Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 22, 2015 8:56 pm

Promemoria primo messaggio :

Ddl Buona Scuola, la rivoluzione silenziosa dei lumini



http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/24/scuola-rivoluzione-silenziosa-dei-lumini/1619019/

Ieri sera in centoventi piazze d’Italia gli insegnanti hanno risvegliato la coscienza civile. Vestiti a lutto, senza che nessun sindacato o partito li chiamasse, si sono autoconvocati nei luoghi simbolo del Paese. Alle 20,30 hanno acceso in contemporanea una silenziosa protesta: con un lumino cimiteriale hanno fermato l’Italia, hanno provocato i passanti, sono riusciti con la forza dell’immagine a far capire all’opinione pubblica che la scuola così come la sta pensando Renzi rischia di morire.

Eccola, l’Italia che non si vede ieri sera ha mostrato la faccia. Era da anni che non accadeva: eravamo rimasti ai tempi dei girotondi, del popolo viola.

Ieri nel Paese è successo qualcosa di straordinario: migliaia di docenti hanno alzato la testa senza che un partito o un sindacato li convocasse. Anzi nel pomeriggio della stessa giornata i maggiori sindacati di base neanche erano in grado di fornire una lista delle iniziative previste per il flash mob. Si è mosso il popolo, la gente. Si è mossa la pancia del Paese. E lo ha fatto attraverso i social network: ha usato la Rete.


Ieri sera guardavo le immagini che mi inviano via WhatsApp da Palermo, da Roma. Mi ricordavano la rivoluzione dei gelsomini in Tunisia. Avevo intervistato quei giovani che avevano fatto una wikirivoluzione: avevano messo in atto un’ondata di sms, di cinguettii in Twitter, avevano diffuso le fotografie della loro battaglia su Facebook fino a costruire un sistema di comunicazione e un’organizzazione priva di leader, di centrismo.

La rivoluzione dei lumini ha mostrato che è possibile anche in Italia. Chi è sceso in piazza ieri sera non sempre ha una tessera in tasca, non sempre partecipa alle riunioni di partito, non fa tutti gli scioperi proclamati ma ha un solo interesse: difendere la scuola statale.

I flash mob di ieri sera hanno risvegliato dal sonno profondo la coscienza. Ed è stato stupefacente che a farlo siano stati i maestri, i professori, quelli che ogni giorno entrano in aula consapevoli di essere coloro che passano il testimone a chi domani voterà, sceglierà se stare dalla parte della Costituzione o del “me ne frego”.

Ora, tocca a voi, a noi, cari colleghi, non spegnere questa rivoluzione. Renzi che conosce le regole delle campagne elettorali, sa bene che ognuno di voi non rappresenta un voto ma un bacino elettorale. Quei lumini accesi, non possono che averlo inquietato. Perché non siete il sindacato ma quelle famiglie cui lui vuole scrivere per spiegare la riforma.

Questa è stata la vostra forza: mostrare il volto vero dell’Italia.

Quella fotografia di piazza di Spagna illuminata dalla protesta dei professori rivoluzionari, è l’immagine simbolo di questo 25 aprile. Siete, siamo il popolo che resiste.


Ultima modifica di mirco81 il Dom Apr 26, 2015 2:30 pm, modificato 12 volte
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:03 pm

signori, una buona notizia!!

il PD continua a spaccarsi, si spera in un effetto domino:

Scuola, il PD pugliese chiede il ritiro del DDL a Renzi A pochi giorni dallo sciopero arriva una richiesta sorprendente a Renzi...

http://it.blastingnews.com/lavoro/2015/04/scuola-il-pd-pugliese-chiede-il-ritiro-del-ddl-a-renzi-00370241.html

A pochi giorni dallo sciopero generale unitario della Scuola, su proposta di Anna Rita Lemma, presidente regionale del Pd pugliese, la Direzione Regionale ha approvato all'unanimità il documento con il quale il partito impegna 'i parlamentari pugliesi del PD a mettere in campo tutte le azioni possibili perché questo DDL venga ritirato dal Governo'.
Una crepa nel PD
Molto nette le parole con le quali il PD pugliese ha stroncato il DDL in discussione in Parlamento. Nel documento, infatti, si annienta la riforma parlando di scuola-azienda, che è in contrasto con l'idea della scuola comunità educante,che si fonda sul principio della libertà di insegnamento. Questa riforma, si dice nel documento, non ha mai fatto parte delle "nostre proposte, non abbiamo chiesto i voti su questi presupposti". Sotto accusa viene messo anche il ruolo che si vorrebbe dare al super dirigente, definito imprenditore che decide le sorti dell'istituto. Bocciata dal PD pugliese, quindi, anche la chiamata diretta da parte del dirigente scolastico. Tra l'altro, questa parte del provvedimento è stato contrastata un po' da tutti, docenti,sindacati e forze politiche di opposizione. Stavolta, però, il netto dissenso arriva da un pezzo importante dello stesso PD. Il documento redatto ed approvato continua, "Dulcis in fundo, è prevista la revoca automatica di tutti i termini contrattuali oggi vigenti anche per il personale a tempo indeterminato". Si parla, poi, dei migliaia di precari che dopo tre anni di supplenze possono vedersi revocato il contratto e rimare per sempre fuori dalla Scuola.

DDL inemendabile, da ritirare
L'ordine del giorno si conclude dicendo che il DDL non si può modificare, ma solo ritirare del tutto. Si chiede ai parlamentari del PD pugliese di incontrare i docenti, che faranno sentire tutto il loro dissenso radicale partecipando in modo massiccio allo sciopero generale del 5 Maggio, ascoltare le ragioni del loro malessere e rappresentarle al Presidente del consiglio Renzi. Dopo l'uscita di questo documento le acque all'interno del PD saranno ancora più agitate...
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:05 pm



NAPOLI
I GENITORI DEL 49° SUPPORTANO COSÌ IL CORPO DOCENTE
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:13 pm

Ma Faraone non è indagato?.......ci chiede di abbassare i toni NOI GLI RISPONDIAMO DIMISSIONI SUBITO E CON TONI INALTERATI!!!
http://www.orizzontescuola.it/news/faraone-testo-del-ddl-sta-cambiando-abbassiamo-toni-polemica
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:36 pm

bog ha scritto:
Ma Faraone non è indagato?.......ci chiede di abbassare i toni NOI GLI RISPONDIAMO DIMISSIONI SUBITO E CON TONI INALTERATI!!!
http://www.orizzontescuola.it/news/faraone-testo-del-ddl-sta-cambiando-abbassiamo-toni-polemica

""Se si fa una valutazione nel merito" dei lavori parlamentari ci si rende conto che si sta ascoltando tanto", ha ribadito Faraone, "e teniamo in piedi una serie di esigenze, di valorizzazioni degli insegnanti, del collegio di istituto e di quello dei docenti"."

Il "COLLEGIO DI ISTITUTO".

Parola del sottosegretario all'istruzione.

Che spettacolo penoso.

L.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:38 pm

ma questo è un'errore MADORNALE NON CONOSCE GLI ORGANI COLLEGIALI aiutooooooooooooo ma in che mani stiamo?


Ultima modifica di bog il Ven Mag 08, 2015 8:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:39 pm

DIMISSSIONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:53 pm



NON BASTA FARE SCIOPERO. OCCORRE OCCUPARE LE SCUOLE.
COMUNICATO STAMPA

OCCUPAZIONE SCUOLA PRIMARIA


“PRINCIPE DI PIEMONTE – LEONARDO DA VINCI” ROMA

I genitori, gli insegnanti, il personale A.T.A. della scuola primaria “Principe di Piemonte e Leonardo da Vinci” di Roma hanno deciso di occupare la propria scuola da GIOVEDI’ 30 APRILE 2015. Infatti, ritengono che stia continuando l’opera di devastazione della scuola pubblica statale e sono determinati a lottare per il diritto dei bambini ad un’istruzione di qualità.
Il dovere della Scuola Pubblica è quello di garantire le pari opportunità secondo i princìpi dell’uguaglianza e della valorizzazione delle diversità, nel rispetto dei dettami costituzionali.
Le politiche attuate da questo governo, in continuità con quelli precedenti, invece, non fanno che immiserire la scuola pubblica a tutti i livelli, con i “tagli” al personale docente e alle risorse economiche.
I “tagli” all’organico docenti della scuola primaria coinvolgono tutti gli Istituti del Paese in quanto il Ministero dell’Istruzione comunica che anche per l’anno scolastico 2015/16 le dotazioni organiche comuni e di sostegno sono state determinate non superando, a livello nazionale, la consistenza delle dotazioni fissate per l’anno 2011/2012. Questo, nonostante il notevole aumento di iscrizioni che si verifica annualmente e la nota ministeriale n. 6753 del 27 febbraio 2015, avente per oggetto dotazioni organiche del personale docente per l’anno scolastico 2015/2016, detti che nulla è innovato per quanto riguarda il tempo pieno. Restano, pertanto, confermati l’orario di 40 ore settimanali per classe, comprensive, del tempo dedicato alla mensa, l’assegnazione di due docenti per classe […]. Le quattro ore in più rispetto alle 40 settimanali per classe (compresenza), comunque disponibili nell’organico di istituto, potranno essere utilizzate per l’ampliamento del tempo pieno sulla base delle richieste delle famiglie e per la realizzazione di altre attività volte a potenziare l’offerta formativa.
· Nelle scuole Principe di Piemonte e Leonardo da Vinci, a fronte dei 58 docenti necessari per le nostre 30 classi tutte funzionanti a Tempo Pieno (8,30-16,30), per l’anno scolastico 2015-2016, ne sono stati assegnati soltanto 54. Ciò comporterà la necessità di una riduzione dell’orario di frequenza dei bambini con una gravissima ricaduta sull’organizzazione delle famiglie che hanno iscritto i propri figli nelle classi a Tempo Pieno.
Dal prossimo anno scolastico non sarà più possibile mettere in atto azioni efficaci di recupero didattico per i bambini in difficoltà d’apprendimento, organizzare sia le attività laboratoriali, teatrali, creative, fondamentali per l’apprendimento dei bambini, sia le uscite didattiche. La scuola primaria sta così tornando indietro di cinquant’anni!
I genitori e i docenti della scuola primaria “Principe di Piemonte e Leonardo da Vinci” chiedono semplicemente e legittimamente l'applicazione della nota ministeriale n. 6753 del 27 febbraio 2015 e dell’art. 4 del D.P.R. n.89 del 20 marzo 2009: ad ogni classe di scuola primaria funzionante a Tempo Pieno devono essere assegnati due Insegnanti, per poter garantire un’istruzione di qualità a tutte/i.
· La situazione dell’edilizia è sempre più preoccupante, gli spazi scolastici si allagano sistematicamente, cadono cornicioni, i servizi igienici sono spesso inagibili, alcune strutture sono fatiscenti e pericolose per la sicurezza degli alunni.
· Il Disegno di Legge Renzi prevede dei cambiamenti nella scuola che appaiono a dir poco sconcertanti:
- gli organi collegiali diventeranno solo consultivi, viene sottratto loro ogni potere deliberante. Si ritiene che la scuola debba essere un luogo di partecipazione democratica attiva da parte di tutte le sue componenti, genitori, insegnanti, personale ATA, e che le decisioni assunte debbano essere prese collegialmente e non solo dal Dirigente Scolastico;
- l’apertura della scuola al territorio viene effettuata con soldi ( 90 milioni di euro) sottratti al funzionamento didattico e amministrativo, già gravemente esiguo (8 euro all’anno ad alunno e 12 euro per ogni alunno diversamente abile) e senza che siano previste assunzioni per realizzarla;
- la scomparsa delle chiamate per le supplenze brevi fino a 10 giorni comporterà una continua divisione degli alunni nelle altre classi a scapito del regolare svolgimento della didattica;
- la possibilità del Dirigente Scolastico di ridurre il numero degli alunni di una classe con l’effetto che le altre diventino “classi pollaio”;
- il piano triennale mette a rischio la continuità didattica degli insegnanti;
- la chiamata diretta del Dirigente Scolastico non garantisce la qualità dell’offerta formativa. Anche nel caso che il Dirigente Scolastico riesca ad assumere per la sua scuola “ottimi” insegnanti, i “cattivi” a quali alunni dovranno insegnare? Non sarebbe meglio avere tutti “ottimi” insegnanti investendo seriamente nella scuola pubblica, invece di continuare a tagliare?
· La decisione dell’Istituto INVALSI di spostare le date delle prove delle scuola primaria a causa dello sciopero del 5 maggio. Si ritiene molto preoccupante che la scuola pubblica dipenda dall’INVALSI che si è potuto sostituire integralmente al Miur con una scelta antisindacale.
Giovedì 30 aprile, l’occupazione si svolgerà con le seguenti modalità:
· Dalle ore 9.30 alle ore 16.30 (orario scolastico) didattica alternativa con la partecipazione dei genitori, nelle scuole Leonardo da Vinci e Principe di Piemonte.
· Dalle 17.00 nella scuola Leonardo da Vinci, dibattito sui temi della scuola e “contestualmente” laboratori, musica e balli organizzati da genitori e insegnanti per i bambini:
- laboratorio creativo
- spettacolo di burattini “Pollicina”
- laboratorio di origami
- lezione aperta di sassofono
- laboratorio di giocoleria
- danze popolari
- partita di calcetto
Inoltre, in serata, concerto a cura dell’Associazione Controchiave e cena con assaggi dolci e salati preparati dai genitori e dagli insegnanti.
Indirizzi scuole:
Principe di Piemonte: via Ostiense, 263/c oppure via Leonardo da Vinci, 94
Leonardo da Vinci: l.go Leonardo da Vinci, 19
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 5:55 pm

NON BASTA FARE SCIOPERO. OCCORRE OCCUPARE LE SCUOLE
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Mer Apr 29, 2015 11:33 pm

Lunedì 4 maggioalle ore 19.00

ARCO DELLA PACE - MILANO



Manifestiamo pacificamente e senza bandiere politiche o sindacali per la nostra Scuola Pubblica. Perché i nostri figli abbiano le stesse opportunità. Dovunque essi si trovino, da qualunque contesto sociale essi provengano. Manifestiamo per i nostri diritti di insegnanti negati, che questo governo vuole precari a vita, silenti e privi delle libertà di insegnamento previste dalla Costituzione Italiana: "Le arti e le scienze sono libere e libero ne è il loro insegnamento".
Manifestiamo perché questo Governo promette di assumere centomila precari, ma ne lascia a casa più del doppio. Per sempre.

VENITE!

PARTECIPATE!

MANIFESTATE IL VOSTRO DISSENSO!
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Gio Apr 30, 2015 6:26 pm

Scuola, si avvicina il giorno dello sciopero plebiscitario Scuola,

il 5 Maggio lo sciopero del secolo che unisce tutti i sindacati, ecco i motivi.


http://it.blastingnews.com/lavoro/2015/04/scuola-si-avvicina-il-giorno-dello-sciopero-plebiscitario-00365225.html

In un clima che si surriscalda giorno dopo giorno,si avvicina lo sciopero generale del 5 Maggio della Scuola, tra flash mob in 120 piazze d'Italia con la partecipazione di migliaia di docenti precari e di ruolo, e contestazioni al Ministro Giannini a Bologna, costretta a lasciare la festa de l'Unità senza aver potuto parlare. Si asterrà dal lavoro, quindi, tutto il personale della Scuola che si oppone al DDL buona scuola in discussione in Parlamento. Si potrebbe arrivare, poi, secondo Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli insegnanti, "allo sciopero degli scrutini, se necessario. "


I Motivi dello sciopero generale - Contro i super poteri dei dirigenti scolastici, come quello di assumere chi vogliono,per il rinnovo di un contratto di lavoro fermo al 2009, torna, dopo 7 anni , lo sciopero unitario dei sindacti: Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda e Cobas Scuola. I Cobas, avevano già indetto per il 5 Maggio lo sciopero contro le prove Invalsi. Hanno, inoltre, dato l'adesione anche varie associazioni degli studenti oltre alle forze politiche di opposizione com il M5S e SEL, molto critiche verso il DDL Scuola da tempo.I segretari generali dei sindacati che hanno aderito allo sciopero, Massimo Di Menna UIL ,Francesco Scrima Cisl Scuola e Domenico Pantaleo Flc Cgil hanno rilasciato dichiarazioni molto forti per il lancio dello sciopero generale . Scrima:"Renzi sta facendo danni incalcolabili alla scuola" . Domenico Pantaleo: "Chiediamo l'immediata stabilizzazione dei docenti precari, la realizzazione del rinnovo contrattuale".Massimo Di Menna" La nostra protesta non è generica, ma ben specifica: vanno corrette le misure relative alla stabilizzazione dei precari, i super poteri dei dirigenti scolastici e il contratto di lavoro".

Questione test Invalsi e Cobas - Il 5 Maggio, ma non solo, si svolgeranno i famosi test Invalsi alla scuola primaria. I Cobas avevano proclamato già da tempo lo sciopero proprio per farli saltare, e molto probabilmente salteranno anche per l'adesione di tante altre organizzazioni sindacali per quel giorno. Alcuni dirigenti scolastici vorrebbero precettare gli insegnanti o posticipare la data. Piero Bernocchi dei Cobas ha già minacciato denunce se questo avvenisse, poichè- a suo avviso- sono pratiche vietate.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Ven Mag 01, 2015 7:48 pm

Nichi Vendola (SEL): il 5 maggio la risposta della scuola a Renzi

Non si cambia e non si salva la scuola pubblica italiana, massacrata per anni dai governi che si sono succeduti compreso questo, con un disegno di legge inaccettabile, un provvedimento che continuera' ad essere inaccettabile nonostante quei piccoli aggiustamenti che a Palazzo Chigi si stanno studiando e con le furbizie regolamentari utilizzate in Parlamento per soffocare quei sostanziali miglioramenti che le opposizioni possono presentare raccogliendo le proposte che il mondo della scuola ha avanzato.

Lo afferma Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta', presentando il convegno pubblico sulla scuola che si terra' a Roma lunedi prossimo 4 maggio.
Continui il governo - prosegue il leader di Sel - a non ascoltare il grido di dolore che viene da quel mondo, continui a non considerare urgente e necessario un decreto per l'assunzione dei docenti precari, continui a considerare i docenti e gli studenti un peso, e vedra' martedi 5 maggio prossimo la risposta del Paese, non solo quella dei sindacati impiccioni come pensa Renzi.
Noi saremo con loro, conclude Vendola.

Lunedì prossimo 4 maggio 2015 a Roma Sinistra Ecologia Liberta' promuove il convegno pubblico "Tutta un'altra scuola" alle ore 17 presso la Sala Fregosi di Palazzo Valentini (Provincia, via IV novembre 119/a).Intervengono tra gli altri Tullio De Mauro, lo scrittore Christian Raimo, Benedetto Vertecchi, Giuseppe Bagni presidente del CIDI, Marina Boscaino, Anna Fedeli Flc Cgil, Alberto Irone Portavoce nazionale Rete Studenti Medi, Danilo

Lampis coordinatore naz.le Unione degli Studenti, Angela Nava presidente Coordinamento Genitori Democratici, Filomena Di Cesare, Aron Vinci, i rappresentanti di Sel impegnati in Parlamento nel contrasto al ddl del governo sulla scuola ed altri rappresentanti istituzionali. Conclude Nichi Vendola
Tornare in alto Andare in basso
rossella73



Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 15.07.13

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Sab Mag 02, 2015 8:11 pm


http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/02/ddl-scuola-una-settimana-di-mobilitazioni/1645075/
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Dom Mag 03, 2015 2:13 pm

Scuola, parlamentari lasciano i lavori in Commissione sul DDL per protesta



Genitori occupano le scuole dei figli e parlamentari protestano: ecco cosa accade a pochi giorni dallo sciopero.



http://it.blastingnews.com/lavoro/2015/05/scuola-parlamentari-lasciano-i-lavori-in-commissione-sul-ddl-per-protesta-00373703.html

Le proteste dei genitori che occupano le Scuole dei figli unito al sofferto gesto dei parlamentari del Movimento 5 Stelle che lasciano i lavori della VII Commissione cultura, dove si sta discutendo l'impianto della riforma buona Scuola, con i relativi emendamenti, stanno gonfiando lo sciopero generale unitario della Scuola del 5 Maggio.

Cosa sta accadendo in queste ore
A Roma, come abbiamo scritto ieri, i genitori, gli insegnanti, il personale A.T.A. della scuola primaria "Principe di Piemonte e Leonardo da Vinci" hanno deciso di occupare la propria scuola da ieri 30 Aprile. Questo gesto clamoroso, che ha avuto grande eco soprattutto sulla rete, è stato deciso da tutti i lavoratori della Scuola e dai genitori degli alunni che frequentano la Scuola per far accendere i riflettori su una situazione contingente e nazionale che preoccupa non poco. Ritengono che stia continuando l'opera di devastazione della scuola pubblica statale e sono determinati a lottare per il diritto dei bambini ad un'istruzione di qualità. Il Governo Renzi e la Ministra Giannini, a loro avviso, stanno continuando sulla stessa strada dei Governi degli ultimi anni. Criticano aspramente il futuro ruolo assegnato nella riforma ai dirigenti scolastici, in primis sono contrari alla chiamata diretta dei docenti, che potrebbe dar luogo a gestione clientelari dell'istituto diretto dal dirigente sceriffo. Poi, esprimono tutta la preoccupazione per la situazione fatiscente dell'edilizia scolastica che mette in pericolo milioni di ragazzi e lavoratori, che ogni giorno varcano le Scuole in Italia. Si sa, a volte le occupazioni sono contagiose ed altri genitori potrebbero emulare i colleghi romani. I parlamentari del Movimento 5 Stelle, nella conferenza stampa di ieri in una sala della Camera, hanno denunciato tutte le situazioni di notevole conflittualità con i parlamentari del PD nello svolgimento dei lavori nella VII Commissione cultura. In pratica, hanno parlato dell'impossibilità di incidere sull'impianto della riforma: tempo brevissimo per discutere a disposizione, finte modifiche agli emendamenti e soprattutto l'irremovibilità sulla modifica della figura del super dirigente che assume i docenti in maniera diretta. Per questo motivo lasceranno la Commissione e parteciperanno allo Sciopero del 5 Maggio. (Fonte Camera) Per ricevere aggiornamenti sullo sciopero del 5 Maggio e/o sul settore Scuola in generale, cliccate su "Segui" in alto sopra il titolo dell'articolo.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Dom Mag 03, 2015 2:19 pm

CGIL, CISL, UIL, SNALS E GILDA INSEGNANTI stanno affilando le armi.

Le organizzazioni fervono e si prevede una serrata delle scuole ed un fiume di docenti, ATA e dirigenti che si riverseranno su Roma, Milano, Bari, Cagliari, Palermo. Non solo, infatti per coloro che resteranno nelle proprie città i gruppi organizzati di docenti stanno invitando a dei flah mob colorati. "Nessuno resti a casa", questo il motto del flash mob che colorerà le piazze di tutta Italia.

OBIETTIVI: SCRIVERE, INSIEME CON LE FAMIGLIE E GLI STUDENTI, UN NUOVO PROGETTO DI SCUOLA CONDIVISO.

1) Per una scuola libera, democratica e partecipativa. La comunità scolastica nel suo insieme (docenti, personale, famiglie, ragazzi) deve essere al centro del progetto educativo dell'istituzione scolastica. Il Preside deve avere la fiducia della propria comunità e deve agire sulla base di un progetto di scuola condiviso.
2) La stabilizzazione di tutti i precari della scuola con almeno 36 mesi di servizio nella scuola pubblica statale.
3) Contro la mobilità forzata dei docenti.
4) Rinnovo del contratto del personale della scuola.
5) Contro la chiamata diretta del personale docente da parte dei dirigenti scolastici e per il rispetto delle graduatorie.

FLASH MOB BOLOGNA alle 12 in Piazza Maggiore Riunione nelle principali piazze d'Italia alle ore 12 all'insegna del colore e della festa familiare.


Ultima modifica di mirco81 il Dom Mag 03, 2015 2:30 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3890
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Dom Mag 03, 2015 2:28 pm

In Metronews

La riforma della scuola non finisca come l’Italicum

Ven, 01/05/2015

Ha rallentato la corsa. Ha invitato a riflettere per fermarsi a riflettere. Matteo Renzi sta per fare marcia indietro sulla riforma della scuola: “Sul testo siamo aperti”. Il testo è quello del Ddl. “Abbiamo già stralciato la riorganizzazione degli organi e anzi daremo più ruolo ai consigli d’istituto”.
Tutti commentano le sue parole ma pochi hanno capito quanto effettivamente ha paura. Sono proprio quelle due parole, “già” e “anzi”, che tradiscono il suo stato d’animo. Abbiamo già cambiato; anzi, di più, concediamo di più, sembra dire. Ma vi prego non scioperate in tanti, non scioperate tutti, implora. Il rischio, infatti, è che le scuole italiane chiudano tutte.
Renzi ha paura dello sciopero del 5 maggio, lo sciopero del mondo della scuola indetto dai sindacati uniti ma che del sindacato non è. Uno sciopero che rischia di trasformarsi per più contingenze in una protesta antigovernativa tout court. Uno sciopero sul quale le opposizioni hanno cominciato a sciacalleggiare brandelli di voto. Ma questa protesta è nostra, degli insegnanti che hanno letto bene il Ddl e che lo hanno capito senza la letterina di spiegazione minacciata dal Premier. Questo sciopero è degli insegnanti che non fanno politica. Che non si permettono di usare la protesta sulla scuola per fare politica perché la loro politica è la scuola.
Questo sciopero che terrorizza il governo è nostro. Abbiamo raccolto 68 mila firme consegnate (una settimana fa) a Mattarella, con una petizione lanciata dalla pagina Facebook “La vera scuola gessetti rotti” che chiede di rivedere la questione della chiamata diretta del preside (oggi le firme sono 85 mila). E Renzi due giorni fa ha “già” recepito. Arriveremo a 100 mila. Centomila firme sono un’enormità. Il caopo del governo lo sa, lo sanno al Pd che 100mila pesano. Che Mattarella non può ignorarle.
Anche il peggior nemico di Renzi deve riconoscergli che è intelligente e capisce al volo i mutamenti della realtà, i cambiamenti degli stati d’animo. È positivo questo suo temporeggiare. Aspetta i risultati definitivi dello sciopero per capire bene cosa fare. Certo è che non potrà pensare di far passare il Ddl scuola a botte di fiducia come ha fatto con l’Italicum. Perché noi non ci fermeremo. E non perché siamo contrari ai cambiamenti. Siamo contrari a lasciare la via vecchia per la nuova se quella nuova è una strada chiusa. Se il governo non imboccherà la strada giusta faremo sciopero a oltranza stavolta. Fosse anche la prima volta nella storia patria. E questo il Premier l’ha capito.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 1:33 am

grande Bologna...

la scuola sarà il catalizzatore di una lotta ben più ampia e profonda contro le nuove forme di una vecchia tirannia...




Ultima modifica di mirco81 il Lun Mag 04, 2015 1:52 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 1:46 am

GUARDATE !!!

GLI SQUADRISTI CHE CI GOVERNANO SPACCANO LA TESTA AD UNA MAESTRA A BOLOGNA, COMPLIMENTI





manganelli contro le proteste.... questo è il livello di ascolto di questo nuovo regime travestito...





http://video.repubblica.it/edizione/bologna/renzi-via-da-bologna-tafferugli-collettivi-polizia-il-videoracconto-della-giornata/199686/198735?ref=vd-auto


http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/05/03/bologna-collettivi-contestano-renzi-alla-festa-dellunita-cariche-della-polizia/367897

http://video.repubblica.it/edizione/bologna/renzi-via-da-bologna-tafferugli-collettivi-polizia-il-videoracconto-della-giornata/199686?video

http://video.repubblica.it/edizione/bologna/la-contestazione-dei-prof-durante-il-comizio-di-renzi/199689?video

http://video.repubblica.it/edizione/bologna/gli-insegnanti-cantano-bella-ciao-contro-renzi/199669?video



http://www.serviziopubblico.it/2015/05/renzi-carogna-fuori-da-bologna-gli-scontri-e-limmagine-choc-della-manifestante-ferita/


...
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 5:50 am

Mirco81,
si vede proprio che non siamo lo stesso utente.

Personalmente condivido la tua visione, ma ritengo che adesso il nostro scopo non deve essere quello di infliggere delle ferite, magari anche serie, al governo Renzi (quale Hybris sarebbe questa!) né quella di smascherarne la natura autoritaria.

Il nostro attuale scopo a mio avviso deve essere essenzialmente uno: il ritiro del DDL.

Evitiamo quindi tutti insieme di provocare e cadere nella provocazione, di permettere che altri ci dicano che perseguiamo fini ulteriori e politici, di far salire il livello della tensione, di innescare distinguo e strumentalizzazioni.

Dobbiamo rimanere UNITI per ottenere il nostro scopo: per il bene di tutti i docenti di ruolo e non, della scuola pubblica e dell'Italia.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 6:37 am

Chi fischia Renzie viene manganellato a sangue, chi sfascia le città non viene toccato. Una vergogna chiamata Italia.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 7:22 am

ciao ufo, il nostro scopo è quello che hai espresso tu e consiste nella difesa della scuola pubblica italiana...

ma è anche vero che la scuola è il pilastro portante della nostra società ed è quindi un tutt'uno con essa

piegare la scuola vuol dire piegare l' intera società...

il nostro scopo è salvare la scuola ma Renzi, anche ieri a Bologna, ha dichiarato ai manifestanti che non si fermerà...

il nostro movimento non nasce contro Renzi ma è Renzi, con la sua chiusura nei confronti delle nostre rivendicazioni, a determinare un muro contro muro e quindi lo scontro...

il nostro è un movimento di difesa e non di offesa

quello che ho documentato è semplicemente la reazione reale della società nei confronti di un potere cieco e arrogante...

nessuno di noi vorrebbe lo scontro e tanto meno nessuno vorrebbe alzare il livello dello scontro


ma Renzi fin ' ora ha finto di non capire, ha riso di noi, ci ha preso in giro cercando di mistificare le sue reali intenzioni utilizzando le assunzioni per far passare le sue politiche contro la scuola e contro i lavoratori

tutto questo genera automaticamente una reazione sempre più indignata a prescindere dai nostri desideri di moderazione...


tu dici che altri potrebbero strumentalizzare la nostra protesta ma come evitarlo?

chi vive di menzogne e mistificazioni userà sempre queste armi contro i suoi avversari...

non potremmo certo smettere di lottare o di mostrare a tutti quello che sta succedendo nel paese...



tu dici che non dobbiamo infliggere ferite al governo ma questo non dipende dalla nostra volontà,

al contrario rappresenta una logica conseguenza dell' operato di Renzi.... è Renzi stesso a perdere consenso per il suo atteggiamento e per le sue politiche.

non sono d' accordo con te quando dici che il nostro scopo non deve essere quello di smascherare la natura autoritaria di questo governo...a cosa servirebbe allora la cultura?

quale strada dovremmo indicare ai nostri ragazzi tappandoci gli occhi e le orecchie ?

credo a contrario che la scuola , come elemento centrale della società, abbia il dovere di porsi a difesa dei valori fondamentali di essa e questo a prescindere dalle appartenenze politiche e in maniera trasversale ad esse.


completamente d' accordo con te quando dici:

"Dobbiamo rimanere UNITI per ottenere il nostro scopo: per il bene di tutti i docenti di ruolo e non, della scuola pubblica e dell'Italia."

e aggiungo io che la lotta a oltranza è la nostra unica speranza.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 2:43 pm

Contestazione a Renzi, la nostra versione dei fatti


La violenza, la repressione e lo squadrismo del PD che i giornali non raccontano


http://www.prcbologna.it/2015/05/04/contestazione-a-renzi-la-nostra-versione-dei-fatti/
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 2:47 pm

La verità? Quelle persone armate di molotov, con i caschi e senza cervello, intente a sfasciare vetrine e a incendiare macchine NON SONO STATE TOCCATE,NE' FERMATE, molti studenti e docenti dotati di senso critico, di civile indignazione e con le mani alzate SONO STATE BRUTALMENTE BLOCCATE E PICCHIATE! Volevano dissentire con le decisioni prese dal premier, senza contraddittorio, relative al PESSIMO disegno di legge sulla scuola. ALLORA? CI RENDIAMO CONTO CHE SONO PROPRIO IL SENSO CIVICO E LA VOGLIA DI UN MONDO MIGLIORE CHE SPAVENTANO I TIRANNI? ECCO PERCHÈ NOI DOCENTI SIAMO VESSATI.
Purtroppo SOLO I VIOLENTI HANNO LA MEGLIO IN UN PAESE DOVE VIGE LA DITTATURA, MASCHERATA DA DEMOCRAZIA!E questo disorienta ancora di più! Ma ora si sta svelando in tutta la sua brutalità. Il FONZI premier è un individuo con grossi disturbi di personalità, tipico dei tiranni!Stanno distruggendo LA SCUOLA STATALE proprio perché vogliono INDOTTRINARE LE MENTI dei poveri alunni e studenti, renderli schiavi del sistema produttivo, renderli AUTOMI e schiavi di questo sistema. Creano la crisi economica per togliere tutti i diritti acquisiti con anni e anni di conquiste sociali. VERGOGNA!
(Rosalba Sgroia)
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 2:52 pm

SELFIE MOB DEL 4 MAGGIO....IN ATTESA DELLO SCIOPERO

Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 2:58 pm

mirco81 ha scritto:
GUARDATE !!!

GLI SQUADRISTI CHE CI GOVERNANO SPACCANO LA TESTA AD UNA MAESTRA A BOLOGNA, COMPLIMENTI





manganelli contro le proteste.... questo è il livello di ascolto di questo nuovo regime travestito...





http://video.repubblica.it/edizione/bologna/renzi-via-da-bologna-tafferugli-collettivi-polizia-il-videoracconto-della-giornata/199686/198735?ref=vd-auto


http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/05/03/bologna-collettivi-contestano-renzi-alla-festa-dellunita-cariche-della-polizia/367897

http://video.repubblica.it/edizione/bologna/renzi-via-da-bologna-tafferugli-collettivi-polizia-il-videoracconto-della-giornata/199686?video

http://video.repubblica.it/edizione/bologna/la-contestazione-dei-prof-durante-il-comizio-di-renzi/199689?video

http://video.repubblica.it/edizione/bologna/gli-insegnanti-cantano-bella-ciao-contro-renzi/199669?video



http://www.serviziopubblico.it/2015/05/renzi-carogna-fuori-da-bologna-gli-scontri-e-limmagine-choc-della-manifestante-ferita/




...


Renzi a Bologna contestato dai docenti Il DDL sulla Scuola in discussione in Parlamento accende gli animi, ecco cosa è successo.


http://it.blastingnews.com/lavoro/2015/05/renzi-a-bologna-contestato-dai-docenti-00376639.html
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola   Lun Mag 04, 2015 7:37 pm

Sciopero 5 maggio e riforma scolastica: PD pugliese dice 'no', il premier teme spaccatura

Il PD rischia la spaccatura a causa dello sciopero del 5 maggio e della riforma scuola 2015


http://it.blastingnews.com/lavoro/2015/05/sciopero-5-maggio-e-riforma-scolastica-pd-pugliese-dice-no-il-premier-teme-spaccatura-00378099.html
Tornare in alto Andare in basso
 
LA "RIVOLUZIONE DEI LUMINI": FLASH MOB 23 aprile e SCIOPERO 24 aprile SUCCESSONE sì va verso lo SCIOPERO PLEBISCITARIO DEL 5 maggio - la stragrande maggioranza della "vera" scuola BOCCIA la buona s(c)uola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» SOLARIS FLASH E GRAFICA - FORUM AFFILIATO
» Sotheby's New York; The Weldon Collection 22 Aprile 2015;
» Cambi Casa d'Aste Milano; 28 aprile 2015; arte moderna e contemporanea
» Rientro del 1°suppl. dopo il 30 aprile....cosa succede al 2° supplente?
» Christie's Milano; arte moderna e contemporanea; 5-6 aprile 2016

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: