Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Dom Apr 05, 2015 5:19 pm


L’Ufficio Scolastico regionale per l’Umbria ha sospeso per un mese dall’insegnamento e dallo stipendio il prof. Franco Coppoli, colpevole di aver rimosso i crocefissi dalle aule dell’Istituto “Allievi – San Gallo” di Terni, nel quale insegna.

Il provvedimento, comminato lo scorso 1° aprile e firmato dal dirigente Domenico Petruzzo, non scende in particolari limitandosi a rilevare che «il comportamento contestato al Sig. Coppoli Franco, nonostante le motivazioni addotte nella difesa, costituisca una violazione dei doveri connessi alla posizione lavorativa cui deve essere improntata l’azione e la condotta di un docente», ritenendo quindi «legittimo» «erogare la sanzione disciplinare della sospensione dall’insegnamento per trenta giorni» (nella fattispecie i trenta giorni di sospensione dal servizio decorrono dal primo giorno di servizio utile successivo alla data di notifica e pertanto dal prossimo 8 aprile al 7 maggio compresi).

Si ripete quindi quanto accaduto nel 2009 quando il prof. Coppoli fu sospeso per un mese dall’insegnamento per essersi rifiutato di ripristinare i crocifissi nell’aula della classe III A dell’Istituto professionale “Alessandro Casagrande” di Terni, dove all’epoca prestava servizio.

Un provvedimento ben diverso quindi rispetto a quello comminato a Davide Zotti, il docente di filosofia al liceo Carducci di Trieste, che per lo stesso comportamento si è visto irrogare la sanzione della censura.

L’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, che sin da subito ha prestato assistenza legale al prof. Coppoli, esprime tutto il suo sdegno per questo ennesimo attacco alla laicità dello Stato.

«Il crocifisso — ha commentato Raffaele Carcano, segretario dell’Uaar — è presente nelle scuole pubbliche soltanto grazie al fascismo, e infatti questo provvedimento è indegno di uno stato democratico. E per questo motivo continueremo a stare al fianco del prof. Coppoli e di chiunque combatte battaglie di civiltà come la sua».

http://www.agoravox.it/Sospeso-il-professor-Coppoli-reo.html
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Dom Apr 05, 2015 11:10 pm

vomito
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 12:00 am

Ci sono delle cose per le quali morirei e delle cose per le quali ucciderei; non farei il paladino della laicità neanche se il prezzo da pagare fosse rompermi un unghia.

Il crocifisso non andrebbe esposto, è vergognoso che sia una normativa fascista a sostenere il contrario, è vergognoso che le istituzioni repubblicane siano così tronfie nell'applicarla, ma ....... chi cazzo gliela fa fare ? E' la seconda volta che ci casca, ne vale veramente la pena ? Non ci sono cause più meritevoli per cui combattere ?

Dice di farlo per i ragazzi, perchè non glielo fa togliere ai ragazzi ? Loro rischiano molto meno ed il risultato è lo stesso.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:02 am

Ma questo discorso vale pure al contrario! : E chi glielo fa fare al preside e al provveditore di insistere tanto per rimettere la croce al suo posto e punire il professore? Ne vale veramente la pena? Non ci sono violazioni più gravi da perseguire?
Che poi la "normativa" fascista che impone l'esibizione del crocifisso è una circolare (non una legge) che impone anche l'esibizione del "ritratto del re". Ritratti di re nelle aule italiane io non ne vedo mica tanti... nè si vedono zelanti presidi imbullonarne alle pareti della propria scuola!
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:22 am

Ma perchè rimuovere un simbolo che non è solo strettamente religioso ma anche etico? Gesù è stato un uomo che ha lottato per migliorare la società in cui viveva e per questo è stato crocifisso, quindi il crocifisso rappresenta il sacrificio estremo per un ideale, è un simbolo educativo di eroismo e quindi andrebbe mantenuto per ricordare ai giovani fino a che punto può arrivare la dedizione ad un ideale, laico o religioso che sia. Non è forse così?
Tornare in alto Andare in basso
Online
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:59 am

Se tolgono il crocifisso dalle aule poco importa. Se ne può portare benissimo uno al collo, un altro in borsetta, e un altro nel cuore (quello non potranno mai strapparlo via). Buona vita a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 12:05 pm

Scuola70 ha scritto:
Ma perchè rimuovere un simbolo che non è solo strettamente religioso ma anche etico? Gesù è stato un uomo che ha lottato per migliorare la società in cui viveva e per questo è stato crocifisso, quindi il crocifisso rappresenta il sacrificio estremo per un ideale, è un simbolo educativo di eroismo e quindi andrebbe mantenuto per ricordare ai giovani fino a che punto può arrivare la dedizione ad un ideale, laico o religioso che sia. Non è forse così?
allora mettiamoci anche Gandhi. O perché no, Bobby Sands.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 12:08 pm

Scuola70 ha scritto:
Ma perchè rimuovere un simbolo che non è solo strettamente religioso ma anche etico? Gesù è stato un uomo che ha lottato per migliorare la società in cui viveva e per questo è stato crocifisso, quindi il crocifisso rappresenta il sacrificio estremo per un ideale, è un simbolo educativo di eroismo e quindi andrebbe mantenuto per ricordare ai giovani fino a che punto può arrivare la dedizione ad un ideale, laico o religioso che sia. Non è forse così?

Sono i cristiani che attribuiscono tutti questi valori "universali" al (guardacaso) PROPRIO simbolo di religione... ma chi è di un'altra religione potrebbe vederci altro... ad esempio per ebrei, musulmani, protestanti, potrebbe essere offensivo, o idolatria.
Il simbolo di UNA religione, e una sola, è sempre discriminatorio. Va benissimo ai cattolici, è logico... ma agli altri?
La religione è personale, non di stato...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 1:32 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Ma questo discorso vale pure al contrario! : E chi glielo fa fare al preside e al provveditore di insistere tanto per rimettere la croce al suo posto e punire il professore? Ne vale veramente la pena? Non ci sono violazioni più gravi da perseguire?
Che poi la "normativa" fascista che impone l'esibizione del crocifisso è una circolare (non una legge) che impone anche l'esibizione del "ritratto del re". Ritratti di re nelle aule italiane io non ne vedo mica tanti... nè si vedono zelanti presidi imbullonarne alle pareti della propria scuola!
Certamente:
"è vergognoso che le istituzioni repubblicane siano così tronfie nell'applicarla"
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 1:41 pm

Perplessa ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Ma perchè rimuovere un simbolo che non è solo strettamente religioso ma anche etico? Gesù è stato un uomo che ha lottato per migliorare la società in cui viveva e per questo è stato crocifisso, quindi il crocifisso rappresenta il sacrificio estremo per un ideale, è un simbolo educativo di eroismo e quindi andrebbe mantenuto per ricordare ai giovani fino a che punto può arrivare la dedizione ad un ideale, laico o religioso che sia. Non è forse così?
allora mettiamoci anche Gandhi. O perché no, Bobby Sands.
Ipazia, squartata da san Cirillo di Alessandria (mandante) ed i suoi seguaci.
Tornare in alto Andare in basso
pulsar



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 21.07.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 4:02 pm

Il professore poteva benissimo farsi i fatti suoi.Giusta la punizione,specialmente se recidivo.Ti dà fastidio il Crocifisso perchè non credi ? Proprio per questo non dovrebbe darti fastidio.Non ci credi,dunque...Avido,ieri era ieri; oggi non dovrebbero accadere episodi di intolleranza sia verso chi crede che verso chi non crede, a prescindere dalla religione praticata..Sono cattolica anche se non praticante come una volta e rispetto tutte le religioni .
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6144
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 4:56 pm

pulsar ha scritto:
Il professore poteva benissimo farsi i fatti suoi.Giusta la punizione,specialmente se recidivo.Ti dà fastidio il Crocifisso perchè non credi ? Proprio per questo non dovrebbe darti fastidio.Non ci credi,dunque...Avido,ieri era ieri;  oggi non dovrebbero accadere episodi di intolleranza sia verso chi crede che verso chi non crede, a prescindere dalla religione  praticata..Sono cattolica anche se non praticante come una volta e rispetto tutte le religioni .


Ma guarda caso, che strano, eh?????

"Non ti dà fastidio il crocifisso" perché sei cattolica.

Ma no!

Incredibile!!!!!!

Un miracolo di apertura mentale e di pluralismo, roba da rimanere commossi!

E quindi, come da copione, non solo te ne strafreghi della sensibilità degli altri, ma addirittura ti senti in diritto di montare sul palco col ditino giudicante, e sentenziare che tu sei quella tanto tollerante e tanto egualitaria che rispetta tutte le religioni, mentre chi non la pensa come te è antidemocratico e dittatoriale, per il semplice fatto che non condivide il simbolo TUO (o meglio, che non condivide l'imposizione a TUTTI GLI ALTRI del simbolo tuo).

Non ho parole per commentare questo capolavoro di ipocrisia e di arroganza, che dovrebbe far vergognare qualsiasi cattolico, prima ancora che far indispettire i laici.

Se sei cattolica, questo crocifisso sei liberissima di affiggerlo orgogliosamente alle pareti di casa TUA, di appenderlo alla catenina al collo TUO, di tenerlo reverenzialmente nella borsetta TUA... e stai sicura che nessun ateo, nessun agnostico, nessun fedele di altre religioni e nessun laico in generale, si sognerà di contestarti questo.

Ma pretendere che ci pensi un'istituzione pubblica a imporlo pubblicamente a tutti, ANCHE a chi non lo condivide, perché altrimenti a te venerarlo per conto tuo NON BASTA, e sei soddisfatta solo se viene imposto anche a tutti gli altri, la dice lunga sulla tua tolleranza e sul tuo rispetto per gli altri, che sbandieri con tanto buonismo zuccheroso.

Oltretutto, stando a quello che dici, non sei manco praticante: e allora sei favorevole al crocifisso in classe solo perché, quando hai voglia di vederti davanti un crocifisso, ti fa troppa fatica andare a contemplarlo in chiesa? E quindi rivendichi che ci debba pensare la scuola di stato a fornirtelo in automatico, senza sforzo e senza rottura di scatole?

Se queste sono le argomentazioni razionali dei sostenitori della religione cattolica, questa non ha nessun bisogno di avversari, sarà demolita inesorabilmente dai propri stessi difensori.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 5:19 pm

Codice:
.        Se queste sono le argomentazioni razionali dei sostenitori della religione cattolica, questa non ha nessun bisogno di avversari, sarà demolita inesorabilmente dai propri stessi difensori
Ma infatti...
Tranquilla paniscus...tempo un paio di anni e lì appeso a parete, al posto del crocefisso, ci sarà una bella frase del corano...
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6144
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 5:26 pm

Tellina, anche questo è un luogo comune talmente grossolano e ridicolo che veramente non se ne può più.

Se non si riesce a nemmeno a distinguere la posizione di chi sostiene una società LAICA, in cui tutte le religioni sono considerate allo stesso modo senza nessuna preferenza, da quella di chi sostiene una società che sostituisca l'arroganza di una religione con quella di un'altra, è perfettamente inutile discutere.

Se si stabilisse senza ombra di dubbio che le istituzioni dello stato devono essere laiche, che non devono occuparsi di religioni, e che ognuno deve essere libero di praticare la propria religione in privato o nella sua comunità di appartenenza volontaria, ma che lo stato non deve entrarci, l'eventualità che paventi tu non sarebbe nemmeno immaginabile.

Se invece si insiste a dire che è giusto che lo stato inalberi i simboli cattolici "perché la maggioranza li vuole", allora si legittima ESATTAMENTE quello che temi tu.

Ossia che se, ipoteticamente, in futuro un'altra religione diventasse maggioranza, allora avrebbe tutto il diritto di imporre i propri simboli al posto degli altri, esattamente per le stesse ragioni per cui i cattolici lo pretendono adesso.

E' possibile che non si arrivi a capire una cosa tanto semplice?

Ovvero che un'impostazione laica è una difesa contro gli estremismi e i fanatismi di TUTTE le religioni, e non certo di una sola?

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 6:40 pm

Scusate, ma questo crocifisso a me sembra che non dia nessun fastidio agli alunni islamici che ci sono nelle scuole, nè lo dà ai buddhisti o ad eventuali atei, infatti la percentuale di alunni non cattolici sta crescendo a causa dell'immigrazione (islamica e non) eppure nessuno ha mai avuto nulla di ridire, come mai? Evidentemente, alla prova dei fatti, questo simbolo ha un'influenza pari a zero, ognuno resta delle sue convinzioni e non ne è minimamente infastidito.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 7:00 pm

pulsar ha scritto:
Il professore poteva benissimo farsi i fatti suoi.Giusta la punizione,specialmente se recidivo.Ti dà fastidio il Crocifisso perchè non credi ? Proprio per questo non dovrebbe darti fastidio.Non ci credi,dunque...Avido,ieri era ieri;  oggi non dovrebbero accadere episodi di intolleranza sia verso chi crede che verso chi non crede, a prescindere dalla religione  praticata..Sono cattolica anche se non praticante come una volta e rispetto tutte le religioni .
Si, hai ragione, che lo abbiano crocifisso è acqua passata, dovremmo lasciarcelo alle spalle; basta rivangare; come atto distensivo e unificante suggerisco di smantellarlo da tutte le chiese.
Tornare in alto Andare in basso
pulsar



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 21.07.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 7:22 pm

Non mi dà fastidio il Crocifisso,ma non me lo darebbero nemmeno il Corano nè il Granth Sahib se fossero esposti in un luogo in cui la prevalenza degli abitanti professasse il credo religioso che li ha espressi.
Scuola 70,gli Islamici che io frequento hanno rispetto di Gesù e di Maria.
Tellina,ma come fai a non renderti conto ,come mai non arrivi a capire che lo Stato DEVE essere laico?Sei ,comunque ,in mia compagnia.Nemmeno io lo capisco.Benedetta ignoranza!
Tornare in alto Andare in basso
pulsar



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 21.07.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 7:26 pm

Avido,scusa,non mi riferivo a Gesù, ma a ciò che i Cristiani hanno compiuto di brutto in passato in nome della religione.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 7:35 pm

Del resto dire che lo Stato dev'essere per forza laico è antidemocratico, perchè l'espressione "per forza" indica imposizione di un determinato principio alla popolazione. Mettiamo il caso che, ad esempio, la maggioranza degli italiani fosse ebrea e volesse che le regole dell'antico Testamento (Torah) diventassero legge di Stato, non sarebbe forse antidemocratico non inserire la Torah nella legge di Stato? Lo sarebbe di certo, perchè essendo la democrazia il "governo della maggioranza" lo Stato laico non rispecchierebbe il volere del popolo. In Israele infatti la Torah, accanto alla legge comune inglese, è parte integrante dell'ordinamento giuridico, ma Israele è comunque una nazione democratica al massimo, perchè rispecchia nei suoi ordinamenti l'orientamento della maggioranza della popolazione.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 8:03 pm

Io mi intrometto qui solo per ripetere che c'è anche chi non è cattolico ma che non ha mai vissuto la presenza del crocifisso come qualcosa di "scorretto" nei suoi confronti, tanto meno come un'imposizione ideologica.

Capisco l'opposizione laicista ai simboli religiosi in generale ed è un atteggiamento coerente che rispetto, dico solo che a me personalmente il crocifisso non ha mai dato fastidio. (Ho pure presenziato all'IRC da alunna. Non ne sono uscita convertita, ma culturalmente arricchita sì.)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 8:17 pm

pulsar ha scritto:
Avido,scusa,non mi riferivo a Gesù, ma a ciò che i Cristiani hanno compiuto di brutto  in passato in nome della religione.
L'ho capito, la mia è stata una risposta sarcastica (non intendo smantellare i crocifissi dalle chiese) in risposta al tuo "chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato".
Nulla è più fossilizzato della religione e quindi in religione dimenticare il passato è più difficile che in altri ambiti; voi non dimenticate la crocifissione di Gesù e noi (i laici) non dimentichiamo Ipazia.

Non dimenticare non significa non poter convivere pacificamente e rispettosamente; io ho sposato una cattolica e sto da Dio (ma come mi escono ?).

Il punto è che l'amore, il rispetto, l'altruismo ed il pacifismo non dovrebbero essere considerati un'esclusiva cristiana e quindi il crocifisso non dovrebbe esserne il simbolo; Gandhi per testimoniare il suo amore, il suo rispetto, il suo altruismo ed il suo pacifismo avrebbe dovuto girare con un crocifisso al collo ?

Quanto al popolo che professa prevalentemente una fede, sei sicura che in Italia il popolo professi prevalentemente il cristianesimo ?
I cristiani PRATICANTI secondo me sono meno degli islamici praticanti e certamente molto meno dei disinteressati a qualsiasi religione (proto atei).

Comunque concordo che bisognerebbe consentire ad ognuno di appendere il proprio simbolo anzichè affannarsi a togliere quelli che ci sono già.

Poi il simbolo della mia religione domina il simbolo dei cristiani; tutto intorno al crocifisso ci sono diversi metri quadrati di nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 8:24 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Tellina, anche questo è un luogo comune talmente grossolano e ridicolo che veramente non se ne può più.

Se non si riesce a nemmeno a distinguere la posizione di chi sostiene una società LAICA, in cui tutte le religioni sono considerate allo stesso modo senza nessuna preferenza, da quella di chi sostiene una società che sostituisca l'arroganza di una religione con quella di un'altra, è perfettamente inutile discutere.

Se si stabilisse senza ombra di dubbio che le istituzioni dello stato devono essere laiche, che non devono occuparsi di religioni, e che ognuno deve essere libero di praticare la propria religione in privato o nella sua comunità di appartenenza volontaria, ma che lo stato non deve entrarci, l'eventualità che paventi tu non sarebbe nemmeno immaginabile.


A me sorge il solito dubbio: ma il laicismo integralista non è comunque una forma di integralismo? Cioè, mi chiedo, dobbiamo per forza scegliere tra un integralismo cattolico, un integralismo islamico o un integralismo laico? Personalmente, non potendo avere meno stato come sarebbe auspicabile, preferirei uno stato non integralista.

Quanto alla norma del crocifisso ed al "ritratto del Re", segnalo che dalle mie parti, in tutte le aule, c'è il ritratto di Sergione nostro (Mattarella intendo, non Marchionne). Personalmente, però, quando entro in aula, non avendo nessun altro supporto a cui appenderla, uso il chiodo del ritratto del Prez come supporto per la mia giacca, coprendo così il presidenziale ritratto... in fondo è meglio che lui non veda cosa accade nelle "scuole del regno":)

Cmq la foto di Bobby Sands accanto al crocifisso, IMHO, potrebbe starci benissimo.


Ultima modifica di Lenar il Lun Apr 06, 2015 8:28 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 8:25 pm

Scuola70 ha scritto:
Del resto dire che lo Stato dev'essere per forza laico è antidemocratico, perchè l'espressione "per forza" indica imposizione di un determinato principio alla popolazione. Mettiamo il caso che, ad esempio, la maggioranza degli italiani fosse ebrea e volesse che le regole dell'antico Testamento (Torah) diventassero legge di Stato, non sarebbe forse antidemocratico non inserire la Torah nella legge di Stato? Lo sarebbe di certo, perchè essendo la democrazia il "governo della maggioranza" lo Stato laico non rispecchierebbe il volere del popolo. In Israele infatti la Torah, accanto alla legge comune inglese, è parte integrante dell'ordinamento giuridico, ma Israele è comunque una nazione democratica al massimo, perchè rispecchia nei suoi ordinamenti l'orientamento della maggioranza della popolazione.
Ed infatti Israele è uno stato pieno di amici, anche per come fa sentire a proprio agio le minoranze.

Un altro stato splendido era l' Afganistan, dove la maggior parte della popolazione desiderava che le donne avessero un ruolo marginale, e questo avevano.

Com'è che non ce ne siamo resi conto e gli abbiamo mosso guerra ?

L'Europa non ha radici cristiane ma radici laiche; l'Europa è nata con l'illuminismo, prima era un territorio barbaro come gli altri, e l'illuminismo è laico.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 8:31 pm

Scuola70 ha scritto:
Scusate, ma questo crocifisso a me sembra che non dia nessun fastidio agli alunni islamici che ci sono nelle scuole, nè lo dà ai buddhisti o ad eventuali atei, infatti la percentuale di alunni non cattolici sta crescendo a causa dell'immigrazione (islamica e non) eppure nessuno ha mai avuto nulla di ridire, come mai? Evidentemente, alla prova dei fatti, questo simbolo ha un'influenza pari a zero, ognuno resta delle sue convinzioni e non ne è minimamente infastidito.

Proprio per questa ragione mi viene da pensare che la battaglia contro il crocifisso non sia contro l'integralismo ma sia a sua volta una battaglia integralista.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6144
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 8:42 pm

Ma come si spiega che proprio quelli che si sbracciano tanto a sostenere che il crocifisso non conta niente, non significa niente, ha effetto nullo, ha influenza nulla, non se lo fila nessuno e non gli dà importanza nessuno, siano GLI STESSI che difendono strenuamente il fatto che ci debba stare?

Se ritenete davvero che non serva a nulla e che non se lo fili nessuno, a maggior ragione dovreste essere i primi a dire che non ha senso tenercelo, no?

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» sono la mamma più felice del mondo
» con il fiato sospeso per una settimana........
» risposta rimasta in sospeso
» tutto sospeso
» visita con dott. Zanetti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: