Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Maria è entrata nel gruppo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Maria è entrata nel gruppo.   Ven Giu 19, 2015 9:13 pm

Maria (nome di fantasia) ha 15 anni, frequenta la prima in un istituto professionale; è una ragazza nervosa, verbalmente violenta con i suoi compagni, occasionalmente aggressiva con i docenti; il cdc fa un lavoro notevole e riesce a migliorare in modo significativo il suo rapporto con gli altri; in seconda diventa addirittura propositiva con altri compagni e li aiuta ad evitare comportamenti devianti. E' un successo dal punto di vista relazionale, la ragazza è più rilassata e (nei limiti del possibile) ama venire a scuola, diventa una leader positiva e trascinante. In seconda viene promossa con voto di consiglio, proprio per tenere conto del suo grande miglioramento, ma ha svariate insufficienze (fa corsi di recupero estivi ma non riesce ugualmente a raggiungere il livello degli altri). In terza prosegue la sua positività dal punto di vista umano e relazionale, ma purtroppo il rendimento è molto basso, così come era nelle classi precedenti e al termine dell'anno viene bocciata (obiettivamente non si poteva far altro, e i genitori non accettavano di pensare a una certificazione o quantomeno a una valutazione).

Il punto è: nonostante l'efficace inserimento di alcuni alunni, che riescono di fatto a superare problemi di base molto gravi, a volte l'oggettività della valutazione blocca poi il loro percorso. Cosa fare in questi casi? Io non sto affatto proponendo di rendere "più larghi" i voti, ma vorrei confrontarmi su questa questione che secondo me è nodale...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15825
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Maria è entrata nel gruppo.   Ven Giu 19, 2015 9:25 pm

Le soluzioni possibili non sono infinite, sono limitate e note:

1) se non ci arriva ha un limite che va certificato; poi tutto sarà in discesa.

2) se non ha un limite bisogna dedicargli grandi risorse in termini di didattica individualizzata/personalizzata; o gratis o a spese della scuola o a spese dei genitori.

3) se non ci sono spazi per la didattica dedicata i professori devono concentrarsi sugli obiettivi educativi raggiunti e non su quelli disciplinari mancati; si può fare, ed il risultato è che in Italia circolerà una capra diplomata in più. Ce ne sono talmente tante ! Nessuno se ne accorgerà e comunque entro 5-10 anni il problema non esisterà più; a 5-10 anni dal diploma, non usando le conoscenze apprese nessuno ricorda nulla; ex sapienti ed ex ignoranti diventano tutti uguali, ovvero analfabeti di ritorno.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Maria è entrata nel gruppo.   Ven Giu 19, 2015 9:35 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Le soluzioni possibili non sono infinite, sono limitate e note:

1) se non ci arriva ha un limite che va certificato; poi tutto sarà in discesa.

2) se non ha un limite bisogna dedicargli grandi risorse in termini di didattica individualizzata/personalizzata; o gratis o a spese della scuola o a spese dei genitori.

3) se non ci sono spazi per la didattica dedicata i professori devono concentrarsi sugli obiettivi educativi raggiunti e non su quelli disciplinari mancati; si può fare, ed il risultato è che in Italia circolerà una capra diplomata in più. Ce ne sono talmente tante ! Nessuno se ne accorgerà e comunque entro 5-10 anni il problema non esisterà più; a 5-10 anni dal diploma, non usando le conoscenze apprese nessuno ricorda nulla; ex sapienti ed ex ignoranti diventano tutti uguali, ovvero analfabeti di ritorno.

Molto cinico(e molto vero). Tuttavia mi chiedo... non esiste un'alternativa al punto 3? Non si potrebbe uscire dalla logica del Diploma, sviluppando in modo organico i percorsi regionali IEFP (che non portano a un diploma ma a una qualifica) ma potenzionadoli enormemente dal punto di vista del personale impiegato (psicologi, guardiani ecc...)? A quel punto al Diploma (e quindi all'università) giungerebbero coloro che hanno raggiunto obiettivi didattici, mentre la maggioranza riuscirebbe comunque ad avere una formazione ed educazione (ma gli attuali IEFP hanno risorse insufficienze).
Su questo vorrei riflettere...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15825
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Maria è entrata nel gruppo.   Sab Giu 20, 2015 12:09 pm

La carenza di risorse è un falso problema; se i ragazzi non andassero a scuola quando non sono portati ma ai corsi regionali, si potrebbero chiudere (si, ho scritto chiudere) un sacco di scuole e con i soldi risparmiati si potrebbero aprire (ricominciate a respirare ?) un sacco di IEFP.

Ma le direttive europee non ammettono che ci siano persone poco dotate e vorrebbero tutti laureati.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Maria è entrata nel gruppo.   Sab Giu 20, 2015 6:19 pm

E' vero, quello delle direttive europee e del Trattato di Lisbono è un grave problema; l'ideologia del "tutti laureati" ha portato a gravi conseguenze:
1) Il livello delle università si è pericolosamente abbassato.
2) I ragazzi come Maria vengono promossi "chiudendo un occhio" scontentando per primi loro stessi, che comprendono di aver ricevuto un pezzo di carta straccia.
3) Non si investe su forme alternativa di formazioni come possono essere le scuole regionali triennali, che tra l'altro almeno in teoria dovrebbero permettere di proseguire nel canale di alta formazione lavorativa che ancora non esiste.

E' inevitabile che prima o poi si giunga a togliere valore al titolo di studio, certificando le competenze tramite "enti terzi", cosa che vedo come un incubo... sul chiudere le scuole sono d'accordo con te, quando queste dimostrano di non essere in grado di selezionare studenti competenti nelle discipline che hanno studiato.
Tornare in alto Andare in basso
 
Maria è entrata nel gruppo.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» a proposito di Maria...
» contrattazione gruppo sanguigno....
» Radio Maria: fate testamento per noi
» Gruppo sanguino compatibile
» Giappone, Gruppo Sanguigno e Personalità

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: