Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Dicono: Non sottocasa .....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Dicono: Non sottocasa .....   Gio Mag 28, 2015 4:47 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/puglisi-pd-stato-ha-dovere-assumere-ma-non-sotto-casa-no-graduazione-albi-territoriali
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
crotone



Messaggi : 1891
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 4:14 pm

La scuola da tanti anni secondo me sta perdendo. Poi se voi pensate che funzioni bene, devo ammettere che io mi limito a commentare le mie sperienze. Quindi ben venga.

Ma una riforma sostanziale della scuola sarebbe necessaria
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 1619
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 4:14 pm

Premesso che non do lezioni private,  tra queste ed i corsi di recupero fatti a scuola non esiste paragone. Qualsiasi corso collettivo offre allo studente la possibilità di essere disattento, la lezione individuale ti obbliga all'attenzione. Certo che,  se gli alunni studiassero il dovuto durante l'anno, partecipando attivamente alla lezione senza guardare continuamente lo smartphone,  non avrebbero bisogno di alcuna lezione privata.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 4:17 pm

crotone ha scritto:
La scuola da tanti anni secondo me sta perdendo. Poi se voi pensate che funzioni bene, devo ammettere che io mi limito a commentare le mie sperienze. Quindi ben venga.

Ma una riforma sostanziale della scuola sarebbe necessaria

concordo, ma la soluzione per me non è la lezione privata in cui tu mercanteggi quanto vali. la soluzione va cercata all'interno della scuola. nel momento in cui il docente dice all'alunno: vai a lezioni private, per me la scuola ha fallito. e non solo per colpa degli alunni con quali abbiamo a che fare ogni giorno


Ultima modifica di lallaorizzonte il Lun Giu 01, 2015 4:19 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 4:18 pm

chicca70 ha scritto:
Premesso che non do lezioni private,  tra queste ed i corsi di recupero fatti a scuola non esiste paragone. Qualsiasi corso collettivo offre allo studente la possibilità di essere disattento, la lezione individuale ti obbliga all'attenzione. Certo che,  se gli alunni studiassero il dovuto durante l'anno, partecipando attivamente alla lezione senza guardare continuamente lo smartphone,  non avrebbero bisogno di alcuna lezione privata.

infatti nei topic precedenti ho detto anche che la lezione privata deve esserci a scuola, non a casa, in cui puoi mercanteggiare quanto costi.
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1891
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 4:23 pm

Si ma non è il docente che può dire vai a lezioni private. Casomai è il genitore che offre al proprio figlio un potenziamento. Umanamente come fa una insegnante di inglese a gestire una classe di 30 alunni con 3 ore settimanali e una decina di gradi di preparazione differente.

Tu sostieni che questa differenza non dovrebbe esserci, e sono d'accordo, ma siccome promuoviamo sempre e comunque, nella realtà dei fatti...è così
Tornare in alto Andare in basso
Online
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 4:29 pm

crotone ha scritto:
Si ma non è il docente che può dire vai a lezioni private.

non so quante volte l'ho sentito dire nella mia carriera, e visto anche scrivere il numero di telefono apposito :-)

crotone ha scritto:

Casomai è il genitore che offre al proprio figlio un potenziamento. Umanamente come fa una insegnante di inglese a gestire una classe di 30 alunni con 3 ore settimanali e una decina di gradi di preparazione differente.

allora scriviamo in una riforma, in un contratto, da qualche parte che si deve andare a lezioni private e regolamentiamo meglio il tutto.

in realtà una mezza frase c'è nel decreto sui recuperi, nella parte in cui la famiglia non aderisce alle iniziative della scuola e dichiara di voler fare il recupero per conto proprio.

ma se poi la controparte sono le lezioni in nero, è inaccettabile.

crotone ha scritto:

Tu sostieni che questa differenza non dovrebbe esserci, e sono d'accordo, ma siccome promuoviamo sempre e comunque, nella realtà dei fatti...è così

non è che la realtà dei fatti non si può mutare. innanzitutto con il nostro atteggiamento.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 5:09 pm

Lalla perdonami, ma io nel recupero a scuola, vedo lo stesso pericolo se non addirittura maggiore, del pericolo che vedi tu nelle lezioni private: nuove occasioni di rimpolpare le tasche di qualche lecchino del ds, proprio come succede con i pon, dove ci mangiano e ci marciano tutti.
La lezione privata è un impegno serio, e se il genitore non vede i risultati attesi cambia, va altrove. A scuola paga lo stato, e chi controlla che i ragazzi non vengono messi ad indurire l'acqua? nessuno, perchè tutti sono troppo presi a scrivere i fantastici risultati raggiunti, e magari a far passare qualche orecchio peloso per studente che ha recuperato, pur di portare a casa un' ulteriore e ben farcita pagnottella.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 5:14 pm

TittiTitti76 ha scritto:
Lalla perdonami, ma io nel recupero a scuola, vedo lo stesso pericolo se non addirittura maggiore, del pericolo che vedi tu nelle lezioni private: nuove occasioni di rimpolpare le tasche di qualche lecchino del ds, proprio come succede con i pon, dove ci mangiano e ci marciano tutti.
La lezione privata è un impegno serio, e se il genitore non vede i risultati attesi cambia, va altrove. A scuola paga lo stato, e chi controlla che i ragazzi non vengono messi ad indurire l'acqua? nessuno, perchè tutti sono troppo presi a scrivere i fantastici risultati raggiunti, e magari a far passare qualche orecchio peloso per studente che ha recuperato, pur di portare a casa un' ulteriore e ben farcita pagnottella.

beh, se partiamo da questo presupposto possiamo pure pensare che a scuola, individuato il debole e la famiglia disposta al recupero, non si attivino tutte le strategie utili al recupero dello studente per farlo andare poi a lezioni private (accordo con l'insegnante).

Allora è vero che si dovrebbe stare in classe con le telecamere! (idea che certo non appoggio).

tutto dipende da quale idea si ha della scuola (la mia è molto seria), dai corsi di recupero ai PON.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 5:22 pm

Anche la mia è seria, e credo anche di molti altri quì. Se dico cose per come le vedo è proprio per serietà, altrimenti starei zitta e chinata a mangiare. Ma sai, io sono una rompiscatole e per esempio non vedo di buon occhio nemmeno i fantasmagorici libri per le vacanze imposti, ops, consigliati dai professori accordati con le case editrici...
Tornare in alto Andare in basso
pittina77



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 01.06.15

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 5:31 pm

Titti cosa insegni? Mi sembri molto polemica. Sei così sempre anche a scuola? Come ti relazioni con i colleghi, gli studenti e soprattutto la dirigenza scolastica?
Io avrei molti problemi ad essere così polemica!
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 5:37 pm

eh beh :-)))) non è mica facile sai? Difficile raccontarsi in poche righe : ovviamente mi esprimo se sono chiamata in causa, non è che mi metto in discussioni così senza motivo... agisco con coscienza verso gli alunni, nel senso che faccio del mio meglio con e per loro. Sono pigra se si tratta di scartoffie, ma vado a scuola anche con la febbre e tento di far studiare anche i pierino della situazione...sulle prime sono dolori di pancia per me, poi mi apprezzano genitori e alunni. I colleghi e i ds molto meno...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 5:56 pm

Ma sul serio esistono gli insegnanti che fanno pressioni sulle famiglie per mandare i figli a lezioni private?

Io ho sempre avuto il problema esattamente contrario, ossia genitori che volevano a tutti i costi che fossi IO a dire se il figlio aveva bisogno di lezioni private o no (scelta nella quale mi rifiuto di entrare, perché deve essere appunto una scelta personale del ragazzo e della famiglia, NON una "prescrizione medica" dell'insegnante), o addirittura volevano che io consigliassi direttamente qualche nome di persona da cui andare (come se io potessi prestarmi a fare da ufficio di collocamento abusivo per amici e parenti vittime della disoccupazione intellettuale).

Piuttosto mi preoccupa molto, proprio dal punto di vista antropologico, il fatto che ormai sia dato per scontato che le lezioni supplementari di recupero siano assolutamente indispensabili.

L'unico oggetto di discussione è se debba organizzarle la scuola, o se debba pensarci la famiglia... ma comunque è passato come una cosa OVVIA il principio che il recupero non sia possibile senza lezioni di supporto mirate; ossia, senza qualcuno che prenda il ragazzo per la manina e faccia lo sforzo al posto suo.

Quando invece la stragrande maggioranza delle carenze scolastiche (in assenza di difficoltà di apprendimento specifiche o di condizioni personali veramente anomale, ma quelle dovute solo a scarso impegno in ragazzi perfettamente normodotati e normosocializzanti) si risolverebbero semplicemente mettendosi a studiare, senza bisogno di nessuna lezione di recupero, né pubblica né privata, né regolare né al nero...


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Lun Giu 01, 2015 6:01 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 6:00 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma sul serio esistono gli insegnanti che fanno pressioni sulle famiglie per mandare i figli a lezioni private?

Io ho sempre avuto il problema esattamente contrario, ossia genitori che volevano a tutti i costi che fossi IO a dire se il figlio aveva bisogno di lezioni private o no (scelta nella quale mi rifiuto di entrare, perché deve essere appunto una scelta personale del ragazzo e della famiglia, NON una "prescrizione medica" dell'insegnante), o addirittura volevano che io consigliassi direttamente qualche nome di persona da cui andare (come se io potessi prestarmi a fare da ufficio di collocamento abusivo per amici e parenti vittime della disoccupazione intellettuale).

Piuttosto mi preoccupa molto, proprio dal punto di vista antropologico, il fatto che ormai sia dato assolutamente per scontato che le lezioni supplementari di recupero siano assolutamente indispensabili.

L'unico oggetto di discussione è se debba organizzarle la scuola, o se debba pensarci la famiglia... ma comunque è passato come una cosa OVVIA il principio che il recupero non sia possibile senza lezioni di supporto mirate; ossia, senzaq qualcuno che prenda il ragazzo per la manina e faccia lo sforzo al posto suo.

Quando invece la stragrande maggioranza delle carenze scolastiche (in assenza di difficoltà di apprendimento specifiche o di condizioni personali veramente anomale, ma quelle dovute solo a scarso impegno in ragazzi perfettamente normodotati e normosocializzanti) si risolverebbero semplicemente mettendosi a studiare, senza bisogno di nessuna lezione di recupero, né pubblica né privata, né regolare né al nero...

Sì e no. Sì per i fancazzisti che non mancano mai, in nessuna classe. No per quegli alunni modesti, i quali traggono giovamento dall'essere seguiti più da vicino (la famosa didattica personalizzata che per ovvi motivi non possiamo attuare in classe). Forse questi ultimi sono un minoranza, ma non credo così netta.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 8:01 pm

TittiTitti76 ha scritto:
Anche la mia è seria, e credo anche di molti altri quì. Se dico cose per come le vedo è proprio per serietà, altrimenti starei zitta e chinata a mangiare. Ma sai, io sono una rompiscatole e per esempio non vedo di buon occhio nemmeno i fantasmagorici libri per le vacanze imposti, ops, consigliati dai professori accordati con le case editrici...

Ah, perché c'è ancora qualcuno che crede alla teoria del complotto dei "professori conniventi con le case editrici per far comprare più libri"? E cosa ci guadagnerebbero, esattamente 'sti professori? Cumuli di libri perfettamente inutili e quasi tutti uguali, da portarsi a casa occupando metri cubi dei propri spazi privati? All'anima, io ne farei tranquillamente a meno...

O si dà credito alla favoletta ridicola del rappresentante di libri che passa le mazzette all'insegnante, o che gli paga le trasferte esotiche per finti convegni di aggiornamento? Ma scherziamo???????

L.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Lun Giu 01, 2015 8:41 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
TittiTitti76 ha scritto:
Anche la mia è seria, e credo anche di molti altri quì. Se dico cose per come le vedo è proprio per serietà, altrimenti starei zitta e chinata a mangiare. Ma sai, io sono una rompiscatole e per esempio non vedo di buon occhio nemmeno i fantasmagorici libri per le vacanze imposti, ops, consigliati dai professori accordati con le case editrici...

Ah, perché c'è ancora qualcuno che crede alla teoria del complotto dei "professori conniventi con le case editrici per far comprare più libri"? E cosa ci guadagnerebbero, esattamente 'sti professori? Cumuli di libri perfettamente inutili e quasi tutti uguali, da portarsi a casa occupando metri cubi dei propri spazi privati? All'anima, io ne farei tranquillamente a meno...

O si dà credito alla favoletta ridicola del rappresentante di libri che passa le mazzette all'insegnante, o che gli paga le trasferte esotiche per finti convegni di aggiornamento?  Ma scherziamo???????

L.

Purtroppo a volte è ancora più squallida: per avere dal rappresentante i libri dei figli.
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Mar Giu 02, 2015 7:00 am

mac67 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
TittiTitti76 ha scritto:
Anche la mia è seria, e credo anche di molti altri quì. Se dico cose per come le vedo è proprio per serietà, altrimenti starei zitta e chinata a mangiare. Ma sai, io sono una rompiscatole e per esempio non vedo di buon occhio nemmeno i fantasmagorici libri per le vacanze imposti, ops, consigliati dai professori accordati con le case editrici...

Ah, perché c'è ancora qualcuno che crede alla teoria del complotto dei "professori conniventi con le case editrici per far comprare più libri"? E cosa ci guadagnerebbero, esattamente 'sti professori? Cumuli di libri perfettamente inutili e quasi tutti uguali, da portarsi a casa occupando metri cubi dei propri spazi privati? All'anima, io ne farei tranquillamente a meno...

O si dà credito alla favoletta ridicola del rappresentante di libri che passa le mazzette all'insegnante, o che gli paga le trasferte esotiche per finti convegni di aggiornamento?  Ma scherziamo???????

L.

Purtroppo a volte è ancora più squallida: per avere dal rappresentante i libri dei figli.
Ora mi spiego un po' di cose
personalmente, come docente di sostegno, sono snobbata dai rappresentanti, e non conosco certi meccanismi, mi stavo giusto ponendo delle domande.....
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Mar Giu 02, 2015 7:56 am

meri non è detto che accada sempre, ma se mi permetto, certamente non è per sentito dire. Di certe cose io non ne avevo nemmeno sentito parlare, le ho semplicemente vissute.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Mar Giu 02, 2015 8:07 am

Nella mia esperienza i rappresentanti di libri passano molto tempo a scuola a fare gli amiconi dei professori, per convincerli ad adottare i propri libri di testo; i professori ne ricavano in cambio il seguito scodinzolante e la possibilità di avere direttamente a scuola e contro contanti i libri di vacanze per gli alunni, assicurandosi così del loro acquisto. Molti docenti lasciano spazio ai rappresentanti per convenienze secondarie, come ottenere il libro semplificato bes/dsa o la guida per il docente, cose sulle quali le case editrici di solito lesinano. Qualcuno può chiedere la copia in più per se, ma si tratta di condotta bagatellare; credo che più che di corruzione si possa parlare di circonvenzione.
Il sistema è particolarmente irrazionale; ci sono docenti che cambiano i libri di testo senza chiare motivazioni e spesso anche senza usarli affatto.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7538
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Mar Giu 02, 2015 8:49 am

Qui milano: lezioni private di latino alla modica cifra di €45 l'ora.
Fortemente suggerite dall'insegnante (non ha dato numeri di telefono...per quello basta il passaparola nel liceo).
Quando lalla però confida nel recupero a scuola temo poi avvenga con gli stessi docenti del mattino...
Qui dissento.
Avevo un'ottima insegnante di matematica ...ma io non capivo nulla (lo dico: io e solo io, il resto della classe mediamente filava via bene)...è stato solo grazie ad un differente approccio alla materia se son riuscita a superare gli esami a settembre, ripetizioni private a carissimo prezzo e in nero (all'epoca manco esistevano i vaucher).
Tornare in alto Andare in basso
Online
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Mar Giu 02, 2015 9:05 am

tellina ha scritto:
Qui milano: lezioni private di latino alla modica cifra di €45 l'ora.
Fortemente suggerite dall'insegnante (non ha dato numeri di telefono...per quello basta il passaparola nel liceo).
Quando lalla però confida nel recupero a scuola temo poi avvenga  con gli stessi docenti del mattino...
Qui dissento.
Avevo un'ottima insegnante di matematica ...ma io non capivo nulla (lo dico: io e solo io, il resto della classe mediamente filava via bene)...è stato solo grazie ad un differente approccio alla materia se son riuscita a superare gli esami a settembre, ripetizioni private a carissimo prezzo e in nero (all'epoca manco esistevano i vaucher).

no, non mi riferisco necessariamente agli stessi insegnanti del mattino, perchè conosco le dinamiche che si sviluppano capisco cosa vuoi dire. ti ringrazio per l'intervento.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Mar Giu 02, 2015 9:31 am

tellina ha scritto:
Qui milano: lezioni private di latino alla modica cifra di €45 l'ora.
Fortemente suggerite dall'insegnante (non ha dato numeri di telefono...per quello basta il passaparola nel liceo).
Quando lalla però confida nel recupero a scuola temo poi avvenga  con gli stessi docenti del mattino...
Qui dissento.
Avevo un'ottima insegnante di matematica ...ma io non capivo nulla (lo dico: io e solo io, il resto della classe mediamente filava via bene)...è stato solo grazie ad un differente approccio alla materia se son riuscita a superare gli esami a settembre, ripetizioni private a carissimo prezzo e in nero (all'epoca manco esistevano i vaucher).

Il tuo è il classico caso in cui la presenza di qualcuno che ti segue da vicino è utile: in classe si cerca inevitabilmente una metodologia che funzioni con il maggior numero di alunni, ma è impossibile (nonostante le sciocchezze pedagogiche che circolano) personalizzare la didattica per ognuno.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Dicono: Non sottocasa .....   Ven Giu 05, 2015 11:38 am

Le lezioni di recupero a scuola, sia con lo stesso insegnante della classe, sia con qualcun altro, non funzionano quasi mai per il semplice motivo che i ragazzi si limitano a marcare la presenza senza nessun altro effetto sull'impegno individuale successivo...

...e pensano che basti quello (ossia, aver fatto il sacrificio di venire a presenziare alla lezione) per rivendicare il diritto alla sufficienza successiva e alla certificazione dell'avvenuto recupero.

Almeno, nel caso delle ripetizioni private, ci può essere un minimo effetto del martellamento di predicozzi del genitore, che ci tiene a far presente al figlio che sta spendendo soldi per lui, e che quindi si aspetta un minimo di impegno personale per ottenere qualche risultato.

Nel caso delle lezioni di recupero a scuola, invece, al ragazzo passa anche il messaggio (equivocato) che, siccome è gratis, allora è solo un pro-forma, di poca importanza, che non merita di essere preso sul serio.

In definitiva, almeno in età di superiori, la vogliamo capire che la stragrande maggioranza dei risultati di apprendimento si ottiene studiando per conto proprio, e NON direttamente assistendo alle lezioni in classe?

Si possono potenziare le lezioni in classe quanto si vuole, si può allungare l'orario, si può cambiare il metodo, le si può rendere più intense, più mirate, più personalizzate, più accattivanti quanto si vuole, ma non servono comunque a nulla se quello che viene "capito" durante la lezione non viene poi consolidato con una robusta dose di studio individuale.

Invece adesso, a tutti i livelli, sia nella didattica ordinaria che negli eventuali recuperi, si sta diffondendo questa visione perversa secondo cui lo studio individuale sarebbe qualcosa di inutile e sorpassato, perché "si dovrebbe imparare tutto direttamente in classe", e se questo non avviene, è solo colpa dell'insegnante che non è abbastanza bravo.

Facciamocene una ragione, NON E' COSI'.

Qualsiasi strategia di recupero è perfettamente inutile se non è affiancata da un impegno personale  da parte dello studente, e da una consapevole disponibilità a fare ANCHE fatica. E siccome studenti e famiglie non solo pretendono il recupero, ma pretendono anche il recupero facile, senza sforzo e senza contrattempi, la cosa semplicemente non è risolvibile.

Quindi smettiamola di sentirci in colpa.
Tornare in alto Andare in basso
 
Dicono: Non sottocasa .....
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 Argomenti simili
-
» MA QUANDO LO DICONO SE GLI EMBRIONI SON DIVENTATI BLASTOCISTI?
» AMNIOCENTESI fatta
» e poi dicono che non sono intelligenti?
» Morfologica!!!
» Discorsi dei Testimoni di Geova

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: