hai fatto tante esperienze di vita in più...!! Il che è chiaramente un bene, ma in un certo senso rende più soli.
Parlavo di difficoltà psicologiche in relazione alle difficoltà linguistiche, e basta. Essere bilingue, ma ancora non perfettamente, dà delle difficoltà di adattamento.... e anche essere più intelligenti della "media"!!
Fai come ti senti più a tuo agio, non forzarti in questo senso.

Siamo professori sì, con la deviazione professionale (o meglio, con l'abitudine mentale)  di occuparci di alunni anche "non nostri" e anche da casa!

Comunque complimenti per il tuo italiano... tu dici che sei così brava solo nelle scritto... ma magari i tuoi coetanei italiani si esprimessero con altrettanta espressività e chiarezza!

In ogni caso, essendo tu minorenne, la richiesta per il PDP (Piano didattico personalizzato), e quindi per essere considerata alunna BES (almeno per quest'anno poi vedrete come va), come abbiamo detto, se non la fanno i tuoi professori la deve inoltrare tua madre.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15840
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 5:49 pm

Magdalen_London ha scritto:
Avidodinformazioni. Di rabbia ne ho tanta. Me lo dice il mio psicologo. E non penso che sto avendo una visione distorta, ma forse si, come faccio a dirlo? Io so quello che provo, ma come facciamo a distinguere la realtà dai sentimenti?
Facile, chiedi un parere a qualcuno che conosca bene te, e possibilmente la tua famiglia; ovviamente deve essere qualcuno che abbia un minimo di maturità a che sia nella posizione di esprimere liberamente il suo pensiero; non chiedere all'autista.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Magdalen_London



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 16.03.15

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 6:51 pm

(Quanto è permesso uscire fuori tema in questo forum?)
Riguardo a quello di Paniscus_2.0 e Mac67.
In Italia avete una cosa bella, ho notato quasi subito appena trasferita. La famiglia è molto importante per voi. Immagino che ci sono famiglie in cui questo non vale, ma in generale è così. Non pensate che è uguale anche negli altri posti. Lo so che sono piccola e non voglio insegnare niente a voi professori, vi racconto solo le cose che ho notato. Qui in Italia prima di chiamare un estraneo a occuparsi dei vostri figli c'è tutta la famiglia, cugini, zio, zia, nonni.. Negli altri posti no. Per esempio in Inghilterra, si chiama la baby sitter e si paga. Tutti, no soltanto le classi sociali alte. La famiglia non significa tanto. E i bambini si trattano in maniera diversa. Per esempio quando i grandi vanno al ristorante lasciano i bambini a casa. Perché il ristorante è un posto per grandi, o perché i bambini danno fastidio agli altri, o perché ai bambini non piace il cibo del ristorante. Oppure la verità sotto tutte queste scuse, i genitori vogliono stare senza figli. In Italia i figli vanno dove sono i genitori, non esiste andare al ristorante e lasciare i figli a casa, non esiste chiedere se potete portare il vostro bambino, quando c'è un genitore in automatico c'è anche il bambino. Non prendete questo per scontato, è una cosa bella ma ce l'avete solo in Italia e pochi altri posti.
È stato famoso in Italia il caso di Madeleine McCann? La bambina di pochi anni scomparsa dalla camera di albergo mentre i genitori erano a mangiare fuori con gli amici. È una tragedia questa, ma nella mia mente penso che in Italia una bambina di 4 anni era al ristorante con i genitori, non a letto a dormire.
Per esempio, in Italia ho notato che i genitori aspettano che arrivano i figli da scuola per fare pranzo se sono a casa dal lavoro, oppure la sera si aspetta che sono tutti a casa per fare cena. In Inghilterra non esiste che si deve fare cena tutti insieme. Secondo me perdiamo molto. Questi sono piccoli esempi, di famiglie normali.
Se parlo di come sono le famiglie expat in posti come Svizzera, Lussemburgo, Qatar, è ancora peggio, noi figli ci sembra che siamo un peso che da fastidio alla carriera dei genitori. La scuola li è diversa. Non so se qualcuno di voi ha lavorato in una scuola internazionale. Ce ne sono tante in ogni paese dove ci sono expat.
Non so più dove volevo andare con questo discorso.
Comunque anche per noi che veniamo da queste scuole è uno shock culturale andare in una scuola normale.
Voi vi stupite che mia mamma manda la segretaria a scuola, e noi ci stupiamo di altre cose.

Docente63. Il telefono aiuta tanto perché corregge le parole con il correttore automatico. Un po' di errori di spelling in italiano li faccio di più quando scrivo con carta e penna.

Avidodinformazioni. Sarebbe un discorso troppo lungo, complesso e doloroso.

Grazie a tutti per le risposte!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15840
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 6:55 pm

Magdalen_London ha scritto:
(Quanto è permesso uscire fuori tema in questo forum?)
Oltre ogni limite di decenza; ricorda che comunque siamo in Italia.  ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 7:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Magdalen_London ha scritto:
(Quanto è permesso uscire fuori tema in questo forum?)
Oltre ogni limite di decenza; ricorda che comunque siamo in Italia.  ;-)

Carina questa!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15840
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 7:02 pm

Magdalen_London ha scritto:
Avidodinformazioni. Sarebbe un discorso troppo lungo, complesso e doloroso.
Il tipico discorso da fare con una psicologo o, meglio ancora, con dei buoni amici.

Cerca di trovarne, è importante.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Valerie



Messaggi : 4613
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 7:07 pm

Ciao Mag, so che quello che dici sulla famiglia è vero. Ho studiato lingue straniere e sono stata spesso all'estero. Ho anche ospitato stranieri in casa mia. Tutti, sottolineo tutti, sono rimasti sorpresi dal senso della famiglia che abbiamo noi italiani e ci hanno invidiato per questo.
Noi invece invidiamo i popoli nordici per la loro indipendenza e per il fatto che i ragazzi non sono 'mammoni' e i genitori non sono così possessivi.
Non so se conosci il proverbio che dice: l'erba del vicino è sempre più verde!
;-)
In bocca al lupo per tutto.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1655
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 7:12 pm

Beh, anch'io ho spesso chiamato la baby sitter per mio figlio. Magdalen, non devi generalizzare. Anche i genitori che amano moltissimo i figli, non li tengono sempre con sé. A seconda delle occasioni, si può andare al ristorante con o senza bambino anche se deve essere sempre lasciato in mani sicure, non certo da solo in una stanza d' albergo. Io non aspetto il mio compagno per cenare, eppure quando possiamo mangiare insieme tutti e tre è più bello . Tutto dipende dalle circostanze e può cambiare di giorno in giorno. Non credo che in Inghilterra, o in qualsiasi altro paese, i figli vengano considerati un ostacolo alla carriera, altrimenti sarebbe più semplice non farli nascere, visto che il sistema c'è. Mia madre, che tra l'altro era austriaca, ha lavorato, si è presa cura insieme a mio padre di me e di mio fratello, ma aveva anche una vita autonoma e questo non le ha impedito di farci sentire molto amati. Non è questione di nazionalità.
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside   Mar Mar 17, 2015 7:29 pm

Magdalen_London ha scritto:
Comunque anche per noi che veniamo da queste scuole è uno shock culturale andare in una scuola normale.
Voi vi stupite che mia mamma manda la segretaria a scuola, e noi ci stupiamo di altre cose.


Il mio stupore principale è che tua mamma abbia una segretaria e un autista. Non è che sia molto frequente. L'uso che ne fa stupisce pure, ma meno.
Tornare in alto Andare in basso
 
Studente madrelingua inglese ho bisticciato con le professoresse e la preside
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Per chi sa l'inglese, altro articolo interessante
» insegnare spagnolo e caricare punteggio su inglese
» Interrogazioni inglese.
» Nfu.Oh Acrilic Germany
» Ti stupro per gioco... gioco stuprando...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: