Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Ven Mag 22, 2015 9:27 am

Promemoria primo messaggio :

Mi rivolgo ai docenti ge che hanno partecipato a tutte le forme di protesta contro il ddl. Quali risultati avete ottenuto per la nostra categoria? Proviamo a ragionarci sopra. 1) tolto obbligo sul sostegno;2) mobilità straordinaria;3)inserimento idonei;4)possibilità apertura seconda fascia gi al senato. Con la vostra(non mia)protesta avete dato una grossa mano a tutti quelli che stanno facendo a gara per soppiantarci nel piano assunzioni. Avete preventivamente protestato contro quello schifo di ruolo promessoci dal governo. Il governo visto il nostro rifiuto sta offrendo ad altri quello che noi non abbiano voluto. Questi sono i risultati raggiunti anche grazie ai sindacati ai quali non importa nulla dei docenti delle ge. Cari colleghi delle ge, continuate a protestare e vedrete che saremo soppiantati dalle gi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 11:13 am

sparviero. ha scritto:
Meglio precari a vita che questo schifo di ruolo dicono in tanti senza rendersi conto che il ddl sarà approvato in ogni caso con o senza immissioni.

Non vedo come potrebbe essere approvato il disegno di legge senza le immissioni, visto che queste ultime ne costituiscono uno dei punti centrali e che nessuno ha chiesto di stralciarle, se non per approvarle più velocemente, in attesa di una discussione più approfondita degli altri punti del DDL (richiesta dei sindacati, più volte respinta dal governo). Nell'improbabile caso che salti il DDL, è evidente che salteranno le immissioni, ma anche tutto il resto. Se il DDL viene approvato, avremo le immissioni e anche tutto il resto.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 11:16 am

ho sempre fatto distinzione fra graduatorie del nord e quelle del sud. Il tuo ragionamento non fa una grinza ma al sud (faccio l'esempio della ge primaria) puoi trovarti al n. 20 e per il ruolo dovrai attendere 20 anni. Al nord le graduatorie primaria scorrono molto velocemente. A molti docenti del sud questo ruolo deve per forza star bene pena supplenze brevi a vita. Tieni presente che il ddl , con o senza piano immissioni , sarà approvato lo stesso . Se ci saranno lievi modifiche si perderà tempo e a saltare sarà solo il piano immissioni straordinarie previsto a settembre.( rispondo pure a dec: volevo dire che il ddl può subire ritardi e far rinviare il piano assunzioni, no i poteri al preside"sceriffo")
Tornare in alto Andare in basso
roberto.grieco



Messaggi : 615
Data d'iscrizione : 07.05.14

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 11:24 am

Sparviero il mio preside si lamenta che negli albi purtroppo non vanno tutti i docenti ma solo neoimmessi e trasferiti, e non può cacciar via i professori lavativi che non lavorano, in effetti così si rischia di penalizzare solo i precari, che facciamo prof. di serie A e prof. di serie B?
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 11:34 am

roberto.grieco ha scritto:
Sparviero il mio preside si lamenta che negli albi purtroppo non vanno tutti i docenti ma solo neoimmessi e trasferiti, e non può cacciar via i professori lavativi che non lavorano, in effetti così si rischia di penalizzare solo i precari, che facciamo prof. di serie A e prof. di serie B?

Il tuo preside non sembra molto intelligente: i "lavativi" sono in ruolo e quindi lavorano comunque, potrebbero essergli imposti dall'usp molti "lavativi" cacciati da altri dirigenti, magari più di quelli che caccia lui.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 11:41 am

Babbeus ha scritto:
roberto.grieco ha scritto:
Sparviero il mio preside si lamenta che negli albi purtroppo non vanno tutti i docenti ma solo neoimmessi e trasferiti, e non può cacciar via i professori lavativi che non lavorano, in effetti così si rischia di penalizzare solo i precari, che facciamo prof. di serie A e prof. di serie B?

Il tuo preside non sembra molto intelligente: i "lavativi" sono in ruolo e quindi lavorano comunque, potrebbero essergli imposti dall'usp molti "lavativi" cacciati da altri dirigenti, magari più di quelli che caccia lui.
nella pubblica amministrazione è praticamente impossibile licenziare i lavativi.Pensa che non si riesce a licenziare neppure quelli che timbrano e non vanno a lavorare figurati i lavativi. Questo perchè in Italia i sindacati difendono tutti a prescindere.
Tornare in alto Andare in basso
jenny63



Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 21.01.14

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 12:24 pm

sparviero. ha scritto:
Babbeus ha scritto:
roberto.grieco ha scritto:
Sparviero il mio preside si lamenta che negli albi purtroppo non vanno tutti i docenti ma solo neoimmessi e trasferiti, e non può cacciar via i professori lavativi che non lavorano, in effetti così si rischia di penalizzare solo i precari, che facciamo prof. di serie A e prof. di serie B?

Il tuo preside non sembra molto intelligente: i "lavativi" sono in ruolo e quindi lavorano comunque, potrebbero essergli imposti dall'usp molti "lavativi" cacciati da altri dirigenti, magari più di quelli che caccia lui.
nella pubblica amministrazione è praticamente impossibile licenziare i lavativi.Pensa che non si riesce a licenziare neppure quelli che timbrano e non vanno a lavorare figurati i lavativi. Questo perchè in Italia i sindacati difendono tutti a prescindere.


..Nella scuola i sindacati difendono l'indifendibile e qualsiasi tentativo di meritocrazia è sempre stato affossato. La conseguenza di tutto ciò la si respira ogni giorno nelle aule scolastiche: la mancanza di meritocrazia ha provocato un grave livellamento verso il basso. Anche i docenti più motivati e preparati alla lunga si arrendono e come dar loro torto?....
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 12:33 pm

Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 1:00 pm

Non esiste solo chi non ha voluto spostarsi ma anche chi non ha potuto. Inutile raccontare le proprie vicissitudini familiari che hanno impedito di emigrare ma questo non toglie che chi si è trasferito per prendere il ruolo accettava anche il vincolo di permanenza triennale.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 1:09 pm

jenny63 ha scritto:
sparviero. ha scritto:
Babbeus ha scritto:
roberto.grieco ha scritto:
Sparviero il mio preside si lamenta che negli albi purtroppo non vanno tutti i docenti ma solo neoimmessi e trasferiti, e non può cacciar via i professori lavativi che non lavorano, in effetti così si rischia di penalizzare solo i precari, che facciamo prof. di serie A e prof. di serie B?

Il tuo preside non sembra molto intelligente: i "lavativi" sono in ruolo e quindi lavorano comunque, potrebbero essergli imposti dall'usp molti "lavativi" cacciati da altri dirigenti, magari più di quelli che caccia lui.
nella pubblica amministrazione è praticamente impossibile licenziare i lavativi.Pensa che non si riesce a licenziare neppure quelli che timbrano e non vanno a lavorare figurati i lavativi. Questo perchè in Italia i sindacati difendono tutti a prescindere.


..Nella scuola i sindacati difendono l'indifendibile e qualsiasi tentativo di meritocrazia è sempre stato affossato. La conseguenza di tutto ciò la si respira ogni giorno nelle aule scolastiche: la mancanza di meritocrazia ha provocato un grave livellamento verso il basso. Anche i docenti più motivati e preparati alla lunga si arrendono e come dar loro torto?....

Pensa quanto saranno contenti i docenti più motivati adesso che il trasferimento di sede potrà toccare anche a loro che lavorano seriamente senza che ci sia un motivo disciplinare ma solo in base a preferenze personali del dirigente.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 1:17 pm

sparviero. ha scritto:
Babbeus ha scritto:
roberto.grieco ha scritto:
Sparviero il mio preside si lamenta che negli albi purtroppo non vanno tutti i docenti ma solo neoimmessi e trasferiti, e non può cacciar via i professori lavativi che non lavorano, in effetti così si rischia di penalizzare solo i precari, che facciamo prof. di serie A e prof. di serie B?

Il tuo preside non sembra molto intelligente: i "lavativi" sono in ruolo e quindi lavorano comunque, potrebbero essergli imposti dall'usp molti "lavativi" cacciati da altri dirigenti, magari più di quelli che caccia lui.
nella pubblica amministrazione è praticamente impossibile licenziare i lavativi.Pensa che non si riesce a licenziare neppure quelli che timbrano e non vanno a lavorare figurati i lavativi. Questo perchè in Italia i sindacati difendono tutti a prescindere.

"Lavativo" è un concetto che ho usato per seguire la logica del mio interlocutore ma è un concetto indefinito che si presta all'arbitrio.
Per i miei standard potrebbero essere "lavativi" tutti, per i tuoi nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 1:23 pm

carla75 ha scritto:
Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.

Carla, non vorrei polemizzare, ma devi considerare che gli unici modi per poter scalare nella A19 sono, ad oggi, i seguenti:

1) raccolta punti nei diplomifici,a costo di ingoiare più di un rospo tipo: lavoro non retribuito, favori in cambio di favori o addirittura di denaro ed ancora tanto altro

2) prendere il sostegno per usare quei punti per passare su materia.

Diversamente su quella classe non si lavora affatto, e se non ne sei convinta, ti invito a guardare quanto servizio hanno quelli della A19 della provincia di Napoli.
Potrai allora ribattere che avrei potuto trasferirmi prima in altra provincia.
Allora ti rispondo che, trattandosi, soprattutto all'inizio, di supplenze temporanee, avrei dovuto rinunciare alla mia indipendenza economica per andare avanti, contando su qualcuno che mi mantenesse.
Ebbene ho deciso di non farlo, perché sono convinta che la libertà di una persona passi anche per la sua indipendenza economica, naturalmente sempre a condizione che si possa poter scegliere.


Tornare in alto Andare in basso
maestrone



Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 13.02.13

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 1:25 pm

sparviero. ha scritto:
Non esiste solo chi non ha voluto spostarsi ma anche chi non ha potuto. Inutile raccontare le proprie vicissitudini familiari che hanno impedito di emigrare ma questo non toglie che chi si è trasferito per prendere il ruolo accettava anche il vincolo di permanenza triennale.

Ragionamento parziale e sciocco, chi non ha voluto sposta sportarsi non vorrebbe spostarsi neanche oggi mentre chi non ha POTUTO non POTRà neanche oggi e si ritroverà a rifiutare un ruolo che magari sarebbe arrivato tra un paio d'anni (o al limite stava anche bene con le supplenze)
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 2:20 pm

sparviero. ha scritto:
ho sempre fatto distinzione fra graduatorie del nord e quelle del sud. Il tuo ragionamento non fa una grinza ma al sud (faccio l'esempio della ge primaria) puoi trovarti al n. 20 e per il ruolo dovrai attendere 20 anni. Al nord le graduatorie primaria scorrono molto velocemente. A molti docenti del sud questo ruolo deve per forza star bene pena supplenze brevi a vita. Tieni presente che il ddl , con o senza piano immissioni , sarà approvato lo stesso . Se ci saranno lievi modifiche si perderà tempo e a saltare sarà solo il piano immissioni straordinarie previsto a settembre.( rispondo pure a dec: volevo dire che il ddl può subire ritardi e far rinviare il piano assunzioni, no i poteri al preside"sceriffo")

C'è chi parla di nomine giuridiche anche se il DDL venisse approvato a metà giugno. Non credo che un ritardo di qualche giorno sia decisivo in un senso o nell'altro. Le assunzioni a settembre ci saranno se il governo deciderà di farle; slitteranno di un anno se il governo deciderà che gli conviene così; però neanche in questo caso si può dire che il DDL verrà approvato senza piano di immissioni, perché questo è impossibile (al massimo ci saranno nomine giuridiche ed economiche dall'anno successivo). Attribuire la responsabilità di un eventuale rinvio ai docenti che protestano o al parlamento non mi sembra corretto: se il problema erano i tempi, bastava che il DDL fosse presentato qualche settimana prima.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 3:10 pm

Scusami Dec concordo con quello che dici ma il rischio che palesa Sparviero mi sembra concreto. Infatti se ci dovessero essere delle modifiche al Senato il provvedimento dovrebbe tornare alla Camera e quindi il DDl non sarebbe approvato neanche entro il mese di Giugno. Mi sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 3:17 pm

luisa68 ha scritto:
Scusami Dec concordo con quello che dici ma il rischio che palesa Sparviero mi sembra concreto. Infatti se ci dovessero essere delle modifiche al Senato il provvedimento dovrebbe tornare alla Camera e quindi il DDl non sarebbe approvato neanche entro il mese di Giugno. Mi sbaglio?
Ti sbagli: la rilettura della Camera riguarda solo gli eventuali articoli emendati. L'intera procedura durerebbe al massimo 2-3 giorni. La legge sarà esecutiva ben prima della fine di giugno. Anche se dovessero esserci modifiche al Senato.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 3:34 pm

carla75 ha scritto:
Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.

Esattamente, senza riforma entrerei in ruolo in 2 massimo 3 anni e per i prossimi contratti avrei certamente come da 5 anni il 31-8, posso aspettare tanto più che per ogni anno che non mi stabilizzano potrò chiedere più risarcimento.

Certo è differente per chi non è in GAE o per chi è in GAE ma non lavora o non ha mai lavorato.
Tornare in alto Andare in basso
niri



Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 09.02.13
Località : cagliari

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 4:12 pm

Infatti è nato un gruppo che chiede l'abolizione dell'art 10 comma 12
http://www.orizzontescuola.it/news/ddl-scuola-piano-mobilit-straordinaria-precari-chiedono-modifica

Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 4:53 pm

Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.

Carla, non vorrei polemizzare, ma devi considerare che gli unici modi per poter scalare nella A19 sono, ad oggi, i seguenti:

1) raccolta punti nei diplomifici,a costo di ingoiare più di un rospo tipo: lavoro non retribuito, favori in cambio di favori o addirittura di denaro ed ancora tanto  altro

2) prendere il sostegno per usare quei punti per passare su materia.

Diversamente su quella classe non si lavora affatto, e se non ne sei convinta, ti invito a guardare quanto servizio hanno quelli della A19 della provincia di Napoli.
Potrai allora ribattere che avrei potuto trasferirmi prima in altra provincia.
Allora ti rispondo che, trattandosi, soprattutto all'inizio, di supplenze temporanee, avrei dovuto rinunciare alla mia indipendenza economica per andare avanti, contando su qualcuno che mi mantenesse.
Ebbene ho deciso di non farlo, perché sono convinta che la  libertà di una persona passi anche per la sua indipendenza economica, naturalmente sempre a condizione che si possa poter scegliere.


dimentichi la 3) andare al nord a prendere gli incarichi annuali come abbiamo fatto in tanti.
tu hai fatto una scelta preferendo la professione. Io, all'epoca, fui messa alle strette: o garantivo la mia presenza fisica giornaliera allo Studio o mi avrebbero rimpiazzata. andai al nord e arrivederci e grazie.

ripeto sono scelte: se tu pensi che entrerai con il piano di assunzioni nella tua citta' o pensi che con un paio di anni al nord avrai poi la possibilita' di rientrare in sede secondo me speri invano perché, e scusa se mi ripeto, voi non avete la piu' pallida idea di quanti meridionali sono con il biglietto solo ritorno in mano da anni.

Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 5:03 pm

luce83 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.

Esattamente, senza riforma entrerei in ruolo in 2 massimo 3 anni e per i prossimi contratti avrei certamente come da 5 anni il 31-8, posso aspettare tanto più che per ogni anno che non mi stabilizzano potrò chiedere più risarcimento.

Certo è differente per chi non è in GAE o per chi è in GAE ma non lavora o non ha mai lavorato.
dimentichi un piccolo particolare: Se non passa il ddl e tutto rimane come prima tra due anni potrebbe esserci l'invasione nella ge della tua provincia e .......
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 5:13 pm

sparviero. ha scritto:
luce83 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.

Esattamente, senza riforma entrerei in ruolo in 2 massimo 3 anni e per i prossimi contratti avrei certamente come da 5 anni il 31-8, posso aspettare tanto più che per ogni anno che non mi stabilizzano potrò chiedere più risarcimento.

Certo è differente per chi non è in GAE o per chi è in GAE ma non lavora o non ha mai lavorato.
dimentichi un piccolo particolare: Se non passa il ddl e tutto rimane come prima tra due anni potrebbe esserci l'invasione nella ge della tua provincia e .......
invasione da parte di chi?
chi ha piu' punti di me lavora tranquillamente anche a Palermo o Napoli. chi ha meno punti di me sta dietro....
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 6:00 pm

luce83 ha scritto:


Esattamente, senza riforma entrerei in ruolo in 2 massimo 3 anni e per i prossimi contratti avrei certamente come da 5 anni il 31-8, posso aspettare tanto più che per ogni anno che non mi stabilizzano potrò chiedere più risarcimento.


Però tu non sei tutti.
Se giudichi gli altri devi permettere che gli altri giudichino te.
Perchè 50.000 persone (senza OFU) dovrebbero rimanere disoccupate o in condizioni fortemente precarie per permettere a te di continuare a prendere (a tua detta, almeno finché dura) degli incarichi al 31-08 ed aspettare a casa comoda l'incarico?
E poi se prendi da anni incarichi al 31-08 perchè non sei ancora in ruolo?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 6:17 pm

gugu ha scritto:
luce83 ha scritto:


Esattamente, senza riforma entrerei in ruolo in 2 massimo 3 anni e per i prossimi contratti avrei certamente come da 5 anni il 31-8, posso aspettare tanto più che per ogni anno che non mi stabilizzano potrò chiedere più risarcimento.


Però tu non sei tutti.
Se giudichi gli altri devi permettere che gli altri giudichino te.
Perchè 50.000 persone (senza OFU) dovrebbero rimanere disoccupate o in condizioni fortemente precarie per permettere a te di continuare a prendere (a tua detta, almeno finché dura) degli incarichi al 31-08 ed aspettare a casa comoda l'incarico?
E poi se prendi da anni incarichi al 31-08 perchè non sei ancora in ruolo?
mi permetto di rispondere perché la mia situazione e' quasi simile.
Perchè 50.000 persone (senza OFU) dovrebbero rimanere disoccupate o in condizioni fortemente precarie per permettere a me e luce di continuare a prendere degli incarichi al 31-08 ed aspettare a casa comoda l'incarico?

perché il riconoscimento del diritto altrui non deve essere fatto sopra la mia pelle e a discapito del mio diritto.

si accontentano i docenti di ruolo che con un solo anno di precariato torneranno a casa, si accontentano i docenti in fondo alla graduatoria che non hanno mai lavorato, che nella vita hanno fatto altro e che, alla luce di questo DDL scoprono il diritto al ruolo e il loro sogno di fare i docenti. tra un po' si accontenteranno   tieffini e passini e noi precari storici sbattuti al nord, contro la nostra volonta' e per chissa' quanti anni. io una certa ingiustizia la vedo......
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 6:22 pm

carla75 ha scritto:

Perchè 50.000 persone (senza OFU) dovrebbero rimanere disoccupate o in condizioni fortemente precarie per permettere a me e luce di continuare a prendere degli incarichi al 31-08 ed aspettare a casa comoda l'incarico?


Perchè senza il nuovo organico moltissime persone potrebbero lavorare a stento solo su supplenze brevissime, altre vedrebbero il ruolo spostato, forse, di 10 o più anni. Anche perchè nel frattempo chi entrerebbe normalmente in ruolo, soprattutto sul SOS, dopo 5 anni coprirebbe tutti i posti della materia ritardando ancora di più l'entrata in ruolo di chi ha sempre insegnato la materia. Mi pare abbastanza logico.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 6:26 pm

carla75 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
carla75 ha scritto:
Sparviero, non pensi che il precario da 20 anni, se avesse voluto spostarsi, avrebbe preso il ruolo al nord almeno 10 anni fa?

non l'abbiamo fatto quando la mobilita' poteva essere anche per un anno, perche' farlo oggi?

io mi sto rendendo sempre piu' conto che questa riforma piace solo a chi e' in fondo a quelle graduatorie senza alcuna chanche di ruolo.

chi ha maturato il sacrosanto diritto al ruolo questa riforma non la vuole.

Carla, non vorrei polemizzare, ma devi considerare che gli unici modi per poter scalare nella A19 sono, ad oggi, i seguenti:

1) raccolta punti nei diplomifici,a costo di ingoiare più di un rospo tipo: lavoro non retribuito, favori in cambio di favori o addirittura di denaro ed ancora tanto  altro

2) prendere il sostegno per usare quei punti per passare su materia.

Diversamente su quella classe non si lavora affatto, e se non ne sei convinta, ti invito a guardare quanto servizio hanno quelli della A19 della provincia di Napoli.
Potrai allora ribattere che avrei potuto trasferirmi prima in altra provincia.
Allora ti rispondo che, trattandosi, soprattutto all'inizio, di supplenze temporanee, avrei dovuto rinunciare alla mia indipendenza economica per andare avanti, contando su qualcuno che mi mantenesse.
Ebbene ho deciso di non farlo, perché sono convinta che la  libertà di una persona passi anche per la sua indipendenza economica, naturalmente sempre a condizione che si possa poter scegliere.


dimentichi la 3) andare al nord a prendere gli incarichi annuali come abbiamo fatto in tanti.
tu hai fatto una scelta preferendo la professione. Io, all'epoca, fui messa alle strette: o garantivo la mia presenza fisica giornaliera allo Studio o mi avrebbero rimpiazzata. andai al nord e arrivederci e grazie.

ripeto sono scelte: se tu pensi che entrerai con il piano di assunzioni nella tua citta' o pensi che con un paio di anni al nord avrai poi la possibilita' di rientrare in sede secondo me speri invano perché, e scusa se mi ripeto, voi non avete la piu' pallida idea di quanti meridionali sono con il biglietto solo ritorno in mano da anni.


Non vorrei mai dubitare delle tue parole, però mi pare davvero difficile che si potessero prendere gli incarichi annuali direttamente sulla materia, senza fare periodi di supplenze temporanee; diverso sarebbe il discorso se ti riferissi al sostegno, ed allora torniamo all'ipotesi n.2.
Se le cose siano andate in maniera diversa, ti prego di confrontarti, così potrai illuminarmi dall'alto della tua esperienza professionale, sarebbe uno scambio alla pari dato che non mi sono mai risparmiata quando si trattava di confrontarsi sulla materia.
Quanto alle possibilità di ritornare nella mia provincia, diamo tempo al tempo, non ti crucciare anticipatamente del mio futuro destino.
I tempi sono prematuri.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?   Mar Mag 26, 2015 6:44 pm

gugu ha scritto:
carla75 ha scritto:

Perchè 50.000 persone (senza OFU) dovrebbero rimanere disoccupate o in condizioni fortemente precarie per permettere a me e luce di continuare a prendere degli incarichi al 31-08 ed aspettare a casa comoda l'incarico?


Perchè senza il nuovo organico moltissime persone potrebbero lavorare a stento solo su supplenze brevissime, altre vedrebbero il ruolo spostato, forse, di 10 o più anni. Anche perchè nel frattempo chi entrerebbe normalmente in ruolo, soprattutto sul SOS, dopo 5 anni coprirebbe tutti i posti della materia ritardando ancora di più l'entrata in ruolo di chi ha sempre insegnato la materia. Mi pare abbastanza logico.

capisco, e hai ragione se parli dalle marche in su'. sotto il ragionamento lo devi fare al contrario. sono due Italie che vengono regolate con la stessa norma. ecco perché poi i conti non tornano.
Tornare in alto Andare in basso
 
ai docenti"protestanti"delle ge:cosa avete ottenuto?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Prezzo delle fedi: quanto avete speso?
» malattia post transfer..cosa avete detto a lavoro?
» Al Gennet dopo quanti tentativi avete avuto il vs bambino o bimbi e cosa avete fatto?o siete in gravidanza? oppure non ci siete riuscite?
» Aspettando il giorno delle Beta...
» Dubbio esame urine...ma cosa vuol dire secondo getto?!?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: