Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Dom Apr 05, 2015 5:19 pm

Promemoria primo messaggio :


L’Ufficio Scolastico regionale per l’Umbria ha sospeso per un mese dall’insegnamento e dallo stipendio il prof. Franco Coppoli, colpevole di aver rimosso i crocefissi dalle aule dell’Istituto “Allievi – San Gallo” di Terni, nel quale insegna.

Il provvedimento, comminato lo scorso 1° aprile e firmato dal dirigente Domenico Petruzzo, non scende in particolari limitandosi a rilevare che «il comportamento contestato al Sig. Coppoli Franco, nonostante le motivazioni addotte nella difesa, costituisca una violazione dei doveri connessi alla posizione lavorativa cui deve essere improntata l’azione e la condotta di un docente», ritenendo quindi «legittimo» «erogare la sanzione disciplinare della sospensione dall’insegnamento per trenta giorni» (nella fattispecie i trenta giorni di sospensione dal servizio decorrono dal primo giorno di servizio utile successivo alla data di notifica e pertanto dal prossimo 8 aprile al 7 maggio compresi).

Si ripete quindi quanto accaduto nel 2009 quando il prof. Coppoli fu sospeso per un mese dall’insegnamento per essersi rifiutato di ripristinare i crocifissi nell’aula della classe III A dell’Istituto professionale “Alessandro Casagrande” di Terni, dove all’epoca prestava servizio.

Un provvedimento ben diverso quindi rispetto a quello comminato a Davide Zotti, il docente di filosofia al liceo Carducci di Trieste, che per lo stesso comportamento si è visto irrogare la sanzione della censura.

L’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, che sin da subito ha prestato assistenza legale al prof. Coppoli, esprime tutto il suo sdegno per questo ennesimo attacco alla laicità dello Stato.

«Il crocifisso — ha commentato Raffaele Carcano, segretario dell’Uaar — è presente nelle scuole pubbliche soltanto grazie al fascismo, e infatti questo provvedimento è indegno di uno stato democratico. E per questo motivo continueremo a stare al fianco del prof. Coppoli e di chiunque combatte battaglie di civiltà come la sua».

http://www.agoravox.it/Sospeso-il-professor-Coppoli-reo.html
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 10:33 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma appunto, che le appendano LORO!!!!!

In quel modo, magari succederà davvero che una classe appende una bandiera nazionale, un'altra appende un gagliardetto sportivo, un'altra appende un altro crocifisso, un'altra appende un Buddha, un'altra appende la mascherina di Batman, un'altra appende un orso di peluche, e un'altra ancora appende un simbolo fallico (cosa ci sarebbe di male? perché mai uno strumento di tortura con suppliziato moribondo annesso, quello va bene, mentre un simbolo sessuale no?) Così un minimo di consapevolezza che ognuno può attribuire importanza a un simbolo suo, si diffonderebbe!

Perché deve pensarci la scuola ad appendere un unico simbolo onnicomprensivo per tutti?
Suggerisco uno smartphone.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 10:36 pm

Lenar ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Ma appunto, che le appendano LORO!!!!!

In quel modo, magari succederà davvero che una classe appende una bandiera nazionale, un'altra appende un gagliardetto sportivo, un'altra appende un altro crocifisso, un'altra appende un Buddha, un'altra appende la mascherina di Batman, un'altra appende un orso di peluche, e un'altra ancora appende un simbolo fallico...


Già succede... In una classe totalmente femminile di mia conoscenza le pareti sono tappezzate di giovanotti in mutande.

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma appunto, che le appendano LORO!!!!!

Perché deve pensarci la scuola ad appendere un unico simbolo onnicomprensivo per tutti?

Cmq il ritratto di Sergione, nelle scuole di mia conoscenza, fa parte dell'arredo come il crocifisso...
Ecco una cosa che mi preoccupa molto più del crocifisso; e se fra sette anni dovessero appendere il ritratto di Silvione ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 10:37 pm

paniscus vuole una scuola laica.
con me sfonda una porta aperta...approvo.
ma siccome al momento, legalmente dagli anni '80, la cosa non è possibile...purtroppo...
allora se proprio deve esserci un simbolo religioso... meglio quella croce di altri dei quali condivido, se possibile, ancor meno...
diritti civili fondamentali in primis.
confesso comunque di non sapervi nemmeno dire se nelle mie aule sia presente o no un crocifisso...
non lo so davvero, non ci faccio proprio caso.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 10:47 pm

E' curioso come i cristiani tentino spesso di monopolizzare per la propria religione, qualità che invece sono comuni a molte altre: pace, altruismo, moralità, rispetto.

Il cristianesimo ha un solo monopolio e se lo dimenticano sempre tutti: il perdono.

Se non fossi ateo sarei certamente cristiano, perchè il perdono e davvero un bel valore, sul quale si può costruire una pacifica convivenza anche tra persone molto diverse, accomunate da un' unica cosa: la fallacia.
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 10:52 pm

pensa te che uno dei fondamenti cristiani che meno mi trovano in sintonia è proprio il perdono...
mi par sempre troppo comodo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:15 pm

tellina ha scritto:
paniscus vuole una scuola laica.
con me sfonda una porta aperta...approvo.
ma siccome al momento, legalmente dagli anni '80, la cosa non è possibile...purtroppo...

Ma scusa, chi l'ha detto questo?

Semmai non era possibile PRIMA, ma invece è proprio dagli anni 80 che è perfettamente possibile, ossia da quando non c'è più nessuna "religione di Stato"!

L.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:17 pm

avidodinformazioni ha scritto:
E' curioso come i cristiani tentino spesso di monopolizzare per la propria religione, qualità che invece sono comuni a molte altre: pace, altruismo, moralità, rispetto.

Il cristianesimo ha un solo monopolio e se lo dimenticano sempre tutti: il perdono.

Mah, io non ci vedo niente di esclusivo nemmeno in questo.

Si può benissimo credere nel valore del perdono anche senza essere per nulla cristiani, mi sembra.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:20 pm

tellina ha scritto:

allora se proprio deve esserci un simbolo religioso... meglio quella croce di altri dei quali condivido, se possibile, ancor meno...
diritti civili fondamentali in primis.

Eeeehhhhhhh?

I diritti civili fondamentali sarebbero garantiti per merito della chiesa cattolica?

A me sembra che la maggior parte dei diritti civili fondamentali, nella nostra storia, siano stati conquistati con le unghie e coi denti lottando CONTRO le pretese di varie istituzioni autoritarie, compresa la chiesa cattolica, che invece non avrebbero mai voluto concederli.

L.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:28 pm

tellina ha scritto:
pensa te che uno dei fondamenti cristiani che meno mi trovano in sintonia è proprio il perdono...
mi par sempre troppo comodo.
Viene dopo il pentimento ........ pentimento, non dichiarazione di pentimento.

Pensaci, perchè punire chi è pentito ? Che vantaggio ne puoi trarre ? Così impara ? Ha già imparato.

Il punto è che il pentimento di solito è finto, ma un Dio che si rispetti dovrebbe accorgersene.

Certo gli uomini potrebbero cascarci, ma in questo caso si ricorre al vecchio trucco: io ti punisco, se sei veramente pentito accetterai la punizione con gioia, se ti lamenti allora vuol dire che la meriti.

La fantasia umana non ha limiti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:31 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
E' curioso come i cristiani tentino spesso di monopolizzare per la propria religione, qualità che invece sono comuni a molte altre: pace, altruismo, moralità, rispetto.

Il cristianesimo ha un solo monopolio e se lo dimenticano sempre tutti: il perdono.

Mah, io non ci vedo niente di esclusivo nemmeno in questo.

Si può benissimo credere nel valore del perdono anche senza essere per nulla cristiani, mi sembra.
Certo che si può, ma mi risulta che solo il cristianesimo lo metta "al centro della propria politica"; l'idea che sia Dio stesso l'agnello sacrificale è un'idea contorta, d'impatto e direi esclusiva.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:34 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
tellina ha scritto:

allora se proprio deve esserci un simbolo religioso... meglio quella croce di altri dei quali condivido, se possibile, ancor meno...
diritti civili fondamentali in primis.

Eeeehhhhhhh?

I diritti civili fondamentali sarebbero garantiti per merito della chiesa cattolica?

A me sembra che la maggior parte dei diritti civili fondamentali, nella nostra storia, siano stati conquistati con le unghie e coi denti lottando CONTRO le pretese di varie istituzioni autoritarie, compresa la chiesa cattolica, che invece non avrebbero mai voluto concederli.

L.
Intendeva dire che in questo momento altre religioni sono più autoritarie del cristianesimo, non che il cristianesimo non sia autoritario.

C'è da dire che i musulmani non considereranno autoritaria la loro religione, condividendone i principi restrittivi la considereranno giusta, rigorosa, nulla più.
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:43 pm

Avido il tuo ragionamento sul pentimento non fa una grinza ma io son ferma al classico "dio perdona...io no".
Comunque mi va benissimo punire comunque...nel dubbio, lì approvo in pieno.
Ma tutta la storia del figliol prodigo al quale vien dedicato un mega festone... Tutta la storia, attualissima, di un papa che va nelle carceri e non magari in un normale ospedale dove ci finisci per rogna e non per scelta...no guarda tutte queste parti onorevolissime, sulla carta, mi trovan più che freddina nella pratica...
Paniscus...mi rendo conto di quanto sia attualmente distorta la mia personalissima " rivalutazione della religione cattolica quale male minore" dal confronto sul campo...da me a scuola vedo solo religione cattolica o musulmana... E per come viene interpretata la seconda...mi tengo la prima, turandomi il naso.
Qui mi trovate impreparata... Ho vaghi ricordi...ma non è che l'esposizione della croce è un obbligo scritto non so dove?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Lun Apr 06, 2015 11:48 pm

Scuola70 ha scritto:
In Israele infatti la Torah, accanto alla legge comune inglese, è parte integrante dell'ordinamento giuridico,
Non esattamente. Ci sono alcuni istituti giuridici delegati alla sfera religiosa (per es. il matrimonio - non esiste matrimonio civile, la gente si sposa e divorzia secondo le regole della religione cui appartiene e lo Stato si limita a riconoscerlo) e questo può provocare un po' di confusione, ma la halacha (= la legge ebraica) non è alla base dell'ordinamento giuridico. Non lo è mai stata.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 12:45 am

tellina ha scritto:
Paniscus...mi rendo conto di quanto sia attualmente distorta la mia personalissima " rivalutazione della religione cattolica quale male minore" dal confronto sul campo...da me a scuola vedo solo religione cattolica o musulmana... ?

Io invece vedo soprattutto un sacco di gente totalmente disinteressata alla religione, oppure che si limita a praticarla in privato senza darne nessun segnale a scuola!

L.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 6:09 am

avidodinformazioni ha scritto:

Ecco una cosa che mi preoccupa molto più del crocifisso; e se fra sette anni dovessero appendere il ritratto di Silvione ?

Mi pare una eventualità con scarsissime possibilità di verificarsi, fortunatamente. Ma indipendentemente da chi sia "l'inquilino del colle", trovo preoccupante e ridicolo che, nell'attuale contesto, si possa fermare una scuola per seguirne il discorso di insediamento.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 9:13 am

L'imposizione delle proprie idee è sempre un atto di violenza. Specialmente se avviene attraverso essa, e non attraverso il dialogo (in quel caso la parola stessa"imposizione" verrebbe a decadere e sarebbe "persuasione").
http://it.wikipedia.org/wiki/Persecuzione_religiosa

La persecuzione, o cmq il maltrattamento, è anche quel senso di fastidio che l'ateo manifesta nei confronti della persona credente (non importa credente in cosa).

Ma il punto cruciale è questo: fin dove arriva il mio diritto affinchè non leda il tuo? Difficile rispondere e agire in maniera totalmente equilibrata e equitaria. Nel concreto: si appendono tutti i simboli religiosi o non se ne appende nessuno?

Forse un tabellone con tutti i simboli (tipo tavola periodica degli elementi) sarebbe una soluzione...ma questo potrebbe dar fastidio all'Ateo? ragioniamoci con calma e pacificamente insieme ^_^
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 9:33 am

TittiTitti76 ha scritto:
La persecuzione, o cmq il maltrattamento, è anche quel senso di fastidio che l'ateo manifesta nei confronti della persona credente (non importa credente in cosa).

Abbi pazienza, ma a me questo sembra veramente un'esagerazione smodata. E vale allo stesso modo sia che si parli del "fastidio manifestato dall'ateo per il credente" sia del contrario, o di qualsiasi altra combinazione possibile.

Non si può paragonare il "senso di fastidio" con un maltrattamento, o addirittura con una persecuzione.

Non si può impedire alla gente di provare un sentimento personale. Chiunque è libero di provare fastidio o antipatia per chiunque altro, basta che poi non metta in pratica tale fastidio o antipatia impedendo concretamente all'altro di esercitare la sua libertà.

Persecuzione, maltrattamento o abuso è quando a una persona viene IMPEDITO di professare le proprie idee o di palesare la propria appartenenza, o quando viene insultata e umiliata per quello, o quando subisce delle ritorsioni o delle discriminazioni legate a quello. Esiste il diritto di professare le proprie convinzioni liberamente senza che questo sia impedito, ma non esiste certo il diritto di essere approvati da tutti e di piacere a tutti. Io lo so benissimo, di avere parecchie opinioni e comportamenti personali che risultano impopolari presso determinati ambienti, e che a un sacco di gente non piacciono, ma mica mi sento "perseguitata" per questo. Basta che non me lo impediscano, poi chi se ne frega se piacciono a tutti o no?

Allora tutte le peste e corna che stiamo dicendo da mesi contro determinati politici e contro le loro scelte? Ci mancherebbe pure che qualcuno venisse a dire che "non abbiamo il diritto di provare fastidio" contro di loro, altrimenti stiamo commettendo una persecuzione verso chi li vota e chi li approva! Ma scherziamo?!

Se si arriva all'esagerazione del politicamente corretto fine a se stesso, in cui addirittura diventa illegittimo il disapprovare qualcosa o il non essere d'accordo su qualcosa, allora quale diversità e quale confronto è possibile? L'unica possibilità sarebbe che nessuno avesse più opinioni proprie (o che se ce le ha, le tenesse nascoste come se fossero qualcosa di cui doversi vergognare), che tutti devono dichiarare di approvare tutto allo stesso identico modo, e che avessero il diritto di parlare solo quelli che si fanno andare bene tutto e che non si sbilanciano mai! Altro che dittatura, a quel punto...



Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 9:49 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Se si arriva all'esagerazione del politicamente corretto fine a se stesso, in cui addirittura diventa illegittimo il disapprovare qualcosa o il non essere d'accordo su qualcosa, allora quale diversità e quale confronto è possibile? L'unica possibilità sarebbe che nessuno avesse più opinioni proprie (o che se ce le ha, le tenesse nascoste come se fossero qualcosa di cui doversi vergognare), che tutti devono dichiarare di approvare tutto allo stesso identico modo, e che avessero il diritto di parlare solo quelli che si fanno andare bene tutto e che non si sbilanciano mai! Altro che dittatura, a quel punto...
Per l'appunto! E se , faccio un esempio, si manifesta il disappunto per chi è effeminato o gay? Lo penso ma non lo do a vedere o lo manifesto? e in che modo è lecito manifestarlo? dove inizia il politicamente corretto esagerato e quello legittimo? Io suggerivo un dialogo anche su questo.
paniscus_2.0 ha scritto:

Non si può impedire alla gente di provare un sentimento personale. Chiunque è libero di provare fastidio o antipatia per chiunque altro, basta che poi non metta in pratica tale fastidio o antipatia impedendo concretamente all'altro di esercitare la sua libertà.
Nel caso specifico il prof. Coppola, disapprovando l'esposizione del crocefisso, lo ha rimosso; dunque egli provava fastidio, ma non doveva rimuoverlo. E' così? Ho interpretato bene? Quindi avrebbe dovuto tenere per sè quello che pensa.
p.s. ma perchè mi hai risposto solo su una delle cose che ho scritto?
Paniscus, perdonami se ti esprimo un pensiero non lusinghiero per te, ma "a volte" penso che nella tua corsa alla correttezza, tu diventi integralista e non te ne accorgi. Pensaci.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:17 am

Ma nessuno ha ancora spiegato con termini semplicie  comprensibili cosa ci sarebbe di integralista nel sostenere il principio di laicità delle istituzioni dello stato, che non è una passione personale mia, ma è un principio previsto dalla legge.

Tu sembri convinta che a me dia fastidio il crocifisso, in sé, solo per un moto di insofferenza personale mia verso il cattolicesimo in generale, o addirittura che mi diano fastidio i cattolici per il fatto di crederci.

Ma ti assicuro che ti sbagli.

Io non ho niente contro il crocifisso in sé, giuro che non mi dà assolutamente nessun fastidio se lo vedo in un luogo e in un contesto appropriato, cioè in un luogo di culto, in un monumento a sfondo religioso, o in un'opera d'arte a soggetto sacro, o appeso alla parete della casa privata di un credente, o alla parete di una sala di un'associazione di ispirazione cristiana, o appeso alla catenina al collo di una persona credente. Perché quella è chiaramente una manifestazione del diritto dei credenti di manifestare la propria appartenenza in un contesto specifico, e legittimamente dichiarato, dove sta il problema?

Io ce l'ho solo contro il crocifisso imposto dallo stato in luoghi pubblici istituzionali che, secondo una precisa legge dello stato stesso, NON dovrebbero essere a ispirazione cattolica e dovrebbero trattare allo stesso modo tutti gli utenti senza nessuna preferenza tra una religione e un'altra, e senza nessuna discriminazione tra chi si riconosce nella tradizione cattolica e chi no.

E non mi sembra di avere questa posizione per ragioni di fastidio umorale incontrollabile, ma proprio perché, da un punto di vista razionale, la considero CONTRADDITTORIA con le leggi e i principi dello stato, tutto lì.

Esattamente come sono state riconosciute come contraddittorie tante altre norme e consuetudini che nel passato erano considerate normali ma che poi, via via, sono state abolite o modificate proprio perché sono state riconosciute come contraddittorie. Ma erano contraddittorie anche prima, non è che lo siano diventate soltanto dopo...


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Mar Apr 07, 2015 10:37 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:18 am

TittiTitti76 ha scritto:
Forse un tabellone con tutti i simboli (tipo tavola periodica degli elementi) sarebbe una soluzione...ma questo potrebbe dar fastidio all'Ateo? ragioniamoci con calma e pacificamente insieme ^_^
A me no.
Tornare in alto Andare in basso
Online
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:24 am

avidodinformazioni ha scritto:
TittiTitti76 ha scritto:
Forse un tabellone con tutti i simboli (tipo tavola periodica degli elementi) sarebbe una soluzione...ma questo potrebbe dar fastidio all'Ateo? ragioniamoci con calma e pacificamente insieme ^_^
A me no.
Ne ero certa :-) e io (adesso rispondo sul personale) non provo alcun fastidio nel vedere o non vedere il crocefisso, nè nel vedere Budda o Allah o la dea Atene, anzi!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:25 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma nessuno ha ancora spiegato con termini semplicie  comprensibili cosa ci sarebbe di integralista nel sostenere il principio di laicità delle istituzioni dello stato, che non è una passione personale mia, ma è un principio previsto dalla legge.
Secondo me in Francia sono integralisti laici; non è lì che impediscono di ostentare il velo islamico a scuola ?
Anche la laicità può diventare eccessiva quando sconfina nella "teofobia".

Non serve appendere tutti i simboli in via preventiva, è sufficiente consentere di appendere qualsiasi simbolo; vedrete che ne appenderanno ben pochi, probabilmente nessuno, magari neanche il crocifisso.

E' più probabile che appendano lo stemma della juve.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:25 am

E in ogni caso, trovo assolutamente fuorviante questo continuo appellarsi al confronto con la religione musulmana e agli effetti della presenza di stranieri a scuola.

Ma è mai possibile che per essere contrari all'esposizione di un simbolo clericale in un'aula di stato si debba per forza essere stranieri?

Le contestazioni sull'esposizione del crocifisso nei luoghi pubblici, che io sappia, risalgono ad almeno 40 anni fa, quando di musulmani in Italia non se n'era ancora mai visto nemmeno uno, l'immigrazione straniera era quasi inesistente, ed erano tutte rigorosamente ad opera di italiani. Alcuni di questi provenivano da minoranze religiose già esistenti da sempre in Italia (tipo ebrei o valdesi), ma per la maggior parte si trattava di persone di origine culturale cattolica, ma dalla mentalità laica, come potrei essere anch'io...
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:30 am

Invece, Paniscus, è proprio per quello che tantissimi (anche atei) vogliono il crocifisso a tutti i costi!
Come "scudo anti-islam" !
E' proprio la cultura della laicità che non viene compresa... qua vedono semplicemente una cultura religiosa che serve per arginarne un'altra più pericolosa... della religione non gliene frega quasi niente a nessuno (e a chi gli frega davvero, se la porta addosso!) ma il simbolo esposto e imposto in pubblico è uno strumento di difesa della "identità nazionale" contro gli stranieri.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi   Mar Apr 07, 2015 10:33 am

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Ma nessuno ha ancora spiegato con termini semplicie  comprensibili cosa ci sarebbe di integralista nel sostenere il principio di laicità delle istituzioni dello stato, che non è una passione personale mia, ma è un principio previsto dalla legge.
Secondo me in Francia sono integralisti laici; non è lì che impediscono di ostentare il velo islamico a scuola ?
Anche la laicità può diventare eccessiva quando sconfina nella "teofobia".

Non vedo perché tu debba rinfacciare a me gli estremismi della modalità francese, visto che sono anni che mi sbraccio a precisare che sono contraria, e a sottolineare che trovo una differenza abissale tra un simbolo religioso portato personalmente sul corpo di un individuo, e un simbolo religioso esposto pubblicamente in faccia a tutti su iniziativa di un'istituzione dello stato.

Il velo in testa per me è esattamente come il crocifisso al collo, e nessuno dei due mi dà fastidio.

Il crocifisso alla parete mi pare tutta un'altra cosa.

L.
Tornare in alto Andare in basso
 
Sospeso il professor Coppoli, reo di aver rimosso i crocifissi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» sono la mamma più felice del mondo
» con il fiato sospeso per una settimana........
» risposta rimasta in sospeso
» tutto sospeso
» visita con dott. Zanetti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: