Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ragazzino che si comporta male

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 04, 2015 3:32 pm

Promemoria primo messaggio :

Cosa fare con un ragazzino che è abituato ad insultare i compagni in classe e a dargli dei nomignoli; che dà pugni alle spalle anche alle ragazzine per togliere loro qualcosa di mano; che poi fa la vittima e nega tutto accusando gli altri dei suoi atteggiamenti quando, scoperto (e con testimoni), gli si chiede motivazione del perchè si comporta in un certo modo.
Vi è una patologia mentale? Come intervenire? I suoi genitori non lo giustificano affatto.
Non è possibile dialogare con lui in quanto preso a parte nega tutto.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 1:48 pm

lucetta10, forse fai parte di quella categoria di insegnanti che dicevo prima. Infatti anche al tuo nick hai messo un.....bel 10!
Dimmi quanti alunni hai visto bocciare alla scuola elementare e alla scuola media. Volendo esagerare l'1%.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 1:51 pm

Mai sentiti appelli simili da parte dei genitori...mai mai mai.
In prima media noi assistiamo al crollo dei voti dati alle elementari...
Insomma già li ridimensioniamo in entrata...in uscita evidentemente, forse e non è detto, dovremo ancora lavorarci...
Quanto ai diplomati alle medie con sei precipitati al liceo... Mi pare il minimo.
Un genitore consapevole non iscrive un figlio/al liceo...ma siam seri.
Il sei alle medie certifica la sufficienza alla sopravvivenza...non certo competenze, capacità personali e maturità tali da poter reggere un carico di lavoro liceale.
Poi...percarita le eccezioni ci son sempre...i folgorati sulla via di damasco, intelligenti e fanxazzisti che al liceo scoprono il piacere dello studio...ma son davvero pochipochipochi
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 2:18 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10, forse fai parte di quella categoria di insegnanti che dicevo prima. Infatti anche al tuo nick hai messo un.....bel 10!
Dimmi quanti alunni hai visto bocciare alla scuola elementare e alla scuola media. Volendo esagerare l'1%.


10 è l'anno di nascita di mia figlia, ma certo anche il voto che mi darei come insegnante.
Ammesso che il valore di una scuola si misuri dal numero di bocciature (come ben sai alla primaria la bocciatura non esiste, non mi sarai disinformato? Non si direbbe dalla tua documentata disamina della scuola del primo ciclo!), questo nuovo 1% (volendo esagerare! Facciamo 0.7% e sto?), vale come i 2 voti di meno, l'80% draconiano e il mio 10: niente!
Se le cose che leggo (come sembrerebbe) venissero dall'uomo della strada (quello per capirci che blatera sui tre mesi di vacanza), forse mi impegnerei perfino a rispondere, piccata; visto che vengono da un insegnante, mi limito a evidenziarne la pochezza e banalità, molto irritata.

Ti propongo un esercizio di stile. Apro una discussione sulla cronica incapacità del liceo, indirizzo che paga una enorme disaffezione e che si considera universalmente (diciamo dal 91.5% degli intervistati) inadatta alle richieste attuali dell'università e del mondo del lavoro, a valorizzare gli studenti che escono con risultati brillanti dalle scuole medie, e questo nonostante il privilegio di avere una scrematura delle iscrizioni che gli riserva gli alunni più brillanti che escono con le medie più alte; un basso numero di disabili, DSA, alunni stranieri; un tasso bassissimo, per non dire nullo, di alunni con contesti famigliari deprivate. E questo, secondo la mia esperienza personale, riguarderebbe il 96.4% dei casi (naturalmente volendo essere generosa!) e, come tu insegni, la colpa è sempre dei docenti!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 2:52 pm

Il liceo viene considerato "inadatto a valorizzare gli studenti che escono con risultati brillanti dalle scuole medie" per il semplice motivo che anche i licei, ormai, sono costretti a tenere i livelli più bassi possibile, per promuovere a tutti i costi anche quelli che vi si sono iscritti pur non avendo affatto risultati "brillanti", e nemmeno mediamente "solidi" anche se non brillanti.

L.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 2:57 pm

La scuola pubblica è al tubo del gas, serve un bel ripensamento generale, ma evidentemente c'è chi preferisce soluzioni più consolatorie: buttare la croce addosso a qualcuno o taroccare di "2 punti" le valutazioni
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 4:16 pm

lucetta10 ha scritto:
Certamente se a tuo figlio farai questa dotta esposizione (che immagino si avvarrà di una dettagliata disamina delle programmazioni disciplinari e dei criteri di valutazione) corredata di un accenno affettivo tipo "lo dice mamma" i suoi insegnanti non gli appariranno come dei cretini ma (passami il turpiloquio) come dei sonori coglioni.
Forse un giorno, magari nella fase contestataria dell'adolescenza, tuo figlio vorrà riconsiderare la situazione e mettere in dubbio la tua incrollabile e documentata analisi del sistema scolastico. Quel giorno spero vorrà far visita ai suoi insegnanti di scuola media, ormai lacerati dal born out, che mentre mamma si pavoneggiava al liceo, a lamentarsi dei quattro decenti su piazza, si smazzavano la rogna vera, tra la considerazione generale della massa
Escludi a priori la possibilità che lo siano ?

Perchè dovrebbero andare in burn out ? Gli alunni li stressano ? Ma a me risulta che gli studenti delle medie siano tutti ottimi ragazzi, 99% promossi a giugno, non saranno mica ipersensibili a quell'1% ? Un alunno ogni tre classi ...... suvvia ...... che sarà mai !

Deciditi: se vi fanno sclerare sono un branco di stronzi e voi li promuovete tutti con voti troppo alti, se non vi fanno sclerare allora andando in burn out dimostrate di essere dei senza palle.

Per me è la prima.

Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 4:19 pm

A me quello scritto da Chicca non sembra nulla di offensivo o denigratorio.
Io insegno al biennio di scuola superiore e tranne alcune conferme (in positivo e/o in negativo) in effetti, rispetto alle valutazioni delle scuole medie, si ha un calo sensibile (e insegno in un ITIS non in un liceo). La spiegazione che mi sono data io è quella già accennata da altri, ossia che l'avere degli allievi molto eterogenei e delle indicazioni a limitare la "dispersione scolastica" spinga, per consentire le giuste differenze, a ipervalutare i ragazzi più studiosi (in un mondo di ciechi l'orbo è fortunato), d'altra parte succede anche alle superiori quando per qualche motivo si insegna in indirizzi molto diversi (ricordo ancora la fatica nel valutare, l'anno che insegnavo contemporaneamente al Classico, a un ITG diurno e un ITG serale!). A questo si aggiunge che mediamente il lavoro nelle scuole superiori è meno "organizzato" e prevede spesso discipline nuove mai affrontate prima, i ragazzi quindi devono imparare un po' ad autogestirsi e per complicare le cose si ritrovano in un contesto diverso, solitamente più grande, in cui sono nuovamente i "piccoli" che devono combattere per avere un minimo di considerazione dagli altri.
Preparare un ragazzino che ha tutti 10 al fatto che alle superiori le cose potrebbero cambiare non mi sembra affatto mettere in cattiva luce i suoi insegnanti delle medie è renderlo consapevole che la valutazione ha raramente un valore "oggettivo" ma che dipende da tantissimi fattori.
Addirittura, a volte, questo tipo di avvertimenti vengono dagli stessi docenti delle scuole medie, un ragazzo che ho in prima molto bravo e che tiene in modo particolare ai propri risultati scolastici era stato "messo in guardia" dai propri insegnanti di scuole medie che gli avevano fatto presente che avrebbe incontrato discipline completamente nuove (diritto) e che le altre avrebbero avuto un approfondimento diverso e che non necessariamente avrebbe ottenuto gli stessi risultati per lui non è stato così (con me ha 9) ma il discorso mi era sembrato assolutamente sensato. Per esempio, all'inizio del mio insegnamento al biennio, mi colpiva sempre la richiesta da parte degli alunni, in occasione dei compiti in classe, da quale voto partisse la valutazione e la loro reazione un po' spaesata nello scoprire che il punto di partenza era "2" ("1" per prova completamente in bianco) per moltissimi di loro fino a quel momento il voto più basso che avevano potuto "rischiare" era un quattro! Anche solo questo mi sembra un cambiamento non da poco!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 4:27 pm

tellina ha scritto:
Mai sentiti appelli simili da parte dei genitori...mai mai mai.
In prima media noi assistiamo al crollo dei voti dati alle elementari...
Insomma già li ridimensioniamo in entrata...in uscita evidentemente, forse e non è detto, dovremo ancora lavorarci...
E mai li sentirai
http://www.orizzontescuola.it/news/non-bocciate-nostri-figli

"scuola media di primo grado, dove “i nostri figli” sono stati bravissimi, media del sette, dell’otto e del nove."

"Ma che puntualmente di questi tempi si ritrovano con tre, quattro, cinque materie insufficienti al termine della prima superiore. Bocciati. No! Non fatelo."

"Come associazione Coordinamento Provinciale Consigli di Circolo d’Istituto e Comitati Genitori, non abbiamo soluzioni pronte, formule magiche da proporre. Non chiediamo il “6 politico”, la promozione per tutti. Sarebbe un’ingiustizia ancora maggiore per i nostri ragazzi. Vi invitiamo semplicemente a riflettere su questa situazione nella convinzione che la vostra sensibilità, la vostra preparazione, la vostra professionalità vi aiuteranno a trovare la soluzione migliore per i nostri ragazzi” NB l'invito non è rivolto ai prof delle medie e quindi non chiede severità, ma ai prof delle superiori, chiede di non bocciare ma senza dare il 6 politico, ovvero chiede di far meritare il 6 ...... con una bacchetta magica.

Questo brano
"Di certo bisognerebbe ridurre il tasso di sopravalutazione che tanti alunni ottengono alle medie di primo grado e che rischiano di disorientare ulteriormente alunni e famiglie."

è il commento dell'autore Vincenzo Brancatisano non dei genitori
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 4:31 pm

lucetta10 ha scritto:
La scuola pubblica è al tubo del gas, serve un bel ripensamento generale, ma evidentemente c'è chi preferisce soluzioni più consolatorie: buttare la croce addosso a qualcuno o taroccare di "2 punti" le valutazioni
L’art.3 della Legge 168/2009 afferma: “Nella scuola primaria, i docenti, con decisione assunta all’unanimità, possono non ammettere l’alunno alla classe successiva solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione”. Quindi alla scuola primaria si può "ancora" bocciare, e in alcuni scuole (poche) lo fanno.
Vedi, bocciare è un'operazione che può compiere in piena coscienza, e con la coscienza a posto, solo l'insegnante che ha lavorato seriamente per tutto l'anno, anche dal punto di vista formale.
Ora, messe da parte le insegnanti affette da "mammismo cronico", moltissime evitano la bocciatura perché sanno che durante l'anno hanno lavorato in modo superficiale e la loro documentazione formale è fallace, se non addirittura inesistente. E' ovvio che queste insegnanti evitano la bocciatura come la peste, ma lo fanno soprattutto per tutelare se stesse.
Poi i bambini arrivano alle medie con tante lacune, che invece di recuperare ingigantiscono perché hanno capito che studiare o non studiare garantisce lo stesso la promozione. Tra progetti, manifestazioni nel corso dell'anno e di fine anno, laboratori, uscite e visite guidate, il tempo per studiare rimane davvero poco. Anche qui i docenti si comportano alla stessa stregua dei loro colleghi della primaria. Alla fine il 70% degli alunni arriva alle superiori con un'ignoranza quasi irreversibile.
Di chi è la colpa se non dei docenti?


Ultima modifica di giobbe il Mer Giu 10, 2015 4:57 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 4:41 pm

drifis_ ha scritto:
Preparare un ragazzino che ha tutti 10 al fatto che alle superiori le cose potrebbero cambiare non mi sembra affatto mettere in cattiva luce i suoi insegnanti delle medie è renderlo consapevole che la valutazione ha raramente un valore "oggettivo" ma che dipende da tantissimi fattori.


Addirittura, a volte, questo tipo di avvertimenti vengono dagli stessi docenti delle scuole medie
Nell'educare il proprio figlio penso che sia assolutamente naturale mettere in campo qualsiasi azione chi si ritiene giusta/utile, anche se profondamente "politicamente scorretta". Me ne fotto di mettere in cattiva luce la classe docente (me compreso) se penso che questo faccia bene a mio figlio !
Se sono convinto che mi figlio non valga 10 me ne fotto di far fare ai suoi docenti la figura che meritano, pur di non illudere mio figlio e pur di fargli capire che deve fare di più perchè c'è chi quel 10 lo merita veramente.

A scuola mi capita spesso di dover "volare basso"; lo dico sempre ai miei studenti; faccio anche peggio ! Gli dico che a causa mia e dei miei colleghi molti di loro verranno promossi anche se non lo meritano, e che non dovrebbero amarci per questo, dovrebbero invece disprezzarci ! Gli aggiungo che però se vogliono possono studiare lo stesso e che se non lo fanno allora si rendono nostri complici e che da complici non hanno diritto di lamentarsi.

In effetti non se n'è mai lamentato uno.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 5:00 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lo dico sempre ai miei studenti; faccio anche peggio ! Gli dico che a causa mia e dei miei colleghi molti di loro verranno promossi anche se non lo meritano, e che non dovrebbero amarci per questo, dovrebbero invece disprezzarci ! Gli aggiungo che però se vogliono possono studiare lo stesso e che se non lo fanno allora si rendono nostri complici e che da complici non hanno diritto di lamentarsi.

In effetti non se n'è mai lamentato uno.
Bene, almeno un pò di onestà intellettuale. Guarda che i primi ad essere convinti di meritare la bocciatuta sono proprio gli alunni. La loro grande delusione nasce proprio nel vedersi promossi perché capiscono che non esiste il MERITO!
Tornare in alto Andare in basso
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 5:07 pm

Alla fine della filiera la colpa è sempre... di qualcun altro, in questo caso della primaria, che se non boccia, lo fa solo perchè, leggo, non ha la documentazione formale in regola. Se voi pensate sia solo questo è evidente che siate lontani anni luce dalle realtà di alcune primarie dove ormai alcune classi potrebbero essere definite differenziali senza alcuna esagerazione.

Come ho già detto, mi è venuta voglia di tirare su i voti ai miei bambini, almeno se colpa sia, che almeno me la sia sudata accirbideccolina!

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 5:17 pm

La colpa è dei genitori, viziano i figli e pretendono che lo facciamo anche noi.
La colpa non è dei figli, anche noi se fossimo stati viziati ci saremmo comportati come loro.
La colpa è dello stato che per risparmiare sui costi vuole meno ripetenze possibile.
La colpa non è nostra, che siamo lavoratori dipendenti ed abbiamo l'obbligo contrattuale di fare quello che il datore di lavoro (stato) ci richiede, anche se è una fesseria.

La colpa è della Corea, che fin ora non ci ha invaso.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 5:36 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
La scuola pubblica è al tubo del gas, serve un bel ripensamento generale, ma evidentemente c'è chi preferisce soluzioni più consolatorie: buttare la croce addosso a qualcuno o taroccare di "2 punti" le valutazioni
L’art.3 della Legge 168/2009 afferma: “Nella scuola primaria, i docenti, con decisione assunta all’unanimità, possono non ammettere l’alunno alla classe successiva solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione”. Quindi alla scuola primaria si può "ancora" bocciare, e in alcuni scuole (poche) lo fanno.
Vedi, bocciare è un'operazione che può compiere in piena coscienza, e con la coscienza a posto, solo l'insegnante che ha lavorato seriamente per tutto l'anno, anche dal punto di vista formale.
Ora, messe da parte le insegnanti affette da "mammismo cronico", moltissime evitano la bocciatura perché sanno che durante l'anno hanno lavorato in modo superficiale e la loro documentazione formale è fallace, se non addirittura inesistente. E' ovvio che queste insegnanti evitano la bocciatura come la peste, ma lo fanno soprattutto per tutelare se stesse.
Poi i bambini arrivano alle medie con tante lacune, che invece di recuperare ingigantiscono perché hanno capito che studiare o non studiare garantisce lo stesso la promozione. Tra progetti, manifestazioni nel corso dell'anno e di fine anno, laboratori, uscite e visite guidate, il tempo per studiare rimane davvero poco. Anche qui i docenti si comportano alla stessa stregua dei loro colleghi della primaria. Alla fine il 70% degli alunni arriva alle superiori con un'ignoranza quasi irreversibile.
Di chi è la colpa se non dei docenti?
Non dimentichiamo, però, che una buona percentuale esce ignorante anche dalla scuola superiore.
Considera l'esempio dell'università di Pisa (qui l'articolo)

Sono insegnante delle superiori, ma non mi sembra corretto colpevolizzare solo i docenti della scuola media...è il sistema scuola che deve essere cambiato!
Dobbiamo svolgere gli scrutini più seriamente senza condizionamenti da parte di DS urlanti che sponsorizzano le promozioni a tutti i costi e queste urla fanno "calare le braghe" a molti colleghi che si adeguano ai voleri del capo
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 5:39 pm

avidodinformazioni ha scritto:

è il commento dell'autore Vincenzo Brancatisano non dei genitori

Vincenzo Brancatisano?

E' noto come uno dei peggiori provocatori complottisti omnicomprensivi che i canali internet di lingua italiana ricordino.

Ha passato gli ultimi 15 anni dividendo i suoi sforzi equamente tra due cause: una è quella della difesa populistica delle terapie mediche alternative più cialtrone dell'universo mondo... l'altra è quella della difesa della scuola come serbatoio obbligatorio di posti di lavoro per laureati disoccupati e come distributore automatico di promozioni e di diplomi per studenti analfabeti.

Con questo più di cinque o sei righe non ci spendo, avanti il prossimo.

L.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 7:05 pm

giovanna onnis ha scritto:

Sono insegnante delle superiori, ma non mi sembra corretto colpevolizzare solo i docenti della scuola media...è il sistema scuola che deve essere cambiato!
Dobbiamo svolgere gli scrutini più seriamente senza condizionamenti da parte di DS urlanti che sponsorizzano le promozioni a tutti i costi e queste urla fanno "calare le braghe" a molti colleghi che si adeguano ai voleri del capo
D'accordissimo. La questione riguarda tutti i livelli di scuola. Però, per esperienza personale, ho visto che i docenti più disponibili a "calarsi le braghe" sono i docenti mezze-tacche. Purtroppo oggi i docenti "mezze-tacche" sono la maggioranza.
Tornare in alto Andare in basso
Anto79



Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 10.05.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 7:38 pm

avidodinformazioni ha scritto:
tellina ha scritto:
Mai sentiti appelli simili da parte dei genitori...mai mai mai.
In prima media noi assistiamo al crollo dei voti dati alle elementari...
Insomma già li ridimensioniamo in entrata...in uscita evidentemente, forse e non è detto, dovremo ancora lavorarci...
E mai li sentirai
http://www.orizzontescuola.it/news/non-bocciate-nostri-figli

"scuola media di primo grado, dove “i nostri figli” sono stati bravissimi, media del sette, dell’otto e del nove."
Da quando sono stati ripristinati i voti numerici alle medie,
avere la media del 7 non significa essere "bravissimi".
Significa navigare leggermente più in alto della massa del sei.
Avere l'otto in qualche materia significa fare sempre i compiti, farli praticamente sempre bene,
rispettare le consegne, farsi trovare preparati anche ad una domandina a sorpresa, ecc.

Quando andavo io al liceo, (mi sono diplomata nel '97)
la mia insegnante di latino e greco del ginnasio non metteva più di 7 e mezzo ad una versione.
Per principio. Quella era la sua scala di voti.
Sette se la facevi bene, senza errori grammaticali enormi,
sette +/ sette e mezzo se riuscivi a dare qualcosa in più dal punto di vista della fluidità linguistica.
E basta.
Oggi queste versioni sarebbero valutate col 9/10, suppongo.
Mia madre mi racconta che una volta lei prese -3 in latino (al magistrale)
Sì, prese un voto con il meno davanti! ( e non solo lei...)

Il sette di oggi non è il sette di quando questi genitori andavano loro alle superiori.
Se non capiscono questo, buonanotte.
Perché non lo è?
Ai pedagogisti e a chi ha messo le mani sulla scuola in questi ultimi 25 anni l'ardua sentenza.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Mer Giu 10, 2015 7:55 pm

Anche mettere 7,5 come voto massimo per il compito perfetto...non è certo corretto.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 9:12 am

Anto79 ha scritto:
Il sette di oggi non è il sette di quando questi genitori andavano loro alle superiori.
Se non capiscono questo, buonanotte.
Il problema non è se un 7 di ieri equivale ad un 7 di oggi. C'è una cosa che sfugge a molti docenti quando arrivano alla valutazione finale degli alunni: le GRIGLIE DI VALUTAZIONE preparate collegialmente all'inizio dell'anno. Sono questi i loro riferimenti dai quali non dovrebbero prescindere. Invece vengono messe artatamente e volutamente da parte. Ecco perché i 4 diventano 6.


Ultima modifica di giobbe il Gio Giu 11, 2015 11:54 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 9:30 am

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Certamente se a tuo figlio farai questa dotta esposizione (che immagino si avvarrà di una dettagliata disamina delle programmazioni disciplinari e dei criteri di valutazione) corredata di un accenno affettivo tipo "lo dice mamma" i suoi insegnanti non gli appariranno come dei cretini ma (passami il turpiloquio) come dei sonori coglioni.
Forse un giorno, magari nella fase contestataria dell'adolescenza, tuo figlio vorrà riconsiderare la situazione e mettere in dubbio la tua incrollabile e documentata analisi del sistema scolastico. Quel giorno spero vorrà far visita ai suoi insegnanti di scuola media, ormai lacerati dal born out, che mentre mamma si pavoneggiava al liceo, a lamentarsi dei quattro decenti su piazza, si smazzavano la rogna vera, tra la considerazione generale della massa
Escludi a priori la possibilità che lo siano ?

Perchè dovrebbero andare in burn out ? Gli alunni li stressano ? Ma a me risulta che gli studenti delle medie siano tutti ottimi ragazzi, 99% promossi a giugno, non saranno mica ipersensibili a quell'1% ? Un alunno ogni tre classi ...... suvvia ...... che sarà mai !

Deciditi: se vi fanno sclerare sono un branco di stronzi e voi li promuovete tutti con voti troppo alti, se non vi fanno sclerare allora andando in burn out dimostrate di essere dei senza palle.

Per me è la prima.



né più né meno della media della categoria. Presupponi invece che alle medie ce ne sia una concentrazione maggiore che in un professionale? Posso chiedere perché, di grazia? Visto che qui si sparano tante incrollabili certezze?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 9:35 am

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
La scuola pubblica è al tubo del gas, serve un bel ripensamento generale, ma evidentemente c'è chi preferisce soluzioni più consolatorie: buttare la croce addosso a qualcuno o taroccare di "2 punti" le valutazioni
L’art.3 della Legge 168/2009 afferma: “Nella scuola primaria, i docenti, con decisione assunta all’unanimità, possono non ammettere l’alunno alla classe successiva solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione”. Quindi alla scuola primaria si può "ancora" bocciare, e in alcuni scuole (poche) lo fanno.
Vedi, bocciare è un'operazione che può compiere in piena coscienza, e con la coscienza a posto, solo l'insegnante che ha lavorato seriamente per tutto l'anno, anche dal punto di vista formale.
Ora, messe da parte le insegnanti affette da "mammismo cronico", moltissime evitano la bocciatura perché sanno che durante l'anno hanno lavorato in modo superficiale e la loro documentazione formale è fallace, se non addirittura inesistente. E' ovvio che queste insegnanti evitano la bocciatura come la peste, ma lo fanno soprattutto per tutelare se stesse.
Poi i bambini arrivano alle medie con tante lacune, che invece di recuperare ingigantiscono perché hanno capito che studiare o non studiare garantisce lo stesso la promozione. Tra progetti, manifestazioni nel corso dell'anno e di fine anno, laboratori, uscite e visite guidate, il tempo per studiare rimane davvero poco. Anche qui i docenti si comportano alla stessa stregua dei loro colleghi della primaria. Alla fine il 70% degli alunni arriva alle superiori con un'ignoranza quasi irreversibile.
Di chi è la colpa se non dei docenti?


saprai anche che serve il parere favorevole dei genitori per bocciare alla primaria (dove non si boccia nemmeno per superamento del monte ore di assenze). Ma visto che ti fai portavoce della volontà dei genitori di valutare al ribasso i loro figli e la trovi una cosa credibile, immagino motiverai che la responsabilità sia delle maestre, che, apprendo da te che la sai lunga, non bocciano perché non sono in grado di verbalizzare in modo decente.
A questo punto, di fronte a questa situazione (ancora efficacemente rappresentata da un tuo brillante 70%... immagino insegnerai statistica!) la soluzione deve essere radicale: tutti i docenti di scuola superiore SUBITO alle medie. Vi basterà un ciclo a rimettere in riga la situazione. A mali estremi estremi rimedi
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 9:39 am

giobbe ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
lo dico sempre ai miei studenti; faccio anche peggio ! Gli dico che a causa mia e dei miei colleghi molti di loro verranno promossi anche se non lo meritano, e che non dovrebbero amarci per questo, dovrebbero invece disprezzarci ! Gli aggiungo che però se vogliono possono studiare lo stesso e che se non lo fanno allora si rendono nostri complici e che da complici non hanno diritto di lamentarsi.

In effetti non se n'è mai lamentato uno.
Bene, almeno un pò di onestà intellettuale. Guarda che i primi ad essere convinti di meritare la bocciatuta sono proprio gli alunni. La loro grande delusione nasce proprio nel vedersi promossi perché capiscono che non esiste il MERITO!


questa fa ancora più ridere della prima! Sublime!
Pensa che i miei bocciati (di medie e di superiori, dal momento che ho avuto la fortuna/sfortuna di insegnare in tutti e due... come avrai fatto anche tu che hai così fermo il polso della situazione) invece sono sempre cascati dal pero! Pare che ci sia in giro addirittura chi fa ricorso!
Colpa mia sicuramente, avrei dovuto accompagnare i miei 4 a sonori squilli di tromba per farmi capire meglio
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 10:17 am

lucetta10 ha scritto:
saprai anche che serve il parere favorevole dei genitori per bocciare alla primaria (dove non si boccia nemmeno per superamento del monte ore di assenze)

Veramente questo non mi risulta: è una prassi che si usa diffusamente per evitare grane, ma non è certo un obbligo di legge. Se i docenti ritengono veramente che il bambino non abbia raggiunto le condizioni minime necessarie per passare alla classe successiva, e motivano accuratamente questa scelta con tutta la documentazione necessaria, si può benissimo bocciare anche senza il consenso della famiglia. Che non lo si faccia quasi mai (appunto, per evitare grane) è un altro discorso, ma con gli obblighi non c'entra.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 10:34 am

Sapranno dirci meglio gli insegnanti della primaria.
L'importante è riconoscere competenza a ciascuno a parlare del proprio ambito di intervento, senza straparlare e malamente di quello altrui come si sta facendo qui
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3586
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Ragazzino che si comporta male   Gio Giu 11, 2015 11:41 am

lucetta10 ha scritto:
giobbe ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
lo dico sempre ai miei studenti; faccio anche peggio ! Gli dico che a causa mia e dei miei colleghi molti di loro verranno promossi anche se non lo meritano, e che non dovrebbero amarci per questo, dovrebbero invece disprezzarci ! Gli aggiungo che però se vogliono possono studiare lo stesso e che se non lo fanno allora si rendono nostri complici e che da complici non hanno diritto di lamentarsi.

In effetti non se n'è mai lamentato uno.
Bene, almeno un pò di onestà intellettuale. Guarda che i primi ad essere convinti di meritare la bocciatuta sono proprio gli alunni. La loro grande delusione nasce proprio nel vedersi promossi perché capiscono che non esiste il MERITO!


questa fa ancora più ridere della prima! Sublime!
Pensa che i miei bocciati (di medie e di superiori, dal momento che ho avuto la fortuna/sfortuna di insegnare in tutti e due... come avrai fatto anche tu che hai così fermo il polso della situazione) invece sono sempre cascati dal pero! Pare che ci sia in giro addirittura chi fa ricorso!
Colpa mia sicuramente, avrei dovuto accompagnare i miei 4 a sonori squilli di tromba per farmi capire meglio
La tua posizione è chiara: tutti promossi.
Un sistema molto semplice per salvare se stessi da possibili grane, che è andato sempre di moda tra quelli che lavoravano poco.
Tornare in alto Andare in basso
 
Ragazzino che si comporta male
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» c'ho la sciatica,la gamba mi fa male...non posso stare a letto..
» Credo proprio che sia andata male....
» dopo trasfert vivo male con il mio corpo..???
» è andata male
» Ennesimo tentativo andato male.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: