Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente
AutoreMessaggio
ALE7II



Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioOggetto: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Apr 18, 2015 10:26 am

Promemoria primo messaggio :

“Noi non vi votiamo più!” questo è l’urlo del personale della scuola che chiede un confronto democratico con il Governo(…). Già sembra valere per il governo Renzi la distinzione tra dominio e direzione tanto cara a Gramsci: nel momento in cui viene a cadere la capacità di dirigere, di indicare cioè valide e condivise soluzioni dei problemi, “L’egemonia” entra in crisi; il governo attuale è dominante ma non dirigente; perdendo il consenso è destinato a perdere il potere e a essere sostituito …
Si accettano commenti
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:10 pm

Mirco

ma può essere, benedetto il cielo, che esseri senzienti come te non abbiano ancora capito il senso della somiglianza e della differenza? Non ci sarà nessuna spallata.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:14 pm

ghirettina ha scritto:
Mirco

ma può essere, benedetto il cielo, che esseri senzienti come te non abbiano ancora capito il senso della somiglianza e della differenza? Non ci sarà nessuna spallata.

Ah, ma io avevo inteso l'aiuto di Forza Italia a votare il DDL al Senato.
Non spallata in senso negativo.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:20 pm

ghirettina ha scritto:
Mirco

ma può essere, benedetto il cielo, che esseri senzienti come te non abbiano ancora capito il senso della somiglianza e della differenza? Non ci sarà nessuna spallata.

ma guarda che capisco perfettamente che questi due personaggi sono in perfetta continuità... ma è pur vero che esistono lotte di potere anche tra questi due simpatici "gemellini"....

questo DDL potrebbe contribuire a cambiare il peso delle forze in campo se anche noi sapremo fare la nostra parte.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:20 pm

gugu ha scritto:
ufo polemico ha scritto:

Comunque andrà in porto questa riforma, oltre ai prevedibili disastri, sarà stata un'occasione persa. Se davvero si fossero ascoltato coloro che lavorano tutti i giorni nella scuola, invece di imporre dall'alto una riforma ideologica, o se quanto meno si fosse lasciato il parlamento libero di esprimersi senza usare trucchetti parlamentari per eliminare ogni possibilità di dibattito, forse avremmo potuto avere anche una buona riforma.


Non vorrei dire, ma quali sarebbero state le illuminanti idee dei docenti; alla luce di quanto sta succedendo sarebbero:

- nessuno ci può giudicare;

- dateci più soldi, a prescindere facciamo già troppo;

- togliamo le attività funzionali che tanto al collegio nessuno ascolta;

- manteniamo per sempre le graduatorie, sono perfette per dimostrare il merito;

- non facciamo più concorsi, ma solo dei corsetti abilitanti dopo avere insegnato un po' da qualche parte.

Oppure, mi vuoi dire, che i docenti avrebbero fatto proposte qualche milione di anni-luce più vicine a quelle del DDL?

Evidentemente, se così è, ho vissuto sempre in scuole strane per anni.

Questa caricatura non rispecchia né il mio pensiero, né, credo, quello della maggior parte dei docenti; è inoltre smentita dal fatto che alcuni parlamentari durante il dibattito abbiano avanzato proposte anche fortemente migliorative rispetto al DDL e alla situazione attuale, che non sono state affatto ascoltate.
Per quanto mi riguarda:
- non temo la valutazione, ma temo di essere valutato da parte di una singola persona sulla base di criteri non trasparenti. Si costituisca un corpo di ispettori ministeriali, piuttosto;
- Riguardo al tema degli stipendi, è impossibile negare che siano bassissimi sia rispetto ai colleghi europei, sia rispetto ai pubblici dipendenti che guadagnano cifre uguali o superiori con un carico di lavoro nettamente inferiore (altro che 18 ore); per non parlare del fatto che i docenti, a differenza di altre categorie, non possono imboscarsi.
- Le attività funzionali non andrebbero tolte, ma organizzate meglio, controllate nei risultati in maniera più stringente e, soprattutto, pagate decentemente.
- Le graduatorie non sono un sistema perfetto, ma sicuramente migliore della chiamata dall'albo da parte dei dirigenti, anche in versione autocandidatura: una graduatoria se non altro si basa su parametri oggettivi e, nella maggior parte dei casi, la maggior esperienza di insegnamento coincide con una migliore qualità dello stesso (nell'attesa che si metta mano a una seria formazione del corpo docente). Il potere che si assegna ai dirigenti non serve a far funzionare meglio la scuola, ma a trasformare i docenti in dei signorsì, ancor peggio che ora.
- Riguardo ai concorsi, io credo che sia l'unico modo corretto e costituzionalmente accettabile di assumere i docenti. Peccato che adesso ci sia un bel po' di pregresso di persone che, volenti o nolenti, non hanno avuto la possibilità di partecipare a concorsi per ben 13 anni. Non si può ignorare questa situazione.

Di proposte ce ne sono state tante; la più significativa è la legge di iniziativa popolare, che per quanto se ne possa dire male ha il pregio di aver raccolto 100.000 firme su una serie di proposte che a me paiono di semplice buon senso.

Gugu, non credo che tu abbia vissuto in scuole strane per anni; credo invece che tu abbia vissuto male, ma molto male, la tua condizione di docente, arrivando ad odiare la categoria alla quale tu stesso appartieni.
Tornare in alto Andare in basso
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:25 pm

Se uno si sente "dirigente" pur non essendo ancora di ruolo è ovvio che viva male ogni cosa che si frapponga o ostacoli l'ascesa.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:27 pm

ufo polemico ha scritto:


Questa caricatura non rispecchia né il mio pensiero, né, credo, quello della maggior parte dei docenti; è inoltre smentita dal fatto che alcuni parlamentari durante il dibattito abbiano avanzato proposte anche fortemente migliorative rispetto al DDL e alla situazione attuale, che non sono state affatto ascoltate.



E quali sarebbero questi cambiamenti migliorativi non ascoltati?
Assumere le GI?

Per quanto mi riguarda vanno benissimo gli ispettori, ma devono essere autorizzati a licenziare in tronco a seguito di visita ispettiva negativa.
Trovo assurda la richiesta di pagare ANCHE le attività funzionali, visto che fanno parte del nostro lavoro.

Per il resto non posso (non possiamo) fare altro che attendere che il DDL diventi Legge, per vedere poi "l'effetto che fa" e, per quanto mi riguarda, presumo sarà un buon effetto.
Tornare in alto Andare in basso
guada75



Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 30.05.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 2:33 pm

Ufo polemico, concordo su ogni singola frase. Compresa l'ultima.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 4:26 pm

ufo polemico ha scritto:
gugu ha scritto:
ufo polemico ha scritto:

Comunque andrà in porto questa riforma, oltre ai prevedibili disastri, sarà stata un'occasione persa. Se davvero si fossero ascoltato coloro che lavorano tutti i giorni nella scuola, invece di imporre dall'alto una riforma ideologica, o se quanto meno si fosse lasciato il parlamento libero di esprimersi senza usare trucchetti parlamentari per eliminare ogni possibilità di dibattito, forse avremmo potuto avere anche una buona riforma.


Non vorrei dire, ma quali sarebbero state le illuminanti idee dei docenti; alla luce di quanto sta succedendo sarebbero:

- nessuno ci può giudicare;

- dateci più soldi, a prescindere facciamo già troppo;

- togliamo le attività funzionali che tanto al collegio nessuno ascolta;

- manteniamo per sempre le graduatorie, sono perfette per dimostrare il merito;

- non facciamo più concorsi, ma solo dei corsetti abilitanti dopo avere insegnato un po' da qualche parte.

Oppure, mi vuoi dire, che i docenti avrebbero fatto proposte qualche milione di anni-luce più vicine a quelle del DDL?

Evidentemente, se così è, ho vissuto sempre in scuole strane per anni.

Questa caricatura non rispecchia né il mio pensiero, né, credo, quello della maggior parte dei docenti; è inoltre smentita dal fatto che alcuni parlamentari durante il dibattito abbiano avanzato proposte anche fortemente migliorative rispetto al DDL e alla situazione attuale, che non sono state affatto ascoltate.
Per quanto mi riguarda:
- non temo la valutazione, ma temo di essere valutato da parte di una singola persona sulla base di criteri non trasparenti. Si costituisca un corpo di ispettori ministeriali, piuttosto;
- Riguardo al tema degli stipendi, è impossibile negare che siano bassissimi sia rispetto ai colleghi europei, sia rispetto ai pubblici dipendenti che guadagnano cifre uguali o superiori con un carico di lavoro nettamente inferiore (altro che 18 ore); per non parlare del fatto che i docenti, a differenza di altre categorie, non possono imboscarsi.
- Le attività funzionali non andrebbero tolte, ma organizzate meglio, controllate nei risultati in maniera più stringente e, soprattutto, pagate decentemente.
- Le graduatorie non sono un sistema perfetto, ma sicuramente migliore della chiamata dall'albo da parte dei dirigenti, anche in versione autocandidatura: una graduatoria se non altro si basa su parametri oggettivi e, nella maggior parte dei casi, la maggior esperienza di insegnamento coincide con una migliore qualità dello stesso (nell'attesa che si metta mano a una seria formazione del corpo docente). Il potere che si assegna ai dirigenti non serve a far funzionare meglio la scuola, ma a trasformare i docenti in dei signorsì, ancor peggio che ora.
- Riguardo ai concorsi, io credo che sia l'unico modo corretto e costituzionalmente accettabile di assumere i docenti. Peccato che adesso ci sia un bel po' di pregresso di persone che, volenti o nolenti, non hanno avuto la possibilità di partecipare a concorsi per ben 13 anni. Non si può ignorare questa situazione.

Di proposte ce ne sono state tante; la più significativa è la legge di iniziativa popolare, che per quanto se ne possa dire male ha il pregio di aver raccolto 100.000 firme su una serie di proposte che a me paiono di semplice buon senso.


Mi sento di quotarti.
Almeno in alcune cose importanti la pensiamo allo stesso modo.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 16, 2015 4:32 pm

isula. ha scritto:
ufo polemico ha scritto:
gugu ha scritto:
ufo polemico ha scritto:

Comunque andrà in porto questa riforma, oltre ai prevedibili disastri, sarà stata un'occasione persa. Se davvero si fossero ascoltato coloro che lavorano tutti i giorni nella scuola, invece di imporre dall'alto una riforma ideologica, o se quanto meno si fosse lasciato il parlamento libero di esprimersi senza usare trucchetti parlamentari per eliminare ogni possibilità di dibattito, forse avremmo potuto avere anche una buona riforma.


Non vorrei dire, ma quali sarebbero state le illuminanti idee dei docenti; alla luce di quanto sta succedendo sarebbero:

- nessuno ci può giudicare;

- dateci più soldi, a prescindere facciamo già troppo;

- togliamo le attività funzionali che tanto al collegio nessuno ascolta;

- manteniamo per sempre le graduatorie, sono perfette per dimostrare il merito;

- non facciamo più concorsi, ma solo dei corsetti abilitanti dopo avere insegnato un po' da qualche parte.

Oppure, mi vuoi dire, che i docenti avrebbero fatto proposte qualche milione di anni-luce più vicine a quelle del DDL?

Evidentemente, se così è, ho vissuto sempre in scuole strane per anni.

Questa caricatura non rispecchia né il mio pensiero, né, credo, quello della maggior parte dei docenti; è inoltre smentita dal fatto che alcuni parlamentari durante il dibattito abbiano avanzato proposte anche fortemente migliorative rispetto al DDL e alla situazione attuale, che non sono state affatto ascoltate.
Per quanto mi riguarda:
- non temo la valutazione, ma temo di essere valutato da parte di una singola persona sulla base di criteri non trasparenti. Si costituisca un corpo di ispettori ministeriali, piuttosto;
- Riguardo al tema degli stipendi, è impossibile negare che siano bassissimi sia rispetto ai colleghi europei, sia rispetto ai pubblici dipendenti che guadagnano cifre uguali o superiori con un carico di lavoro nettamente inferiore (altro che 18 ore); per non parlare del fatto che i docenti, a differenza di altre categorie, non possono imboscarsi.
- Le attività funzionali non andrebbero tolte, ma organizzate meglio, controllate nei risultati in maniera più stringente e, soprattutto, pagate decentemente.
- Le graduatorie non sono un sistema perfetto, ma sicuramente migliore della chiamata dall'albo da parte dei dirigenti, anche in versione autocandidatura: una graduatoria se non altro si basa su parametri oggettivi e, nella maggior parte dei casi, la maggior esperienza di insegnamento coincide con una migliore qualità dello stesso (nell'attesa che si metta mano a una seria formazione del corpo docente). Il potere che si assegna ai dirigenti non serve a far funzionare meglio la scuola, ma a trasformare i docenti in dei signorsì, ancor peggio che ora.
- Riguardo ai concorsi, io credo che sia l'unico modo corretto e costituzionalmente accettabile di assumere i docenti. Peccato che adesso ci sia un bel po' di pregresso di persone che, volenti o nolenti, non hanno avuto la possibilità di partecipare a concorsi per ben 13 anni. Non si può ignorare questa situazione.

Di proposte ce ne sono state tante; la più significativa è la legge di iniziativa popolare, che per quanto se ne possa dire male ha il pregio di aver raccolto 100.000 firme su una serie di proposte che a me paiono di semplice buon senso.


Mi sento di quotarti.
Almeno in alcune cose importanti la pensiamo allo stesso modo.

non è importante il mezzo ma il fine.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Dom Mag 17, 2015 7:10 pm

Accordo totale con Ufo Polemico.
Tornare in alto Andare in basso
Enoc



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 31.01.12

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Lun Mag 18, 2015 1:22 pm

Concordo pure io con ufo polemico e aggiungo: se si vuole superare il sistema delle graduatorie è necessario chiuderle, non abolirle, e valorizzare nel tempo coloro i quali ad ogni titolo legalmente hanno acquisito diritti e punteggi, contestualmente eliminando le abilitazioni senza valore concorsuale.
Se si vuole il concorso queste non possono continuare ad esistere.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mar Mag 19, 2015 8:20 am

NOI NON VI VOTIAMO PIU' .... non solo MA VI VOTEREMO CONTRO PER FARVI CADERE!!
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 917
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mar Mag 19, 2015 11:53 am

mirco81 ha scritto:
NOI NON VI VOTIAMO PIU' .... non solo MA VI VOTEREMO CONTRO PER FARVI CADERE!!
Se resteranno sordi alla nostre richieste, rimarremo anche noi sordi alla richiesta di votarli: occhio per occhio, dente per dente.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 20, 2015 3:01 pm

Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 20, 2015 3:05 pm

Incredibile! Ma non si vergognano?Non provano schifo davanti allo specchio?
Tornare in alto Andare in basso
marcom



Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 06.04.15

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 20, 2015 3:22 pm

Ogni qual volta si vara una riforma, la stessa e' spacciata sempre come migliorativa. Ma, alla prova dei fatti si rivela peggiorativa, sono decenni che in tutti campi si va avanti cosi' . Nel caso specie, il DDl scuola non fa eccezione , anche se, lo si potra' valutare solo in fase di concreta applicazione. Le premesse al riguardo sono poco favorevoli. In merito alla sicura perdita di consenso elettorale, penso che, poco se ne importano, visto il tipo di societa' che questi pseudo-politici hanno in mente per noi. ovvero: abbassamento del livello culturale, cali delle retribuzioni, controllo e ricattabilita' di chi lavora. A quando un nuovo 25 Aprile.
Tornare in alto Andare in basso
marcom



Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 06.04.15

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 20, 2015 3:30 pm

Scusate , che mi sono intromesso. Sono un laureato Isef da prima del 1998, che attualmente "svolge" una libera professione ( Geometra) e che, in virtu' della gravissima e irrecuperabile crisi ( creata ad hoc dallo Stato) dell'immobiliare , ho deciso di rispolverare il mio titolo,gia' valido per l'insegnamento al fine di strappare qualche supplenza. Che dire: forza e coraggio.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 20, 2015 3:47 pm

http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2015/5/17/ELEZIONI-REGIONALI-2015-Grillo-prepara-un-brutto-scherzo-a-Renzi/609284/
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 917
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 20, 2015 4:12 pm

mirco81 ha scritto:
http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2015/5/17/ELEZIONI-REGIONALI-2015-Grillo-prepara-un-brutto-scherzo-a-Renzi/609284/
Coraggio con la petizione:
https://www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-matteo-renzi-ritiro-del-ddl-la-buona-scuola
Siamo oltre 70000 che non voteranno PD il 31 maggio, spero!
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Ven Mag 22, 2015 8:21 am

DDL scuola: sindacalisti in sciopero della fame a Catania

Forte iniziativa di protesta di FLC CGIL, Cisl Scuola e Uil Scuola di Catania.

http://www.flcgil.it/regioni/sicilia/catania/ddl-scuola-sindacalisti-in-sciopero-della-fame-a-catania.flc


I segretari generali di FLC CGIL Catania, Antonella Distefano, Cisl Scuola, Pippo Denaro e della Uil Scuola Salvo Mavica hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa, che dal 20 maggio cominceranno lo sciopero della fame con un presidio davanti la sede dell’ex provveditorato di Catania. Guarda il video.

“È una protesta estrema ma fortemente simbolica – ha spiegato Antonella Distefano – perché non è possibile che dopo la mobilitazione di massa dello scorso 5 maggio in tutta Italia il governo sia rimasto sordo e miope”. “La scuola non si può governare a colpi di maggioranza distruggendo la scuola pubblica – ha aggiunto Pippo Denaro, Cisl scuola – la scuola si cambia con le risorse per avere edifici sicuri, insegnanti motivati e continuità didattica e non con un preside-sceriffo”. “Non abbiamo bisogno di un dirigente manager che debba controllare o punire i nostri docenti, che fino ad oggi, malpagati, hanno fatto funzionare una scuola che ha sistemi obsoleti”.

“Noi aspettiamo e confidiamo nel voto al Senato, ma temiamo che si voglia ricorrere alla fiducia, sarebbe un altro atto gravissimo – ha concluso Antonella Distefano. Una finta riforma che è un ricatto per la parte che riguarda le immissioni in ruolo, che in realtà dovrebbero essere stralciate ma che vanno avanti assieme al tutto il resto. Negli anni passati si sono dimessi ministri di fronte a un “no” così compatto dove milioni di persone sono scese in piazza, ora non succede nulla. Anche questo è un problema di democrazia”.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 917
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 23, 2015 1:41 pm

mirco81 ha scritto:
DDL scuola: sindacalisti in sciopero della fame a Catania

Forte iniziativa di protesta di FLC CGIL, Cisl Scuola e Uil Scuola di Catania.

http://www.flcgil.it/regioni/sicilia/catania/ddl-scuola-sindacalisti-in-sciopero-della-fame-a-catania.flc


I segretari generali di FLC CGIL Catania, Antonella Distefano, Cisl Scuola, Pippo Denaro e della Uil Scuola Salvo Mavica hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa, che dal 20 maggio cominceranno lo sciopero della fame con un presidio davanti la sede dell’ex provveditorato di Catania. Guarda il video.

“È una protesta estrema ma fortemente simbolica – ha spiegato Antonella Distefano – perché non è possibile che dopo la mobilitazione di massa dello scorso 5 maggio in tutta Italia il governo sia rimasto sordo e miope”. “La scuola non si può governare a colpi di maggioranza distruggendo la scuola pubblica – ha aggiunto Pippo Denaro, Cisl scuola – la scuola si cambia con le risorse per avere edifici sicuri, insegnanti motivati e continuità didattica e non con un preside-sceriffo”. “Non abbiamo bisogno di un dirigente manager che debba controllare o punire i nostri docenti, che fino ad oggi, malpagati, hanno fatto funzionare una scuola che ha sistemi obsoleti”.

“Noi aspettiamo e confidiamo nel voto al Senato, ma temiamo che si voglia ricorrere alla fiducia, sarebbe un altro atto gravissimo – ha concluso Antonella Distefano. Una finta riforma che è un ricatto per la parte che riguarda le immissioni in ruolo, che in realtà dovrebbero essere stralciate ma che vanno avanti assieme al tutto il resto. Negli anni passati si sono dimessi ministri di fronte a un “no” così compatto dove milioni di persone sono scese in piazza, ora non succede nulla. Anche questo è un problema di democrazia”.
Un aggiornamento sulla petizione raggiungibile all'indirizzo:
https://www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-matteo-renzi-ritiro-del-ddl-la-buona-scuola
Ormai siamo 74.616 sostenitori
Mancano ancora 384 firme per raggiungere 75.000
E' fatta.
Certo che se ognuno dei firmatari inviasse una cartolina alla sede del PD (L'indirizzo è:
Partito Democratico-Via S. Andrea delle Fratte, 16-00187 Roma), preannunciando il proprio voto contrario, ci sarebbe una vera e propria valanga che inonderebbe la sede del PD di Roma e sarebbe un segno tangibile e materiale di come la pensiamo (perché "verba volant sed scripta manent"). Meditate gente, meditate
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Lun Mag 25, 2015 8:38 pm

Tornare in alto Andare in basso
Insieme si può



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 17.05.15

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mar Mag 26, 2015 6:18 am

Non votare più non risolve i nostri problemi ma quelli di Renzi,vi parla una persona che lo ha votato e che ha sempre sostenuto il PD dalla sua nascita,iscritta e tesserata...domenica prossima sarebbe un grave errore non andare a votare, andiamoci (non dobbiamo nè optare per la scheda bianca nè annullare la scheda) dobbiamo votare un partito qualunque esso sia,ma non il PD.
Tornare in alto Andare in basso
Der Kommissar



Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 11.07.13

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mar Mag 26, 2015 7:16 am

Concordo in pieno.
Per questa tornata, potrò votare soltanto a livello comunale; non voterò il PD nè le liste collegate, anche se tra queste c'è il partito che voto da sempre.
Dobbiamo fare terra bruciata elettorale intorno al toscano.


Insieme si può ha scritto:
Non votare più non risolve i nostri problemi ma quelli di Renzi,vi parla una persona che lo ha votato e che ha sempre sostenuto il PD dalla sua nascita,iscritta e tesserata...domenica prossima sarebbe un grave errore non andare a votare, andiamoci (non dobbiamo nè optare per la scheda bianca nè annullare la scheda) dobbiamo votare un partito qualunque esso sia,ma non il PD.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 27, 2015 2:34 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
"NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 8 di 9Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: