Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:11 am

I vincitori sono vincitori, gli idonei non sono vincitori:parole di Renzi. Le regole erano chiare chi ha fatto il concorso le conosceva.


Ultima modifica di sparviero il Mar Apr 14, 2015 7:16 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
enricop



Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:16 am

peccato che quel bando era palesemente incostituzionale e hanno poi fatto una legge che lo smentiva clamorosamente, permettendo lo scorrimento delle GM...

magari un pizzico di informazione in piu' prima di scrivere certe cose...
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:21 am

enricop ha scritto:
peccato che quel bando era palesemente incostituzionale e hanno poi fatto una legge che lo smentiva clamorosamente, permettendo lo scorrimento delle GM...

magari un pizzico di informazione in piu' prima di scrivere certe cose...
chi ha partecipato lo ha fatto in virtù di quel bando.Se il bando era incostituzionale bisogna annullare il concorso per permettere di partecipare a chi non lo ha fatto perchè non piacevano le regole di quel bando.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:29 am

bando incostituzionale= concorso anticostituzionale.
Tornare in alto Andare in basso
enricop



Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:39 am

e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:41 am

sparviero ha scritto:
I vincitori sono vincitori, gli idonei non sono vincitori:parole di Renzi. Le regole erano chiare chi ha fatto il concorso le conosceva.

Questo è vero Sparviero, però è anche vero, che con un successivo D.M., che ha cambiato le regole del gioco, questi ultimi hanno maturato delle legittime aspettative.
Certo, è naturale ed umano che, se le regole del gioco variano in senso inclusivo, i legittimi beneficiari, ne comprendano la ratio, se invece il vento gira in senso contrario, allora si grida allo scandalo.
D'altra parte questa loro legittima, e ripeto legittima aspettativa, è stata corroborata anche dalla stesura del decreto iniziale, anche se, e devo dire anche questo, alcuni colleghi idonei, in quella occasione, non sono stati poi così solidali con i colleghi gae esclusi da quel piano assunzionale.
Ed è per questo che ho consigliato più volte loro di fare ricorso contro l'esclusione, ma non in riferimento alla posizione dei Gae che hanno la titolarità del diritto all'assunzione, ma incardinando la loro legittima pretesa sull'assunzione di tanti idonei 2012 che sono stati, ad oggi, assunti.
Ho anche detto che, il Governo, proprio in considerazione del suo atteggiamento iniziale, si aspetta, in un certo senso i loro ricorsi e  immagina anche il loro esito vittorioso, solo che lasciare la porta aperta a questa GM avrebbe voluto dire aprire un varco estremamente pericoloso alle rivendicazioni di tutti coloro i quali sono ora presenti in tante altre graduatorie di merito.
Questo, naturalmente secondo me, è il vero motivo per cui il Governo non ha proceduto direttamente alla loro immissione in ruolo,  cosa che, invece, almeno da  parte mia, sarebbe stata accolta con estremo favore.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:42 am

Non si dice anticostituzionale ma incostituzionale.
Il bando è un atto amministrativo e non era incostituzionale ma illegale, tanto è vero che chi ha fatto ricorso lo ha fatto al TAR.
Il TAR ha annullato parti del bando e non serviva che lo annullasse tutto; gli annullamenti valgono per i ricorrenti, gli altri hanno implicitamente detto "a me sta bene così" ed ora si attaccano (al tram).
Gli idonei ricorrenti e vincitori del ricorso hanno partecipato confidando nel riconoscimento delle proprie ragioni e nella speranza di ottenere un posto del 50 % di propria competenza ...... ed ad alcuni è andata bene.

Per poter dire quello che ha detto Renzi bisognerebbe almeno saper contare i posti e bandire numeri non troppo sbagliati in difetto nè troppo sbagliati in eccesso, altrimenti anzichè parlare si può ruttare che tanto è sempre rumore.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 10:51 am

Hai ragione si dice incostituzionale,potrei correggere ma lo lascio così:sembra più rafforzativo!
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 1:35 pm

enricop ha scritto:
e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi  
io credo che anche un avvocato alle prime armi potrebbe fare annullare il concorso del 2012 perchè se cambi il bando danneggi chi non ha partecipato.
Tornare in alto Andare in basso
alex.65



Messaggi : 755
Data d'iscrizione : 16.01.13

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 1:56 pm

sparviero ha scritto:
I vincitori sono vincitori, gli idonei non sono vincitori:parole di Renzi. Le regole erano chiare chi ha fatto il concorso le conosceva.
...E scrivi , tra l'altro , "inutile lamentarsi" ! Embè ? E che ci azzecca ? Il fatto che la legge sia ingiusta , non obbliga ad accettarla passivamente : ci si lamenta , eccome se ci si lamenta , e si ricorre ( come in questo caso ). Diversamente Rosa Parks continuava a stare in piedi nell'autobus. Irrilevante poi la circostanza che il bando era noto fin dall'inizio , dato che  non si può ricorrere contro un atto amministrativo potenzialmente ingiusto finchè non lede gli interessi delle persone. E' un principio base del diritto amministrativo in Italia : per ricorrere contro la legge bisogna subirne le conseguenze , non si può ricorrere perchè si potrebbero subirne le conseguenze...
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 2:48 pm

sparviero ha scritto:
enricop ha scritto:
e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi  
io credo che anche un avvocato alle prime armi potrebbe fare annullare il concorso del 2012 perchè se cambi il bando danneggi chi non ha partecipato.
e secondo te qualcuno non ha partecipato adducendo come motivazione (magari davanti ad un notaio) che il bando non prevedeva l'abilitazione per gli idonei e lo scorrimento in loro favore della graduatoria?
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 2:51 pm

tu hai mai visto un bando di concorso che viene modificato dopo lo svolgimento del concorso? Solo in Italia questo avviene.
Tornare in alto Andare in basso
madamolenska



Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 24.03.14

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 2:51 pm

A Sparviero, prima di parlare a vanvera alimentando le solite inutili guerre tra precari, visto che inutili sono, prova a guardare gli articoli che ti farebbero aprire gli occhi sul fatto che le fantomatiche immissioni in blocco delle gae per 100701 posti in cui ciecamente speri ancora ( con altri pochi illusi) non si concretizzeranno mai, ma sono soltanto proclami elettorali (il 31 maggio si vota e dopo vedrete come crolleranno i numeri...e le promesse di questi abili mentitori):


Nel Def previsto calo degli investimenti nell'istruzione
La voce degli altri Lunedì, 13 Aprile 2015

La Rete della Conoscenza dichiara: "Il Governo smentisce se stesso. Il quadro di definanziamento dell’istruzione risulta in evidente contraddizione con le previsioni di impatto macroeconomico della Buona Scuola".

Negli ultimi mesi il Governo Renzi ha più volte affermato che l’istruzione è al centro delle priorità per tornare a far crescere il Paese. I dati contenuti nel Documento di Economia e Finanza recentemente emanato dal Ministero dell’Economia dicono esattamente il contrario: la spesa italiana in Istruzione passerà dal 3,9% del PIL (2010) al 3,7% nel 2020 per poi scendere fino al 3,3% (2035). L'impatto macroeconomico della Buona Scuola è invece così quantificato: al 2020 è previsto un aumento dello 0,3% del PIL rispetto alla ‘quota base’ (quella senza gli effetti previsti in seguito all’approvazione delle riforme); al 2025 l’aumento è dello 0,6%, mentre in un imprecisato ‘lungo periodo’ le magnifiche sorti della Buona Scuola porteranno in dote al Paese un aumento del 2,4% del PIL.

“Il Governo ha smentito se stesso - dichiara Riccardo Laterza, Portavoce Nazionale della Rete della Conoscenza - e la causa di questo calo non è certo da imputare solamente, come afferma il Governo, all'invecchiamento della popolazione e quindi al calo fisiologico degli studenti. È una lettura che rimuove totalmente le politiche di definanziamento che hanno interessato scuola e università dal 2008 ad oggi e rispetto alle quali la stabilizzazione di una parte dei precari della scuola non rappresenta affatto un cambio di rotta sufficiente a portare il sistema formativo italiano in linea con gli altri Paesi dell’area OCSE, area nella quale peraltro l’Italia è l’unico Paese che dal 1995 non ha aumentato la spesa per studente nella scuola primaria e secondaria”.

“Nel Def il Governo" - aggiunge Alberto Campailla, Portavoce Nazionale di Link - Coordinamento Universitario - "dimentica di ricordare le pesanti responsabilità degli ultimi Governi rispetto all'aumento dei livelli di dispersione scolastica, totalmente fuori controllo in molte Regioni del Mezzogiorno, e nella diminuzione degli studenti iscritti nelle università (fotografata in 30.000 in meno in soli tre anni dallo stesso Miur). La soluzione non è certo, come sostiene lo stesso DEF, ampliare la premialità fino al 30% del Fondo di Finanziamento Ordinario degli Atenei e estendere questo meccanismo alle altre voci del finanziamento pubblico alle Università. Nemmeno il prestito d'onore è la strada giusta, perché porta all'indebitamento di intere generazioni, condannandole a un futuro di incertezza e ricattabilità. E' necessario un welfare studentesco universale che abbatta gli ostacoli economi al proseguimento degli studi e garantisca piena autonomia sociale e possibilità di scelta agli individui”.

“Il quadro di definanziamento dell’istruzione risulta in evidente contraddizione con le previsioni di impatto macroeconomico della Buona Scuola", conclude Danilo Lampis, Coordinatore Nazionale dell'Unione degli Studenti. "Questa concezione del legame tra la ‘centralità della scuola’ e la crescita economica del Paese è la stessa che ha modellato il Jobs Act: la formazione, infatti, viene concepita come funzionale allo sviluppo economico esclusivamente se piegata agli interessi a breve termine delle imprese. L’assenza di visioni strategiche per i modelli produttivi del nostro Paese si ripercuote direttamente sul piano dell’idea di scuola e di università, e gli effetti di questa prospettiva miope investono l’intera società: le previsioni del Governo, dunque, utilizzando un eufemismo, appaiono ingiustificatamente ottimistiche”.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 2:53 pm

Certo le modifiche se sono a nostro favore le accettiamo(anche se sono state fatte dopo) altrimenti apriti cielo .
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 2:58 pm

madamolenska ha scritto:
A Sparviero, prima di parlare a vanvera alimentando le solite inutili guerre tra precari, visto che inutili sono, prova a guardare gli articoli che ti farebbero aprire gli occhi sul fatto che le fantomatiche immissioni in blocco delle gae per 100701 posti in cui ciecamente speri ancora ( con altri pochi illusi) non si concretizzeranno mai, ma sono soltanto proclami elettorali (il 31 maggio si vota e dopo vedrete come crolleranno i numeri...e le promesse di questi abili mentitori):


Nel Def previsto calo degli investimenti nell'istruzione
La voce degli altri Lunedì, 13 Aprile 2015

La Rete della Conoscenza dichiara: "Il Governo smentisce se stesso. Il quadro di definanziamento dell’istruzione risulta in evidente contraddizione con le previsioni di impatto macroeconomico della Buona Scuola".

Negli ultimi mesi il Governo Renzi ha più volte affermato che l’istruzione è al centro delle priorità per tornare a far crescere il Paese. I dati contenuti nel Documento di Economia e Finanza recentemente emanato dal Ministero dell’Economia dicono esattamente il contrario: la spesa italiana in Istruzione passerà dal 3,9% del PIL (2010) al 3,7% nel 2020 per poi scendere fino al 3,3% (2035). L'impatto macroeconomico della Buona Scuola è invece così quantificato: al 2020 è previsto un aumento dello 0,3% del PIL rispetto alla ‘quota base’ (quella senza gli effetti previsti in seguito all’approvazione delle riforme); al 2025 l’aumento è dello 0,6%, mentre in un imprecisato ‘lungo periodo’ le magnifiche sorti della Buona Scuola porteranno in dote al Paese un aumento del 2,4% del PIL.

“Il Governo ha smentito se stesso - dichiara Riccardo Laterza, Portavoce Nazionale della Rete della Conoscenza - e la causa di questo calo non è certo da imputare solamente, come afferma il Governo, all'invecchiamento della popolazione e quindi al calo fisiologico degli studenti. È una lettura che rimuove totalmente le politiche di definanziamento che hanno interessato scuola e università dal 2008 ad oggi e rispetto alle quali la stabilizzazione di una parte dei precari della scuola non rappresenta affatto un cambio di rotta sufficiente a portare il sistema formativo italiano in linea con gli altri Paesi dell’area OCSE, area nella quale peraltro l’Italia è l’unico Paese che dal 1995 non ha aumentato la spesa per studente nella scuola primaria e secondaria”.

“Nel Def il Governo" - aggiunge Alberto Campailla, Portavoce Nazionale di Link - Coordinamento Universitario - "dimentica di ricordare le pesanti responsabilità degli ultimi Governi rispetto all'aumento dei livelli di dispersione scolastica, totalmente fuori controllo in molte Regioni del Mezzogiorno, e nella diminuzione degli studenti iscritti nelle università (fotografata in 30.000 in meno in soli tre anni dallo stesso Miur). La soluzione non è certo, come sostiene lo stesso DEF, ampliare la premialità fino al 30% del Fondo di Finanziamento Ordinario degli Atenei e estendere questo meccanismo alle altre voci del finanziamento pubblico alle Università. Nemmeno il prestito d'onore è la strada giusta, perché porta all'indebitamento di intere generazioni, condannandole a un futuro di incertezza e ricattabilità. E' necessario un welfare studentesco universale che abbatta gli ostacoli economi al proseguimento degli studi e garantisca piena autonomia sociale e possibilità di scelta agli individui”.

“Il quadro di definanziamento dell’istruzione risulta in evidente contraddizione con le previsioni di impatto macroeconomico della Buona Scuola", conclude Danilo Lampis, Coordinatore Nazionale dell'Unione degli Studenti. "Questa concezione del legame tra la ‘centralità della scuola’ e la crescita economica del Paese è la stessa che ha modellato il Jobs Act: la formazione, infatti, viene concepita come funzionale allo sviluppo economico esclusivamente se piegata agli interessi a breve termine delle imprese. L’assenza di visioni strategiche per i modelli produttivi del nostro Paese si ripercuote direttamente sul piano dell’idea di scuola e di università, e gli effetti di questa prospettiva miope investono l’intera società: le previsioni del Governo, dunque, utilizzando un eufemismo, appaiono ingiustificatamente ottimistiche”.
cavolo non ci avevo fatto caso: 4 autorevoli interventi di quattro importanti associazioni di cui nessuno aveva mai sentito parlare!!!!!!Dove li hai scovate al mercatino delle pulci?
Tornare in alto Andare in basso
romrom



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 13.02.13

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 3:12 pm

Ora - a parte la constatazione ovvia che sei un analfabeta del diritto - ci puoi spiegare perchè non vai da un avvocato e fai annullare il concorso.

sparviero ha scritto:
enricop ha scritto:
e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi  
io credo che anche un avvocato alle prime armi potrebbe fare annullare il concorso del 2012 perchè se cambi il bando danneggi chi non ha partecipato.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 3:42 pm

romrom ha scritto:
Ora - a parte la constatazione ovvia che sei un analfabeta del diritto - ci puoi spiegare perchè non vai da un avvocato e fai annullare il concorso.

sparviero ha scritto:
enricop ha scritto:
e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi  
io credo che anche un avvocato alle prime armi potrebbe fare annullare il concorso del 2012 perchè se cambi il bando danneggi chi non ha partecipato.
non ho motivo in quanto il governo con l'esclusione degli idonei ha rimesso le cose a posto.E poi sono precario non ho soldi da dare agli avvocati.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo1



Messaggi : 164
Data d'iscrizione : 05.04.15

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 4:21 pm

romrom ha scritto:
sparviero ha scritto:
enricop ha scritto:
Ora - a parte la constatazione ovvia che sei un analfabeta del diritto - ci puoi spiegare perchè non vai da un avvocato e fai annullare il concorso.

e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi  
io credo che anche un avvocato alle prime armi potrebbe fare annullare il concorso del 2012 perchè se cambi il bando danneggi chi non ha partecipato.
Per noi si, ma per lui no! ;-)
P.S. cerchiamo di fare un quoting fatto bene, questo l'ho appena aggiustato.


Ultima modifica di jeppo1 il Lun Apr 13, 2015 4:32 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
jeppo1



Messaggi : 164
Data d'iscrizione : 05.04.15

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 4:30 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Non si dice anticostituzionale ma incostituzionale.
Il bando è un atto amministrativo e non era incostituzionale ma illegale, tanto è vero che chi ha fatto ricorso lo ha fatto al TAR.
Il TAR ha annullato parti del bando e non serviva che lo annullasse tutto; gli annullamenti valgono per i ricorrenti, gli altri hanno implicitamente detto "a me sta bene così" ed ora si attaccano (al tram).
Gli idonei ricorrenti e vincitori del ricorso hanno partecipato confidando nel riconoscimento delle proprie ragioni e nella speranza di ottenere un posto del 50 % di propria competenza ...... ed ad alcuni è andata bene.

Per poter dire quello che ha detto Renzi bisognerebbe almeno saper contare i posti e bandire numeri non troppo sbagliati in difetto nè troppo sbagliati in eccesso, altrimenti anzichè parlare si può ruttare che tanto è sempre rumore.
Non capisco perchè questi che sono in gae gridano alla scandalo, all'attentato alla libertà, all'attacco alla costituzione e non so più a cos'altro quando qualcuno cambia le regole ( che poi erano regole sbagliate , come la magistratura amministrativa ha ampiamente dimostrato) e non dicono nulla quando le regole vengono cambiate in loro favore. Ma non esisteva un decreto legislativo (bada bene parlo di decreto legislativo e non di atto amministrativo come un bando di concorso) che stabiliva che chi è in gae entra per il 50% dei posti disponibili aspettando zitto zitto il proprio turno senza rompere le palle a nessuno?? adesso che renzie vuole cambiare un atto che ha valore di legge nessuno che è in gae grida più?? Gridano solo contro un atto amministrativo che tra le altre cose era palesemente illegale. pensi che ci sia speranza che loro capiscano oppure sono "incapienti" anche loro?? :-)


Ultima modifica di jeppo1 il Lun Apr 13, 2015 4:45 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 4:41 pm

sparviero ha scritto:
tu hai mai visto un bando di concorso che viene modificato dopo lo svolgimento del concorso? Solo in Italia questo avviene.
sì, il mio (e quello dei 4 cicli precedenti) della SSIS. A sfavore. Pprima, secondo quanto stabiliva, avevamo diritto a 30 punti di bonus su ogni cdc in cui ci fossimo abilitati a seguito di corso biennale, poi sono diventati 24 pt su una sola classe di concorso.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 4:50 pm

Def. Sottratti 489 milioni dall'edilizia scolastica, è la "Buona S(cu)ola" signori.
Tornare in alto Andare in basso
franziskaner



Messaggi : 156
Data d'iscrizione : 28.03.12

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 4:56 pm

Allora il prof. Sparviero risolva il seguente paradosso: perchè ci sono vincitori della GM non ancora assunti e idonei della GM assunti prima dei vincitori? E risponda al seguente quesito: come mai in tutti i settori pubblici diversi dalla scuola si bandiscono concorsi solo a graduatoria precedente esaurita e non esiste alcuna distinzione giuridica tra coloro che ne fanno parte? Il candidato non ricorra ai suggerimenti del premier, che ha già ampiamente dimostrato di ignorare le risposte!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 5:04 pm

Perplessa ha scritto:
sparviero ha scritto:
tu hai mai visto un bando di concorso che viene modificato dopo lo svolgimento del concorso? Solo in Italia questo avviene.
sì, il mio (e quello dei 4 cicli precedenti) della SSIS. A sfavore. Pprima, secondo quanto stabiliva, avevamo diritto a 30 punti di bonus su ogni cdc in cui ci fossimo abilitati a seguito di corso biennale, poi sono diventati 24 pt su una sola classe di concorso.


C'era anche il concorso da fare nel 2002, con cancellazione delle GM del 1999. Invece è entrata in ruolo da GM gente dopo 15 anni, anche in duemillesima posizione (o forse più, almeno ricordo per la A043-A050 un numero vicino alle 3.000 unità).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 5:37 pm

sparviero ha scritto:
Hai ragione si dice incostituzionale,potrei correggere ma lo lascio così:sembra più rafforzativo!
Fai bene, quando si presentano delle idee povere è ragionevole arricchirle con degli slogan ad effetto.

Da buon insegnante è mio compito rilevare i talenti degli altri; hai mai pensato di buttarti in politica ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla   Lun Apr 13, 2015 5:39 pm

sparviero ha scritto:
enricop ha scritto:
e invece e' stato molto piu' semplice cambiarne una piccola parte e risparmiare cosi' un sacco di tempo e soldi  
io credo che anche un avvocato alle prime armi potrebbe fare annullare il concorso del 2012 perchè se cambi il bando danneggi chi non ha partecipato.
Allora quelli che non volevano che si facesse devono aver trovato degli avvocati senza armi del tutto.
Tornare in alto Andare in basso
 
Le regole del concorso 2012 le conoscevano tutti. gli idonei non hanno vinto nulla
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Regole di convivenza
» 8 marzo 2012 volevo fosse un una data da ricordare
» Agli occhi di Dio sono tutti uguali.
» Buone vacanze a tutti, io parto...
» Non siamo tutti uguali

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: