Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
docprecaria



Messaggi : 687
Data d'iscrizione : 13.11.11

MessaggioTitolo: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Mer Giu 17, 2015 2:09 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve,

ho presentato domanda NASPI qualche giorno fa. Poi ho ricevuto da una scuola una convocazione (e-mail) per effettuare i corsi di recupero. Posso rifiutare di fare i corsi di recupero o perdo il diritto alla NASPI?

Grazie in anticipo a chi potrà rispondermi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sentiero76



Messaggi : 268
Data d'iscrizione : 19.01.11

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Lun Giu 06, 2016 2:16 pm

Scusate rialzo questo post perché non so perché ma l'inps mi ha richiesto indietro quanto datomi nel 2012 per la disoccupazione con la spiegazione "indennità non spettante". Mi chiedo perché. Forse proprio perché ho fatto i corsi di recupero...
Serve proprio un parere legale a proposito, o un parere dell'inps. Qualcuno mi sa consigliare un buon caf ben preparato a proposito?

Grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 18245
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Lun Giu 06, 2016 2:40 pm

sentiero76 ha scritto:
Scusate rialzo questo post perché non so perché ma l'inps mi ha richiesto indietro quanto datomi nel 2012 per la disoccupazione con la spiegazione "indennità non spettante". Mi chiedo perché. Forse proprio perché ho fatto i corsi di recupero...
Serve proprio un parere legale a proposito, o un parere dell'inps. Qualcuno mi sa consigliare un buon caf ben preparato a proposito?

Grazie mille.

Se non sai ancora per quale ragione hanno scritto indennità non spettante, mi sembra che la prima cosa da fare sia andare all'Inps e verificare che cosa contestano.
Tornare in alto Andare in basso
Vitto_t



Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 18.09.15

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Gio Giu 23, 2016 5:38 pm

Quindi come si è rimasti, si può chiedere la disoccupazione dal primo luglio e poi dichiarare i corsi come prestazione occasionale con il relativo reddito?

Altra cosa, i corsi sono tassati con la ritenuta del 20%, ma poi in dichiarazione fanno cumulo e quindi la tassazione effettiva aumenta?
Tornare in alto Andare in basso
simone.zedda



Messaggi : 2624
Data d'iscrizione : 18.01.13

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Mer Giu 29, 2016 8:28 am

Scusa ma perché non aspetti che finisci i corsi e poi chiedi la disoccupazione? Tieni conto che se anche la chiedi il primo luglio i primi otto gg non sono comunque indennizzabili, quindi se i corsi di recupero finiscono entro la prova sett di luglio alla fine ti conviene aspettare direttamente che finiscano e fai domanda no?
Tornare in alto Andare in basso
steej



Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 17.11.12

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Ven Lug 01, 2016 11:59 am

I miei corsi di recupero terminano proprio l'8 Luglio ... a questo punto aspetto il 9 per presentare la domanda, così non dovrei avere problemi, no?
Tornare in alto Andare in basso
simone.zedda



Messaggi : 2624
Data d'iscrizione : 18.01.13

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Ven Lug 01, 2016 1:24 pm

O aspetti il nove e non dichiari nulla oppure la fai oggi è dichiari i corsi
Tornare in alto Andare in basso
Phoenix80



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 15.08.16

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Lun Ago 15, 2016 1:37 pm

Salve io ho 2 dubbi: ho finito il contratto il 2 luglio con la la proroga degli esami di maturità, poi dal 4 all'8 luglio ho fatto i corsi di recupero (dei quali non mi hanno ancora dato il contratto, la segretaria non sapeva bene come inquadrarmi, non ho partita iva e visto che lavoravo lontano dalla residenza mi disse di tornare a casa che poi mi avrebbe mandato tutto via e-mail), poi tra ritardi vari solo il 14 luglio ho fatto la domanda on-line della naspi, e su suggerimento del centro per l'impiego (anche se non sembrava tanto convinto) mi disse di indicare come ultimo lavoro quello finito il 2 luglio, non citando i corsi di recupero. Volevo sapere se bisognava fare qualche comunicazione all'inps e non l'ho fatta. Secondo quesito, la scuola mi ha contattato per gli esami di recupero e scrutini per 4 giorni dal 30 agosto al 2 settembre, non ho ancora accettato perchè non mi è chiaro cosa succederebbe alla naspi (che sul sito risulta ancora in fase di lavorazione), perchè dalla confusione trovata in rete si parla di una riduzione dell'80% del reddito che sarebbe percepito da questi 4 giorni per il tempo rimanente fino alla fine del periodo della naspi, è così oppure il 3 settembre la naspi riprende con lo stesso valore che aveva prima? Inoltre in rete leggo che il datore di lavoro deve essere diverso da quello che ha permesso di percepire la naspi, ma per me sarebbe la stessa scuola, quindi se accetto perdo la naspi? Su quest'ultima domanda in rete non si trova niente
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 58174
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Lun Ago 15, 2016 2:02 pm

Ti rispondo sul secondo punto, perché sul primo simone.zedda saprà dirti sicuramente meglio di me. La Naspi viene sospesa per quei 4 giorni e riprende con lo stesso valore dal 3 settembre; inoltre non è assolutamente vero che il datore di lavoro debba essere diverso e che tu rischi di perdere la Naspi: non ti preoccupare di questo; io l'ho fatto per anni e non c'è assolutamente nessun problema; non so perché molti siano convinti del contrario e lo vadano ripetendo ovunque, evidentemente anche in rete.
Tornare in alto Andare in basso
Phoenix80



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 15.08.16

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Mer Ago 17, 2016 8:28 pm

Mi scuso per aver postato 2 volte, ho pensato che questo essendo in terza pagina sarebbe diventato invisibile. Sono stato all'inps e mi hanno detto che se quei 4 giorni sono una proroga del contratto scaduto a luglio, allora la naspi la perdo; viene invece riattivata se si tratta di un nuovo contratto anzicchè una proroga. Un operatore del centro per l'impiego però mi ha poi detto che se faccio la proroga effettivamente perdo la naspi, ma che ne posso richiedere una nuova il 3 settembre nella quale conteranno questi 4 giorni più i mesi antecedenti, sottraendo la parte già percepita (o almeno conteggiata) di luglio e agosto, è così?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 58174
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Gio Ago 18, 2016 2:08 am

Non è una proroga, ma un nuovo contratto per lo stesso numero di ore. Non so a quali tipi di contratto pensino all'inps e al centro per l'impiego, ma nel settore scolastico la proroga si ha solo quando non ci sono giorni di interruzione. Fidati di quello che ti dico: ne sono assolutamente certo. Potresti chiedere una nuova Naspi come ti hanno detto al centro per l'impiego, ma perderesti i primi sette giorni, quindi non ti conviene assolutamente.
Se non ti fidi di me, va' su www.inps.it, digita naspi dove c'è scritto cerca e clicca sul primo link che esce. Leggerai nel paragrafo LA SOSPENSIONE:
La sospensione della prestazione opera nelle seguenti ipotesi:

   rioccupazione con contratto di lavoro subordinato di durata non superiore a sei mesi: l'indennità NASpI è sospesa per la durata del rapporto di lavoro. La sospensione opera d'ufficio, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. Per l'individuazione del periodo di sospensione si considera la durata di calendario del rapporto di lavoro, prescindendo da ogni riferimento alle giornate effettivamente lavorate. Al termine di un periodo di sospensione di durata inferiore o pari a sei mesi l'indennità riprende ad essere corrisposta per il periodo residuo spettante al momento in cui l'indennità stessa era stata sospesa (circ. 94 del 12/5/2015);

Dove c'è scritto che il datore di lavoro dev'essere diverso?
Tornare in alto Andare in basso
Phoenix80



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 15.08.16

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Gio Ago 18, 2016 12:16 pm

ti ringrazio molto; il fatto del datore di lavoro l'ho letto sul sito inps alla voce RIDUZIONE DELL'INDENNITA'
L'importo dell'indennità si riduce:
b) nei casi di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del percettore di NASpI, qualora il reddito che ne derivi sia inferiore al limite utile ai fini della conservazione dello stato di disoccupazione. In tal caso l’indennità viene ridotta di un importo pari all’80% dei redditi previsti, rapportati al periodo di tempo intercorrente tra la data iniziale del rapporto di lavoro subordinato e la data in cui termina il godimento dell’indennità o se anteriore la fine dell’anno, a condizione:
che il percettore comunichi all’INPS il reddito annuo previsto, entro un mese dall’inizio dell’attività;
che il datore di lavoro o l’utilizzatore, nel caso di contratto di somministrazione, siano diversi dal datore di lavoro o dall’utilizzatore per i quali il lavoratore prestava la propria attività quando è cessato il rapporto di lavoro che ha dato luogo alla NASpI, e che non presentino rispetto ad essi rapporti di collegamento o di controllo ovvero assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

dunque sembra che si riduca di quell'80%
Tornare in alto Andare in basso
simone.zedda



Messaggi : 2624
Data d'iscrizione : 18.01.13

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Gio Ago 18, 2016 7:52 pm

Phoenix80 ha scritto:
ti ringrazio molto; il fatto del datore di lavoro l'ho letto sul sito inps alla voce RIDUZIONE DELL'INDENNITA'
L'importo dell'indennità si riduce:
b) nei casi di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del percettore di NASpI, qualora il reddito che ne derivi sia inferiore al limite utile ai fini della conservazione dello stato di disoccupazione. In tal caso l’indennità viene ridotta di un importo pari all’80% dei redditi previsti, rapportati al periodo di tempo intercorrente tra la data iniziale del rapporto di lavoro subordinato e la data in cui termina il godimento dell’indennità o se anteriore la fine dell’anno, a condizione:
che il percettore comunichi all’INPS il reddito annuo previsto, entro un mese dall’inizio dell’attività;
che il datore di lavoro o l’utilizzatore, nel caso di contratto di somministrazione, siano diversi dal datore di lavoro o dall’utilizzatore per i quali il lavoratore prestava la propria attività quando è cessato il rapporto di lavoro che ha dato luogo alla NASpI, e che non presentino rispetto ad essi rapporti di collegamento o di controllo ovvero assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

dunque sembra che si riduca di quell'80%

In teoria in fase di presentazione della domanda online avresti dovuto dichiarare lavoro autonomo e il lordo che dovrebbero pagarti dei corsi di recupero, se tu non hai dichiarato al momento, le cose sono due, o lo dichiari ora col modello NASPI COM, oppure fai finta di nulla e non dichiari i corsi!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 58174
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Gio Ago 18, 2016 9:59 pm

Phoenix80 ha scritto:
ti ringrazio molto; il fatto del datore di lavoro l'ho letto sul sito inps alla voce RIDUZIONE DELL'INDENNITA'
L'importo dell'indennità si riduce:
b) nei casi di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del percettore di NASpI, qualora il reddito che ne derivi sia inferiore al limite utile ai fini della conservazione dello stato di disoccupazione. In tal caso l’indennità viene ridotta di un importo pari all’80% dei redditi previsti, rapportati al periodo di tempo intercorrente tra la data iniziale del rapporto di lavoro subordinato e la data in cui termina il godimento dell’indennità o se anteriore la fine dell’anno, a condizione:
che il percettore comunichi all’INPS il reddito annuo previsto, entro un mese dall’inizio dell’attività;
che il datore di lavoro o l’utilizzatore, nel caso di contratto di somministrazione, siano diversi dal datore di lavoro o dall’utilizzatore per i quali il lavoratore prestava la propria attività quando è cessato il rapporto di lavoro che ha dato luogo alla NASpI, e che non presentino rispetto ad essi rapporti di collegamento o di controllo ovvero assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

dunque sembra che si riduca di quell'80%

Questo, come ti ha detto simone.zedda, riguarda il lavoro prestato mentre percepisci la Naspi (come per esempio i corsi di recupero, per i quali però non fanno un contratto di lavoro subordinato, quindi non è vero nemmeno questo), non la sospensione per alcuni giorni, come sarebbe per le prove di recupero e gli scrutini.
Tornare in alto Andare in basso
Phoenix80



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 15.08.16

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Ven Ago 19, 2016 11:06 am

grazie simone.zedda; nel dubbio giorno 15 fatto una comunicazione su naspi-com nello spazio in cui da 256 caratteri. Comunque vedo sulla circolare 94 del 12/05/2015 al 2.7 che:
"Si chiarisce infine  che l’eventuale rioccupazione durante i primi otto giorni che seguono la cessazione del rapporto di lavoro - in quanto non si è concretamente verificato l’inizio della erogazione della prestazione - non dà luogo all’applicabilità del regime della sospensione della prestazione."
Io sono stato comunque in quei primi 8 giorni.
Il messaggio 494 del 4/2/16 dice poi:
"nel caso  di compensi da lavoro accessorio che rientrino nel limite dei 3.000 euro annui, il beneficiario dell’indennità NASpI non è tenuto a comunicare all’Inps in via preventiva il compenso derivante dalla predetta attività."
Riguardo all'altra domanda invece? Sempre la circolare 94 al punto 2.10.a.2 dice:
In caso di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del soggetto percettore di NASpI il cui reddito annuale sia inferiore al reddito minimo escluso da imposizione si mantiene la prestazione ridotta alle seguenti condizioni:  

- il percettore deve comunicare all'INPS, entro un mese dall'inizio dell'attività, il reddito annuo previsto.  
- il datore di lavoro o - qualora il lavoratore sia impiegato con contratto di somministrazione - l’utilizzatore, devono essere diversi dal datore di lavoro o dall’utilizzatore per i quali il lavoratore prestava la sua attività quando è cessato il rapporto di lavoro che ha determinato il diritto alla NASpI e non devono presentare rispetto ad essi rapporti di collegamento o di controllo ovvero assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

Ricorrendo tali condizioni l’indennità NASpI è ridotta di un importo pari all'80 per cento del reddito previsto, rapportato al periodo di tempo intercorrente tra la data di inizio del contratto di lavoro subordinato e la data in cui termina il periodo di godimento dell’indennità o, se antecedente, la fine dell'anno. La riduzione di cui al periodo precedente è ricalcolata d'ufficio al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Accettando quindi di fare questi 4 giorni a fine mese, mi verrà ridotta la naspi di quell'80% ? E riguardo al datore di lavoro diverso?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 58174
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Sab Ago 20, 2016 5:47 pm

Phoenix80 ha scritto:
Riguardo all'altra domanda invece? Sempre la circolare 94 al punto 2.10.a.2 dice:
In caso di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del soggetto percettore di NASpI il cui reddito annuale sia inferiore al reddito minimo escluso da imposizione si mantiene la prestazione ridotta alle seguenti condizioni:  

- il percettore deve comunicare all'INPS, entro un mese dall'inizio dell'attività, il reddito annuo previsto.  
- il datore di lavoro o - qualora il lavoratore sia impiegato con contratto di somministrazione - l’utilizzatore, devono essere diversi dal datore di lavoro o dall’utilizzatore per i quali il lavoratore prestava la sua attività quando è cessato il rapporto di lavoro che ha determinato il diritto alla NASpI e non devono presentare rispetto ad essi rapporti di collegamento o di controllo ovvero assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

Ricorrendo tali condizioni l’indennità NASpI è ridotta di un importo pari all'80 per cento del reddito previsto, rapportato al periodo di tempo intercorrente tra la data di inizio del contratto di lavoro subordinato e la data in cui termina il periodo di godimento dell’indennità o, se antecedente, la fine dell'anno. La riduzione di cui al periodo precedente è ricalcolata d'ufficio al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Accettando quindi di fare questi 4 giorni a fine mese, mi verrà ridotta la naspi di quell'80% ? E riguardo al datore di lavoro diverso?

Tu non devi chiedere di mantenere la prestazione ridotta, ma di sospenderla per quei giorni (anzi dovrebbero farlo automaticamente senza che tu nemmeno lo chieda, anche se io consiglio di farlo per evitare pagamenti non dovuti che poi si dovrebbero restituire). Quindi tutto il discorso che segue (80%, datore di lavoro diverso) non ti riguarda.
Tornare in alto Andare in basso
Phoenix80



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 15.08.16

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Mar Ago 23, 2016 4:05 pm

Vi ringrazio molto per i chiarimenti, ma ho ancora un dubbio riguardo alla forma contrattuale, la scuola stessa me lo ha indicato, e cercando ho proprio trovato una pagina di Orizzonte Scuola che ne parlava
http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2015/06/25/supplenze-recupero-debiti-e-ripristino-del-precedente-contratto/

in particolare la parte:
L’art. 8/6 dell’O.M. n. 92/2007 già citata recita: “la competenza alla verifica degli esiti nonché alla integrazione dello scrutinio finale appartiene al consiglio di classe nella medesima composizione di quello che ha proceduto alle operazioni di scrutinio finale.

La nota n. 10327/2008 indica che: “Nei casi di operazioni suppletive di scrutinio necessarie nelle scuole secondarie di II grado nei mesi di luglio o agosto al termine dei corsi di recupero dei debiti formativi, ove si debba ricorrere a personale supplente temporaneo, si disporrà nei riguardi di quest’ultimo con un apposito contratto di supplenza temporanea per il periodo dal primo all’ultimo giorno degli scrutini suppletivi cui partecipa, per un numero di ore settimanali pari a quelle dell’ultimo contratto con cui ha insegnato nella scuola medesima o, comunque, pari a quelle dell’insegnante per cui opera in sostituzione”.

Successivamente la nota n. 16487/2008 relativa ai contratti originariamente stipulati al 30/6 o al 31/8 chiarisce che il “rapporto deve configurarsi quale proroga del precedente contratto, nei casi in cui il personale interessato sia titolare di contratto di durata annuale, mentre, nei casi di contratto fino al termine delle attività didattiche, va inteso come “ripristino” dello stesso contratto per i giorni necessari all’espletamento delle operazioni di cui sopra”.

Pertanto dalla normativa richiamata il contratto deve essere effettuato dalla somministrazione delle verifiche fino allo scrutinio per i giorni necessari (“verifica esiti….integrazione scrutinio…espletamento per i giorni necessari delle dette operazioni).

In questo stralcio la nota 10327/2008 parla di contratto di supplenza temporanea, mentre la 16487/2008 parla di proroga del precedente contratto e di ripristino dello stesso. Io avevo il contratto fino al 30 giugno, poi prorogato al 2 luglio per gli esami di stato, anche se 2 righe più sopra dice fino al termine delle attività didattiche. Il dubbio è quindi dovuto al tipo di contratto che devono farmi, perchè qualche commento più su dicevamo che non si possono fare proroghe con giorni di interruzione in mezzo, mentre qui ne parla, e all'inps della mia città mi hanno detto che se è una proroga invece di un nuovo contratto io perdo la Naspi. Grazie in anticipo
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 58174
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Gio Ago 25, 2016 8:49 pm

In effetti qui usano il termine proroga, non so nemmeno io perché, e tra l'altro mi sfugge la differenza tra le due fattispecie, visto che un contratto fino al termine delle attività didattiche e al 30/6 sono esattamente la stessa cosa. Per me stai facendo un lavoro eccessivo e che ti confonde solo le idee. Ti ripeto che io ho accettato (o perfino sollecitato) la proposta delle varie scuole in cui ho avuto contratti al 30/6 o di supplenza breve per molti anni e non ho mai avuto nessun problema con la disoccupazione (ordinaria, Aspi o Naspi che fosse). Se proprio hai questa paura (per me del tutto ingiustificata), ti conviene rinunciare a questo contratto.
Tornare in alto Andare in basso
Maurantz



Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 30.06.17

MessaggioTitolo: Sospensione    Sab Lug 01, 2017 7:20 pm

Dec ha scritto:
Phoenix80 ha scritto:
ti ringrazio molto; il fatto del datore di lavoro l'ho letto sul sito inps alla voce RIDUZIONE DELL'INDENNITA'
L'importo dell'indennità si riduce:
b) nei casi di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del percettore di NASpI, qualora il reddito che ne derivi sia inferiore al limite utile ai fini della conservazione dello stato di disoccupazione. In tal caso l’indennità viene ridotta di un importo pari all’80% dei redditi previsti, rapportati al periodo di tempo intercorrente tra la data iniziale del rapporto di lavoro subordinato e la data in cui termina il godimento dell’indennità o se anteriore la fine dell’anno, a condizione:
che il percettore comunichi all’INPS il reddito annuo previsto, entro un mese dall’inizio dell’attività;
che il datore di lavoro o l’utilizzatore, nel caso di contratto di somministrazione, siano diversi dal datore di lavoro o dall’utilizzatore per i quali il lavoratore prestava la propria attività quando è cessato il rapporto di lavoro che ha dato luogo alla NASpI, e che non presentino rispetto ad essi rapporti di collegamento o di controllo ovvero assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

dunque sembra che si riduca di quell'80%

Questo, come ti ha detto simone.zedda, riguarda il lavoro prestato mentre percepisci la Naspi (come per esempio i corsi di recupero, per i quali però non fanno un contratto di lavoro subordinato, quindi non è vero nemmeno questo), non la sospensione per alcuni giorni, come sarebbe per le prove di recupero e gli scrutini.


Dec, per i corsi di recupero parli di sospensione solo nei giorni in cui svolgi il lavoro. Ma praticamente quando compili online il modello naspi com, i singoli giorni di lavoro possono essere indicati solo se selezioni la voce lavoro subordinato e poi contratto a chiamata altrimenti non si può fare. Dec come hai fatto o faresti?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 58174
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero   Lun Lug 03, 2017 2:37 am

Non ho mai fatto i corsi di recupero, anche (non solo) perché la questione del rapporto con la Naspi non mi è mai stata chiara.
Tornare in alto Andare in basso
 
Domanda NASPI e convocazione per corsi di recupero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Andare verso: