Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Diritto ed economia nelle scuole

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Diritto ed economia nelle scuole   Lun Mag 25, 2015 12:31 pm

Promemoria primo messaggio :

Prima di segnalare a tutti l'interessante link sottostante, intendo dichiarare apertamente il mio personale interesse alla questione:

SONO IN C.D.C. A19 SENZA SERVIZIO.

Ringrazio anticipatamente chi abbia il tempo e la volontà di confrontarsi sull'argomento.


http://www.orizzontescuola.it/news/diritto-ed-economia-nelle-scuole-alla-camera-dei-deputati-non-tornatoinmente-e-al-senato
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 7:30 pm

bart ha scritto:
Considerata la piega che ha preso questo 3d e i commenti di alcuni utenti, non posso fare altro che auto-quotarmi...

bart ha scritto:
Per esperienza ho capito una cosa: i primi a non volere diritto ed economia nelle scuole sono i docenti delle altre materie. Fin dai tempi della discussione sulla riforma Gelmini (che ha tagliato le ore di diritto ed economia in modo vergognoso) non appena proponevi, sui social, appelli o petizioni per mantenere le ore di diritto ed economia là dov'erano previste, subito si presentavano i docenti di altre materie, con fare piuttosto aggressivo, dicendo: diritto è importante? e la filosofia allora? e la storia?, e l'italiano?
Hai completamente travisato il mio intervento, dove avrei negato l'importanza delle due materie Diritto ed Economia?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 7:33 pm

Ciccio.8 ha scritto:
Ma... una bozza dei decreti attuativi riferiti ai potenziamenti si è intravista da qualche parte?
Una sottospecie di idea, uno schizzo a penna sullo scontrino dell'autogrill, qualcosa...
Se non erro questo dei potenziamenti previsti in DDL è un aspetto che non ha trovato opposizione o emendamenti particolari, sia in commissione che alla camera, eppure navighiamo nel nulla più assoluto.
Hai pienamente ragione, si parla genericamente di potenziamento per alcune discipline senza, però, entrare nel merito della questione. Dove? Quando? Come? Quali saranno le risposte a queste domande?
Tornare in alto Andare in basso
bart



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 7:47 pm

lallaorizzonte ha scritto:
bart ha scritto:
Considerata la piega che ha preso questo 3d e i commenti di alcuni utenti, non posso fare altro che auto-quotarmi...

bart ha scritto:
Per esperienza ho capito una cosa: i primi a non volere diritto ed economia nelle scuole sono i docenti delle altre materie. Fin dai tempi della discussione sulla riforma Gelmini (che ha tagliato le ore di diritto ed economia in modo vergognoso) non appena proponevi, sui social, appelli o petizioni per mantenere le ore di diritto ed economia là dov'erano previste, subito si presentavano i docenti di altre materie, con fare piuttosto aggressivo, dicendo: diritto è importante? e la filosofia allora? e la storia?, e l'italiano?

dal momento che i tagli sono ancora tutti al loro posto, le reazioni sono più che comprensibili, no? (e questo non nega l'importanza del diritto, ma la responsabilità di compiere delle scelte)


Che vuol dire che "le reazioni sono più che comprensibili"?
Io mi sono chiaramente riferito a quanto accaduto durante la discussione sulla riforma Gelmini e alla battaglia che è stata combattuta per mantenere il più possibile le ore di diritto ed economia là dove erano previste, quindi non avanzavo allora e non avanzo adesso la pretesa di togliere delle ore ad altre discipline per far spazio a queste materie. Ho solo rilevato il fatto che vi è un ostracismo (o avversione?) verso queste materie da parte di docenti di altre discipline che mi lascia alquanto perplesso (per non dire altro).
Qualcuno ha scritto che nei licei studiare diritto ed economia non serve in quanto "non funzionale al percorso universitario", arrivando persino a dire che "sono ormai anni e anni che diritto ed economia si insegna nella maggior parte delle scuole, almeno nell'istruzione tecnica e professionale. Eppure la maggior parte di coloro che escono dalla scuola continuano a fare confusione con la Costituzione" (come se lo studio del Diritto e dell'Economia si limitasse alla lettura e al commento degli articoli della Costituzione...).
Seguendo questa affermazione delirante dovremmo abolire lo studio della Matematica, o dell'Italiano, guardando il livello di preparazione che i ragazzi hanno in queste discipline.
Scusate ma perché quando si scopre che gli studenti non sanno parlare l'italiano subito si propone (legittimamente) di aumentare le ore di studio di questa materia e quando invece, come dice qualcuno, i ragazzi non conoscono cosa sono le istituzioni dell'UE si trova sempre pronto chi si oppone all'aumento delle ore di diritto ed economia?
La verità è che se non si comprende che lo studio di queste materie è, oggi, indispensabile per diventare cittadini consapevoli e responsabili, che quando aprono un giornale o sentono un notiziario sanno di cosa si sta parlando, bhè siamo messi proprio male.
P.s. vorrei farvi leggere i messaggi che mi sono arrivati in questi anni dai miei ex-studenti (liceali... sì liceali!) che mi hanno scritto come, tra le varie materie che hanno studiato a scuola, diritto ed economia sono state tra le più importanti.
Ecco... loro l'hanno capito... Alcuni colleghi no (chissà come mai...).
Tornare in alto Andare in basso
bart



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 8:04 pm

giovanna onnis ha scritto:
bart ha scritto:
Considerata la piega che ha preso questo 3d e i commenti di alcuni utenti, non posso fare altro che auto-quotarmi...

bart ha scritto:
Per esperienza ho capito una cosa: i primi a non volere diritto ed economia nelle scuole sono i docenti delle altre materie. Fin dai tempi della discussione sulla riforma Gelmini (che ha tagliato le ore di diritto ed economia in modo vergognoso) non appena proponevi, sui social, appelli o petizioni per mantenere le ore di diritto ed economia là dov'erano previste, subito si presentavano i docenti di altre materie, con fare piuttosto aggressivo, dicendo: diritto è importante? e la filosofia allora? e la storia?, e l'italiano?
Hai completamente travisato il mio intervento, dove avrei negato l'importanza delle due materie Diritto ed Economia?


Non mi riferivo a te e non ti ho nemmeno citata, quindi non ho travisato proprio nulla.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 8:48 pm

bart ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
bart ha scritto:
Considerata la piega che ha preso questo 3d e i commenti di alcuni utenti, non posso fare altro che auto-quotarmi...

bart ha scritto:
Per esperienza ho capito una cosa: i primi a non volere diritto ed economia nelle scuole sono i docenti delle altre materie. Fin dai tempi della discussione sulla riforma Gelmini (che ha tagliato le ore di diritto ed economia in modo vergognoso) non appena proponevi, sui social, appelli o petizioni per mantenere le ore di diritto ed economia là dov'erano previste, subito si presentavano i docenti di altre materie, con fare piuttosto aggressivo, dicendo: diritto è importante? e la filosofia allora? e la storia?, e l'italiano?

dal momento che i tagli sono ancora tutti al loro posto, le reazioni sono più che comprensibili, no? (e questo non nega l'importanza del diritto, ma la responsabilità di compiere delle scelte)


Che vuol dire che "le reazioni sono più che comprensibili"?

sono comprensibili nel senso che i tagli hanno interessato anche altre discipline ed è normale che i docenti di queste discipline mirino al reintegro tanto quanto i docenti di diritto ed economia.

stabilire cosa sia giusto potenziare spetta ai legislatori, ma qualunque loro scelta finirà inevitabilmente per lasciare degli scontenti.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 9:17 pm

bart ha scritto:

Qualcuno ha scritto che
[...]
Seguendo questa affermazione delirante
[...]
È una mia opinione, ho cercato di argomentarla anche facendo riferimento a quelle che storicamente sono le finalità attribuite ai tre differenti livelli dell'istruzione secondaria. Non pretendo certo che tu sia d'accordo, ma rispettarla o ignorarla mi sembra il minimo.
Di delirante c'è la tua reazione.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Dom Mag 31, 2015 10:13 pm

giovanna onnis ha scritto:

Dovresti informarti sul taglio drastico che la riforma Gelmini ha dato ha molte materie, non solo a Diritto ed Economia, perchè non ripristinarle tutte?

Eliminata la Geografia turistica dagli IP con indirizzo turistico, la Geografia economina negli ITC

Introdotta la Geo-Storia nei Licei a discapito delle due discipline

Abolita la Storia dell'Arte in molti indirizzi

Penalizzate materie quali Italiano, Matematica e Scienze in molti indirizzi

...ed altro ancora, leggi qui

Questa volta ti ringrazio per l'indicazione, devo dirti però che ero già a conoscenza dei tagli, anche se non in maniera così esaustiva come li hai mostrati tu.
In fondo se sono su questo forum è anche per capire i meccanismi di funzionamento, la legittimità delle rivendicazioni e le prospettive future del mondo della scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Lun Giu 01, 2015 8:53 am

avidodinformazioni ha scritto:
Io non sono contrario all'aumento dell'orario per gli studenti, lo sono gli studenti (per ovvie ragioni) ed i politici (di governo) perchè devono trovare i finanziamenti.
I politici d'opposizione sarebbero favorevoli per creare problemi a quelli di governo, ma sarebbero anch'essi contrari se le parti fossero invertite.

La musica è un'arte e come tale richiede un talento oltre che un gusto, non si può imporre lo studio della musica a tutti, in nessuna forma, nè lo studio di uno strumento nè l'ascolto di brani scelti da altri.
Ti piacciono i funghi ? Piacciono quasi a tutti, a me fanno schifo; non è che non mi piacciono, mi fanno proprio schifo, potrei accettare l'imposizione di assaggiarli ?
Se uno è stonato non sopporterà di dover cantare e se non ha ritmo non vorrà suonare; perchè obbligarlo ? Perchè obbligare qualcuno ad ascoltare il Rigoletto se non lo gradisce ? Per farglielo odiare ?

Abbiamo risorse limitate, se dobbiamo stuprare i nostri studenti a studiare cose che non vogliono, che siano almeno cose indispensabili o utilissime; OK il diritto e l'economia, no a qualsiasi arte.

PS alle medie suonavo decentemente la clavietta, non ho tagliato l'intervento su di me.

Non potevo lasciar passare un intervento così ben congegnato... senza ribattere.
Credo fermamente sia compito  della famiglia e della scuola aiutare i ragazzi a scoprire i loro talenti, per cui se non potenziamo la nostra offerta formativa c'è il rischio che molti talenti potrebbero rimanere inespressi.
Posso dirti solo che non avrei mai scoperto l'inclinazione naturale di mia figlia al canto, se non me lo avesse segnalato la sua insegnante delle elementari.
E non è tutto!
La musica mi è servita tantissimo anche come veicolo per la conoscenza delle lingue, che sono per me intoccabili, tanto è vero che fin dalle elementari mia figlia  ha sempre frequentato  classi nelle quali si insegnava  la doppia lingua, ed attualmente consegue il massimo profitto sia in inglese che in spagnolo.
Naturalmente mi diverto moltissimo a cantare con lei le canzoni di James Blunt e di Mika, i nostri cantanti preferiti, tra quelli che abbiamo in comune, e mi amareggia non conoscere neanche una parola di spagnolo. Sigh!
Quanto allo studio del diritto, ricordo ancora oggi  tutti i travagli e le angosce interiori quando ho dovuto affrontare la scelta universitaria, per così dire a scatola chiusa, essendo quasi completamente a digiuno dello studio che mi accingevo ad intraprendere, non avendo precedenti in famiglia che potessero consigliarmi.
Avrei voluto compiere quella scelta con maggiore consapevolezza.
Come vedi non si tratta di stuprare nessuno, ma solo di fornire a ciascun ragazzo gli strumenti indispensabili di conoscenza per mettere a frutto i propri talenti.

PS Se mai dovessi venire a Napoli, ti inviterei, insieme a tua moglie, ad un evento del San Carlo, poi... cena a casa mia, per servirti uno dei piatti che mi riesce meglio: risotto ai funghi, naturalmente.
Bella seratina, vero?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diritto ed economia nelle scuole   Lun Giu 01, 2015 5:38 pm

Francesca4 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:

Dovresti informarti sul taglio drastico che la riforma Gelmini ha dato ha molte materie, non solo a Diritto ed Economia, perchè non ripristinarle tutte?

Eliminata la Geografia turistica dagli IP con indirizzo turistico, la Geografia economina negli ITC

Introdotta la Geo-Storia nei Licei a discapito delle due discipline

Abolita la Storia dell'Arte in molti indirizzi

Penalizzate materie quali Italiano, Matematica e Scienze in molti indirizzi

...ed altro ancora, leggi qui

Questa volta ti ringrazio per l'indicazione, devo dirti però che ero già a conoscenza dei tagli, anche se non in maniera così esaustiva come li hai mostrati tu.
In fondo se sono su questo forum è anche per capire i meccanismi di funzionamento, la legittimità delle rivendicazioni e le prospettive future del mondo della scuola.  
Bene, forse questo potrebbe essere l'inizio di un confronto più costruttivo
Tornare in alto Andare in basso
 
Diritto ed economia nelle scuole
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» Spagna, la Conferenza episcopale difende il diritto di indossare il velo nelle scuole
» scuole medie a indirizzo musicale
» Kit per estetista!!aiutatemi
» la religione nelle scuole italiane

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: