Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Pubblicità AID

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Pubblicità AID   Dom Apr 19, 2015 8:36 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho appena visto in TV la pubblicità dell'AID (Associazione Italiana Dislessia).

Se volevano farmi venire dubbi sulla loro serietà, ce l'hanno fatta. Anzi no, ora ho la certezza che non sono seri.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6114
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 7:44 pm

Scuola70 ha scritto:
Beh, comunque non potrebbe essere che lo svantaggio del DSA sia in qualche modo compensato in un soggetto con abilità maggiore in altre aree cognitive?

Certo che è possibile, ovviamente: quindi, chi lo afferma, non ha da fare altro che accomodarsi e DIMOSTRARLO.

Dopo che avrà portato delle prove convincenti, ci crederanno tutti, perché no?

Ma non vedo per quale motivo dobbiamo credergli sulla parola già adesso, finché le prove non le porta.

L.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 7:51 pm

Scuola70 ha scritto:
Beh, comunque non potrebbe essere che lo svantaggio del DSA sia in qualche modo compensato in un soggetto con abilità maggiore in altre aree cognitive?

Certo che potrebbe essere. Ma non c'entra niente con la (millantata) dislessia di gente morta e sepolta. L'argomento in discussione è un altro.
Tornare in alto Andare in basso
Indomito_2014



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 24.08.14

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 7:51 pm

Il problema secondo me è semplice: hanno fatto un clamoroso autogoal a porla così. Bastava dire:
"Non è escludibile che Cesare fosse dislessico perchè ci sono TOT testimonianze"
"Non è escludibile che Carlo Magno fosse dislessico perchè ci sono TOT testimonianze"
"E' certificato che Tal dei Tali lo sia, eppure è diventato un fisico nucleare (e io non escludo affatto che ciò possa accadere onestamente)".

La dislessica più consapevole che ho conosciuto voleva fare l'OSS e prese un diploma con le unghie e con i denti, e poi il corso da OSS e ora lavora tranquillamente... lei è sicuramente una persona da prendere a modello.
Tornare in alto Andare in basso
alege76



Messaggi : 918
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 7:53 pm

mac67 ha scritto:
ufo polemico ha scritto:
L'onere della prova spetta a entramb

Veramente no. Altrimenti ci tocca pure falsificare, per esempio, l'esistenza degli gnomi.

E comunque, è molto semplice: Einstein è nato nel 1879. C'erano test per la dislessia allora? No. Quindi, fine della storia. Per non parlare di quelli nati prima ancora. Questa faccenda non ha, semplicemente, alcun fondamento.

Senza entrare in discussione sul concetto di realtà dal punto di vista quantistico....immagino non avresti difficoltà ad ammettere che anche 2000 anni fa esistessero i tumori e tutta un'altra bella serie di disturbi, oggi, di nostra conoscenza...ma non mi sembra questo il punto...tra l'altro così si giustificherebbe l'invenzione di tutta una serie di "patologie" che "esistono" solo perché si è dato un nome ad una serie di fenomeni osservabili (?) e ci si è convinti di avere dei test atti a individuarle...

Le informazioni nel sito sono palesemente faziose e rivolte a persuadere l'internauta che ci capita...e magari vorrebbe proprio leggere quello che trova lì...che altro c'è da dire?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 8:08 pm

alege76 ha scritto:
mac67 ha scritto:
ufo polemico ha scritto:
L'onere della prova spetta a entramb

Veramente no. Altrimenti ci tocca pure falsificare, per esempio, l'esistenza degli gnomi.

E comunque, è molto semplice: Einstein è nato nel 1879. C'erano test per la dislessia allora? No. Quindi, fine della storia. Per non parlare di quelli nati prima ancora. Questa faccenda non ha, semplicemente, alcun fondamento.

Senza entrare in discussione sul concetto di realtà dal punto di vista quantistico....immagino non avresti difficoltà ad ammettere che anche 2000 anni fa esistessero i tumori e tutta un'altra bella serie di disturbi, oggi, di nostra conoscenza...ma non mi sembra questo il punto...tra l'altro così si giustificherebbe l'invenzione di tutta una serie di "patologie" che "esistono" solo perché si è dato un nome ad una serie di fenomeni osservabili (?) e ci si è convinti di avere dei test atti a individuarle...


Ah, ma qui andiamo all'altro punto: i test che, unici e soli, rivelano senza ombra di dubbio la dislessia e gli altri disturbi dell'apprendimento. Senza quelli, nulla si può dire di serio. E lo dicono quelli che li fanno. Poi però si dice che tizio era dislessico anche senza avergli fatto il test.

Einstein ha imparato a parlare insolitamente tardi (entro i 3 anni, comunque). A scuola andava più che bene, nonostante leggende metropolitane contrarie. Questo è quanto si sa del suo percorso scolastico. Dove sono le tracce di dislessia? Non si sa.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6114
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 8:11 pm

alege76 ha scritto:
Senza entrare in discussione sul concetto di realtà dal punto di vista quantistico....immagino non avresti difficoltà ad ammettere che anche 2000 anni fa esistessero i tumori e tutta un'altra bella serie di disturbi, oggi, di nostra conoscenza...ma non mi sembra questo il punto...tra l'altro così si giustificherebbe l'invenzione di tutta una serie di "patologie" che "esistono" solo perché si è dato un nome ad una serie di fenomeni osservabili (?) e ci si è convinti di avere dei test atti a individuarle...

Be', però esiste anche il fenomeno contrario: ossia, in passato si credeva sinceramente (e si credeva anche di avere a disposizione dei metodi affidabili per diagnosticarle) all'esistenza di certe malattie che poi invece si sono rivelate inesistenti, oppure si sono rivelate definizioni-ombrello che coprivano più disturbi completamente diversi tra di loro. Ad esempio, nella Vienna di fine ottocento (e in tutto il mondo per parecchi decenni successivi), si poteva tranquillamente diagnosticare la cosiddetta "isteria" a una persona che soffriva di svenimenti per pressione bassa, a una che soffriva di allergie alimentari e a un'altra che aveva una forma blanda di sclerosi multipla! All'epoca nessuno metteva in dubbio che l'isteria esistesse davvero e che fosse una malattia SPECIFICA, e non una definizione generica per descrivere più fenomeni diversi. Poi ci si è resi conto che non è così, e che quella definizione, di fatto, non vuol dire niente...

L.
Tornare in alto Andare in basso
alege76



Messaggi : 918
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Pubblicità AID   Lun Apr 20, 2015 9:07 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
alege76 ha scritto:
Senza entrare in discussione sul concetto di realtà dal punto di vista quantistico....immagino non avresti difficoltà ad ammettere che anche 2000 anni fa esistessero i tumori e tutta un'altra bella serie di disturbi, oggi, di nostra conoscenza...ma non mi sembra questo il punto...tra l'altro così si giustificherebbe l'invenzione di tutta una serie di "patologie" che "esistono" solo perché si è dato un nome ad una serie di fenomeni osservabili (?) e ci si è convinti di avere dei test atti a individuarle...

Be', però esiste anche il fenomeno contrario: ossia, in passato si credeva sinceramente (e si credeva anche di avere a disposizione dei metodi affidabili per diagnosticarle) all'esistenza di certe malattie che poi invece si sono rivelate inesistenti, oppure si sono rivelate definizioni-ombrello che coprivano più disturbi completamente diversi tra di loro. Ad esempio, nella Vienna di fine ottocento (e in tutto il mondo per parecchi decenni successivi), si poteva tranquillamente diagnosticare la cosiddetta "isteria" a una persona che soffriva di svenimenti per pressione bassa, a una che soffriva di allergie alimentari e a un'altra che aveva una forma blanda di sclerosi multipla! All'epoca nessuno metteva in dubbio che l'isteria esistesse davvero e che fosse una malattia SPECIFICA, e non una definizione generica per descrivere più fenomeni diversi. Poi ci si è resi conto che non è così, e che quella definizione, di fatto, non vuol dire niente...

L.

Quello che dici non mi sembra il "contrario" di quello che descrivo

alege76 ha scritto:
...tra l'altro così si giustificherebbe l'invenzione di tutta una serie di "patologie" che "esistono" solo perché si è dato un nome ad una serie di fenomeni osservabili (?) e ci si è convinti di avere dei test atti a individuarle...

e il caso, tristemente noto, della cosiddetta isteria ne è un esempio perfetto.

Nel post, a questo punto penso troppo involuto, sostenevo che identificare una malattia (o una condizione fisica), fino ad affermarne o negarne l'esistenza, con i mezzi occorrenti a diagnosticarla dà luogo a storture ben note, vedi appunto il caso dell'"isteria"...per cui non è facendo leva sulla non esistenza dei test all'epoca dei fatti, anche se sono proprio i sostenitori del "dislessismo per tutti" ad insistere su essi, che si possono falsificare le affermazioni sull'ipotetica (per esser buono...) dislessia di pippo o caio...

Insomma, il sito di cui si parla è palesemente fazioso...chi ci crede SCEGLIE di farlo...e nessuna confutazione potrà mai far loro cambiare idea...neanche con un analisi del DNA del povero Einstein (povero per i discorsi in cui è finito...).

Se l'argomento è invece la circolarità e la nebulosità dei fondamenti della galassia DSA beh...allora nulla da dire...


Tornare in alto Andare in basso
 
Pubblicità AID
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» nuova pubblicità della nutella
» la pubblicità fernovus saratoga
» Due sciocche pubblicità
» Gli amici sono i fratelli che ti scegli,
» Pubblicità della Clear Blue

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: