Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9
AutoreMessaggio
ALE7II



Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioOggetto: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Apr 18, 2015 10:26 am

Promemoria primo messaggio :

“Noi non vi votiamo più!” questo è l’urlo del personale della scuola che chiede un confronto democratico con il Governo(…). Già sembra valere per il governo Renzi la distinzione tra dominio e direzione tanto cara a Gramsci: nel momento in cui viene a cadere la capacità di dirigere, di indicare cioè valide e condivise soluzioni dei problemi, “L’egemonia” entra in crisi; il governo attuale è dominante ma non dirigente; perdendo il consenso è destinato a perdere il potere e a essere sostituito …
Si accettano commenti
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 27, 2015 10:52 pm

Der Kommissar ha scritto:
Concordo in pieno.
Per questa tornata, potrò votare soltanto a livello comunale; non voterò il PD nè le liste collegate, anche se tra queste c'è il partito che voto da sempre.
Dobbiamo fare terra bruciata elettorale intorno al toscano.


Insieme si può ha scritto:
Non votare più non risolve i nostri problemi ma quelli di Renzi,vi parla una persona che lo ha votato e che ha sempre sostenuto il PD dalla sua nascita,iscritta e tesserata...domenica prossima sarebbe un grave errore non andare a votare, andiamoci (non dobbiamo nè optare per la scheda bianca nè annullare la scheda) dobbiamo votare un partito qualunque esso sia,ma non il PD.

Ddl Scuola, al Senato in tilt molti pc per "mail bombing" contro riforma

A metà mattinata i computer di moltissimi senatori sono andati in tilt: impossibile ricevere o spedire una mail. E' l'effetto scuola su Palazzo Madama - riporta l'Asca. Mentre, infatti, il ddl inizia il suo percorso parlamentare con le audizioni della commissione Istruzione (congiunta con quella cultura della Camera) le rappresentanze del mondo della scuola più critiche verso la riforma danno vita a un nuovo mail bombing prendendo di mira le caselle di posta elettronica dei senatori (di tutti, di ogni partito) per inviare petizioni con la richiesta di ritiro del provvedimento, messaggi come quelli già visti sulla pagina Facebook del premier Matteo Renzi con il refrain "Non voto piu' Pd", raccolte di firme per un eventuale referendum".

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=11818:ddl-scuola,-al-senato-in-tilt-molti-pc-per-mail-bombing-contro-riforma&Itemid=133
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Mer Mag 27, 2015 10:55 pm

“Le assunzioni sono un ricatto per fare approvare una riforma scempio”


Così Silvia Chimienti del M5S in un suo intervento diretto, senza reticenze, sul disegno di legge di riforma della scuola.




“Le assunzioni sono un ricatto per fare approvare in tempi brevissimi una riforma scempio”. Con queste chiare parole Silvia Chimienti del M5S in un suo intervento diretto, senza reticenze.

Non è andato giù, infatti, ai grillini l’inammissibilità dell’emendamento all’articolo 1 del DDL sulla scuola che chiedeva l’immediato ritiro della “riforma”, la soppressione di tutti gli articoli, tranne naturalmente quello riguardante il piano assunzionale.

Ma questa, a ben pensarci, non è stata e non è una semplice richiesta del M5S: in circa cinque mesi questo è stato il “grido di dolore” che si è levato dal 90% degli auditi in commissione, da tutte le sigle sindacali, mai così compatte, e dall’intero mondo della scuola.

Ritiro immediato del Ddl e piano di assunzioni scorporato dal provvedimento per garantire un percorso veloce alle immissioni in ruolo e ponderare molto di più invece una revisione complessiva di un settore portante della società.

Inoltre lo stesso piano di assunzioni, continuava la Chimienti, va rivisto in direzione più equa, come sintesi di centinaia di proposte provenienti dalla base, dalle diverse categorie di precari. Piano pluriennale, che parta dal fabbisogno reale, e che includa gli abilitati della seconda fascia d’istituto.

Niente ricatti, comunque, sulle assunzioni. Questa è la verità apertis verbis. Non è attraverso di esse che passerà una riforma scriteriata, assolutamente priva di buon senso, aborrita da tutto il mondo della scuola. O tra il palazzo chiassoso e maleducato e la piazza roboante si è creato ormai un solco profondo, che è preludio di un addio alla democrazia?  
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Gio Mag 28, 2015 2:40 pm

Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Gio Mag 28, 2015 2:42 pm

Regionali 2015, impresentabili: elenco ‘last minute’, elettore raggirato

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/27/regionali-2015-impresentabili-elenco-last-minute-elettore-raggirato/1721583/

Il corposo capitolo “impresentabili” delle regionali 2015 si arricchisce dell’effetto suspence per i tempi dell’elenco completo redatto dalla commissione Antimafia che slitta all’antivigilia del voto sempre che “tutto vada bene”. Per ora si sa che l’elenco sarebbe di 12 nomi e che quattro sono in quota alla Puglia, quasi equidistribuiti tra le liste di Emiliano, della Poli Bortone e del fittiano Schittulli che ne esibisce ben due. Da segnalare che l’ex-magistrato Emiliano fuori tempo massimo ha “scomunicato” il suo candidato “collegato” Fabio Ladisa rinviato a giudizio per voto di scambio, tentata estorsione e associazione mafiosa.

I rimanenti 8 o più sarebbero tutti in Campania, anche qui naturalmente felicemente accasati presso De Luca e Caldoro, protetti dai loro sponsor e totalmente impermeabili alle denunce di Saviano come ai ripetuti richiami del capo dello Stato contro le pratiche opache e predatorie.

Le modalità delle “complicazioni” dell’ultima ora, quando la lista era già pronta in busta chiusa ed era stato formalmente promesso dalla commissione per bocca della presidente Rosy Bindi che sarebbe stata resa pubblica entro le 20 di martedì 26 maggio, la successiva discussione di oltre 3 ore, infine la “fuga di notizie” con i nomi degli impresentabili pugliesi fanno pensare ad un “pasticcio” che in pochi volevano scongiurare.


Il risultato è che “il fatto di civiltà e coraggio” come ha voluto definirlo il vice-presidente Claudio Fava, di segnalare agli elettori i candidati più improponibili sebbene tardivamente e con i limiti denunciati dal capogruppo in Commissione del M5S dei numerosi nomi non vagliati dalla Commissione, si è risolto in una colossale presa in giro.

Anche se l’elenco verrà reso noto venerdì, la percentuale di elettori che ne potrà effettivamente prendere visione sarà limitata a chi si aggiorna in tempo reale e sul web, dato che dalle 24 scatterà il silenzio pre-voto.

Non è certo questo ultimo “scivolone” a screditare una campagna elettorale che si fatica obiettivamente a definire e sarà solamente un ulteriore incentivo a disertare le urne.

D’altronde gli impresentabili “certificati” sono solo una categoria, anche se particolarmente disgustosa perché riguarda i reati di stampo mafioso o riconducibili come riciclaggio e voto di scambio, della galassia ben più vasta delle candidature opache o sporche: infatti tutti i reati contro la pubblica amministrazione dalla corruzione alla concussione fino al falso in bilancio non concorrono al curriculum di “impresentabilità”.

Appena apposta la firma alla legge anticorruzione “avanguardia in Europa” come la definisce Renzi, anche se nel paese della mafia non colpisce adeguatamente il voto di scambio e dopo il ventennio berlusconiano non riforma in modo organico la prescrizione, il presidente-segretario ha ribadito: “Nessun impresentabile nel Pd”. Probabilmente gli sono sfuggiti gli almeno 4 impresentabili, di cui avremmo già dovuto conoscere i nomi certificati dalla commissione antimafia, che in Campania all’ombra del candidato ineleggibile che lui è andato personalmente a sostenere potrebbero diventare consiglieri e, perché no, assessori.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 983
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Gio Mag 28, 2015 2:46 pm

Penultimo giorno di propaganda elettorale: Da domani notte spero che qualcuno faccia rispettare il silenzio.
Tornare in alto Andare in basso
maestrone



Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 13.02.13

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Gio Mag 28, 2015 4:27 pm

sparviero. ha scritto:
Penultimo giorno di propaganda elettorale: Da domani notte spero che qualcuno faccia rispettare il silenzio.
sul forum la legge non lo impone anche perchè non siamo politici
Tornare in alto Andare in basso
ALE7II



Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 30, 2015 2:53 pm

mirco81 ha scritto:
Regionali 2015, impresentabili: elenco ‘last minute’, elettore raggirato

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/27/regionali-2015-impresentabili-elenco-last-minute-elettore-raggirato/1721583/

Il corposo capitolo “impresentabili” delle regionali 2015 si arricchisce  dell’effetto suspence per i tempi dell’elenco completo redatto dalla commissione Antimafia che slitta all’antivigilia del voto sempre che “tutto vada bene”. Per ora si sa che l’elenco sarebbe di 12 nomi e che quattro sono in quota alla Puglia, quasi equidistribuiti tra le liste di Emiliano, della Poli Bortone e del fittiano Schittulli che ne esibisce ben due. Da segnalare che l’ex-magistrato Emiliano fuori tempo massimo ha “scomunicato” il suo candidato “collegato” Fabio Ladisa rinviato a giudizio per voto di scambio, tentata estorsione e associazione mafiosa.

I rimanenti 8 o più sarebbero tutti in Campania, anche qui naturalmente felicemente accasati presso De Luca e Caldoro, protetti dai loro sponsor e totalmente impermeabili alle denunce di Saviano come ai ripetuti richiami del capo dello Stato contro le pratiche opache e predatorie.

Le modalità delle “complicazioni” dell’ultima ora, quando la lista era già pronta in busta chiusa ed era stato formalmente promesso dalla commissione per bocca della presidente Rosy Bindi che sarebbe stata resa pubblica entro le 20 di martedì 26 maggio, la successiva discussione di oltre 3 ore, infine la “fuga di notizie” con i nomi degli impresentabili pugliesi fanno pensare ad un “pasticcio” che in pochi volevano scongiurare.


Il risultato è che “il fatto di civiltà e coraggio” come ha voluto definirlo il vice-presidente Claudio Fava, di segnalare agli elettori i candidati più improponibili sebbene tardivamente e con i limiti denunciati dal capogruppo in Commissione del M5S dei numerosi nomi non vagliati dalla Commissione, si è risolto in una colossale presa in giro.

Anche se l’elenco verrà reso noto venerdì, la percentuale di elettori che ne potrà effettivamente prendere visione sarà limitata a chi si aggiorna in tempo reale e sul web, dato che dalle 24 scatterà il silenzio pre-voto.

Non è certo questo ultimo “scivolone” a screditare una campagna elettorale che si fatica obiettivamente a definire e sarà solamente un ulteriore incentivo a disertare le urne.

D’altronde gli impresentabili “certificati” sono solo una categoria, anche se particolarmente disgustosa perché riguarda i reati di stampo mafioso o riconducibili  come riciclaggio e voto di scambio, della galassia ben più vasta delle candidature opache o sporche: infatti tutti i reati contro la pubblica amministrazione dalla corruzione alla concussione fino al falso in bilancio non concorrono al curriculum di “impresentabilità”.

Appena apposta la firma alla legge anticorruzione “avanguardia in Europa” come la definisce Renzi, anche se nel paese della mafia non colpisce adeguatamente il voto di scambio e dopo il ventennio berlusconiano non riforma in modo organico la prescrizione, il presidente-segretario ha ribadito: “Nessun impresentabile nel Pd”.  Probabilmente gli sono sfuggiti gli almeno 4 impresentabili, di cui avremmo già dovuto conoscere i nomi certificati dalla commissione antimafia, che in Campania all’ombra del candidato ineleggibile che lui è andato personalmente a sostenere potrebbero diventare consiglieri e, perché no, assessori.

Quanta corruzione! Impresentabile sarà chi voterà questi candidati e i loro fiancheggiatori PD e FI
Tornare in alto Andare in basso
Enoc



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 31.01.12

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 30, 2015 6:41 pm

Intanto oggi Renzi avrebbe dichiarato che "conosce la situazione dei precari non GAE e sta meditando" e che "soltanto la legge elettorale al senato è prendere o lasciare", il tutto a un giorno dalle elezioni.
Cosa crede, che gli insegnanti abbiano l'anello al naso?
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 30, 2015 11:50 pm

L'ironia amara di Vendola
Ironico anche il leader di Sel, Nichi Vendola, a mezzo Twitter: «Che abile imbonitore quel Matteo Renzi: ci spiega cosa è la vera sinistra mentre realizza il programma elettorale di Silvio Berlusconi», per poi aggiungere a raffica: «Ha ragione Renzi, oggi è silenzio elettorale: anche io non dirò nulla contro la sinistra che spacca il muso a tutto ciò che è sinistra»; «Anche io non dirò nulla contro la sinistra che insegue e pratica modelli autoritari»; «Anche io non dirò nulla contro la sinistra che umilia il lavoro e ferisce la scuola pubblica»; «Anche io non dirò nulla contro la sinistra che si inchina ai lobbisti del petrolio e del gas»; «Anche io non dirò nulla contro la sinistra che si allea con i trafficanti di voti».

http://www.corriere.it/politica/15_maggio_30/renzi-elezioni-regionali-non-sono-test-di-me-o-governo-892c8acc-06d3-11e5-8da5-3df6d1b63bb7.shtml
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: "NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"   Sab Mag 30, 2015 11:54 pm

Andate alle elezioni e NON votate PD - Fermiamo il DDL scuola e il Governo insieme

https://sites.google.com/site/vocedeigiusti/home/comunicati/andatealleelezionienonvotatepd-fermiamoilddlscuolaeilgovernoinsieme
Tornare in alto Andare in basso
 
"NOI NON VI VOTIAMO PIU'!"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 9 di 9Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: