Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

  (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 9:11 am

Promemoria primo messaggio :

Molti scettici non credevano che la minoranza del Pd sarebbe andata fino in fondo nella sua lotta contro il DDL , in difesa della scuola  e delle assunzioni : invece è  proprio quello che sta succedendo mettendo in crisi il governo.

Avevano promesso di combattere il DDL  e lo stanno facendo eroicamente , smentendo i soliti denigratori.

Grande stima e rispetto per questi uomini che hanno il coraggio di sfidare la maggioranza anche a costo di ritorsioni pur di pretendere l' affermazioni del giusto, dei diritti e del rispetto dei lavoratori.

E' solo questa la parte sana del PD .

Il  grande popolo della scuola, quello che è sceso in piazza il 5 maggio,  lo ha capito .

A prescindere dal colore politico, resta la valutazione del singolo individuo e il mondo della scuola saprà fare distinzione tra coloro che stanno cercando di calpestare la scuola e la dignità dei docenti e coloro che invece li stanno difendendo con coraggio e senso etico.

Questi sono uomini che non chinano la testa supinamente davanti al "capo" cercando di trarne  benefici personali...

sono uomini che, rispettando il mandato elettorale, si schierano orgogliosamente dalla parte del popolo e dei lavoratori.

I docenti sono abituati a valutare e anche in questo caso sapranno valutare , statene certi!

Come le recenti elezioni hanno ampiamente dimostrato, il popolo della scuola ha premiato chi lo ha difeso ed affossato chi lo ha offeso.

Allo stesso modo anche gli uomini della minoranza del PD , qualsiasi scelta politica facciano, hanno accumulato un credito di riconoscenza e stima "personale" presso il popolo della scuola...

e il popolo della scuola (esclusi i 4 pagliacci che per interesse personale si schierano con gli oppressori) saprà dimostrare tutta la sua stima e la sua riconoscenza a questi eroi che si stanno ponendo come nostri coraggiosi paladini.


Ultima modifica di magma il Gio Giu 25, 2015 7:14 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 11:02 am

scriviamo ai 3 senatori della Commissione Istruzione al Senato che stanno cercando di difenderci facendo venir meno la maggioranza, facciamogli sentire il nostro sostegno e la nostra riconoscenza:

Mineo

https://www.facebook.com/pages/Corradino-Mineo/429319385345


Tocci

https://www.facebook.com/tocciw


Rubbia

https://www.facebook.com/pages/Carlo-Rubbia/156981827697100
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 11:34 am

magma ha scritto:
ma l' azione politica della minoranza dipende anche da noi , dal sostegno e dalla forza che gli diamo...

il nostro voto alle recenti elezioni è stato un grosso input ora dobbiamo sostenerli nel prosieguo di questo duro "vietnam"che si sta svolgendo al Senato.
in questo lo hanno certamente, parlavo di un sostegno nel lungo termine
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 1:08 pm

http://www.tecnicadellascuola.it/item/12340-mineo-pd-a-renzi-serve-un-bravo-psichiatra-in-atto-scaricabile-scolastico.html?fb_ref=Default

Mineo (PD): "A Renzi serve un bravo psichiatra.

In atto scaricabile scolastico"
La voce degli altri Martedì, 16 Giugno 2015



In una nota apparsa sul proprio profilo Facebook, il senatore della minoranza dem, Corradino Mineo, prende le distanze delle parole di Renzi.
Lo pubblichiamo in forma integrale:
Questa volta è troppo. La contraddizione nol consente. Serve lo psichiatra. Matteo Renzi va a Porta a Porta e dice che la riforma della scuola slitta di un anno e che a luglio sentirà il mondo della scuola. Perchè lo fa? Non c’è chi non lo intenda. La rottura con il mondo della scuola ha pesato sull’insuccesso elettorale. In Senato il governo può contare su una maggioranza molto risicata e non stabile. Dunque o accetta di ascoltare la minoranza interna - in gergo “usa il metodo Mattarella”- o rischia di andare sotto, perchè la legione straniera dei trasformisti, Verdini &C, accorre con meno entusiasmo essendosi infranto il mito dell’invincibilità.
Bene. Un leader che fa i conti con la realtà è un buon leader. Ma ecco l’imbroglio, ecco l’ammiccamento furbesco, la viltà dell’italico piccolo borghese che quando sbaglia è sempre colpa diqualcun altro. Il governo aveva promesso 100mila assunzioni. Ora non le fa e accusa l’opposizione rea di aver presentato 3mila emendamenti.
Intanto giova sapere che le assunzioni regalmente offerte dal governo non sono in realtà 100mila. 57mila erano previste dal piano triennale per reintegrare l’organico di diritto. E le restanti, destinare a potenziare l’organico dell’autonomia, sembrano piuttosto un cavallo di troia immaginato per affidare più poteri al dirigente scolastico, per affermare il principio della chiamata diretta, imporre il contratto triennale agli insegnanti, proporre metodi di valutazione  demagogici e raffazzonati.
Ma il ridicolo di questo annuncio sta nel fatto che è stato il governo, autonomamente, a promettere quelle assunzioni. E le opposizioni, tutte, sono disposte a votare in commissione Cultura l’ordine del giorno Tocci- Mineo che prevede una procedura d’urgenza per stabilizzare i precari. E curiosamente è il governo che ora non vuole assumere: niente legge così com’è, niente assunzioni. Ricatto o frustrazione di un sovrano deluso dai sudditi che hanno mostrato di non apprezzare, al posto del pane, le sue brioches?
Ma la realtà è persino peggiore. Renzi non ha finito di fare il suo annuncio a Porta a Porta, che la relatrice, neo renziana, Puglisi e il presidente della Commissione Cultura, antico renziano, Marcucci, intervengono per sconfessare, sia pure con tanto amore, il loro premier. La legge si approvi subito, dicono  via twitter. Gli oppositori interni -per primi Tocci e Mineo- rinuncino agli emendamenti. E perché mai dovrebbero, cara Puglisi, caro Marcucci? Non è stato proprio Renzi a dire “sulla scuola ho fatto un capolavoro, mi sono messi tutti contro”? Perchè proseguire nell’errore. Conoscono Marcucci e Puglisi l’aforisma latino: errare umanum est, perseverare diabolicum?  Chi ha presentato emendamenti per raddrizzare il bastone storto della legge, in realtà ha voluto offrire al premier un'onorevole exit strategy!
A questo punto che il Renzi 1, non tornerà più, nonostante Matteo ne abbia promesso a Gramellini la ricomparsa. Il Renzi 2 mi sembra saldamente  tenuto per le palle da troppi seguaci, clienti e amici interessati. Dai De Luca che gli hanno portato in dono la Campania e ora gli chiedono di cambiare la legge Severino, dai renziani convertiti che si sono spesi per le sue riforme e non sopportano che il premier li sconfessi. Dai retroscenisti che vivono del suo mito e pretendono che il mitico non li sconfessi e non li deluda. Temo che una congiura di Palazzo sia sempre pronta a intromettersi e ostacolare un rapporto diretto tra leader e mondo, impedendo ogni confronto democratico.
Così però il giacobino rischia di restare prigioniero della sua forzatura. Il rottamatore, ostaggio del Palazzo. capisco l’ottimo sindaco di Milano, Pisapia,  che sogna invece un Renzi 3. In leader che  magari sappia chiede conto a chi gli ha scritto una riforma sgangherata della scuola, o una del Senato che si dovrà cambiare per evitare ricorsi alla consulta e paralisi istituzionale. O che lasci a terra l'allegra combriccola di @nomfup - Sensi, pronta a saltabeccare  da talk show in talk show per bastonare i dissidenti, ma lestissima a pretendere l’esclusiva del retroscena e una rete di protezione tanto ampia da scoraggiare i direttori che volessero rimetterli nel posto che meritano.
Tornare in alto Andare in basso
manux2



Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 3:09 pm

Ma quali complimenti, loro sono come tutto il resto del pd... Tante volte si sono dichiarati contrari ma poi hanno votato a favore di provvedimenti vergognosi...
Anche sulla scuola l avrebbero fatta passare con qualche piccolo emendamento che non avrebbe cambiato la sostanza del ddl...
Se il provvedimento non passa è perchè il governo attualmente non ha i numeri.... ci siamo dimenticati che ben tre senatori dell' NDC non hanno fatto passare il giudizio di costituzionalità? e il caso Azzollini?? e mafia capitale??
Ma dai va!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 4:06 pm

ma i lavori in senato sono ripresi?
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 4:15 pm

magma ha scritto:
Molti scettici non credevano che la minoranza del Pd sarebbe andata fino in fondo nella sua lotta contro il DDL , in difesa della scuola  e delle assunzioni : invece è  proprio quello che sta succedendo mettendo in crisi il governo.

Avevano promesso di combattere il DDL  e lo stanno facendo eroicamente , smentendo i soliti denigratori.

Grande stima e rispetto per questi uomini che hanno il coraggio di sfidare la maggioranza anche a costo di ritorsioni pur di pretendere l' affermazioni del giusto, dei diritti e del rispetto dei lavoratori.

E' solo questa la parte sana del PD .

Il  grande popolo della scuola, quello che è sceso in piazza il 5 maggio,  lo ha capito .

A prescindere dal colore politico, resta la valutazione del singolo individuo e il mondo della scuola saprà fare distinzione tra coloro che stanno cercando di calpestare la scuola e la dignità dei docenti e coloro che invece li stanno difendendo con coraggio e senso etico.

Questi sono uomini che non chinano la testa supinamente davanti al "capo" cercando di trarne  benefici personali...

sono uomini che, rispettando il mandato elettorale, si schierano orgogliosamente dalla parte del popolo e dei lavoratori.

I docenti sono abituati a valutare e anche in questo caso sapranno valutare , statene certi!

Come le recenti elezioni hanno ampiamente dimostrato, il popolo della scuola ha premiato chi lo ha difeso ed affossato chi lo ha offeso.

Allo stesso modo anche gli uomini della minoranza del PD , qualsiasi scelta politica facciano, hanno accumulato un credito di riconoscenza e stima "personale" presso il popolo della scuola...

e il popolo della scuola (esclusi i 4 pagliacci che per interesse personale si schierano con gli oppressori) saprà dimostrare tutta la sua stima e la sua riconoscenza a questi eroi che si stanno ponendo come nostri coraggiosi paladini.

sono d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 4:16 pm

E' uguale a Silvio.

https://www.youtube.com/watch?v=baXE1GaLez8

Ecco perchè sono fermamente convinto che il DDL scuola prima o poi passerà.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 6:13 pm

mordekayn ha scritto:
E' uguale a Silvio.

https://www.youtube.com/watch?v=baXE1GaLez8

Ecco perchè sono fermamente convinto che il DDL scuola prima o poi passerà.

Secondo me è anche peggio...
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 6:35 pm

mordekayn ha scritto:
E' uguale a Silvio.

https://www.youtube.com/watch?v=baXE1GaLez8

Ecco perchè sono fermamente convinto che il DDL scuola prima o poi passerà.
se dici che è uguale a silvio secondo me è un insulto pesantissimo a silvio. Non ha nulla di silvio. Almeno lo zio silvio non è un ignorante come più volte ha dimostrato di essere questo televenditore di firenze. Per me fa concorrenza mastrota.
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 7:05 pm

ora stai facendo un insulto al povero Mastrota!!!!
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 7:07 pm

Aresgr ha scritto:
ora stai facendo un insulto al povero Mastrota!!!!
si effettivamente mi scuso con mastrota.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Mer Giu 17, 2015 7:32 pm

Secondo me alcuni punti vanno precisati, mettendo i puntini sulle "i":

1) B. è stata la più grande disgrazia della scuola pubblica italiana, ha tagliato 90 mila posti in tre anni, tagliando più docenti di quelli che la Grecia ha tagliato negli anni seguenti per la crisi economica. E' dunque indifendibile, se non per amore del paradosso.
2) R. continua lo stesso progetto, con una ribalderia sconcertante: mettere i docenti l'uno contro l'altro facendo oscillare dinnanzi a loro il miraggio di 100 mila ruoli (che in tutti i casi avrebbe dovuto fare). Tra lui e colui che precede non si possono fare preferenze o distinguo, siamo al pareggio.
3) La minoranza PD per ora si è comportata decentemente, tuttavia bisognerà giudicarli sono alla fine, se riusciranno a bloccare in modo netto il DDL, impedendo cioè la chiamata diretta; tutte le oscillazioni li qualificheranno come degli attori che fingono contrasti con R.
4) La Lega è impresentabile; ha un progetto della scuola regionale (più il fumoso triplo canale) pericoloso sebbene sostanzialmente inedito nella storia della scuola italiana; la verità è che non si possono creare diversi sistemi di istruzione nelle diverse regioni onde evitare palesi disparità tra le regioni del nord e del sud.
5) M5S è ancora netto e pulito, tuttavia non sta a mio avviso facendo nulla per combattere veementemente la chiamata diretta: la classe docente sta solo aspettando un movimento o un partito che li rappresenti e potrebbero a mio avviso trovarlo proprio in M5S... tuttavia "buio si fa e le pecore non si arrimettono"... il loro ruolo stenta ad essere di primo piano.
6) CGIL e COBAS hanno cercato indubbiamente in questi anni di opporsi e lottare contro al governo e hanno dato il loro contributo anche alla nostra lotta per la Democrazia, tuttavia non mi sembra che la loro azione sia netta ed estrema come la situazione richiede... anche CISL e GILDA srtanno dando il loro contributo, ma ancora con più diffidenza e debolezza.

Questo naturalmente è il mio parere, non essendo io un politologo posso vedere il tutto solo dal mio punto di vista limitato e parziale.
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Gio Giu 18, 2015 12:46 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/mineo-pd-incomprensibile-ricatto-subordine-assunzioni-ritiro-emendamenti-operazione-scuola-sfug

Mineo (PD): incomprensibile ricatto subordine assunzioni a ritiro emendamenti. Operazione scuola sfuggita di mano a Renzi

Tornare in alto Andare in basso
Enoc



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 31.01.12

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Gio Giu 18, 2015 12:53 pm

Concordo in parte con Mineo. Due cose sono certe: Renzi non ha i voti per far passare la riforma al senato e le assunzioni promesse a settembre non ci saranno.
Se avesse avuto i numeri sarebbe andato avanti per la sua strada, vaneggiando di poteri forti che si oppongono "ma noi non ci fermiamo", invece di rinviare tutto a luglio.
Il tentativo di fare divide et impera con i docenti è fallito, come il blocco degli scrutini dimostra gli insegnanti hanno una coscienza di classe e hanno determinato lo schiaffone elettorale al governo per impedire lo svilimento della funzione pubblica dell'istruzione.
Il fatto che Renzi vada avanti ricattando la minoranza del suo partito, le opposizioni e i cittadini significa soltanto che è politicamente finito.
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Gio Giu 18, 2015 5:40 pm

http://www.lettera43.it/esclusive/fassina-risponde-a-renzi-sue-le-responsabilita-della-crisi-del-partito_43675175108.htm#.VYBhsDgIur0.facebook

Fassina risponde a Renzi: «Sue le responsabilità della crisi del partito»

Il deputato Pd: «Il segretario che fa solo scaricabarile e rimuove la realtà». E la polemica sulle primarie ne è la prova.

di Francesca Buonfiglioli | 16 Giugno 2015

Con il Renzi 2 non si vince. Quindi si torna al Renzi 1, quello che se ne infischia «dei D'Attorre e dei Fassina» e che «riprende in mano il partito».
E già che c'è, il premier intende rottamare non solo il se stesso seconda versione, ma anche le primarie del Pd. «Dipendesse da me», ha detto alla Stampa, «la loro stagione sarebbe finita».
«LA LINEA POLITICA NON HA RETTO». Nonostante quelle primarie osteggiate (o supportate) a targhe alterne lo abbiano portato prima a Palazzo Vecchio, poi al Nazareno e quindi a Palazzo Chigi.
Parole che fanno sorridere Stefano Fassina, tirato in ballo dal premier segretario. «Tutta l'intervista», dice a Lettera43.it, «indica un problema di rimozione dei dati della realtà». Una «scappatoia» per non «prendere atto di una linea politica che non ha retto».


DOMANDA. Onorevole, con tutto il rispetto pure Renzi 1 non ha usato i guanti di velluto con lei. Basta ricordare quel «Fassina chi?» del 2014...
RISPOSTA. Già, mi pare di non essere mai stato rilevante nelle scelte fatte dal segretario del Pd.
D. Ma lei ha capito che differenza c'è tra Renzi 1 e Renzi 2?
R. Francamente mi pare una scappatoia, un arrampicarsi sugli specchi. La vera ragione della sconfitta del Pd è un'altra.
D. E quale?
R. Il punto è politico: una buona fetta del popolo democratico non si riconosce nella linea del premier, soprattutto dopo le svolte liberiste del lavoro e della scuola.
D. Quindi la responsabilità della débâcle elettorale è di Renzi?
R. Si prenda Venezia: il marchio renziano sul partito è stato molto più forte di ogni candidato, seppur eretico come Casson.
D. Anche quando il candidato guarda a sinistra, però, i risultati non arrivano. Pure gli M5s si sono rifiutati di aprire a Casson.
R. Questo perché, nell'elettorato M5s, sulla possibilità di eleggere un bravo sindaco è prevalsa l'ostilità a Renzi.
D. Quindi il meccanismo delle primarie non è stato un boomerang per il partito?
R. La polemica sulle primarie rientra sempre nel tentativo di rimozione della realtà del segretario. Il fatto è che le primarie che il segretario immaginava per selezionare la classe dirigente cercando di intercettare i voti dei berlusconiani in uscita hanno creato solo dei cloni di Renzi.
D. Ma il premier ha detto che il suo errore è stato non mettere i suoi nel partito.
R. Come? Raffaella Paita era un clone di Renzi. Lo stesso si può dire di Alessandra Moretti e di Matteo Bracciali, candidato ad Arezzo. Tutte candidature fortemente sostenute dal segretario. E poi...
D. Poi?
R. Trovo questa affermazione offensiva nei confronti dei vicesegretari.
D. E come la mette con la rottamazione mancata e il poco controllo sui territori che hanno espresso candidati come Michele Emiliano o Vincenzo De Luca, non proprio renziani ortodossi?
R. Dico per fortuna, sennò le sconfitte sarebbero state più numerose.
D. Onorevole, ma le primarie vanno abolite o no?
R. Da sempre sostengo che debbano essere eliminate nel congresso del Partito.
D. E per i candidati a cariche monocratiche?
R. Vanno confermate ma regolate con la creazione degli albi degli elettori.
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 9:41 am

http://www.tecnicadellascuola.it/item/11979-il-ddl-scuola-e-il-jobs-act-della-scuola-pubblica.html

Il DdL scuola è il Jobs Act della scuola pubblica


Lucio Ficara

L'analisi del senatore del Pd, Corradino Mineo, sul disegno di legge di riforma della scuola.

C’è chi sostiene, come ad esempio i renziani doc, da quelli più famosi, come Francesca Puglisi, Simona Malpezzi o Davide Faraone, a quelli sconosciuti come il Ds con tessera Pd o alla sua fedelissima vicaria, che il ddl scuola è un grande investimento economico sulla scuola pubblica, ricco di autonomia e di organico funzionale.
C’è anche chi, come me e tantissimi insegnanti che hanno ben letto questo DdL, che sostengono che questo DdL è una grande fregatura per tutta la scuola pubblica italiana. Altro che scuola dell’autonomia, questo DdL è il “Jobs Act della scuola pubblica”. Questa mia certezza, che più volte ho manifestato in dibattiti pubblici, è adesso condivisa all’interno del Senato della Repubblica, da chi sta decidendo del futuro della nostra scuola pubblica.
Infatti dalla pagina facebook del senatore Corradino Mineo (PD) emerge con chiarezza che questa riforma è in buona sostanza il Jobs Act della scuola. Ma cosa viene riportato nella pagina Facebook dell’ex conduttore del TG3? Viene scritto che la riforma Renzi-Giannini porta il jobs act nella scuola. Gli insegnanti perderanno la titolarità della cattedra e l’autonomia della funzione docente per finire nel calderone delle chiamate dirette (con ampia discrezionalità del preside), degli incarichi triennali, della pendolarità tra posto comune e organico funzionale.
L’autonomia è una foglia di fico che nasconde il vuoto di idee innovative. Sulla formazione, sul ruolo del servizio pubblico, sulla dignità dell’insegnante. Il dirigente scolastico diventa un funzionario governativo, in parte capo del personale, in parte gestore del rapporto tra scuola e impresa, tra scuola ed enti locali. La legge prova a sostituire il contratto nazionale con premi concessi al personale docente in ragione dell’accettazione, più o meno entusiasta. del nuovo ordine scolastico. Lungi dall’invertire la deriva classista, la legge ripropone un sistema duale: tra scuole dei quartieri meglio abitati e scuole di periferia, senza alcuno sforzo di perequazione.
Lo sforzo emendativo deve dunque mirare a separare le assunzioni promesse, che vanno espletate subito, dal ripensamento degli obiettivi e dei metodi della riforma. In secondo luogo va difesa la funzione docente e la libertà dell’insegnamento, vanno rilanciate le battaglie per il diritto allo studio e la legge di parità, va ripensata l’alternanza scuola lavoro, togliendole il sapore di un ritorno antistorico al vecchio avviamento professionale. Infine ma non ultimo, un emendamento alla legge ricorderà il rilievo costituzionale che la scuola pubblica ha e deve avere. Cornice indispensabile per non procedere a un riformismo cieco che finirebbe per destrutturare senza costruire.
Mi preme fare i complimenti a Corradino Mineo per l’analisi lucida e per avere, con onestà intellettuale, messo in risalto una verità incontestabile che fa comprendere la pericolosità di questa riforma.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7521
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 9:59 am

Buona analisi ma proprio per questo rimango perplessa (e preoccupata).
Il jobs act ha riportato la condizione lavorativa ai livelli pessimi ottocenteschi e ha interessato ben più persone di quelle che andrebbe a toccare il ddl scuola...
Com'è possibile che una porxata simile sia passata, nonostante qualche contestazione...e il nostro ddl venga fermato?
Non riesco ad esser fiduciosa...proprio non ci riesco...
Tornare in alto Andare in basso
docentecheverrà



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:05 am

tellina ha scritto:
Buona analisi ma proprio per questo rimango perplessa (e preoccupata).
Il jobs act ha riportato la condizione lavorativa ai livelli pessimi ottocenteschi e ha interessato ben più persone di quelle che andrebbe a toccare il ddl scuola...
Com'è possibile che una porxata simile sia passata, nonostante qualche contestazione...e il nostro ddl venga fermato?
Non riesco ad esser fiduciosa...proprio non ci riesco...


Stai tranquilla, i precari non verranno assunti.
L'obiettivo è stato raggiunto.
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:19 am



l' obiettivo era non far passare le porcate che potrebbero distruggere la scuola punto,,, nessuno è contro le assunzioni e tutti lo sanno

come si fa a dire che l' obiettivo era non assumere i precari e poi conservare l' autostima guardandosi allo specchio?
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:20 am

Servizio Pubblico, Landini a Renzi: “Cosa ti hanno fatto di male quelli che per vivere lavorano?”


http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/06/19/servizio-pubblico-landini-a-renzi-cosa-ti-hanno-fatto-di-male-quelli-che-per-vivere/385650/

Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7521
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:21 am

Magma...quello era il nostro obiettivo...ok.
Ma il loro ora...non dovrebbe essere "mettere una pezza alla figuraccia fatta ricompattando il partito e le idee"?
Tornare in alto Andare in basso
docentecheverrà



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:26 am

tellina ha scritto:
Magma...quello era il nostro obiettivo...ok.
Ma il loro ora...non dovrebbe essere "mettere una pezza alla figuraccia fatta ricompattando il partito e le idee"?



L'obiettivo di alcuni docenti era non far passare il ddl e le assunzioni previste con la creazione del nuovo organico previsto dal ddl.
Per cui l'intero obiettivo è centrato. Che ora 100 mila persone non possano più essere stabilizzate e molte non possano più nemmeno avere un lavoro...chissà.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7521
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:29 am

Vero.
L'obiettivo era non far passare questi finti ruoli realmente guadagnati sul campo come doni piovuti dal cielo mascherando la cacca nei vasetti di nutella.
Io temo comunque che questo obiettivo non sia ancora raggiunto...non con certezza...
Tornare in alto Andare in basso
magma



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 03.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:30 am

tellina ha scritto:
Magma...quello era il nostro obiettivo...ok.
Ma il loro ora...non dovrebbe essere "mettere una pezza alla figuraccia fatta ricompattando il partito e le idee"?


se vogliono sopravvivere dovrebbero fare esattamente questo....

recuperare lo spirito originario del partito... tornare a sinistra, tornare dalla parte dei lavoratori, prendere le distanze da confindustria , troika e trelle.
Tornare in alto Andare in basso
docentecheverrà



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Re: (Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!   Ven Giu 19, 2015 10:36 am

tellina ha scritto:
Vero.
L'obiettivo era non far passare questi finti ruoli realmente guadagnati sul campo come doni piovuti dal cielo mascherando la cacca nei vasetti di nutella.
Io temo comunque che questo obiettivo non sia ancora raggiunto...non con certezza...


Purtroppo delle vostre scelte dovranno soffrire i docenti che avrebbero avuto un contratto; ed ora non potranno nemmeno lavorare.
Se questo è un successo, i docenti dovrebbero ragionarci sopra.
Ma probabilmente ci scrive è in posizioni talmente privilegiate da potersi permettere di tutto.
Tornare in alto Andare in basso
 
(Ex Stima e riconoscenza) DISGUSTO e DISPREZZO per la minoranza del PD che (Ex eroicamente) VIGLIACCAMENTE CI HA TRADITI E NON HA COMBATTUTO per salvare la scuola pubblica , la giustizia e la democrazia in Italia!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Democrazia laica
» Democrazia, valida o no?
» L'ateo in Italia: libertá dall'impulso religioso o dogmatismo di senso inverso?
» www.italia.it
» * ITALIA: CENTRI CHE ACCETTANO COPPIE SIERODISCORDANTI - CENTRI CHE ACCETTANO PAZIENTI CON HIV ED EPATITE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: