Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 OGGI affondiamo il PD ! ogni docente dovrà votare il candidato che può sconfiggere il PD e convincere 2 o 3 parenti o amici a fare lo stesso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: OGGI affondiamo il PD ! ogni docente dovrà votare il candidato che può sconfiggere il PD e convincere 2 o 3 parenti o amici a fare lo stesso   Dom Mag 31, 2015 4:43 pm

riapro il thread che era stato fatto chiudere per colpa da in utente che evidentemente voleva proprio questo, spero che in questo thread la discussione si possa svolgere civilmente

(non capisco perchè per colpa di un unico utente scorretto si debbano chiudere discussioni importantissime e corrette che  interessano quasi tutti gli altri ,per altro facendo il gioco dell'utente scorretto e penalizando tutti gli altri utenti corretti)

sarei anche curioso di sapere se quell'utente è stato bannato.




IL MOMENTO DELLA VENDETTA DEGLI INSEGNATI ITALIANI SI AVVICINA....


Riforma della scuola, passa anche dal risultato del PD alle regionali:

http://www.orizzontescuola.it/news/riforma-della-scuola-passa-anche-dal-risultato-del-pd-alle-regionali



domenica ogni prof italiano dovrà recarsi alle urne e votare contro il PD

è vitale NON ASTENERSI

e votare i candidati che hanno maggiore possibilità di battere il PD

solo così si potrà mettere in crisi la leadership di Renzi e la sua linea politica compresa la riforma della scuola....

se ogni docente italiano convincesse almeno altri 2 0 3 parenti e amici a fare lo stesso il PD sarebbe ASSOLUTAMENTE SCONFITTO !!

questa sarà l' ultima opportunità di far cambiare direzione agli eventi e salvare il nostro futuro , quello della scuola pubblica italiana e del nostro paese.

i numeri parlano chiaro...

1 milione di docenti + 3 milioni di parenti e amici = 4 milioni di voti !!

siamo l' ago della bilancia della politica italiana.

di seguito riporto le parole scritte dal collega Kappa che ritengo debbano essere il "manifesto" della lotta dei docenti italiani in questo momento cruciale per la nostra scuola e per la nostra società:

"Cari docenti campani e liguri, il futuro della scuola è nelle vostre mani.  Credo che tutti i docenti italiani contrari a questa riforma che ci punisce senza ragione e ci colpisce nella dignità si siano stretti intorno a voi. Tutti noi vorremo apporre quella croce sulla scheda elettorale che invece punirà coloro che ci hanno offeso e snobbato in tutti questi giorni, chiamandoci addirittura squadristi per aver avuto la sola colpa di dissentire da una ministra che ha ampiamente dimostrato di non voler alcun dialogo e da un capo del governo che adesso vorrebbe il sindacato unico. Ebbene si, non potevo credere alle miei orecchie ma ha detto proprio così, un sindacato unico. Ovviamente tutti voi potete ben capire il perché si vorrebbe un sindacato unico o forse sarebbe meglio dire un unico sindacato? Dunque non starò qui a spiegarvi il perché di questa linea di condotta da parte del governo perché rischierei di offendere la vostra intelligenza. Purtroppo qualche collega ha abboccato all'esca che è stata lanciata con questa riforma. Vi invito a non colpevolizzare e a non polemizzare con loro. Bisogna capire che questi colleghi si sono visti improvvisamente catapultati dal "basso" della loro condizione di precarietà all'alto, verso la "luna". Ma la propaganda ha fatto in modo che loro vedessero solo la faccia della luna che con grande perizia propagandistica i nostri governati gli hanno voluto illuminare, con luci scintillanti di ogni colore, accecando i loro occhi e inebriando il loro "olfatto" con odori irresistibili che hanno effettivamente in molti casi raggiunto completamente lo scopo che da parte sua il nostro governo attuale si era prefissato. Chiaramente più per loro il ruolo appariva lontano a causa della loro posizione in graduatoria, più il canto delle sirene fatto dal governo appariva seducente. Noi abbiamo tentato di dissuaderli dal condividere un disegno di legge che altro non è se non il male per tutti noi, nessuno escluso. In alcuni casi qualcuno di noi ci è riuscito, in altri casi ha fallito, ma non è questo il momento delle divisioni o delle recriminazioni contro chi appoggia la riforma.
Io vi invito a colpire oggi quelli che si sono rivelati essere i veri nostri nemici. Hanno gettato la maschera e si sono finalmente mostrati con il loro volto di manipolatori della realtà, disseminando in ogni modo le loro menzogne sulla classe docente e facendoci apparire come coloro che non vogliono cambiare e non voglio essere valutati.
Pur di ottenere vittoria in una battaglia, che sapevano benissimo sarebbe stata durissima contro la scuola, non hanno esitato ad usare l'opinione che la maggioranza delle persone ha di noi per far apparire noi quello che in realtà sono loro: una casta. Non esiteranno ad usare la stessa arma contro qualunque altra categoria si opporrà a loro ed ai loro disegni politici aberranti.
Oggi il voto ideologico non ha più alcun senso, il pericolo è dietro l'angolo, votare per liste che non potranno sconfiggere il PD significa perdere l'occasione di sferrare un colpo al governo che dopo il 31 maggio potrebbe anche rivelarsi per esso mortale. So bene che molti di voi non se la sentono di apporre quella croce su un partito ed una lista che qualcuno ha definito nemica storica della scuola. E come si potrebbe contestare una simile affermazione?? Non si può. Non si può perché è la verità e noi docenti abbiamo il dovere di cercare sempre la verità, di infondere e stimolare lo spirito critico nei nostri alunni, di non cadere mai nelle trappole che si nascondo dietro le ideologie. Ebbene cari colleghi,  la verità va sempre accettata, oggi come ieri ed oggi come domani. Chiunque cerchi la verità oggi in modo puramente "storico", mettendo da parte le ideologie che in buona parte ci hanno portato a dover affrontare una battaglia contro chi mai avremmo pensato di  dover combattere, non potrà che trovare una sola risposta alla domanda su chi siano i nostri nemici oggi: i nostri nemici oggi sono tutti quegli esponenti del PD che vogliono questa riforma e anche tutti quegli esponenti del PD che come codardi, pur essendo contrari a questa riforma,  non hanno il coraggio di schierarsi apertamente contro gli attuali dirigenti del partito, magari per conservare la loro bella poltrona a Montecitorio o a Palazzo Madama ed il loro bel assegno da parlamentare che supera i diecimila euro netti al mese, con buona pace di tutti i docenti che con i loro voti al PD hanno permesso che questi stessi signori andassero in parlamento si prendessero il loro lauto stipendio.
Ma adesso tutti voi starete pensando : " Ma allora perché votare per zio Silvio? Votiamo i 5 stelle!!"
Vorrei tanto potervi dire che questa sarebbe la strada giusta, ma sapete benissimo che vi direi una bugia! Io e anche voi sappiamo benissimo che i 5 stelle non possono battere il PD né in Liguria né in Campania. Che senso avrebbe la nostra battaglia se oggi votassimo per un partito che non può battere l'attuale nostro nemico? Non so per voi, ma per me la risposta è ovvia: nessuno. Ma ha un senso votare oggi per Forza Italia? A mio giudizio si. Votare per Forza Italia e impedire che il PD vinca in Liguria e in Campania significherebbe oggi mettere in crisi questo governo ed aprire la possibilità che ben presto si vada ad elezioni politiche. Allora si che potremo votare per chi effettivamente riteniamo meriterebbe avere la nostra fiducia. Lasciare che il PD vinca significherebbe lasciare che questa riforma sia approvata in meno di un mese con buona pace di tutti gli scioperi e manifestazioni che si organizzeranno dopo. Non ha alcun senso far vincere il tuo nemico oggi quando puoi procurargli una sonora sconfitta per andarlo poi a combattere domani dopo che sarà diventato ancora più forte di quanto non lo sia oggi. Quando Churchill e Roosevelt durante la seconda guerra mondiale si allearono con Stalin sapevano benissimo che un domani Stalin stesso sarebbe stato il loro nemico. Però capirono che non aveva alcun senso concentrarsi sul riconoscere chi sarebbe stato il loro futuro nemico se prima non si fossero sbarazzati del loro attuale nemico, ossia Hitler. Noi siamo un po' nella loro stessa situazione, ma sono sicuro che se sconfiggeremo il PD nelle urne nessun altro partito proverà a fare una riforma contro di noi. Chi credete che vorrà ancora sfidarci se saremo riusciti a sconfiggere questo attuale governo che sembra imbattibile? Quale forza politica credete che ancora vorrà essere nostro nemica? Io credo nessuna. Come potete capire queste elezioni sono per noi docenti un appuntamento speciale. Sono molte diverse da tutte quelle che ci sono state nel passato e lo saranno ancora di più le future elezioni politiche nazionali. Io credo che come mai prima di ora il 31 maggio si misurerà la forza politica della scuola.
Se io con questo messaggio avrò convinto almeno un docente ligure ed uno campano a votare per lo zio Silvio vuol dire che avrò spiegato in modo corretto che qualunque cosa accadrà dopo il 31 maggio noi non dobbiamo perdere l'occasione elettorale di affossare il nostro attuale nemico.
Cari colleghi liguri e campani, se avrò convinto almeno uno di voi a votare per lo zio Silvio io potrò dire di aver fatto la mia parte e se un domani questa riforma dovesse passare lo stesso, la mia coscienza sarà pulita ed io potrò camminare a testa alta con l'onore di essere stato uno delle molte migliaia di docenti che con visione chiara della situazione attuale, strenuamente, senza paura e senza condizionamento ideologico alcuno, con assoluta determinazione e coraggio erano contro un disegno di legge che ben presto si sarebbe rivelato essere il male peggiore che la scuola italiana abbia dovuto subire dal proprio governo.
Spero tanto che dopo il 31 maggio voi possiate dire la stessa cosa di voi stessi."
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: OGGI affondiamo il PD ! ogni docente dovrà votare il candidato che può sconfiggere il PD e convincere 2 o 3 parenti o amici a fare lo stesso   Dom Mag 31, 2015 5:04 pm

CHI NON VOTA DA IL VOTO AL PD!

ANDIAMO TUTTI A VOTARE

NON ASCOLTATE I TROLL PAGATI DAL PD CHE INVITANO ALL'ASTENSIONE!
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: OGGI affondiamo il PD ! ogni docente dovrà votare il candidato che può sconfiggere il PD e convincere 2 o 3 parenti o amici a fare lo stesso   Dom Mag 31, 2015 5:10 pm

come detto per il pomeriggio ci asteniamo da conversazioni politiche, e non è censura.

avevamo anche detto che chiunque avrebbe potuto leggere perchè il topic non veniva cancellato ancorchè chiuso, pertanto questo diventa un doppione.

spero non mi farai lavorare tutto il pomeriggio inutilmente :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
OGGI affondiamo il PD ! ogni docente dovrà votare il candidato che può sconfiggere il PD e convincere 2 o 3 parenti o amici a fare lo stesso
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Oggi al posto al sole
» Oggi il mio piccolo compie 3 mesi
» oggi mi sento felice!!!!!
» Buona domenica:cosa cucinate oggi?
» oggi la mia collega....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: