Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Corsivo: a che età?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Corsivo: a che età?   Gio Mar 19, 2015 4:46 pm

Promemoria primo messaggio :

Da insegnante delle medie noto che una buona metà dei ragazzi che arrivano dalle elementari hanno una grafia pessima, che non migliora di molto successivamente.

Da padre noto con preoccupazione che a mio figlio, in prima elementare, dopo sei mesi di scuola viene chiesto di scrivere ancora in stampato maiuscolo, senza troppe preoccupazione per la qualità grafica del testo.

So che alcuni sostengono che il corsivo vada insegnato tardi (seconda o terza elementare), per permettere a tutti di farlo proprio, anche ai bambini che manifestano precoci difficoltà di lettura e scrittura.

Altri invece sostengono che vada insegnato al più presto possibile, magari col metodo sillabico, per i vantaggi che porterebbe sia come pratica manuale e neuromotoria, sia per una sorta di allenamento alla continuità del ragionamento e della sua espressione; per alcuni rappresenterebbe anche un allenamento alla comprensione.

Qual è il periodo giusto? E quali sono i metodi migliori?


Ultima modifica di ufo polemico il Mer Mar 25, 2015 5:21 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6135
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 7:12 am

Il problema è che se, già in prima e in seconda elementare, si comincia a incasellare come possibile DSA defintivo e permanente qualsiasi apparente difficoltà iniziale (che invece potrebbe benissimo essere provvisoria e risolversi da sola col tempo e con l'esercizio), e se già in prima e in seconda elementare si considera come UNICA soluzione possibile quella di lasciare il bambino libero di scrivere come gli pare non chiedendogli più di provare a fare nessuno sforzo per correggersi... i problemi di coordinazione della scrittura si amplificheranno a oltranza, e diventeranno veramente irrisolvibili anche in quei casi in cui invece non lo erano affatto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 1:00 pm

Scusa queste tue affermazioni derivano dalla tua esperienza? Tu lasci il bambino libero di scrivere come gli pare? Io mai sentita o fatta una cosa del genere. Anche con i BES stranieri li faccio subito scrivere in corsivo. Quindi non so a quale realtà tu faccia riferimento.
I DSA vengono diagnosticati dalla fine della seconda elementare, prima non è possibile, lo dicono gli specialisti, quindi non esistono DSA in prima e seconda.
Il discorso come detto può essere presente alle medie e superiori dove lo studente risulta refrattario alle regole e scrive come gli pare. Alle elementari il corsivo viene studiato e recepito, salvo ovviamente casi di H o disturbi specifici, ma questo è un altro discorso.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3220
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 1:07 pm

Davide: la maestra di mia figlia (per ora) non insiste sul corsivo. Se vogliono scrivere in stampatello possono benissimo scrivere anche solo in stampatello
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 1:19 pm

Da ciò che dici, hanno cominciato a ottobre della 2^  il corsivo, tardi rispetto ai tempi soliti di gennaio della classe 1^, quindi è ovvio che non insista visto che ha iniziato 5 mesi fa. E' un ritardo suo, voluto da lei e giustificato secondo una sua metodologia che non possiamo commentare, non entriamo nel merito.  Il corsivo in genere si inizia a gennaio della 1^ classe e si porta avanti per i restanti 5 mesi della prima misto ovviamente allo stampato. Nella mia esperienza mai sentito tempistiche differenti, anzi una sola volta un collega neo laureato era molto soft in prima nella didattica della scrittura e gli si consigliò di accelerare con il corsivo.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 1:55 pm

Quel "non possiamo commentare, non entriamo nel merito" si traduce nel fatto che alle elementari ci sono decine di metodi diversi di insegnamento della lettoscrittura, sicuramente non tutti egualmente validi, la cui scelta viene lasciata molto all'iniziativa individuale. Alle medie il 50% circa degli alunni di prima ha una scrittura equivalente a quella di un disgrafico, senza esserlo, ovviamente e fortunatamente. C'è qualcosa che non funziona e le indicazioni ministeriali vengono interpretate in modo troppo lasco.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 2:44 pm

Non credo sai Ufo che i risultati dipendano dal metodo.
Io sono d'accordo con Davide.
Alle medie mi arriva di tutto, indipendantemente dall'insegnante che hanno avuto alle elementari.
Intendo dire che mi arrivano ottimi alunni che hanno seguito metodi diversi.
E per ogni metodo/insegnante mi arrivano alunni buoni e non.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Mar 26, 2015 4:36 pm

Non è una questione tanto di metodi migliori o peggiori: si tratta della mancanza di un "protocollo", cosa che fa sì che anche nella stessa classe, a parità di maestra e di metodo, anche tra ragazzi senza difficoltà linguistico-culturali , ci siano risultati molto diversi. Detta in soldoni: si accetta con troppa facilità il fatto che gli scolari dalla grafia peggiore non la migliorino. In ogni caso io non credo tanto al metodo, credo più nell'insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
dragonfly78



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 23.08.11

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 2:13 pm

Davide ha scritto:
 Il corsivo in genere si inizia a gennaio della 1^ classe

le logopediste sostengono che bisogna iniziare il corsivo in 2.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 3:07 pm

Scusa, ma le logopediste a che titolo parlano? Quali logopediste? A chi si riferiscono? Non diciamo cose del tipo "gli esperti consigliano"
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6135
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 3:17 pm

Appunto, qua sembrerebbe paragonabile al parere televisivo di Tata Lucia...
Tornare in alto Andare in basso
Online
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 5:20 pm

A me poi durante un corso di formazione con il team della Prof.ssa Lucangeli (in cui vi erano anche esperti di didattica dell'italiano) hanno detto esattamente il contrario, e cioè che si può benissimo iniziare direttamente col corsivo, che non c'è alcuna ragione didattica per insegnare a partire dallo stampatello e che anzi questo modo di procedere rende più lenti ed insicuri gli alunni concentrandoli sul fonema anzichè sulla sillaba-parola...
Non vi dico le facce perplesse dei colleghi di ita!!
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 5:47 pm

La Lucangeli (ordinario a Padova se non erro) è una notissima esperta di didattica della matematica, specializzata, anche, in comprensione del testo matematico. Scrive molto per la Erickson. Io la studiai nei corsi di didattica della matematica. Se lo dice Lei possiamo farci affidamento.

Le facce perplesse di chi erano?  
Dei colleghi di italiano?
Gli insegnanti o gli accademici esperti di didattica dell'italiano?
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 6:07 pm

No, dei colleghi di italiano che come la maggiorparte di quelli che hanno scritto qui iniziavano con lo stampato per poi passare a metà prima o in seconda al corsivo. Per la cronaca anch'io insegnavo ita da supplente e mi interessava molto l'argomento. I miei però erano in seconda e il corsivo l'avevano già fatto a metà della prima. Non so come mi comporterei partendo dalla prima..
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Ven Mar 27, 2015 11:52 pm

Poco cambia. Iniziare a ottobre con il corsivo o a gennaio. Non vedo grandi stravolgimenti temporali. Personalmente ho sempre visto fare per gradi prima stampato e dopo corsivo. Tutto si è svolto senza problemi. Lo stesso feci io 20 anni fa alle elementari, e non ho avuto problema alcuno. Poi certo, non tutti apprenderanno ugualmente, come in ogni cosa, si guarda a percentuali. Non tutti impareranno bene, non tutti impareranno male.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Lun Mar 30, 2015 4:39 pm

leggete questo:

A parere del professor Sabatini "la disattenzione per gli aspetti intrinseci dei processi dell’istruzione ha colpito ormai anche i piani di base di tali processi: l’apprendimento della scrittura e la pratica della lettura. La cura dello scrivere manuale era stata perfino dimenticata nelle indicazioni nazionali emanate dal Miur nel 2012 - ricorda Sabatini - e vi è stata inserita in extremis per insistenza di alcuni consigli scolastici e di qualche singolo 'obiettore'. Dimenticanza o consapevole cancellazione, come di un obiettivo ritenuto irrilevante per le nuove generazioni? Molti docenti della scuola primaria confessano oggi di curare ben poco questa specifica abilità, che affidano alla cosiddetta spontaneità della mano dell’alunno. Tanto, si dice, agli usi pratici della lingua scritta risponde ormai il computer, vera protesi del nostro braccio" osserva Sabatini.

Francesco Sabatini conclude il suo articolo con un monito: "Senza la padronanza della lingua primaria non può attuarsi nessun piano di 'buona scuola' (per usare questa espressione venuta or ora di moda)".

http://www.orizzontescuola.it/news/accademia-della-crusca-giovani-non-sono-padroni-della-lingua-italiana
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Lun Mar 30, 2015 5:07 pm

come non essere d'accordo?
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3220
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Lun Mar 30, 2015 6:14 pm

non sono d'accordo io.
Tra un po' si arriverà ad una generazione che non potrà scrivere un appunto con carta e penna?

oppure tutte le penne verranno sostituite da pc/tablet?
Tornare in alto Andare in basso
Anto79



Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 10.05.11

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Lun Mar 30, 2015 6:56 pm

baustelle ha scritto:
leggete questo:

A parere del professor Sabatini "la disattenzione per gli aspetti intrinseci dei processi dell’istruzione ha colpito ormai anche i piani di base di tali processi: l’apprendimento della scrittura e la pratica della lettura. La cura dello scrivere manuale era stata perfino dimenticata nelle indicazioni nazionali emanate dal Miur nel 2012 - ricorda Sabatini - e vi è stata inserita in extremis per insistenza di alcuni consigli scolastici e di qualche singolo 'obiettore'. Dimenticanza o consapevole cancellazione, come di un obiettivo ritenuto irrilevante per le nuove generazioni? Molti docenti della scuola primaria confessano oggi di curare ben poco questa specifica abilità, che affidano alla cosiddetta spontaneità della mano dell’alunno. Tanto, si dice, agli usi pratici della lingua scritta risponde ormai il computer, vera protesi del nostro braccio" osserva Sabatini.

Francesco Sabatini conclude il suo articolo con un monito: "Senza la padronanza della lingua primaria non può attuarsi nessun piano di 'buona scuola' (per usare questa espressione venuta or ora di moda)".

http://www.orizzontescuola.it/news/accademia-della-crusca-giovani-non-sono-padroni-della-lingua-italiana

Uhm, interessante.
L'esimio Francesco Sabatini in un articolo su una rivista dedicata agli addetti ai lavori si permette di dare un po' di colpa anche ai vertici dei vari governi che si sono succeduti negli ultimi anni.
Lo stesso esimio Francesco Sabatini, la domenica mattina, in una trasmissione popolare seguita distrattamente dal ceto medio, la maggior parte del quale a quell'ora è principalmente impegnato nella preparazione del ragù domenicale, continua da anni a dare la colpa delle stesse cose a tutto il corpo docente, senza alcuna distinzione, predicando che i professori di oggi non sono preparati, non si occupano di queste tematiche, non vogliono aggiornarsi, ecc. senza minimamente aver mai accennato ai tagli governativi piovuti dall'alto.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Lun Mar 30, 2015 8:35 pm

Grazie Anto. Illuminante questo tuo ultimo intervento.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Lun Mar 30, 2015 9:07 pm

Anto79 ha scritto:
baustelle ha scritto:
leggete questo:

[/quote

Uhm, interessante.
L'esimio Francesco Sabatini in un articolo su una rivista dedicata agli addetti ai lavori si permette di dare un po' di colpa anche ai vertici dei vari governi che si sono succeduti negli ultimi anni.
Lo stesso esimio Francesco Sabatini, la domenica mattina, in una trasmissione popolare seguita distrattamente dal ceto medio, la maggior parte del quale a quell'ora è principalmente impegnato nella preparazione del ragù domenicale, continua  da anni a dare la colpa delle stesse cose a tutto il corpo docente, senza alcuna distinzione, predicando che i professori di oggi non sono preparati, non si occupano di queste tematiche, non vogliono aggiornarsi, ecc. senza minimamente aver mai accennato ai tagli governativi piovuti dall'alto.

davvero? Che vigliacco!
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Mar Mar 31, 2015 4:35 am

La colpa è di chi decide le priorità e di chi attua acriticamente le direttive.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Mer Apr 15, 2015 6:52 pm

Io scrivo in corsivo dalla prima elementare
Inorridisco quando i miei alunni delle medie scrivono in stampato maiuscolo
Noto, in quei pochi che usano il corsivo, una scarsa conoscenza dell'uso delle maiuscole
Inorridisco quando all'esame di terza media firmano lo statino in stampato maiuscolo
Io a scrivere in stampato maiuscolo ci metto tanto, loro dicono che ci mettono tanto a scrivere in corsivo
alle elementari dicono che sia più importante il contenuto della orma
Secondo me sarà sempre peggio...... chiediamo sempre meno.....

Stilografica, sferografica, e penne cancellabili usate negli anni 70-80
Ora la stilografica sta tornando di moda, la vedo a qualche alunno, ma senza il mitico cancellino e il pennarellino per riscrivere sopra
Non voglio verifiche fatte con penne cancellabili però....
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Apr 16, 2015 4:13 pm

Certo che a volte mi chiedo come mai il confronto elementari medie, su argomenti come questo, debba avvenire su un forum e non l'ho mai visto dal vero, per esempio con una seria riunione di continuità o di curricolo verticale a scuola. Basterebbe mettersi d'accordo per risolvere certe cose. Da insegnante delle elementari ho visto che i colleghi hanno ognuno una propria opinione su temi come questo, e sempre di più si da poca importanza ad aspetti formali come il fatto del corsivo. I nuovi arrivati come me quindi tendono per i primi tempi ad adattarsi, salvo col tempo crearsi una propria opinione in merito. Però se ci fosse occasione di serio confronto tra primaria e secondaria di primo grado al riguardo, se si mettessero in luce i rischi del sottovalutare la forma..ci si potrebbe ripensare e anche spiegare meglio ai genitori (in fondo il problema alle elementari è sempre questo, almeno a me è sembrato di percepirla così) perchè un bimbetto di seconda debba essere ripreso per la grafia in modo un po' più insistente..
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Apr 16, 2015 4:39 pm

aku ha scritto:
... e sempre di più si da poca importanza ad aspetti formali come il fatto del corsivo. I nuovi arrivati come me quindi tendono per i primi tempi ad adattarsi, salvo col tempo crearsi una propria opinione in merito.

Il punto è che la forma è sostanza, in questo caso, ma pare che ce lo siamo scordati.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Corsivo: a che età?   Gio Apr 16, 2015 4:49 pm

Maestro Aku,
considera che i docenti non amano farsi critiche tra di loro, e la constatazione che alle medie arriva un numero inspiegabilmente alto, specie rispetto ai decenni scorsi, di alunni che non sa scrivere verrebbe intesa come una critica o, quanto meno, una ingerenza nel metodo didattico.

Purtroppo sempre meno maestre danno importanza alla forma, sulla scia di un clima di lassismo generale nella scuola che alla normatività della forma privilegia l'affettività, la libertà, il contenuto, o peggio, l'espressione; ma non c'è espressione, non c'è contenuto, non c'è neanche libertà senza forma.

Più che di riunioni di continuità o verticali ci sarebbe bisogno che nelle indicazioni nazionali venisse scritto nero su bianco quali sono gli obiettivi relativamente alla scrittura, e non questa pappardella incomprensibile:

"Scrittura
La pratica della scrittura viene introdotta in modo graduale: qualunque sia il metodo usato dall’insegnante, durante la prima alfabetizzazione il bambino, partendo dall’esperienza, viene guidato contemporaneamente a leggere e scrivere parole e frasi sempre legate a bisogni comunicativi e inserite in contesti motivanti. L’acquisizione della competenza strumentale della scrittura, entro i primi due anni di scuola, comporta una costante attenzione alle abilità grafico-manuali e alla correttezza ortografica. Questo indispensabile apprendistato non esaurisce la complessità dell’insegnare e dell’imparare a scrivere ma ne costituisce il necessario requisito.
La scrittura di un testo si presenta come un processo complesso nel quale si riconoscono fasi specifiche, dall’ideazione alla pianificazione, alla prima stesura, alla revisione e all’autocorrezione, su ognuna delle quali l’insegnante deve far lavorare gli allievi con progressione graduale e assicurando ogni volta la stabilizzazione e il consolidamento di quanto ciascun alunno ha acquisito. La frequentazione assidua di testi permetterà all’allievo di individuare i modelli che ne sono alla base e di assumerli come riferimento nelle proprie produzioni comunicative.
In tutto il primo ciclo il percorso di apprendimento della scrittura richiede tempi distesi, diversificazione delle attività didattiche e interdisciplinarità in quanto la produzione testuale si realizza in varie discipline.
Può altresì richiedere attenzione dedicata a piccoli gruppi e a singoli alunni, soprattutto nella fase iniziale durante la quale ogni bambino ha bisogno di acquisire sicurezza.
In particolare, l’insegnante di italiano fornisce le indicazioni essenziali per la produzione di testi per lo studio (ad esempio schema, riassunto, esposizione di argomenti, relazione di attività e progetti svolti nelle varie discipline), funzionali (ad esempio istruzioni, questionari), narrativi, espositivi e argomentativi. Tali testi possono muovere da esperienze concrete, da conoscenze condivise, da scopi reali, evitando trattazioni generiche e luoghi comuni. Inoltre, attraverso la produzione di testi fantastici (sia in prosa sia in versi), l’allievo sperimenta fin dai primi anni le potenzialità espressive della lingua italiana e apprende come sia possibile intrecciare la lingua scritta con altri linguaggi, anche attraverso la produzione di testi multimediali.
Al termine della scuola secondaria di primo grado l’allievo dovrebbe essere in grado di produrre testi di diversa tipologia e forma coesi e coerenti, adeguati all’intenzione comunicativa e al destinatario, curati anche negli aspetti formali."

Tornare in alto Andare in basso
 
Corsivo: a che età?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Thread della grafia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: