Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Renzi: la riforma la portiamo a casa.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 2:42 pm

Impiegheremo una settimana in più ma la riforma la portiamo a casa. Queste sono le parole del premier riportate sulla home di OS. Le 100mila assunzioni senza la riforma non avrebbero senso.Non siamo un ufficio di collocamento ,aggiunge la Puglisi.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 2:51 pm

Quanto ti pagano per scrivere questi continui messaggi provocatori?  Sei di una noia mortale.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 2:54 pm

chicca70 ha scritto:
Quanto ti pagano per scrivere questi continui messaggi provocatori?  Sei di una noia mortale.
dimmi dove devo andare a prendere lo stipendio che ci vado. Per precisione queste sono parole del premier pronunciate poco fa a GENOVA.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:07 pm

sparviero. ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Quanto ti pagano per scrivere questi continui messaggi provocatori?  Sei di una noia mortale.
dimmi dove devo andare a prendere lo stipendio che ci vado. Per precisione queste sono parole del premier pronunciate poco fa a GENOVA.  
Sei noioso!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:14 pm

In effetti però ha ragione, è quello che ha appena detto Renzi.

Tu, per par condicio, potresti riportare qualcosa detto da SEL o dal M5.

Così siamo pare, e a noia abbiniamo noia.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:20 pm

"La portiamo a casa" è una frase famosa di Bruno Pizzul e spesso usata in maniera sarcastica (tipo "stai sereno") da quando Angelo Pintus di Colorado ci ha fatto su un buon numero di siparietti.

Renzi l'ha usata nella versione originale oppure alla "stai sereno" ?

Si vedrà !
Tornare in alto Andare in basso
Online
condor2000



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:21 pm

gugu ha scritto:
In effetti però ha ragione, è quello che ha appena detto Renzi.

Tu, per par condicio, potresti riportare qualcosa detto da SEL o dal M5.

Così siamo pare, e a noia abbiniamo noia.
http://www.repubblica.it/la-repubblica-delle-idee/genova2015/dialoghi/2015/06/06/news/renzi_a_repidee_il_governo_la_sinistra_il_paese_-116189798/?ref=HREA-1
Il Pd, le riforme e il nodo scuola. E il tema della sinistra interna consente al premier di ricordare quelli che ritiene i successi dell'esecutivo. "Metto in un angolo la minoranza? Sulla legge elettorale sì, li metto in un angolo: non era possibile andare avanti così, dopo anni di promesse ai cittadini. Li metto in un angolo sul lavoro? Sì, perchè io voglio aprire fabbriche, non fare i convegni. Cosa c'è di più di sinistra di una legge che consente a un precario di avere il mutuo, le ferie?". Renzi tocca anche il tema della scuola: "Qualcosa non ha funzionato. Il colpevole sono io. Riaprirò la discussione". Il direttore di Repubblica ricorda quanto sia stata vasta nella società l'opposizione alla riforma Renzi-Giannini. La risposta: "Non è possibile: assumiamo 100mila persone, mettiamo un miliardo in più e li abbiamo fatti arrabbiare. Io non cerco alibi, cerco soluzioni. Se è così è colpa mia. Ho fatto un capolavoro a far arrabbiare tutti. Rimetteremo mano al testo. Ma non cederemo a chi si crede intoccabile. Le priorità sono due: risorse per l'edilizia e stop alle classi pollaio".

Tornare in alto Andare in basso
Online
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:26 pm

gugu ha scritto:
In effetti però ha ragione, è quello che ha appena detto Renzi.

Tu, per par condicio, potresti riportare qualcosa detto da SEL o dal M5.

Così siamo pare, e a noia abbiniamo noia.
bravo gugu. se chicca si annoia è perchè questa non è musica per le proprie orecchie. Preferisce i proclami di brunetta sul Vietnam.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:28 pm

condor2000 ha scritto:
gugu ha scritto:
In effetti però ha ragione, è quello che ha appena detto Renzi.

Tu, per par condicio, potresti riportare qualcosa detto da SEL o dal M5.

Così siamo pare, e a noia abbiniamo noia.
http://www.repubblica.it/la-repubblica-delle-idee/genova2015/dialoghi/2015/06/06/news/renzi_a_repidee_il_governo_la_sinistra_il_paese_-116189798/?ref=HREA-1
Il Pd, le riforme e il nodo scuola. E il tema della sinistra interna consente al premier di ricordare quelli che ritiene i successi dell'esecutivo. "Metto in un angolo la minoranza? Sulla legge elettorale sì, li metto in un angolo: non era possibile andare avanti così, dopo anni di promesse ai cittadini. Li metto in un angolo sul lavoro? Sì, perchè io voglio aprire fabbriche, non fare i convegni. Cosa c'è di più di sinistra di una legge che consente a un precario di avere il mutuo, le ferie?". Renzi tocca anche il tema della scuola: "Qualcosa non ha funzionato. Il colpevole sono io. Riaprirò la discussione". Il direttore di Repubblica ricorda quanto sia stata vasta nella società l'opposizione alla riforma Renzi-Giannini. La risposta: "Non è possibile: assumiamo 100mila persone, mettiamo un miliardo in più e li abbiamo fatti arrabbiare. Io non cerco alibi, cerco soluzioni. Se è così è colpa mia. Ho fatto un capolavoro a far arrabbiare tutti. Rimetteremo mano al testo. Ma non cederemo a chi si crede intoccabile. Le priorità sono due: risorse per l'edilizia e stop alle classi pollaio".



http://www.orizzontescuola.it/news/renzi-sulla-riforma-scuola-portiamo-casa
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 3:37 pm

Che strano, non parla mai della chiamata diretta dei dirigenti e della mobilità triennale derivante da tale prerogativa, che porta ad una precarizzazione del docente, alla cancellazione della libertà di insegnamento (uomo solo al comando) ad una mobilità spinta senza regole certe e fuori da un contesto di regole contrattuali. D'altra parte l'interlocutore chi è: ma guarda Repubblica, proprio chi cavalca in pieno (o per dirla alla Berlusca) chi è salito sul predellino del carro del vincitore!! Vincitore che, ricordiamoci, nessuno ha mai votato, perchè voluto dai poteri forti della finanza e della confindustria.


Ultima modifica di condor2000 il Sab Giu 06, 2015 7:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 4:10 pm

condor2000 ha scritto:
Che strano, non parla mai della chiamata diretta dei dirigenti e della mobilità triennale derivante da tale prerogativa, che porta ad una precarizzazione del docente, alla cancellazione della libertà di insegnamento (uomo solo al comando) ad una mobilità spinta senza regole certe e fuori da un contesto di regole contrattuali. Daltra parte l'interlocutore chi è: ma guarda Repubblica, proprio chi cavalca in pieno (o per dirla alla Berlusca) chi è salito sul predellino del carro del vincitore!! Vincitore che, ricordiamoci, nessuno ha mai votato, perchè voluto dai poteri forti della finanza e della confindustria.

concordo su tutta la linea.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 6:23 pm

sparviero. ha scritto:
Impiegheremo una settimana in più ma la riforma la portiamo a casa. Queste sono le parole del premier riportate sulla home di OS. Le 100mila assunzioni senza la riforma non avrebbero senso.Non siamo un ufficio di collocamento ,aggiunge la Puglisi.

E' bello constatare che abbiamo un portavoce del governo nel forum.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 6:27 pm

gugu ha scritto:
In effetti però ha ragione, è quello che ha appena detto Renzi.

Sono frasi prive di qualsiasi contenuto informativo e fattuale, propaganda allo stato puro.
Tornare in alto Andare in basso
MMM



Messaggi : 591
Data d'iscrizione : 03.02.11

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 6:34 pm

Lavorare sui limiti del numero di studenti per classe però non mi pare affatto una cattiva soluzione: ne guadagnerebbe senz'altro la qualità dell'offerta formativa, per via intensiva. Francamente non capisco perché non ci abbiano pensato da subito, associandola alla via estensiva dell'ampliamento dell'offerta. Ma, probabilmente chi ha un'idea più precisa dei numeri in gioco ha anche una risposta a questi dubbi. Quale margine di manovra c'è su questo fronte?
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1251
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 6:38 pm

Se la porta a casa sua e se la tiene lì siamo quasi tutti più contenti. Anzi, sereni.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Sab Giu 06, 2015 7:20 pm

MMM ha scritto:
Lavorare sui limiti del numero di studenti per classe però non mi pare affatto una cattiva soluzione: ne guadagnerebbe senz'altro la qualità dell'offerta formativa, per via intensiva. Francamente non capisco perché non ci abbiano pensato da subito, associandola alla via estensiva dell'ampliamento dell'offerta. Ma, probabilmente chi ha un'idea più precisa dei numeri in gioco ha anche una risposta a questi dubbi. Quale margine di manovra c'è su questo fronte?

Ritengo che, dati i numeri circolanti sulle presunte assunzioni, il margine di manovra non sia particolarmente ampio (ma la tua era una domanda retorica).
Però, e mi si corregga se sbaglio, si potrebbero evitare almeno le classi pollaio che si determinano attualmente quando per difficoltà di natura più svariata, in assenza di un docente si tende a smembrare la classe che confluisce nelle classi di altri docenti, con ovvie ricadute sulla didattica per tutti.
Si tratta di una prassi particolarmente diffusa nelle primarie, che certo l'istituzione dell'organico funzionale potrebbe scongiurare.
Il fatto è che la condizione attuale della scuola non sia proprio entusiasmante, ma se si continua a chiedere tutto e subito, difficilmente si potrà imboccare la strada di un cambiamento di rotta, rimanendo impantanati sempre al punto di partenza.

Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 12:38 pm

Francesca4 ha scritto:
Però, e mi si corregga se sbaglio, si potrebbero evitare almeno le classi pollaio che si determinano attualmente quando per difficoltà di natura più svariata, in assenza di un docente si tende a smembrare la classe che confluisce nelle classi di altri docenti, con ovvie ricadute sulla didattica per tutti.
Si tratta di una prassi particolarmente diffusa nelle primarie, che certo l'istituzione dell'organico funzionale potrebbe scongiurare.

Sbagli Francesca, le classi pollaio non si creano in seguito allo smistamento degli studenti in altre classi a causa dell'assenza di un docente, cosa comunque illegale. Sono classi presenti nella scuola, formate in tal modo per la logica del risparmio, in quanto la legge indica il numero minimo di alunni non il massimo.
Una grossa responsabilità di questa situazione è della riforma Gelmini.


"l decreto 81 del 2009 sulla riorganizzazione delle istituzioni scolastiche, fortemente voluto dall'allora ministro dell'istruzione Gelmini ha innalzato il numero di alunni per aula fino a 27 per le classi iniziali di scuola primaria, le ex elementari, 30 per quelle della secondaria di primo grado e 27 per le superiori. Sono inoltre previsti accorpamenti per le classi intermedie che scendono al di sotto di un numero minimo di alunni iscritti.


Cosa può fare il preside


Nella pratica cosa succede se un preside si trova ad avere un numero di iscritti superiore magari del 10 o del 20% al numero massimo previsto? Di sicuro non può costituire due classi più piccole, visto che il decreto Gelmini lo impedisce esplicitamente. Si trova allora di fronte a due possibilità: o indirizzare gli alunni verso altri istituti, rispettando così al tempo stesso il numero minimo e le norme di sicurezza sancite dalla legge, oppure, prassi assai più diffusa in tempi di concorrenza tra istituti, formare classi ben più numerose. Anche perché il decreto Gelmini fissa i numeri minimi ma non dice nulla sui massimi. In teoria insomma non si può fare una prima superiore con 26 alunni ma si può farla di 53, cioè il doppio meno uno di 27. Questa la genesi delle cosiddette «classi pollaio» secondo i firmatari dei due ordini del giorno, che infatti chiedono l'abolizione degli articoli del decreto 81 che fissano i numeri minimi e il ritorno alla situazione precedente al 2009, che consentiva la costituzione di classi anche molto più piccole. Del resto la battaglia contro il sovraffollamento delle aule scolastiche è uno dei leitmotiv di questo autunno della scuola italiana."

(Fonte)
Tornare in alto Andare in basso
MMM



Messaggi : 591
Data d'iscrizione : 03.02.11

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 12:59 pm

Francesca4, la mia era una domanda del tutto genuina e niente affatto retorica. Le considerazioni sulla qualità dell'offerta formativa derivano anche dalla mia esperienza personale, che - per quanto limitata - è da questo punto di vista significativa, benché aneddotica.

Quest'anno ho avuto un quinto anno del liceo classico con 13 studenti; l'anno scorso un primo anno del liceo delle scienze umane con 31 studenti. La mia impressione è che, ai fini di un'offerta formativa di qualità e dei risultati conseguibili in termini di competenze, la differenza tra le condizioni materiali di partenza data dal numero di studenti per classe superi di gran lunga le differenze materiali relative alla diversa maturità/età degli studenti ed al diverso inidirizzo di studi.


Ultima modifica di MMM il Dom Giu 07, 2015 1:21 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 1:06 pm

MMM ha scritto:
Lavorare sui limiti del numero di studenti per classe però non mi pare affatto una cattiva soluzione: ne guadagnerebbe senz'altro la qualità dell'offerta formativa, per via intensiva. Francamente non capisco perché non ci abbiano pensato da subito, associandola alla via estensiva dell'ampliamento dell'offerta. Ma, probabilmente chi ha un'idea più precisa dei numeri in gioco ha anche una risposta a questi dubbi. Quale margine di manovra c'è su questo fronte?

Suppongo che ci siano i numeri per aumentare, diciamo da 10 a 12-14, le prime classi di scuola superiore. Stima a spanne.

Secondo me, è uno dei migliori usi che si può fare dell'aumento di organico.


Ultima modifica di mac67 il Dom Giu 07, 2015 4:46 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
megumi



Messaggi : 332
Data d'iscrizione : 12.05.11

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 3:46 pm

Il Nostro Premier ha scritto:
Impiegheremo una settimana in più ma la riforma la portiamo a casa.

Come si porta a casa uno scudetto, una coppa dei campioni o il trofeo del torneo di burraco del quartiere.

Gliel'hanno spiegato al nostro premier che questa riforma non è una sua sfida personale a braccio di ferro Renzi VS "il resto d'Italia o quasi", ma un disegno di legge che inciderà sulla vita di milioni di lavoratori, studenti, sulla Cultura, e quindi sulla vivibilità, del presente e delle generazioni future?

Che, insomma, la politica non è una mera esibizione di muscoli?
Almeno, in democrazia, intendo.


Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 5:02 pm

megumi ha scritto:
Il Nostro Premier ha scritto:
Impiegheremo una settimana in più ma la riforma la portiamo a casa.

Come si porta a casa uno scudetto, una coppa dei campioni o il trofeo del torneo di burraco del quartiere.

Gliel'hanno spiegato al nostro premier che questa riforma non è una sua sfida personale a braccio di ferro Renzi VS "il resto d'Italia o quasi", ma un disegno di legge che inciderà sulla vita di milioni di lavoratori, studenti, sulla Cultura, e quindi sulla vivibilità, del presente e delle generazioni future?

Che, insomma, la politica non è una mera esibizione di muscoli?
Almeno, in democrazia, intendo.


Credo che non l'abbia fatto ancora nessuno! :-)
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 5:03 pm

mac67 ha scritto:
MMM ha scritto:
Lavorare sui limiti del numero di studenti per classe però non mi pare affatto una cattiva soluzione: ne guadagnerebbe senz'altro la qualità dell'offerta formativa, per via intensiva. Francamente non capisco perché non ci abbiano pensato da subito, associandola alla via estensiva dell'ampliamento dell'offerta. Ma, probabilmente chi ha un'idea più precisa dei numeri in gioco ha anche una risposta a questi dubbi. Quale margine di manovra c'è su questo fronte?

Suppongo che ci siano i numeri per aumentare, diciamo da 10 a 12-14, le prime classi di scuola superiore. Stima a spanne.

Secondo me, è uno dei migliori usi che si può fare dell'aumento di organico.
Sicuramente il modo migliore, condivido Mac!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 6:47 pm

sparviero. ha scritto:
gugu ha scritto:
In effetti però ha ragione, è quello che ha appena detto Renzi.

Tu, per par condicio, potresti riportare qualcosa detto da SEL o dal M5.

Così siamo pare, e a noia abbiniamo noia.
bravo gugu. se chicca si annoia è perchè questa non è musica per le proprie orecchie. Preferisce i proclami di brunetta sul Vietnam.
Francamente,  del m5s e di sel non mi importa. Il m5s soprattutto non mi piace per nulla. Votavo pd, prima del ddl, che non fa certo parte del programma elettorale con cui il pd si presentò alle politiche.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 8:30 pm

giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
MMM ha scritto:
Lavorare sui limiti del numero di studenti per classe però non mi pare affatto una cattiva soluzione: ne guadagnerebbe senz'altro la qualità dell'offerta formativa, per via intensiva. Francamente non capisco perché non ci abbiano pensato da subito, associandola alla via estensiva dell'ampliamento dell'offerta. Ma, probabilmente chi ha un'idea più precisa dei numeri in gioco ha anche una risposta a questi dubbi. Quale margine di manovra c'è su questo fronte?

Suppongo che ci siano i numeri per aumentare, diciamo da 10 a 12-14, le prime classi di scuola superiore. Stima a spanne.

Secondo me, è uno dei migliori usi che si può fare dell'aumento di organico.
Sicuramente il modo migliore, condivido Mac!
Attenzione, alle elementari il gioco è (quasi) facile, 10% di maestre in più significa 10% di bambini in meno in ogni classe.

Alle medie ed alle superiori se vuoi ottenere lo stesso risultato devi assumere in maniera proporzionale all'organico di fatto, cdc per cdc.

sappiamo bene che l'OFU sarà in massima parte costituito da filosofi, artisti ed economisti; per matematica ad esempio, si dovrà assumere gente in più dalle 2GI; non che sia contrario per carità, ma affronteranno la spesa ?

Per me è utopico.
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Renzi: la riforma la portiamo a casa.   Dom Giu 07, 2015 8:51 pm

Bisogna vedere anche cosa i DS chiederanno con quel modulo.

Le richieste non potranno essere platealmente disattese.
Tornare in alto Andare in basso
 
Renzi: la riforma la portiamo a casa.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Nicolas e la sua mamma sono finalmente a casa!
» la tua casa segreta
» Quegli 80 euro di Renzi
» Vicini di casa rumorosi
» I veri obiettivi del Governo Renzi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: