Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
rossella73



Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 15.07.13

MessaggioOggetto: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 12:23 pm

Art.7, comma 2: il DS propone gli incarichi di docenza per la copertura dei posti assegnati all'istituzione scolastica cui è preposto sulla base del Piano triennale di cui all'articolo 2 ai docenti iscritti negli albi territoriali di cui al comma 4 [neoimmessi e docenti interessati dalla mobilità], nonché al personale docente di ruolo già in servizio presso altra istituzione scolastica.

Non notate nulla? Mi chiedo: se il numero dei docenti che confluirà nei singoli albi territoriali deve corrispondere esattamente alla richiesta di unità di organico espressa dalle istituzioni scolastiche corrispondenti a quei dati albi, di modo che tutti possano trovare collocazione, come si spiega il passaggio secondo cui il DS può chiamare personale già di ruolo presso altre istituzioni?
Mi sfugge qualcosa?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:28 pm

Beh, in questo caso si libererebbe un posto nella scuola che il docente già in ruolo lascia. Dal punto di vista della certezza dell'assunzione non cambia nulla. Certo queste situazioni dovranno essere regolamentate dai decreti attuativi. Se il comma si applicasse già da quest'anno, si avrebbe una sorta di doppia mobilità: quella tradizionale per la quale si sono presentate le domande fino ad oggi ed una nuova mobilità su chiamata del dirigente scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:33 pm

Bisogna vedere anche quanti docenti di ruolo accetterebbero la proposta, visto che il DS che li ha chiamato poi potrebbe andare via e loro ritrovarsi negli albi.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:34 pm

Può darsi che io sia distratta e me lo sia perso, ma dove sta scritto organico e "stazionanti" negli albi debbano coincidere? Se il fabbisogno organico è calcolato per un triennio, nel trienno successivo cosa succede a chi non ha trovato collocazione stabile ed è stato usato "in rete" come organico funzionale (potenziamenti, supplenze etc) o l'ha persa, nel caso l'OFF dovesse cambiare configurazione e si creassero esigenze diverse?Se consideriamo poi che anche chi dovesse chiedere mobilità, se passa la norma, confluirà negli albi, la cosa si fa ancora più fumosa e complicata. A me sembra che dietro a queste proposte ci siano persone che non hanno idea di come funziona il sistema. Vedremo come si realizzeranno queste "grandi innovazioni".
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:35 pm

gugu ha scritto:
Bisogna vedere anche quanti docenti di ruolo accetterebbero la proposta, visto che il DS che li ha chiamato poi potrebbe andare via e loro ritrovarsi negli albi.
Se ciò dovesse realizzarsi, chi si sposta lo fa a colpo sicuro, perché conosce il dirigente, magari perché ha già lavorato in quella scuola ma, per motivi vari, non è riuscito a inserircisi in pianta stabile.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:43 pm

Perplessa ha scritto:
gugu ha scritto:
Bisogna vedere anche quanti docenti di ruolo accetterebbero la proposta, visto che il DS che li ha chiamato poi potrebbe andare via e loro ritrovarsi negli albi.
Se ciò dovesse realizzarsi, chi si sposta lo fa a colpo sicuro, perché conosce il dirigente, magari perché ha già lavorato in quella scuola ma, per motivi vari, non è riuscito a inserircisi in pianta stabile.


Ma il problema è che, ultimamente, fra cambio, trasferimenti e pensionamenti, i DS sono molto più instabili dei docenti.
Tu vedi il docente di ruolo da 20 anni che si sposta nella scuola X, entra nell'albo, e l'anno dopo invece che il DS che l'ha assunto si ritrova con un acerrimo nemico DS di tanti anni prima?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:47 pm

Perché il Ds acerrimo nemico non potrebbe arrivare anche nella sua vecchia scuola di titolarità? A quel punto dovrebbe transitare negli albi per forza. Credo che, se si arriverà a questo, ognuno si farà i suoi calcoli e chi è di ruolo da tanti anni probabilmente li sa fare anche meglio di noi e non ha bisogno dei nostri consigli.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 1:51 pm

Dec ha scritto:
Perché il Ds acerrimo nemico non potrebbe arrivare anche nella sua vecchia scuola di titolarità? A quel punto dovrebbe transitare negli albi per forza. Credo che, se si arriverà a questo, ognuno si farà i suoi calcoli e chi è di ruolo da tanti anni probabilmente li sa fare anche meglio di noi e non ha bisogno dei nostri consigli.



Comunque c'è qualcosa che non va. Il docente di ruolo deve appartenere per forza all'ambito che corrisponde all'albo?
Come farà a dimostrare la sua intenzione? Invia un CV al DS?
Il DS si troverà sommerso da migliaia di CV di docenti di ruolo?

Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:04 pm

Da come è scritto sembra di capire che il Ds possa fare la proposta anche di sua iniziativa; poi il docente, se sta bene dove sta, può sempre rifiutare. Nella pratica immagino che chi conosce il Ds di una scuola che gli interessa e vuole cambiare aria andrà a parlargli per sentire se ci sono posti liberi e se potrebbe essere interessato alla sua professionalità (curriculum vitae o meno).
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:06 pm

Dec ha scritto:
Da come è scritto sembra di capire che il Ds possa fare la proposta anche di sua iniziativa; poi il docente, se sta bene dove sta, può sempre rifiutare. Nella pratica immagino che chi conosce il Ds di una scuola che gli interessa e vuole cambiare aria andrà a parlargli per sentire se ci sono posti liberi e se potrebbe essere interessato alla sua professionalità (curriculum vitae o meno).

Sì, però questo cozza con la trasparenza.
Io ho miei dubbi che questo arriverà come legge così (si virerà verso la bozza del 3 marzo)...altrimenti il sistema collasserà nel giro di pochissimo.
Un conto è fare scuola all'inglese, e mi starebbe anche bene; un conto è scimmiottarla.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:09 pm

Tutto è possibile. In questi mesi i colpi di scena non sono mancati e non escludo affatto che ce ne possano essere degli altri. Però al momento ragioniamo sull'unico testo scritto che abbiamo.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:38 pm

gugu ha scritto:
Perplessa ha scritto:
gugu ha scritto:
Bisogna vedere anche quanti docenti di ruolo accetterebbero la proposta, visto che il DS che li ha chiamato poi potrebbe andare via e loro ritrovarsi negli albi.
Se ciò dovesse realizzarsi, chi si sposta lo fa a colpo sicuro, perché conosce il dirigente, magari perché ha già lavorato in quella scuola ma, per motivi vari, non è riuscito a inserircisi in pianta stabile.


Ma il problema è che, ultimamente, fra cambio, trasferimenti e pensionamenti, i DS sono  molto più instabili dei docenti.
Tu vedi il docente di ruolo da 20 anni che si sposta nella scuola X, entra nell'albo, e l'anno dopo invece che il DS che l'ha assunto si ritrova con un acerrimo nemico DS di tanti anni prima?
I DS si spostano solo se ne hanno l'interesse. A variare sono le reggenze. Se un DS ti chiama, è perché sa di rimanere.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:39 pm

Perplessa ha scritto:
gugu ha scritto:
Perplessa ha scritto:
gugu ha scritto:
Bisogna vedere anche quanti docenti di ruolo accetterebbero la proposta, visto che il DS che li ha chiamato poi potrebbe andare via e loro ritrovarsi negli albi.
Se ciò dovesse realizzarsi, chi si sposta lo fa a colpo sicuro, perché conosce il dirigente, magari perché ha già lavorato in quella scuola ma, per motivi vari, non è riuscito a inserircisi in pianta stabile.


Ma il problema è che, ultimamente, fra cambio, trasferimenti e pensionamenti, i DS sono  molto più instabili dei docenti.
Tu vedi il docente di ruolo da 20 anni che si sposta nella scuola X, entra nell'albo, e l'anno dopo invece che il DS che l'ha assunto si ritrova con un acerrimo nemico DS di tanti anni prima?
I DS si spostano solo se ne hanno l'interesse. A variare sono le reggenze. Se un DS ti chiama, è perché sa di rimanere.

Non so come è la situazione lì; ma qui buona parte degli attuali DS nel giro di pochissimi anni non sarà più nella sede semplicemente perchè sarà in pensione.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:43 pm

Dec ha scritto:
Da come è scritto sembra di capire che il Ds possa fare la proposta anche di sua iniziativa; poi il docente, se sta bene dove sta, può sempre rifiutare. Nella pratica immagino che chi conosce il Ds di una scuola che gli interessa e vuole cambiare aria andrà a parlargli per sentire se ci sono posti liberi e se potrebbe essere interessato alla sua professionalità (curriculum vitae o meno).
Esatto. Succede già adesso. Se mi interessa spostarmi in una scuola che conosco, vado a parlare col dirigente per sondare il terreno, chiedere di eventuali pensionamenti, etc. In genere, soprattutto nelle realtà medio-piccole, le cose si sanno, e la "chiamata" arriva anche da collega a collega ("il prossimo anno va in pensione la collega X e si libera un posto, vai a parlare col DS e senti che ti dice", ossia, ti presenti e ti dichiari interessato, ti informi sul presso in cui si libererebbe il posto, su eventuali docenti interni magari interessati a subentrare su quel posto da un altro plesso etc. Funziona così.), per passaparola.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:46 pm

gugu ha scritto:


Non so come è la situazione lì; ma qui buona parte degli attuali DS nel giro di pochissimi anni non sarà più nella sede semplicemente perchè sarà in pensione.
Da noi no, questa fase l'abbiamo già passata (parlo per le medie, ma credo valga anche per le superiori). Gli anni dei pensionamenti sono stati il 2010 e il 2011, l'età media dei DS qua è 50/55 anni circa (parlo sempre per le medie, non so come sia invece per primaria e infanzia). Il prossimo sconvolgimento sarà la verticalizzazione, che qua non ha ancora avuto luogo, se non in un caso o due.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 2:57 pm

Dec ha scritto:
Da come è scritto sembra di capire che il Ds possa fare la proposta anche di sua iniziativa; poi il docente, se sta bene dove sta, può sempre rifiutare. Nella pratica immagino che chi conosce il Ds di una scuola che gli interessa e vuole cambiare aria andrà a parlargli per sentire se ci sono posti liberi e se potrebbe essere interessato alla sua professionalità (curriculum vitae o meno).

Esatto. Non può che andare così la cosa.
Ricordiamoci che i piani triennali vengono stilati dal dirigente, "sentiti" gli Organi Collegiali e il Consiglio d'Istituto.
Un "sentire" che mi ricorda quello di renziana memoria: "ascolto tutti e faccio ciò che voglio"...
Tornare in alto Andare in basso
rossella73



Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 15.07.13

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 3:58 pm

Dec ha scritto:
Beh, in questo caso si libererebbe un posto nella scuola che il docente già in ruolo lascia. Dal punto di vista della certezza dell'assunzione non cambia nulla. Certo queste situazioni dovranno essere regolamentate dai decreti attuativi. Se il comma si applicasse già da quest'anno, si avrebbe una sorta di doppia mobilità: quella tradizionale per la quale si sono presentate le domande fino ad oggi ed una nuova mobilità su chiamata del dirigente scolastico.

Quindi tu dai per assodato che il DS potrebbe chiamare solo il personale già di ruolo in scuole che fanno capo allo stesso albo territoriale? Perché il ddl questo non lo specifica. Certo, se la si intende così, non cambierebbe molto per i neoimmessi. Se così non fosse, che faccio, scelgo l'albo e poi, a seguito di proposte dei DS che saranno posteriori e venendo eventualmente a mancare dei posti assegnati ad altri, mi dirottano su un altro albo? Mi pare assurdo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 4:03 pm

rossella73 ha scritto:
Dec ha scritto:
Beh, in questo caso si libererebbe un posto nella scuola che il docente già in ruolo lascia. Dal punto di vista della certezza dell'assunzione non cambia nulla. Certo queste situazioni dovranno essere regolamentate dai decreti attuativi. Se il comma si applicasse già da quest'anno, si avrebbe una sorta di doppia mobilità: quella tradizionale per la quale si sono presentate le domande fino ad oggi ed una nuova mobilità su chiamata del dirigente scolastico.

Quindi tu dai per assodato che il DS potrebbe chiamare solo il personale già di ruolo in scuole che fanno capo allo stesso albo territoriale? Perché il ddl questo non lo specifica. Certo, se la si intende così, non cambierebbe molto per i neoimmessi. Se così non fosse, che faccio, scelgo l'albo e poi, a seguito di proposte dei DS che saranno posteriori e venendo eventualmente a mancare dei posti assegnati ad altri, mi dirottano su un altro albo? Mi pare assurdo.

Se tutto avviene all'interno dello stesso albo per ogni docente di ruolo che passa dalla scuola A alla scuola B, un docente neimmesso andrà nella scuola A. Il totale dei titolari resta lo stesso.
Tornare in alto Andare in basso
rossella73



Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 15.07.13

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 4:10 pm

gugu ha scritto:
rossella73 ha scritto:
Dec ha scritto:
Beh, in questo caso si libererebbe un posto nella scuola che il docente già in ruolo lascia. Dal punto di vista della certezza dell'assunzione non cambia nulla. Certo queste situazioni dovranno essere regolamentate dai decreti attuativi. Se il comma si applicasse già da quest'anno, si avrebbe una sorta di doppia mobilità: quella tradizionale per la quale si sono presentate le domande fino ad oggi ed una nuova mobilità su chiamata del dirigente scolastico.

Quindi tu dai per assodato che il DS potrebbe chiamare solo il personale già di ruolo in scuole che fanno capo allo stesso albo territoriale? Perché il ddl questo non lo specifica. Certo, se la si intende così, non cambierebbe molto per i neoimmessi. Se così non fosse, che faccio, scelgo l'albo e poi, a seguito di proposte dei DS che saranno posteriori e venendo eventualmente a mancare dei posti assegnati ad altri, mi dirottano su un altro albo? Mi pare assurdo.

Se tutto avviene all'interno dello stesso albo per ogni docente di ruolo che passa dalla scuola A alla scuola B, un docente neimmesso andrà nella scuola A. Il totale dei titolari resta lo stesso.

Sì, stiamo dicendo la stessa cosa. Si può fare solo all'interno dello stesso albo.
Comunque si fa giusto per ragionare, tanti di noi trovano inaccettabile questo meccanismo e sperano di non doversi ritrovare a subirlo.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?   Dom Mar 22, 2015 4:15 pm

gugu ha scritto:
rossella73 ha scritto:
Dec ha scritto:
Beh, in questo caso si libererebbe un posto nella scuola che il docente già in ruolo lascia. Dal punto di vista della certezza dell'assunzione non cambia nulla. Certo queste situazioni dovranno essere regolamentate dai decreti attuativi. Se il comma si applicasse già da quest'anno, si avrebbe una sorta di doppia mobilità: quella tradizionale per la quale si sono presentate le domande fino ad oggi ed una nuova mobilità su chiamata del dirigente scolastico.

Quindi tu dai per assodato che il DS potrebbe chiamare solo il personale già di ruolo in scuole che fanno capo allo stesso albo territoriale? Perché il ddl questo non lo specifica. Certo, se la si intende così, non cambierebbe molto per i neoimmessi. Se così non fosse, che faccio, scelgo l'albo e poi, a seguito di proposte dei DS che saranno posteriori e venendo eventualmente a mancare dei posti assegnati ad altri, mi dirottano su un altro albo? Mi pare assurdo.

Se tutto avviene all'interno dello stesso albo per ogni docente di ruolo che passa dalla scuola A alla scuola B, un docente neimmesso andrà nella scuola A. Il totale dei titolari resta lo stesso.

Hanno tanto sbandierato l'organico di rete e poi nel DDL si sono dimenticati di dire che gli albi territoriali di dimensione più ridotta sarebbero la famosa "rete", tanto propagandata...
Questo DDL l'hanno fatto proprio coi piedi.
Se comunque l'albo più piccolo fosse la rete, allora il metodo delle chiamate dei docenti (da parte dei dirigenti), da una scuola all'altra, potrebbe essere omologato a un vero e proprio "sistema dei prestiti"... "Tu mi dai il docente di italiano per un anno e io in cambio ti do quello di matematica": si sarebbero reinventati il baratto...
Tornare in alto Andare in basso
 
Notato l'art.7, comma 2 del ddl..?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Alunno con 104 art.3 comma 3 quante ore di sostegno ha diritto?
» Continuavano a chiamarla trinità...
» assegnazione provv e precedenza per madre lavoratrice
» Un momento art. 8 comma 5 cosa significaaaa????
» Per i Moderatori: comma 66 : che cosa si intende per tipologia di posto?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: