Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Riapertura scrutinio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
metallogentile



Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 16.10.13

MessaggioOggetto: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 1:15 pm

Ciao,

lavoro in una paritaria. In seguito a uno scrutinio in cui si è decisa una bocciatura, la preside ha convocato nuovamente il CdC per una "riapertura dello scrutinio". Penso che voglia far riconsiderare la cosa.
So che il CdC ha decisione sovrana, ma la mia domanda è un'altra: la preside ha il diritto a farlo? ha il diritto (ed è legale) riaprire uno scrutinio di fine anno?
Grazie,

MG
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 1:17 pm

No. Procedura assolutamente irregolare.
Tornare in alto Andare in basso
metallogentile



Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 16.10.13

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 1:25 pm

Ma se cercate in internet "riapertura scrutinio" escono alcuni file pdf di statali che l'hanno fatto... Qualche riferimento legale?

Grazie comunque!

MG
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 2:01 pm

Così a occhio credo che, in autotutela, se ci si accorge di un errore formale evidente, l'organo possa essere ri-convocato per correggere l'errore.

Invece credo che non si possa riconvocare il consiglio semplicemente per rifare lo scrutinio perché una famiglia non è soddisfatta di un dato esito. Per la riconvocazione credo che debba essere ben chiaro che il consiglio ha commesso un errore di carattere formale durante lo scrutinio. In questo caso credo che valga la possibilità per l'amministrazione di agire in autotutela prima che scatti un ricorso.

Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 4:19 pm

Lenar ha scritto:
Così a occhio credo che, in autotutela, se ci si accorge di un errore formale evidente, l'organo possa essere ri-convocato per correggere l'errore.

Invece credo che non si possa riconvocare il consiglio semplicemente per rifare lo scrutinio perché una famiglia non è soddisfatta di un dato esito. Per la riconvocazione credo che debba essere ben chiaro che il consiglio ha commesso un errore di carattere formale durante lo scrutinio. In questo caso credo che valga la possibilità per l'amministrazione di agire in autotutela prima che scatti un ricorso.


Naturalmente hai ragione, avevo escluso questa possibilità, ma potrebbe essere solo un errore formale, in effetti.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 6:03 pm

A me è capitato diversi anni fa, scrutinio alle h 11,30 in una scuola a 60 km da casa mia, rientro a casa alle h 15 e ricevo un fonogramma dalla scuola alle h 15,30 perchè lo scrutinio veniva riconvocato d'urgenza per un errore formale. Mi rimetto al volante e percorro di nuovi i miei 60 km per ritornare a scuola (dopo averne già percorso 120 per andata e ritorno). Ho fatto il viaggio con un'inca..tura che non posso spiegare perchè già sapevo, o meglio intuivo la motivazione. Avevamo bocciato il pupillo del vicepreside e si voleva rimediare all'errore (chiamiamolo così). Sono arrivata a scuola più nera della pece dalla rabbia che avevo e viene confermata la mia intuizione sostenendo che l'errore formale era stato il voto in una materia che anzichè 4 doveva essere 6, si sosteneva, quindi, che alla luce di questo il quadro complessivo non era così negativo e si sarebbe potuta rivedere la bocciatura. Giuro che la mia reazione istintiva è stata quella di urlare contro il DS, ho chiesto, quindi che se fosse stato riaperto il caso dello studente avremmo dovuto riconsiderare anche altre situazioni analoghe per le quali si era deliberato per la bocciatura. La mia proposta non è stata accolta e, quindi, non si è riconsiderata la bocciatura dello studente, che è stata confermata. A questo punto ho chiesto che comunque se c'era stato un errore nell'attribuzione del voto, questo doveva essere corretto. Sapete quale è stata la risposta della collega? "Non è il caso di cambiare il voto, del resto con me l'alunno non ha mai raggiumntio la sufficienza"!!! Vi rendete conto? Ed io per questi "giochi di potere" ho percorso 240 km.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 8:24 pm

Può riconvocare per vizio di forma e basta un codicillo che all'occhio malizioso si trova.
una volta mi è capitato. Riconvocati per un voto irregolare. Il presidente avrebbe dovuto astenersi non mi ricordo perché. Il DS voleva la promozione e non usò mezzi termini per dirlo mostrando un ghigno satanico che intimori' il pavido collega di ginnastica che fino a un minuto prima schiumava contro il respinto e poi votò per la promozione. Il pargolo fu ribocciato. Un episodio epico del mio precariato!
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 9:12 pm

lucetta10 ha scritto:
Può riconvocare per vizio di forma e basta un codicillo che all'occhio malizioso si trova.
una volta mi è capitato. Riconvocati per un voto irregolare. Il presidente avrebbe dovuto astenersi non mi ricordo perché. Il DS voleva la promozione e non usò mezzi termini per dirlo mostrando un ghigno satanico che intimori' il pavido collega di ginnastica che fino a un minuto prima schiumava contro il respinto e poi votò per la promozione. Il pargolo fu ribocciato.  Un episodio epico del mio precariato!

Tanto di cappello. Tenere il punto quando un DS ti alita sul collo non è cosa che un qualsiasi quacquaracquà sia uso fare.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 09, 2015 9:46 pm

Non credo sia questione solo di schiena dritta. Al di là della voce grossa il DS non ha realmente altri modi per sovvertire la decisione del consiglio.
E non credo nemmeno che siano in tanti a volersi impelagare in ritorsioni future. Per lo più sono fuochi di paglia
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mer Giu 10, 2015 5:11 pm

lucetta10 ha scritto:
Non credo sia questione solo di schiena dritta. Al di là della voce grossa il DS non ha realmente altri modi per sovvertire la decisione del consiglio.
E non credo nemmeno che siano in tanti a volersi impelagare in ritorsioni future. Per lo più sono fuochi di paglia
Ma, allora, se questa è la situazione, di cosa ci lamentiamo?
Tornare in alto Andare in basso
miranda



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Giu 11, 2015 7:10 pm

Il CdC si può riconvocare solo per errore formale.
Tornare in alto Andare in basso
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Giu 11, 2015 7:21 pm

Trattandosi di una paritaria chi vive nel mondo reale sa che il DS non fosse una persona pienamente corretta avrebbe più di un modo per imporre una decisione in tal senso, o quantomeno per "punire" i dissidenti. Capisco quindi le preoccupazioni di metallogentile.
Tornare in alto Andare in basso
idro



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 26.08.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 16, 2015 1:28 pm

A me è capitato 8 anni fa, in una paritaria. Il DS impose la riapertura dello scrutinio perchè avevamo bocciato il figlio di una persona molto importante, uno dei primi dieci imprenditori d'Italia, con ruoli politici e finanziatore della scuola. Il ds era evidentemente in imbarazzo con noi, e noi stessi eravamo in crisi, consapevoli che il nostro stipendio dipendeva anche da finanziamenti collegati a quella figura. Non solo, la scuola stessa non poteva permettersi di perdere alcune entrate, ne andava della qualità dell'offerta formativa. Ma il ragazzo era da bocciare in modo evidente. Il preside, quasi in lacrime, ci supplicò di promuoverlo, dicendoci comunque che avrebbe rispettato la nostra scelta. Era una domenica mattina e alla fine l'abbiamo bocciato, confermando il nostro primo scrutinio. Risultato? Il ds, un prete, ha affrontato il faccia a faccia più difficile della sua vita. Il ragazzino è stato ritirato e trasferito in altra città, la scuola ha perso il finanziamento e tre colleghi oltre a me hanno perso una serie di clienti, essendo liberi professionisti. A distanza di anni mi capita di vedere il ragazzino, che ha solo 6 anni meno di me e con il quale talvolta mi è capitato di andare a cena. Lui dice che quella bocciatura gli è servita e gli ha cambiato la vita. Non sa però nulla di quello che ha provocato. Ora, ad esempio, quella scuola sta per chiudere per debiti........... Nel privato succede anche questo, per questo chi ci insegna è più eroico.
Tornare in alto Andare in basso
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 16, 2015 1:30 pm

I miei complimenti a idro per la vostra integrità.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 16, 2015 1:33 pm

idro ha scritto:
A me è capitato 8 anni fa, in una paritaria. Il DS impose la riapertura dello scrutinio perchè avevamo bocciato il figlio di una persona molto importante, uno dei primi dieci imprenditori d'Italia, con ruoli politici e finanziatore della scuola. Il ds era evidentemente in imbarazzo con noi, e noi stessi eravamo in crisi, consapevoli che il nostro stipendio dipendeva anche da finanziamenti collegati a quella figura. Non solo, la scuola stessa non poteva permettersi di perdere alcune entrate, ne andava della qualità dell'offerta formativa. Ma il ragazzo era da bocciare in modo evidente. Il preside, quasi in lacrime, ci supplicò di promuoverlo, dicendoci comunque che avrebbe rispettato la nostra scelta. Era una domenica mattina e alla fine l'abbiamo bocciato, confermando il nostro primo scrutinio. Risultato? Il ds, un prete, ha affrontato il faccia a faccia più difficile della sua vita. Il ragazzino è stato ritirato e trasferito in altra città, la scuola ha perso il finanziamento e tre colleghi oltre a me hanno perso una serie di clienti, essendo liberi professionisti. A distanza di anni mi capita di vedere il ragazzino, che ha solo 6 anni meno di me e con il quale talvolta mi è capitato di andare a cena. Lui dice che quella bocciatura gli è servita e gli ha cambiato la vita. Non sa però nulla di quello che ha provocato. Ora, ad esempio, quella scuola sta per chiudere per debiti...........  Nel privato succede anche questo, per questo chi ci insegna è più eroico.



La storia vi fa sicuramente onore e ve ne rendo merito, ma perdonami, l'unica conclusione possibile non è quella che dai tu, ma quella che conferma che l'istruzione non dovrebbe essere MAI affidata a privati
Tornare in alto Andare in basso
idro



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 26.08.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 16, 2015 1:46 pm

Io non sono per nulla d'accordo. Ora insegno alla pubblica da ormai 7 anni e succedono cose simili. Se devo fare una valutazione, in più, direi che le cose più folli le ho viste alla pubblica. In primis, certi colleghi folli ed evidentemente pericolosi per i ragazzi alla privata non li ho mai visti. Se arrivavano, dopo una settimana venivano mandati via a calci in culo. Secondo me un'esperienza alla privata farebbe bene a tutti gli insegnanti, anche semplicemente per rendersi conto di persona delle differenze.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 16, 2015 2:02 pm

Ho il massimo rispetto per il percorso di ciascuno e non nego il folclore della scuola pubblica, ma non ho mai voluto insegnare alla privata perché sono fieramente contraria ad appaltare un settore fondamentale come l'istruzione, soprattutto quella obbligatoria, agli umori e agli orientamenti culturali particolari di un privato. Se non avessi trovato spazio qui, avrei probabilmente fatto altro.
Nella pubblica ne succede di ogni, non sto certo qui a negare l'evidenza, ma che nella privata gli inetti vengano cacciati mi pare un giudizio molto parziale, e il condizionamento dell'utenza sulla didattica (non avrete bocciato ma il condizionamento della scelta sulla scuola c'è stato comunque) che ci racconti tu stesso mi pare un esempio non da poco.
Se ci pensi le nostre due storie si somigliano, ma alcuni dati sono significativi. Tutti e due i cdc hanno confermato la bocciatura, ma per me il preside voleva sdoganare un ragazzino rompipalle, che aveva dato tanti problemi e era pluriripetente, e levarselo finalmente di torno, nel tuo caso si voleva confermare l'apertura di credito di un finanziatore; nel mio caso il preside era indemoniato, nel tuo in imbarazzo perché in coscienza si rendeva conto che era il caso di vergognarsi di una simile richiesta; nel mio caso, dopo la bocciatura siamo tutti rimasti dove eravamo, la scuola non ha risentito di nulla, la tua è quasi fallita
Tornare in alto Andare in basso
idro



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 26.08.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mar Giu 16, 2015 2:16 pm

Certo, posso assicurarti che quel ragazzino in una qualsiasi scuola pubblicata avrebbe fatto passare seri guai alla scuola e alla dirigenza. Non posso fare nomi, ma se dico che si trattava di una persona molto molto importante e molto molto in grado di cambiare le sorti di una comunità scolastica e non solo, non sto esagerando. Nella scuola dove ho insegnato l'anno scorso (pubblica) non si sarebbe nemmeno arrivati alla riapertura dello scrutinio, perchè sarebbe stato promosso al primo colpo e non certo per merito. Io penso che si trova di tutto e di più in qualsiasi scuola, pubblica e privata, ma un'esperienza in tutte e due sia fondamentale per un confronto che può aver senso solo se lo si vive in prima persona e non solo nei racconti altrui. Buona giornata a tutti
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Mer Giu 17, 2015 6:58 pm

dopo l'ennesima mamma inviperita perché il figlio ha preso un debito e le turcherie che si inventano agli esami di Stato nelle tanto osannate scuole statali....capisco che le scuole private chiudono perché le scuole pubbliche hanno imparato il sistema...
Tornare in alto Andare in basso
kirserk



Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Giu 18, 2015 7:53 pm

A me capitò sei anni fa e in una scuola pubblica; una ragazza alla fine della prima (al liceo delle scienze sociali, così si chiamavano allora le scienze umane) venne rimandata solo in matematica; prese 3 a settembre, ma, essendo l'unica materia, diventò 6 di consiglio; il coordinatore, l'insegnante di sc. sociali, però avvertì la famiglia che si sarebbero pretesi dei miglioramenti in seconda; e invece in seconda (dove arrivai io come insegnante di matematica) riaccadde di nuovo; continuò il rifiuto totale per la materia, derivante anche dalla percezione di non essere in grado di affrontarla, neanche di provarci; rimandata di nuovo solo in matematica, compito di nuovo nullo a settembre... e questa volta la bocciammo (il coordinatore era lo stesso insegnante della prima) a grande maggioranza. La preside non era presente allo scrutinio differito; quando vide l'esito, ci riconvocò l'indomani per ridiscutere il caso; e, chissà perché, la maggioranza degli insegnanti cambiò idea allineandosi sulle posizioni dirigenziali. Io dissi che non avevo alcun ulteriore elemento per esprimere una posizione diversa da quella del giorno prima. Ma evidentemente a molti colleghi la posizione della DS aprì nuove prospettive...
In generale sulla legalità di una tale azione non saprei dire...
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1261
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Giu 18, 2015 9:07 pm

Anche a me è capitato in una scuola statale. Scrutinio riaperto dal dirigente per trasformare una non ammissione in sospensione del giudizio. Nella procedura sono sparite due insufficienze. Miracolo!
Molti docenti del consiglio di classe non hanno avuto la forza di contrastare il dirigente, benché la non ammissione fosse stata votata con ampia maggioranza.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Lug 16, 2015 9:05 am

A me è capitato in una scuola statale, liceo, quarto anno:

e sono.......... arrabbiatissima, anche se so che il mondo della scuola è questo sono davvero disgustata e preoccupata e rassegnata e agguerrita nel cercare di risolvere per mio figlio (a dire la verità sono stanca, un po', di preccuparmi di tutto il resto del mondo)

Anno in un certo qual modo difficile per il mio ragazzo, tante ragioni, alcune personali, alcune causate da inadeguatezza di un paio di docenti da rinchiudere. Ma tant'è, non è questo il punto: a scuola si va per imparare e per studiare a prescindere dalla simpatia o antipatia verso il docente (soprattutto in quarta liceo) e mio figlio in fisica non ha studiato. Meritatissimo debito con 4.

Subito inviato a lezione per recuperare tutto quanto non ha fatto durante l'anno (non ha voluto fare lui con l'aiuto di un docente esterno che gli avrei senza ombra di dubbio affiancato - non ha fatto a scuola a causa non sua). Fine del recupero degli argomenti non appresi, rimane solo il ripasso prima dell'esame di settembre.

8 luglio: telefonata della segreteria della scuola per una convocazione urgente da parte del dirigente.

Panico totale: cosa ha combinato mio figlio di cui si sono accorti solo ora? No, signora, niente di grave, il dottor B le vuole solo parlare.
Non è proprio possibile, piccola vacanza all'estero prenotata da mesi con partenza proprio quel pomeriggio.

Va bene, vi parlerete per telefono

12 luglio: signora sono il dottor B. a causa di un problema di mancata registrazione di voti in fisica per un ragazzo che ha fatto esposto (nn ricorso) abbiamo rifatto lo scrutinio e per motivi pasticciati (dico io) abbiamo alzato i voti, naturalmente a tutti. Suo figlio è risultato promosso, non dovrà fare esame a settembre!


Ma cosa cavolo c'entra mio figlio? lui quelle cose non le sa! Perchè alzare i voti a tutti? Il mio ragazzo ha una mamma come me, il mio ragazzo è un ragazzo serio e sa benissimo che quel regalo non significa che lui, senza mettersi al pari, potrebbe sperare di proseguire facilmente, ma.... perchè togliergli l'obbligo dell'esame che sarebbe stato un dire "vedi, se non fai prima devi fare poi, con problemi per tutti"?



Che insegnamento hanno dato a questi ragazzi? Che alla fine per il rotto della cuffia ce la si può sempre cavare e non succede nulla anche se si fa gli asini. Ecco, questo è l'insegnamento!
Che schifo di situazione!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Lug 16, 2015 2:56 pm

Ire ha scritto:


12 luglio:  signora sono il dottor B.  a causa di un problema di mancata registrazione di voti in fisica per un ragazzo che ha fatto esposto (nn ricorso) abbiamo rifatto lo scrutinio e per  motivi  pasticciati (dico io) abbiamo alzato i voti, naturalmente a tutti.  Suo figlio è risultato promosso, non dovrà fare esame a settembre!

Problema 1: La scuola in Italia è vista come una branca della PA e ragiona secondo i metri ed i parametri della PA. La dimostrazione plastica di questa evidenza sta nel fatto che i giudizi dei docenti sono impugnabili al TAR, come gli atti di un sindaco o le determinazioni di un prefetto. Di conseguenza non si guarda "la sostanza" ma "la forma". In definitiva, per la scuola, intesa come diramazione della PA, non importa che tuo figlio sappia o non sappia la fisica. Quello che importa è che la forma che ha portato il consiglio di classe a constatare l'ignoranza di tuo figlio in fisica sia ineccepibile. In questo caso evidentemente non lo era (una vecchia docente mi raccomandava, a me neo-precario nel mondo della scuola "non importa quello che insegni e non importa neppure SE insegni o se vai in classe a dormire. Ricorda però di compilare sempre con la massima precisione i registri"). Io credo che la scuola non dovrebbe essere una branca della PA ma qualcosa di diverso o, quanto meno, ragionare secondo parametri diversi.

Problema 2: Questa situazione è esplosa perché, evidentemente, il docente di fisica aveva fatto qualche vaccata. Ricordo anni fa uno scrutinio in cui fummo costretti a deliberare un "6 politico" in matematica perché il docente, un precario di primissimo pelo, non aveva raccolto, nel corso del secondo quadrimestre, neppure un voto orale ("non ho avuto tempo per fare anche gli orali !!", ha provato, il misero, a giustificarsi, nella derisione generale). Ora, il precario protagonista del suddetto episodio è stato platealmente cazziato. Sarebbe interessante capire quale forma di cazziatura ha subito il docente di fisica.

Problema 3 (il peggiore): tuo figlio ha capito, grazie a questa bella avventura, che nella nostra repubblichetta, per lo stato, si può fare e non fare, dormire o studiare, essere svegli o morti di sonno che tanto non c'è differenza. Il vero motto della repubblica italiota dovrebbe essere "todos caballeros".



Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Lug 16, 2015 3:09 pm

Ire ha scritto:
A me è capitato in una scuola statale, liceo, quarto anno:

e sono.......... arrabbiatissima, anche se so che il mondo della scuola è questo sono davvero disgustata e preoccupata e rassegnata e agguerrita nel cercare di risolvere per mio figlio (a dire la verità sono stanca, un po', di preccuparmi di tutto il resto del mondo)

Anno in un certo qual modo difficile per  il mio ragazzo, tante ragioni, alcune personali, alcune causate da inadeguatezza di un paio di docenti da rinchiudere.  Ma tant'è, non è questo il punto: a scuola si va per imparare e per studiare a prescindere dalla simpatia o antipatia verso il docente (soprattutto in quarta liceo) e mio figlio in fisica non ha studiato.  Meritatissimo debito con 4.

Subito inviato a lezione per recuperare tutto quanto non ha fatto durante l'anno (non ha voluto fare lui con l'aiuto di un docente esterno che gli avrei senza ombra di dubbio affiancato  - non ha fatto a scuola a causa non sua).  Fine del recupero degli argomenti non appresi, rimane solo il ripasso prima dell'esame di settembre.

8 luglio: telefonata della segreteria della scuola per una convocazione urgente da  parte del dirigente.

Panico totale: cosa ha combinato mio figlio di cui si sono accorti solo ora?  No, signora, niente di grave, il dottor B le vuole solo parlare.
Non è proprio possibile, piccola vacanza all'estero prenotata da mesi con partenza proprio quel pomeriggio.

Va bene, vi parlerete per telefono

12 luglio:  signora sono il dottor B.  a causa di un problema di mancata registrazione di voti in fisica per un ragazzo che ha fatto esposto (nn ricorso) abbiamo rifatto lo scrutinio e per  motivi  pasticciati (dico io) abbiamo alzato i voti, naturalmente a tutti.  Suo figlio è risultato promosso, non dovrà fare esame a settembre!


Ma cosa cavolo c'entra mio figlio?  lui quelle cose non le sa!  Perchè alzare i voti a tutti? Il mio ragazzo ha una mamma come me, il mio ragazzo è un ragazzo serio e sa benissimo che quel regalo non significa che lui, senza mettersi al pari, potrebbe sperare di proseguire facilmente, ma.... perchè togliergli l'obbligo dell'esame che sarebbe stato un dire "vedi, se non fai prima devi fare poi, con problemi per tutti"?



Che insegnamento hanno dato a questi ragazzi?  Che alla fine per il rotto della cuffia ce la si può sempre cavare e non succede nulla anche se si fa gli asini.  Ecco, questo è l'insegnamento!
Che schifo di situazione!


stavolta hai assolutamente ragione.
provo però a spiegare le considerazioni che il cdc avrà fatto. Di questi ricorsi non se ne può più, anche perché, ormai, parliamoci chiaramente, a appellarsi al TAR "si vince sempre", e le famiglie (che in genere non si indignano per una promozione) lo sanno.
Sono certa che il collega avrà pasticciato con i voti e avrà esposto il fianco (non si fa e non si deve fare, soprattutto con questo clima da caccia alle streghe) al ricorso, come sono però convinta che difficilmente il ricorrente avrebbe meritato la sufficienza, e non lo dico per difendere la categoria, ma perché ormai anche un debito si dà dopo mille considerazioni e distinguo.
Di fronte all'obbligo imposto a carte bollate ad alzare il voto di questo ragazzo, immagino che qualcuno in cdc, indignato per il colpo di mano, avrà strepitato che, se X ha ottenuto il bonus, tuo figlio non è certo da meno.
Il cdc avrà convenuto che, lasciando immutata la situazione di tutti gli altri, avrebbe dato il messaggio che solo chi urla e tenta di forzare la situazione riesce a cavarsela, per tutti gli altri, fessi, questo non vale.
Ecco, piuttosto che decretare che tuo figlio è un fesso perché rispetta le regole e accetta il giudizio, e penalizzarlo, hanno preferito elargire un beneficio, anche non meritato e anche non richiesto (che immagino si sarebbero risparmiati volentieri) a tutti, anche per neutralizzare il valore discriminatorio di quello imposto.
Detto questo, tu e tuo figlio avete tutto il diritto di protestare e pretendere pubbliche spiegazioni dagli insegnanti
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Riapertura scrutinio   Gio Lug 16, 2015 4:29 pm

Ire ha scritto:
A me è capitato in una scuola statale, liceo, quarto anno:
...

Fammi capire: dopo circa un mese che hanno reso pubblici gli scrutini, si sono resi conto di avere commesso errori formali (unico motivo fondato per annullare uno scrutinio)?

Una letterina all'ufficio scolastico competente ci starebbe tutta, come minimo.

Anche cambiare scuola.
Tornare in alto Andare in basso
 
Riapertura scrutinio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» rifiutarsi di firmare verbale scrutinio intermedio
» Apertura tube
» scrutinio finale con 5
» Aiuto ai moderatori: riapertura infortunio...chi avvertire?
» Riserva N legge 68 e riapertura Graduatorie Esaurimento

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: