Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Ven Mag 08, 2015 6:29 pm

Promemoria primo messaggio :

Oggi due articoli schierati nel giornale fondato da Scalfari:
- il commento di Alessandro De Nicola pro riforma e contro il presunto conservatorismo degli insegnanti;
- la risposta di Michele Serra, sempre più filogovernativo, a un insegnante che accusa i colleghi di conservatorismo, e al quale l'opinionista dà sostanzialmente ragione.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 7:23 am

A questo punto temo proprio che Lurk non sia solamente... Lurk.
In realtà i sentimenti sono contrastanti: da un lato mi fa piacere che sia tornato sul forum con tanta assiduità, dall'altro avrei preferito lo facesse col nick name col quale l'ho conosciuto.
Però non capisco proprio: gli ho servito la mia testa su di un piatto d'argento andandomene, sarebbe potuto ritornare, non sarei più rientrata.
E invece no, si sceglie questa strada...quella dell'appostamento per azzannare alla gola.
Forse non diventerò mai un insegnante, come pure mi si augura... ma sono sempre più convinta che qualcosa da insegnare l'avrei, a dispetto di chi sostiene il contrario.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 7:28 am

Francesca4 ha scritto:
A fare questo ragionamento non sono l'unica, sono infatti in grande ed autorevole compagnia,

Guarda che delle tue compagnie non può fregarmene di meno, se sono CONTRARIA al finanziamento pubblico alle scuole private lo sono per questioni di principio razionali sulle quali ho riflettuto bene, non certo perché mi stai antipatica tu.

Quindi, non credere di impressionare i tuoi interlocutori con la scusa del "ma non sono mica solo io a pensarla così, siamo in tanti!", perché proprio non attacca. Se vuoi sostenere una motivazione razionale per cui si dovrebbe essere favorevoli, enunciala, e ti staremo a sentire, ma le fallacie logiche infantili non valgono.

E faccio notare che l'argomentazione, che a te forse sembra razionale, secondo cui "finanziare la scuola privata farebbe risparmiare lo stato", l'hai già giocata e ti è stata già smontata in due minuti, non solo da me ma anche da altri.

Non è che "non la accettiamo perché siamo prevenuti", non l'accettiamo perché è proprio FALSA.

Quindi, se proprio vuoi insistere a difendere quel punto di vista, sei pregata di tirarne fuori un'altra più convincente, di motivazione, e NON di limitarti a ripetere la stessa.

Per quanto riguarda i soldi che hai speso per mandare tuo figlio alla scuola paritaria, è stata evidentemente una scelta tua, mica eri obbligata.


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Sab Mag 09, 2015 7:42 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 7:35 am

Francesca4 ha scritto:
Forse non diventerò mai un insegnante, come pure mi si augura... ma sono sempre più convinta che qualcosa da insegnare l'avrei, a dispetto di chi sostiene il contrario.

Sia chiaro che non parlo a nome altrui, ma provo per l'ennesima volta a farti notare che qua non importa niente a nessuno se tu abbia effettivamente qualcosa da insegnare o no. La gran parte dei tuoi presunti detrattori, aggressori, accoltellatori alle spalle e azzannatori alla gola dai quali lamenti delle persecuzioni terribili, non è che ce l'abbia con te perché ti ritiene stupida, ignorante o incapace: ce l'ha con te solo perché ti ritiene intellettualmente disonesta nell'argomentazione, tutto lì.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 8:11 am

ufo polemico ha scritto:
Sono molto contento che, dopo avercela menata con la storia dell'assunzione e di quanto sia bello il DDL, Francesca4 riveli cio che è: una sostenitrice della lobby delle scuole paritarie.

Dalla lettura di quanto scrive Francesca4 si evidenzia una presa di posizione tipica dei liberalisti in salsa matriciana: viva il mercato, ma con i soldi dello Stato.

Se le imprese private di questo come di altri settori non riescono a stare sul mercato autonomamente, malgrado una legislazione e forme di contratto con i lavoratori molto più favorevoli rispetto al settore pubblico, perché mai lo Stato dovrebbe mettere i propri soldi per permetterne la sopravvivenza? Perché il povero Cristo che apre una piccola impresa di costruzioni può fallire e quello che apre una scuola convenzionata no? Non è che niente niente c'entra il credo religioso?

Ovviamente non si parla dei servizi in convenzione, come gli asili nido e le scuole dell'infanzia, per i quali le criticità di ordine logico ed etico sono altre.

Ti consiglio però di non perdere tempo e farne perdere ai tuoi lettori scrivendo frasi senza capo nè coda tipo:
"Non condivido l'ultima osservazione, poiché in caso contrario, ti assicuro, non perderei tempo a risponderti. Sono abbastanza sicura, invece, di averti ben misurato."
"A fare questo ragionamento non sono l'unica, sono infatti in grande ed autorevole compagnia, certo è che, se si continua a non argomentare nel merito, temo non si vada molto lontano."


Scusami ufo, ma dopo aver trascorso una notte intera ad arrovellarmi su chi potesse essere Lurk, sono un pò amareggiata, perciò, prima di continuare il confronto, una cosa devo saperla.
Devo annoverare anche te tra quelli che lo sapevano?
Perché, se così fosse, aggiungerti ad un attacco concentrico di queste dimensioni difficilmente te lo perdonerei.
Mi dispiace solo di non esserci arrivata prima, ma sai si tratta di quel tratto della mia personalità che alcuni, a ragione, hanno individuato nell'ingenuità disarmante, che mi accompagna da sempre.
Proprio non riesco a liberarmene, perché a volte anche difronte all'evidenza della dura realtà, resto fiduciosa nel genere umano e per questo tendo a dare a tutti sempre un'altra possibilità.
Quando, e se, vorrai rispondermi, continueremo il confronto.
Non vorrei mai che tu ed io perdessimo il nostro tempo!
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 9:25 am

Francesca4 ha scritto:
Non farò una simulazione, parlerò di dati oggettivi, senza però tacere dal valore del pluralismo dell'offerta formativa, principio essenziale ed irrinunciabile di un paese democratico.
Ma veniamo ai dati.
Lo Stato per assorbire l'offerta formativa delle paritarie dovrebbe spendere 6 miliardi di euro l'anno.
Il finanziamento alle paritarie ammonta a 700 milioni di euro su base annua.
Se a questo importo aggiungiamo i 400 milioni quale costo delle detrazioni fiscali annuali per lo Stato, arriviamo ad un totale di un miliardo e 100 milioni di euro, che a me sembrano sempre meno di sei miliardi di euro.

Ragionamenti già visti altrove e trutti viziati da un errore: l'assunzione implicita che senza i finanziamenti e le detrazioni l'utenza delle private si svuoterebbe e dovrebbe essere interamente assorbita dal pubblico. Se invece assumessimo che tutta l'utenza delle private non subirebbe modifiche la conclusione sarebbe che senza finanziamento lo stato risparmierebbe un miliardo.
Chiaramente nessuna delle due assunzioni è corretta (sono due ipotesi estreme), la realtà è che senza finanziamenti/detrazioni una parte dell'utenza delle private si sposterebbe nella scuola pubblica e una parte rimarrebbe comunque nelle private. Quanto sarebbe grande questa migrazione? Non lo sappiamo, non è facile determinarlo, e senza questa informazione non si può stabilire se lo stato sta risparmiando oppure sta regalando denaro ai privati a spese nostre.

Ma anche assumendo che ci sia un qualche risparmio, qual è il prezzo che si paga su altri aspetti? Bisogna vedere infatti come questo trasferimento di mansioni dal pubblico al privato si traduce:
1) nella qualità del servizio e nel suo rendimento
2) nella qualità e nella democrazia della scuola (che è comunque in'istituzione prima che un'azienda)
3) nel livello di inclusione sociale e culturale che la scuola permette di realizzare

La realtà è che da questi punti di vista andiamo molto male.
- Dati alla mano le scuole private (soprattutto paritarie) sfornano diplomati nettamente meno competenti (in media).
- La gestione dell'ambiente di lavoro da parte del privato lascia spazio ad ogni tipo di discriminazione (in base a sesso, razza, religione, stato civile, orientamento politico) e repressione della libertà di insegnamento
- Possono essere di fatto rifiutati alunni con problemi

Quanto vale economicamente tutto questo? Più o meno di 5 miliardi? Perchè lo stato a fronte dei finanziamenti che offre non chiede nulla al privato e lo lascia libero di gestire un'istituzione così importante per la società in base a sue logiche discrezionali che possono deliberatamente ledere diritti costituzionali degli individui?
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 9:31 am

lurk ha scritto:
Sarà interessante leggere i suoi piagnistei su questa riforma quando, per ragioni di risparmio dello Stato, sarà tagliata fuori dal piano straordinario di assunzioni.
Sarà molto interessante. E personalmente mi auguro che succeda perché sono persone come queste che contribuiscono allo sfascio della Scuola pubblica ed è auspicabile che non ci mettano mai piede.

lurk sono completamente d' accordo con te... credo che la scuola pubblica libera e indipendente non sia il posto giusto per l' utente in questione

credo che starebbe molto meglio in una scuola-diplomificio aziendalista privata , è quello il posto per lei...

quel modello di scuola esiste già  ; sarebbe più comodo," efficace ed efficiente" rivolgersi ad esso piuttosto che voler trasformare la nostra scuola pubblica in scuola azienda.

e inoltre non credo affatto che gian sia lurk , come sempre, l' utente in questione continua a mistificare....

chi offende si rifugia sempre , subito dopo, nel ruolo della vittima.... come abbiamo visto fare alla Giannini accerchiata dagli "squadristi".


Ultima modifica di mirco81 il Sab Mag 09, 2015 10:03 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 9:56 am

Francesca4 ha scritto:

Scusami ufo, ma dopo aver trascorso una notte intera ad arrovellarmi su chi potesse essere Lurk, sono un pò amareggiata, perciò, prima di continuare il confronto, una cosa devo saperla.
Devo annoverare anche te tra quelli che lo sapevano?
Perché, se così fosse, aggiungerti ad un attacco concentrico di queste dimensioni difficilmente te lo perdonerei.
Mi dispiace solo di non esserci arrivata prima, ma sai si tratta di quel tratto della mia personalità che alcuni, a ragione, hanno individuato nell'ingenuità disarmante, che mi accompagna da sempre.
Proprio non riesco a liberarmene, perché a volte anche difronte all'evidenza della dura realtà, resto fiduciosa nel genere umano e per questo tendo a dare a tutti sempre un'altra possibilità.
Quando, e se, vorrai rispondermi, continueremo il confronto.
Non vorrei mai che tu ed io perdessimo il nostro tempo!

???? OT totale, ma di che stiamo parlando? A me interessa discutere di scuola, non di Francesca4.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 12:52 pm

lurk ha scritto:
Sarà interessante leggere i suoi piagnistei su questa riforma quando, per ragioni di risparmio dello Stato, sarà tagliata fuori dal piano straordinario di assunzioni.
Sarà molto interessante. E personalmente mi auguro che succeda perché sono persone come queste che contribuiscono allo sfascio della Scuola pubblica ed è auspicabile che non ci mettano mai piede.
Ma perché, è inclusa?
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 1:24 pm

Francesca4 ha scritto:
A questo punto temo proprio che Lurk non sia solamente... Lurk.
In realtà i sentimenti sono contrastanti: da un lato mi fa piacere che sia tornato sul forum con tanta assiduità, dall'altro avrei preferito lo facesse col nick name col quale l'ho conosciuto.
Se non ti piace lurk chiamami Jena

Citazione :
Però non capisco proprio: gli ho servito la mia testa su di un piatto d'argento andandomene, sarebbe potuto ritornare, non sarei più rientrata.
?

Citazione :
E invece no, si sceglie questa strada...quella dell'appostamento per azzannare alla gola.
Se proprio devo azzannare una gola preferisco il capocollo di porchettone, la carne di umanoide mi fa senso. Comunque è che non riesco a far finta di niente se leggo una corbelleria, figurati se ne leggo a iosa una dietro l'altra.

Citazione :
Forse non diventerò mai un insegnante, come pure mi si augura... ma sono sempre più convinta che qualcosa da insegnare l'avrei, a dispetto di chi sostiene il contrario.
Se imparassi un po' di umiltà e scrollassi di dosso un po' di malafede e superbia egocentrica potresti sicuramente insegnare qualcosa. Ma non sei sulla buona strada. La tua amica Stefy è un pessimo modello di riferimento.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 2:30 pm

Scusate se mi ripeto, questo pensiero l'avrò sicuramente già espresso altrove, ma ogni volta lo sbigottimento è sempre rinnovato: ma secondo voi è davvero possibile che questa qui creda sul serio di essere al centro dei pensieri di tutti noi, tanto da interpretare qualsiasi dinamica di discussione del forum come un complotto contro di lei o come un'esca buttata apposta per prendere di mira lei?

No, perché i casi sono due:

- o ci crede davvero, nonostante tutti ci siamo sbracciati da settimane per spiegarle che non è affatto così (e allora ha proprio qualche problema di comprensione a livello cognitivo),

- oppure non ci crede ma insiste a recitare un personaggio finto che risulta ANCORA più stupido ottuso e ridicolo di quanto potrebbe mai essere un originale autentico, e in tal caso non capisco per quale motivo lo faccia, visto che di sicuro non ci guadagna niente a favore del suo punto di vista, e che anzi risulta controproducente per la sua stessa causa.

Semplicemente, anche epr riuscire a fare i troll (o i faker, o i lamer, o varie altre versioni assortite del provocatore da internet) bisogna avere un minimo sincadale di capacità specifiche per riuscirci davvero, tutto lì. E soprattutto, bisognerebbe avere un minimo di sensibilità spontanea per rendersi conto di quand'è che la trollata è riuscita, e quando invece sta avendo come unico risultato quello di rendere ridicolo l'autore stesso... sensibilità che alla nostra manca completamente, tanto è vero che continua ad andare dritta come uno schiacciasassi, rendendosi ridicola, e non dando la minima mostra di accorgersene.

Per cui, finché si tratta del modestissimo trollino autogestito e autodidatta che si è improvvisato tutto da solo, è un conto.

Ma casomai ci fosse davvero qualcuno che incarica e istruisce questi personaggi perché portino acqua a un certo mulino propagandistico piuttosto che a un altro...

...per l'ìamore del cielo, qualcuno spieghi loro che le loro tecniche di reclutamento e di addestramento fanno pena!

L.
Tornare in alto Andare in basso
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 2:39 pm

Continuate però a dare cibo ai troll, la cui unica paura si chiama digiuno.

Anche nel caso fosse un narcisista l'essere ignorato totalmente sarebbe molto più dannoso che non l'essere contrastato.

Ergo... dopo una due tre..... quattro cinque sei sette settimane....
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 2:56 pm

ghirettina ha scritto:
Continuate però a dare cibo ai troll, la cui unica paura si chiama digiuno.

Anche nel caso fosse un narcisista l'essere ignorato totalmente sarebbe molto più dannoso che non l'essere contrastato.

Ergo... dopo una due tre..... quattro cinque sei sette settimane....

Un conto è alimentare il troll, un altro è gozzovigliare allegramente sulla carcassa del troll.

Nel gioco d'azzardo si usa dire "piatto ricco mi ci ficco". Ecco, la nostra esimia giurista è un banchetto di leccornie. Come troll lascia a desiderare, comincio a pensare che sia vera!
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 3:11 pm

in effetti, ha offerto momenti di alta comicità.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 4:13 pm

pero' a me non risponde mai. manco i troll mi voglionooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!:-(
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 4:20 pm

uno dei tanto fattori che mi fa sospettare che si tratti effettivamente di un troll semi-professionale è proprio il suo costante sforzo  di mostrarsi "vera", facendo continui riferimenti alla sua vita pseudo "reale"... l' amica , la famiglia , la sua presunta "ingenuità" nei confronti di un mondo di "cattivoni"....un atteggiamento che nessun altro utente del forum sente la necessita di adottare


ma vi sembra davvero così vera e ingenua?

un costante sforzo di creare un "personaggio" che fallisce per le sue palesi contraddizioni intrinseche...

trovo anche ci sia un nesso tra l' utente francesca 4 e l' utente MMM.... intanto si sono iscritti a distanza di pochi giorni l' uno dall'altra ed hanno entrambi competenze legali.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 981
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 4:25 pm

ragazzi finitela di azzannare le carcasse dei troll favorevoli alla riforma. Torniamo al titolo del topic. Repubblica ha osato schierarsi a favore del ddl scuola, cosa facciamo? E' mai possibile che in democrazia qualcuno osi contestare le nostre idee?Facciamo una petizione,scriviamo a Mattarella e costringiamoli a chiudere.Siamo democratici noi.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 4:37 pm

che la stampa e la televisione siano appannaggio per la quasi totalità dei poteri politici di maggioranza è un dato acclarato...

me per fortuna sullo scenario dei nostri tempi è comparso una nuovo elemento molto difficile da controllare: la rete.

è proprio la rete che aumenta a dismisura il nostro potere, il potere del popolo.... ne sono testimonianza le innumerevoli e fortissime manifestazioni di lotta che grazie alla rete i docenti sono riusciti a mettere in campo...

è proprio la rete il nostro alleato più forte e il grande nemico del "potere" che potrebbe scompaginare i suoi piani.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 5:47 pm

sparviero. ha scritto:
Facciamo una petizione,scriviamo a Mattarella e costringiamoli a chiudere.Siamo democratici noi.
Di grazia, ti informo che Mattarella è il Presidente della Repubblica, non il presidente di Repubblica. Di conseguenza non può far chiudere la Repubblica e tanto meno può far chiudere Repubblica.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 6:03 pm

mirco81 ha scritto:

e inoltre non credo affatto che gian sia lurk , come sempre, l' utente in questione continua a mistificare....

chi offende si rifugia sempre , subito dopo, nel ruolo della vittima.... come abbiamo visto fare alla Giannini accerchiata dagli "squadristi".

Non ho ancora capito quale sia la tua materia.
Però potrei consigliarti una ripetizione d'inglese?
Allora cominciamo.
Cosa mai vorrà dire Lurk =???
Pensaci, forse... ma non è detto... potresti avere anche una risposta alla tua domanda!
E finalmente lasciarmi in pace con le tue ridicole accuse di mistificazioni!
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 6:09 pm

stiamo sempre sul "subdued flame", mai sul pezzo...
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 6:15 pm

uhmm rispondere o non rispondere .. questo è il dilemma!

ok, non rispondo,

tolgo acqua al troll.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 6:20 pm

Francesca4 ha scritto:

Cosa mai vorrà dire Lurk =???

I'm afraid, but you are wrong as usual


Please read here: http://en.wikipedia.org/wiki/Lurker

In Internet culture, a lurker is typically a member of an online community who observes, but does not actively participate. The exact definition depends on context. Lurkers make up a large proportion of all users in online communities. Lurking allows users to learn the conventions of an online community before they actively participate, improving their socialization when they eventually de-lurk. However, a lack of social contact while lurking sometimes causes loneliness or apathy among lurkers.

Did you understand?
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 6:21 pm

piuttosto, per parlare di cose serie, a proposito di stampa di regime, leggete qua:

http://www.retescuole.net/senza-categoria/sara-un-quasi-che-vi-seppellira-lettera-di-protesta-dei-docenti-del-liceo-virgilio-di-roma-contro-la-manipolazione-della-realta-da-parte-del-quotidiano-il-messaggero-a-proposito-dello-sciopero-de
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 6:41 pm

carla75 ha scritto:
pero' a me non risponde mai. manco i troll mi voglionooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!:-(

E invece risponderò a te per tutti, ma ad una condizione: che la smetta di considerarmi un troll.
Credo fortemente in uno Stato laico non confessionale e nella libertà di insegnamento sia nella scuola pubblica che nella paritaria.
Pertanto parafrasando Cavour sostengo la necessità di una libera scuola paritaria in una libera scuola pubblica.
Per cui, rispettando il principio del pluralismo della scelta formativa, auspicherei che l'attività delle paritarie si eserciti entro i  confini della legislazione scolastica comprese le direttive del Miur, pertanto chiederei come contropartita al finanziamento, la possibilità di un controllo più stringente dello Stato su tutta l'attività formativa delle paritarie, verificando concretamente e sul campo il rispetto della normativa vigente.
Non si può avere tutto in un giorno e con una riforma, ma a ben guardare, già la possibilità di detrarre dal reddito una parte della spesa della retta, finirà per far emergere tanta evasione fiscale da parte di quelle paritarie che hanno l'abitudine di non pagare le tasse.
Ed allora delle due l'una: o saranno in grado di stare sul mercato o falliranno, come è giusto che sia.
Ci sarebbe poi un altro discorso da fare e riguarda il rapporto dello Stato con i suoi cittadini.
Sono per uno Stato democratico che consideri i suoi cittadini non come sudditi, cui imporre le proprie scelte, anche in materia formativa,ma che sia a tal punto maturo da permettere ai suoi cittadini di svolgere anche attività formative in concorrenza con lui, arrivando anche a sostenerle.
Per questo considero il pluralismo un valore.
Ora la smetti di chiamarmi troll?
Ti ringrazio anticipatamente.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi   Sab Mag 09, 2015 8:45 pm

ti rispondo, chiamandoti Francesca, punto per punto:
1. sulla liberta' di scegliere il percorso scolastico del proprio figlio nel rispetto del pluralismo, sono perfettamente d'accordo. ma non con i miei soldi.
sennò voglio che lo Stato mi rimborsi la parte di ticket sanitario che risparmia quando vado dal dentista privato, dall'oculista privato, dal radiologo privato perché il servizio pubblico non mi aggrada.

2. sul controllo delle paritarie stai tranquilla, non avverra' mai. e sappiamo benissimo perché. le forme di controllo gia' ci sono e sono i provveditorati che dovrebbero farlo e sarebbero anche semplici da attuare. Il csa annualmente potrebbe, per esempio, controllare se i docenti assunti sono abilitati e, se non lo sono, controllare se le graduatorie sono esaurite, o se i docenti delle gae a spasso hanno rifiutato la chiamata della privata. e' un accertamento banalissimo. pero'....

3. come fanno ad evadere le tasse: voi famiglie non chiedete, come vostro dovere, la fattura o la ricevuta? evidentemente c'e'  connivenza.

4. orbene: un conto e' garantire la pluralita' dell'istruzione e su questo credo che siamo tutti d'accordo, un conto e' sovvenzionarle. Ma poi mi chiedo: se sei una fervida sostenitrice delle private, perché speri di entrare a lavorare in una scuola pubblica? io mi auguro che ti prenda una bella privata: poi tra un anno ci risentiamo, ma magari sarai Serena 5, quella che, in prima fila alle manifestazioni, porta lo striscione del sindacato.
Tornare in alto Andare in basso
 
La Repubblica si è schierata: pro DDL pro Renzi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» la repubblica delle banane
» Arrivo Ambasciatore della Repubblica di Genova
» Quegli 80 euro di Renzi
» Leggi Serenissima Repubblica di Venezia
» Regolamenti della Repubblica Fiorentina

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: