Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 questione di egoismo o reale convinzione della bontà del ddl?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
senza parole



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 02.04.15

MessaggioOggetto: questione di egoismo o reale convinzione della bontà del ddl?   Lun Apr 20, 2015 9:22 am

La domanda posta in un articolo di Os stamattina "Questione di egosimo quella che impedirà ad una parte dei docenti delle Graduatorie ad esaurimento di partecipare allo sciopero o reale convinzione della bontà dell'impianto del DDL Scuola?"
Premesso che se non passa il ddl non verrò assunta e che se passa ho discrete possibilità di restare quantomeno nella mia regione, premesso inoltre che sono assolutamente contraria al ddl nei termini in cui si presenta attualmente, vorrei chiedere a chi è invece d'accordo con il ddl "A parte la questione delle assunzioni, che non è neppure certa, quali altri elementi vi piacciono così tanto da essere favorevoli?" Potrebbe sembrare una domanda retorica, e forse lo è, ma mi interessa davvero capire se ci sono aspetti del ddl che non ho compreso (come dice la Giannini), che magari ho interpretato in modo sbagliato. Chissà, forse mi convincerete a non partecipare allo sciopero....
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: questione di egoismo o reale convinzione della bontà del ddl?   Lun Apr 20, 2015 9:34 am

Se, in massa, parteciperemo agli  scioperi e al blocco degli scrutini, dei progetti e delle prove INVALSI, modificheranno il DDL togliendo tutte le sconcezze assurde che vi hanno messo e anche si faranno le immissioni in ruolo promesse.
Se non lo si farà passerà così orrendo per come è, grazie alla filosofia di Renzi di spergiuro (non mantiene mai le promesse) che ha già dimostrato da Letta in poi, non si farà nessuna assunzione o se se ne farà qualcuna sarà a condizioni disastrose e le condizioni della scuola pubblica saranno invivibili per gli studenti e per tutti i lavoratori del comparto.

Per cui SCEGLI come stare. Diritta oppure a novanta gradi davanti a questo governo.

PS. Serve anche a questa prossima tornata di elezioni di fine maggio una sconfitta plateale del Pd e dell'accozzaglia dell'ex PDL compresa Lega. Ossia votare per il M5s che non aspetta altro che rafforzarsi contro questi figuri per sbatterli fuori dalle istituzioni democratiche.

A TUTTI NOI LA SCELTA.
Stare diritti oppure a novanta gradi con terga rivolte al governo.

E ricordiamoci dei valori della Resistenza e di Calamandrei, De Gasperi, Pertini, Giorgio La Pira, Gramsci.

Niente revisione costituzionale. Niente leggi sulla scuola, sulle istituzioni e sulla società contrari alla Costituzione italiana.
Tornare in alto Andare in basso
senza parole



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 02.04.15

MessaggioOggetto: Re: questione di egoismo o reale convinzione della bontà del ddl?   Lun Apr 20, 2015 9:58 am

Isula, sono assolutamente d'accordo con te e non credo che qualcuno possa convincermi sulla bontà del ddl. La mia era una provocazione...
Tornare in alto Andare in basso
 
questione di egoismo o reale convinzione della bontà del ddl?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» Arrivo del Ciambellano Reale dal Regno delle Due Sicilie
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» La settimana della passione (parlamentare)
» Armonia della Perfezione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: