Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Collega inetto: cosa fare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Collega inetto: cosa fare?   Mar Mag 12, 2015 5:08 pm

Promemoria primo messaggio :

Cari colleghi,
vi chiedo consiglio su una situazione sgradevole e delicata.
Sono docente di sostegno in compresenza con un collega curricolare che non prova neanche a fare lezione. Entra in classe, si siede, e per tutta l'ora si fa i fatti suoi con l'ipad. Gli alunni nella migliore delle ipotesi studiano altre materie, altrimenti bivaccano giocando al cellulare, etc. Quando ci sono anch'io, insisto perché facciano qualcosa e non escano dall'aula, ma a volte mi rispondono candidamente: "se non importa niente a lui, lei non si sbatta troppo".
Durante le verifiche, è il caos e i voti sono tutti positivi, quindi i genitori non si lamentano.
Il suo tutor (è in anno di prova) alza le mani perché dice che tanto l'anno di prova è una farsa e lui non può farci niente, ma io ho paura che torni nella nostra scuola il prossimo anno (i posti ci sono e, se la chiede, è facile che la ottenga).
Secondo voi devo/posso fare qualcosa? Umanamente il collega mi è anche simpatico, ma deontologicamente mi dico che non posso far finta di nulla, per il bene degli alunni e della scuola.
Consigli? Vi è mai capitata una situazione del genere?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 2:46 pm

a me 'sto post sa tanto di propaganda...
Tornare in alto Andare in basso
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 3:48 pm

Mi spiace che il mio post sia stato interpretato da qualcuno come propaganda (di che?) o di mia personale invettiva contro un collega: visto che siamo nell'anonimato e non faccio il nome del collega (potrebbe essere uomo o donna), neanche dicendo che materia insegna, non ne vedrei il motivo. Spero che questo sia accaduto perché esperienze come quella che ho raccontato sono rare.

Purtroppo vi riporto quello che accade, e mi sembra ozioso eccepire che X qualcosa magari ogni tanto anche fa, perché se anche una volta ogni tanto X va alla lavagna e scrive uno schema, non sta comunque facendo il suo lavoro.
Non insegniamo la stessa materia, quindi non mi permetterei mai di sindacare sul suo stile di insegnamento. Posso capire che la compresenza con un docente di sostegno possa mettere a disagio, ma purtroppo non è questo il caso, perché la situazione è identica (forse peggio) quando io non sono presente: gli alunni raccontano candidamente di vedere serie tv in streaming alla LIM nella sua ora e che a lui va bene. Io ormai, quando mi raccontano queste cose, dico che non devono dirle a me, ma semmai ai loro genitori. Un ragazzo tempo fa mi ha risposto: "ma poverino, se lo dico ai miei poi lo licenziano".

Non critico neanche l'uso del pc o tablet che sia, perché lo trovo molto utile e lo uso anch'io quotidianamente a lavoro. Ma lui passa l'intera ora con l'ipad in mano senza neanche guardare la classe, e se anche facesse roba di scuola (non lo so perché non sono mai andata a sbirciare), comunque non starebbe facendo lezione.
Il collega che gli fa da tutor mi ha "rimbalzato" la palla, dicendomi di andare io dal preside visto che sono testimone, mentre lui non è in classe.

PS: Mi spiace un po' - incidentalmente - la divisione netta che intuisco dall'intervento di qualcuno, tra docenti di sostegno e curricolari. Io sono stata "curricolare" fino a due anni fa, ora faccio la docente di sostegno, e sono la stessa persona.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 3:57 pm

il tutor da quest'anno ha 6 ore di compresenza
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:05 pm

Citazione :
Il collega che gli fa da tutor mi ha "rimbalzato" la palla, dicendomi di andare io dal preside visto che sono testimone, mentre lui non è in classe.

Dal mio punto di vista che è quello di una persona che non ha la minima idea di quale sia il compito del tutor, non è sbagliato quello che ti ha detto il tuo collega: la tua è una segnalazione importante su un comportamento inadeguato di una persona in prova, comportamento che il tutor non ha modo di verificare.

Non è possibile andare dal tuo ds a parlargli "col cuore in mano" raccontandogli le cose esattamente come le hai raccontate qui per chiedere consiglio a lui?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:10 pm

Sì, Ire, ci sto rimuginando da tempo, ma mi fermo di fronte a: come glielo dico, senza sembrare un'odiosa delatrice? Cosa esattamente dico? Le mie, seppure sincere, sono accuse pesanti, e, come ho visto già in questo post, il rischio è di essere presa per la spiona che ce l'ha per motivi personali col collega o con la docente di sostegno bacchettona.

Il collega tutor (gli sono arrivate altre segnalazioni, non sono io l'unica a sostenere quello che sostengo) mi ha proposto di andare insieme dalla preside; rimanda sempre, ma spero che alla fine ci andremo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:17 pm

Andare insieme era una delle opzioni che pensavo di suggerirti anche io.

Capisco che sia difficile ma come dico sempre ai bimbi quando parliamo di bullismo:

segnalare cosa succede non è "fare la spia"
è solo il passo giusto da fare per risolvere una situazione.

Ti sei interrogata, sai quello che vedi, sei consapevole del fatto che un docente di quel tipo non può che danneggiare i ragazzi.. hai il diritto di assumerti la responsabilità di segnalarlo.

Parlo di diritto, non di dovere, perchè tu, come cittadino, hai il diritto a che la scuola sia un servizio che funziona.

Come parlarne al preside? Con la stessa delicatezza e manifestando gli stessi timori che hai manifestato qui.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:25 pm

Personalmente sono contraria a questo corporativismo a tutti i costi, difendendo a spada tratta anche l'indifendibile se si tratta di un "collega" che , però, è tale solo sulla carta e scredita con il suo operato tutta la categoria docente e la stessa scuola.

PS) Non ho motivi per dubitare di quanto ci racconta Mystica, chi di voi li ha potrebbe esplicitarli
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:25 pm

angie ha scritto:
angie ha scritto:
Forse soffre un po' la tua presenza e si sente sotto esame.Ho conosciuto insegnanti di sostegno fantastici, ma qualche anno fa me n'e' capitato uno che aveva da dire su tutto, ostacolando il lavoro.Quando facevo lezione lui chiacchierava con vari alunni della classe, faceva la mia imitazione alle spalle, metteva in discussione cio' che dicevo agli alunni,io costruivo e lui demoliva.Eravamo anche su posizioni opposte circa la disciplina:lui severo quando gli girava,io quando era necessario.Un collega mi confido' di aver saputo che quel ruolo (ins.di sostegno.)gli stava stretto.Pensare che non avevo mai sminuito la sua funzione, l'avevo sempre rispettato, com' e' giusto fare, nvece ho trovato una persona che criticava e basta!Ora, non voglio dire che tu sia cosi', ma magari, incosapevolmente, gli rendi la vita poco facile?
Credo a ciò che scrivi, ci mancherebbe altro, ma se le verifiche ci sono e pure positive, qualcosa seminerà questo tizio!?
Circa il tablet.......oggi molti insegnanti lo usano per il registro elettronico, come ausilio durante le lezioni ecc....., quindi non è detto, in modo assoluto, che lui ci giochi o perda tempo.

Basta fare indagare la polizia postale sugli indirizzi in cui naviga o sulle app che usa durante le ore di lezione, se esce dalla norma passerà' guai seri.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:28 pm

Non è che puoi andare a dire alla polizia postale "indaga"

Serve una denuncia e un ordine del pubblico ministero e la vedo durissima.

E senza alcuna ragione di essere.

Questa persona non fa lezione, anche se stesse tutto il tempo su siti didattici non andrebbe bene.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:29 pm

ufo polemico ha scritto:
il tutor da quest'anno ha 6 ore di compresenza

è vero, ma sto ancora aspettando che le faccia
Nella mia scuola questa novità è stata presa maluccio e quasi nessuno vuole farlo
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 4:30 pm

mystika ha scritto:
Sì, Ire, ci sto rimuginando da tempo, ma mi fermo di fronte a: come glielo dico, senza sembrare un'odiosa delatrice? Cosa esattamente dico? Le mie, seppure sincere, sono accuse pesanti, e, come ho visto già in questo post, il rischio è di essere presa per la spiona che ce l'ha per motivi personali col collega o con la docente di sostegno bacchettona.

Il collega tutor (gli sono arrivate altre segnalazioni, non sono io l'unica a sostenere quello che sostengo) mi ha proposto di andare insieme dalla preside; rimanda sempre, ma spero che alla fine ci andremo.

Dagli un ultimatum: se entro la data X non andrete insieme dal DS, ci vai da sola, e che gli dirai che il tutor, da te più volte sollecitato, non è voluto venire all'incontro. In modo gentile, ma fermo.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 5:29 pm

Cosa siamo diventati...
ma affrontare l'argomento apertamente no?
" caro collega, ma un po' di lezione la facciamo?"

qualcosa dovrà rispondere! senza andare in tribunale, in appello e in cassazione...

A me quando una cosa va storta lo dico chiaro, sulle prime mi schifano, ma alla fine mi apprezzano tutti.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 6:07 pm

TittiTitti76 ha scritto:
Cosa siamo diventati...
ma affrontare l'argomento apertamente no?
" caro collega, ma un po' di lezione la facciamo?"

qualcosa dovrà rispondere! senza andare in tribunale, in appello e in cassazione...

A me quando una cosa va storta lo dico chiaro, sulle prime mi schifano, ma alla fine mi apprezzano tutti.
Anche io agisco come te e avrei parlato al collega direttamente, senza peli sulla lingua
Tornare in alto Andare in basso
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 6:08 pm

Io purtroppo non riesco.
Anche perché il collega sembra convinto di fare quel che deve, cioè è convinto che basti assegnare un qualcosa da fare scrivendolo alla lavagna, nella speranza che la classe lo faccia, ma nessuno lo fa.
Tornare in alto Andare in basso
francesco3



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.08.12
Località : Piemonte

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 6:21 pm

mystika ha scritto:
Io purtroppo non riesco.
Anche perché il collega sembra convinto di fare quel che deve, cioè è convinto che basti assegnare un qualcosa da fare scrivendolo alla lavagna, nella speranza che la classe lo faccia, ma nessuno lo fa.


Veramente la cosa mi sembra sempre più strana.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 6:25 pm

Non sei tu il suo tutor e non sei tu quella che devi insegnargli qualcosa o richiamarlo all'ordine.

Potresti anche richiamarlo all'ordine, dirgli che non è così che si fa lezione, chiedergli di farla, ma non è in realtà compito tuo ed inoltre hai già valutato che il discorso sarebbe inutile.

Vai tranquilla, non sentirti una traditrice, hai la ventura di assistere a sue lezioni in compresenza e di renderti conto che c'è qualcosa che non va. Segnalalo. A richiamarlo all'ordine ci penserà chi di dovere.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 6:25 pm

mystika ha scritto:
Io purtroppo non riesco.
Anche perché il collega sembra convinto di fare quel che deve, cioè è convinto che basti assegnare un qualcosa da fare scrivendolo alla lavagna, nella speranza che la classe lo faccia, ma nessuno lo fa.
Questo "sembra convinto" non mi è molto chiaro Mystika.
Il collega ha la consapevolezza di trovarsi in classe e dover svolgere la sua lezione o pensa che il suo compito si esaurisce con la sola presenza??
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 7:09 pm

Citazione :
Il collega ha la consapevolezza di trovarsi in classe e dover svolgere la sua lezione o pensa che il suo compito si esaurisce con la sola presenza??

della serie: chi sono, dove vado cosa faccio?

Cioè tu pensi che sia questo che passa il convento della scuola?

Andiamo bene!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 7:13 pm

.... senti ma tu.... li lasci sempre così liberi?
.... senti ma tu.... non spieghi le cose alla lavagna?
.... senti ma tu.... riesci davvero a usare la connessione per navigare a scuola???
.... senti ma tu.... ma a te il tutor non ti ha spiegato niente?
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 7:15 pm

Penso che sarebbe meglio parlare con lui prima di andare dal preside. Però ha ragione Ire, non è compito tuo, dovrebbe farlo il tutor.
Tornare in alto Andare in basso
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 7:17 pm

Intendevo che il collega sembra essere in buona fede, forse per la sua inesperienza e perché è molto giovane. Mi auguro che almeno le ore col tutor gli siano utili.
Comunque vi ringrazio per i consigli. Forse avrei dovuto parlarci a tu per tu quando è arrivato, ma proprio non ci sono riuscita.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 8:11 pm

Scusa Mystica, ma non posso pensare che sia in buona fede se si comporta come tu racconti.
Anche i non addetti ai lavori, cioloro che non sanno niente di scuola, hanno come minimo un'idea di quale sua il ruolo e la funzione di un insegnante, a maggior ragione dovrebbe saperlo lui che è un insegnante
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 8:34 pm

Comunque, andare dal preside non significa dare avvio ad una procedura che porta questo tuo collega sul rogo, significa parlare con il responsabile di un problema per vedere di risolverlo.

Fino a quando ci sono solo mormorii di corridoio su questa persona diventa difficile anche per il tutor agire. Se invece c'è qualcuno che con serenità, correttezza e serietà illustra la situazione anche per loro (tutor e preside) diventa più semplice muoversi.

E' un po' la paura dell'autorità che abbiamo tutti perchè pensiamo che sia lì solo per punirci, la sua prima funzione, invece è quella di prevenire i problemi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 8:35 pm

scusate non riesco a correggere: non "il responsabile di un problema" ma il responsabile della gestione dei problemi
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
pulsar



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 21.07.12

MessaggioOggetto: Re: Collega inetto: cosa fare?   Mer Mag 13, 2015 9:26 pm

Scusate se vado contro il pensiero di molti.Io consiglio a MystiKa di farsi gli affari suoi.Ci sono persone che sanno tutto e non parlano.E i genitori?Può essere che nessuno dei pargoli non abbia riferito nulla sulla questione? Se agissero loro sarebbe diverso.Per esperienza,Mystika ,non aspettarti altro se non di essere additata come la responsabile di aver fatto del male al collega.Il tutor è inesistente .Il Dirigente scolastico assente.E gli altri insegnanti della classe?Tutti all'oscuro.Mah, non ci credo.
Capisco il tuo disagio,io l'ho provato al contrario con l'insegnante di sostegno della mia classe.Siamo arrivati al punto che non ci rivolgiamo la parola e ,praticamente ,non l'ho voluto più nelle mie ore.
Questo non è stato bello,ma almeno lavoro serenamente .L'alunno ha compiuto grandi progressi e ne sono molto soddisfatta.
Perdonate il tono,ma mi sento lo stomaco sottosopra dopo aver visto quell'....del capo del governo farci da maestro,alla lavagna.
Tornare in alto Andare in basso
 
Collega inetto: cosa fare?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Collega inetto: cosa fare?
» cosa fare e non fare durante il pt?
» dopo due ovodonazioni fallite cosa fare..
» ISTEROSCOPIA diagnostica, cosa devo fare?
» Cosa non fare dopo transfer

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: