Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

  Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.   Sab Mar 21, 2015 12:36 pm

Promemoria primo messaggio :

Anzitutto complimenti alla Rai !
Il servizio pubblico che ha reso è assolutamente degno di plauso per equilibrio, rigore espositivo e pluralità delle fonti di informazione.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ec68a430-8d7a-40c8-a278-f290c79db38a.html#p=

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.   Lun Mar 23, 2015 10:35 pm

è indubbio che il Berlusca non è mai stato tenero con gli insegnanti, la sua campagna diffamatoria è storia, senza considerare i tagli che ci sono stati tramite la riforma Gelmini. Si potrebbe citare, per esempio, la riduzione delle ore di laboratorio che stranamente sono state ritenute importanti a parole ma tagliate nei fatti. Tuttavia, è altrettanto indubbio che la sinistra (con Renzie) ora sta cercando di fare quello che neanche il Berlusca si permise di fare. L'ipocrisia è ancor piu' fastidiosa, sono pienamente d'accordo.

Pertanto, al di là dei propri convincimenti politici che sono e restano personali, tutti ci auguriamo che i parlamentari (di sinistra e di destra) si dissocino da questo schifo di riforma, rivedendo tutto l'impianto. Altrimenti che vadano a cercarsi un lavoro (per conto mio potrebbero già iniziare domani)!
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.   Mar Mar 24, 2015 9:33 am

Non credo che sia, invece, il caso di gettar via il bambino insieme all'acqua sporca.
Certo, la riforma è sicuramente un segnale positivo di attenzione verso il mondo della scuola, che ha l'ambizione di presentarsi, per la prima volta nella storia della scuola, come cambiamento strutturale ed organico del mondo dell'insegnamento.
Certo non è la riforma migliore che sia possibile!
Ma deve tenere conto di tutta una serie di anomalie quali la stratificazione di graduatorie che intrecciandosi le une con le altre creano enorme confusione, che è terreno fertile per gestioni non sempre trasparenti del sistema delle immissioni in ruolo.
Non è la riforma migliore possibile, perchè, al momento nulla prevede sugli esclusi dal piano assunzionale.
Mi riferisco in particolare ai docenti in G.I., per loro mi sarebbe piaciuto che fosse prevista una via di inclusione attraverso una sorta di corso concorso, come quella del 99, per intenderci.
L'esclusione degli idonei 2012, credo che invece non sia stata davvero voluta, ma era necessaria per evitare l'attacco alla diligenza da parte di di docenti di altre graduatorie di merito ( quale quella del 99, alla quale neppure sapevo di appartenere).
Per questa ultima categoria di esclusi  la via del ricorso giurisdizionale incardinato sull'assunzione già avvenuta di altri idonei 2012,secondo me, non potrebbe  che portare ad una loro piena inclusione.
Quanto al problema della chiamata diretta,a leggere bene il DDL,ci sono già segnate le linee guida di una sua risoluzione attraverso un esplicito riferimento alla revisione del loro sistema di valutazione fissato su criteri obiettivi.
Dobbiamo, infatti, capire che il DDL non poteva contenere tutto, ma doveva necessariamente delegare a provvedimenti successivi la sua ulteriore regolamentazione specifica ( si leggano, a tal proposito, sulla home page odierna di O.S.le dichiarazioni della Puglisi).
Lo ripeto, non c'è spazio per presidi sceriffo nel nostro ordinamento, nè per comportamenti assolutistici ed autoreferenziali che sarebbero sicuramente censurati, in ultima istanza, dall'autorità giudiziaria.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.   Mar Mar 24, 2015 3:22 pm

dire che questa riforma non è la migliore possibile è un eufemismo...

questa riforma è un mostro da abbattere :

"Rino Di Meglio è Coordinatore della Gilda degli insegnanti, sul conferimento di nuovi poteri ai dirigenti non ha alcun dubbio, sono una pessima cosa. Ci giochiamo il destino del ruolo dei docenti.

Ha saputo che i dirigenti avranno i superpoteri?

Sì, pessima cosa. Mi sembra abbastanza evidente che il Partito Democratico ha dato in appalto ad una sindacato dei dirigenti la scrittura del ddl, sono le proposte da sempre dell'ANP (Associazione Nazionale Presidi)

L'ANP ha già detto che non c'è rischio clientelismo.

Per carità, già adesso dopo la legge Brunetta passiamo il tempo dietro ai contenziosi per quello che combinano nelle scuole. Le faccio un tratto storico di come abbiamo reclutato i dirigenti: la prima ondata fu reclutata con corso di formazione dei presidi e direttori didattici che hanno fatto un un corso breve per diventare dirigenti, poi i concorsi, ne hanno fatti due: il primo fu annullato dal TAR e dal CGA della Sicilia e il parlamento è intervenuto con una sanatoria. Al secondo concorso c'è stato lo scandalo delle prove contestate. Questo è il modo di assumere i dirigenti. Dovrebbero preoccuparsi di un reclutamento serio e di una seria valutazione del loro operato. I dirigenti non pagano mai. Ce n'è uno in Sicilia condannato in primo grado per abuso di ufficio, il dirigente sta ancora lì, tutti gli insegnanti che sono andati a testimoniare sono stati trasferiti, anche la nostra rappresentate sindacale.

Intuisco che non siete favorevoli alla soluzione prospettata nel testo del DDL che consente ai dirigenti di scegliere i docenti

Il problema è che ruolo devono coprire gli insegnanti: devono essere professionisti con un compito alto tutelato dalla costituzione o sono operai dell'educazione? Vogliono trasformare la scuola in una fabbrica con i docenti come operai e il preside padrone.

Il Sottosegretario Faraone ha anche parlato di "quadri" per indicare le figure intermedie tra docenti e dirigenti, termine aziendalista ...

... visione becero-aziendalista. L'azienda funziona  meglio se il padrone considera gli operai un patrimonio e soprattutto paga di tasca propria. Il dirigente non paga personalmente, pagano gli insegnanti.

E se fossero licenziabili?

La licenziabilità dei dirigenti in Italia è una presa in giro. Gli altri dirigenti dell'amministrazione sono licenziabili, ma solo teoricamente. Si sono moltiplicati come pani e pesci e con stipendi enormi e quando cambia governo vengono, al massimo, solo spostati.

Vedremo un moltiplicarsi dei contenziosi?

Noi siamo un'associazione di docenti che vuole che la scuola funzioni bene, vorremmo evitare che ci sia un aumento di contenzioso. L'unica cosa positiva, fino ad ora, è che non hanno toccato gli scatti.

Una vittoria di tutti i sindacati e le associazioni che sono intervenuti durante la consultazione.

Non è che matenere lo status quo sia una vittoria. Tra l'altro, non capisco dove troveranno le coperture finanziarie per questa riforma, la relazione tecnica del DDL è alquanto acrobatica. Mi sembra strana una legge che sposta le spese sull'esercizio finziario 2016, quando non c'è ancora una finanziaria per quell'anno.

Tra le novità del DDL c'è anche l'obbligo di 50 ore di formazione per i docenti, in aggiunta alle ore funzionali e del normale servizio.

Uno stravolgimento del contratto vigente per il quale l'aggioramento è un diritto. Il Governo inserisce un'attività, in più non retribuita.


Saranno i dirigenti a pagare di tasca loro, in caso di errore. Croce e delizia di chi ha i superpoteri.

Le ricordo che il contratto dei dirigenti prevede un'assicurazione per errori del genere, a pagare sarà sempre lo Stato. I dirigenti non pagano mai di tasca loro.



Gli albi regionali sono sono un copia e incolla di altri progetti, come la legge Aprea

L'Aprea ha, dunque, ragione quando afferma che Renzi ha preso le "cose buone" della sua riforma

L'Aprea era una dirigente scolastica e ha collaborato con la lobby dell'ANP

Cosa avete in serbo come iniziative di protesta?

Stiamo concertando azioni di protesta con gli altri sindacati. Intanto, giorno 25 ci incontreremo con i politici e di pomeriggio abbiamo organizzato un sit-in. Ma è solo l'inizio, sarà lotta durissima."
Tornare in alto Andare in basso
jeppo17



Messaggi : 408
Data d'iscrizione : 23.10.14

MessaggioOggetto: Re: Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.   Mar Mar 24, 2015 4:24 pm

sconcertato1 ha scritto:
è indubbio che il Berlusca non è mai stato tenero con gli insegnanti, la sua campagna diffamatoria è storia, senza considerare i tagli che ci sono stati tramite la riforma Gelmini. Si potrebbe citare, per esempio, la riduzione delle ore di laboratorio che stranamente sono state ritenute importanti a parole ma tagliate nei fatti.
Non ho mai detto il contrario e concordo su tutto. Ma voglio ricordarti che stai parlando del passato. Adesso al governo c'è un certo renzie(che come ho spiegato nei post precedenti con berlusca non ha nulla a che vedere) e questa riforma è scritta dal PD. Nessuno può venirmi a dire che questa riforma è di berlusconi o altre cazzate del genere perchè altrimenti non merita di fare né l'insegnate ma nemmeno il bidello (con tutto il rispetto per i bidelli) dato che non ha cervello.
comunque sono sicuro di una cosa: se questa riforma sarà attuata ti ricorderai della gelmini ed in confronto a questa la riforma gelmini ti sembrerà una favola della buona notte.
sconcertato1 ha scritto:
Tuttavia, è altrettanto indubbio che la sinistra (con Renzie) ora sta cercando di fare quello che neanche il Berlusca si permise di fare. L'ipocrisia è ancor piu' fastidiosa, sono pienamente d'accordo.

Pertanto, al di là dei propri convincimenti politici che sono e restano personali, tutti ci auguriamo che i parlamentari (di sinistra e di destra) si dissocino da questo schifo di riforma, rivedendo tutto l'impianto. Altrimenti che vadano a cercarsi un lavoro (per conto mio potrebbero già iniziare domani)!
Per me questo governo non  è legittimato ad esistere quindi con me su questo sfondi una porta aperta
Tornare in alto Andare in basso
 
Si consiglia la visione della trasmissione rai news settegiorni parlamento del 21.03.2015 denominata "cantiere scuola". E' davvero illuminante rispetto alle posizioni politiche che si assumeranno in parlamento.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» Il topic per i credenti.
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» La settimana della passione (parlamentare)
» Armonia della Perfezione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: