Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 12:21 am

Situazione incresciosa.
Classi che ascoltano l'esperto e tu, insegnante, sei presente e ascolti.
Non sei d'accordo per nulla con quanto l'esperto sostiene.

Cosa fai?
1) Ascolti facendo finta di restare impassibile.
2) Ti alzi e contesti, davanti agli alunni, quanto detto dall'esperto.
3) Ti alzi e te ne vai.
4) Seconda e terza opzione.

Poi ti ritrovi con gli alunni in classe.

Che fai?

1) Fai l'ipocrita e per motivi di servizio fai finta di condividere quanto detto dall'esperto.
2) Ti metti a discutere con gli alunni ed esercitando la capacità critica tua e degli alunni smonti ogni pezzo del discorso dell'esperto.
3) Eludi completamente quanto detto nell'incontro con l'esperto e fai lezione di tutt'altro, come se quest'ultimo non ci fosse mai stato (rimozione).

Concludendo, se sai che il Ds è dalla parte dell'esperto, che fai?

1) Contesti in pubblico
2) Stai zitto in pubblico
3) Eserciti la capacità critica solo in classe
4) Prima e terza opzione
5) Esegui in classe quanto piace al Ds, ossia discorsi a favore dell'esperto
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 12:32 am

Molto dipende dall'argomento di discussione.  È ovvio che, se un esperto sostiene che non sono mai esistiti i campi di sterminio nazisti,  interrompo ed intervengo. Diversamente, ossia se si tratta di opinioni,  non dico nulla e poi utilizzo la rimozione.  Tutto come se l'incontro non ci fosse mai stato. 
Qual era l'argomento in oggetto?
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 12:38 am

Se ti rispondo susciterò una polemica enorme pure qui.
Preferisco restare sul vago.
:-)

Scusami!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 12:41 am

Non è un problema. Certo che, se rimani sul vago, nessuno può risponderti in modo appropriato.  Buona notte
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 12:42 am

Immigrazione.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 7:19 am

L'immigrazione è un argomento complesso,  con molte sfaccettature e penso che la categoria vero/falso sia difficilmente applicabile,  fatte salve le posizioni più estreme in una direzione e nell'altra. Io mi guarderei bene dall'intervenire in una questione che può suscitare polemiche anche con le famiglie.  Tu non sei responsabile di ciò che dice un esperto non chiamato da te ma sei responsabile di ciò che dici tu.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 7:32 am

Questi sono gli effetti collaterali della scuola intesa come lo è oggi.

Si cerca di inculcare -sì, proprio inculcare- principi di cittadinanza democratica agli studenti con un metodo non democratico. La scuola come educazione totalitaria.

Non conosco i motivi di contestazione della peraltro polemica Isula, ma a me sembra che in questo genere di iniziative scolastiche qualsiasi tensione sociale venga sopita all'interno di un ipocrita "volemose bene" (non uso "buonismo" solo perché questa parola è il cavallo di battaglia dialettico di una parte politica che non amo). Si deve voler bene al presidente della repubblica, si deve voler bene al presidente del consiglio, si deve voler bene alla bandiera, alla costituzione che tutti rispettano e al governo e al parlamento che la rispettano prima di tutti gli altri.

Anche riguardo l'immigrazione l'importante è voler bene, puntare tutto sulle singole vicende individuali, perché ci sembrino tutto sommato simile alle nostre, solo più drammatiche; anche loro hanno una famiglia, delle speranze, due occhi un naso e una bocca.

E' invece assolutamente da evitare qualsiasi motivo di polemica, qualsiasi fatto non passepartout, qualsiasi elemento divisivo, qualsiasi elemento di riflessione. Non conta certo capire che cosa sta succedendo, perché milioni di persone vogliono fuggire dalle loro terre, dalle loro case e perché vogliano venire proprio in Europa; non conta capire chi ha rubato la serenità, il benessere, i soldi di questa gente, chi ha imposto la guerra e perché.

Per quanto riguarda la conferenza, io credo che ognuno abbia il diritto di esercitare il proprio diritto di critica. Fossi stato io avrei fatto una domandina cattivella all'oratore e poi in classe avrei alimentato un dibattito con gli alunni, dopo aver illustrato quali erano secondo me gli elementi incongrui del discorso ascoltato in precedenza. Questo anche se la buona Isula avesse voluto esprimere una posizione francamente razzista e xenofoba, cosa della quale mi rammaricherei. Funziona anche così: del resto nessuno può prendere per oro colato la totalità delle iniziative e progetti di cui si fa carico, inopportunamente secondo me, la scuola.


Ultima modifica di ufo polemico il Ven Apr 24, 2015 8:14 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 8:08 am

Bellissimo thread e condivido i post di chicca e ufo. Io sono contro la figura dell'esperto, specialmente per un argomento del genere. Perchè si sente l'esigenza di parlare ai ragazzi dell'immigrazione? Ai tempi di mio nonno queste cose si facevano per inculcare dei modi di pensare (non stiamo a dire se giusti o sbagliati). Troverei più sensato un esperto che parli di problemi dei giovani, per aiutarli e guidarli, ma della politica e dell'immigrazione? a me sembra come minimo strano. Cmq io avrei educatamente espresso la mia opinione, lasciando sempre un "forse" di apertura alla tesi dell'esperto, e ponendo una al massimo due domande piccole per capire io stessa (e dare modo alla classe anche) del perchè l'esperto sostenesse quella tesi. Ed eccoci al punto cruciale della questione:
se l'esperto non ha trasmesso notizie, ma ha dato per moneta contata un ragionamento già formato, ha fatto uno sbaglio enorme!
i ragazzi devono essere informati, e con elementi veri e riscontrabili, con la libertà di crearsi una propria opinione. Non devono assorbire pensieri di altri. Nemmeno i nostri. Informarli e dibattere. Il resto è propaganda.
Isula a naso direi che l'esperto ha manifestato chiaramente il suo favore all'immigrazione o il suo dissenso. "L'esperto"...com'è che si diventa esperti di immigrazione? fanno dei corsi anche lì?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 8:26 am

Il modo migliore per farsi una idea delle realtà che ci circondano, quando non si possono vedere con i propri occhi (e alcuni aspetti dell'immigrazione noi non li vediamo) è quello di ascoltare, informarsi, prendere contatto con chiunque ne sappia qualcosa, sia che dica che quel colore è nero, sia che dica che quel colore è bianco.

Piano, piano, aggiungendo altri elementi si arriverà a capire che in quella determinata faccenda c'è un po' di nero, un po' di bianco, un po' di grigio.

Tu non sei d'accordo con l'esperto, di conseguenza l'esperto non sarebbe d'accordo con te.

Lascia che i ragazzi valutino da soli.

Non è detto che abbia ragione tu, non è detto che abbia ragione lui.

Visto che tu hai una posizione precisa sull'argomento, non mi sembra il caso, a scuola, di cercare di farla passare come quella meritevole di considerazione in contrasto a quella dell'esperto.


Ma a scuola avete chiamato un esperto in immigrazione? e perchè? se l'avete fatto avreste dovuto scegliere qualcuno che desse garanzie di serietà.
Di immigrazione si deve parlare, perchè l'immigrazione è uno dei problemi contingenti, ma si deve parlare non in termini di favore o contro bensì in termini di numeri, in termini di problemi e opportunità che l'immigrazione comporta.

Sul dato di fatto non sull'opinione.

O ha parlato di multiculturalità?

Un esperto che viene a parlare, comunque, sia che venga invitato a farlo, sia che proponga i propri interventi, presenta sempre un progetto, una scaletta degli argomenti e il programma viene visionato e sostenuto da chi desidera si parli di quella cosa- A scuola tua ci sarà stato qualcuno che l'ha fatto e la decisione di attivare l'incontro sarà stata presa con cognizione di causa.

Se non è stato così, avete sbagliato modalità.


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 8:39 am

in ogni caso, per rispondere a cosa fai quando ti succede di essere presente a incontri con esperti e ritieni in coscienza che ci sia qualcosa che non va:

sei la responsabile della classe e devi tu per prima prendere la parola per fare domande sulle cose che ti lasciano dei dubbi, domande magari che i ragazzi non hanno coraggio di fare, o che nella loro scarsa esperienza di valutazione a tuttotondo non capiscono che sono da fare.


Un esperto, che sia un vero esperto, sa argomentare e ti sa rispondere, se le tue domande le poni con gentilezza può diventare una esperienza interessante per i ragazzi.

Mai lasciare l'esperto solo in classe. Mai alzarsi e andarsene.

E' imbarazzante quando succede e la presenza dell'insegnante di calsse è una garanzia di serietà del lavoro.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 10:28 am

TittiTitti76 ha scritto:
"L'esperto"...com'è che si diventa esperti di immigrazione? fanno dei corsi anche lì?
10 ore di peer to peer e 20 online; o forse è uno che è stato costretto a fare l'infanzia in Ruanda e poi costretto ad attraversare il Sahara a piedi e poi costretto a viaggiare in un barcone, per poter fare le loro esperienze ....... o forse è uno che è pagato per proclamarsi esperto ma non ne sa nulla se non quello che legge sui giornali, come noi.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 1:15 pm

...e mi ritrovo perfettamente in sintonia con Ire e con Avido.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 4:16 pm

Libertà di insegnamento: puoi e devi dire la tua! E' il tuo mestiere.
Anzi, dovresti rifiutare situazioni didattiche in cui l'esperto è l'unico titolato sull'argomento e stimolare invece il dibattito.
Tanto per dire, insomma, che oltre alla tua opinione devono potersi esprimere anche gli allievi... il tema dell'immigrazione non può essere solo una "lezione" come si insegna l'endiadi o l'equazione di secondo grado.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 4:24 pm

Ah invece la lezione sulle equazioni di secondo grado la si fa partecipata!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 6:07 pm

Un esperto di immigrazione che titoli ha per diventare "esperto"???
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 6:34 pm

può essere un giornalista, un funzionario della Farnesina, un rappresentante di una organizzazione umanitaria, un ufficiale della Polizia di Frontiera-

Esperti di immigrazione ce ne sono tanti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Indomito_2014



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 24.08.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 7:36 pm

Non è una situazione irrisolvibile, anzi può tradursi in un'occasione di crescita per tutti; io in situazioni simili pongo la questione in modo molto aperto, chiedendo se "eventualmente" la questione non possa essere vista anche da altre angolazioni e devo dire che non ho avuto nessuno scontro...
Tornare in alto Andare in basso
ProfessoressaIpsia



Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 20.04.15

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 9:42 pm

Io personalmente sono l'ultima arrivata nel mondo scolastico, la più giovane tra tutti gli insegnanti, e sono anche una codarda.
Me ne sto zitta durante l'esposizione dell'esperto e poi in classe faccio parlare i miei alunni.
Se si tratta di una cosa complessa come l'immigrazione e, in effetti, di opinioni che vengono passate per fatti, aiuterò i miei alunni a imparare che non si deve prendere sempre per oro colato quello che dicono gli esperti, nemmeno i professori. Li aiuterò a capire che si deve distinguere tra chi ti sta insegnando dei fatti e chi ti sta inculcando le sue idee.
Siamo alle superiori, devono uscire adulti, quindi non vedo il problema a spiegargli che va bene non essere d'accordo con le opinioni e le idee di qualche esperto.
Poi se mi chiedono perché non ho parlato in pubblico... impareranno che non tutti hanno la voce grossa?
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 11:34 pm

Vi dico grazie a tutti e vi sto leggendo con molta attenzione.
Sono veramente afflitta da questa nuova situazione in cui mi sono trovata e veramente molto combattuta psicologicamente. Non mi era mai capitato in tutta la mia carriera di sentirmi quasi castrata in quanto insegnante e quindi tenuta, di fronte agli alunni di tante classi, a non far fare cattive figure all'esperto" e al Ds che o l'ha invitato oppure che ha accettato l'incontro. Sono stata zitta, ma dentro ero veramente arrabbiata e, in diversi momenti, mi sono sentita sul punto di alzarmi, dire la mia e portare gli alunni fuori.
A fine conferenza e anche adesso ho il dubbio di avere sbagliato comportamento, che dovevo contestare, costi quel che costi, le argomentazioni E IL MODO in cui erano presentate a senso unico con pretesa di essere nel giusto.

Non accetto che si presenti agli alunni un argomento così complesso come l'immigrazione clandestina e l'accoglienza come una conferenza in cui TUTTI devono per forza essere d'accordo con l'esperto (ossia un appartenente ad una associazione del territorio a favore degli immigrati).
Ma cos'è? Un tentativo di lavaggio di cervello di massa?
Io ho sempre presentato ai miei alunni qualunque discorso sul piano della discussione,  sul fatto che si possono avere opinioni personali anche in dissenso da quelli dei più, ma sempre tenendo presente il rispetto dell'opinone altrui e avendo la consapevolezza di non essere i soli a detenere la verità assoluta (anzi! Non esiste!).

Le discussioni, i pareri magari divergenti di chi ascolta riguardanti i pericoli di una invasione di massa dove non vi è lavoro, ma crisi e sui rischi di un ingresso di tanta gente di religione islamica su un territorio cristiano, sono considerati eresie.
Se minimamente ci si azzarda a far notare i propri dubbi si è considerati cinici e razzisti e basta e i colleghi ti guardano come una bestia irresponsabile che farebbe meglio essere d'accordo con l'esperto o in dissenso di stare in condizioni di silenzio assoluto perchè si è insegnanti e quindi maestrini da libro Cuore.

Mi capite benissimo che la questione è spinosa.

Ma il problema di fondo è:
come ci si comporta da insegnanti quando si deve stare insieme agli alunni in queste conferenze che somigliano a lavaggi del cervello?


Ultima modifica di isula. il Ven Apr 24, 2015 11:52 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Ven Apr 24, 2015 11:52 pm

Sinceramente non penso che una lezione di un esperto sia in grado di catechizzare gli studenti.  Su questo argomento hanno molta più influenza (diretta e indiretta) i genitori,  gli amici,  l'ambiente in cui vivono.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Sab Apr 25, 2015 12:02 am

chicca70 ha scritto:
Sinceramente non penso che una lezione di un esperto sia in grado di catechizzare gli studenti.  Su questo argomento hanno molta più influenza (diretta e indiretta) i genitori,  gli amici,  l'ambiente in cui vivono.

Penso che tu abbia ragione, ma capisci che il problema è IL MODO.
Perchè imporre visioni unilaterali senza diritto di replica? Perchè si risponde con fastidio a domande di chi (alunno o insegnante) pone dubbi sulle argomentazioni dell'esperto?

E soprattutto perchè, prima dell'incontro con gli alunni, non si informano i docenti delle argomentazioni che si vogliono proporre e sul modo possibile di condurle?

L'esperto è considerato migliore degli insegnanti a proposito di COME CONDURRE un discorso?
Gli insegnanti sono considerati semplicemente dei cani da guardia silenziosi durante la conferenza?

Non ci si rende conto che IL MODO di condurre determinate discussioni delicate dell'esperto spesso stravolge completamente il lavoro di classe che viene svolto durante l'anno?


Ultima modifica di isula. il Sab Apr 25, 2015 12:08 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Sab Apr 25, 2015 12:03 am

Ah, quindi il problema era solo quello? Che tu sei CONTRARIA all'accoglienza degli immigrati, e che in particolare hai in antipatia i musulmani?

E potevi dirlo subito, no?
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Sab Apr 25, 2015 12:05 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Ah, quindi il problema era solo quello? Che tu sei CONTRARIA all'accoglienza degli immigrati, e che in particolare hai in antipatia i musulmani?

E potevi dirlo subito, no?

Eccola là. Non minimizzare e distorcere, paniscus.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Sab Apr 25, 2015 12:12 am

A parte le battutacce, ma facci capire una cosa.

Chi l'ha organizzata, questa conferenza?
Con quale procedura, e con quali presentazioni?

Presumo che sia stata organizzata da qualche tuo collega, nell'ambito di un progetto formalizzato, e che sia stata proposta all'approvazione dei singoli consigli di classe, NON che sia stata imposta dall'alto all'improvviso, a chi non ne sapeva niente.

Perché sei stata costretta a parteciparvi, e ad accompagnare la tua classe, se tu non eri d'accordo? Quando la partecipazione della classe al progetto è stata proposta in consiglio di classe, tu ti sei preoccupata di chiedere di cosa si trattasse, e chi fossero i relatori, e magari di chiedere un ulteriore supplemento di indagine sul loro curriculum e sulle loro posizioni pubbliche?

Se a una delle mie classi venisse proposta una conferenza di un relatore esterno su qualcosa che io contesto perché ritengo proprio sbagliata e dannosa (che so, una conferenza a favore dell'omeopatia, dell'antievoluzionismo o dell'antroposofia), sarei la prima a piantare un casino epocale, portando documentazioni serie sul PERCHE' mi sembra inopportuna, e a fare di tutto per bloccarla, o comunque per non farvi partecipare le classi mie.

Tu hai fatto qualcosa del genere?

L.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?   Sab Apr 25, 2015 12:25 am

Ha organizzato tutto il Ds pochi giorni fa. Non so se è stata una proposta dell'associazione oppure un'idea autonoma del Ds.
Non è progetto. Non se n'è parlato nè nell'ultimo collegio dei docenti, nè nei Consigli di classe (peraltro gli ultimi sono stati quelli degli scrutini del primo quadrimestre). E se fosse un'ideaccia del ministero? (mia supposizione).
Nella circolare interna vi era la data, l'ora di inizio e di fine e l'argomento e il nome dell'esperto. Stop.

Quindi mi consigli di fare casino epocale?
Tornare in alto Andare in basso
 
Cosa fare quando non si è d'accordo con l'esperto che ti viene a parlare agli alunni?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» cosa fare e non fare durante il pt?
» dopo due ovodonazioni fallite cosa fare..
» ISTEROSCOPIA diagnostica, cosa devo fare?
» FSH alto - Cosa vi hanno proposto per abbassarlo??
» Fatta puntura di decapeptyl.....cosa mi devo aspettare?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: