Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 INVALSI del 12 maggio 2015

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 5:10 pm

Una informazione aggiornata sui tests INVALSI di Italiano e Matematica nel secondo anno della scuola superiore: su 65 alunni che avrebbero dovuto sostenere la prova se ne sono presentati solo TRE!
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 5:18 pm

Nella mia scuola io ho aderito allo sciopero e degli studenti interessati non si è presentato nessuno
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 5:25 pm

lurk ha scritto:
Nella mia scuola io ho aderito allo sciopero e degli studenti interessati non si è presentato nessuno
Sarebbe interessante sapere quello che è accaduto anche nelle altre scuole di Italia: cosa in realtà ben nota all'INVALSI!
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 5:51 pm

Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 5:56 pm

isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?
Francamente lo ignoro, ma in altro topic su questo sito ho letto che il ds ha rimproverato i genitori (mi sembra in una scuola primaria).
Figuriamoci cosa avrebbe fatto se fosse stato già investito della carica di "podestà" della "buona scuola" (sola): li avrebbe mandati al confino!
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 5:58 pm

isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?

Non so per i finanziamenti, di sicuro i risultati delle prove invalsi sono determinanti per la candidatura di un istituto ad essere sede di TFA.

Per quanto riguarda le minacce, si tratta di eccessiva remissività nei confronti del solito preside dalla voce grossa. Passi per gli alunni, ma sinceramente vorrei trovarmelo davanti un preside che mi fa la voce grossa e mi minaccia.

Per quanto riguarda gli alunni, poi, sono in una botte di ferro: che fa, li sospende per 15 giorni? li boccia?
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 6:02 pm

Gli studenti boicottano i test Invalsi, aule deserte a Palermo

Gli studenti boicottano i test Invalsi, aule deserte a Palermo: tutti al mare
Nella giornata in cui in tutte le scuole superiori d'Italia sono programmate le prove, gli studenti hanno deciso di non fare i quiz: "sono l'emblema di un modello di cultura e insegnamento aziendalista fondato su criteri di merito e competizione"


http://www.palermotoday.it/cronaca/scuola-protesta-test-invalsi-palermo.html

Gli studenti boicottano i test Invalsi, aule deserte a Palermo

Aule deserte nelle scuole di Palermo nella giornata in cui in tutte le scuole superiori d'Italia sono programmate le prove Invalsi. Gli studenti hanno deciso di boicottare i quiz, ritenuti "emblema di un modello di scuola, cultura e insegnamento aziendalista fondato su criteri di merito e competizione". La campagna "Noinvalsi. Boicotta le Invalsi" sui social network ha raggiunto 10.000 adesioni in pochi giorni. Gli studenti dell'istituto tecnico per geometri "M. Rutelli" hanno bloccato gli ingressi alle aule e davanti a scuola hanno appeso uno striscione che dice: "Contro un Governo di falsi noi boicottiamo le Invalsi". Molte centinaia di studenti, invece che protestare in città, hanno raggiunto la spiaggia di Mondello.

“Ci opponiamo fermamente a questi quiz e alla riforma scolastica di matrice renziana - afferma Francesco Pillitteri - rappresentante d'istituto e lo facciamo con la stessa forza che ci animava a dicembre. Crediamo fermamente che un altro modello di scuola sia possibile e ci battiamo per essa 12 mesi l'anno. Ancora oggi, 12 maggio, gli studenti del coordinamento Studenti Medi Palermo dell'Istituto Tecnico per Geometri Rutelli fanno sentire la loro voce”.

Centinaia di altri studenti medi, invece, hanno deciso di invadere la spiaggia di Mondello preferendo trascorrere una giornata di socialità al mare piuttosto che sottoporsi alle prove lasciando quindi le aule scolastiche deserte. Dopo esser scesi in piazza in centinaia in occasione dello sciopero generale nazionale della scuola lo scorso 5 maggio e aver bruciato in quell'occasione alcune schede riportanti test Invalsi, oggi gli stessi studenti hanno rinnovato la loro ferma opposizione a questi test a crocetta.

“Nella deriva aziendalista di cui è vittima tutto il sistema dell'istruzione pubblica il test Invalsi rischia di diventare un sistema punitivo, discriminatorio e omologante", spiega invece Maria Occhione, studentessa del Regina Margherita. "Essendo uguali per tutto il territorio nazionale vengono ignorate completamente le specificità che esistono tra scuola e scuola e le specificità che caratterizzano i singoli studenti. Riteniamo, inoltre, assurdo che si possa pensare di poter stabilire il valore degli studenti in base a dei superficiali quiz e che si riduca ad essi la nostra formazione. Annullare i test - conlcude - è il primo passo per combattere un modello di scuola che non ci rappresenta”.



Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 6:05 pm

veramente vorrei saperlo anch'io. Mi sembra strano che alla fine alcuni ds ci tengano così tanto, tanto più che le richieste dell'Invalsi sono impossibili: da noi il programma per la correzione è stato inviato in ritardo, sarà disponibile solo da domani e l'invalsi ha richiesto l'inserimento entro il 19 maggio, cioè martedì prossimo. Considerando il numero delle seconde (da noi purtroppo la prova è stata svolta regolarmente), il fatto che i computer che si possono utilizzare sono in numero limitato, che noi docenti al mattino lavoriamo e che in questo periodo ci sono numerosi impegni pomeridiani (pei finali, collegio approvazione libri di testo, riunione di dipartimento) come si fa?
Tornare in alto Andare in basso
jenny63



Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 21.01.14

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 6:12 pm

Procopio ha scritto:
lurk ha scritto:
Nella mia scuola io ho aderito allo sciopero e degli studenti interessati non si è presentato nessuno
Sarebbe interessante sapere quello che è accaduto anche nelle altre scuole di Italia: cosa in realtà ben nota all'INVALSI!

Nella mia scuola, un tecnico industriale, tutte le classi hanno svolto regolarmente la prova. Avremo però alcuni problemi relativi alla correzione e all'inserimento dati perchè alcuni docenti si sono rifiutati di farlo.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 6:14 pm

lurk ha scritto:
isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?

Non so per i finanziamenti, di sicuro i risultati delle prove invalsi sono determinanti per la candidatura di un istituto ad essere sede di TFA.

Per quanto riguarda le minacce, si tratta di eccessiva remissività nei confronti del solito preside dalla voce grossa. Passi per gli alunni, ma sinceramente vorrei trovarmelo davanti un preside che mi fa la voce grossa e mi minaccia.

Per quanto riguarda gli alunni, poi, sono in una botte di ferro: che fa, li sospende per 15 giorni? li boccia?


se un preside non ti minacciasse nel vero senso della parola, ma ti dicesse che si ricorderà di te quando l'anno prossimo farà l'orario?
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 6:55 pm

baustelle ha scritto:
lurk ha scritto:
isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?

Non so per i finanziamenti, di sicuro i risultati delle prove invalsi sono determinanti per la candidatura di un istituto ad essere sede di TFA.

Per quanto riguarda le minacce, si tratta di eccessiva remissività nei confronti del solito preside dalla voce grossa. Passi per gli alunni, ma sinceramente vorrei trovarmelo davanti un preside che mi fa la voce grossa e mi minaccia.

Per quanto riguarda gli alunni, poi, sono in una botte di ferro: che fa, li sospende per 15 giorni? li boccia?


se un preside non ti minacciasse nel vero senso della parola, ma ti dicesse che si ricorderà di te quando l'anno prossimo farà l'orario?
E se ti colpisse con lo scudiscio dopo essere stato investito del titolo di "podestà"?
La vogliamo smettere una buona volta con questi super poteri: occorre un bilanciamento del potere decisionale del ds che non può, per una sua scelta di comodo, mandare allo sfascio una scuola pretendendo promozioni a man bassa, banchi e sedie compresi!
Ne va della dignità e serietà della scuola e dei docenti che in essa insegnano!
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 8:45 pm

baustelle ha scritto:
lurk ha scritto:
isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?

Non so per i finanziamenti, di sicuro i risultati delle prove invalsi sono determinanti per la candidatura di un istituto ad essere sede di TFA.

Per quanto riguarda le minacce, si tratta di eccessiva remissività nei confronti del solito preside dalla voce grossa. Passi per gli alunni, ma sinceramente vorrei trovarmelo davanti un preside che mi fa la voce grossa e mi minaccia.

Per quanto riguarda gli alunni, poi, sono in una botte di ferro: che fa, li sospende per 15 giorni? li boccia?


se un preside non ti minacciasse nel vero senso della parola, ma ti dicesse che si ricorderà di te quando l'anno prossimo farà l'orario?

1) sono sempre stato collaborativo, ma non mi sono mai piegato ai ricatti e quando si sono rivelate le condizioni per oppormi ad istanze che non condividevo l'ho sempre fatto liberamente
2) anni fa ho scelto volontariamente di andarmene da una scuola in cui sono stato in servizio per 19 anni proprio perché non avevo intenzione di cedere a soprusi e ricatti. E prima di andarmene mi sono tolto dei sassolini dalle scarpe. Essere preside non autorizza a disporre della vita e della dignità dei suoi subordinati e non manco mai di sottolinearlo
3) le rare volte che mi è capitato i ricatti si sono ritorti come un boomerang, perché mi sono dimesso dagli incarichi che ricoprivo volontariamente
4) proprio oggi mi ha chiamato al telefono la mia attuale preside per dei chiarimenti relativi ad un'attività in programma giovedì. Si è scusata per avermi chiamato perché sapeva che avevo aderito allo sciopero di boicottaggio delle prove invalsi
5) l'orario lo faccio io
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 8:50 pm

lurk ha scritto:
baustelle ha scritto:
lurk ha scritto:
isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?

Non so per i finanziamenti, di sicuro i risultati delle prove invalsi sono determinanti per la candidatura di un istituto ad essere sede di TFA.

Per quanto riguarda le minacce, si tratta di eccessiva remissività nei confronti del solito preside dalla voce grossa. Passi per gli alunni, ma sinceramente vorrei trovarmelo davanti un preside che mi fa la voce grossa e mi minaccia.

Per quanto riguarda gli alunni, poi, sono in una botte di ferro: che fa, li sospende per 15 giorni? li boccia?


se un preside non ti minacciasse nel vero senso della parola, ma ti dicesse che si ricorderà di te quando l'anno prossimo farà l'orario?

1) sono sempre stato collaborativo, ma non mi sono mai piegato ai ricatti e quando si sono rivelate le condizioni per oppormi ad istanze che non condividevo l'ho sempre fatto liberamente
2) anni fa ho scelto volontariamente di andarmene da una scuola in cui sono stato in servizio per 19 anni proprio perché non avevo intenzione di cedere a soprusi e ricatti. E prima di andarmene mi sono tolto dei sassolini dalle scarpe. Essere preside non autorizza a disporre della vita e della dignità dei suoi subordinati e non manco mai di sottolinearlo
3) le rare volte che mi è capitato i ricatti si sono ritorti come un boomerang, perché mi sono dimesso dagli incarichi che ricoprivo volontariamente
4) proprio oggi mi ha chiamato al telefono la mia attuale preside per dei chiarimenti relativi ad un'attività in programma giovedì. Si è scusata per avermi chiamato perché sapeva che avevo aderito allo sciopero di boicottaggio delle prove invalsi
5) l'orario lo faccio io
Ben detto e ben fatto: ce ne fossero di più come te!
Coraggio ci vuole ed anche rabbia, mi permetto di aggiungere!
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 9:37 pm

[quote="Procopio"]
lurk ha scritto:
baustelle ha scritto:
lurk ha scritto:
isula. ha scritto:
Ma è vero che se saltano le prove Invalsi danno meno finanziamenti alla Scuola del boicottamento?

Perchè alcuni presidi quasi minacciano alunni e docenti per poterli far svolgere con sicurezza?

Non so per i finanziamenti, di sicuro i risultati delle prove invalsi sono determinanti per la candidatura di un istituto ad essere sede di TFA.

Per quanto riguarda le minacce, si tratta di eccessiva remissività nei confronti del solito preside dalla voce grossa. Passi per gli alunni, ma sinceramente vorrei trovarmelo davanti un preside che mi fa la voce grossa e mi minaccia.

Per quanto riguarda gli alunni, poi, sono in una botte di ferro: che fa, li sospende per 15 giorni? li boccia?


se un preside non ti minacciasse nel vero senso della parola, ma ti dicesse che si ricorderà di te quando l'anno prossimo farà l'orario?

1) sono sempre stato collaborativo, ma non mi sono mai piegato ai ricatti e quando si sono rivelate le condizioni per oppormi ad istanze che non condividevo l'ho sempre fatto liberamente
2) anni fa ho scelto volontariamente di andarmene da una scuola in cui sono stato in servizio per 19 anni proprio perché non avevo intenzione di cedere a soprusi e ricatti. E prima di andarmene mi sono tolto dei sassolini dalle scarpe. Essere preside non autorizza a disporre della vita e della dignità dei suoi subordinati e non manco mai di sottolinearlo
3) le rare volte che mi è capitato i ricatti si sono ritorti come un boomerang, perché mi sono dimesso dagli incarichi che ricoprivo volontariamente

E fai bene. purtroppo temo, però, che l'approvazione del ddl farò da deterrente in casi come questi. Rifiutare incarichi sarà più difficile e prima di chiedere trasferimento ci penseremo almeno 100 volte.

4) proprio oggi mi ha chiamato al telefono la mia attuale preside per dei chiarimenti relativi ad un'attività in programma giovedì. Si è scusata per avermi chiamato perché sapeva che avevo aderito allo sciopero di boicottaggio delle prove invalsi
5) l'orario lo faccio io

Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 11:10 pm

baustelle ha scritto:
E fai bene. purtroppo temo, però,  che l'approvazione del ddl farò da deterrente in casi come questi. Rifiutare incarichi sarà più difficile e prima di chiedere trasferimento ci penseremo almeno 100 volte.

Forse non hai capito che delle conseguenze dell'approvazione del DDL non me frega assolutamente nulla, non saranno certo le chiamate dagli albi a farmi perdere il sonno. A parte il fatto che ormai mi manca poco più di una decina d'anni per andare in pensione, ci sono diversi presidi che mi conoscono, non sbaverebbero certo per contendermi, ma non credo che farei molta fatica a trovarmi un posticino.
A iniziare dalla scuola di attuale servizio: non sono titolare di cattedra, ma la preside gongola da quando ci sono arrivato con un'utilizzazione a domanda e ogni anno tira un sospiro di sollievo vedendo che ho chiesto e ottenuto la riconferma. Non credo che si farà sfuggire l'occasione, il giorno che mi vedrà in un albo.
Nel caso non fosse stato chiaro, ho già detto che fondamentalmente sono collaborativo con un dirigente scolastico che fa il suo onesto lavoro e rispetta la dignità dei suoi subordinati, perché a quel punto divento un insegnante che si adopera per far funzionare la scuola in cui lavora. Ma sono anche un insegnante che all'occorrenza dice "no" quando non condivide un'azione. Anche se fa parte dello staff dei lecchini.
Un preside con un minimo di raziocinio sa ponderare le mie doti di qualità con i miei difetti di carattere e ne trae le conseguenze. Un ciapuzzo no. Il mio penultimo preside non aveva molto raziocino e non ha trovato di meglio che prendermi di petto. Non ci ho messo molto a mandare a quel paese lui e una cattedra che occupavo da 19 anni per andare a respirare un clima migliore. Anche se questo ha comportato finire in DOP l'anno successivo.
La stabilità non vale la perdita della propria dignità. E io non l'ho mai persa, guadagnandomi anche il rispetto e la stima di molte persone. A iniziare dalla maggior parte dei presidi che ho avuto.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mar Mag 12, 2015 11:40 pm

lurk ha scritto:
baustelle ha scritto:
E fai bene. purtroppo temo, però,  che l'approvazione del ddl farò da deterrente in casi come questi. Rifiutare incarichi sarà più difficile e prima di chiedere trasferimento ci penseremo almeno 100 volte.

Forse non hai capito che delle conseguenze dell'approvazione del DDL non me frega assolutamente nulla, non saranno certo le chiamate dagli albi a farmi perdere il sonno. A parte il fatto che ormai mi manca poco più di una decina d'anni per andare in pensione, ci sono diversi presidi che mi conoscono, non sbaverebbero certo per contendermi, ma non credo che farei molta fatica a trovarmi un posticino.
A iniziare dalla scuola di attuale servizio: non sono titolare di cattedra, ma la preside gongola da quando ci sono arrivato con un'utilizzazione a domanda e ogni anno tira un sospiro di sollievo vedendo che ho chiesto e ottenuto la riconferma. Non credo che si farà sfuggire l'occasione, il giorno che mi vedrà in un albo.
Nel caso non fosse stato chiaro, ho già detto che fondamentalmente sono collaborativo con un dirigente scolastico che fa il suo onesto lavoro e rispetta la dignità dei suoi subordinati, perché a quel punto divento un insegnante che si adopera per far funzionare la scuola in cui lavora. Ma sono anche un insegnante che all'occorrenza dice "no" quando non condivide un'azione. Anche se fa parte dello staff dei lecchini.
Un preside con un minimo di raziocinio sa ponderare le mie doti di qualità con i miei difetti di carattere e ne trae le conseguenze. Un ciapuzzo no. Il mio penultimo preside non aveva molto raziocino e non ha trovato di meglio che prendermi di petto. Non ci ho messo molto a mandare a quel paese lui e una cattedra che occupavo da 19 anni per andare a respirare un clima migliore. Anche se questo ha comportato finire in DOP l'anno successivo.
La stabilità non vale la perdita della propria dignità. E io non l'ho mai persa, guadagnandomi anche il rispetto e la stima di molte persone. A iniziare dalla maggior parte dei presidi che ho avuto.
Leggendo queste parole mi sono sentito rincuorare: nella mia vita professionale ho incontrato un sacco di dirigenti spocchiosi e convinti di essere i custodi della verità assoluta e totale che anche quando sbagliavano celavano la loro insicurezza ed i loro errori dietro l'autorità.
Ma non sono mai riusciti a convincermi di una cosa: la serietà non può essere barattata per una giornata libera o un permesso in più e la verità, anche quando è sgradevole, va gridata dai tetti.
Quante battaglie con i colleghi in sede di scrutinio finale per affermare a lettere chiare e forti che "l'asino non vola" e che un debito o una non ammissione conclamati, perché suffragati da verifiche scritte scadenti ed insufficienti, non erano, non sono e non saranno una punizione ma una occasione di crescita e di ripensamento sul proprio impegno scolastico e sulla voglia di crescere con le proprie forze e non "per voto di consiglio".
Quante derisioni e sbuffi da parte di colleghi pressapochisti sempre disposti a sposare la causa della promozione su proposta del dirigente scolastico!
Sono contento di sapere di non essere un alieno e di condividere questo coraggio con altri colleghi.
P.S.: ho appena terminato di ascoltare i titoli di testa del telegiornale che parlano di rottura del governo coi sindacati e del danno fatto agli alunni per il mancato svolgimento delle prove INVALSI. Sono contento come una Pasqua che se ne parli, finalmente!


Ultima modifica di Procopio il Mer Mag 13, 2015 7:05 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mer Mag 13, 2015 5:53 am

Non metto in dubbio le tue qualità Gi.. ehm Lurk ... :-) Volevo solo sottolineare le storture del ddl.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Mer Mag 13, 2015 3:05 pm

baustelle ha scritto:
Non metto in dubbio le tue qualità Gi.. ehm Lurk ... :-) Volevo solo sottolineare le storture del ddl.

E ti capisco perfettamente, perché condivido gran parte delle tue preoccupazioni. Che ho cercato di mettere in luce diverse volte.

Ma non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere. Quindi, a che pro sbattersi? C'è chi dice "vi ringraziamo per le vostre preoccupazioni nei nostri confronti, ma non siamo interessati alla vostra merce". Ecco, mi auguro di non vedere in futuro piagnistei, da parte di questi ingenui, in merito a capovolgimenti sul fronte delle aspettative. Me lo auguro perché molto difficilmente riuscirei a trattenermi dalla tentazione di infierire con il mio sarcasmo. Perché l'idiozia è un crimine contro l'umanità che va combattuto sempre, con la prevenzione e con la bonifica.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Stupore ed indignazione   Mer Mag 13, 2015 6:30 pm

Ho letto sul sole24ore questa dichiarazione:
Per Centemero «non si può paralizzare il nostro sistema di istruzione in un momento fondamentale come quello degli scrutini per rivendicare battaglie che coincidono troppo spesso con il mantenimento dello status quo».
Ho subito pensato ai vitalizi dei politici ed al fatto che nessun voglia rinunciarvi, immagino Centemero pure.
Bello non dovere fare battaglie per difendere i privilegi acquisiti dai nostri politici e tacciare di mantenimento dello status quo chi si è visto arrivare come un treno in corsa la riforma di "beata ignoranza", il blocco degli stipendi e "dulcis in fundo" il blocco delle pensioni che, per chi è entrato come il sottoscritto per concorso e titoli nel lontano 1984, era è e rimane un diritto acquisito: altro che mantenimento delle "status quo"! Meditate gente, meditate
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Gio Mag 14, 2015 10:11 pm

Qualcuno ha scritto questo:
"ma non credo che farei molta fatica a trovarmi un posticino.
A iniziare dalla scuola di attuale servizio: non sono titolare di cattedra, ma la preside gongola da quando ci sono arrivato con un'utilizzazione a domanda e ogni anno tira un sospiro di sollievo vedendo che ho chiesto e ottenuto la riconferma. Non credo che si farà sfuggire l'occasione, il giorno che mi vedrà in un albo.
Nel caso non fosse stato chiaro, ho già detto che fondamentalmente sono collaborativo con un dirigente scolastico che fa il suo onesto lavoro e rispetta la dignità dei suoi subordinati, perché a quel punto divento un insegnante che si adopera per far funzionare la scuola in cui lavora. Ma sono anche un insegnante che all'occorrenza dice "no" quando non condivide un'azione. Anche se fa parte dello staff dei lecchini.
Un preside con un minimo di raziocinio sa ponderare le mie doti di qualità con i miei difetti di carattere e ne trae le conseguenze.
La stabilità non vale la perdita della propria dignità. E io non l'ho mai persa, guadagnandomi anche il rispetto e la stima di molte persone. A iniziare dalla maggior parte dei presidi che ho avuto."
E poi si vuole far credere che si insegni solo per la volgar pecunia senza altre motivazioni.
Naturalmente questo è un messaggio indirizzato soprattutto a  raganella.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Gio Mag 14, 2015 10:47 pm

Guarda, casco dal pero perché non so di che parli: illuminami.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Gio Mag 14, 2015 11:38 pm

Francesca4 ha scritto:
E poi si vuole far credere che si insegni solo per la volgar pecunia senza altre motivazioni.

A differenza di qualcun altro che si riempie la bocca di mission e ideali, non ho alcuna remora ad affermare che l'obiettivo primario della mia vita è il mio benessere personale. Se questo poi si accompagna al bene altrui tanto meglio.

Se poi vuoi continuare a credere e far credere agli asini che volano, buon per te, non è un mio problema.

Ma, per cortesia e per rispetto dell'intelligenza altrui, smettila di dipingermi come un missionario. Non lo sono, sono solo uno che si guadagna onestamente la sua meritata pagnotta.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Gio Mag 14, 2015 11:51 pm

Francesca4 ha scritto:
Qualcuno ha scritto questo:
"ma non credo che farei molta fatica a trovarmi un posticino.
A iniziare dalla scuola di attuale servizio: non sono titolare di cattedra, ma la preside gongola da quando ci sono arrivato con un'utilizzazione a domanda e ogni anno tira un sospiro di sollievo vedendo che ho chiesto e ottenuto la riconferma. Non credo che si farà sfuggire l'occasione, il giorno che mi vedrà in un albo.
Nel caso non fosse stato chiaro, ho già detto che fondamentalmente sono collaborativo con un dirigente scolastico che fa il suo onesto lavoro e rispetta la dignità dei suoi subordinati, perché a quel punto divento un insegnante che si adopera per far funzionare la scuola in cui lavora. Ma sono anche un insegnante che all'occorrenza dice "no" quando non condivide un'azione. Anche se fa parte dello staff dei lecchini.
Un preside con un minimo di raziocinio sa ponderare le mie doti di qualità con i miei difetti di carattere e ne trae le conseguenze.
La stabilità non vale la perdita della propria dignità. E io non l'ho mai persa, guadagnandomi anche il rispetto e la stima di molte persone. A iniziare dalla maggior parte dei presidi che ho avuto."
E poi si vuole far credere che si insegni solo per la volgar pecunia senza altre motivazioni.
Naturalmente questo è un messaggio indirizzato soprattutto a  raganella.

Comunque, quando mi citi, sei invitata a citarmi in modo adeguato, mettendo gli opportuni [omissis] quando "tagli" pezzi all'interno del testo citato. E tu saresti un avvocato?

Per intenderci, hai "dimenticato" di inserire nel testo citato la parte che ho qui sotto ho evidenziato:

lurk ha scritto:

...
Un preside con un minimo di raziocinio sa ponderare le mie doti di qualità con i miei difetti di carattere e ne trae le conseguenze. Un ciapuzzo no. Il mio penultimo preside non aveva molto raziocino e non ha trovato di meglio che prendermi di petto. Non ci ho messo molto a mandare a quel paese lui e una cattedra che occupavo da 19 anni per andare a respirare un clima migliore. Anche se questo ha comportato finire in DOP l'anno successivo.
La stabilità non vale la perdita della propria dignità. ...

Forse per i tuoi fini propagandistici quella parte non ha importanza, ma se vuoi citare una mia testimonianza falla in modo consono, altrimenti astieniti. GRAZIE.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3889
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Ven Mag 15, 2015 12:02 am

lurk, perdonami ma farò una cosa che tu hai appena deprecato: citerò solo una parte della tua testimonianza, ma lo faccio perché include appieno il pensiero mio e di tanti colleghi: "la stabilità non vale la perdita della propria dignità" e a parte i desiderata personali, di ciascuno di noi, credo sia un principio da perseguire, sempre, ora più che mai.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: INVALSI del 12 maggio 2015   Ven Mag 15, 2015 12:14 am

michetta ha scritto:
lurk, perdonami ma farò una cosa che tu hai appena deprecato: citerò solo una parte della tua testimonianza, ma lo faccio perché include appieno il pensiero mio e di tanti colleghi: "la stabilità non vale la perdita della propria dignità" e a parte i desiderata personali, di ciascuno di noi, credo sia un principio da perseguire, sempre, ora più che mai.

È comunque una frase estrapolata per intero, senza alcuna omissione di testo al suo interno. Penso sia una cosa ben diversa.
Tornare in alto Andare in basso
 
INVALSI del 12 maggio 2015
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Poleschi aste Milano; arte moderna e contemporanea; 12-13 maggio 2015
» sotheby's milano 20/21 maggio 2015; arte moderna e contemporanea
» Farsetti aste; 29-30 MAGGIO 2015
» Asta Blindarte; Napoli; arte moderna e contemporanea; 28 maggio 2015
» Casa d'Aste Boetto; Arte Moderna e Contemporanea 21/04/2015

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: