Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
durbans



Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioOggetto: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 6:48 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.tecnicadellascuola.it/item/10114-ddl-scuola-in-parlamento-se-ne-parlera-dopo-il-23-marzo.html
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:13 pm

Le controriforme ci sono sempre state nel corso dei secoli.
La circostanza della precarizzazione non è un fatto assoluto, non è un "DEVE essere".

In particolare per la scuola che non è mercato, ci vuole il coraggio di un risanamento che passa innanzi tutto da un lavoro non stressante.
Se alcune forme di stress sono inevitabili nel nostro lavoro, non è propro il caso di aggiungerne altre.

A meno che non si abbia una mente così contorta da "desiderare" la morte della scuola pubblica.
Tornare in alto Andare in basso
lory78



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:21 pm

Buonasera e scusate il disturbo, spero di non andare off/topic avrei un dubbio su tutta sta IPOTETICA RIFORMA, ma chi entrera' in questi famosi albi e quindi inizialmente non avra' una cattedra, essendo comunque personale di ruolo in quanto tale percepirà lo stipendio o no?????? oppure sara' sempre come essere disoccupati e si percepira' solo la disoccupazione??? giuro non ci capisco piu' nulla
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:27 pm

catiusciagr ha scritto:
Le controriforme ci sono sempre state nel corso dei secoli.
La circostanza della precarizzazione non è un fatto assoluto, non è un "DEVE essere".

In particolare per la scuola che non è mercato, ci vuole il coraggio di un risanamento che passa innanzi tutto da un lavoro non stressante.
Se alcune forme di stress sono inevitabili nel nostro lavoro, non è propro il caso di aggiungerne altre.

A meno che non si abbia una mente così contorta da "desiderare" la morte della scuola pubblica.

La mia era solo una amara riflessione sul periodo storico che viviamo, con considerazioni basate su dati di fatto.
Se poi crediamo che la  riforma della scuola sia una entità isolata dal contesto storico in cui si inserisce, siamo liberi di farlo.
Ma personalmente  rifiuto di credere che la riforma della scuola sia una monade senza né porte né finestre  rispetto alla realtà sociale politica e culturale in cui pure si realizzerà.
Infine invito i detrattori della pluralità ideologica, della libertà d'insegnamento del docente pubblico o privato che sia e della libertà di scelta educativa delle famiglie a confrontarsi sugli argomenti concreti senza allusive insinuazioni sui desiderata altrui, tra l'altro, pure destituiti di qualsivoglia fondamento.
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:40 pm

no, non faccio considerazioni ideologiche sulle scuole private...abbiamo altri problemi...

sono sicura che quel tale PdCM non ne faccia per niente una questione di "idea nobile",
è semplicemente una questione di cassa.
Non vuole spendere per la scuola...
L'istruzione non gli interessa e come vada o non vada la scuola non è suo problema; anzi cerca di renderla talmente inospitale e talmente difficile e faticoso lo starci dentro che a breve nessuno più farà o vorrà fare l'insegnante.
Non c'è ideologia nel suo fare, c'è solo un affaccendarsi e unautogloriarsi.
Di che poi? non si è capito!
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:47 pm

lory78 ha scritto:
Buonasera e scusate il disturbo, spero di non andare off/topic avrei un dubbio su tutta sta IPOTETICA RIFORMA, ma chi entrera' in questi famosi albi e quindi inizialmente non avra' una cattedra, essendo comunque personale di ruolo in quanto tale percepirà lo stipendio o no?????? oppure sara' sempre come essere disoccupati e si percepira' solo la disoccupazione??? giuro non ci capisco piu' nulla

lory, sei fortissima, mi hai fatto sorridere....
no, non credo che tutto si risolva nella [b]disoccupazione....[b]
però...
non è che la tua sia sottilissima ironia?
però per la II e III fascia GI ci saremmo...
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:48 pm

gugu ha scritto:
A me pare che invece tu leghi le assunzioni agli altri cambiamenti.
Nulla vieta al governo di fare pochissime immissioni ma di cambiare lo status dei docenti.
Anzi la strada, con tutta la destra d'accordo, mi pare ormai spianata. Lo aspettavano dal DDL Aprea di 10 anni fa.
ma non avevi detto che forza italia è ormai un partito che non conta più niente ridotto sotto il 10%?? deciditi.
o la destra conta o non conta.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:48 pm

gugu ha scritto:
Lidia ha scritto:
Non le lego io. Le assunzioni vanno benissimo, che discorsi, ma non così. E infatti avevo applaudito Carrozza, l'unica che ha messo nero su bianco qualcosa di decente.


Ti sto solo che potrebbe succedere il contrario, approvato tutto tranne le assunzioni.
stai cercando anche tu di farti assumere alla perugina??
Tornare in alto Andare in basso
lory78



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 10:57 pm

catiusciagr ha scritto:
lory78 ha scritto:
Buonasera e scusate il disturbo, spero di non andare off/topic avrei un dubbio su tutta sta IPOTETICA RIFORMA, ma chi entrera' in questi famosi albi e quindi inizialmente non avra' una cattedra, essendo comunque personale di ruolo in quanto tale percepirà lo stipendio o no?????? oppure sara' sempre come essere disoccupati e si percepira' solo la disoccupazione??? giuro non ci capisco piu' nulla

lory, sei fortissima, mi hai fatto sorridere....
no, non credo che tutto si risolva nella [b]disoccupazione....[b]
però...
non è che la tua sia sottilissima ironia?
però per la II e III fascia GI ci saremmo...

macche' iroia?? davvero non capisco in che modo sara' gestita la cosa......... cioe' se un docente ottiene il tempo indeterminato e poi andando in questi albi non lavora, mi chiedo io, MA LO PAGANO OPPURE E' LI IN BELLA MOSTRA FIN QUANDO NON LECCA IL C......... di qualcuno???? e nel frattempo vive con le briciole' ecco questo non capisco.............
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 11:13 pm

lori, ti dico quello che ho capito io.
Non è possibile che se sei nell'albo non vieni "presa" in una scuola a lavorare-
per il semplice motivo che nell'albo l'USR ci mette esattamente TANTI docenti QUANTI ritiene che vadano messi in base al progetto presentato dai singoli istituti.
Se non sei nell'albo della tua provincia puoi chiedere di entrare in altri albi di altre province (puoi chiedere abche tutta l'Italia).
E qui ti troveresti davanti al problema: sarò "presa" da qualche dirigente?.
Se, per assurdo, non sei "presa" da nessun albo d'Italia, pare che si sia esclusi dall'assunzione.
Personalmente credo che se pure qualcuno dovesse essere escluso quest'anno, si potrà mettere in gioco l'anno prossimo.
Secondo me non credo facciano questa carognata. O quest'anno o niente!
Spero di essere stata chiara.
Tornare in alto Andare in basso
lory78



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 11:25 pm

catiusciagr ha scritto:
lori, ti dico quello che ho capito io.
Non è possibile che se sei nell'albo non vieni "presa" in una scuola a lavorare-
per il semplice motivo che nell'albo  l'USR ci mette esattamente TANTI docenti QUANTI ritiene che vadano messi in base al progetto presentato dai singoli istituti.
Se non sei nell'albo della tua provincia puoi chiedere di entrare in altri albi di altre province (puoi chiedere abche tutta l'Italia).
E qui ti troveresti davanti al problema: sarò "presa" da qualche dirigente?.
Se, per assurdo, non sei "presa" da nessun albo d'Italia, pare che si sia esclusi dall'assunzione.
Personalmente credo che se pure qualcuno dovesse essere escluso quest'anno, si potrà mettere in gioco l'anno prossimo.
Secondo me non credo facciano questa carognata. O quest'anno o niente!
Spero di essere stata chiara.
 

Grazie Catiuscia, quindi tu dici che se pure si riesca col punteggio attuale ad entrare nell'albo che si desidera, nel momento in cui non si riesce a lavorare perche' i presidi non ti convocano, si rischia anche di restare a piedi da tutto o comunque si rischia di andare in altri albi e di far la fine della trottola senza certezze sul futuro che pena sta riforma!!
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 11:54 pm

forse non ho spiegato bene almeno la prima fase dell'assunzione. pertanto mi ripeto .
nell'albo (o albi) della tua provincia, se ci sei, sarai assunta sicuramente. perchè in quell'albo (o albi) l'USR scriverà TANTI docenti QUANTI richiesti dalle scuole.

Il problema sorge se non sei inserita nell'albo della tua provincia.
Questo può accadere se, complessivamente i presidi chiedono X insegnati ma tra GAE e concorso ce ne sono di più.
Giacchè sto, ora ti dico la II parte.
Questi "in più" possono far domanda per altri albi, dove si vuole, in tutt'italia.
A questo punto c'è da augurarsi che qualche preside ti "prenda". perchè magari lì c'era bisogno di Y docenti ma tra GAE e comcorso ne hanno trovati di meno.

Se, malauguratamente nessuno ti prende perchè sono tutti ben forniti. ecco che ci sarebbe la "non assunzione" la qual cosa è una bella carognata sperando che si dia la possibilità di poter essere ancora chiamati nell'anno prossimo o nell'altro ancora.
In bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
lory78



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Lun Mar 16, 2015 11:59 pm

catiusciagr ha scritto:
forse non ho spiegato bene almeno la prima fase dell'assunzione. pertanto mi ripeto .
nell'albo (o albi) della tua provincia, se ci sei, sarai assunta sicuramente. perchè in quell'albo (o albi) l'USR scriverà TANTI docenti QUANTI richiesti dalle scuole.

Il problema sorge se non sei inserita nell'albo della tua provincia.
Questo può accadere se, complessivamente i presidi chiedono X insegnati ma tra GAE e concorso ce ne sono di più.
Giacchè sto, ora ti dico la II parte.
Questi "in più" possono far domanda per altri albi, dove si vuole, in tutt'italia.
A questo punto c'è da augurarsi che qualche preside ti "prenda". perchè magari lì c'era bisogno di Y docenti ma tra GAE e comcorso ne hanno trovati di meno.

Se, malauguratamente nessuno ti prende perchè sono tutti ben forniti. ecco che ci sarebbe la "non assunzione" la qual cosa è una bella carognata sperando che si dia la possibilità di poter essere ancora  chiamati nell'anno prossimo o nell'altro ancora.
In bocca al lupo!

ahhh okkk adesso mi e' tutto piu' chiaro, qqualcosa mi sfuggiva in tutto sto pandemonio ma se dovssse andare cosi' prevedo tempi duri per i non lecchiniiiiii vabbe andro' a fare l'estetista dopo 20 anni di precariato scolastico e me ne faro' una ragione...... grazie e in bocca al lupo a tutti noi
Tornare in alto Andare in basso
Lidia



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 1:41 pm

Ragazzi cerchiamo di tenerci aggiornati sull'iter del DDl. Per ora sono fermi e non si sa quando inizierà la discussione, giusto?
Tornare in alto Andare in basso
Odisseo76



Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 29.10.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:11 pm

Per ora non si sa quando l'iter partirà. La data del 23 è stata già bruciata.

Riguardo il voto d'urgenza col DDL blindato, anche se tutto è possibile quando si parla di politica, avevano detto chiaramente che in caso di ritardi si faceva DL solo per le ~50000 assunzioni e il resto slittava di un anno.

Si sono rimangiati varie cose nel corso dei mesi, quindi magari si rimangiano pure questa, ma per ora queste sono le ultime dichiarazioni di intenti.
Tornare in alto Andare in basso
madamolenska



Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 24.03.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:19 pm

..il fatto è che nel ddl però potrà ancora comparire la volontà di chiudere le gae e gm già da settembre. Chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori, ecco qual'è il punto. Possono anche fare un DL per le 50000 assunzioni, ridicolo numero dopo tutti quelli che ci volevano vendere, ma poi bisogna che proroghino l'assorbimento delle graduatorie se no il chiaro intento è e resta quello di mandare tutti i restanti esclusi dal solo turnover di settembre al concorso 2016...
Tornare in alto Andare in basso
Odisseo76



Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 29.10.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:27 pm

madamolenska ha scritto:
..il fatto è che nel ddl però potrà ancora comparire la volontà di chiudere le gae e gm già da settembre. Chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori, ecco qual'è il punto. Possono anche fare un DL per le 50000 assunzioni, ridicolo numero dopo tutti quelli che ci volevano vendere, ma poi bisogna che proroghino l'assorbimento delle graduatorie se no il chiaro intento è e resta quello di mandare tutti i restanti esclusi dal solo turnover di settembre al concorso 2016...

Questa ipotesi (in grassetto) mi sembra fin troppo catastrofista. Se fanno il DL di urgenza le GAE di sicuro non le chiudono.

Figurarsi se Renzi lascia a casa sua moglie in questo modo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:36 pm

madamolenska ha scritto:
..il fatto è che nel ddl però potrà ancora comparire la volontà di chiudere le gae e gm già da settembre. Chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori, ecco qual'è il punto. Possono anche fare un DL per le 50000 assunzioni, ridicolo numero dopo tutti quelli che ci volevano vendere, ma poi bisogna che proroghino l'assorbimento delle graduatorie se no il chiaro intento è e resta quello di mandare tutti i restanti esclusi dal solo turnover di settembre al concorso 2016...


E' ovvio che lo spostamento in avanti di un anno del DDL sposterebbe tutte le date in avanti di un anno. E' altrettanto ovvio che non si risolverebbe nulla, anzi le assunzioni del prossimo anno potrebbero entrare in contrasto con quelle del concorso.
Tornare in alto Andare in basso
roberto.grieco



Messaggi : 615
Data d'iscrizione : 07.05.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:41 pm

Ma a secondo voi è fattibile che il ddl passi? Per me impossibile, pensate che i ds devono predisporre tra 40-45 giorni il fabbisogno docenti per la propria scuola...e pensate che il ddl venga convertito in legge in così breve tempo? Suvvia!!
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:49 pm

Aggiungo, il fabbisogno TRIENNALE.
Tornare in alto Andare in basso
roberto.grieco



Messaggi : 615
Data d'iscrizione : 07.05.14

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 2:56 pm

Ma infatti stiamo parlando di aria fritta ragazzi, non può passare, troppo pasticciato, non so se l'hanno fatto apposta
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47867
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 3:18 pm

gugu ha scritto:
madamolenska ha scritto:
..il fatto è che nel ddl però potrà ancora comparire la volontà di chiudere le gae e gm già da settembre. Chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori, ecco qual'è il punto. Possono anche fare un DL per le 50000 assunzioni, ridicolo numero dopo tutti quelli che ci volevano vendere, ma poi bisogna che proroghino l'assorbimento delle graduatorie se no il chiaro intento è e resta quello di mandare tutti i restanti esclusi dal solo turnover di settembre al concorso 2016...


E' ovvio che lo spostamento in avanti di un anno del DDL sposterebbe tutte le date in avanti di un anno. E' altrettanto ovvio che non si risolverebbe nulla, anzi le assunzioni del prossimo anno potrebbero entrare in contrasto con quelle del concorso.

E' altrettanto ovvio (o almeno molto probabile) che tra le date che slitteranno in avanti di un anno ci sarà anche quella del concorso.
Tornare in alto Andare in basso
Ottodoro



Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 09.02.15

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 3:19 pm

Dec ha scritto:
gugu ha scritto:
madamolenska ha scritto:
..il fatto è che nel ddl però potrà ancora comparire la volontà di chiudere le gae e gm già da settembre. Chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori, ecco qual'è il punto. Possono anche fare un DL per le 50000 assunzioni, ridicolo numero dopo tutti quelli che ci volevano vendere, ma poi bisogna che proroghino l'assorbimento delle graduatorie se no il chiaro intento è e resta quello di mandare tutti i restanti esclusi dal solo turnover di settembre al concorso 2016...


E' ovvio che lo spostamento in avanti di un anno del DDL sposterebbe tutte le date in avanti di un anno. E' altrettanto ovvio che non si risolverebbe nulla, anzi le assunzioni del prossimo anno potrebbero entrare in contrasto con quelle del concorso.

E' altrettanto ovvio (o almeno molto probabile) che tra le date che slitteranno in avanti di un anno ci sarà anche quella del concorso.


E il concorso non si fa più?
E così quelli del pas entreranno nelle ge superandoci?
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 3:22 pm

Condivide questo DDL anche quella parte del PD che si definisce dissidente; Bersani, Mineo, Boccia....e pure Gennaro Migliore, fino a ieri SEL.....
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 3:23 pm

Condivide questo DDL anche quella parte del PD che si definisce dissidente; Bersani, Mineo, Boccia....e pure Gennaro Migliore, fino a ieri SEL.....
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47867
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo   Mar Mar 17, 2015 3:28 pm

Ottodoro ha scritto:
Dec ha scritto:
gugu ha scritto:
madamolenska ha scritto:
..il fatto è che nel ddl però potrà ancora comparire la volontà di chiudere le gae e gm già da settembre. Chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori, ecco qual'è il punto. Possono anche fare un DL per le 50000 assunzioni, ridicolo numero dopo tutti quelli che ci volevano vendere, ma poi bisogna che proroghino l'assorbimento delle graduatorie se no il chiaro intento è e resta quello di mandare tutti i restanti esclusi dal solo turnover di settembre al concorso 2016...


E' ovvio che lo spostamento in avanti di un anno del DDL sposterebbe tutte le date in avanti di un anno. E' altrettanto ovvio che non si risolverebbe nulla, anzi le assunzioni del prossimo anno potrebbero entrare in contrasto con quelle del concorso.

E' altrettanto ovvio (o almeno molto probabile) che tra le date che slitteranno in avanti di un anno ci sarà anche quella del concorso.


E il concorso non si fa più?
E così quelli del pas entreranno nelle ge superandoci?

Il concorso si farà, ma non necessariamente nell'ottobre 2015, se il ddl non sarà stato ancora approvato e la situazione del piano di immissioni non sarà ancora chiara.
Non capisco cosa c'entri questo con l'ingresso dei pas nelle Ge, che nessuno dice di volere e che allo stato delle cose mi sembra estremamente improbabile.
Tornare in alto Andare in basso
 
Si comincia coi ritardi, se ne parla DOPO il 23 marzo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Dopo 1 aborto su grav. naturale
» Ciclo dopo iperstimolazione...
» il dopo pick up
» dopo il negativo il ciclo
» dopo il parto....gambe pesanti....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: