Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 8:55 am

Molti insegnanti potrebbero essere portati a pensare che, assunzioni a parte, l'unico aspetto positivo del DDL è il bonus da 500 euro per ogni insegnante (non è chiaro se sarà una card, una elargizione, un bonus fiscale e quant'altro).

Vi invito però a riflettere sul rischio che quei 500 euro, che teoricamente potrebbero essere spesi anche per pagare l'abbonamento a Sky, rappresentino un'arma a doppio taglio.

Difatti nominalmente essi sarebbero da usare per attività di aggiornamento e c'è quindi da prevedere che a breve diventeranno un piccolo contributo da spendere per la frequenza di corsi di aggiornamento obbligatori e costosi, organizzati da privati.

In tal modo si privatizzerebbe ancora di più la formazione docenti, che per quel poco che viene fatta oggi si regge sui contributi di sedicenti esperti, spesso totalmente digiuni di esperienze scolastiche; l'illusione dei 500 euro in più da spendere quasi liberamente rischia di trasformarsi nell'incubo di 1000-2000 euro veri da cacciare dalle proprie tasche per pagare dei corsi di aggiornamento di dubbia efficacia come gli attuali.
Tornare in alto Andare in basso
rafzzz



Messaggi : 717
Data d'iscrizione : 09.11.09

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 9:16 am

Verissimo sono (quasi) sempre inutili e mi sono sempre rifiutata di farli x principio ora saremo obbligati a spenderne 1500 e ce ne danno 500? E così pensano di assolvere l'obbligo di formare i dipendenti
Tornare in alto Andare in basso
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 9:23 am

Ricordiamo l'art.21 e le sue deleghe

la revisione del trattamento economico  del  personale  docente  e  amministrativo


A 500 euro, che come sottolinea Ufo, potremmo anche essere obbligati a spendere per corsi di aggiornamento, potrebbe anche corrispondere un taglio del ? % degli emolumenti. In Grecia Spagna Portogallo l'Europa lo ha chiesto ed ottenuto. Pensare che "no non succederà" è  rassicurante ma letale.

http://www.fpcgil.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16294
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1624
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 9:42 am

Finché rimane la possibilità di spenderli in libri o mostre, non c'è obbligo di frequentare corsi. I corsi di aggiornamento sono gratuiti (quelli che ho fatto io), a pagamento sono i perfezionamenti e i master. Quelli che danno punteggio.  L'inganno è invece il rischio di revisione dello stipendio,  che è concreto.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 11:03 am

ufo polemico ha scritto:
Molti insegnanti potrebbero essere portati a pensare che, assunzioni a parte, l'unico aspetto positivo del DDL è il bonus da 500 euro per ogni insegnante (non è chiaro se sarà una card, una elargizione, un bonus fiscale e quant'altro).

Vi invito però a riflettere sul rischio che quei 500 euro, che teoricamente potrebbero essere spesi anche per pagare l'abbonamento a Sky, rappresentino un'arma a doppio taglio.

Difatti nominalmente essi sarebbero da usare per attività di aggiornamento e c'è quindi da prevedere che a breve diventeranno un piccolo contributo da spendere per la frequenza di corsi di aggiornamento obbligatori e costosi, organizzati da privati.

In tal modo si privatizzerebbe ancora di più la formazione docenti, che per quel poco che viene fatta oggi si regge sui contributi di sedicenti esperti, spesso totalmente digiuni di esperienze scolastiche; l'illusione dei 500 euro in più da spendere quasi liberamente rischia di trasformarsi nell'incubo di 1000-2000 euro veri da cacciare dalle proprie tasche per pagare dei corsi di aggiornamento di dubbia efficacia come gli attuali.

Mi dispiace ufo, come al solito, non sono d'accordo.
A me pare tu stia facendo un processo alle intenzioni, questa faccenda dei corsi a pagamento obbligatori per gli insegnanti non la vedo scritta, per il momento, da nessuna parte.
Se poi vogliamo farci del male da soli, suggerendo questa ulteriore modifica, facciamolo pure!
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 887
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 12:01 pm

Quindi questo bonus è restato nel DDL? Mi era parso di aver sentito il contrario
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3572
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 12:04 pm

Il bluff renziano. Renzi dice: gli insegnanti devono riacquistare la dignità perduta e questa la si misura anche attarverso le retribuzioni, che riconosco troppo basse.
Ora Renzi propone a tutti gli insegnanti 500 euro all'anno per l'autoaggiornamento. Sono 40 euro ale mse, forse lordi, ma sempre meglio di niente.
200 milioni per la meritocrazia. I conti sono facili a farsi. Gli insegnanti sono 600.000. Se dividiamo per tutti i 200 milioni vengono a fare 333 euro all'anno, che, detratte le tasse vengono a fare 20 euro al mese. Questo è l'aumento di stipendio per recuperare la dignità degli insegnanti.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 12:58 pm

giobbe ha scritto:
Il bluff renziano. Renzi dice: gli insegnanti devono riacquistare la dignità perduta e questa la si misura anche attarverso le retribuzioni, che riconosco troppo basse.
Ora Renzi propone a tutti gli insegnanti 500 euro all'anno per l'autoaggiornamento. Sono 40 euro ale mse, forse lordi, ma sempre meglio di niente.
200 milioni per la meritocrazia. I conti sono facili a farsi. Gli insegnanti sono 600.000. Se dividiamo per tutti i 200 milioni vengono a fare 333 euro all'anno, che, detratte le tasse vengono a fare 20 euro al mese. Questo è l'aumento di stipendio per recuperare la dignità degli insegnanti.

Giobbe corro il rischio di risponderti anche se so, fin da subito, che non lo gradirai, per cui scusami anticipatamente.
Il fatto è che le risorse disponibili sono limitate, e non solo per il difficile periodo di congiuntura economica, ma anche per l'esistenza di un debito pubblico praticamente smisurato che rischia di travolgere le generazioni successive, proprio quelle che tu contribuisci a formare.
In queste condizioni destinare comunque risorse alla scuola mi sembra uno sforzo notevole; certo permangono alcune criticità come gli stipendi eccessivamente bassi che, senza dubbio, non aiutano a rafforzare il prestigio sociale degli attuali docenti, ma si tratta comunque di un passo in avanti.
Proprio tu dovresti sapere, meglio di ogni altro, che il Signore ci mise sei giorni per creare la terra.
Al momento la situazione è questa, ma non possiamo pensare che rimarrà così cristallizzata per sempre, ci sarà spazio e tempo per chiedere di più.
E poi, fammelo dire con estrema franchezza, se ci fossero, ad oggi, risorse aggiuntive personalmente le destinerei a lenire le mille ferite che hanno trafitto lo stato sociale, a cominciare dalla mancata rivalutazione delle pensioni basse, cosa che pure, dopo la sentenza della Corte Costituzionale, si sta provvedendo a fare.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 2:22 pm

E' esattamente ciò che ho pensato anch'io: 500 (ma non erano 400?) euro che darà (ma per me non li vedremo mai), ma quanti ne toglierà? E comunque sia è una cosa fatta male. O dai un aumento di stipendio e stop, o versare soldi a pioggia su chiunque senza vincolarli più di tanto non mi pare una grande idea. Avrei preferito dicessero che lo stato dava 500 euro per ogni insegnante al plesso in cui lavora e che questi soldi potessero essere spesi nominalmente dal docente per la classe (o per la formazione sulle materie di insegnamento dell'anno). Mi sembrava un modo più controllato e mirato di spendere i già pochi soldi che ci sono.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 2:50 pm

concordo con aku.

Non è che se un problema lo chiami criticità svanisce.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 2:56 pm

Francesca4 ha scritto:
Giobbe corro il rischio di risponderti anche se so, fin da subito, che non lo gradirai, per cui scusami anticipatamente.
Il fatto è che le risorse disponibili sono limitate, e non solo per il difficile periodo di congiuntura economica, ma anche per l'esistenza di un debito pubblico praticamente smisurato che rischia di travolgere le generazioni successive, proprio quelle che tu contribuisci a formare.
In queste condizioni destinare comunque risorse alla scuola mi sembra uno sforzo notevole; certo permangono alcune criticità come gli stipendi eccessivamente bassi che, senza dubbio, non aiutano a rafforzare il prestigio sociale degli attuali docenti, ma si tratta comunque di un passo in avanti.

E allora, in tal caso, si ha la decenza di dire la verità e di descrivere le cose come stanno.

NON si prova a prendere in giro l'opinione pubblica facendo finta di aver fatto delle concessioni epocali e significative.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 3:00 pm

ufo polemico ha scritto:
concordo con aku.

Non è che se un problema lo chiami criticità svanisce.

Del fatto che concordassi con aku ero praticamente certa.
Inoltre chiamare un problema criticità non vuol dire ridimensionarlo, al contrario intendevo sottolinearne la portata, non negandone le implicazioni negative.
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 3:07 pm

Francesca4 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Il bluff renziano. Renzi dice: gli insegnanti devono riacquistare la dignità perduta e questa la si misura anche attarverso le retribuzioni, che riconosco troppo basse.
Ora Renzi propone a tutti gli insegnanti 500 euro all'anno per l'autoaggiornamento. Sono 40 euro ale mse, forse lordi, ma sempre meglio di niente.
200 milioni per la meritocrazia. I conti sono facili a farsi. Gli insegnanti sono 600.000. Se dividiamo per tutti i 200 milioni vengono a fare 333 euro all'anno, che, detratte le tasse vengono a fare 20 euro al mese. Questo è l'aumento di stipendio per recuperare la dignità degli insegnanti.

Giobbe corro il rischio di risponderti anche se so, fin da subito, che non lo gradirai, per cui scusami anticipatamente.
Il fatto è che le risorse disponibili sono limitate, e non solo per il difficile periodo di congiuntura economica, ma anche per l'esistenza di un debito pubblico praticamente smisurato che rischia di travolgere le generazioni successive, proprio quelle che tu contribuisci a formare.
In queste condizioni destinare comunque risorse alla scuola mi sembra uno sforzo notevole; certo permangono alcune criticità come gli stipendi eccessivamente bassi che, senza dubbio, non aiutano a rafforzare il prestigio sociale degli attuali docenti, ma si tratta comunque di un passo in avanti.
Proprio tu dovresti sapere, meglio di ogni altro, che il Signore ci mise sei giorni per creare la terra.
Al momento la situazione è questa, ma non possiamo pensare che rimarrà così cristallizzata per sempre, ci sarà spazio e tempo per chiedere di più.
E poi, fammelo dire con estrema franchezza, se ci fossero, ad oggi, risorse aggiuntive personalmente le destinerei a lenire le mille ferite che hanno trafitto lo stato sociale, a cominciare dalla mancata rivalutazione delle pensioni basse, cosa che pure, dopo la sentenza della Corte Costituzionale, si sta provvedendo a fare.

Guarda che la rivalutazione delle pensioni basse riguarda tutte le pensioni a partire da 1400,00 euro, quelle basse veramente 500, 600 euro non sono menzionate da nessuno. Io francamente avrei fatto a meno di fare quel riferimento.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 3:11 pm

Riguardo al pessimismo eccessivo, Cechov ci insegna che quando in un romanzo appare una pistola è praticamente certo che prima o dopo sparerà. In questo disegno di legge di pistole pronte a sparare ce ne sono tante, dal "bonus formazione" alla chiamata dagli albi; la più grossa di tutti, un vero e proprio bazooka pronto a demolire scuola e insegnanti, è la delega in bianco su molte materie contenuta nell'articolo 21.
Il romanziere non inserisce nel testo una pistola se sa che non serve alla sua trama; allo stesso modo il legislatore che ha inserito quei punti sa benissimo quale effetto vuole ottenere (io credo la demolizione della scuola pubblica e la marginalizzazione degli insegnanti).

Ritornando ad Aku sono d'accordissimo sul fatto che quei soldi o li metti in busta paga, 40 euro in più al mese totalmente nella mia disponibilità, oppure li vincoli ad un utilizzo scolastico (ad esempio per fare dei progetti o per comprare il computer da usare in classe). Pasticciare tra portafoglio personale e utilizzo professionale non porta lontano.
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1853
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 3:23 pm

trumma ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Il bluff renziano....

Giobbe...
... a cominciare dalla mancata rivalutazione delle pensioni basse, cosa che pure, dopo la sentenza della Corte Costituzionale, si sta provvedendo a fare.

Guarda che la rivalutazione delle pensioni basse riguarda tutte le pensioni a partire da 1400,00 euro, quelle basse veramente 500, 600 euro non sono menzionate da nessuno. Io francamente avrei fatto a meno di fare quel riferimento.

Avevo notato anch'io subito questa "inversione" (freudiana?) dei termini della questione, mi sono trattenuto dal farla notare subito perche' non vorrei che la nostra collega di forum pensasse che ce l'ho con lei...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 3:26 pm

giobbe ha scritto:
Il bluff renziano. Renzi dice: gli insegnanti devono riacquistare la dignità perduta e questa la si misura anche attarverso le retribuzioni, che riconosco troppo basse.
Ora Renzi propone a tutti gli insegnanti 500 euro all'anno per l'autoaggiornamento. Sono 40 euro ale mse, forse lordi, ma sempre meglio di niente.
200 milioni per la meritocrazia. I conti sono facili a farsi. Gli insegnanti sono 600.000. Se dividiamo per tutti i 200 milioni vengono a fare 333 euro all'anno, che, detratte le tasse vengono a fare 20 euro al mese. Questo è l'aumento di stipendio per recuperare la dignità degli insegnanti.
Possibile che io sia l'unico che trova assurdo di principio (e non in linea pratica) la questione illustrata ?

Si dice che gli insegnanti sono pagati poco e che questo li fa apparire indegni ?
Tira fuori 500 € (anche lordi annui) e mettili in busta, che l'insegnante li possa usare per comprarsi qualsiasi cosa voglia, dal prosciutto all'eroina, dalla scuola per i figli alle prostitute; sono soldi tuoi fanne quello che vuoi.

Se quei soldi li dai per la formazione allora li dai per la scuola, non per l'insegnante, e visto che sei un pirla e di formazione non ne capisci niente, consenti di spenderli in biglietti di teatro, come se le nostre lezioni cambiassero andando a vedere il Rigoletto.

Se io per il suo compleanno regalassi a mia moglie una nuova pentola a pressione, temo che andrei in bianco fino al compleanno successivo (salvo rinnovo).

PS 500 € di rimborso spese sono nette e lorde allo stesso tempo (lorde non tassabili).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 3:38 pm

Francesca4 ha scritto:

Proprio tu dovresti sapere, meglio di ogni altro, che il Signore ci mise sei giorni per creare la terra.

Francesca, sei pure una creazionista letteralista?

Magari degli "young earth creationists", quelli che credono davvero che la Terra abbia solo seimila anni?

In tal caso, ti consiglio di essere coerente fino in fondo e di prendere in considerazione anche questi qui:

http://www.geocentricity.com/

(associazione che sostiene che la Terra sia immobile al centro dell'universo)

e anche questi :

http://www.theflatearthsociety.org/cms/

(associazione che sostiene che la Terra sia piatta)

Per chi, rispetto ai cialtroni di ispirazione giudaico-cristiana, preferisce i cialtroni di ispirazione neopagana, esiste anche la teoria della Terra cava.

Quella della Terra cubica, a quanto mi consta, ancora non esiste: che dite, mettiamo su un gruppo di lavoro e la inventiamo noi?

L.



Tornare in alto Andare in basso
Sasha73



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 27.04.11

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 4:17 pm

Renzi è un furbacchione e la mancia dei 500 euro dovrebbe contribuire, secondo il suo disegno, a far passare la riforma catturando qualche adesione in più. Quando sarà il momento di elargirli, vedrete che spariranno, anche perchè il corpo docente così riottoso a sottoporsi alla sua volontà gliele sta facendo girare assai.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 4:37 pm

Il nostro stipendio è basso e bloccato (sembra una pubblicità),

Io non ho i soldi per comprare al mio piccolo ciò che serve o che desidera ma in compenso me ne vado al teatro ..... così non li vedrò piangere.

PDiodi non si smentiscono mai.


P.S. Chi pagherà la babysitter?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 4:48 pm

trumma ha scritto:

Guarda che la rivalutazione delle pensioni basse riguarda tutte le pensioni a partire da 1400,00 euro, quelle basse veramente 500, 600 euro non sono menzionate da nessuno. Io francamente avrei fatto a meno di fare quel riferimento.

Ho detto basse e mi riferivo a quelle a partire dai 1500,00 euro, quelle che tu chiami superficialmente "basse veramente" sono le minime e la loro indicizzazione non è stata bloccata né dalla Fornero, né da Letta.
Ti allego all'uopo il link sottostante con relativa tabella.
http://www.uil.it/documents/Studio%20pensioni.pdf
Il rigore del linguaggio scientifico è essenziale per poterci intendere.
Naturalmente la risposta vale anche per udl.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 5:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
giobbe ha scritto:
Il bluff renziano. Renzi dice: gli insegnanti devono riacquistare la dignità perduta e questa la si misura anche attarverso le retribuzioni, che riconosco troppo basse.
Ora Renzi propone a tutti gli insegnanti 500 euro all'anno per l'autoaggiornamento. Sono 40 euro ale mse, forse lordi, ma sempre meglio di niente.
200 milioni per la meritocrazia. I conti sono facili a farsi. Gli insegnanti sono 600.000. Se dividiamo per tutti i 200 milioni vengono a fare 333 euro all'anno, che, detratte le tasse vengono a fare 20 euro al mese. Questo è l'aumento di stipendio per recuperare la dignità degli insegnanti.
Possibile che io sia l'unico che trova assurdo di principio (e non in linea pratica) la questione illustrata ?

Si dice che gli insegnanti sono pagati poco e che questo li fa apparire indegni ?
Tira fuori 500 € (anche lordi annui) e mettili in busta, che l'insegnante li possa usare per comprarsi qualsiasi cosa voglia, dal prosciutto all'eroina, dalla scuola per i figli alle prostitute; sono soldi tuoi fanne quello che vuoi.

Se quei soldi li dai per la formazione allora li dai per la scuola, non per l'insegnante, e visto che sei un pirla e di formazione non ne capisci niente, consenti di spenderli in biglietti di teatro, come se le nostre lezioni cambiassero andando a vedere il Rigoletto.


Se io per il suo compleanno regalassi a mia moglie una nuova pentola a pressione, temo che andrei in bianco fino al compleanno successivo (salvo rinnovo).

PS 500 € di rimborso spese sono nette e lorde allo stesso tempo (lorde non tassabili).

Che bello poterti finalmente rispondere avido!
Un consiglio... e se comprassi due biglietti di teatro e ci portassi tua moglie al suo compleanno, aggiungendo due pizze extra bonus, prima di andare a guardare l'opera?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 5:08 pm

Francesca4 ha scritto:
Che bello poterti finalmente rispondere avido!
Un consiglio... e se comprassi due biglietti di teatro e ci portassi tua moglie al suo compleanno, aggiungendo due pizze extra bonus, prima di andare a guardare l'opera?

Il problema è che questo venga fatto passare per "spesa di autoaggiornamento professionale"...
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 5:14 pm

ufo polemico ha scritto:
Riguardo al pessimismo eccessivo, Cechov ci insegna che quando in un romanzo appare una pistola è praticamente certo che prima o dopo sparerà. In questo disegno di legge di pistole pronte a sparare ce ne sono tante, dal "bonus formazione" alla chiamata dagli albi; la più grossa di tutti, un vero e proprio bazooka pronto a demolire scuola e insegnanti, è la delega in bianco su molte materie contenuta nell'articolo 21.
Il romanziere non inserisce nel testo una pistola se sa che non serve alla sua trama; allo stesso modo il legislatore che ha inserito quei punti sa benissimo quale effetto vuole ottenere (io credo la demolizione della scuola pubblica e la marginalizzazione degli insegnanti).

Ritornando ad Aku sono d'accordissimo sul fatto che quei soldi o li metti in busta paga, 40 euro in più al mese totalmente nella mia disponibilità, oppure li vincoli ad un utilizzo scolastico (ad esempio per fare dei progetti o per comprare il computer da usare in classe). Pasticciare tra portafoglio personale e utilizzo professionale non porta lontano.

Possibile che non ci sia nessuno su questo forum che compri un libro,un personal computer,uno smartphone, o vada al cinema o a teatro almeno una volta all'anno?
Allora facciamo così: quando lo farete vi consiglio di spendere i 500,00 euro del bonus e poi con i soldi risparmiati potrete fare quello che volete, compreso un diverso utilizzo professionale.
Penso che questa soluzione potrebbe salvare capra e cavoli.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3572
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 5:31 pm

Francesca4 ha scritto:
Giobbe corro il rischio di risponderti anche se so, fin da subito, che non lo gradirai, per cui scusami anticipatamente.
Nessun problema, ti rispondo.
Francesca4 ha scritto:
Il fatto è che le risorse disponibili sono limitate, e non solo per il difficile periodo di congiuntura economica, ma anche per l'esistenza di un debito pubblico praticamente smisurato che rischia di travolgere le generazioni successive, proprio quelle che tu contribuisci a formare.
Allora perché dire che i docenti devono avere stipendi più dignitosi, che avranno soldi in più se, nella sostanza, avranno qualche euro in più? Queste parole le dicevano pure i governi precedenti ma nessuno ha mai sborsato un centesimo in più per gli insegnanti. Tra l'altro il contratto è fermo al 2009.
Francesca4 ha scritto:
In queste condizioni destinare comunque risorse alla scuola mi sembra uno sforzo notevole; certo permangono alcune criticità come gli stipendi eccessivamente bassi che, senza dubbio, non aiutano a rafforzare il prestigio sociale degli attuali docenti, ma si tratta comunque di un passo in avanti.
I soldi sono destinati all'edilizia scolastica....anche questi se ci saranno veramente. Ripeto agli insegnanti nulla. Una riforma che sicuramente li sottopone ad una maggiore sudditanza che, considerati tanti docenti fancazzisti, posso anche capire. Ma gli altri, quelli che lavorano seriamente e che dovranno comunque sottostare alla probabile "chiamata", cosa avranno in più? 20 euro al mese. Un'offesa alla categoria. Non ci sono soldi. Allora lo si dica chiaramente: non avrete soldi perché soldi non ci sono. E non parlare invece di premialità fasulla.
Francesca4 ha scritto:
Proprio tu dovresti sapere, meglio di ogni altro, che il Signore ci mise sei giorni per creare la terra.
Autorete. Il Signore ci mise 6 giorni per creare la Terra. I governi (questo compreso) ci stanno mettendo 8 anni per dare 20 euro in più agli insegnanti MERITEVOLI.
Francesca4 ha scritto:
Al momento la situazione è questa, ma non possiamo pensare che rimarrà così cristallizzata per sempre, ci sarà spazio e tempo per chiedere di più.
Campa cavallo...
Francesca4 ha scritto:
E poi, fammelo dire con estrema franchezza, se ci fossero, ad oggi, risorse aggiuntive personalmente le destinerei a lenire le mille ferite che hanno trafitto lo stato sociale, a cominciare dalla mancata rivalutazione delle pensioni basse, cosa che pure, dopo la sentenza della Corte Costituzionale, si sta provvedendo a fare.
Quindi il risultato finale è che gli insegnanti da questa "riforma" hanno solo da perdere giacché si ritroveranno con una posizione contrattuale più indebolita, una conseguente dignità ulteriormente diminuita, e morti di fame come prima se non più di prima.
Per favore non mi parlare delle 100.000 immissioni in ruolo perché, se questa devosse essere la contropartita di tutto quello che ti ho detto sopra, preferisco il normale turn over e stipendi adeguati.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro   Gio Mag 14, 2015 5:59 pm

giobbe ha scritto:

Per favore non mi parlare delle 100.000 immissioni in ruolo perché, se questa devosse essere la contropartita di tutto quello che ti ho detto sopra, preferisco il normale turn over e stipendi adeguati.

Ti risponderò solo su questo, poiché hai capito benissimo, e non ho difficoltà ad ammetterlo, che questo sia uno dei punti cruciali su cui si gioca la partita.
Convengo che gli aumenti stipendiali siano ridicoli per il corpo docente, ma mettiamoci qualche volta anche dalla parte degli studenti, e allora dimmi, e pretendo assoluta sincerità nella risposta, credi davvero che l'immissione in ruolo di 100.701 docenti gae come me, possa seriamente mettere a repentaglio la qualità dell'offerta formativa e nuocere agli studenti?
Ed inoltre, siccome mi sembra di aver capito che sia prossimo alla pensione, non credi che il reperimento di risorse per aumentare l'entità delle attuali pensioni possa essere di giovamento anche a te?
E' questo il motivo per cui ho fatto l'esempio delle pensioni.
Come ti ho dimostrato la coperta è corta, e, seguendo il buonsenso, le risorse a disposizione dovrebbero essere equamente distribuite, esattamente come si sta facendo.
Tornare in alto Andare in basso
 
Perché anche la mancetta da 500 euro è un capestro
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Sequestrati 23 milioni di euro dello Ior. Indagato il presidente
» Lampedusa. Vendevano le figlie a 3 euro.
» Quegli 80 euro di Renzi
» Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?
» se dio esiste perché non si mostra??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: