Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Cedo o non cedo? Suggerimento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Indomito_2014



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 24.08.14

MessaggioOggetto: Cedo o non cedo? Suggerimento   Lun Mar 30, 2015 7:10 pm

Situazione: classe terza liceo di rendimento medio con punte di eccellenza e circa 6 insufficienze.

In pratica ho somministrato una verifica con due domande "impreviste", nel senso che erano contenute nelle pagine segnalate sul libro da studiare, ma che non avevo spiegato (stiamo parlando di storia).
Solo un alunno su 27 è stato in grado di rispondere alla domanda, gli altri l'hanno lasciata in bianco; la classe non è solitamente polemica ma questa volta mi è stato chiesto da più parti di non tenere conto di quelle domande, in quanto non spiegate (o meglio spiegate solo nelle linee essenziali).
Tali domande nella mia griglia di valutazione corrisponderebbero a 20 punti complessivi su 100, è opportuno che io tenga duro oppure sarebbe desiderabile venir loro incontro? Sottolineo che non è una classe polemica e fino ad oggi non hanno mai sindacato o fatto rimostranze sulle mie decisioni.
Pareri personali?
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Lun Mar 30, 2015 7:12 pm

la pappa pronta.... anche in terza liceo?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Lun Mar 30, 2015 7:58 pm

Indomito_2014 ha scritto:
Situazione: classe terza liceo di rendimento medio con punte di eccellenza e circa 6 insufficienze.

In pratica ho somministrato una verifica con due domande "impreviste", nel senso che erano contenute nelle pagine segnalate sul libro da studiare, ma che non avevo spiegato (stiamo parlando di storia).
Solo un alunno su 27 è stato in grado di rispondere alla domanda, gli altri l'hanno lasciata in bianco; la classe non è solitamente polemica ma questa volta mi è stato chiesto da più parti di non tenere conto di quelle domande, in quanto non spiegate (o meglio spiegate solo nelle linee essenziali).
Tali domande nella mia griglia di valutazione corrisponderebbero a 20 punti complessivi su 100, è opportuno che io tenga duro oppure sarebbe desiderabile venir loro incontro? Sottolineo che non è una classe polemica e fino ad oggi non hanno mai sindacato o fatto rimostranze sulle mie decisioni.
Pareri personali?

La domanda devi porla a te stesso. Cosa ti senti di fare?
Mi capita talvolta di sbagliare quesiti, se non intere prove. In quei casi valuto se tenerne conto o se annullare. Non si tratta di cedere o meno: se il risultato è più o meno svincolato da cause dipendenti dagli studenti è bene rivedere la verifica. Se la classe lo merita, la valutazione deve svilupparsi in un processo costruttivo e allora un tuo passo indietro ci sta. Se non lo merita è un altro discorso: mettono il sederino sulla sedia e si adoperano per recuperare il votaccio.
In ogni modo sentiti libero di decidere in piena coscienza. Se scegli di rivedere la verifica o la valutazione - anche alla luce di una richiesta da parte della classe - è una tua decisione, lo fai perché ne condividi l'opportunità, non perché lo pretende la classe. Il fatto che, come hai detto, la classe non ha mai sindacato sulle tue valutazioni è un buon motivo per riconsiderare il contesto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Lun Mar 30, 2015 9:38 pm

Solitamente nel POF (o in un documento correlato) c'è la griglia di valutazione delle verifiche.

Cosa c'è scritto per il 10 ? Qualcosa tipo "lo studente elabora in autonomia....... situazioni nuove ....... contributo proprio ......." ?

Se così fosse allora giustifica dicendo che quelle due domande valevano due punti, per consentire di raggiungere il 10 a coloro che sono vere eccellenze, coloro che fanno più del loro dovere e che coloro che fanno tutto (e solo) il loro dovere potevano prendere comunque un voto ottimo (8).
Tornare in alto Andare in basso
Indomito_2014



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 24.08.14

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Mer Apr 01, 2015 8:55 pm

gian ha scritto:
Indomito_2014 ha scritto:
Situazione: classe terza liceo di rendimento medio con punte di eccellenza e circa 6 insufficienze.

In pratica ho somministrato una verifica con due domande "impreviste", nel senso che erano contenute nelle pagine segnalate sul libro da studiare, ma che non avevo spiegato (stiamo parlando di storia).
Solo un alunno su 27 è stato in grado di rispondere alla domanda, gli altri l'hanno lasciata in bianco; la classe non è solitamente polemica ma questa volta mi è stato chiesto da più parti di non tenere conto di quelle domande, in quanto non spiegate (o meglio spiegate solo nelle linee essenziali).
Tali domande nella mia griglia di valutazione corrisponderebbero a 20 punti complessivi su 100, è opportuno che io tenga duro oppure sarebbe desiderabile venir loro incontro? Sottolineo che non è una classe polemica e fino ad oggi non hanno mai sindacato o fatto rimostranze sulle mie decisioni.
Pareri personali?

La domanda devi porla a te stesso. Cosa ti senti di fare?
Mi capita talvolta di sbagliare quesiti, se non intere prove. In quei casi valuto se tenerne conto o se annullare. Non si tratta di cedere o meno: se il risultato è più o meno svincolato da cause dipendenti dagli studenti è bene rivedere la verifica. Se la classe lo merita, la valutazione deve svilupparsi in un processo costruttivo e allora un tuo passo indietro ci sta. Se non lo merita è un altro discorso: mettono il sederino sulla sedia e si adoperano per recuperare il votaccio.
In ogni modo sentiti libero di decidere in piena coscienza. Se scegli di rivedere la verifica o la valutazione - anche alla luce di una richiesta da parte della classe - è una tua decisione, lo fai perché ne condividi l'opportunità, non perché lo pretende la classe. Il fatto che, come hai detto, la classe non ha mai sindacato sulle tue valutazioni è un buon motivo per riconsiderare il contesto.

Ci ho pensato e ho fatto ciò che mi sentivo di fare e cioè ho valutato in modo rigoroso... Ho dei dubbi di aver fatto bene,appunto perchè la classe meritava e la valutazione come dici tu deve svilupparsi in modo costruttivo, tuttavia ha prevalso l'ottica "muscolare" per paura di una rivolta nelle altre classi... non so se ho fatto una scelta adeguata, ora valuterò le ricadute...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Mer Apr 01, 2015 11:03 pm

Secondo me hai fatto bene. Io non mi farei un tale cruccio. Dopotutto, se credi di aver sbagliato, puoi sempre aggiustare il tiro con la prossima verifica. Come dicevamo in un altro topic, creare le verifiche 'giuste' è difficile e può succedere che non siano efficaci come avevamo immaginato. L'importante è non arrendersi e continuare a lavorarci su per ottenere verifiche sempre migliori. Su questo aspetto impariamo anche noi come i nostri alunni...
;-)
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Mer Apr 01, 2015 11:46 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Solitamente nel POF (o in un documento correlato) c'è la griglia di valutazione delle verifiche.

Cosa c'è scritto per il 10 ? Qualcosa tipo "lo studente elabora in autonomia....... situazioni nuove ....... contributo proprio ......." ?

Se così fosse allora giustifica dicendo che quelle due domande valevano due punti, per consentire di raggiungere il 10 a coloro che sono vere eccellenze, coloro che fanno più del loro dovere e che coloro che fanno tutto (e solo) il loro dovere potevano prendere comunque un voto ottimo (8).

Ottimo punto di vista e via di uscita.
Spesso non ci si pensa.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Gio Apr 02, 2015 8:50 am

isula. ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Solitamente nel POF (o in un documento correlato) c'è la griglia di valutazione delle verifiche.

Cosa c'è scritto per il 10 ? Qualcosa tipo "lo studente elabora in autonomia....... situazioni nuove ....... contributo proprio ......." ?

Se così fosse allora giustifica dicendo che quelle due domande valevano due punti, per consentire di raggiungere il 10 a coloro che sono vere eccellenze, coloro che fanno più del loro dovere e che coloro che fanno tutto (e solo) il loro dovere potevano prendere comunque un voto ottimo (8).

Ottimo punto di vista e via di uscita.
Spesso non ci si pensa.

E' quello che faccio, o tento sempre di fare, nelle verifiche scritte, e i ragazzi sono avvisati. Uso la scala dei voti fino al 10, ma si scordino di prendere 10 semplicemente rigurgitando la pappa.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Cedo o non cedo? Suggerimento   Gio Apr 02, 2015 11:30 am

Sono d'accordo. Quando somministro verifiche di comprensione, per esempio, nei brani non sono presenti solo le cose studiate, ma anche vocaboli o strutture 'nuove'. Per capire il brano il ragazzo deve essere competente, cioè utilizzare ciò che sa per 'indovinare' ciò che non sa.
Tornare in alto Andare in basso
 
Cedo o non cedo? Suggerimento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» GONAL F - OVITRELLE 250 E MEROPUR 75 UI CEDO
» Sono al 2 pt e già cedo...
» ragazze cercasi suggerimento

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: