Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La riforma continua?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
pittina77



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 01.06.15

MessaggioOggetto: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 3:45 pm


Cari colleghi, ma dopo queste elezioni regionali la riforma continua?
Avevo riposto tante speranze in un ruolo che doveva arrivare. Accendere il mutuo, mantenere la mia famiglia. Oggi questo sogno è infranto o è ancora possibile?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 3:47 pm

oggi alle 14 termine ultimo per presentazione emendamenti

da giorno 3 si procede al Senato ci sono mille emendamenti da spulciare

http://www.orizzontescuola.it/news/ddl-scuola-attesi-pi-mille-emendamenti-assunzioni-5xmille
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25635
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 3:51 pm

Solo mille? Pensavo di più.

Comunque, a mio avviso, difficilmente la minoranza PD farà saltare 101. ruoli. Probabilmente potrebbe venire concesso qualcosa come cambiamento (peggiorativo rispetto al testo attuale). Staremo a vedere.
Tornare in alto Andare in basso
pittina77



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 01.06.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 5:24 pm

Vi ringrazio per le gentili risposte. Spero proprio di potermi mettere questo ruolo in tasca, ne ho veramente bisogno. Ciao a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 6:00 pm

pittina77 ha scritto:

Cari colleghi, ma dopo queste elezioni regionali la riforma continua?
Avevi qualche dubbio, in proposito?

Citazione :
Avevo riposto tante speranze in un ruolo che doveva arrivare. Accendere il mutuo, mantenere la mia famiglia. Oggi questo sogno è infranto o è ancora possibile?
Il sogno è possibile in subordine alla classe di concorso e alla posizione in graduatoria. Ho qualche dubbio sul mutuo, ma il discorso è un po' più complicato.
Tornare in alto Andare in basso
pittina77



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 01.06.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 8:24 pm

Bene, mi hai ricaricata.
Aspetterò questa riforma al mare, dopo che le lezioni saranno finite.
Sapere del mio ruolo da sotto l'ombrellone non avrà prezzo.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 8:34 pm

ucci ucci sento odor di ...
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3889
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 8:41 pm

lurk ha scritto:
ucci ucci sento odor di ...

lurk, è il medesimo "odor" che sento io, cioè: siamo alle solite!
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 8:48 pm

michetta ha scritto:
lurk ha scritto:
ucci ucci sento odor di ...

lurk, è il medesimo "odor" che sento io, cioè: siamo alle solite!

Almeno cambiasse stile. Quasi quasi comincio a sguinzagliare un po' di sockpuppet, giusto per strollazzare un po'... ma anche no, in questi giorni Lalla non mi sembra dell'umore giusto
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3889
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 8:49 pm

anche no, è meglio mi sa
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25635
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:05 pm

Mi chiedo in che modo ora la minoranza possa agire sull'approvazione, contando che ncd ha idee totalmente opposte.
Sarà facendo entrare in ruolo i PAS senza concorso senza aver fatto nessuna selezione?
Sarà sui DS? Così la sede sarà attribuita in base ai punti (di servizio o di famiglia).
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:07 pm

gugu ha scritto:
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?
Perché fare i gufi? Gli emendamenti possano essere anche migliorativi, eh
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25635
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:10 pm

lurk ha scritto:
gugu ha scritto:
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?
Perché fare i gufi? Gli emendamenti possano essere anche migliorativi, eh


Dipende ovviamente dai punti di vista.
Non mi pare che la minoranza brilli per spirito di innovazione. Tutti gli emendamenti proposti tendono a fare restare la scuola come è oggi, un graduatorifico permanente libero da ogni forma di valutazione.
Se poi per te questo è positivo...
Tornare in alto Andare in basso
Filosofo80



Messaggi : 520
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:13 pm

gugu ha scritto:
Mi chiedo in che modo ora la minoranza possa agire sull'approvazione, contando che ncd ha idee totalmente opposte.
Sarà facendo entrare in ruolo i PAS senza concorso senza aver fatto nessuna selezione?
Sarà sui DS? Così la sede sarà attribuita in base ai punti (di servizio o di famiglia).
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?

Perchè dici che se la sede sarà attribuita in base al punteggio sarebbe un peggioramento?
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:13 pm

gugu ha scritto:
lurk ha scritto:
gugu ha scritto:
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?
Perché fare i gufi? Gli emendamenti possano essere anche migliorativi, eh


Dipende ovviamente dai punti di vista.
Non mi pare che la minoranza brilli per spirito di innovazione. Tutti gli emendamenti proposti tendono a fare restare la scuola come è oggi, un graduatorifico permanente libero da ogni forma di valutazione.
Se poi per te questo è positivo...

Non vedo il problema, il legislatore lavora per tutti noi, abbi fiducia. Dal parlamento uscirà la migliore riforma che si possa immaginare.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:14 pm

Filosofo80 ha scritto:
gugu ha scritto:
Mi chiedo in che modo ora la minoranza possa agire sull'approvazione, contando che ncd ha idee totalmente opposte.
Sarà facendo entrare in ruolo i PAS senza concorso senza aver fatto nessuna selezione?
Sarà sui DS? Così la sede sarà attribuita in base ai punti (di servizio o di famiglia).
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?

Perchè dici che se la sede sarà attribuita in base al punteggio sarebbe un peggioramento?
Presumo abbia un punteggio alquanto basso
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25635
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Lun Giu 01, 2015 9:15 pm

Filosofo80 ha scritto:
gugu ha scritto:
Mi chiedo in che modo ora la minoranza possa agire sull'approvazione, contando che ncd ha idee totalmente opposte.
Sarà facendo entrare in ruolo i PAS senza concorso senza aver fatto nessuna selezione?
Sarà sui DS? Così la sede sarà attribuita in base ai punti (di servizio o di famiglia).
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?

Perchè dici che se la sede sarà attribuita in base al punteggio sarebbe un peggioramento?


Mi pare di aver già detto che il punteggio nulla ha che vedere con il merito. Un'attribuzione in base al punteggio, di fatto, fa venire meno lo spirito della stessa riforma.
Tornare in alto Andare in basso
MMM



Messaggi : 591
Data d'iscrizione : 03.02.11

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mar Giu 02, 2015 2:27 am

Aggiungerei che i criteri di scelta della sede da parte dei docenti sono del tutto opachi e problematica è la loro congruenza con le finalità del sistema di istruzione pubblico. La proposta di incarico del ds al più adatto tra i docenti che si candidano agli incarichi disponibili presso l'istituto che dirige dovrebbe rendere il processo più trasparente ed efficiente.


Ultima modifica di MMM il Gio Giu 04, 2015 9:29 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
cerbero97



Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 18.07.12

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mar Giu 02, 2015 11:13 am

pittina77 ha scritto:
Vi ringrazio per le gentili risposte. Spero proprio di potermi mettere questo ruolo in tasca, ne ho veramente bisogno. Ciao a tutti.


Attenzione a questa mentalità da anni '70 e '80 che ha mandato in rovina la scuola italiana e ha creato lo stereotipo sociale del docente fannullone. Non esisterà più un ruolo da 'mettersi in tasca' ma da guadagnare ogni giorno, agendo sempre per garantire il massimo di educazione possibile per ciascun alunno, altrimenti si verrà (giustamente) licenziati. Spero che tra gli emendamenti da discutere ve ne siano anche alcuni che finalmente mettano sul tappeto la questione della libera licenziabilità dei docenti, anche a TI, decisa da DS e ispettori ministeriali.
Tornare in alto Andare in basso
lurk



Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 14.04.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mar Giu 02, 2015 11:23 am

cerbero97 ha scritto:
pittina77 ha scritto:
Vi ringrazio per le gentili risposte. Spero proprio di potermi mettere questo ruolo in tasca, ne ho veramente bisogno. Ciao a tutti.


Attenzione a questa mentalità da anni '70 e '80 che ha mandato in rovina la scuola italiana e ha creato lo stereotipo sociale del docente fannullone. Non esisterà più un ruolo da 'mettersi in tasca' ma da guadagnare ogni giorno, agendo sempre per garantire il massimo di educazione possibile per ciascun alunno, altrimenti si verrà (giustamente) licenziati. Spero che tra gli emendamenti da discutere ve ne siano anche alcuni che finalmente mettano sul tappeto la questione della libera licenziabilità dei docenti, anche a TI, decisa da DS e ispettori ministeriali.

Nel caso non lo sapessi, stai rispondendo a gugu, eh
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mer Giu 03, 2015 4:33 pm

Solo per dare una corretta informazione vorrei ricordare a tutti che troppo spesso coloro che sono in gae e ritengono che far entrare in ruolo i pas sia un peggioramento del ddl, dovuto al fatto che i pas non hanno superato nessuna selezione, che una buona parte di chi è in gae allo stesso modo non ha superato nessuna selezione, ha pagato molto meno per avere l'abilitazione ed in più non è neanche dovuta andare all'università a frequentare cosrsi come il pas per avere l'abilitazione stessa. Se l'è cavata con 100 ore che nella maggior parte dei casi si e no sono state 60 ore reali frequentate mi pare in alcune istituzioni scolastiche. sarebbe opportuno che qualcuno, prima di guradare e criticare alcune categorie gurdasse bene il pulpito dal quale sta facendo la predica, Non mi pare che sia tanto più pulito della platea a cui la predica è rivolta.

P.S.
Prima che qualcuno mi accusi di nuovo (sockpuppet o originale che sia) di essere un bugiardo ribadisco che io sono un docente di ruolo iscritto al pas online roma 3 come ricorsista da come è facile evincere dai miei post e topic ai quali ho partecipato, oltre ad essere un vincitore dell'ultimo tfa che purtroppo per incompatibilità con il pas non ho potuto frequentare.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mer Giu 03, 2015 9:32 pm

Forse stai rispondendo al mio intervento.

Per carità, non ho nulla contro chi ha frequentato il PAS. Tutti i docenti abilitati e aventi almeno alcuni anni di servizio meritano di entrare in ruolo come tutti gli altri. Se proprio proprio volessi scagliarmi contro qualcuno allora semmai lo farei con gli idonei del concorso che non hanno frequentato nessun corso abilitante e non hanno mai messo piede dentro una scuola, perché magari prima facevano tutt'altro mestiere.

Però permettimi almeno di affermare che tra il PAS e la SSIS c'è una grandissima differenza. Il mio non è un pregiudizio, lo so con certezza perché ho visto da vicino entrambe le realtà. Infatti io ho frequentato la SSIS e due persone della mia famiglia si sono abilitate con il PAS.

Chi è entrato alla SSIS ha dovuto superare un concorso (non un test di ingresso ma un concorso in piena regola, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale). Un concorso abbastanza selettivo direi, dovendo prepararsi praticamente su tutto lo scibile di quella determinata disciplina per la quale intendeva abilitarsi. Dopo di che, ha dovuto investire denaro e tempo in un corso di specializzazione post universitario della durata di due anni con frequenza obbligatoria, tirocinio, laboratori, tesine da comporre ed esami, che avevano una cadenza circa trimestrale, più un esame di abilitazione finale per ogni c.d.c.

Chi ha frequentato il PAS non ha dovuto sostenere nessun test di ingresso. Inoltre il corso è durato soltanto cinque o sei mesi, se non sbaglio, e prevedeva un numero abbastanza limitato di tesine ed esami. Mi risulta anche che fosse meno impegnativo della SSIS (le persone che conosco sono riuscite anche a lavorare durante il PAS, chi ha frequentato la SSIS ti assicuro di no). L'unica cosa in comune tra i due corsi secondo me è l'investimento in denaro, ma per il resto ci sono evidenti differenze.

Però mi risulta che non tutti gli inseriti in GaE siano ex sissini. Alcuni hanno frequentato dei corsi abilitanti che, credo, non prevedevano una selezione all'ingresso. Però non ne sono sicura e inoltre non conosco nessuno che li abbia frequentati, perciò non posso fare nessun paragone nè con la SSIS nè con il PAS. Mi risulta però che tali abilitati in GaE siano in numero nettamente inferiore rispetto agli altri.

Detto questo, mi dispiace se ti sei sentito offeso o sminuito dal mio intervento. Ti ripeto che non ho nulla contro i passini e credo che meritino anche loro di essere assunti. Però le cose vanno dette nella realtà dei fatti. E tocca a noi diffondere la realtà, visto che per alcuni dei nostri cari politici, noi non abbiamo superato nessuna selezione e per entrare in ruolo dovremmo vincere nuovamente un altro concorso e frequentare un altro tirocinio!
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mer Giu 03, 2015 10:06 pm

pittina77 ha scritto:

Cari colleghi, ma dopo queste elezioni regionali la riforma continua?
Avevo riposto tante speranze in un ruolo che doveva arrivare. Accendere il mutuo, mantenere la mia famiglia. Oggi questo sogno è infranto o è ancora possibile?

Pittina77 ma tu mantieni la famiglia da sola? Tuo marito non lavora? Se disgraziatamente tuo marito dovesse lavorare e il ddl passare tu potresti dover migrare lontano dalla sua sede di lavoro e il mutuo te lo scordi visto che devi pagarti l'affitto in trasferta per anni.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mer Giu 03, 2015 10:09 pm

gugu ha scritto:
lurk ha scritto:
gugu ha scritto:
In quali altri modo potrebbe essere peggiorato il DDL per mere lotte di corrente?
Perché fare i gufi? Gli emendamenti possano essere anche migliorativi, eh


Dipende ovviamente dai punti di vista.
Non mi pare che la minoranza brilli per spirito di innovazione. Tutti gli emendamenti proposti tendono a fare restare la scuola come è oggi, un graduatorifico permanente libero da ogni forma di valutazione.
Se poi per te questo è positivo...

Lo "spirito di innovazione" può non essere così desiderabile se l'innovazione prevede che tu vivrai e lavorerai peggio.
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: La riforma continua?   Mer Giu 03, 2015 10:09 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Forse stai rispondendo al mio intervento.

Per carità, non ho nulla contro chi ha frequentato il PAS. Tutti i docenti abilitati e aventi almeno alcuni anni di servizio meritano di entrare in ruolo come tutti gli altri. Se proprio proprio volessi scagliarmi contro qualcuno allora semmai lo farei con gli idonei del concorso che non hanno frequentato nessun corso abilitante e non hanno mai messo piede dentro una scuola, perché magari prima facevano tutt'altro mestiere.

Però permettimi almeno di affermare che tra il PAS e la SSIS c'è una grandissima differenza. Il mio non è un pregiudizio, lo so con certezza perché ho visto da vicino entrambe le realtà. Infatti io ho frequentato la SSIS e due persone della mia famiglia si sono abilitate con il PAS.

Chi è entrato alla SSIS ha dovuto superare un concorso (non un test di ingresso ma un concorso in piena regola, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale). Un concorso abbastanza selettivo direi, dovendo prepararsi praticamente su tutto lo scibile di quella determinata disciplina per la quale intendeva abilitarsi. Dopo di che, ha dovuto investire denaro e tempo in un corso di specializzazione post universitario della durata di due anni con frequenza obbligatoria, tirocinio, laboratori, tesine da comporre ed esami, che avevano una cadenza circa trimestrale, più un esame di abilitazione finale per ogni c.d.c.

Chi ha frequentato il PAS non ha dovuto sostenere nessun test di ingresso. Inoltre il corso è durato soltanto cinque o sei mesi, se non sbaglio, e prevedeva un numero abbastanza limitato di tesine ed esami. Mi risulta anche che fosse meno impegnativo della SSIS (le persone che conosco sono riuscite anche a lavorare durante il PAS, chi ha frequentato la SSIS ti assicuro di no). L'unica cosa in comune tra i due corsi secondo me è l'investimento in denaro, ma per il resto ci sono evidenti differenze.

Però mi risulta che non tutti gli inseriti in GaE siano ex sissini. Alcuni hanno frequentato dei corsi abilitanti che, credo, non prevedevano una selezione all'ingresso. Però non ne sono sicura e inoltre non conosco nessuno che li abbia frequentati, perciò non posso fare nessun paragone nè con la SSIS nè con il PAS. Mi risulta però che tali abilitati in GaE siano in numero nettamente inferiore rispetto agli altri.

Detto questo, mi dispiace se ti sei sentito offeso o sminuito dal mio intervento. Ti ripeto che non ho nulla contro i passini e credo che meritino anche loro di essere assunti. Però le cose vanno dette nella realtà dei fatti. E tocca a noi diffondere la realtà, visto che per alcuni dei nostri cari politici, noi non abbiamo superato nessuna selezione e per entrare in ruolo dovremmo vincere nuovamente un altro concorso e frequentare un altro tirocinio!
no non risposndevo a te, tu non mi hai mai accusato di essere un bugiardo. inoltre non mi pare che abbia dei sockpuppet come sembra abbiano altri.
Se leggi questo thread capirai.
http://www.orizzontescuolaforum.net/t105343p30-x-lalla-richiesta-chiarimenti-4


Ultima modifica di kappa27 il Mer Giu 03, 2015 10:13 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
La riforma continua?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» ragazze l' insonnia continua
» quarta fascia gae e riforma
» la disperazione continua
» disperatamente stufa!!!
» 7 p.t. e l'attesa continua....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: