Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
ProfessorPanza



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Gio Apr 09, 2015 7:59 pm

Promemoria primo messaggio :

Cari colleghi, eccomi di nuovo a chiedervi consiglio sulla spiacevole situazione in cui mi sono trovato stamattina.
Insegno in una terza media piuttosto dura, con molti alunni problematici. Stamattina il più simpatico era come suo solito intento a rompere le scatole, ignorando il lavoro che gli avevo assegnato e andando in giro per i banchi. Alla mia ennesima esortazione a starsene a posto mi ha risposto con "e aspetta!".
Io, ahimé, gli ho risposto con un "no, il tu lo dai a tua sorella"... si è incavolato come una iena, ha iniziato a gridare "che hai detto? Che hai detto?" È arrivato a un centimetro da me, minacciando di darmele e affermando che sono stato fortunato che fossimo a scuola. È tornando a posto dandomi dell'idiota e mandandomi letteralmente aff***, continuando con altri improperi rivolti alle parentele varie (madre, padre, eventuali fratelli e sorelle), e altre minacce, soprattutto a carico della mia innocente automobile.
Ho annotato l'accaduto sul registro elettronico, ho mandato en'email alla coordinatrice per informarla. Domani ci sarà il consiglio di classe, dove esporrò l'accaduto e pretenderò che venga come minimo sospeso. Tra l'altro nel regolamento di istituto sono previsti fino a 5 giorni di sospensioine per eventi del genere.
Tuttavia la mia è una scuola particolare, e probabilmente la dirigenza ribalterà la situazione a mio sfavore. Secondo voi sono stato così offensivo nominando, ripeto NOMINANDO, la sorella? Ok, ha una situazioine familiare particolare, ma secondo voi non ha avuto una reazione eccessiva? Dovrei preparare una relazione dell'accaduto?
Considerando che è nato nel 2001, avrei motivo di denunciarlo direttamente alle forze dell'ordine?
Ascolterò con attenzione i consigli che vorrete darmi
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 2:52 pm

ghirettina ha scritto:
Lucetta

ti seguo. Sulla lettura successiva che un evento del genere si possa dare a freddo e dopo ci sono e sono d'accordo con te che possa servire per evitare, ove possibile,  tali spiacevoli circostanze. Per farne esperienza, per accumulare conoscenze sulle dinamiche più efficaci a smorzare tali comportamenti.

Se il docente si scusasse ora darebbe la prova provata al bulletto che si è pronunciata la frase"a tua sorella" nel senso letterale e/o come denominazione di posizioni non paritarie, ma scusandosi avvallerebbe l'aggettivazione poco elegante che probabilmente è stata interpretata. Mi scuso perchè è vero che ho detto "a tua sorella" ma mi sto scusando perchè ho pensato " a tua sorella z...a".


Mah... sono ancora convinta che la frase volesse offendere o comunque sia stata pronunciata per contrapporsi.
Se debba scusarsi è un altro paio di maniche.
Non so se convenga ora, di sicuro difficilmente si potranno rivendicare i 5 giorni di sospensione di cui si parlava e che si sarebbero forse potuti chiedere con molte ragioni mantenendo la calma
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 2:57 pm

Lucetta, non venire a fare discorsi di questo tipo a me e non su un forum dove i ragazzi vengono spesso definiti capre, fancazzisti, spalle rubate all'agricoltura, e chi avesse voglia di cercare troverebbe altro, suvvia, non è credibile.

Quello che non va bene è l'accusa al docente che preso in un momento di fastidio ha pronunciato una frase un po' rabbiosa.

Viene qui a chiedere cosa può fare davanti a gravissime minacce di un bimbetto e tu gli dici che non doveva pronunciare quella frase?

E parli di professionisti pagati per mantenere un comportamento corretto?

Verissimo, ma il comportamento corretto è quello di prendere questo ragazzino e di dimostrargli che certi atteggiamenti non vanno bene. Come? Un professionista della scuola dovrebbe avere a disposizione le misure disciplinari stabilite dalla scuola e applicate puntualmente.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:01 pm

lucetta10 ha scritto:
Io ti incontro in sala professori e sapendo che sei molto sensibile alle osservazioni sulle tue rotondità ti dico: ti trovo ingrassata. Niente di male. Ho voluto solo dare voce a una osservazione oggettiva. Ma tutti sanno come tu recepirai quell'osservazione: andrai a piangere in bagno e sprofonderai nell'anoressia.

Contestualizziamo:

Sei in sala professori che azzanni uno stinco di maiale, ti dico "ti trovo ingrassata"; va interpretato con "faresti bene a moderarti prima che la situazione peggiori"; la reazione adeguata sarebbe gettare via lo stinco.

Sei in sala professori, io sono una tua rivale e ti dico "ti trovo ingrassata"; va interpretato con "guarda quanto sono gnocca io tu fai schifo e puzzi"; la reazione adeguata sarebbe un pugno sul naso.

Sei in sala professori io sono un uomo di origini arabe e ti dico "ti trovo ingrassata"; va interpretato con "ora si che sei diventata una gran gnocca !"; la reazione adeguata sarebbe mettermi la lingua in bocca.

Scherzi a parte, il contesto conta; in quel contesto quella frase significava "io ti sono superiore, abbassa la cresta, questi atteggiamenti li tieni con i tuoi pari non con me".
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:04 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
ma devo veramente rispondere?
Mai sentito parlare di funzione connotativa del linguaggio?

Lo ammetto .... mai; ad ingegneria ci concentriamo sui numeri ed alle superiori ho fatto il tecnico.

Così come il ragazzo avrebbe dovuto dare del lei al docente considerando la situazione e il contesto, allo stesso modo il docente non avrebbe dovuto usare espressioni inadatte nel rimproverare il ragazzo: noblesse oblige. Se si pretende rispetto (e giustamente) si mostra di averne, non solo per il ragazzo (che forse nemmeno lo merita), ma per la classe che assiste, altrimenti finisce come è finita: il guappo ha riconosciuto nell'insegnante il compagno di merende che parla come lui e si è sentito autorizzato a fare a cornate.

Ok, è la solita storia: il docente deve stare diritto, con un palo nel sedere, deve incarnare il rigore, la perfezione, il cittadino ideale ..... quello che gli adolescenti considerano un nerd troppo cresciuto, un fallito, un bigotto.
Se poi fanno il contrario di quello che gli chiediamo non stupiamoci.


E se non c'è niente di male, mi spieghi i dubbi fin dall'inizio, da parte di tutti, la corsa a spiegarci che l'affermazione si ferma alla lettera?

Tutti tutti no; la preoccupazione deriva dal fatto che il riferimeto al contesto familiare è non ortodosso, fuori dagli schemi, e quando si fa qualcosa di diverso ci si fa sempre prendere da molti dubbi.

P.S. sua maestà = soggetto
è molto elegante = predicato nominale

ammetto di avere sempre snobbato la grammatica e che mi ero dimenticato dell'esistenza del complemento di termine e del predicato nominale, tuttavia io ho scritto
"sua maestà oggi è molto elegante" "ti rivolgi così alla tua Regina"; sempre complemento di termine, questo significa che è un insulto ?
La frase proferita dal professore sarebbe la seconda, ed il complemento di termine (non insulto) sarebbe"alla tua regina".
Se non è così correggimi pure, una bella rinfrescata so benissimo che mi farebbe bene.


cioè dovremmo essere più guasconi per farci rispettare? Conquistarci il rispetto a calci nel culo, assecondare i pruriti per non sembrare deboli?
Il docente NON deve incarnare il rigore? Trasecolo! Pensa in certi ambientini che bello sarebbe! Si ridurrebbe l'abbandono scolastico. Figli di malavitosi e tagliagola vorrebbero più bene a noi che non al papà galeotto!
La scuola, da come la vedo io, dovrebbe costituire un (difficile, difficilissimo) argine al degrado, non assecondarlo e amplificarlo. Mantenere contegno e barra dritta anche nelle emergenze, a costo di sembrare fuori dal mondo.
Nemmeno ai miei figli insegno a reagire alle provocazioni, figuriamoci se posso considerarlo ammissibile sul mio posto di lavoro. E uso il termine non a caso, perchè essere costretti a un comportamento diciamo tollerante, possiamo dire anche conformista nei confronti dell'utenza non è richiesto solo a noi. Non mi risulta che alle poste l'impiegato possa reagire al cliente rompipalle (e ne avrà!) altrimenti non si conquisterebbe il rispetto sociale
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:06 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Io ti incontro in sala professori e sapendo che sei molto sensibile alle osservazioni sulle tue rotondità ti dico: ti trovo ingrassata. Niente di male. Ho voluto solo dare voce a una osservazione oggettiva. Ma tutti sanno come tu recepirai quell'osservazione: andrai a piangere in bagno e sprofonderai nell'anoressia.

Contestualizziamo:

Sei in sala professori che azzanni uno stinco di maiale, ti dico "ti trovo ingrassata"; va interpretato con "faresti bene a moderarti prima che la situazione peggiori"; la reazione adeguata sarebbe gettare via lo stinco.

Sei in sala professori, io sono una tua rivale e ti dico "ti trovo ingrassata"; va interpretato con "guarda quanto sono gnocca io tu fai schifo e puzzi"; la reazione adeguata sarebbe un pugno sul naso.

Sei in sala professori io sono un uomo di origini arabe e ti dico "ti trovo ingrassata"; va interpretato con "ora si che sei diventata una gran gnocca !"; la reazione adeguata sarebbe mettermi la lingua in bocca.

Scherzi a parte, il contesto conta; in quel contesto quella frase significava "io ti sono superiore, abbassa la cresta, questi atteggiamenti li tieni con i tuoi pari non con me".


e certo che voleva dire questo, ma avrebbe dovuto essere detto con queste parole, soprattutto se rivolto a chi, si sapeva da prima, ha scarse capacità di interpretazione.
Un conto è dire "oggi sei fastidioso" un conto "mi stai rompendo i coglioni", stesso significato, diverso contesto
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:09 pm

Naturalmente il prof non deve ruttare e bestemmiare, ma neanche farsi ridere dietro usando termini come "sciocco" e "birichino".

Ti ricordo che i ragazzi sono nell'età della contestazione, hanno certamente bisogno di una guida, ma non la possono trovare in una persona che disprezzano; noi siamo già quelli che pretendono di farli studiare, se poi ci aggiungiamo il vivere fuori dal mondo .....
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:11 pm

Mi chiedo cosa c'entri il ruolo dell'impiegato postale con il ruolo che avete voi.

Stai facendo una tragedia per una frase che non ha nulla di scandaloso, sei tu a viverla così, e non poni l'attenzione a ciò che è gravissimo: le minacce al docente e alle sue proprietà, e la preoccupazione di non trovare appoggio dai colleghi in una situazione da gestire senza ombra di dubbio collegialmente.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Naturalmente il prof non deve ruttare e bestemmiare, ma neanche farsi ridere dietro usando termini come "sciocco" e "birichino".

Ti ricordo che i ragazzi sono nell'età della contestazione, hanno certamente bisogno di una guida, ma non la possono trovare in una persona che disprezzano; noi siamo già quelli che pretendono di farli studiare, se poi ci aggiungiamo il vivere fuori dal mondo .....


e tra questi due estremi proprio non vedi un modus operandi plausibile?
Credi che l'insegnante che reagisce venga percepito come una guida e sia sicuro di non essere disprezzato? O come un avversario?
Siamo alla macchietta dei parrucconi che non usano le maniere spicce in favore del villico sapiente che afferra con le manone il capellone e lo redime?

sull'età della contestazione poi, boh, a me 'sti ragazzi mi sembrano tanto conformisti e molto poco contestatari
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:21 pm

Ire ha scritto:
Lucetta, non venire a fare discorsi di questo tipo a me e non su un forum dove i ragazzi vengono spesso definiti capre, fancazzisti, spalle rubate all'agricoltura,  e chi avesse voglia di cercare troverebbe altro, suvvia, non è credibile.

Quello che non va bene è l'accusa al docente che preso in un momento di fastidio ha pronunciato una frase un po' rabbiosa.

Viene qui a chiedere cosa può fare davanti a gravissime minacce di un bimbetto e tu gli dici che non doveva pronunciare quella frase?

E parli di professionisti pagati per mantenere un comportamento corretto?

Verissimo, ma il comportamento corretto è quello di prendere questo ragazzino e di dimostrargli che certi atteggiamenti non vanno bene. Come?  Un professionista della scuola dovrebbe avere a disposizione le misure disciplinari stabilite dalla scuola e applicate puntualmente.  


ora vorrà sicuramente più bene a te che a me, ma ti ricordo che le minacce sono seguite alla frase incriminata. Di questo si parlava...
Un conto è definire i ragazzi fancazzisti su un forum, un conto è dirglielo parlando in classe
le altre sono ovvietà: grazie
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:26 pm

Quindi giustifichi una minaccia da parte di un bimbetto ad un adulto perchè il ragazzino non ha gradito di essere ripreso per il suo atteggiamento irrispettoso?

Io rilancio:

la frase che tu hai incriminato è seguita ad un comportamento irrispettoso e di disturbo messo in atto da un alunno durante una lezione........

Non mi sembra questo il modo di affrontare la situazione.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:27 pm

Ire ha scritto:
Mi chiedo cosa c'entri il ruolo dell'impiegato postale con il ruolo che avete voi.

Stai facendo una tragedia per una frase che non ha nulla di scandaloso, sei tu a viverla così, e non poni l'attenzione a ciò che è gravissimo:  le minacce al docente e alle sue proprietà, e la preoccupazione di non trovare appoggio dai colleghi in una situazione da gestire senza ombra di dubbio collegialmente.


addirittura!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:30 pm

Beh!

visto che ti sei puntata su quella e non sul grave contesto in cui quella frase è stata pronunciata e visto che quasi quasi sembri giustificare le minacce che sono seguite perchè suscitate da rabbia per un rimprovero un po' brusco..

Forse non è una tragedia, ma ci spingi molto : - )
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:32 pm

Ire ha scritto:
Quindi giustifichi una minaccia da parte di un bimbetto ad un adulto perchè il ragazzino non ha gradito di essere ripreso per il suo atteggiamento irrispettoso?

Io rilancio:

la frase che tu hai incriminato è seguita ad un comportamento irrispettoso e di disturbo messo in atto da un alunno durante una lezione........

Non mi sembra questo il modo di affrontare la situazione.




Io giustifico il ragazzo! Ma che stai dicendo?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:35 pm

Ire ha scritto:
Beh!  

visto che ti sei puntata su quella e non sul grave contesto in cui quella frase è stata pronunciata e visto che quasi quasi sembri giustificare le minacce che sono seguite perchè suscitate da rabbia per un rimprovero un po' brusco..

Forse non è una tragedia, ma ci spingi molto  : - )


perchè non eri qui prima?  
Mi avresti impedito di prendere tali devianti direzioni e avresti retto con la nota maestria la regia di questa conversazione focalizzando i corretti temi di discussione, suggerendo adeguate modalità e terminologia appropriata.

Ricordo per inciso che il collega aveva chiesto esplicitamente "Secondo voi sono stato così offensivo nominando, ripeto NOMINANDO, la sorella?". Ma forse con "voi" intendeva "Ire" e per "sorella" intendeva "a chiedere cosa può fare davanti a gravissime minacce di un bimbetto"
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:48 pm

.


Ultima modifica di Anto14 il Gio Apr 23, 2015 8:01 pm, modificato 7 volte
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:50 pm

lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Naturalmente il prof non deve ruttare e bestemmiare, ma neanche farsi ridere dietro usando termini come "sciocco" e "birichino".

Ti ricordo che i ragazzi sono nell'età della contestazione, hanno certamente bisogno di una guida, ma non la possono trovare in una persona che disprezzano; noi siamo già quelli che pretendono di farli studiare, se poi ci aggiungiamo il vivere fuori dal mondo .....


e tra questi due estremi proprio non vedi un modus operandi plausibile?
Credi che l'insegnante che reagisce venga percepito come una guida e sia sicuro di non essere disprezzato? O come un avversario?
Siamo alla macchietta dei parrucconi che non usano le maniere spicce in favore del villico sapiente che afferra con le manone il capellone e lo redime?

sull'età della contestazione poi, boh, a me 'sti ragazzi mi sembrano tanto conformisti e molto poco contestatari
Sono come eravamo noi, conformi al modello che ci apparteneva e contestatari al modello dei nostri genitori.

Quanto al resto, ho ancora chiara nella mente l'immagine di un ragazzo e di una professoressa che un paio d'anni fa si sono incrociati nel corridoio della mia scuola; la prof si è sentita in dovere di richiamare il ragazzo e di ricordargli che avrebbe dovuto essere in classe, il ragazzo fatti due passi, dopo averla superata ha bisbigliato "sempre la solita troia".

Se quel doveroso richiamo voleva essere un'azione educativa ho l'impressione che sia caduta nel vuoto.
Forse un comportamento diverso sarebbe stato più efficace, del tipo, nelle mie ore non ti faccio uscire di classe perchè sei sotto la mia responsabilità, nelle ore degli altri mi faccio i cazzi miei e non appaio come "il solito rompiballe".
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:55 pm

Non ho ancora il dono dell'ubiquità, mi dispiace.

Il tuo collega, dopo aver chiesto se secondo "voi" e nel voi c'è anche ire, così come lucetta e tutti quelli che desiderino dire la loro, la frase fosse molto offensiva, ha anche manifestato il pensiero di una denuncia. Si è quindi affrancato dall'idea della propria frase per focalizzarsi su altro.

Tu dici la tua, lucetta, io dico la mia, gli altri dicono la loro e il vostro collega che ha aperto il thread prenderà le sue decisioni. Di solito funziona così sul forum
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 3:59 pm

.


Ultima modifica di Anto14 il Gio Apr 23, 2015 8:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Naturalmente il prof non deve ruttare e bestemmiare, ma neanche farsi ridere dietro usando termini come "sciocco" e "birichino".

Ti ricordo che i ragazzi sono nell'età della contestazione, hanno certamente bisogno di una guida, ma non la possono trovare in una persona che disprezzano; noi siamo già quelli che pretendono di farli studiare, se poi ci aggiungiamo il vivere fuori dal mondo .....


e tra questi due estremi proprio non vedi un modus operandi plausibile?
Credi che l'insegnante che reagisce venga percepito come una guida e sia sicuro di non essere disprezzato? O come un avversario?
Siamo alla macchietta dei parrucconi che non usano le maniere spicce in favore del villico sapiente che afferra con le manone il capellone e lo redime?

sull'età della contestazione poi, boh, a me 'sti ragazzi mi sembrano tanto conformisti e molto poco contestatari
Sono come eravamo noi, conformi al modello che ci apparteneva e contestatari al modello dei nostri genitori.

Quanto al resto, ho ancora chiara nella mente l'immagine di un ragazzo e di una professoressa che un paio d'anni fa si sono incrociati nel corridoio della mia scuola; la prof si è sentita in dovere di richiamare il ragazzo e di ricordargli che avrebbe dovuto essere in classe, il ragazzo fatti due passi, dopo averla superata ha bisbigliato "sempre la solita troia".

Se quel doveroso richiamo voleva essere un'azione educativa ho l'impressione che sia caduta nel vuoto.
Forse un comportamento diverso sarebbe stato più efficace, del tipo, nelle mie ore non ti faccio uscire di classe perchè sei sotto la mia responsabilità, nelle ore degli altri mi faccio i cazzi miei e non appaio come "il solito rompiballe".


Continui a avere in mente insegnanti macchietta, inefficaci, che non fanno statistica e non dettano lo stile da tenere.
Più che a casi concreti, che ci ricordiamo sempre per i loro difetti, dovremmo far riferimento a un modello astratto da costruire.
La rompipalle non sarà risultata simpatica, ma lo studente si è guardato bene dall'aggredirla con improperi o anche solo ribattere (che ci offendano tra di loro o a bassa voce ci sta!). Cos'è quindi che non è passata, l'azione educativa o la costruzione di un rapporto affettuoso?
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:01 pm

.


Ultima modifica di Anto14 il Gio Apr 23, 2015 8:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:02 pm

Ire ha scritto:
Non ho ancora il dono dell'ubiquità, mi dispiace.

Il tuo collega, dopo aver chiesto se secondo "voi"  e nel voi c'è anche ire, così come lucetta e tutti quelli che desiderino dire la loro, la frase fosse molto offensiva, ha anche manifestato il pensiero di una denuncia.  Si è quindi affrancato dall'idea della propria frase per focalizzarsi su altro.

Tu dici la tua, lucetta, io dico la mia, gli altri dicono la loro e il vostro collega che ha aperto il thread prenderà le sue decisioni.  Di solito funziona così sul forum


proprio quello che intendevo dire
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:05 pm

Anto14 ha scritto:
sono stata vittima di un offesa (a un ragazzo scappo una "bella" parola nei miei confronti  per un brutto voto).
Io non ho aperto bocca, sapendo che la rabbia avrebbe potuto farmi dire cose sgradevoli e farmi passare dalla parte sbagliata. Ho messo la nota, convocato un consiglio straordinario. So che i colleghi sono quello che sono, ma in questo caso non è che abbiano potuto chiudere gli occhi.
L'alunno è stato sospeso i genitori hanno ammesso l'errore del figlio, l'alunno ha ammesso il suo errore e....amen..
E' un approccio più che lecito, perfettamente funzionale quando hai a che fare con uno "sbotto" da parte di un adolescente un po' esuberante; la situazione descritta sopra è però molto diversa, è iniziata con un comportamento non molto grave, secondo me nemmeno tale da meritare una nota (dare del tu), per il quale bastava un ammonimento verbale; poi si è deteriorato in qualcosa di ben più grave di una "parola dolce"; evidentemente il tuo ragazzo era ben diverso dal suo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:14 pm

Anto14 ha scritto:
Se vogliamo comunicare dobbiamo stare attenti non solo a quello che diciamo, ma anche a chi ci troviamo di fronte e al modo in cui può interpretarlo. Gli alunni "interpretano" come fa comodo a loro. D'altronde lo fanno anche gli adulti!
Io ho davanti almeno 25 persone per volta, dall'handicappato mentale al genio, dal frustrato allo spensierato, ho maschi e femmine ed ho stranieri ed indigeni ..... di diverse religioni orientamenti sessuali e quant'altro; non posso badare a come tutti recepiscono quello che dico; io dico quello che ho da dire nel modo che ritengo giusto, chi non capisce alza la mano e chiede, a lui sarà dedicata una spiegazione individuale; se il tizio si è offeso, se ha ricevuto una spiegazione del vero significato di "a tua sorella" e se se n'è fregato, io me ne frego più di lui.

Lui voleva essere il gallo nel pollaio, c'erano altri 25 polli in classe ed il docente doveva avere una reazione ferma ma non troppo punitiva (il "tu" non è motivo di sanzione disciplinare) per dimostrare di essere lui il gallo.

Io la vedo così.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:15 pm

.


Ultima modifica di Anto14 il Gio Apr 23, 2015 8:03 pm, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I   Ven Apr 10, 2015 4:20 pm

nessuno vuole criminalizzare il collega, sia ben chiaro, ma anche io credo abbia sbagliato strategia comunicativa, e abbia anche sbagliato, se è vero quello che dice avido, a applicare una logica da galli e pollai a un gruppo classe dove le dinamiche non sono quelle di pura sopraffazione, fatemelo dire, fallocratica (ecco! l'ho detto!)
Tornare in alto Andare in basso
 
Simpatico alunno che minaccia e manda aff*****I
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» minaccia d'aborto alla 16° settimana
» Simpatico burlone caga nel confessionale e si pulisce con la stola pretesca
» minaccia d'aborto
» minaccia d'aborto
» minaccia d'aborto alla 16° settimana: ho rischiato di perdere la mia fagiola!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: