Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Gio Mar 26, 2015 11:01 pm

Riforma scuola, i sindacati non ci stanno: è sciopero delle attività aggiuntive

http://www.orizzontescuola.it/news/riforma-scuola-sindacati-non-ci-stanno-sciopero-delle-attivit-aggiuntive

FLC CGIL, Cisl Scuola, Uil scuola, Snals e Gilda hanno proclamato lo sciopero delle attività aggiuntive non obbligatorie per i docenti.

Coinvolti sia i docenti che il personale educativo ed ATA a partire dal 9 aprile al 18 aprile 2015.

L’astensione dalle attività non obbligatorie riguarda tutto il personale docente ed ATA della Scuola ed in particolare:

Per il personale docente ed educativo:

astensione dalle attività aggiuntive di insegnamento oltre l’orario obbligatorio, retribuite con il MOF;

astensione dalle ore aggiuntive per l’attuazione dei progetti e degli  incarichi di coordinatore retribuiti con il MOF;

astensione dalla sostituzione e collaborazione con il dirigente scolastico e di ogni altro incarico aggiuntivo;

astensione dalle ore aggiuntive prestate per l’attuazione dei corsi di recupero;


astensione dalle attività complementari di educazione fisica e avviamento alla pratica sportiva.



Per il personale ATA:

astensione attività aggiuntive oltre le 36 ore settimanali;
astensione da tutte le attività previste tra quelle rientranti nelle posizioni economiche (I^ e II^ ) e negli incarichi specifici;
astensione dall'intensificazione della attività nell'orario di lavoro  relativa alla sostituzione dei colleghi assenti;
astensione svolgimento incarico sostituzione Dsga;
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Gio Mar 26, 2015 11:45 pm

COMUNICATO GILDA NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI

Un mostro giuridico chiamato “#labuonascuola”.


Forse qualcuno è ancora abbagliato dalla campagna mediatica che il Governo ha messo in campo senza risparmio di mezzi. Gli insegnanti italiani no.  Hanno compreso da subito che “La Buona Scuola” proponeva loro in modo ricattatorio uno scambio insensato e per ciò stesso allarmante: stabilizzazione dei precari (incombeva la pronuncia della Corte Europea), ma senza oneri aggiuntivi per la finanza pubblica e soprattutto con la contropartita della fine del ruolo istituzionale della scuola pubblica statale e della funzione docente prevista dal dettato costituzionale.
Oggi il Governo chiede a tutti i Parlamentari di essere corresponsabili di norme che, se non fossero fermate, decreterebbero la morte della scuola pubblica statale prevista dalla Costituzione; ma non solo: darebbero un colpo gravissimo alla libertà ed alla democrazia, esautorando innanzi tutto il Parlamento, cui viene sottratto il potere di dibattere e legiferare sull’istruzione pubblica rispettando i normali passaggi procedurali, potere sottratto anche attraverso deroghe volte a velocizzare su materie che in verità non rivestono carattere d’urgenza; azzerando il ruolo dei sindacati; liquidando il valore del contratto collettivo di lavoro; ignorando il ruolo del Consiglio Superiore della P.I. e rottamando un’intera stagione di cultura democratica nella scuola; in ultimo, ma non da ultimo, cancellando con un colpo di spugna la libertà d’insegnamento prevista dai Padri Costituzionali.
Tutto in un sol colpo, attraverso il Disegno di Legge “La Buona Scuola”  che non esitiamo a definire un “mostro giuridico”.

*****

Il testo del DDL ‘La buona scuola’ infatti appare come un ‘mostro giuridico’ da tanti punti di vista; ecco i più sovversivi e dirompenti sul piano costituzionale:

1 - Il rafforzamento della funzione del Dirigente Scolastico - previsto in via generale fin dall’art.2 comma 1 e poi dall’art.7 nell’ambito delle operazioni di mobilità del personale - scardina il principio dell’imparzialità della pubblica amministrazione previsto dall’art. 97 della Costituzione (consistente nell’obbligo della parità di trattamento nei confronti degli amministrati) rimettendo sostanzialmente alla volontà di un singolo la decisione dei criteri per la stipula degli incarichi contrattuali di durata triennale, nonché di quelli previsti per il loro mancato rinnovo.
Tra settore privato e settore pubblico esiste infatti una sostanziale differenza: essa consiste nella doverosa applicazione, nel settore pubblico, dei principi contenuti nell’art. 97 della Costituzione.

2 - Un dirigente scolastico che con #labuonascuola diviene responsabile anche delle scelte didattiche e formative, come si afferma nell’art.7 comma 1, diventa gerarchicamente sovraordinato ai docenti anche nel campo didattico, in aperta violazione dell’art. 33 comma 1 della Costituzione, che tutela la libertà d’insegnamento.

3 – L’organico funzionale delle scuole – la cui previsione il DDL affida al dirigente scolastico - può tranquillamente realizzarsi non rinunziando alle competenza degli organi amministrativi sovraordinati al dirigente scolastico, e sulla base di parametri obiettivi che garantiscano il principio di imparzialità. La conferma di quanto affermiamo la troviamo nell’art. 24 comma 1 del DDL cha abroga l’art. 50 del decreto-legge n.5 del 2012.  In sostanza viene incomprensibilmente abrogato l’articolo che prevedeva l’organico funzionale previsto dal Governo Monti e che consentiva già un aumento degli organici - ma non gestiti dai singoli dirigenti - nel rispetto delle norme costituzionali e dei diritti dei docenti; il mantenimento della norma del Governo Monti consentirebbe molto più facilmente l’assunzione di un numero di docenti superiore al numero di quelli previsti per i posti vacanti e disponibili già in pianta organica.
Collegare l’organico funzionale all’aumentato potere dei dirigenti è quindi un ricatto ed una mistificazione.

4 - L’art. 16 - che introduce lo school-bonus - programma già entrate fiscali minori  per 62,4 milioni di euro per il periodo 2016/2020, importi che potrebbero essere tranquillamente investiti dallo Stato nella scuola pubblica statale, piuttosto che dirottarli verso privati investitori; qualora i privati benefattori decidessero poi di finanziare le scuole private anche se paritarie lo school-bonus creerebbe addirittura un evidente onere a carico dello Stato, in violazione dell’art.33 comma 3 della Costituzione.

5 - L’art. 17 prevede la detraibilità per le rette scolastiche; l’apposita scheda tecnica del MIUR calcola minori entrate per 116,20 milioni di euro per il 2016 e di 66,40 milioni di euro per il 2017.  Ancora una volta si tratta di soldi pubblici che finiscono nelle tasche dei privati, invece di essere investiti nella scuola pubblica statale.  Occorre evidenziare che si tratta di risorse aggiuntive rispetto ai circa 500 milioni di euro che lo Stato destina annualmente al finanziamento delle scuole paritarie. Anche questo è un esempio di violazione dell’art.33 comma 3 della Costituzione perché si traduce in un ulteriore onere per lo Stato a vantaggio delle scuole private anche se paritarie.

6 - L’art. 21 contiene ben 14 deleghe pressoché in bianco, su 14 argomenti diversi, che di fatto esautorano il Parlamento dalla sua funzione legislativa sulla scuola come già è accaduto nel 2008 con la riforma della scuola superiore all’epoca del Governo Berlusconi, che ha portato alla sottrazione di 8 miliardi di euro in tre anni. L’ampiezza e la vaghezza della deleghe consentirebbe al Governo Renzi di radere al suolo la scuola pubblica statale nei 18 mesi successivi. Occorre evidenziare a tale riguardo che l’art.23 del disegno di legge prevede testualmente: “I regolamenti, i decreti e gli atti attuativi della presente legge sono adottati in assenza del parere dell’organo collegiale consultivo nazionale della scuola” ( si tratta del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, che si deve eleggere in fretta e furia perché il governo è stato condannato dal Consiglio di Stato per avere abolito senza motivo la funzione del precedente CNPI).

7 - In tale contesto appare provocatoria l'introduzione del voucher di 500 € annui (art.10) per l'acquisto di materiali inerenti la formazione e l'aggiornamento dei docenti con un costo di più di 381 milioni di euro annui, pari di fatto ad uno scatto di anzianità. Meglio sarebbe stato prevedere effettivi aumenti stipendiali e il riconoscimento di specifiche deduzioni fiscali per spese di autoaggiornamento e professionali.


8 - L’art.22 prevede, entro sei mesi dall’approvazione del disegno di legge, l’avvio delle procedure per il contratto scuola e per il contratto dei dirigenti; tra gli indirizzi della futura contrattazione sono già previste le modifiche innovative necessarie per garantire coerenza giuridica, logica e sistematica e l’abrogazione esplicita di ogni disposizione contrattuale precedente. In sostanza l’approvazione del disegno di legge equivale alla fine della contrattazione che dovrà semplicemente adeguarsi alla presa d’atto del nuovo modello autoritario di scuola e limitarsi a ratificare disposizioni contrattuali attuative e coerenti.
Per dignità sarebbe meglio a quel punto abolire la contrattazione. Altro che mantenimento degli scatti… non c’è in realtà alcuna norma nel testo che ne garantisca il mantenimento, semplicemente non se ne parla.

9 – A questo punto, chi nutre ancora qualche dubbio circa i reali propositi democratici del Governo legga l’art. 24 comma 3 che testualmente recita in modo rassicurante: “Le norme della presente legge sono inderogabili e, a decorrere dalla data di entrata in vigore, le norme contenute nei contratti collettivi, contrastanti con quanto previsto dalla presente legge, sono inefficaci”.

Roma, 25 marzo 2015
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Ven Mar 27, 2015 1:28 pm

...
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Ven Mar 27, 2015 7:21 pm

si comincia a fare sul serio !

diffondete e promuovete lo "sciopero delle attività didattiche" tra i colleghi...
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Dom Mar 29, 2015 3:13 pm

colleghi aderiamo tutti allo sciopero!
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Lun Mar 30, 2015 5:23 pm

DA LEGGERE !

BELLISSIMA LETTERA DI  Libero Tassella

I docenti devono essere uniti contro il DDL de La Buona Scuola.


http://www.orizzontescuola.it/news/docenti-devono-essere-uniti-contro-ddl-de-buona-scuola-lettera

Io credo che bisogna in questo momento stare molto attenti con le divisioni interne di qualunque natura esse siano, come dire la controparte ( il governo) è intenzionata ad andare avanti e una cosa sa con grande certezza che i docenti sono divisi e molto litigiosi tra loro, è un fenomeno che conoscono molto bene, perché i parlamentari del PD e non solo li hanno ben frequentati all'epoca del centrodestra.

Inoltre conoscono anche un'altra cosa, che la nostra è una non categoria in cui i sindacati purtroppo contano poco come momento aggregante a livello politico , perché contano i docenti in occasione di uno sciopero, l'adesione a un sindacato è spesso dovuta a una ragione di patronato. Ora io non so come possa evolvere questa vicenda, ripeto la più dura che io ricordi,; all'inizio ero ottimista, quando si scelse il DDL anche se dubbioso, perché lo proponeva il governo e perché pensavo che mancassero le coperture per le assunzioni, ora lo sono un po' meno, dal PD credo non ci sia da aspettarsi più niente, a meno che facciano una scissione ,cosa improbabile, restano gli altri partiti di opposizione in Parlamento e poi oltre il Parlamento resta la piazza concreta e virtuale, ma la piazza quella reale dovrebbe essere una piazza scatenata. quella dei docenti raramente lo è o lo è stata, lo fu all'epoca del concorsone di Berlinguer, un meccanismo premiale contraddittorio che la categoria ebbe la forza di rispedire al mittente.

Si è citato Marx, io pur appartenendo a una generazione che ne faceva un feticcio, no l'ho letto, forse proprio per questo, ma certamente è stato profetico, noi viviamo le nuove brutture di quella che fu la fase aurorale del capitalismo che stava vivendo il filosofo tedesco trapiantato a Londra, per alcuni versi si ripresentano, nella sanità, nella scuola, nei servizi, nei paesi e nelle grandi città quelle stesse brutture ed emarginazioni, tra una povertà che cresce e una ricchezza che è sempre più concentrata nelle mani di poche persone.

Per questo io mi auguro che, al netto delle strumentalizzazioni sempre in agguato, dobbiamo percorrere due livelli quello dell'opposizione nel merito e della testimonianza che anche i nuovi media ci offrono, e quello della piazza, ogni manifestazione, ogni segnale di dissenso può essere significativo, ottenendo un effetto sommativo, procurando bene di divulgarlo, condividerlo, perché la stampa sarà tutta schierata contro di noi. Oggi come allora bisogna essere uniti. come nel celebre incipit del Manifesto.
Tornare in alto Andare in basso
MauroG



Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Ven Apr 03, 2015 12:29 am

Il ruolo di segretario del consiglio è un incarico aggiuntivo, o è escluso dallo sciopero?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Ven Apr 03, 2015 12:36 am

http://www.orizzontescuola.it/guide/consiglio-di-classe-compiti-del-coordinatore-e-del-segretario
Tornare in alto Andare in basso
Geko



Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 14.06.11

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Ven Apr 03, 2015 2:43 am

Io non aderisco !
Questo sciopero, se attuato, avrebbe conseguenze a dir poco devastanti.
Altro che i tassisti di Roma quando provano a toglierli le licenze.
Renzi trema solo a pensarci....a non partecipare alle attività aggiuntive...
Tornare in alto Andare in basso
prospero



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioOggetto: Sciopero attività aggiuntive e gite   Sab Apr 04, 2015 12:24 pm

Lo sciopero delle attività aggiuntive è da ritenersi valido anche per le gite scolastiche previste in quel periodo?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Sab Apr 04, 2015 12:31 pm

prospero ha scritto:
Lo sciopero delle attività aggiuntive è da ritenersi valido anche per le gite scolastiche previste in quel periodo?

no, riteniamo di no.

http://www.orizzontescuola.it/news/proclamazione-sciopero-astensione-attivit-non-obbligatorie-dal-9-aprile-come-conteggiare-adesio
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Sab Apr 04, 2015 12:45 pm

lallaorizzonte ha scritto:
prospero ha scritto:
Lo sciopero delle attività aggiuntive è da ritenersi valido anche per le gite scolastiche previste in quel periodo?

no, riteniamo di no.

http://www.orizzontescuola.it/news/proclamazione-sciopero-astensione-attivit-non-obbligatorie-dal-9-aprile-come-conteggiare-adesio

Nel senso che, essendo questa delle gite attività di beneficenza, l'astensione non creerebbe disagio e non avrebbe, dunque, significato?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Sab Apr 04, 2015 12:53 pm

raganella ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
prospero ha scritto:
Lo sciopero delle attività aggiuntive è da ritenersi valido anche per le gite scolastiche previste in quel periodo?

no, riteniamo di no.

http://www.orizzontescuola.it/news/proclamazione-sciopero-astensione-attivit-non-obbligatorie-dal-9-aprile-come-conteggiare-adesio

Nel senso che, essendo questa delle gite attività di beneficenza, l'astensione non creerebbe disagio e non avrebbe, dunque, significato?

nel senso che non è attività aggiuntiva, infatti si svolge in orario curricolare
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Sab Apr 04, 2015 1:40 pm

lallaorizzonte ha scritto:
raganella ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
prospero ha scritto:
Lo sciopero delle attività aggiuntive è da ritenersi valido anche per le gite scolastiche previste in quel periodo?

no, riteniamo di no.

http://www.orizzontescuola.it/news/proclamazione-sciopero-astensione-attivit-non-obbligatorie-dal-9-aprile-come-conteggiare-adesio

Nel senso che, essendo questa delle gite attività di beneficenza, l'astensione non creerebbe disagio e non avrebbe, dunque, significato?

nel senso che non è attività aggiuntiva, infatti si svolge in orario curricolare
in orario curricolare si svolgono le uscite, le gite normalmente coprono l'intero arco della giornata, anche per più giorni. Io posso essere tenuta a portare una classe a teatro, all'interno del mio orario di servizio, ma non sono tenuta ad accompagnarli dalle otto del mattino alle nove di sera a Roma o Firenze. Quando la stessa iniziativa era stata presa alcuni anni fa per protesta contro la Riforma Gelmini, il mio collegio aveva infatti inserito anche le gite nel blocco.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Dom Apr 05, 2015 7:25 am

Perplessa ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
raganella ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
prospero ha scritto:
Lo sciopero delle attività aggiuntive è da ritenersi valido anche per le gite scolastiche previste in quel periodo?

no, riteniamo di no.

http://www.orizzontescuola.it/news/proclamazione-sciopero-astensione-attivit-non-obbligatorie-dal-9-aprile-come-conteggiare-adesio

Nel senso che, essendo questa delle gite attività di beneficenza, l'astensione non creerebbe disagio e non avrebbe, dunque, significato?

nel senso che non è attività aggiuntiva, infatti si svolge in orario curricolare
in orario curricolare si svolgono le uscite, le gite normalmente coprono l'intero arco della giornata, anche per più giorni. Io posso essere tenuta a portare una classe a teatro, all'interno del mio orario di servizio, ma non sono tenuta ad accompagnarli dalle otto del mattino alle nove di sera a Roma o Firenze. Quando la stessa iniziativa era stata presa alcuni anni fa per protesta contro la Riforma Gelmini, il mio collegio aveva infatti inserito anche le gite nel blocco.

capisco, potete chiedere, dato che non è espressamente indicato nella piattaforma. mi informerò anche io
Tornare in alto Andare in basso
Lalla030313



Messaggi : 658
Data d'iscrizione : 21.03.13

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Dom Apr 05, 2015 8:21 am

MauroG ha scritto:
Il ruolo di segretario del consiglio è un incarico aggiuntivo, o è escluso dallo sciopero?

Anche io sono interessata a conoscere la risposta al tuo quesito, speriamo ci facciano sapere.
Tornare in alto Andare in basso
Online
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive   Lun Apr 06, 2015 11:25 pm

per Mirco 81: potrei parlarti in messaggio privato? Come si fa? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
 
IMPORTANTE: è sciopero delle attività aggiuntive
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» la repubblica delle banane
» ciao stesteeeee!!!!!passa delle belle vacanze!!!!
» 03 - Codice Penale del Regno delle Due Sicilie

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: