Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero.



Messaggi : 983
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Ven Mag 22, 2015 9:27 am

Promemoria primo messaggio :

Mi rivolgo ai docenti ge che hanno partecipato a tutte le forme di protesta contro il ddl. Quali risultati avete ottenuto per la nostra categoria? Proviamo a ragionarci sopra. 1) tolto obbligo sul sostegno;2) mobilità straordinaria;3)inserimento idonei;4)possibilità apertura seconda fascia gi al senato. Con la vostra(non mia)protesta avete dato una grossa mano a tutti quelli che stanno facendo a gara per soppiantarci nel piano assunzioni. Avete preventivamente protestato contro quello schifo di ruolo promessoci dal governo. Il governo visto il nostro rifiuto sta offrendo ad altri quello che noi non abbiano voluto. Questi sono i risultati raggiunti anche grazie ai sindacati ai quali non importa nulla dei docenti delle ge. Cari colleghi delle ge, continuate a protestare e vedrete che saremo soppiantati dalle gi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 9:23 am

clacl ha scritto:
Francesca4 condivido i tuoi pensieri.

Grazie clacl, apprezzo la tua solidarietà e perciò sono convinta che anche tu condivida con me il motto di San Marcellino Champagnat :" Per educare i ragazzi bisogna amarli".
Non ho mai capito quale sia il limite invalicabile tra educazione e formazione, anche se ritengo che alla prima sia preposta innanzitutto la famiglia e che la scuola possa formare ben poco senza il suo supporto.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 9:39 am

precario_acciaio ha scritto:

Francesca4, non ho compreso il finale del tuo intervento: tu non sei già parte del mondo della scuola?

No precario_acciaio al momento esercito un'altra professione, alla quale sono dedita ed alla quale sono riconoscente perché mi da la possibilità di svolgere un'esistenza libera e dignitosa in completa autonomia.
Temo però che quanto più il Governo ascolterà ed accoglierà le istanze di quelli che urlano stracciandosi le vesti, più sarò destinata a rimanerne fuori.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 10:00 am

Ecco, ci mancava proprio, la canea urlante, per completare il quadretto.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 10:27 am

lurk ha scritto:
Ecco, ci mancava proprio, la canea urlante, per completare il quadretto.

Ora mi hai davvero seccato ( e l'uso di questo verbo non è casuale)!
Non lo volevo fare, ma dato che se così legato al soldo, ed io sono particolarmente ferrata in economia, ti mostrerò dati alla mano quale sia la situazione.
Per poter esercitare si devono affrontare tutta una serie di spese a cominciare dall'iscrizione all'albo professionale, al pagamento dei contributi previdenziali alla cassa, a quello dell'assicurazione obbligatoria, e contribuire alle spese di mantenimento di due studi, di cui uno, grazie al cielo, è nella palazzina in cui abito, oltre ad altri oneri aggiuntivi quali anticipazioni spese su procedimenti, pagamento contributi unificati, diritti vari ecc.,
Per cui se non hai un certo reddito x non ti conviene proprio esercitare,e certamente non sarebbe convenuto per oltre 15 anni in maniera stabile.
A questo aggiungi che mio marito non sia proprio un morto di fame, ma contribuisca al fabbisogno familiare con uno stipendio mediamente alto, frutto di 35 anni di sacrifici.
Ti inviterei inoltre a considerare che le spese fuori sede sono praticamente incontrollabili, soprattutto nel periodo iniziale.
Considera inoltre, sebbene so di chiederti troppo perché si parla di sentimenti, che sarei disposta anche a stare tre o quattro anni lontano dalla mia  famiglia.
Allora chi me lo farebbe fare, secondo i tuoi parametri, di cimentarmi nell'impresa ?
Capisco che ora tu sia troppo impegnato a predisporre per me un  TSO, ma appena avrai terminato ti prego di
avere la cortesia di rispondere.


Ultima modifica di Francesca4 il Sab Mag 23, 2015 2:44 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 10:35 am

Francesca4 ma chi ti dice che a Cuneo o Sassari il posto per te non ci sia? quando sceglieremo gli albi
(pare tutti) vedrai che a Gorizia ci sara' posto anche per te.

certo, se speri di tornare dopo 4 anni, secondo me sbagli. con le immissioni su ofu non ci saranno piu' posti nemmeno dopo 20. a meno che tu non abbia anche il titolo di sostegno. allora dopo almeno 5 anni, forse, ma dico, forse, potresti farcela, e se non e' cosi' gli anni diventeranno 10 perché stanno decidendo sulla continuita' per tutto il percorso di studi dell'alunno.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 11:01 am

carla75 ha scritto:
Francesca4 ma chi ti dice che a Cuneo o Sassari il posto per te non ci sia? quando sceglieremo gli albi
(pare tutti) vedrai che a Gorizia ci sara' posto anche per te.

certo, se speri di tornare dopo 4 anni, secondo me sbagli. con le immissioni su ofu non ci saranno piu' posti nemmeno dopo 20. a meno che tu non abbia anche il titolo di sostegno. allora dopo almeno 5 anni, forse, ma dico, forse, potresti farcela, e se non e' cosi' gli anni diventeranno 10 perché stanno decidendo sulla continuita' per tutto il percorso di studi dell'alunno.  

Carla cara ti consiglio di approfondire i dati relativi ai pensionamenti per il futuro, si prevedono oltre 60.000 esodi, possibili solo nel prossimo triennio grazie al blocco in uscita della riforma Fornero.
Questo per non parlare della rivisitazione dei criteri pensionistici di quella sciagurata riforma  da parte dell'esecutivo, che finirà certamente per allargare le maglie dei possibili esodi pensionistici.
Sono sicura che tu abbia tutte le competenze per inquadrare perfettamente il fenomeno.
E te lo dico senza ironia, invitandoti solo a prenderlo in considerazione.
Quanto al sostegno, se mai dovessi essere assunta sulla materia, ti assicuro che non mi tirerei mai indietro per collaborare con la docente in possesso della specializzazione, e non solo perché credo fortemente nella necessità dell'integrazione scolastica dei disabili, ma anche perché sono convinta che il contatto con la sofferenza abbia un ruolo fondamentale anche per la formazione dei normodotati, che bisogna educare a confrontarsi con i più indifesi,  aiutandoli a stimolare quelle residue capacità di relazione che li aiutino, per quanto sia possibile, a vivere una vita più degna di essere vissuta.
PS Non sono così perfetta, conosco i miei limiti e li rispetto, per essere docenti di sostegno ci vuole una motivazione più forte della mia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 11:44 am

Adesso capisco Francesca.
Chi come te era al di fuori della scuola ha avuto tutto il tornaconto possibile in questo DDL perchè ha comunque ottenuto un posto statale , seppur con qualche fregatura, come la chiamata dei dirigenti scolastici.
Non devi leggere in questa mia affermazione nessuna condanna, ma solo un'attestazione di comprensione; anch'io nella tua situazione avrei sperato il passaggio del DDL, tuttavia tu stessa devi a mio avviso prendere coscienza del fatto che per tutti coloro che già lavoravano nella scuola questo DDL è stata una diminuzione dei propri diritti significativa.

Comprendo meno la posizione di Sparviero, anche perchè elude sempre le mie domande.Tu che eri già nel sistema scuola, perchè mai hai sostenuto un DDL che ti toglie il diritto della libertà di insegnamento facendoti diventare un manovrabile yesman dirigenziale? Perchè sei così sicuro del fatto che questo DDL sarà per te desiderabile stante che nessuno di noi sa o sapeva con precisione come avverranno i ruoli? Perchè tu hai espresso la tua approvazione a un DDL che comunque, nella migliore delle ipotesi era un salto nel buio rispetto alla situazione precedente?

Riguardo ai tuoi colleghi hanno fatto male amancarti di rispetto durante lo sciopero, essendo una scelta libera.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 12:44 pm

Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Francesca4 ma chi ti dice che a Cuneo o Sassari il posto per te non ci sia? quando sceglieremo gli albi
(pare tutti) vedrai che a Gorizia ci sara' posto anche per te.

certo, se speri di tornare dopo 4 anni, secondo me sbagli. con le immissioni su ofu non ci saranno piu' posti nemmeno dopo 20. a meno che tu non abbia anche il titolo di sostegno. allora dopo almeno 5 anni, forse, ma dico, forse, potresti farcela, e se non e' cosi' gli anni diventeranno 10 perché stanno decidendo sulla continuita' per tutto il percorso di studi dell'alunno.  

Carla cara ti consiglio di approfondire i dati relativi ai pensionamenti per il futuro, si prevedono oltre 60.000 esodi, possibili solo nel prossimo triennio grazie al blocco in uscita della riforma Fornero.
Questo per non parlare della rivisitazione dei criteri pensionistici di quella sciagurata riforma  da parte dell'esecutivo, che finirà certamente per allargare le maglie dei possibili esodi pensionistici.
Sono sicura che tu abbia tutte le competenze per inquadrare perfettamente il fenomeno.
E te lo dico senza ironia, invitandoti solo a prenderlo in considerazione.
Quanto al sostegno, se mai dovessi essere assunta sulla materia, ti assicuro che non mi tirerei mai indietro per collaborare con la docente in possesso della specializzazione, e non solo perché credo fortemente nella necessità dell'integrazione scolastica dei disabili, ma anche perché sono convinta che il contatto con la sofferenza abbia un ruolo fondamentale anche per la formazione dei normodotati, che bisogna educare a confrontarsi con i più indifesi,  aiutandoli a stimolare quelle residue capacità di relazione che li aiutino, per quanto sia possibile, a vivere una vita più degna di essere vissuta.
PS Non sono così perfetta, conosco i miei limiti e li rispetto, per essere docenti di sostegno ci vuole una motivazione più forte della mia.

che ci saranno pensionamenti ne sono sicura: che molti di voi (non solo tu) non abbiano nessuna contezza di quanti colleghi meridionali ci sono al nord mi pare evidente e palese.
e non devi considerare quelli che insegnano diritto al nord, ma tutti quelli che insegnano sostegno, area tecnica che, essendo laureati in economia e diritto hanno l'abilitazione alla A019.
oggi la normativa consentiva il rientro solo di una parte, e l'assegnazione solo in caso di 104 o figli con eta' inferiore a 8 anni.
dal 2016 rientreranno tutti indiscriminatamente senza limiti. gli altri escono e non viene detto come e quando si potra' rientrare. io, nella mia piccola provincia, so che devono rientrare 20 persone (quelle che conosco personalmente), forse di piu'. mi risulta che molti campani fanno i pendolari verso Roma da anni. senza contare, ovviamente chi e' in pianta stabile al Nord. poi magari mi sbaglio e tu hai dati che non conosco. io conti li faremo tutti tra un paio d'anni.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 1:02 pm

Per quanto riguarda i pensionamenti dobbiamo ragionare su due possibilità:

1) con l'attuale Fornero il prossimo anno dovrebbe essere simile a questo, circa 20.000, negli anni successivi aumenteranno in modo costante, tanto che le previsioni parlano di circa 150.000 pensionamenti da qui al 2022 (quindi 1/4 del corpo docente attuale).

2) l'applicazione di una riforma Renzi che potrebbe aumentare, di molto, le uscite nel breve termine, facendo seguire poi una fase più modesta.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 1:05 pm

e farebbero aumentare gli spostamenti al sud e i posti liberi al nord. come e' sempre stato.
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 1:58 pm

carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Francesca4 ma chi ti dice che a Cuneo o Sassari il posto per te non ci sia? quando sceglieremo gli albi
(pare tutti) vedrai che a Gorizia ci sara' posto anche per te.

certo, se speri di tornare dopo 4 anni, secondo me sbagli. con le immissioni su ofu non ci saranno piu' posti nemmeno dopo 20. a meno che tu non abbia anche il titolo di sostegno. allora dopo almeno 5 anni, forse, ma dico, forse, potresti farcela, e se non e' cosi' gli anni diventeranno 10 perché stanno decidendo sulla continuita' per tutto il percorso di studi dell'alunno.  

Carla cara ti consiglio di approfondire i dati relativi ai pensionamenti per il futuro, si prevedono oltre 60.000 esodi, possibili solo nel prossimo triennio grazie al blocco in uscita della riforma Fornero.
Questo per non parlare della rivisitazione dei criteri pensionistici di quella sciagurata riforma  da parte dell'esecutivo, che finirà certamente per allargare le maglie dei possibili esodi pensionistici.
Sono sicura che tu abbia tutte le competenze per inquadrare perfettamente il fenomeno.
E te lo dico senza ironia, invitandoti solo a prenderlo in considerazione.
Quanto al sostegno, se mai dovessi essere assunta sulla materia, ti assicuro che non mi tirerei mai indietro per collaborare con la docente in possesso della specializzazione, e non solo perché credo fortemente nella necessità dell'integrazione scolastica dei disabili, ma anche perché sono convinta che il contatto con la sofferenza abbia un ruolo fondamentale anche per la formazione dei normodotati, che bisogna educare a confrontarsi con i più indifesi,  aiutandoli a stimolare quelle residue capacità di relazione che li aiutino, per quanto sia possibile, a vivere una vita più degna di essere vissuta.
PS Non sono così perfetta, conosco i miei limiti e li rispetto, per essere docenti di sostegno ci vuole una motivazione più forte della mia.

che ci saranno pensionamenti ne sono sicura: che molti di voi (non solo tu) non abbiano nessuna contezza di quanti colleghi meridionali ci sono al nord mi pare evidente e palese.
e non devi considerare quelli che insegnano diritto al nord, ma tutti quelli che insegnano sostegno, area tecnica che, essendo laureati in economia e diritto hanno l'abilitazione alla A019.
oggi la normativa consentiva il rientro solo di una parte, e l'assegnazione solo in caso di 104 o figli con eta' inferiore a 8 anni.
dal 2016 rientreranno tutti indiscriminatamente senza limiti. gli altri escono e non viene detto come e quando si potra' rientrare. io, nella mia piccola provincia, so che devono rientrare 20 persone (quelle che conosco personalmente), forse di piu'. mi risulta che molti campani fanno i pendolari verso Roma da anni. senza contare, ovviamente chi e' in pianta stabile al Nord. poi magari mi sbaglio e tu hai dati che non conosco. io conti li faremo tutti tra un paio d'anni.


Carla75 e Francesca4 siete informate in merito alla cdc A019? Per chi ha 18 punti in GAE che speranze ci sono di rientrare in queste assunzioni?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:32 pm

allora: se hai 18 punti e sei in una graduatoria di 4 persone in una grossa provincia del nord, probabilmente si. io (centro Italia), 17 Istituti superiori, 166 pt, 14ma sos e a019 entrero' sicuramente, ma non nella mia provincia. a meno che le assunzioni non le facciano in graduatoria unica o i colleghi non preferiscano entrare tutti sulla disciplina. l'anno dopo cmq dovrei partire.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:35 pm

Per chi ha 18 punti su A019, ovvero non ha mai insegnato, sinceramente non vedo alcuna possibilità di assunzione, a meno che non rimanga qualcosa dopo tutte le fasi in qualche provincia molto poco gettonata.
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:36 pm

No, purtroppo sono nella provincia di Bari con più di 300 persone prima di me ma sono disponibile a trasferirmi. Dopo aver vinto il concorso nel 1999 ho dovuto trovare lavoro nella mia provincia avendo dei figli piccoli. Ora, però, sono pronta a spostarmi. Quali sono le province migliori?
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:37 pm

gugu ha scritto:
Per chi ha 18 punti su A019, ovvero non ha mai insegnato, sinceramente non vedo alcuna possibilità di assunzione, a meno che non rimanga qualcosa dopo tutte le fasi in qualche provincia molto poco gettonata.

Se non quest'anno, almeno l'anno prossimo avrò più possibilità o no?
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 983
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:44 pm

lurk sei veramente irritante con quell'aria da sputasentenze e con quella spavalderia che ti deriva dalla sicurezza di uno stipendio fisso al quale sei aggrappato con tutte le tue forze e con la pretesa che tutti debbano adoperarsi in difesa dei tuoi diritti. Cosa ne sai tu dei miei sacrifici? vero che lavoro quasi tutto l'anno da almeno dieci anni ma ti sei mai chiesto a che prezzo? Sai cosa significa svegliarsi la mattina e attendere quella benedetta telefonata per sapere dove e per quanti giorni di supplenza ti devi presentare? sai cosa significa cambiare 5-6-7 scuole in un anno? Sai che vuol dire fare i tappabuchi da oltre 20 anni? Sai cosa si prova dopo avere superato 2 concorsi ed essere prossimo all'immissione essere tagliato fuori dalla mannaia della gelmini? facile sputare sentenze, facile dire siamo tutti sulla stessa barca quando sai benissimo che non è vero. le mie lamentele e i miei piagnistei sai benissimo a cosa sono dovute anche perchè ne avevamo già parlato. Io ero per la versione originale del ddl ma alla luce degli emendamenti approvati molte cose sono cambiate. Non ho paura di essere soppiantato(rispondo a un'altro utente) perchè nella posizione in cui mi trovo se il ddl verrà approvato io rientrerò nel piano assunzioni. Forse queste mie critiche verso gli emendamenti approvati per la prima volta non erano a difesa del mio orticello . A lurk voglio solo dire una cosa: visti gli attacchi e le offese ricevute sei ancora convinto che servano prove concrete per dimostrare le pressioni da me ricevute al rifiuto di aderire allo sciopero? per tornare all'argomento del topic voglio fare una mia considerazione finale rivolta a tutti i docenti della ge. Sapete (secondo me) come andrà a finire tutta questa storia? Renzi accontenterà tutti: A noi delle ge esaurimento non assumendoci visto che questo  ruolo non lo vogliamo; ai sindacati e alla minoranza pd che vogliono l'assunzione delle gi; a quelli di ruolo con la mobilità straordinaria; a docenti di sostegno togliendo l'obbligo; agli idonei facendoli rientrare nel piano assunzioni. Alla fine dirà: visto che non sono un dittatore? Ho accontentato tutte le vostre richieste. Vogliamo questo noi delle GE? Concludo questo mio lungo intervento chiedendo scusa a tutti coloro che in questi giorni si sono sentiti offesi dai miei interventi, a coloro che ho rovinato la digestione, a chi prova orrore o ribrezzo nei miei confronti ; Da oggi non risponderò più a chi mi offenderà.
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:48 pm

Concordo pienamente con Sparviero.
Se noi delle GAE non riusciremo a rientrare nel piano di assunzioni quest'anno, rimarremo in GAE a fare la muffa e tutte le categorie di precari ci scavalcheranno ancora una volta!
Con tutto il rispetto per le altre categorie ma PRIMA COLORO CHE SONO IN GAE!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:52 pm

martuma ha scritto:
No, purtroppo sono nella provincia di Bari con più di 300 persone prima di me ma sono disponibile a trasferirmi. Dopo aver vinto il concorso nel 1999 ho dovuto trovare lavoro nella mia provincia avendo dei figli piccoli. Ora, però, sono pronta a spostarmi. Quali sono le province migliori?


Per diritto nessuna.
Le uniche speranze potrebbero essere province di confine del Nord, con molte scuole montane (Verbania, Sondrio, Belluno).
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:54 pm

Bellissimo!!!!!!! Inizio ad attrezzarmi con gli sci!
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 2:58 pm

sparviero. ha scritto:
lvero che lavoro quasi tutto l'anno da almeno dieci anni ma ti sei mai chiesto a che prezzo? Sai cosa significa svegliarsi la mattina e attendere quella benedetta telefonata per sapere dove e per quanti giorni di supplenza ti devi presentare? sai cosa significa cambiare 5-6-7 scuole in un anno? Sai che vuol dire fare i tappabuchi da oltre 20 anni?
Pensi forse che, se sarai assunto con le nuove regole, ala tua condizione cambierà di molto rispetto a ciò che ho quotato? Avrai, siamo d'accordo, la prospettiva di uno stipendio fisso, che capisco sia molto. Se non ti licenziano dopo l'anno di prova, perché "non adeguato" in base agli standard di chi ti deve giudicare. Che potrebbero essere anche semplicemente "Aquila mi piace di più di Sparviero. la voglio nella mia squadra al suo posto".
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 3:37 pm

Francesca4 ha scritto:
lurk ha scritto:
Ecco, ci mancava proprio, la canea urlante, per completare il quadretto.

Ora mi hai davvero seccato ( e l'uso di questo verbo non è casuale)!

Hai scritto:
Temo però che quanto più il Governo ascolterà ed accoglierà le istanze di quelli che urlano stracciandosi le vesti, più sarò destinata a rimanerne fuori.
Io ti avrei seccato!?

Se scrivi questo a proposito di chiunque reclami dei diritti che non collimano con i tuoi sei vergognosamente offensiva nei loro confronti. A parte il fatto che tutto si può dire di questo governicolo tranne il fatto che ascolti e accolga le istanze di quelli che urlano stracciandosi le vesti, sei anche falsa e capziosa: perché tu reclami diritti, gli altri sono solo canea urlante.

Abbi rispetto per la condizione altrui prima di pretenderlo a senso unico per la tua. Tutti hanno dei diritti e tu non sei tutti, sei solo una parte di tutti.

E ti saresti pure seccata? Ma datti un'adacquata, va', che in fatto di offese

Citazione :
Non lo volevo fare, ma dato che se così legato al soldo, ed io sono particolarmente ferrata in economia,
Io, invece, di economia non ne capisco un cacchio, eh?

Citazione :
ti mostrerò dati alla mano quale sia la situazione.
Sarei curioso di sapere che caspita c'entra l'essere ferrati e calzati in economia con quello che scrivi dopo. Anzi, no, facciamo che mi tengo la curiosità, non fosse mai che ne uscisse fuori un tormentone.

Citazione :
bla bla bla
Allora chi me lo farebbe fare, secondo i tuoi parametri, di cimentarmi nell'impresa ?
Non lo so e non me frega un piffero.

Citazione :
Capisco che ora tu sia troppo impegnato a predisporre per me un  TSO, ma appena avrai terminato ti prego di
avere la cortesia di rispondere.
Risposto.
Il TSO fattelo da te se ci tieni, è un problema tuo, non mio.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Sab Mag 23, 2015 4:20 pm

Grazie per avermi risposto, come al solito più livoroso e astioso di sempre , e mai disposto a cedere di un millimetro, né ad una concessione, nonostante l'evidenza dei fatti.
Anche se posso capire cosa del mio discorso ti abbia infastidito, non ti chiederò la conferma, vorrei restare col beneficio del dubbio.

PS Parlavo di microeconomia familiare, non mi interessano né i tormentoni, né le telenovelas (sperando questa volta di averlo scritto bene, dovesse mai ricominciare chi so io).

Scusami di aver dubitato della tua competenza nel settore, scommetto che invece tu mi elogiavi quando parlavi di canea urlante, vero?

Ma come faccio a pretendere le scuse da te...sono davvero da TSO.

Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 983
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 9:20 am

Chi ci guadagnerà e chi invece ci rimetterà se venisse approvato il ddl? Partiamo dalla prima ipotesi approvazione del ddl. sicuramente trarranno vantaggio i docenti delle ge che dopo anni di precariato otterranno il tanto agognato ruolo. Eppure tanti di questi docenti si oppongono a questa riforma apparentemente senza una motivazione logica ma se andiamo ad analizzare bene la situazione si può cecare di compredere i veri motivi di questo rifiuto . I docenti ge del nord sanno che tutto sommato le loro graduatorie scorrono abbastanza velocemente e che quindi non hanno nessun interesse ad essere assunti con le modalità previste dal ddl.Stesso discorso va fatto per i docenti meridionali che si trovano nei primissimi posti delle graduatorie del centro sud. E tutti gli altri? forse tanti non hanno compreso che senza il piano straordinario di immissione potrebbero restare precari a vita. Meglio precari a vita che questo schifo di ruolo dicono in tanti senza rendersi conto che il ddl sarà approvato in ogni caso con o senza immissioni. I docenti di ruolo affermano che siamo tutti sulla stessa barca ma io credo che non sia così. Cosa rischiano loro? Col ddl forse potranno perdere qualche piccolo privilegio ma è nulla in confronto alla perdita del ruolo dei precari. E se il ddl salta? Tanti docenti delle ge perderanno il diritto all'assunzione mentre quelli di ruolo manterranno il loro posto e il loro stipendio sicuro. Per tutti questi motivi io continuo a sostenere che la nostra lotta è diversa dalla lotta degli altri. Facile difendere i propri ideali quando a rischiare il posto sono altri . E i sindacati? A loro interessa solo il numero delle tessere e al di la dei proclami hanno scaricato i docenti delle ge. Propongono un piano pluriennale di immissioni che includa tutti i precari sapendo che se passa tale richiesta nessuno verrà assunto(nessuno crede ai piani pluriennali ). Solo così, sapendo di mentire, potranno sbandierare ai quattro venti una presunta immissione di tutti i precari . Se tale richiesta venisse accolta ,loro come pure la minoranza pd , potrebbero ammorbidire la loro posizione perchè, anche se dicono il contrario, dei presidi sceriffo non gliene frega nulla. Cari docenti delle ge svegliamoci prima che il governo ,con l'aiuto dei sindacati,proponga ad altri quel ruolo da noi preventivamente rifiutato. Se questo succederà la colpa sarà solo nostra.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 9:51 am

sparviero. ha scritto:
Chi ci guadagnerà e chi invece ci rimetterà se venisse approvato il ddl? Partiamo dalla prima ipotesi approvazione del ddl. sicuramente trarranno vantaggio i docenti delle ge che dopo anni di precariato otterranno il tanto agognato ruolo. Eppure tanti di questi docenti si oppongono a questa riforma apparentemente senza una motivazione logica ma se andiamo ad analizzare bene la situazione si può cecare di compredere i veri motivi di questo rifiuto . I docenti ge del nord sanno che tutto sommato le loro graduatorie scorrono abbastanza velocemente e che quindi non hanno nessun interesse ad essere assunti con le modalità previste dal ddl.Stesso discorso va fatto per i docenti meridionali che si trovano nei primissimi posti delle graduatorie del centro sud.  E tutti gli altri? forse tanti non hanno compreso che senza il piano straordinario di immissione potrebbero restare precari a vita. Meglio precari a vita che questo schifo di ruolo dicono in tanti senza rendersi conto che il ddl sarà approvato in ogni caso con o senza immissioni. I docenti di ruolo affermano che siamo tutti sulla stessa barca ma io credo che non sia così. Cosa rischiano loro? Col ddl forse potranno perdere qualche piccolo privilegio ma è nulla in confronto alla perdita del ruolo dei precari. E se il ddl salta? Tanti docenti delle ge perderanno il diritto all'assunzione mentre quelli di ruolo manterranno il loro posto e il loro stipendio sicuro. Per tutti questi motivi io continuo a sostenere che la nostra lotta è diversa dalla lotta degli altri. Facile difendere i propri ideali quando a rischiare il posto sono altri . E i sindacati? A loro interessa solo il numero delle tessere e al di la dei proclami hanno scaricato i docenti delle ge. Propongono un piano pluriennale di immissioni che includa tutti i precari sapendo che se passa tale richiesta nessuno verrà assunto(nessuno crede ai piani pluriennali ). Solo così, sapendo di mentire, potranno sbandierare ai quattro venti una presunta immissione di tutti i precari . Se tale richiesta venisse accolta ,loro come pure la minoranza pd , potrebbero ammorbidire la loro posizione perchè, anche se dicono il contrario, dei presidi sceriffo non gliene frega nulla. Cari docenti delle ge svegliamoci prima che il governo ,con l'aiuto dei sindacati,proponga ad altri quel ruolo da noi preventivamente rifiutato. Se questo succederà la colpa sarà solo nostra.

Chiaro che gli interessi sono diversi perché sono diverse le situazioni, ma per i precari in GE, almeno quelli che hanno lavorato, dimentichi di tenere in considerazione la stabilizzazione forzata. Non sono pochi ed il governo non può non tenere questo in considerazione, non mi sento di definirmi una precaria "storica" alla fine lavoro da una decina di anni nella scuola secondaria ed ho conosciuto colleghi con 20 anni di servizio, queste poverini si che sono "storici". Ma anche nella mia condizione, un giudizio con risarcimento e stabilizzazione costerà allo Stato circa 30.000 euro.
Il governo continua ad affermare che non sono molti i precari che hanno diritto alla stabilizzazione, ma penso che mentano spudoratamente, secondo me ci sono minimo 70-80 000 docenti con i requisiti alla stabilizzazione e tutti gli altri con almeno 1 anno di servizio che hanno diritto al risarcimento economico per altri motivi (scatti, ferie, mesi estivi, tfr,etc). facciamo pure una media di 30.000x70.000 =2.100.000.000 (di soli risarcimenti e costi di giudizio)
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 11:06 am

con i prossimi pensionamenti le gae verrebbero cmq ridotte. per non parlare di coloro che hanno i famosi 36 mesi e che hanno presentato gia' ricorso per l'assunzione (io stessa, indipendemente dall'esito del DDl, cmq ho interesse a portare avanti il mio per la richiesta dei danni e per il riconoscimento giuridico dal corrente anno scolastico). quindi chi beneficia del suddetto piano? a me i conti non tornano, anzi credo che non sanno proprio di cosa parlano.

I posti alle superiori ormai scoperti restano quelli del sostegno (sia nord che sud), eppure il piano parla solo di 12.000 posti su 100.000. dove verranno messi gli altri, e a fare cosa, resta un mistero.

barattare il ruolo che, nel mio caso, arriverebbe sicuramente tra due anni, per un posto al nord forzato e una totale dipendenza al capo supremo a me non sta bene. questo e' un argomento di cui tu sparviero non parli mai. ma a te sta bene?
Tornare in alto Andare in basso
 
ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Prezzo delle fedi: quanto avete speso?
» malattia post transfer..cosa avete detto a lavoro?
» Al Gennet dopo quanti tentativi avete avuto il vs bambino o bimbi e cosa avete fatto?o siete in gravidanza? oppure non ci siete riuscite?
» Aspettando il giorno delle Beta...
» Dubbio esame urine...ma cosa vuol dire secondo getto?!?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: