Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Seguente
AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Gio Mag 07, 2015 5:44 pm

Promemoria primo messaggio :

Il PD non arretra sulla chiamata dei docenti.

I sindacati promettono battaglia, blocco scrutini sì o no?

http://www.orizzontescuola.it/news/pd-non-arretra-sulla-chiamata-dei-docenti-sindacati-promettono-battaglia-blocco-scrutini-s-o-no

Anche dopo lo sciopero, su alcuni dei punti caldi dello scontro tra sindacati e Governo relativamente al DDL di riforma della scuola attualmente in discussione alla Camera, il PD non mostra aperture.

In via di svolgimento una nuova serie di consultazioni tra il Partito Democratico e le forze rappresentative del mondo della scuola.

SNASL e Gilda hanno comunicato che non ci sono aperture da parte della maggioranza circa la possibilità da parte dei dirigenti di scegliere i docenti. Rino Di Meglio, coordinatore Gilda, ha affermato che con questi termini lo scontro non può che continuare.

Già durante la manifestazione del 5, dal palco dello sciopero che si è svolto a Bari ha lanciato l'idea del blocco degli scrutini. Anche il piccolo sindacato degli Unicobas, si è detto favorevole ad accodarsi alla Gilda in questo tipo di iniziativa.

Domenico Pantaleo, segretario della Cgil scuola, ha affermato che se le modifiche non saranno radicali si andrà avanti nella lotta.


Ultima modifica di mirco81 il Gio Mag 07, 2015 6:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 10:18 am

Gianfranco ha scritto:
Andranno spostati dopo i primi 2 giorni. Credo sia il massimo consentito dalla legge. A meno che non siamo disposti in massa ad azioni in violazione di legge. Io già vedo serie resistenze da parte dei colleghi per uno sciopero "legale" (si pensa sempre ai ragazzi che però non avranno alcun danno). Dubito che come categoria siamo disposti in massa a fare un blocco ad oltranza facendoci precettare. Sarebbe forse l'unica azione efficace.


ora è chiaro. grazie.
vedremo come andrà
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 10:53 am

La domandona è: un'ora di sciopero che non interesserà a nessuno visto che non fa danni ad alcuno, e lo stipendio decurtato di quanto sarà? Intera giornata?

Personalmente sarò in servizio a scuola dell'infanzia e mi interesserebbe sapere, in caso scioperassi la prima o l'ultima ora della giornata quanta decurtazione avrei. E in quali giornate sarà lo sciopero, in quelle in cui fa scrutinio la primaria?La secondaria?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 11:16 am

aku ha scritto:
La domandona è: un'ora di sciopero che non interesserà a nessuno visto che non fa danni ad alcuno, e lo stipendio decurtato di quanto sarà? Intera giornata?



leggi bene sopra. Non è così
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 1:11 pm

lucetta10 ha scritto:
aku ha scritto:
La domandona è: un'ora di sciopero che non interesserà a nessuno visto che non fa danni ad alcuno, e lo stipendio decurtato di quanto sarà? Intera giornata?



leggi bene sopra. Non è così
sopra dove scusa? Io non riesco a trovarlo
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 3:36 pm



Un invito ricevuto su WhatsApp... Se lo facessimo in tanti...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 6:19 pm

mirco81 ha scritto:


Un invito ricevuto su WhatsApp... Se lo facessimo in tanti...



Ti dispiacerebbe se parlassimo dell'argomento della discussione? Potresti farti un momento in là.
C'è in ballo una nuova protesta relativa agli scrutini (un tema che tra l'altro hai suggerito tu stesso!): ci permetti di discuterne e confrontarci?
Chiedo ai moderatori se l'OT possa spingersi fino questo punto, con una discussione aperta sul tema del voto!
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 6:49 pm

Lucetta, intendi "non è così" parlando delle conseguenze dello sciopero? o del fatto che non ti decurtano l'intera giornata?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 7:59 pm

scusa, ho usato male il quote.
parlavo delle conseguenze, che forse non sono così disprezzabili. Sul decurtamento non saprei, anzi, me lo chiedo anche io
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Ven Mag 22, 2015 8:17 pm

mirco81 ha scritto:


Un invito ricevuto su WhatsApp... Se lo facessimo in tanti...
E' davvero un'ottima idea: immaginate cosa accadrebbe se arrivasse una valanga di queste lettere alla sede del PD.
Allora forza cosa aspettiamo?
Lancio un'idea: potremmo aprire un topic in cui ognuna posta la foto della cartolina postale che ha mandato al PD!
Tornare in alto Andare in basso
Online
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Sab Mag 23, 2015 8:20 am

Grazie lucetta per il chiarimento, in effetti io sarei molto tentata di aderire, perchè a noi dell'infanzia scoccia molto non poter dare il nostro contributo attivo allo sciopero degli scrutini, la questione dello sciopero di un'ora è una bella occasione per noi e farebbe più eco (dato che venire su un'ora dopo o andar via un'ora prima causa un disservizio all'utenza..chiaro che la collega anziana mi mangerà viva)..
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Sab Mag 23, 2015 9:59 am

aku ha scritto:
Grazie lucetta per il chiarimento, in effetti io sarei molto tentata di aderire, perchè a noi dell'infanzia scoccia molto non poter dare il nostro contributo attivo allo sciopero degli scrutini, la questione dello sciopero di un'ora è una bella occasione per noi e farebbe più eco (dato che venire su un'ora dopo o andar via un'ora prima causa un disservizio all'utenza..chiaro che la collega anziana mi mangerà viva)..
Perché non aderire all'iniziativa di inondare la sede del PD con una cartolina postale (esposta sopra)?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Sab Mag 23, 2015 1:45 pm

Un aggiornamento sulla petizione raggiungibile all'indirizzo:
https://www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-matteo-renzi-ritiro-del-ddl-la-buona-scuola
Ormai siamo 74.616 sostenitori
Mancano ancora 384 firme per raggiungere 75.000
E' fatta.
Certo che se ognuno dei firmatari inviasse una cartolina alla sede del PD (L'indirizzo è:
Partito Democratico-Via S. Andrea delle Fratte, 16-00187 Roma), preannunciando il proprio voto contrario, ci sarebbe una vera e propria valanga che inonderebbe la sede del PD di Roma e sarebbe un segno tangibile e materiale di come la pensiamo (perché "verba volant sed scripta manent"). Meditate gente, meditate
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Sab Mag 23, 2015 4:57 pm

aku ha scritto:
Grazie lucetta per il chiarimento, in effetti io sarei molto tentata di aderire, perchè a noi dell'infanzia scoccia molto non poter dare il nostro contributo attivo allo sciopero degli scrutini, la questione dello sciopero di un'ora è una bella occasione per noi e farebbe più eco (dato che venire su un'ora dopo o andar via un'ora prima causa un disservizio all'utenza..chiaro che la collega anziana mi mangerà viva)..



il fatto è che l'infanzia per ora non è interessata dalla riforma visto che ci sarà la riforma 0-6.
Se voi possiate comunque aderire non saprei dire, considerando che l'iniziativa è legata agli scrutini, non si tratta di semplice astensione dal lavoro. Spero che qualcuno possa dare un chiarimento


Ultima modifica di lucetta10 il Sab Mag 23, 2015 8:23 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Sab Mag 23, 2015 7:58 pm

Blocco degli scrutini, le indicazioni operative dei sindacati

http://www.orizzontescuola.it/news/blocco-degli-scrutini-indicazioni-operative-dei-sindacati

Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Mag 25, 2015 7:28 am

Un aggiornamento sulla petizione raggiungibile al link:
https://www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-matteo-renzi-ritiro-del-ddl-la-buona-scuola

La petizione cammina:
76.529 sostenitori
Mancano ancora 73.471 firme per raggiungere 150.000

Forse è il caso di rincarare la dose inviando una cartolina postale a

Partito Democratico
Via S. Andrea delle Fratte, 16
00187 Roma

avente come testo:

"Tanti saluti al PD: io non ti voterò più se non ritirerai il DDL sulla "Buona scuola"!"
Firmato: un docente

o qualcosa di simile e significativo, ma occorre spedirla oggi stesso!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Enoc



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 31.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Mag 25, 2015 10:16 am

Aggiungo come piccolo tassello a questa discussione sulle forme di protesta che in alcune scuole private stanno minacciando il blocco degli scrutini e stanno facendo lo sciopero bianco, praticamente vanno in cattedra e non insegnano.
Qui ci sono, nella pubblica e nella privata, insegnanti che sono come bombe ad orologeria dal punto di vista professionale ed elettorale in quanto nulla hanno da perdere poichè tutto hanno perso con la riforma e sono quindi disposte a tutto.
Ne vedremo delle belle.
Un mio collega di terza fascia che insegna da anni nella pubblica mi ha detto: quest'anno mi hanno nominato membro esterno per gli esami di stato, il giorno prima dell'inizio delle prove sparisco dalla circolazione e voglio vedere come fanno a proseguire velocemente i lavori.
Se molti agiranno così ci sarà davvero da ridere.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Mag 25, 2015 3:59 pm

Enoc ha scritto:
Aggiungo come piccolo tassello a questa discussione sulle forme di protesta che in alcune scuole private stanno minacciando il blocco degli scrutini e stanno facendo lo sciopero bianco, praticamente vanno in cattedra e non insegnano.
Qui ci sono, nella pubblica e nella privata, insegnanti che sono come bombe ad orologeria dal punto di vista professionale ed elettorale in quanto nulla hanno da perdere poichè tutto hanno perso con la riforma e sono quindi disposte a tutto.
Ne vedremo delle belle.


Ne sei certo? Non ne vedo il motivo.
La privata non ha di che lamentarsi. Anzi, la riforma adotta molte soluzioni, come quelle relative ai nuovi compiti del DS, mutuate proprio dalle paritarie, per non parlare della detrazione fiscale delle rette che favorirà le iscrizioni e quindi le assunzioni tra i docenti
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25631
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Mag 25, 2015 4:10 pm

La scuola privata un'azienda, non può fare gli scioperi della pubblica.

Il tuo colega non può essere stato nominato membro esterno, visto che le liste non sono ancora uscite.
Se "sparisce dalla circolazione" senza darsi falsamente malato dopo due giorni di irreperibilità verrà licenziato in tronco e non potrà più stipulare contratti con la PA.

Hai altri aneddoti divertenti ?
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Mag 26, 2015 5:28 pm

“Perche’ faccio lo sciopero degli scrutini contro la Buona Scuola”

http://blog.iodonna.it/scuola/2015/05/25/perche-faccio-io-sciopero-degli-scrutini-contro-la-buona-scuola/

Il 5 maggio, c’è’ stato il più’ grande sciopero di sempre nel mondo della scuola: la percentuale di adesioni ha toccato il 70 per cento degli insegnanti. Ora, si prospetta il blocco degli scrutini. In forma soft, come proposto dai sindacati confederali, o più’ decisa, come chiedono gli autonomi. La Buona Scuola di Renzi continua a non piacere ai prof, nonostante le modifiche in corso. Un’opposizione dura che però’ rischia di nuocere ora soprattutto ai ragazzi in attesa delle pagelle. Ma davvero non c’è’ altra strada? Ne parlo con Alvaro Belardinell, docente di Lettere al liceo Mamiani di Roma ed esponente di Unicobas Scuola.
I confederali dicono che faranno un’ora al giorno di blocco degli scrutini. Non vi basta?
“E’ il gioco delle parti, inutile. Noi abbiamo indetto uno sciopero di 11 giorni, dall’8 al 18. Tenendo conto che non si possono bloccare gli esami delle classi terminali, chiediamo ai prof di scioperare nei primi 2 giorni dei propri scrutini. Così’ si bloccheranno, perché’ per legge deve essere presente la totalità’ del corpo docente.”
Si bloccherà’ tutto?
Si’. D’altra parte, se passa la legge diventeremo gli unici dipendenti dello Stato a non avere una sede fissa e a essere passibili di licenziamento”.
Ma come? Il preside non può’ licenziare nessuno.
“Faccio un esempio. Se una scuola ha una contrazione d’organico, fino a oggi risultava in sovrannumero il docente più’ basso in graduatoria, e gli si trovava un’altra scuola. Ora invece sarà’ il preside a decidere, in modo discrezionale, chi andrà’ in sovrannumero. Non ci saranno più’ criteri oggettivi. Il prof in sovrannumero finirà’ in una rete di scuole, di grandezza pari a una provincia, e dovrà’ chiedere lui il posto ai vari presidi. Ciascuno sarà’ libero di prenderlo o no. Ma se verrà’ chiamato da una scuola lontana, che fatica a trovare i docenti, dovrà’ andare per forza, altrimenti verrà’ licenziato”.
Eppure resta l’impressione che contro questa riforma ci sia un’opposizione ancora più’ forte di quella che avete fatto ai tempi della Gelmini. Perché’?
“Perche’ qua c’è’ lo stravolgimento della democrazia scolastica, peggio che ai tempi del fascismo. Anche i presidi di Mussolini avevano poteri ampi, ma almeno in un’ottica statalista. Qui invece siamo in pieno neoliberismo, con un preside che finirà’ ricattato dagli sponsor”.
C’è’ chi dice che non volete farvi valutare.
“Non e’ vero. Io voglio essere valutato, ma dagli ispettori esterni, che sono obiettivi. Come in Inghilterra, dove c’è n’e’ 1 ogni 13 docenti, non 1 ogni 100 come da noi”.
E le 100.000 assunzioni non contano?
“Bisognava farle per forza. Non solo perche’ ci obbliga la Ue ma perché’ negli ultimi 10 anni sono usciti 350.000 insegnanti, tra pensionamenti e tagli della Gelmini. I posti disponibili sono molti di più’ di quelli promessi da Renzi”.
Il preside manager proprio non vi va giù’.
“Finirà’ per sempre la libertà’ d’insegnamento, consegnata nelle mani dei presidi. Cosa succederà’ nelle zone di mafia e camorra, dove insegnanti eroi salvano i ragazzi dalla strada?
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Mag 26, 2015 7:12 pm

mirco81 ha scritto:
“Perche’ faccio lo sciopero degli scrutini contro la Buona Scuola”

http://blog.iodonna.it/scuola/2015/05/25/perche-faccio-io-sciopero-degli-scrutini-contro-la-buona-scuola/

Il 5 maggio, c’è’ stato il più’ grande sciopero di sempre nel mondo della scuola: la percentuale di adesioni ha toccato il 70 per cento degli insegnanti. Ora, si prospetta il blocco degli scrutini. In forma soft, come proposto dai sindacati confederali, o più’ decisa, come chiedono gli autonomi. La Buona Scuola di Renzi continua a non piacere ai prof, nonostante le modifiche in corso. Un’opposizione dura che però’ rischia di nuocere ora soprattutto ai ragazzi in attesa delle pagelle. Ma davvero non c’è’ altra strada? Ne parlo con Alvaro Belardinell, docente di Lettere al liceo Mamiani di Roma ed esponente di Unicobas Scuola.
I confederali dicono che faranno un’ora al giorno di blocco degli scrutini. Non vi basta?
“E’ il gioco delle parti, inutile. Noi abbiamo indetto uno sciopero di 11 giorni, dall’8 al 18. Tenendo conto che non si possono bloccare gli esami delle classi terminali, chiediamo ai prof di scioperare nei primi 2 giorni dei propri scrutini. Così’ si bloccheranno, perché’ per legge deve essere presente la totalità’ del corpo docente.”
Si bloccherà’ tutto?
Si’. D’altra parte, se passa la legge diventeremo gli unici dipendenti dello Stato a non avere una sede fissa e a essere passibili di licenziamento”.
Ma come? Il preside non può’ licenziare nessuno.
“Faccio un esempio. Se una scuola ha una contrazione d’organico, fino a oggi risultava in sovrannumero il docente più’ basso in graduatoria, e gli si trovava un’altra scuola. Ora invece sarà’ il preside a decidere, in modo discrezionale, chi andrà’ in sovrannumero. Non ci saranno più’ criteri oggettivi. Il prof in sovrannumero finirà’ in una rete di scuole, di grandezza pari a una provincia, e dovrà’ chiedere lui il posto ai vari presidi. Ciascuno sarà’ libero di prenderlo o no. Ma se verrà’ chiamato da una scuola lontana, che fatica a trovare i docenti, dovrà’ andare per forza, altrimenti verrà’ licenziato”.
Eppure resta l’impressione che contro questa riforma ci sia un’opposizione ancora più’ forte di quella che avete fatto ai tempi della Gelmini. Perché’?
“Perche’ qua c’è’ lo stravolgimento della democrazia scolastica, peggio che ai tempi del fascismo. Anche i presidi di Mussolini avevano poteri ampi, ma almeno in un’ottica statalista. Qui invece siamo in pieno neoliberismo, con un preside che finirà’ ricattato dagli sponsor”.
C’è’ chi dice che non volete farvi valutare.
“Non e’ vero. Io voglio essere valutato, ma dagli ispettori esterni, che sono obiettivi. Come in Inghilterra, dove c’è n’e’ 1 ogni 13 docenti, non 1 ogni 100 come da noi”.
E le 100.000 assunzioni non contano?
“Bisognava farle per forza. Non solo perche’ ci obbliga la Ue ma perché’ negli ultimi 10 anni sono usciti 350.000 insegnanti, tra pensionamenti e tagli della Gelmini. I posti disponibili sono molti di più’ di quelli promessi da Renzi”.
Il preside manager proprio non vi va giù’.
“Finirà’ per sempre la libertà’ d’insegnamento, consegnata nelle mani dei presidi. Cosa succederà’ nelle zone di mafia e camorra, dove insegnanti eroi salvano i ragazzi dalla strada?
Finalmente parole chiare che gettano luce sul vero tranello della "buona sola".
Due i punti fermi: a fronte di 350.000 docenti che sono stai "espulsi" (perché anche chi è andato in pensione lo ha fatto per paura di leggi peggiori che poi sono puntualmente venute!), se ne assumono 100.00 ma non per volontà politica bensì perché obbligati dalla UE ed un preside (con il frustino ed il "fez" del gerarca fascista che farà il bello e cattivo tempo alla faccia dell'art.33 ("L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento")!Non ci sarà più nessun limite al potere già forte del ds, meditate gente, meditate.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Mag 26, 2015 7:20 pm

Mi vengono i brividi al solo pensiero che già oggi il ds per voto di consiglio promuove tutti, banchi e sedie compresi, ma dopo non dovrà più nemmeno perrdere tempo: basterà un cenno del capo perché tutti capiscano e si adeguino, ancor più proni!
Tornare in alto Andare in basso
Online
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Mag 26, 2015 9:34 pm

DDL Scuola. Solo dopo un reale cambiamento, il sindacato potrà ritirare sciopero scrutini

http://www.orizzontescuola.it/comunicati/ddl-scuola-solo-dopo-reale-cambiamento-sindacato-potr-ritirare-sciopero-scrutini

Anief - DDL Scuola. Sugli scrutini Giannini chiede senso di responsabilità? Lo dimostri il Governo facendo un passo indietro sulla riforma

“Se il ministro Giannini vuole che il sindacato rinunci allo sciopero degli scrutini, convinca il Governo a rivedere fortemente il testo del disegno di legge di riforma della scuola”. Così commenta Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir, all’appello "alla responsabilità" lanciato oggi dal titolare del Miur, perché "gli scrutini sono importanti, sono il momento più delicato della vita della scuola, qualunque sia lo strumento scelto non deve ricadere sulla vita dei ragazzi e delle famiglie".

Le parole di Giannini hanno quindi la possibilità di essere recepite dal sindacato, solo a dimostrare senso di responsabilità sarà nei prossimi giorni lo stesso ministro e il Governo dimostrando reale aperture alle richieste unitarie di modifica, anche della ‘piazza’, al disegno di legge. L’occasione per dimostrare il cambio di marcia potrebbe essere giovedì, quando l’Anief verrà ricevuta in audizione al Senato per presentare il suo parere, con una serie di nuovi emendamenti, al testo di riforma.

Solo se a Palazzo Madama e, contestualmente, il Governo, dovessero fare un passo indietro sulla riforma, Anief sarebbe disposta a ritirare lo sciopero degli scrutini. “Ma, sia ben chiaro – sottolinea Pacifico –, si dovrà trattare di una revisione del testo reale, non certo di facciata: ad iniziare, tanto per capirci, dall’allargamento della platea dai precari da assumere, comprendendo anche tutti gli abilitati dopo il 2011 non inseriti nelle GaE e gli idonei dei concorsi, realizzando un censimento che faccia emergere tutti i posti liberi e utili per le immissioni in ruolo oggi invece considerati supplenze annuali sino al termine dell’anno scolastico”.

“La posizione del sindacato – continua il sindacalista Anief-Confedir – non può mutare, inoltre, se a Palazzo Madama non cambierà la parte di testo del ddl che tratta il conferimento di incarichi nepotistici ai dirigenti scolastici, figli di una deriva aziendalistica della scuola che intende trasformare i presidi in manager che possono anche attuare la chiamata diretta. Per non parlare dei ‘regali’ alle scuole private, che la nostra Costituzione non contempla. Come riteniamo imprescindibile che l’assegnazione di aumenti stipendiali sia rivolta non a poche unità di personale, peraltro ‘vicini’ ai dirigenti, ma che riporti gli stipendi del personale tutto almeno al livello d’inflazione oggi superiore alle buste paga di quattro punti”.

“Il ministro si concentri su un dato inequivocabile: la scia di scioperi, con adesioni altissime, mezzo milione di persone scese in piazza, i continui flash mob, non possono essere frutto di cattiva informazione sul disegno di legge, come il Governo vorrebbe far credere. Si tratta di uno no generalizzato ad un impianto di riforma osteggiato da tutti. Soprattutto da chi vive le nostre aule scolastiche ogni giorno, da professionista, da studente o da genitore. In caso contrario – conclude il presidente Anief – la parola passerà ai tribunali, che in questi anni hanno rappresentato l’ultimo baluardo nella difesa della Costituzione e del diritto nazionale ed europeo”.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 916
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Mar Mag 26, 2015 11:28 pm

mirco81 ha scritto:
DDL Scuola. Solo dopo un reale cambiamento, il sindacato potrà ritirare sciopero scrutini

http://www.orizzontescuola.it/comunicati/ddl-scuola-solo-dopo-reale-cambiamento-sindacato-potr-ritirare-sciopero-scrutini

Anief - DDL Scuola. Sugli scrutini Giannini chiede senso di responsabilità? Lo dimostri il Governo facendo un passo indietro sulla riforma

“Se il ministro Giannini vuole che il sindacato rinunci allo sciopero degli scrutini, convinca il Governo a rivedere fortemente il testo del disegno di legge di riforma della scuola”. Così commenta Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir, all’appello "alla responsabilità" lanciato oggi dal titolare del Miur, perché "gli scrutini sono importanti, sono il momento più delicato della vita della scuola, qualunque sia lo strumento scelto non deve ricadere sulla vita dei ragazzi e delle famiglie".

Le parole di Giannini hanno quindi la possibilità di essere recepite dal sindacato, solo a dimostrare senso di responsabilità sarà nei prossimi giorni lo stesso ministro e il Governo dimostrando reale aperture alle richieste unitarie di modifica, anche della ‘piazza’, al disegno di legge. L’occasione per dimostrare il cambio di marcia potrebbe essere giovedì, quando l’Anief verrà ricevuta in audizione al Senato per presentare il suo parere, con una serie di nuovi emendamenti, al testo di riforma.

Solo se a Palazzo Madama e, contestualmente, il Governo, dovessero fare un passo indietro sulla riforma, Anief sarebbe disposta a ritirare lo sciopero degli scrutini. “Ma, sia ben chiaro – sottolinea Pacifico –, si dovrà trattare di una revisione del testo reale, non certo di facciata: ad iniziare, tanto per capirci, dall’allargamento della platea dai precari da assumere, comprendendo anche tutti gli abilitati dopo il 2011 non inseriti nelle GaE e gli idonei dei concorsi, realizzando un censimento che faccia emergere tutti i posti liberi e utili per le immissioni in ruolo oggi invece considerati supplenze annuali sino al termine dell’anno scolastico”.

“La posizione del sindacato – continua il sindacalista Anief-Confedir – non può mutare, inoltre, se a Palazzo Madama non cambierà la parte di testo del ddl che tratta il conferimento di incarichi nepotistici ai dirigenti scolastici, figli di una deriva aziendalistica della scuola che intende trasformare i presidi in manager che possono anche attuare la chiamata diretta. Per non parlare dei ‘regali’ alle scuole private, che la nostra Costituzione non contempla. Come riteniamo imprescindibile che l’assegnazione di aumenti stipendiali sia rivolta non a poche unità di personale, peraltro ‘vicini’ ai dirigenti, ma che riporti gli stipendi del personale tutto almeno al livello d’inflazione oggi superiore alle buste paga di quattro punti”.

“Il ministro si concentri su un dato inequivocabile: la scia di scioperi, con adesioni altissime, mezzo milione di persone scese in piazza, i continui flash mob, non possono essere frutto di cattiva informazione sul disegno di legge, come il Governo vorrebbe far credere. Si tratta di uno no generalizzato ad un impianto di riforma osteggiato da tutti. Soprattutto da chi vive le nostre aule scolastiche ogni giorno, da professionista, da studente o da genitore. In caso contrario – conclude il presidente Anief – la parola passerà ai tribunali, che in questi anni hanno rappresentato l’ultimo baluardo nella difesa della Costituzione e del diritto nazionale ed europeo”.
Parole sacrosante: ormai i tribunali rappresentano davvero l'ultimo baluardo a difesa dela Costituzione che si è fondata, si fonda e si fonderà sul lavoro, quello quotidiano che ci vede ogni giorno impegnati a formare cittadini consapevoli e capaci di decidere con la propria testa.
Del resto se la petizione per chiedere il ritiro del DDL va avanti, ci deve pur essere un motivo.
siamo ormai a 77.436 sostenitori.
Mancano ancora 72.564 firme per raggiungere 150.000
Tornare in alto Andare in basso
Online
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 9:34 am

Tornare in alto Andare in basso
cerbero97



Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 18.07.12

MessaggioOggetto: Re: e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !   Lun Giu 08, 2015 10:05 am

Procopio ha scritto:
mirco81 ha scritto:
“Perche’ faccio lo sciopero degli scrutini contro la Buona Scuola”

http://blog.iodonna.it/scuola/2015/05/25/perche-faccio-io-sciopero-degli-scrutini-contro-la-buona-scuola/

Il 5 maggio, c’è’ stato il più’ grande sciopero di sempre nel mondo della scuola: la percentuale di adesioni ha toccato il 70 per cento degli insegnanti. Ora, si prospetta il blocco degli scrutini. In forma soft, come proposto dai sindacati confederali, o più’ decisa, come chiedono gli autonomi. La Buona Scuola di Renzi continua a non piacere ai prof, nonostante le modifiche in corso. Un’opposizione dura che però’ rischia di nuocere ora soprattutto ai ragazzi in attesa delle pagelle. Ma davvero non c’è’ altra strada? Ne parlo con Alvaro Belardinell, docente di Lettere al liceo Mamiani di Roma ed esponente di Unicobas Scuola.
I confederali dicono che faranno un’ora al giorno di blocco degli scrutini. Non vi basta?
“E’ il gioco delle parti, inutile. Noi abbiamo indetto uno sciopero di 11 giorni, dall’8 al 18. Tenendo conto che non si possono bloccare gli esami delle classi terminali, chiediamo ai prof di scioperare nei primi 2 giorni dei propri scrutini. Così’ si bloccheranno, perché’ per legge deve essere presente la totalità’ del corpo docente.”
Si bloccherà’ tutto?
Si’. D’altra parte, se passa la legge diventeremo gli unici dipendenti dello Stato a non avere una sede fissa e a essere passibili di licenziamento”.
Ma come? Il preside non può’ licenziare nessuno.
“Faccio un esempio. Se una scuola ha una contrazione d’organico, fino a oggi risultava in sovrannumero il docente più’ basso in graduatoria, e gli si trovava un’altra scuola. Ora invece sarà’ il preside a decidere, in modo discrezionale, chi andrà’ in sovrannumero. Non ci saranno più’ criteri oggettivi. Il prof in sovrannumero finirà’ in una rete di scuole, di grandezza pari a una provincia, e dovrà’ chiedere lui il posto ai vari presidi. Ciascuno sarà’ libero di prenderlo o no. Ma se verrà’ chiamato da una scuola lontana, che fatica a trovare i docenti, dovrà’ andare per forza, altrimenti verrà’ licenziato”.
Eppure resta l’impressione che contro questa riforma ci sia un’opposizione ancora più’ forte di quella che avete fatto ai tempi della Gelmini. Perché’?
“Perche’ qua c’è’ lo stravolgimento della democrazia scolastica, peggio che ai tempi del fascismo. Anche i presidi di Mussolini avevano poteri ampi, ma almeno in un’ottica statalista. Qui invece siamo in pieno neoliberismo, con un preside che finirà’ ricattato dagli sponsor”.
C’è’ chi dice che non volete farvi valutare.
“Non e’ vero. Io voglio essere valutato, ma dagli ispettori esterni, che sono obiettivi. Come in Inghilterra, dove c’è n’e’ 1 ogni 13 docenti, non 1 ogni 100 come da noi”.
E le 100.000 assunzioni non contano?
“Bisognava farle per forza. Non solo perche’ ci obbliga la Ue ma perché’ negli ultimi 10 anni sono usciti 350.000 insegnanti, tra pensionamenti e tagli della Gelmini. I posti disponibili sono molti di più’ di quelli promessi da Renzi”.
Il preside manager proprio non vi va giù’.
“Finirà’ per sempre la libertà’ d’insegnamento, consegnata nelle mani dei presidi. Cosa succederà’ nelle zone di mafia e camorra, dove insegnanti eroi salvano i ragazzi dalla strada?
Finalmente parole chiare che gettano luce sul vero tranello della "buona sola".
Due i punti fermi: a fronte di 350.000 docenti che sono stai "espulsi" (perché anche chi è andato in pensione lo ha fatto per paura di leggi peggiori che poi sono puntualmente venute!), se ne assumono 100.00 ma non per volontà politica bensì perché obbligati dalla UE ed un preside (con il frustino ed il "fez" del gerarca fascista che farà il bello e cattivo tempo alla faccia dell'art.33 ("L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento")!Non ci sarà più nessun limite al potere già forte del ds, meditate gente, meditate.


L'art. 33 riguarda la libertà d'insegnamento universitario, poiché arte e scienza si insegnano/praticano all'università, mica a scuola. La libertà d'insegnamento è garantita dal DPR 31 maggio 1974 e deve essere attuata 'nel rispetto della coscienza morale e civile degli alunni'. Sono cose un tantino diverse...
Tornare in alto Andare in basso
 
e ora BLOCCO DEGLI SCRUTINI !
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 11 di 13Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Seguente
 Argomenti simili
-
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...
» il simbolo degli atei
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» PORDENONE - OSPEDALE SANTA MARIA DEGLI ANGELI - Scheda

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: