Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La dura verità sulla Buonascuola...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 7:43 am


http://ilmanifesto.info/la-buona-scuola-si-adatta-al-declino-del-paese/

"Il nostro paese e il suo sistema pro­dut­tivo non sem­brano fatti per per­sone istruite. D’altra parte negli ultimi anni non sono man­cate dichia­ra­zioni di mini­stri del tipo che «con la cul­tura non si man­gia» (Tre­monti) o «chi non sa fare inse­gna» (Castelli)."

"Lo svi­luppo del nostro sistema d’istruzione è stato limi­tato anche dalle dele­te­rie poli­ti­che di con­so­li­da­mento fiscale impe­ranti nell’Unione; ma prima ancora è stato con­di­zio­nato da un sistema pro­dut­tivo sem­pre più appiat­tito sui set­tori “maturi”, che cerca la com­pe­ti­ti­vità per­se­guendo la “via bassa” e per­dente della ridu­zione del costo del lavoro e della sua for­ma­zione. Le poli­ti­che eco­no­mi­che e sociali non hanno pun­tato sull’innovazione pro­dut­tiva, sulla con­nessa for­ma­zione dei lavo­ra­tori e sulla più gene­rale dif­fu­sione dell’istruzione e della ricerca. Nella divi­sione inter­na­zio­nale del lavoro siamo retro­cessi allon­ta­nan­doci dai sistemi in grado di com­pe­tere per l’apporto qua­li­ta­tivo e tec­no­lo­gico dei loro sistemi pro­dut­tivi e for­ma­tivi. Le poli­ti­che per la scuola, l’università e la ricerca si sono adat­tate al declino del nostro paese che non è solo economico."



Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 8:03 am

L'italia era la nazione delle piccole botteghe, del turismo con i piccoli localini caratteristici, degli operai nel settore automobilistico, tessile, design di oggetti e mobili e alta moda.

Molti anni fa, un maestro delle elementari che in famiglia conosciamo, quando si innalzò l'obbligo scolastico disse: sparirà l'artigianato.

Oggi: grandi centri commerciali, prodotti importati, quasi nessun manufatto italiano, grandi multi sale, fast food.

L'Italia, la nazione del piccolo ma ricco di qualità, di arte e di storia, la bomboniera dell'Europa...
Tornare in alto Andare in basso
madamolenska



Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 24.03.14

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 8:13 am

[quote][http://ilmanifesto.info/la-buona-scuola-si-adatta-al-declino-del-paese/

"Il nostro paese e il suo sistema pro­dut­tivo non sem­brano fatti per per­sone istruite. D’altra parte negli ultimi anni non sono man­cate dichia­ra­zioni di mini­stri del tipo che «con la cul­tura non si man­gia» (Tre­monti) o «chi non sa fare inse­gna» (Castelli)."

"Lo svi­luppo del nostro sistema d’istruzione è stato limi­tato anche dalle dele­te­rie poli­ti­che di con­so­li­da­mento fiscale impe­ranti nell’Unione; ma prima ancora è stato con­di­zio­nato da un sistema pro­dut­tivo sem­pre più appiat­tito sui set­tori “maturi”, che cerca la com­pe­ti­ti­vità per­se­guendo la “via bassa” e per­dente della ridu­zione del costo del lavoro e della sua for­ma­zione. Le poli­ti­che eco­no­mi­che e sociali non hanno pun­tato sull’innovazione pro­dut­tiva, sulla con­nessa for­ma­zione dei lavo­ra­tori e sulla più gene­rale dif­fu­sione dell’istruzione e della ricerca. Nella divi­sione inter­na­zio­nale del lavoro siamo retro­cessi allon­ta­nan­doci dai sistemi in grado di com­pe­tere per l’apporto qua­li­ta­tivo e tec­no­lo­gico dei loro sistemi pro­dut­tivi e for­ma­tivi. Le poli­ti­che per la scuola, l’università e la ricerca si sono adat­tate al declino del nostro paese che non è solo economico."/quote]

Nulla di più vero. E triste.
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 8:27 am

sono d'accordo.....il mio preside fa errori di grammatica nelle circolari.............
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 8:31 am

Però, se lo scopo è puntare al "ribasso" dell'istruzione, perché ormai il governo si è rassegnato al fatto che il nostro "belpaese" sta fallendo, basterebbe accorciare e semplificare i programmi e i libri di testo di ogni disciplina e rendere la promozione "automatica" per tutti, magari limitandosi a certificare le competenze non raggiunte. Così almeno sarebbero tutti contenti: gli alunni, sempre più svogliati, i genitori, che vogliono la promozione a tutti i costi, i DS, che non dovrebbero più ingegnarsi per trovare il modo di costringerci a promuovere, e noi, che finalmente potremo essere lasciati in pace! Non è corretto che questo sistema si traduca in una continua tortura per i docenti! Non ne possiamo più!


Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 8:59 am

TittiTitti76 ha scritto:
L'italia era la nazione delle piccole botteghe, del turismo con i piccoli localini caratteristici, degli operai nel settore automobilistico, tessile, design di oggetti e mobili e alta moda.

Molti anni fa, un maestro delle elementari che in famiglia conosciamo, quando si innalzò l'obbligo scolastico disse: sparirà l'artigianato.

Oggi: grandi centri commerciali, prodotti importati, quasi nessun manufatto italiano, grandi multi sale, fast food.

L'Italia, la nazione del piccolo ma ricco di qualità, di arte e di storia, la bomboniera dell'Europa...



ma di cosa stai parlando?
Questa Italia da cartolina non è mai esistita. Hai mai visto un film di Fellini? La bomboniera con la monnezza... ma per favore!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 8:59 am

MLucia ha scritto:
sono d'accordo.....il mio preside fa errori di grammatica nelle circolari.............


magari abusa anche di puntini di sospensione?
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 10:50 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Però, se lo scopo è puntare al "ribasso" dell'istruzione, perché ormai il governo si è rassegnato al fatto che il nostro "belpaese" sta fallendo, basterebbe accorciare e semplificare i programmi e i libri di testo di ogni disciplina e rendere la promozione "automatica" per tutti, magari limitandosi a certificare le competenze non raggiunte. Così almeno sarebbero tutti contenti: gli alunni, sempre più svogliati, i genitori, che vogliono la promozione a tutti i costi, i DS, che non dovrebbero più ingegnarsi per trovare il modo di costringerci a promuovere, e noi, che finalmente potremo essere lasciati in pace! Non è corretto che questo sistema si traduca in una continua tortura per i docenti! Non ne possiamo più!



Magari l'idea è quella di sottomettere tutta la PA al sistema del proto-precariato permanente e la scuola è un punto di partenza.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 11:21 am

lucetta10 ha scritto:
TittiTitti76 ha scritto:
L'italia era la nazione delle piccole botteghe, del turismo con i piccoli localini caratteristici, degli operai nel settore automobilistico, tessile, design di oggetti e mobili e alta moda.

Molti anni fa, un maestro delle elementari che in famiglia conosciamo, quando si innalzò l'obbligo scolastico disse: sparirà l'artigianato.

Oggi: grandi centri commerciali, prodotti importati, quasi nessun manufatto italiano, grandi multi sale, fast food.

L'Italia, la nazione del piccolo ma ricco di qualità, di arte e di storia, la bomboniera dell'Europa...

ma di cosa stai parlando?
Questa Italia da cartolina non è mai esistita. Hai mai visto un film di Fellini? La bomboniera con la monnezza... ma per favore!
Ed eccoci quà! sempre a criticare il nostro paese meraviglioso, solo per uno spaccato offerto da un film! Ebbene in mezzo a questa "monnezza", come dici tu, è sbocciata la storia dell'umanità!
Se vuoi parlare di film, pensa a De Sica che a Sofia dice: questo paese di santi, di poeti, di navigatori...
pensa ad Eduardo, che è il teatro nel MONDO. Usciamo dal campo dello spettacolo: Ferrero, uno dei più ricchi del mondo, un cioccolataio! Artisti? troppo facile! l'arte è nell'etere in Italia. Le bellezze naturali? archeologiche, paesaggistiche? dici che c'è la monnezza? e come mai visto che la cultura è aumentata e l'analfabetismo del pre e dopo guerra è diminuito? non è che forse la cultura non sia servita a niente, ma dobbiamo nutrire più i cuori che le menti?

http://www.newnotizie.it/2010/01/ecco-i-50-italiani-piu-grandi-di-tutti-i-tempi/
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6184
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 1:18 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Però, se lo scopo è puntare al "ribasso" dell'istruzione, perché ormai il governo si è rassegnato al fatto che il nostro "belpaese" sta fallendo, basterebbe accorciare e semplificare i programmi e i libri di testo di ogni disciplina e rendere la promozione "automatica" per tutti, magari limitandosi a certificare le competenze non raggiunte.

Ah, perché non è GIA' così?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 1:23 pm

Appunto. Allora sarebbe meglio ufficializzarlo. Invece veniamo spesso costretti a commettere il reato di "falso in atto pubblico". E' ciò che facciamo tutte le volte che diamo la sufficienza in pagella a studenti che non la meritano.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 1:45 pm

Babbeus ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Però, se lo scopo è puntare al "ribasso" dell'istruzione, perché ormai il governo si è rassegnato al fatto che il nostro "belpaese" sta fallendo, basterebbe accorciare e semplificare i programmi e i libri di testo di ogni disciplina e rendere la promozione "automatica" per tutti, magari limitandosi a certificare le competenze non raggiunte. Così almeno sarebbero tutti contenti: gli alunni, sempre più svogliati, i genitori, che vogliono la promozione a tutti i costi, i DS, che non dovrebbero più ingegnarsi per trovare il modo di costringerci a promuovere, e noi, che finalmente potremo essere lasciati in pace! Non è corretto che questo sistema si traduca in una continua tortura per i docenti! Non ne possiamo più!



Magari l'idea è quella di sottomettere tutta la PA al sistema del proto-precariato permanente e la scuola è un punto di partenza.

cambia PA con tutta Italia e di quoto a vita! : D
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 1:46 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Appunto. Allora sarebbe meglio ufficializzarlo. Invece veniamo spesso costretti a commettere il reato di "falso in atto pubblico". E' ciò che facciamo tutte le volte che diamo la sufficienza in pagella a studenti che non la meritano.


diciamo pure almeno 1 volta a 5 ?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 2:55 pm

TittiTitti76 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
TittiTitti76 ha scritto:
L'italia era la nazione delle piccole botteghe, del turismo con i piccoli localini caratteristici, degli operai nel settore automobilistico, tessile, design di oggetti e mobili e alta moda.

Molti anni fa, un maestro delle elementari che in famiglia conosciamo, quando si innalzò l'obbligo scolastico disse: sparirà l'artigianato.

Oggi: grandi centri commerciali, prodotti importati, quasi nessun manufatto italiano, grandi multi sale, fast food.

L'Italia, la nazione del piccolo ma ricco di qualità, di arte e di storia, la bomboniera dell'Europa...

ma di cosa stai parlando?
Questa Italia da cartolina non è mai esistita. Hai mai visto un film di Fellini? La bomboniera con la monnezza... ma per favore!
Ed eccoci quà! sempre a criticare il nostro paese meraviglioso, solo per uno spaccato offerto da un film! Ebbene in mezzo a questa "monnezza", come dici tu, è sbocciata la storia dell'umanità!
Se vuoi parlare di film, pensa a De Sica che a Sofia dice: questo paese di santi, di poeti, di navigatori...
pensa ad Eduardo, che è il teatro nel MONDO. Usciamo dal campo dello spettacolo: Ferrero, uno dei più ricchi del mondo, un cioccolataio! Artisti? troppo facile! l'arte è nell'etere in Italia. Le bellezze naturali? archeologiche, paesaggistiche? dici che c'è la monnezza? e come mai visto che la cultura è aumentata e l'analfabetismo del pre e dopo guerra è diminuito? non è che forse la cultura non sia servita a niente, ma dobbiamo nutrire più i cuori che le menti?

http://www.newnotizie.it/2010/01/ecco-i-50-italiani-piu-grandi-di-tutti-i-tempi/


Né De Sica né Edoardo de Filippo (che NON è il teatro nel mondo, non so cosa tu insegni ma non mi risulta che Filomena Maturano abbia le repliche di Casa di Bambola) hanno mai dipinto un'Italia che vedi solo tu, non basta dirlo perché sia vero.
Se dobbiamo ricordarci una frase, leggermente più significativa di questo spaccato manipolato da laudator temporis acti, ricordiamoci quanto si arrabbiava Andreotti con il Neorealismo ("i panni sporchi si lavano in famiglia"). Come mai, ti domando, se veramente elogiavano le glorie patrie? Sciuscià era un elogio all'Italia operosa?
Nelle concerie italiane "di qualità" di cui ti vanti tanto venivano impiegati soprattutto bambini. Sai chi veniva ritenuto più adatto a ripulire le vasche della concia (esalazioni mortali!)? Le donne incinta!
Che si consideri Ferrero un cioccolataio mi fa ridere (di rabbia). La Ferrero è una multinazionale, non una botteguccia, e una multinazionale, per definizione non incarna il genius loci.
Nelle bellezze naturali gli italiani, non solo quelli di adesso ma da sempre, hanno costruito discariche e pisciatoi. I nostri buoni antenati che rimpiangi tanto hanno avuto la geniale idea di fare della Maddalena una base Nato, di costruire ecomostri e abomini sulle scogliere, di scavare le montagne, di ricoprire canali di scolo. I Barberini strappavano i marmi dal Foro romano per farsi i pavimenti del tinello. Gli italiani sono gli stessi da Machiavelli a Leopardi.
Per ognuno dei tuoi 50 italiani illustri ti segnalo se credi 5000 vergogne dell'umanità cui ci fregiamo di aver dato i natali.
Non c'è cosa che mi disturbi di più del nazionalismo, soprattutto perché ha la necessità di nutrirsi di miti FALSI e bugiardi.


Ultima modifica di lucetta10 il Sab Giu 13, 2015 3:40 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 2:57 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Appunto. Allora sarebbe meglio ufficializzarlo. Invece veniamo spesso costretti a commettere il reato di "falso in atto pubblico". E' ciò che facciamo tutte le volte che diamo la sufficienza in pagella a studenti che non la meritano.



Ma che dici? Mai sentito parlare di voto di consiglio?
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 3:15 pm

però "le donne incinta" è peggio di 5 puntini di sospensione.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 3:30 pm

giustissimo!
errata concordanza contro 13 puntini? Chi vince?
Propongo la completa riabilitazione della preside sgrammaticata


E questa è la canzone
del professor Sospeso,
un signore assai mite,
brav'uomo, beninteso,

la perla dei professori,
ma un tantino tentennone:
parla (e scrive) con troppi
puntini di sospensione

Dice: Però... Secondo...
non saprei ... mi figuro...
già, però... poi dipende...
può darsi che in futuro.

Milioni di puntolini
gli escono dal cervello
e formano una nebbia
da tagliare col coltello

Il professor scompare.
Come fu? Dove andò?
Si è nascosto dietro i puntini
per non dire «sì» o «no».

Lo cercano, lo chiamano,
gli fanno coraggio,
che gli offre un gelato,
chi gli offre un passaggio....

Ma il professor Sospeso
per non dire «sì» o «no».
continua a far finta
di non essere lì..
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:11 pm

lucetta10 ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Appunto. Allora sarebbe meglio ufficializzarlo. Invece veniamo spesso costretti a commettere il reato di "falso in atto pubblico". E' ciò che facciamo tutte le volte che diamo la sufficienza in pagella a studenti che non la meritano.



Ma che dici? Mai sentito parlare di voto di consiglio?

Infatti non mi riferivo a quello.

Alcuni DS moooolto persuasivi riescono a portare persino i 3 e i 4 al 6 durante lo scrutinio. Ma chi non è sicuro di riuscire a convincere l'intero c.d.c. allora mobbizza alcuni docenti preventivamente, in modo che alcune insufficienze diventino sufficienze già prima dello scrutinio finale.

Ma a parte questi casi diciamo "estremi", non ti è mai capitata una classe in cui vanno quasi tutti male? In tale circostanza sei costretta ad abbassare il livello e a salvare qualcuno... Quindi cosa stai facendo se non falsificare l'andamento della classe?

E anche nel caso del voto di consiglio, non si tratta anche in questa circostanza di una specie di falsificazione, anche se non nascosta? Un conto è far passare una materia su quattro per evitare la bocciatura e dare ad un ragazzo un'ultima possibilità a settembre. Un altro conto è portare a 6 due o più materie.
Tornare in alto Andare in basso
docentecheverrà



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:19 pm

Vedo qui colleghi molto stretti di voti.
I ragazzi vanno aiutati al successo, non ostacolati.
Non portate i vostri problemi e le vostre frustrazioni in classe; entrate sempre con il sorriso e loro vi risponderanno altrettanto.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:21 pm

ho visto DS chiedere la promozione per persone con mesi di assenze e 4-5 materie gravemente insufficienti. parlo di persone con carenze talmente gravi da domandarsi come abbiano potuto essere promosse negli anni precedenti.
In nove anni non ho mai incontrato un DS severo o meglio giusto, ma sempre DS di manica larga, slacciata.

Per noi docenti vogliono il bastone e la carota, per gli alunni il diploma gratis.

Ma andassero a quel paese tutti i politici che hanno parlato di merito o di professori non qualificati, con le leggi che fanno le prossime generazioni non conosceranno neanche il significato di questa parola.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:21 pm

lucetta10 ha scritto:
La Ferrero è una multinazionale, non una botteguccia, e una multinazionale, per definizione non incarna il genius loci.
Basta solo questo per capire che non ti sei andata neanche a leggere la storia di questa multinazionale, che però ha iniziato con una botteguccia.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:29 pm

docentecheverrà ha scritto:
Vedo qui colleghi molto stretti di voti.
I ragazzi vanno aiutati al successo, non ostacolati.
Non portate i vostri problemi e le vostre frustrazioni in classe; entrate sempre con il sorriso e loro vi risponderanno altrettanto.

Chissà perché coloro che vengono qui a fare questi bei discorsi sugli studenti, sulla scuola e sulla riforma sono sempre utenti appena iscritti... che strane coincidenze...

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6184
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:31 pm

docentecheverrà ha scritto:
Vedo qui colleghi molto stretti di voti.
I ragazzi vanno aiutati al successo, non ostacolati.

E secondo te li si "aiuta al successo" dichiarando falsamente che hanno avuto risultati sufficienti quando invece stanno sì e no sui livelli del 4, o magari regalando a piene mani florilegi di 8 e 9 a chiunque sia appena sufficiente di suo?

Hai uno strano concetto di "successo".

Tornare in alto Andare in basso
Online
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:32 pm

lucetta10 ha scritto:
Per ognuno dei tuoi 50 italiani illustri ti segnalo se credi 5000 vergogne dell'umanità cui ci fregiamo di aver dato i natali.
Non c'è cosa che mi disturbi di più del nazionalismo, soprattutto perché ha la necessità di nutrirsi di miti FALSI e bugiardi.
Se è per questo, abbiamo esportato anche la mafia. Ritieni falsi anche questi miti, tieni a mente solo quelli negativi, solo quelli positivi, o nessuna delle due categorie? Riflettici.
Tornare in alto Andare in basso
docentecheverrà



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Re: La dura verità sulla Buonascuola...   Sab Giu 13, 2015 4:33 pm

La nostra è una professione delicata, deve essere quasi una missione.
Non si può entrare in classe senza voler vedere i sorrisi dei nostri studenti.
Non si può andare a scuola senza il sorriso in bocca, felici di quello che si vivrà quella mattina.

Voi andate a scuola tristi?
Tornare in alto Andare in basso
 
La dura verità sulla Buonascuola...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» La Verità e il Divenire
» Ragazze ricordate lo speciale sulla fecondazione che era in onda su Sky?
» IUI fatta.....e adesso aspetto con ansia giorno 1 agosto!
» Verità scientifiche nel Corano

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: